VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"La verità deve essere lusingata in se stessi prima che negli altri. Parlare di sé è bene, ma costringere il prossimo a parlare di noi è molto meglio. Nessuna esagerazione deve essere ritenuta tale.

Ennio Flaiano
"
 
\\ Home Page : Storico : CALCIO SERIE A (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 





E’ già gara importante questa di Torino per capire meglio la situazione. E’ vera gloria quella dell’Inter di Spalletti? La Juventus vittoriosa a Napoli saprà ripetersi dando un segnale importante circa le intenzioni di non voler abdicare dalla corsa al settimo titolo consecutivo?

Il Napoli è cosa a parte.Il Napoli è costretto sempre a giocare bene ed al massimo per vincere.E umanamente non potrà farlo.E’ il SARRISMO! Volenti o nolenti. Sarri h creato un miracolo con Mertens piccoletto nelle veci di Higuain ma i miracoli non durano.

Insomma,senza qualche rinforzo non la vedo facile per il Napoli soprattutto se la solidità generale e la fisicità dell’Inter continueranno così come mostrato n queste prime gare di campionato. Vedremo l’Inter all’esame della Juventus
.D’altra parte questo campionato si deciderà solo e soltanto negli scontri diretti tra 2-3 squadre essendo queste 2-3 squadre ( Napoli-Inter-Juventus e forse Roma ) nettamente superiori alle altre.

Stadio Allianz Arena di Torino 

JUVENTUS   INTER   0-0

JUVENTUS
: Szczesny De Sciglio Benatia Chiellini Asamoah Khedira Pjanic Matuidi Cuadrado Higuain Mandzukic

 All.tore:Allegri

 INTER:Handanovic D’ambrosio Skriniar Miranda Santon Vecino Borja Valero Candreva Brozovic Perisic icardi

All.tore: Spalletti

 Arbitro:Valeri di Roma

Tutte e due le squadre cercano di pressare alto in questo inizio partita.Leggero infortunio a Khedira.5’ sono passati nel nulla o quasi.Gara molto tattica con l’Inter che ha sempre 4-5 giocatori in zona offensiva.

 Doppia occoasione al 9’ per Mandzukic! Dalla destra cross di Cuadrado con la palla che termina a Mandzukic che tira a rete ma Handanovic è bravo e respinge ma la sfera è ancora colpita dal croato e questa volta di testa .Nei pressi della linea Miranda respinge! 11’ fallo su Cuadrado.

Punizione per la Juventus ai 25 metri.Palla per Pjanic.E’ stato Borja Valero a commettere fallo.Il tiro di Pjanic su punizione esce alla destra di Handanovic. Si conferma ancora una volta come l’Inter sia una squadra molto fisica. Siamo quasi al 20’ ed i portieri tranne nel caso di Handanovic su Mandzukic non sono stati impegnati. Al 23’ prolungata azione interista con almeno 25 passaggi conclusasi con un lancio in area di Brozovic bloccato da Szcesny che gioca al posto di Buffon sofferente ad un polpaccio.

Si corre molto soprattutto a centrocampo ma di palle in area per Icardi ad esempio mon se ne vedono, Chiaro che appena Higuain da una parte o Icardi dall’altra entreranno in partita ecco che si deciderà la sfida. Primo giallo della gara a carico di Benatia per un fallo da dietro su Icardi.Siamo al 27’ Giallo anche a Brozovic che sotterra Pjanic. 2 errori di Perisic quasi consecutivi. Il primo su palla d’attacco non ben controllata al tiro,il secondo su palla sfuggita in fallo laterale.

 La gara è intensa ma poco spettacolare.Icardi per ora non ha toccato palla. Va al tiro Khedira da breve distanza ma il pallone è facile preda di Handanovic. Siamo al 36’ L’Inter cerca di non permettere una continuità al gioco bianconero ma non riesce a farsi pericolosa. La Juventus dà l’impressione di avere più pericolosità quando attacca. Higuain viene ammonito per proteste su un fuorigioco segnalatogli. Ancora un ammonito da Valeri ed è Perisic per aver steso Cuadrado.

 La Juventus in questo finale di tempo sembra spingere di più. Caos in area interista dopo calcio d’angolo.Valeri ferma tutto.Handanovic aveva comunque parato ancora su Mandzukic. 44’ per la seconda volta Cuadrado dalla destra mette una bella palla in area.Arriva Mandzukic che colpisce di testa con la palla che tocca la parte alta della traversa! Al riposo sullo zero a zero ma Inter quasi nulla in attacco.Juventus pericolosa per due volte cn Mandzukic!



Ancora Mandzukic di testa da due passi sempre su palla da Cuadrado Si ripete il duello tra Handanovic e Mandzukic! La difesa intersita comincia a cedere. Sempre Cuadrado per Mandzukic che tocca debole.Handanovic non ha problemi. 8’ ancora Mandzukic con botta da fuori area ma Handanovic non si fa soprendere.
10’ Icardi tocca in area il primo pallone e per poco non si procura un rigore per fallo di Benatia! Benatia stava cadendo a terra ed ha toccato palla del tutto involontariamente.

L’Inter ora si difende in blocco.Anche 10 davanti a Handanovic! Anche Cuadrado impegna Handanovic con un gran colpo di testa Giallo per Santon.Ha atterrato silla destra Cuadrado finora autore di bella gara. Ricordiamo che la Juventus va in gol da 44 giornate consecutive!

Spalletti deve far entrare Dalbert al posto di Santon che si è infortunato. 23’ cross di Asamoah con Handanovic che respinge corto.Arriva Khedira il cui tiro viene deviato in angolo da Dalbert. Allegri si prepara a far entrare in campo Dybala. 23’ Spalletti mette Gagliardini per Candreva In questa gara per ora abbiamo visto a terra parecchi giocatori bianconeri.Gli interisti picchiano che è un piacere. 29’ esce Khedira e va in campo Dybala. Spinge a tutta la Juventus e cerca ora a sinistra ora sulla destra di infrangere la resistenza neroazzurra finora eccellente soprattutto in Handanovic che io personalmente ho sempre considerato come il miglior portiere in assoluto!



Attivissimo invece il solito Mandzukic che però al 37' scivola sul più bello in area ospite 39’ tiro di Brozovic con palla fuori alla destra dei pali bianconeri.
In una delle rare azioni d’attacco interiste della ripresa.Icardi si lamenta.Voleva essere servito.E’ stata l’azione più pericolosa dell’Inter in tutta la gara.

Giallo anche a carico di Vecino al 46’. Saranno 3’ i minuti di recupero. 5 ammoniti nell’Inter!

Finisce col risultato ad occhiali vale a dire-a mio parere- col risultato meno spettacolare possibile.Lo zero a zero per me rappresenta l’anticalcio e non il risultato perfetto come dicevano Foni ed anche Brera. Opinioni. Comunque i 2 giocatori tanto attesi vale a dire Higuain e Icardi non si sono visti. Inter ancora imbattuta in questo campionato. 41.418 presenti con record d’incasso per il campionato per la Juventus.( 2.312.732,00) Domani se il Napoli batte la Fiorentina torna da solo in vetta alla classifica.
 




