VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Stadio Maracanà... di Admin
 
"
L'acqua che tocchi de' fiumi è l'ultima di quella che andò e la prima di quella che viene. Così il tempo presente.

Leonardo da Vinci (Scritti letterari)
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 28/02/2014 @ 15:37:55, in Europa League, linkato 908 volte)

 

 ACCOPPIAMENTI PER GLI OTTAVI DI FINALE DI EUROPA LEAGUE

GARE DI ANDATA E RITORNO PREVISTE PER IL 13 E 20 MARZO PROSSIMI

AZ Alkmaar ( Olanda )  FC Anji Makhachkala(Russia )

PFC Ludogorets Razgrad (Bulgaria)  Valencia CF (Spagna)


Porto FC (Portogallo)  SSC Napoli (Italia) 


Olympique Lyonnais  ( Francia )   FC Viktoria Plzen (R.Ceca)


Sevilla FC( Spagna Real Betis Balompié ( Spagna) 


Tottenham Hotspur FC ( Inghilterra)    SL Benfica ( Portogallo )


FC Basel 1893 (Svizzera)   FC Salzburg ( Austria)
Juventus (Italia)   ACF Fiorentina ( Italia)

Gara di andata a Torino il 13 marzo ore 21,05

Gara di ritorno a Firenze 20 marzo ore 19,00

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

SEDICESIMI DI EUROPA LEAGUE GARE DI RITORNO

 

NAPOLI   SWANSEA       3-1

 Andata 0-0  

INSIGNE AL 16' 1° tempo DE GUZMAN AL 30' 1° tempo HIGUAIN al 33' 2° tempo INLER al 48' 2° tempo 

Che i gallesi dello Swansea fossero un difficile cliente già lo si era visto all’andata.Anche stasera hanno fatto soffrire il Napoli qualificatosi solo nei minuti finali e non senza qualche batticuore di troppo in difesa.Insomma la gara l’hanno gestita al meglio gli ospiti che hanno ceduto solo causa la mancanza nelle loro fila di un campione come Higuain che al 33’ della ripresa ha segnato il 2-1 che ha rotto gli equilibri.Da Hamsik a Mertens che ha centrato in area.Un rimpallo tra due gallesi ha favorito l’intervento di Higuain che ha anticipato un difensore ed il portiere mettendo dentro.

I partenopei erano andati in vantaggio con Insigne al 16’ il quale lanciato da Higuain è stato lesto a superare Vorm con un pallonetto.In precedenza il Napoli si era salvato con Albiol evitando che un pallonetto di Emnes entrasse in porta.Salvataggio sulla linea! Dopo alcune occasioni per Higuain lo Swansea ha pareggiato alla mezz’ora con De Guzman lanciato da Bony che da par suo gestiva il centrocampo gallese.Poi ,nella ripresa prima del gol liberatorio di Higuain i gallesi hanno comandato il gioco sfiorando più volte il gol qualificazione con il colpo di testa di Bony.

Rafa Benitez è stato costretto agli innesti di Hamsik e di Mertens che hanno alzato il livello qualitativo.Dopo il gol del 2-1 i gallesi si sono riversati tutti in avanti alla ricerca del gol solo sfiorato ancora una volta con un colpo di testa di Tiendalli.Napoli in contropiede che prima spreca con Hamsik e poi chiude i conti con il 3-1 di Inler sempre smarcato davanti a Vorm da Hamsik.

Qualificazione ottenuta ma sofferenza in difesa oltre il lecito.

Ed ora NAPOLI-PORTO negli ottavi di Europa League

 

Il Napoli ha disputato 76 gare di Europa League con 29  23  24 

Lo Swansea ha disputato 12 gare di Europa league con 4  4  4

 

LUDOGORETS  LAZIO        3-3

KEITA 1' 1° tempo PEREA 9' 2° tempo BEZJAK 22' 2° tempo ZLATINSKI  33' 2° tempo KLOSE 37' 2° tempo QUIXADA 43' 2° tempo

Andata 1-0

La centesima gara di Europa League per la Lazio finisce beffardamente con una eliminazione!

 

Incredibile Lazio! Va sul 2-0 in terra bulgara viene raggiunta, ritorna in vantaggio con Klose  e finisce eliminata sul 3-3! I bulgari restano così imbattuti in Europa League! Gara emozionante e dalle molte occasioni.

Subito in vantaggio con Keita i laziali al 1’ con un tiro sull’uscita del portiere dopo un rinvio male effettuato.Al 14’ occasione per i bulgari con Marcelinho che se ne va verso Marchetti ma poi colpisce male la sfera ed al 17’ sempre con il centrocampista il cui tiro va a lato di un nulla e Marchetti era fermo.Anche la Lazio però spreca con Candreva su lancio di Keita. E Stoyanov fa buona guardia.Nella ripresa la Lazio raddoppia con il colombiano Perea al 9’ dopo una lunga fuga di Onazi che parte dalla propria area di rigore e serve Perea all’ultimo momento per il tocco decisivo in rete.La Lazio sembra in una botte di ferro ed invece i bulgari si riorganizzano,spingono ,colpiscono un palo con Bezjak al 20’ prima di accorciare con lo stesso Bezjac al 23’ il cui tiro finisce imparabile per Marchetti dopo una deviazione di Biava.

Reja decide di metter dentro Miro Klose che già al 35’ spreca il 3-1 in girata su cross di Lulic, non sbaglia invece il Ludogorets che pareggia al 33’ con un tiro dalla grande distanza di Zlatinski che beffa Marchetti troppo in avanti come posizione e nell’indietreggiare si porta il pallone oltre la linea.Un errore notevole.L’esperienza di Klose torna utile al 37’ nel riportare in vantaggio la Lazio dopo che Stoyanov aveva respinto corto un colpo di testa di Biglia.Klose raccoglie la respinta e segna e a questo punto sembra fatta per la Lazio.AL 43’ invece arriva il definitivo 3-3 e con esso la qualificazione agli ottavi di Europa League per il Ludogorets.E’ Juninho Quixada che con un pallonetto scavalca Marchetti avventuratosi in uscita e dopo che Biava era stato superato da Lejzak nel toccare un pallone proveniente dalle retrovie.I verdi di Razgrad città di 71 mila abitanti passano quindi il turno grazie alla serataccia di Marchetti ed alla vittoria ottenuta a Roma all’andata

 Il Ludogorets  ha disputato 8 gare di Europa League con  6  2 0

  La Lazio ha disputato 100 gare di Europa League con  50  24  26

 

TRABZONSPOR    JUVENTUS   0-2

VIDAL al 18' 1° tempo OSVALDO al 33' 1° tempo

 Andata: 0-2

La Juventus non ha di certo perso la Trebisonda ! Anzi! Questa volta la Turchia le sorride e vola agli ottavi di finale di Europa League dove incontrerà la Fiorentina in una doppia sfida che si preannuncia vibrante.In pratica non c’è mai stata gara.La Juventus padrona del campo

Già al 5’ un palo colpito da Isla ed il vantaggio che arriva al 18’con Vidal lesto a mettere dentro alal porta un pallone respinto corto da Onur dopo conclusione di Giovinco.Clima caldo come sempre negli stadi turchi nonostante la pioggia.Juventus sul 2-0 con un’azione simile alla precedente al 33’ Cross di Giovinco dalla sinistra e facile appoggio in rete di Osvaldo.Nella ripresa occasioni per  Giovinco e Osvaldo prima del consueto caos sugli spalti al minuto 61 di gioco per ricordare l’anno 1461 in cui cadde l’Impero bizantino di Trebisonda  per mano dei Turchi ottomani.( Impero durato dal 1204 al 1461 )

Tutte cose che non spaventano di certo la Juventus che continua nella sua marcia trionfale da autentica schiacciasassi in Italia ed in Europa.Incredibile che per il secondo anno consecutivo un deficitario girone di qualificazione Champions abbia privato la squadra della possibilità di giocarsela con le migliori d’Europa.Il Panatinaicos del Pireo è vicino ai quarti di Champions e la Juventus è in Europa League !

Ancora occasioni per Padoin e Peluso prima del fischio finale in una gara senza più storia già dopo il primo gol bianconero.

Ed ora sarà sfida con i viola.Tra campionato e coppa tre incontri in breve tempo!