Il Milan vede le streghe ! Incredibile al “Vigorito” Un gol che resterà nella storia del calcio! Alberto Brignoli entra nella storia! ( dello sport,ovviamente ! )



 E chi e? E’ il portiere del Benevento che al 50’ con i suoi sotto per 1-2 lascia la propria porta e assieme ai suoi tutti in area rossonera, in tuffo e di testa raccoglie una palla battuta da Cataldi su punizione e batte il collega di ruolo Donnarumma!!!

Primo storico punto del Benevento in Serie A dopo 14 sconfitte consecutive!

 Un fatto questo di cui si occuperà la stampa internazionale.

Ma a me interessa vedere che cosa scriveranno i giornali italiani!

 Che cosa titoleranno ora i “giornaloni” di Milano?


 Erano già pronti ci scommetto ad esaltare le doti di Gattuso capace di sbancare il Vigorito e di infliggere ai sanniti la quindicesima sconfitta consecutiva in campionato ( capirai….).

Già le vedevo le prime pagine: “ Gattuso: buona la prima! “ “ Gattuso: ridà i 3 punti ai rossoneri” “ Con Gattuso il Milan rinasce!” “ Ecco la grinta di Gattuso! Il Milan sbanca il Vigorito” “ Segnali di Europa! Il Milan di Gattuso trionfa a Benevento!

Purtroppo nulla di tutto questo! Un Milan inguardabile ha concesso ai sanniti il loro primo meritato punto nel campionato di Serie A facendo letteralmente impazzire,per una volta,i tifosi locali.

 E ,beffa delle beffe,il gol del meritato 2-2 è arrivato a pochi secondi dal 50’ in pieno recupero quindi, proprio in quella zona di gara dove i sanniti avevano lasciato punti su punti agli avversari!


E per opera del portiere! Caso raro e beffa delle beffe!

 Voglio vedere domani se ci sarà qualche commentatore che dirà questo:
“..ehhh..per Gattuso c’èrano dei rischi in questa gara…doveva solo vincere..aveva tutta la pressione addosso.. “ ehhh Gattuso aveva anche contro la cabala…era impossibile che il Benevento le perdesse tutte,..prima o poi…”

Sono certo che qualche “benpensante paraculo” ci sarà. Vedremo.

 Intanto resta in tutta evidenza la pochezza di una squadra che Montella o Gattuso che siano non ha anima né qualità. Almeno questo Benevento-Milan 2-2 resterà nella storia del calcio ed anche per più di un motivo. 1) primo punto storico del Benevento in A 2 )Il record assoluto di sconfitte consecutive resta fermo a 14 ! 3) gol del portiere

Una gara dal finale incredibile tanto da far gridare al cronista di Radio Rai..”non ci credo… non ci credo..”
 


                                                          
                    


Ne hanno scritte di tutti i colori su questo importante Napoli-Juventus. Ma soprattutto dei caratteri e dei comportamenti di Sarri e di Allegri… Al solito.sul tipo di giornalismo che va in voga ora,in questi magri tempi.Alla moda dei giornali di Cairo… Fuffa e basta! Chi se ne frega dei tipi di carattere diversi… mah!

Meglio parlare di calcio. Ovvio che il Napoli voglia allargare il solco dei 4 punti che attualmente ha nei confronti dei campioni d’Italia ma sarà in grado di reggere la pressione ?

 La Juventus è molto abituata a queste gare di livello.Insomma il pronostico è incerto.Io direi 34% per il Napoli,33% per il pareggio e 33% per la Juventus.

Stadio San Paolo di Napoli  

NAPOLI   JUVENTUS   0-1

Higuain al m12’ del 1° tempo

NAPOL
I: Reina Hysaj Mario Rui Koulibaly Albiol Allan Jorginho Hamsik Callejon Mertens Insigne

 All.tore: Sarri

JUVENTUS: Buffon Chiellini Benatia De Sciglio Pjanic Khedira Matuidi Asamoah Dybala Higuain Douglas Costa

All.tore: Allegri

Arbitro:Orsato

 C’èra incertezza sulla presenza di Higuain in campo vista la recente operazione subita alla mano.Ma Allegri lo manda in campo vista anche la indisponibilità di Mandzukic. 3’ pericolo in area bianconera quando Hamsik per poco non riesce a raggiungere una sfera servitagli da Allan..
 Ed è proprio Higuain che al 4’ per poco non gela lo stadio San Paolo ( al completo con oltre 56.000 presenti e senza tifo bianconero ).Ci pensa Reina a chiudere all’argentino lo specchio della porta dopo che Douglas Costa l’aveva servito alla perfezione.



 Ma al 12’ Higuain non sbaglia! Contropiede micidiale condotto da Douglas Costa e perfezionato con una lunga fuga di Dybala con palla perfetta per Gonzalo che davanti a Reina questa volta non sbaglia! Una brutta botta per il Napoli.

 Cerca al 18’ Hamsik con una botta dalla distanza ma Buffon mette in angolo. Un giallo a carico di Chiellini al 23’ per gioco falloso su Callejon. Aumenta il nervosismo sul campo.Azioni spezzate da una parte e dall’altra e battibecchi. Errore di Chiellini ne approfitta Insigne che impegna Buffon che respinge,poi un tiro al volo di Albiol con palla alta. Il Napoli ora spinge molto. Ma gara non bella. Troppa foga e troppi errori nei fraseggi.Nella Juventus ottima gara di De Sciglio così come Koulibaly nel Napoli.

 Al 39’ bianconeri ancora pericolosi quando Dybala approfitta di un errore di Albiol e sferra un tiro da fuori area con palla che sorvola la traversa. Il Napoli sbaglia troppo e la Juventus è pericolosa nelle ripartenze.45’ giallo per Mertens per fallo su Pjanic. Si va al riposo al 47’ con i bianconeri in vantaggio per 1-0

Il Napoli torna in campo molto aggressivo. Al 10’ va al tiro Allan, Chiellini ribatte ,arriva Callejon il cui tiro esce di poco Poi è Mertens che su cross di Hysaj colpisce di testa ma in modo impreciso. Giallo per Mario Rui.Fallo su Costa. 16’ sale in cattedra un sicurissimo Buffon che evita problemi su Callejon cercato da destra da parte di Hysaj

. Cominciano i cambi. Sarri al 22’ lancia Zielinski per Allan mentre Allegri sceglie Marchisio per Khedira.

 23’ Reina salva il Napoli dalla capitolazione anticipata! Pjanic si inventa un bel passaggio per Matuidi che calcia subito al volo ma Reina non si come,riesce a respingere il tiro! La gara poteva essere chiusa! Il Napoli al 28’ ha un sussulto e sfiora il pari.E’ Insigne che servito da Zielinski calcia immediatamente in diagonale con palla che esce di un nulla! In pratica è l’ultima occasione della gara per il Napol
i.

 E nonostante l’ingresso di Maggio per Mario Rui e quello forzato di Ounas per Insigne infortunatosi, i partenopei pur spingendo fino alla fine non creano più grossi pericoli alla Juventus che nel frattempo aveva visto i cambi tra Douglas Costa e Cuadrado. E tra De Sciglio e Barzagli. Non c’è verso! Al 49’ il triplice fischio di Orsato decreta l’importante vittoria bianconera al San Paolo!

E’ la prima sconfitta in campionato per il Napoli! Il Napoli ha messo cuore e corsa ma è mancato in attacco.Sia Insigne che Mertens sono stati bloccati dalla difesa bianconera tornata per una sera ai livelli di un tempo.Higuain ha piazzato la stoccata vincente e c’è mancato poco che anche Matuidi andasse a segno! Si sarebbe potuto continuare ancora per mezz’ora ma la difesa bianconera avrebbe retto. Il campionato della Juventus inizia ora con questi 3 punti pesantissimi ed in vetta probabilmente assisteremo ad una lotta a 4 tra Napoili,Inter,Juventus e Roma non necessariamente in quest’ordine.
 





Che il Napoli non scherzasse ormai lo si era capito da tempo. Ha schiantato anche il Cagliari col solito 3-0 ed è arrivato alla settima vittoria consecutiva in campionato ed alla 12ma considerando anche le ultime dello scorso torneo.


 Il Napoli non stecca più contro le medio piccole ed attende a piede fermo di affrontare le big.Potrebbe essere l’anno giusto.Quello dello scudetto dopo decenni.

 Intanto Hamsik col suo gol ha raggiunto a 115 segnature il mito Maradona. ( dopo 10 giornate di astinenza ). Quello che spaventa è che la squadra di Sarri gioca uno spartito a memoria ed ha segnato in queste prime 7 gare ben 25 reti subendone solo 5 allo spettacolare quoziente di 5 tra gol fatti e subiti!



Sono cifre che se proseguite batterebbero ogni record !

Acclarato che la Roma è superiore al Milan e non vi era alcun dubbio su questo e che l’Inter ha trovato un suo rendimento costante da confermare negli scontri diretti ,spetta alla Juventus impegnata a Bergamo campo dove vince spesso e volentieri,rispondere al Napoli.

 Bergamo    

ATALANTA   JUVENTUS    2-2

 Bernardeschi ( J ) al 21’ del 1° tempo Higuain ( J ) al 23’ del 1° tempo Caldara ( A ) al 31’ del 1° tempo Cristante ( A ) al 21’ del 2° tempo

ATALANTA
: Berisha Palomino Hateboer Caldara Masiello Freuler Cristante Spinazzola Kurtic Gomez Cornelius

 All.tore: Gasperini

JUVENTUS:
Buffon Chiellini Lichsteiner Benatia Matuidi Asamoah Bernardeschi Bentancur Dybala Higuain Mandzukic

 All.tore: Allegri

 Arbitro:Damato di Barletta

 In campo Spinazzola e Caldara promessi Juventini. La Juventus parte forte. Già al 3’ Bernardeschi impegna Berisha. Al 17’ ancora pericoli per la porta bergamasca quando un sinistro di Higuain servito da Mandzukic impegna Berisha.

 Al 21’ passa la Juventus con Bernardeschi che riprende una respinta di Berisha su tiro dalla distanza di Matuidi.Di certo non felice e reattiva la parata dell’albanese! Bernardeschi è al primo gol in bianconero


. Al 24’ si può considerare quasi chiusa la gara. Higuain raddoppia! Passaggio filtrante di Bernardeschi in area per l’argentino che si libera di Spinazzola e fulmina alle spalle di Berisha!Sembra tornato sui suoi livelli Higuain. La Juventus ha capito che con una partenza autoritaria contro un’Atalanta che non può non risentire delle fatiche di giovedi nella gara pareggiata a Lione per 2-2


 Riapre la gara l’Atalanta al 31’ grazie ad una punizione battuta da Gomez con un tiro forte e centrale con palla che Buffon non trattiene, arriva Caldara e batte Buffon!


 Gasperini manda in campo Ilicic per Cornelius. Atalanta vicina al pareggio due minuti dopo! Ilicic effettua un bel cross teso in area con palla che supera tutti i difensori arriva a Kurtic che la manda alta sulla traversa!

Gara che ora ha preso un’altra piega. L’Atalanta è molto brava nel proporre palloni in area dalle fasce ed ovviamente sfrutta al meglio i calci di punizione di Gomez. Finale di tempo tutto atalantino con pressione costante ma non vi sono tiri in porta. Va al riposo in vantaggio la Juventus ma per quanto visto l’Atalanta ci crede eccome se ci crede ed avrebbe anche potuto pareggiare.

 Di sicuro Allegri chederà subito il terzo gol che chiuderebbe i giochi.

 5’ Benatia va di testa ma debole su una palla da punizione battuta da Dybala. Poteva essere buona occasione per la Juventus. La gara attende il momento della svolta. 9’ botta di Higuain dal limite ben servito da Dybala ma la palla è alta. Gasperini manda in campo Petagna per Kurtic. Siamo al 10’

11’ Il solito Mandzukic chiude quasi sicuramente la gara segnando il terzo gol su colpo di testa sul secondo palo ma dopo che Gomez era stato colpito da un braccio largo di Lichsteiner,anzi da una gomitata. Così infatto dice la VAR. Gol annullato! E giallo a Lichsteiner. Ancora speranze per l’Atalanta.

 Di certo però anche in questo caso non irreprensibile la difesa bergamasca ed anche il portiere. Comunque ora l’Atalanta sta subendo.

 18’ giallo a carico di Gomez per gioco pericoloso su Lichsteiner Allegri fa uscire Lichsteiner per Barzagli. Evita ulteriori problemi per lo svizzero che è fumantino.

21’ l’Atalanta pareggia! Gran colpo di testa di Cristante su grande palla da sinistra inviatagli da Gomez che deve essere considerato il migliore in campo !

Allegri manda in campo Cuadrado per Bernardeschi. 26’ da Petagna a Cristante poi tiro di Freuler però sbilenco! Una buona Atalanta quando attacca.Gasperini vorrebbe vincerla questa gara interrompendo una lunghissima sequenza negativa contro la Juventus.L’Atalanta non batte la Juventus da tanto tempo.16 anni!

La Juventus invece vuole assolutamente agganciare il Napoli in vetta alla classifica.Probabilmente chi avrà più fiato la spunterà.

                                        

 30’ altra grandissima azione di Gomez che da solo fa fuori mezza Juventus e serve Spinazzola che non riesce a concludere.Davvero ottimo questo argentino capitano dell’Atalanta. Applausi scroscianti


. Ulteriore cambio di Allegri. 32’ dentro Douglas Costa per Mandzukic. Ilicic-Hateboer- Petagna con intervento di Buffon che evita guai al 33’

34’ giallo per Palomino per fallo su Dybala al limite.Pericolo per Berisha.

Batte Dybala palla sulla barriera e calcio di rigore per la Juventus . Petagna si alza e colpisce con la spalla. Giallo per Petagna. Ancora VAR . Attesa troppo lunga. Confermato il calcio di rigore! Batte Dybala ma floscio alla sinistra di Berisha che devia in tuffo! In effetti un rigore molto ,molto dubbio questo per la Juventus. Ma questa VAR : meglio non parlarne!

Poi al 36’ una botta dalla distanza di Bentancour viene parata alla grande da Berisha che rispetto al primo tempo sembra essersi trasformato in meglio.

 Siamo sempre sul 2-2 e non mancano molti minuti alla fine. L’errore dal dischetto di Dybala potrebbe essere decisivo.E’ il secondo rigore sbagliato in carriera.

 Esce Cristante ed entra De Roon nell’Atalanta. La Juventus spinge ancora

.E saranno ben 6 i minuti di recupero.

All’Atalanta che ha fatto una bella gara ma solo dopo il 20’ il pareggio va bene.

 Meno alla Juventus che è andata a sprazzi in questa partita.