 

 Il Trabzonspor ha disputato 63 gare di Europa League con 25  17  21

 La Juventus ha disputato 114 gare di Europa League con  71  18  25

ED ORA PER GLI OTTAVI DI EUROPA LEAGUE FIORENTINA-JUVENTUS

 

 

FIORENTINA         ESBJERG      1-1

ILICIC al 2' 2° tempo VESTERGAARD al 46' 2° tempo

 Andata 3-1

Era la partita meno interessante.In pratica la qualificazione era già chiusa in Danimarca.

Dopo un primo tempo soporifero i viola passano su punizione di Ilicic al 2' della ripresa.Perfetta la traiettoria data al pallone dallo sloveno.Nulla da fare per il portiere Dubravka.Dopo un'occasione per Verstergaard su cui è bravo il portiere viola Rosati i giovani danesi non smettono di cercare il gol che arriva in chiusura ed è merito ancora del giovane ( 21 anni ) danese Vestergaard che trafigge Rosati dopo un bribbling vincente.Giusto così.Almeno il premio Uefa per il pareggio servirà ai danesi a rendere meno amaro abbandonare l'Europa League.

Per la Fiorentina si annunciano giorni vibranti in attesa della triplice sfida contro la Juventus tra Coppa e campionato.

La Fiorentina ha disputato 66 gare di Europa Legaue con 27  23  16

L'Esbjerg ha disputato 26 gare di Europa Legaue con 14  4  8

 

ED ORA PER GLI OTTAVI DI EUROPA LEAGUE JUVENTUS-FIORENTINA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

OTTAVI DI FINALE : Ultime gare di andata

 Schalke 04    Real Madrid       1-6

BENZEMA al 13' 1° tempo BALE al 21'1° tempo C.RONALDO al 7' 2° tempo BENZEMA al 12' 2° tempo BALE al 24' 2° tempo RONALDO al 44' 2° tempo HUNTELAAR 46' 2° tempo

 Occhio Ancelotti ! Occhio! Il “favoloso” Real Madrid dall’alto delle sue 9 Champions quando viaggia in terra tedesca “becca” parecchi gol e spesso anche sonore sconfitte.

Se è vero come è vero che gli spagnoli in Germania su 25 trasferte ne hanno vinta UNA SOLA!!!! 18 sconfitte,6 pareggi ed una sola vittoria in tutta la storia della Champions.Incredibile!

Ed alcune sconfitte sono state storiche come il 5-1 con l’Amburgo od il 5-0 contro il Kaiserslautern od il 5-1 contro il Borussia Mönchengladbach ( che assieme al 5-0 subito anche dal Milan sono tra le più sonore sconfitte nella storia del club)

 Comunque con lo Schalke 04 sarà sfida aperta.I tedeschi non perdono da 8 gare ove hanno subito solo 2 reti.Dall’altra parte i madrileni vengono da 15 vittorie ed un pareggio nelle ultime 16 gare.E poi c’è Cristiano Ronaldo….

 Un fatto che incoraggia Ancelotti che è alla ricerca del decimo titolo europeo per club è la continuità del Real nel segnare anche in trasferta.Lo fa da ben 21 gare consecutive….

 

Partono a razzo i tedeschi.Al 1’ Howedes spaventa Casillas.La palla esce di pochissimo.Unica punta dello Schalke è l’ex milanista Huntelaar che a Milano ha fallito ma appena uscito dalla Lombardia al posto dei miseri 7 gol in 25 gare con i rossoneri ne ha messo a segno ben 51 in 89 partite con lo Schalke 04!

Colpisce il Real al 13’ con Benzema che batte imparabilmente Fahrmann finalizzando un pallone ricevuto di tacco casualmente da Santana ( dopo un tentato scambio Bale-Ronaldo)  con la difesa tedesca un po’ sorpresa .Azione un po’ fortunosa ma gol pesante.Immediata risposta dello Schalke e miracolo di Casillas che si vede arrivare addosso un pallone che sembrava già in rete.Lo colpisce Draxler e poi sulla ribattuta Meyer sparacchia alto!

Un’azione personale di Garet Bale al 21’ con palla cambiata in velocità da un piede all’altro e con 3 avversari fatti fuori è finalizzata in rete a fil di palo per il 2-0 pesantissimo del Real Madrid.Per ora lo Schalke ha sbagliato due occasioni ed il Real con due tiri ha fatto due gol!