 Finisce con un giusto 2-2 e quello che più conta è che il NAPOLI è PRIMO IN CLASSIFICA!
 




Ed allora abbiamo avuto la conferma sia da parte della Juventus vittoriosa a Genova contro i rossoblu e capace di passare dallo 0-2 al 4-2 finale con 3 gol di Dybala ( comunque difesa non più come quella dello scorso anno..) sia da parte dell’Inter che ha sbancato l’Olimpico con un duro ed ingeneroso 3-1 nei confronti dei giallorossi peraltro sfortunati con i 3 legni colpiti quandoe rano in vantaggio di una rete.

Icardi e Dybala stanno facendo la differenza,per ora.

 Ma la Roma meritava di più.

 Stasera saranno da seguire soprattutto 2 gare. Quella tra Napoli ed Atalanta ( lo scorso anno Gasperini mise nel sacco Sarri sia all’andata che al ritorno ) e quella del Milan con il Cagliari per capire se i rossoneri fanno sul serio.

 San Paolo di Napoli  

 NAPOLI  ATALANTA   3-1

 Cristante( A ) al 15’ del ° tempo Zielinski ( N) all’11’ del 2° tempo Mertens (N) al 15’ del 2° tempo Rog ( N ) al 43’ del 2° tempo


 NAPOLI:Reina Gholulam Koulibaly Maggio Albiol Zielinski Hamsik Jorginho Mertens Insigne Callejon

 All.tore: Sarri

ATALANTA:Berisha Toloi Hateboer Palomino Masiello Cristante Freuler Gosens Gomez Ilicic Petagna

All.tore: Gasperini

 Arbitro:Di Bello

 Chissà cosa sarebe accaduto se il Napoli lo scorso anno avesse fatto 6 punti con l’Atalanta invece di ZERO! Vediamo se Gasperini sarà capace di bloccare ancora gli scambi in velocità ed il pressing alto del Napoli.

 Intanto il San Paolo mostra ampi spazi vuoti e non è un bel vedere.

 Intanto nei primi minuti si corre molto sia da una parte che dall’altra e si gioca in un fazzoletto di terreno.I bergamaschi sono squadra giovane ma anche fisica.

 Primo tentativo a rete da parte di Mertens con palla senza problemi per Berisha. Impossibile che i bergamaschi continuino a questo ritmo pressando ovunque e togliendo fiato e spazi al Napoli.

 15’ Atalanta in vantaggio ! Segna Cristante con un perfetto inserimento da dietro e colpo di testa vincente su un calcio d’angolo ( doppio) procurato da una discesa di Petagna stoppata in angolo da Koulibaly. Un inserimento preciso e tempestivo.Per ora e siamo al 18’ l’Atalanta ha ben giocato.


 21’ provvidenziale salvataggio in angolo da parte di Masiello.Nei pressi c’èra Mertens pronto alla battuta. Ora il Napoli ha alzato molto il baricentro alla ricerca del pari ma per ora nessun corridoio libero si è presentato davanti agli uomini di Sarri.

Il fraseggio sullo stretto tipico dei napoletani ed i famosi tagli con inserimento da dietro non si sono visti per l’eccellente preparazione fisica e tattica degli orobici.


 34’ pericolo in area lombarda con una palla che Callejon in scivolata nei pressi della porta e del palo di destra per pochissimo non riesce a raggiungere!Palomino ha la meglio

. 36’ non semplice deviazione in angolo da parte di Reina su botta dal limite di Ilicic! 39’ ancora una palla pericolosa messa da Ilicic in area napoletana con mischia e batti e ribatti davanti e Reina. Possiamo dire che il vantaggio ospite è per ora corretto.Il Napoli non riesce a svolgere il proprio gioco.

 41’ ancora Reina deve intevenire di pugno ad allontanare una palla pericolosa messa in area dopo azione corale d’attacco dei bergamaschi stasera in maglia bianca

. 47’ finalmente una manovra da Napoli conclusasi con un tiro a fil di palo che Berisha preferisce stoppare alla sua destra. Al 47’30’’ si va al riposo con gli ospiti meritevoli dell’1-0

Ripresa che si apre con un angolo battuto da Ilicic dopo discesa dell’ottimo Gomez con colpo di testa non preciso ma pericoloso a dimostrazione che l’Atalanta è molto pericolosa in occasione di palle ferme.Vi sono molti inserimenti da dietro.

 5’ bella ripartenza a tre dell’Atalanta terminata con una bordata in diagonale di Ilicic e la palla sfiora il palo alla sinistra di Reina!

 Napoli ancora irretito.

Bella fase di gioco con botta e risposta dopo uno socntro terrificante tra Hateboer e Koulibaly che viene anche ammonito. Una percussione di Gomez permette a Ilicic e Petagna di poter intervenire sotto porta ma c’è poca precisione nell’ultimo passaggio. Atalanta ancora più pericolosa del Napoli.

 11’ pareggio del Napoli con una botta terrificante da fuori area di Zielinski!
Una palla d’angolo con tutta la difesa orobica schierata viene raccolta al limite da Zielinski che tira al volo non dando scampo a Berisha. 13’ entra Allan per Hamsik.
 14’ Atalanta che si presenta con 5 uomini in area napoletana!Colpo di testa di Cristante e palla fuori.

 15’Napoli in vantaggio !Con Mertens perfettamente servito a centro area da Insigne dopo che un lancio dalla media distanza e con la difesa orobica molto avanazata aveva dato modo ai due piccoletti di inserirsi facilmente in area! Atalanta punita con un micidiale 1-2 ma a mio parere Atalanta per quanto visto che non merita di perdere questa gara.

 Gasperini fa entrare Kurtic per Cristante al 17’ 20’ ancora azione corale d’attacco da parte atalantina con frequenti passaggi dai lati minori dell’area napoletana con palle a centro area spesso pericolose. Questa volta il Napoli non ha il predominio nel gioco.La qualità della manovra è tutta dell’Atalanta.

 Il Napoli ha segnato due gol quasi in contropiede.

Entra Diawara nel Napoli per Jorginho. Sarri cerca di dare più fisicità al centrocampo.

 Giocoforza ora l’Atalanta dovrà attaccare e presterà il fianco alla velocità dei napoletani.

 26’ punizione per l’Atalanta ai 30 metri.Batte Ilicic ma la barriera respinge. 28’ ancora cambio Napoli. Entra Rog per Zielinski Partita sempre viva ed equilibrata col Napoli che cerca la botta decisiva ed Atalanta non più fresca come nel primo tempo.

 Hateboer esce ed entra Cornelius nell’Atalanta al 35’ Mertens si proietta in area al 36’ ma sparacchia alto! Poi un minuto dopo è Berisha che deve uscire al limite dell’area sempre per bloccare il velocissimo belga. Dall’altra parte risponde Ilicic che crossa in area una palla troppo alta per il possibile intervento di Cornelius.

 E come era prevedibile visto il tema tattico cambiato che favoriva la velocità del Napoli ,la squadra di Sarri chiude la gara col terzo gol al 43’ messo a segna da Rog dopo una ripartenza di Callejon con palla a Mertens e da lui a Rog che non sbaglia.


                                                           

Sarri riesce a prendersi una rivincita su Gasperini che ha dimostrato però di avere anche quest’anno una bella squadra. A mio parere assurdo il 3-1 In definitiva l’Atalanta ha sicuramente giocato meglio del Napoli che però è stato capace di colpire con un uno-due micidiale favorito da un gran gol di Zilelinski.Comunque incredibile che un’Atalanta così in palla ed anche pericolosa sia a zero punti in classifica causa due sconfitte con Roma e Napoli poco accettabili.

 PS: della VAR Video assistenza “riciucciata” stasera non c’è traccia. E meglio così.
 


                                                                   

Al via oggi con due anticipi il campionato di Serie A 2017/2018 il N. 86 della serie a girone unico.( 116mo in totale )

Favorita la solita Juventus? E’ probabile.

 Di certo se vincerà anche questo scudetto che sarebbe per la Signora il settimo consecutivo,non lo farà da padrona assoluta
. Come del resto è avvenuto anche per l’ultimo titolo vinto con soli 4 punti sulla Roma. Un po’ di usura c’è.

Nonostante innesti di valore e crescite quasi certe ( Dybala ) non può bastare soltanto l’unica filosofia societaria cioè “quel vincere sempre non importa come accada “ per avere quel risultato. In campo ci sono anche gli avversari uno dei quali il Napoli sembra essere arrivato al giusto punto di maturazione per il definitivo salto di qualità.

Non nel modo di giocare chè quello è già il migliore da tempo e non solo in Italia, ma nell’ottenere sempre i 3 punti.


E questo Sarri ancora non è riuscito a inculcarlo nella testa dei suoi a volte troppo belli in avanti ( e spreconi ) ed a volte con lacune difensive evitabili ma figlie della filosofia di gioco.

 Il Napoli tra l’altro nel girone di ritorno dello scorso torneo ottenne ben 48 punti contro i 43 della Juventus! Tutto qui per lo scudetto?

 E’ probabile perché la Roma come detto ottima avversaria della Juventus lo scorso campionato,non si è rafforzata,anzi.Ed ha perso l’allenatore Spalletti sostituito dal bravo ma ancora non rodato Di Francesco. Non credo ci siano concrete possibilità di lottare peri il titolo.

 E le altre? Le milanesi cinesi?

Personalmente credo di più nell’Inter di Spalletti che nel Milan di Montella. Ampi rinnovamenti ( quello dei rossoneri totale ed era impossibile non farlo ) richiedono anche tempo per essere assorbiti e digeriti. In questo caso però Spalletti ha a disposizione una rosa più fisica di quella di Montella che è bravo a cavar reti da più fonti ma non possiede globalmente parlando di elementi tali da poter comandare una gara fin dall’inizio,mettere a segno un gol e difenderlo con forza.Squadra mobile,interessante,con giovani di prospettiva quella rossonera, che semmai arrivasse come sembra anche Kalinic ,alzerebbe di parecchio l’asticella delle proprie ambizioni.

 Diciamo quindi: per lo scudetto più Napoli che Juventus almeno al momento.Di rincalzo più Inter che Milan e Roma. Per il resto accada quello che dovrà accadere

.Una sorpresa in positivo come l’Atalanta dello scorso anno è sempre possibile.Forse il Torino,la Lazio,la rinnovata Fiorentina..

Comunque è sempre calcio d’agosto con previsioni d’agosto.C’è tempo per ribaltarle.

                                            

 PS: esordisce oggi in A un altro “carozzone”. Un altro peggioramento a nostro avviso. Buono solo per impiegare qualche tecnico-arbitro in più e incrementare ancor più le polemiche.Quello della VAR ,o detto come si mangia : “moviola in campo”

 Ah! Mi raccomando! Giocatori tutti non chiedetela in campo! Ha detto il “sopravvalutato in carriera” ex arbitro Rizzoli( ora direttore delle designazioni arbitrali ) perchè verrete ammoniti!

La moviola in campo sarà richiesta dall’arbitro e servirà solo per rigori,rossi diretti e scambi di identita. A decidere sarà sempre l’arbitro in campo cui spetta l’ultima parola ! E allora a che serve tutto il carrozzone ? Che ipocrisia!
 
       

                                                           




Allora la Juventus ha vinto anche l’ultima gara in esterni a Bologna a differenza di quanto fatto dal Milan a Cagliari dove è stato sconfitto per 2-1! L’enorme distanza in termini di punti tra le due squadre –ben 28! –rappresenta appieno la differenza in termini tecnici tra le due rose
.



 Altro che contratto a Donnarumma ,altro che Milan cinese con 120 milioni per il mercato,qui di milioni ce ne vorranno 500 e spesi bene per tornare ai livelli di un tempo.

 Il Milan ha quindi acciuffato l’Europa League ( preliminari) per 1 solo punto sull’Inter! Comunque è l’altalenante inter-cinese di quest’anno ad essere arrivata ad un solo punto dal Milan in classifica finale ( e Montella l’aveva detto.Mi basta 1 punto in più dell’Inter! ) In pratica il gol di Zapata al 52’ nell’ultimo derby ha deciso la qualificazione dei rossoneri al posto dei neroazzurri in Europa League!

Ed anche quel Milan-Fiorentina 1-0 una vittoria anche non del tutto limpida.Meritava di più la squadra viola dei rossoneri la qualificazione europea? Forse.

 Tornando al vertice dalla classifica vediamo come il margine della Juventus sulle due principali inseguitrici Roma e Napoli si sia ridotto. 9 punti lo scorso anno separarono i bianconeri dal Napoli arrivato secondo mentre oggi i punti sulla Roma seconda sono solo
4

. La Juventus ha fatto lo stesso bottino dello scorso anno 91 punti mentre sia la Roma che il Napoli sono migliorate con un + 7 punti e un + 4 punti.



 Inoltre al Napoli va il primato dei gol segnati ben 94 in 38 gare,il primato dei gol segnati in trasferta ben 50 in 19 gare ed il primato delle vittorie in trasferta con 13 su 19 partite.Tutto merito di Sarri.

 

Per la Roma il record di gol in casa ben 50 segnati nelle 19 gare.



Ai campioni della Juventus il record del minor numero di gol subiti in complessivo ,in casa e fuori casa a dimostrazione che Higuain o Dybala che dir si voglia,gli scudetti la Juventus li vince con la forza della difesa.




L’Atalanta è arrivata QUARTA in campionato.Miglior risultato di sempre.Mai l’Atalanta nella storia davanti alle due milanesi!

Ma al di là di questi discorsi che riguardano la vetta c’è da dilungarsi un pochino doverosamente sulla vera IMPRESA di questo campionato : LA SALVEZZA strameritata del Crotone!

                                                            
I calabresi sembravano spacciati anche perché spesso penalizzati da arbitraggi discutibili. Nicola il tecnico ha coltivato e realizzato un sogno raggiungendo una salvezza storica che resterà negli annali del calcio.