Tutta l’azione è partita da una palla malamente persa da Santana sulla sua tre quarti campo.

Per ora la mazzata è notevole per i tedeschi e tra l’altro comincia a scaldarsi al tiro Ronaldo che prima colpisce un palo alla destra del portiere,poi costringe Fharmann ad una devizione con i piedi all’ultimo momento e con palla deviata miracolosamente

Siamo al 38’ e francamente la gara è in mano al Real Madrid che davanti ha giocatori devastanti.Ancora Benzema al 43’ arriva con un attimo di ritardo su un pallone veloce su cross in area.

La ripresa inizia così come era iniziata la gara.Occasionissima per segnare per lo Schalke ( Boateng) e occasione per il Real con finalizzazione splendida in rete da parte di Cristiano Ronaldo giunto così al 60°gol in Champions!E 3-0 per il Real che può già considerarsi ai quarti della competizione.Splendida l’azione condotta da Bale sulla destra con palla a Ronaldo che SCHERZA con i difensori con un gioco di gambe velocissimo e stangata in diagonale vincente! Una perla!

Che Ronaldo sia “un pavone” è indubbio ma altrettanto vero è che si tratta di un grande campione.Qualche minuto dopo al 12’ la situazione si fa veramente pesante per lo Schalke.Dopo uno scambio tra Ronaldo( di tacco!) e Benzema quest’ultimo in diagonale batte ancora Fharmann.Per lo Schalke è una disfatta.

Ancora uno scambio tra Sergio Ramos che serve in profondità Bale viene finalizzato in rete per il 5-0 dal gallese! Disfatta  storica per lo Shalke.

Al 45' Benzema rende il favore a Ronaldo lanciandolo in profondità per il facile tocco vincente d'interno destro ..e sono...61 i gol in Champions.Superato Ruud van Nistelrooy, avvicinato Messi che è a 66 mentre in testa c'è RAUL con 71 reti.

Umiliazione attenuata per lo Schalke dal gol di Huntelaar che è un gran gol.Un tiro al volo da lontano che finisce all'incrocio dei pali di un Casillas che vede terminare a 952' la sua imbattibilità tra i pali delle merengues...

Il Real così finalmente sfata la tradizione che spesso e volentieri lo vedeva battuto in Germania.In una sola volta grazie alla qualità dei suoi attaccanti ha rimesso le cose a posto e conquistato un posto nei quarti.Il ritorno sarà una formalità.

 In Champions lo SCHALKE 04 ha disputato 60 gare con 25 vittorie 14 pareggi e 21 sconfitte

In Champions il REAL MADRID ha disputato 366 gare con 214 vittorie 64 pareggi e 88 sconfitte

 

Galatasaray    Chelsea.     1-1 

Fernando Torres al 9' 1° tempo Chedjou al 20' 2° tempo

Galatasaray-Chelsea altra gara di notevole interesse.Molti gli incroci.I due allenatori Mancini e Mourinho alternatisi sulla panchina dell’Inter,i giocatori Schneider e Drogba da ambedue allenati insomma ad Istambul va in scena un ottavo aperto ed intrigante.Ovvio che l’obiettivo minimo di Mancini che ha fatto fuori la Juventus dalla Champions,sia quello di mantenere aperta la porta per la gara di ritorno.

Si inizia con Muslera che esce in modo avventato su un’incursione del capellone Willian ex giocatore di Lucescu che cerca il pallonetto.Una deviazione mette la palla fuori.

Parte bene il Chelsea ad Istambul e va in vantaggio con “il vecchio” ma ancora valido Fernando Torres che va in gol grazie ad un’azione manovrata in velocità con scambio finale e palla ricevuta da Apziluceta .Anche in questo caso Muslera non azzecca l’uscita.

Ora Mourinho può far giocare i suoi come preferisce:in contropiede. Al 28’ occasione Schalke con  Ramires che alza troppo sulla traversa un pallone crossato da Schurrle.I turchi di Mancini insistono ed ad inizio ripresa dopo  aver corso un pericolo per una incursione velenosa di Torres con un diagonale deviato da Muslera in angolo  al 18’ colpiscono un palo da distanza ravvicinatissima dopo che Drogba aveva colpito di testa un pallone finito a Inan che da 30 cm con la suola della scarpa lo butta sul palo!