Girone di andata: EMPOLI 17mo con 17 punti +8 sul Crotone che era ultimo a 9 punti

20ma Crotone-Bologna 0-1 9 punti Sampdoria- Empoli 0-0 18 punti Empoli a + 9

21ma Empoli- Udinese 1-0 21 punti Genoa-Crotone 2-2 10 punti Empoli a + 11

 22ma Crotone-Empoli 4-1 Empoli a + 8

 23ma Empoli- Torino 1-1 22 punti Palermo- Crotone 1-0 13 punti Empoli a +9

24ma Crotone-Roma 0-2 13 punti Inter-Empoli 2-0 22 punti Empoli a +9

 25ma Atalanta-Crotone 1-0 13 punti Empoli-Lazio 1-2 22 punti Empoli a +9

 26ma Juventus-Empoli 2-0 22 punti Crotone-Cagliari 1-2 13 punti Empoli a +9

27ma Crotone-Sassuolo 0-0 14 punti Empoli-Genoa 0-2 22 punti Empoli + 8

28ma Chievo-Empoli 4-0 22 punti Napoli-Crotone 3-0 14 punti Empoli +8

29ma Empoli-Napoli 2-3 22 punti Crotone-Fiorentina 0-1 14 punti Empoli +8

 30ma Roma-Empoli 2-0 22 punti Chievo-Crotone 1-2 17 punti Empoli a +5

31ma Empoli-Pescara 1-1 23 punti Crotone-Inter 2-1 20 punti Empoli a +3

32ma Fiorentina – Empoli 1-2 26 punti Torino-Crotone 1-1 21 punti Empoli a + 5

 33ma Milan-Empoli 1-2 29 punti Sampdoria-Crotone 1-2 24 punti Empoli a +5

 34ma Empoli-Sassuolo 1-3 29 punti Crotone-Milan 1-1 25 punti Empoli a + 4

 35ma Empoli-Bologna 3-1 32 punti Pescara-Crotone 0-1 28 punti Empoli a +4

36ma Cagliari-Empoli 3-2 32 punti Crotone-Udinese 1-0 31 punti Empoli a +1

37ma Empoli-Atalanta 0-1 32 punti Juventus-Crotone 3-0 31 punti Empoli a +1

 38ma Crotone-Lazio 3-1 34 punti Palermo-Empoli 2-1 32 punti Empoli a -2 !

 Il CROTONE nel girone di ritorno ha fatto 25 punti! L’Empoli 15 Nelle ultime 10 gare di campionato l’EMPOLI pur vincendo in casa della Fiorentina e del Milan ha fatto solo 10 punti contro i 20 del Crotone che ha battuto Lazio,Sampdoria ed Inter e pareggiato col Milan.

NB: i 20 punti nelle ultime 10 gare del Crotone darebbero quota 76 punti se rapportati all'intero campionato! Vale a dire il quarto posto assoluto! Ecco il senso dell'impresa Crotone.6 vittorie 2 pareggi e 2 sconfitte nelle ultime 10 gare di campionato! Rimarrà negli annali.
 


                                                                                                           
           

Ed alla fine è arrivato il sesto scudetto consecutivo per la Juventus 2016/2017.3 titoli consecutivi per Conte 3 titoli consecutivi per Allegri.


Lo scorso anno l’elemento cardine fu soprattutto Buffon che con 973’ si impossessò del record assoluto di imbattibilità in Serie A

 Quest’anno la vittoria è stata un pochino meno netta ma non per questo immeritata.

Ed a parte gli importanti gol di Higuain e la conferma di una solidità difensiva assoluta si sono avute conferme: la crescita di Dybala che è ormai un asso a livello internazionale, la preziosità di Mandzukic e nell’ultima parte di stagione il grande apporto di Dani Alves.


Insomma,Roma e Napoli si stanno avvicinando ma non hanno ancora la quadratura e l’abitudine a vincere che appartiene ai bianconeri.

 Se lo scorso anno scrivemmo: " Francamente non si vede chi o cosa possa impedire ai bianconeri di stabilire al termine del prossimo campionato il record assoluto di 6 scudetti consecutivi! "

 Quest’anno possiamo dire con certezza che il prossimo campionato vedrà favoriti a pari forse la stessa Juventus,il Napoli e la Roma con una preferenza ,è un nostro parere, per il Napoli di Sarri.

 Ma vediamo più da vicino la prima storica cavalcata dei 5 scudetti consecutivi quel record che la Juventus eguagliò lo scorso anno:




CAMPIONATO 1930/31 due punti a vittoria Juventus 55 punti 34 gare 25/5/4 79-37 ( 2° Roma con 51 punti ) Sconfitte con il Napoli in casa e con Bologna –Lazio e Roma ( per 5-0! ) in trasferta. 31 punti in casa e 24 in trasferta Miglior marcatore Raimundo Orsi con 20 gol Allenatore Carlo Carcano

 CAMPIONATO 1931/32 due punti a vittoria Juventus 54 punti 34 gare 24/6/4 89-38 ( 2° Bologna con 50 punti ) Sconfitte con la Lazio in casa e con Genoa 1893 –Napoli e Roma in trasferta 31 punti in casa e 23 in trasferta Miglior marcatore Raimundo Orsi con 19 gol Allenatore Carlo Carcano

 CAMPIONATO 1932/33 due punti a vittoria Juventus 54 punti 34 gare 25/4/5 83-23 ( 2° Ambrosiana-Inter con 46 punti ) Sconfitte in trasferta con Alessandria- Genova 1893-Fiorentina-Lazio e Napoli 33 punti in casa e 21 in trasferta Miglior marcatore Felice Borel II con 29 gol Allenatore Carlo Carcano

CAMPIONATO 1933/34 due punti a vittoria Juventus 53 punti 34 gare 23/7/4 88-31 ( 2° Ambrosiana-Inter con 49 punti ) Sconfitte in trasferta con Alessandria-Ambrosiana Inter- Milan e Napoli 31 punti in casa e 22 in trasferta Miglior marcatore Felice Borel II con 31 gol Allenatore Carlo Carcano

CAMPIONATO 1934/35 due punti a vittoria Juventus 44 punti 30 gare 18/8/4 45-22 ( 2° Ambrosiana-Inter con 42 punti ) Sconfitte in trasferta con Bologna-Lazio-Milan e Triestina 26 punti in casa e 18 in trasferta Miglior marcatore Felice Borel II con 13 gol Allenatore Carlo Carcano fino all’8va giornata poi Carlo Bigatto e Benedetto Gola dalla nona alla trentesima giornata.

 Totale 115 vittorie 30 pareggi e 21 sconfitte nelle 166 partite Il 69% di vittorie. 384 gol fatti ( 2,31 gol a gara ) e 151 gol subiti ( 0,91 gol a gara ) Quoziente reti di 2,54


                                                     


 Ed ecco quella di questi ultimi 6 anni alla gara N.37 disputata di questo campionato:


CAMPIONATO 2011/2012
3 punti a vittoria JUVENTUS 84 punti 38 gare 23/15/0 68/20 ( 2° Milan con 80 punti ) Nessuna sconfitta 45 punti in casa e 39 in trasferta Miglior marcatore : Matri 10 gol Allenatore: Antonio Conte

CAMPIONATO 2012/2013
3 punti a vittoria JUVENTUS 87 punti 38 gare 27/6/5 71/24 ( 2° Napoli con 78 punti ) Sconfitte in casa con Inter e Sampdoria e fuori casa con Milan, Roma e Sampdoria. 45 punti in casa e 42 in trasferta Miglior marcatore: Vucinic e Vidal con 10 reti Allenatore: Antonio Conte

 CAMPIONATO 2013/2014
3 punti a vittoria JUVENTUS 102 punti 38 gare 33/3/2 80/23 ( 2° Roma con 85 punti ) Sconfitte con Fiorentina e Napoli fuori casa 57 punti in casa e 45 in trasferta Miglior marcatore: Tevez 19 reti Allenatore: Antonio Conte

CAMPIONATO 2014/2015
3 punti a vittoria JUVENTUS 87 punti 26/9/3 72/24 ( 2° Roma con 70 punti ) Sconfitte con Genoa, Parma e Torino fuori casa 51 punti in casa e 36 in trasferta Miglior marcatore: Tevez 20 reti Allenatore: Massimiliano Allegri

 CAMPIONATO 2015/2016 3 punti a vittoria JUVENTUS 91 punti 29/4/5 75/20 ( 2° Napoli con 82 punti ) Sconfitte con Udinese in casa e Napoli, Roma , Sassuolo e Verona fuori 50 punti in casa e 41 in trasferta Miglior marcatore: Dybala 19 gol Allenatore: Massimiliano Allegri

 CAMPIONATO 2016/2017 alla gara n.37 disputata
3 punti a vittoria JUVENTUS 88 punti 28/4/5 75/26 ( 2° Roma con 84 punti ) Sconfitte tutte in trasferta con Fiorentina,Genoa,Inter,Milan e Roma 55 punti in casa e 33 in trasferta Miglior marcatore:Higuain 24 gol Allenatore: Massimiliano Allegri

TOTALE: 166 vittorie 41 pareggi e 20 sconfitte nelle 227 partite il 73,6% di vittorie ! 441 gol fatti ( 1,94 gol a gara ) e 137 gol subiti ( 0,60 gol a gara ) Quoziente reti di 3,218

Paragonando questo blocco vittorioso di 6 scudetti consecutivi a quello di 5 degli anni 30 si vede che tutti i dati sono migliori tranne quello relativo ai gol segnati che in percentuale a gara furono migliori dal 1930 al 1935 con 2,31 gol a partita rispetto agli 1,94 gol di questi ultimi 6 anni.

Blocco anni 30/35

 Totale 115 vittorie 30 pareggi e 21 sconfitte nelle 166 partite Il 69% di vittorie. 384 gol fatti ( 2,31 gol a gara ) e 151 gol subiti ( 0,91 gol a gara ) Quoziente reti di 2,54
 
                                                            

A parte i preventivati ed inutili fischi a Higuain che potrà dire questa sfida tra Napoli e Juventus? Si riaprirà il campionato? Non credo. Comunque vedremo


.Di certo per la Juventus è la trasferta più temuta. Tra l’altro per un curioso ma non raro scherzo dei calendari/tabelloni è una sfida che si ripeterà tra breve in Coppa Italia. Grandi incassi prevedibili per il Napoli.

 Allegri non se la sente di rischiare Dybala non al meglio mentre impiega Mandzukic che era in forse.

 Nel Napoli non c’è il portiere titolare Reina che parte in panchina.Per lui non ancora risolti problemi ad un polpaccio.

Stadio San Paolo in Napoli   

 NAPOLI    JUVENTUS  1-1


Khedira (J) al 7’ del 1° tempo Hamsik (N) al 15’ del 2° tempo

NAPOLI: Rafael Hysaj Koulibaly Strinic Albiol Hamsik Allan Jorginho Callejon Mertens Insigne

 All.tore: Sarri

JUVENTUS: Buffon Lichsteiner Bonucci Chiellini Lemina Marchisio Pjanic Khedira Asamoah Mandzukic Higuain

All.tore: Allegri

Arbitro: Orsato di Schio

Juventus in maglia blu e Napoli che gioca in maglia bianca con banda trasversale azzurra sul petto

 Al 7’ Khedira va via centrale con Pjanic alla sua destra e di forza dopo lo scambio di sfera,appena dentro l’area sferra un tiro che va a segno!Un’azione di forza e bianconeri già in vantaggio a Napoli! Ora per il Napoli il problema sarà far gol a Buffon!


 Quando la Juventus passa in vantaggio son dolori per qualsiasi avversario.

 20’ buona occasione per il Napoli quando un errore di Chiellini favorisce Allan che serve Mertens e da lui a Hamsik il cui tiro non centra lo specchio dei pali. Insigne al tiro ribattuto poi Hamsik batte a rete rete ma la palla va fuori.Una buona occasione questa per il Napoli,giunta al 31

’ Solita manovra del Napoli con grande mobilità e spostamenti tra i giocatori ma la difesa bianconera è attenta. 33’ Mertens al limite dell’area va subito al tiro ma trova Buffon ben piazzato che para senza problemi.

 36’ ammonito Insigne per proteste.

 Ora spinge molto la squadra di Sarri ma cerca l’azione sempre troppo leziosa e poi con uomini non dotati di fisicità e questo è il vero problema! La super esperta e fisica difesa bianconera ha la meglio. Per il Napoli ci vogliono azioni velocissime e di grande qualità altrimenti il gol alla Juventus non lo fai.

 Insigne al tiro al 40’ dopo bella azione personale ed appena entrato in area.Ma la mira è imprecisa. Al 46’ termina un primo tempo discreto che vede un Napoli in svantaggio ,un Napoli che ha giocato di più al calcio rispetto ai bianconeri che come al solito sanno colpire e poi difendersi.

 Chiaro che un secondo gol bianconero chiuderebbe la gara.

 Insomma al Napoli di fronte alla Juventus si deve chiedere il 130% altrimenti perde!

 5’ azione napoletana in velocità partita da una palla tolta ad Higuain in fase di attacco e terminata con un tiro di Insigne però impreciso

 Al 15’ da Mertens una palla perfetta per Hamsik che subito dentro l’area bianconera sferra una botta che si infila all’incrocio! E’ pareggio.Ed anche super meritato.

 Allegri manda in campo Cuadrado per Lemina

 19’ Napoli poco fortunato.Mertens a tu per tu col gol negatogli dal palo! A Buffon anticipato su un passaggio errato e corto di Asamoah,il belga raggiunge il pallone nei pressi del palo e tenta un tiro difficile da posizione impossibile colpendo il palo! E’ stato il miglior momento del Napoli con 5’ intensi.

22’ entra nel Napoli Zielinski ed esce Allan. La Juventus ora ha alzato di molto il baricentro alla ricerca del gol vittoria.Il Napoli potrebbe approfittarne con verticalizzazioni

. Alla mezz’ora esce Hamsik per Rog.Evidentemente il capitano non ne aveva più. Ultimo cambio per Sarri al 31’ esce Strinic entra Ghoulam mentre nella Juventus in campo Dybala per Marchisio. Il Napoli di tanto in tanto cerca l’affondo ma un Bonucci in grande spolvero riesce a evitare che si chiudano i classici triangoli offensivi di Sarri.D’altra parte con la scelta dei piccoli è necessario agire così

. Al 40’ Rincon entra in campo al posto di Pjanic.Ma a questo punto della gara sembra che le squadre si stiano accontentando del pareggio.

44’ da Mertens una palla lunga sul secondo palo per l’intervento di Callejon che colpisce di testa ma con traiettoria della palla parallela alla line di porta.Ed alla fine la difesa libera.

 Saranno 3 i minuti di recupero. Dove non succede più nulla di importante.

 La Roma con Spalletti si era augurata un pareggio in questa gara e pareggio è arrivato.La Roma è a 6 punti dalla Juventus mentre il Napoli resta a 10 che francamente sembrano eccessivi.
 