Il gol è nell’aria ed arriva al 20’ quando un cross di Sneijder inganna Cech che non esce.Sulla sfera si proietta Chedjou e pareggia.

La partita non è bella,è combattuta ed aperta.D’altra parte difficilmente abbiamo visto gare belle ogni qual volta c’è in campo una formazione guidata da Mourinho.Il portoghese i risultati li avrà anche ottenuti ma il gioco….

Il Galatasaray tenta la spinta finale.Mancano 10’alla fine e l’1-1 è risultato molto pericoloso.

Finisce con un pari che risulta equo considerando anche le occasioni avute dal Chelsea nella prima parte di gara e il gran cuore messo dal Galatasaray nella ripresa.A questo punto a Londra per Mourinho ed il Chelsea non dovrebbe essere troppo difficile strappare il passaggio ai quarti.Anche se Drogba questa volta è dall’altra parte e Mancini è una vecchia volpe..

In Champions il GALATASARAY ha disputato 150 gare con 55 vittorie 37 pareggi e 58 sconfitte

In Champions il CHELSEA ha disputato 131 gare con 67 vittorie 37 pareggi e 27 sconfitte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 ANDATA OTTAVI DI CHAMPIONS

 

 ZENIT    BORUSSIA DORTMUND     2-4  

 4' del 1° tempo Mkhitaryan 5' 1° tempo Reus 12' 2° tempo Shatov 16' 2° tempo Lewandovski 24' 2° tempo Hulk su rigore 26' 2° tempo Lewandowski

Il Borussia Dortmund finalista di Coppa Champions lo scorso anno in campionato quest’anno nulla può rispetto alla forza del Bayern che ha gia in pratica chiuso i conti  in campionato ma in Champions torna con prepotenza alla ribalta schiantando lo Zenit di Spalletti.Una vittoria netta per 4-2 ed in campo esterno il che rende con poco significato il ritorno al Westfalen Stadion.

Partenza secca dei tedeschi con due gol in due minuti al 4’ ed al 5’ con Mkhitaryan prima e con Reus dopo.Russi in bambola alla mercè del perfetto contropiede tedesco che sfiora a più riprese il terzo gol.Deve uscire per infortunio tra i russi Arshavin.Al 12’ della ripresa va al tiro Hulk con pallonetto respinto,colpisce Rondon che prende il palo poi Shatov mette dentro ed accorcia le distanze.Il Dortmund si riporta sul 3-1 con Lewandowaki che sarà il prossimo attaccante del Bayern Monaco!! dopo scambio con Piszczek.

Accorcia ancora le distanze lo Zenit con un rigore trasformato da Hulk concesso per fallo si Piszczek su Fayzulin.La squadra di Klopp si porta sul 4-2 ancora con Lewandowski lanciato dal solito Reus dopo un errore a centrocampo dei russi.

Impossibile perdere palla in quella zona senza subire rete.E’ questa la forza del Borussia Dortmund che resta cliente scomodissimo per tutti.

In Champions lo Zenit ha disputato 39 gare con 16 vittorie 10 pareggi e 13 sconfitte.

In Champions il Borussia Dortmund ha disputato 103 gare con 52 vittorie 21 pareggi e 30 sconfitte

 

 OLYMPIACOS Pireo      MANCHESTER UNITED   2-0

 Dominguez 37' 1° tempo Campbell  10' 2° tempo

L’Olympiacos del Pireo soprattutto in casa è una formazione da prendersi con “le molle” Nella sua storia sono numerose le squadre blasonate che hanno lasciato sconfitte lo stadio del Pireo ( Ajax,Benfica,Porto,Liverpool,Real Madrid,Borussia Dortmund,Arsenal…)Insomma le 33.334 presenze ( sempre esaurito) allo Stadio Georgios Karaiskakis si fanno sentire eccome ed aiutano non poco gli atleti di casa in campo con la divisa biancorossa.

Anche il quotato Manchester United dovrà quindi fare molta attenzione pur essendo in passato stata la prima squadra ospite a violare il munito terreno di gioco greco.Tra l’altro il Manchester è una vera bestia nera per i greci.Hanno perso 4 volte su 4!

Ed infatti un incolore Manchester United viene sconfitto al Pireo seccamente per 2-0. A nulla è valsa una sfuriata nel finale di gara per cercare di recuperare il risultato.La migliore occasione l’ha avuto Van Persie a tre minuti dalla fine ma il tiro è risultato sciaguratamente alto.L’Olympiacos ha segnato con Dominguez al 38’ del primo tempo e raddoppiato con un preciso tiro a fil di palo di Campbell al 10’ della ripresa.Un tiro che ha beffato De Gea alla sua destra.Anche dal punto di vista dei tiri in porta i locali si sono fatti preferire con  ben 8 conclusioni a 2.Serataccia quindi per il quotato Manchester che avrà un compito non semplice all’Old Trafford.Recuperare due gol non è mai facile.

 

 In Champions l'Olympiacos ha disputato 135 gare con 47 vittorie 27 pareggi e 61 sconfitte

In Champions il Manchester United ha disputato 250 gare con 140 vittorie 61 pareggi e 49 sconfitte

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

PARMA      FIORENTINA            2-2   CASSANO 39' 1° tempo CUADRADO 41' 1° tempo AMAURI 6' 2° tempo su rigore FERNANDEZ 40' 2° tempo

NAPOLI       GENOA   1-1    HIGUAIN 18' 1° tempo CALAIO' 39' 2° tempo

Confermati i valori anche in questi posticipi della 25a giornata del campionato di SerieA

 Una Fiorentina in inferiorità numerica riesce a raggiungere il pareggio nel finale di gara a Parma contro una formazione-quella guidata da Donadoni-che ha ancora migliorato il proprio primato di gare senza sconfitte arrivato a 13

E’ finita 2-2 dopo il gol del vantaggio segnato da Cassano immediatamente pareggiato da quello di Cuadrado. Poi i ducali si erano riportati in vantaggio con una rete di Amauri su rigore concessa per una fallo di Tomovic su Biabiany.Poi l’espulsione di Diakitè un salvataggio di Neto ed infine la pennellata vincente del cileno Mati Fernandez su calcio di punizione.Un pezzo di bravura che permette ad una Fiorentina insolitamente nervosa di mantenere intatte le distanze in classifica dal Napoli che più tardi ha impattato 1-1 contro un buon Genoa.

E’ capibile l’atteggiamento dei viola.Tartassati da importanti infortuni che li hanno privati per gran parte del campionato di giocatori della forza di Giuseppe Rossi e di Mario Gomez sono però sempre lì a giocarsi il posto in Champions. Sì,perché è quello lì obiettivo della città e della Società dopo lo scippo subito lo scorso anno all’ultima gara dal Milan.E’ una sorta di chiodo fisso.Ed è capibile

La Fiorentina ha un buon cammino in campionato,è finalista di Coppa Italia con il Napoli ed in Europa League è in pratica agli ottavi dove dovrebbe incontrare in doppia sfida “la nemica” Juventus.Ed a questi appuntamenti ci arriva in buona condizione fisica.Un po’ eccessivo il nervosismo anche di Borja Valero espulso nel finale assieme a Munari del Parma per reciproche scorrettezze.

 A Napoli, come detto uno splendido gol di Higuain lanciato in profondità da Hamsik.Il tocco da sotto da parte di Higuain è da fuoriclasse.Ma il Genoa ha ribattuto colpo su colpo ed ha giocato a viso aperto riuscendo nel finale con una spledida punizione di Calaiò a beffare Reina.Il pallone picchia sul palo alla sua sinistra e va dentro.

Tra l’altro l’ammonizione di Higuain nel finale ( era diffidato) priverà Benitez del suo fromboliere principe a Livorno in una gara ad alto contenuto agonistico vista la situazione dei labronici.

 Restano quindi 6 i punti di distacco tra Napoli e Fiorentina.Il Napoli ha uomini forse più determinanti in fase offensiva dei viola ma il miglior impianto di gioco di Montella potrebbe alla fine risultare decisivo.

Ovvio che lo scontro diretto di Napoli previsto per il prossimo 23 marzi sarà decisivo per il terzo posto buono per i preliminari di Champions.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 DERBY DI TORINO N°164 ( campionato )

JUVENTUS        TORINO            1-0              TEVEZ al 30' 1° tempo

 

E’ mai possibile non riuscire a segnare un gol,dico un solo gol alla Juventus da ben 12 anni!

Dal lontano 22 febbraio 2002? Da 10 gare consecutive !

Pare proprio di si.Anche stavolta il Torino nel derby è rimasto a bocca asciutta.

Il record di vittorie consecutive casalinghe che appartiene al Torino anno 75/76 con 14 ( in attacco c’erano Pulici e Graziani )  è ora a portata di mano proprio della Juventus che con la striminzita vittoria per 1-0 contro il Torino è arrivata a 13 vittorie consecutive casalinghe. E quindi potrà eguagliare i granata se batterà la Fiorentina il prossimo 9 marzo alle 12,30.( nel periodo si prospetta anche la doppia sfida di Europa League proprio contro i viola ! Gli ottavi sono previsti per il 13 e 20 marzo,quindi si prospettano 3 sfide tra la Juventus e la Fiorentina in 11 gg!!!) Ed eventualmente fare il record assoluto di 15 vittorie consecutive battendo il Parma nella gara prevista per il 26 marzo.

A proposito di vittorie consecutive in casa si deve ricordare che il Grande Torino dal 1947 al 1949( Erano tornei a 21 e 20 partecipanti )  riuscì nell’impresa irripetibile di vincere ben 21 volte consecutivamente in casa ( il 4 maggio del 49 l’intera squadra perse la vita nella tragedia di Superga)

Quindi neppure un Torino più che decente in una fase buona del suo campionato e con la coppia gol Cerci-Immobile è riuscito a rompere il sortilegio che lo vede impossibilitato a vincere un derby da 20 anni!  E a non segnare una rete da 12 anni alla Juventus.Incredibile.

Il castigatore del derby è stato Carlitos Tevez al suo primo gol nel 2014 proprio lui che aveva dato adito a polemiche nel derby d’andata quando si trovava in fuorigioco al momento del gol vincente  di Pogba.

Una perla di gol in una gara combattuta messo a segno al 30’ del primo tempo quando su servizio di Asamoah da sinistra l’Apache controlla di sinistro e di destro  scaraventa alle spalle di Padelli.

Non c’è verso la Juventus vince e torna a più 9 ( con una gara in più sulla Roma ).Le polemiche non mancheranno seppure stavolta perché al 35’ della ripresa una caduta in area  di El Kaddouri dopo contrasto con Pirlo non è stata sanzionata con il rigore dall’arbitro Rizzoli.

E così  sono 16 i derby di Torino senza sconfitte per la Juventus.Infatti dopo  Juventus-Torino 1-2 del 1995  ( 2 gol di Rizzitelli del Torino ) si sono disputati 16 derby con  12 vittorie bianconere e 4 pareggi. La Juventus ha vinto gli ultimi 6 derby consecutivi.

Ecco qua:

1995
Juventus-Torino 5-0
Vialli (3), Ferrara, Ravanelli

1996
Torino-Juventus 1-2
Rizzitelli, Sogliano Aut., Vialli

1996-1997 - Torino in serie B 1997-1998 - Torino in serie B 1998-1999 - Torino in serie B

1999
Torino-Juventus 0-0

2000
Juventus-Torino 3-2
Ferrante (2), Brambilla, Lentini, Del Piero

2000-2001 - Torino in serie B

2001
Juventus-Torino 3-3
Lucarelli, Ferrante, Maspero, Del Piero (2), Tudor

2002
Torino-Juventus 2-2
Ferrante, Cauet, Trezeguet, Maresca

2002
Torino-Juventus 0-4
Del Piero, Di Vaio, Nedved, Davids

2003
Juventus-Torino 2-0
aut. Comotto, Tacchinardi

2003-2004 - Torino in serie B 2004-2005 - Torino in serie B 2005-2006 - Torino in serie B

 2006-2007 - Juventus in serie B

 

2007
Torino-Juventus 0-1
Trezeguet

2008
Juventus-Torino 0-0

2008
Juventus-Torino 1-0
Amauri

2009
Torino-Juventus 0-1