                                                              

Serie A Giornata N.25

A San Siro 

MILAN   FIORENTINA  2-1

Kucka( M) al 16’ del 1° tempo Kalinic (F) al 21’ del 1° tempo Deulofeu (M) al 30’ del 1° tempo

MILAN
: Donnarumma Gomez Abate Vangioni Paletta Kucka Pasalic Deulofeu Suso Bacca Sosa

All.tore: Montella

 FIORENTINA:Tatarusanu Rodriguez Astori Salcedo Sanchez Cristoforo Vecino Valero Kalinic Chiesa Ilicic

 All.tore: Sousa

Arbitro:Valeri di Roma

In questo campionato di certo uno dei più brutti degli ultimi decenni per manifesta acclarata inferiorità di molte squadre rispetto alle 5-6 con organici migliori, ecco stasera a San Siro finalmente una gara che avrà un senso. Solo con una vittoria del Milan o della Fiorentina ci sarà la possibilità di inseguire con speranza un posto in Europa League.

 Davanti corrono tutte e vincono sempre compreso l’Atalanta che è la vera rivelazione della stagione( ed a mio avviso anche quella squadra che gioca meglio, anche del Napoli ).

 Un pareggio non servirebbe a nulla.

 Piccolo inciso: come mai il Pescara che mai aveva vinto una gara che è una ( una vittoria a tavolino ) sul campo in 24 giornate, improvvisamente alla 25ma con il ritorno di Zeman in panchina vince per 5-0 sul Genoa?

Cosa sono i giocatori eh…
.E non mi venite a parlare di Zeman e dei suoi miracoli,eh…solo i gonzi o chi è in malafede giornalistica può dirlo.

 Ai viola manca per squalifica Bernardeschi.Potrebbe essere l’ultima gara con Berlusconi padrone del Milan.

Si avvicina la data del passaggio delle azioni alla fantomatica cordata cinese.

11’ una bordata dal limite di B.Valero con respinta in angolo di Donnarumma dopo ariosa azione d’attacco della Fiorentina che in un paio di minuti conquista due angoli.E Donnarumma sul tiro di Valero ( nessuno lo ha contrastato ) è stato bravo a distendersi alla sua sinistra e mettere in angolo.

Fiorentina autoritaria in questo inizio partita.

 16’ rossoneri in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Kucka che approfitta di una bella palla battuta da punizione poco oltre la linea di centrocampo da Kucka che aveva accanto Bacca è stato molto tempestivo a colpire con forze e precisione tali da rendere vano ogni intervento di Tatarusanu.

21’ pareggia Kalinic ( in leggero fuorigioco..) al termne di un’azione manovrata da Chiesa con palla dalla destra a centro area dove si proietta per primo Kalinic che non ha difficoltà a battere Donnarumma. Questo Kalinic è una vera bestia nera per il Milan ( come Berardi,DI Natale ed altri..)


Il Milan pur manovrando molto sembra avere minore capacità offensiva della Fiorentina.Insomma Bacca sembra un pesce fuor d’acqua e tocca pochissimi palloni.

 26’ altra incursione viola in area milanista con tiro di Salcedo con palla deviata in angolo da Kucka.

 30’ primo gol in rossonero di Deulofeu che in posizione centrale vicino all’area viola si libera di Vecino e scaglia un destro preciso che si insacca alla sinistra di Tatarusanu.Difesa viola nell’occasione non certo irreprensibile.Azione partita da una palla persa a centrocampo da Valero su Sosa che serve Pasalic e da lui a Deulofeu che in velocità va via a tutti.

 Ricomincia a tessere in avanti la Fiorentina ma al di là di qualche angolo non va.Il Milan agisce quasi di rimessa ed ogni volta con la velocità di Sosa e Deulofeu mette in crisi una difesa viola spesso alta. 42’ una punizione battuta da Ilicic con palla in area milanista e colpo di testa di Gonzalo con palla alta

43’Occasione Milan con Pasalic che riprende in area viola una ribattuta di Astori e tira in porta.Tatarusanu devia la sfera sul palo!
Ammonito Salcedo per fallo su Suso Finisce il tempo in attacco la viola ma si presta al contropiede feroce rossonero.Questa è ormai la tattica chiara di Montella. Ammonito Vangioni per fallo di gioco al 46’

Al riposo con un Milan in vantaggio per 2-1.

Milan pratico e con la giusta tattica in questo caso.

 Ad inizio ripresa ammonito Vangioni poi Gonzalo Rodriguez che protestava contro Valeri che aveva solo ammonito Gomez invece di espellerlo per un fallo da ultimo uomo su Kalinic! In effetti il rosso ci poteva anche stare. Punizione per i viola da interessante posizione.Batte Ilicic sulla barriera e nel prosieguo dell’azione ancora Ilicic impegna Donnarumma.

11’ punizione per i viola con palla da Valero in area dove Sanchez aggancia male e mette alto davanti a Donnarumma! Fase poco interessante della gara con i viola che cercano di fare la partita ma spesso la difesa del Milan mette in fuorigioco gli attaccanti.

Milan che cerca di gestire il vantaggio che è però minimo e non rassicurante.Bacca ancora nullo.E questo è un bel problema.Lo so che il gioco di Montella ha sempre avuto nei centrocampisti dei marcatori aggiunti ma giocare in pratica in 10 uomini non è che sia il massimo.

 Al 25’ Sousa effettua due cambi. Esce Cristoforo ed entra Tello ed esce anche Chiesa per Badelj.

 Ora i viola attaccano in massa ed il Milan deve cercare il contropiede giusto per chiudere la partita. Montella manda in campo Zapata e Bertolacci per Kucka e Deulofeu che ha speso molto. 28’ Suso cade in area a contato con Rodriguez e per Valeri è simulazione del rossonero che viene ammonito. Abate è colto in fuorigioco che non c’èra ma comunque davanti a Tarusanu aveva sprecato l’occasione eventuale..

Ma guarda un po’ come deve giocare il Milan! Non credo piaccia molto a Berlusconi questa gara… Fischi,fischi dagli spalti.La Fiorentina sta dominando in questa fase anche se non concretizza.

 Ultimo cambio negli ospiti.Entra l’ex Saponara per Ilicic. Mancano 10’ alla fine. Fischi per Bacca che sembra aver creduto poco ad un raro contropiede.

Nell’unica azione d’attacco rossonera nel secondo tempo è Abate che di fronte a Tatarusanu getta al vento la palla del 3-1! Una bella triangolazione con Bertolacci aveva liberato al tiro vincente il rossonero che però ha tirato addosso al portiere.


 Ultimo cambio per Montella a 5’ dalla fine. Entra Poli per Sosa. In questo finale e nei 5’ di recupero il Milan alleggerisce la pressione viola spingendosi in avanti. Probabilmente la Fiorentina comincia ad accusare la fatica anche della gara di Europa League di giovedi in Germania.

 Finisce quindi la gara con la vittoria del Milan .Vittoria stentata rispetto al gioco espresso ma in definitiva le occasione il Milan le ha avute.La Fiorentina ha giocato meglio ed ha perso ed anche in caso di arrivo a pari punti soccomberebbe nei confronti del Milan che pareggiò a Firenze. Il Milan ha vinto uno scontro diretto con una pericolosa rivale per un posto in Europa League, ma il gioco…
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8
Ci sono 458 persone collegate

< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (26)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (60)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (352)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: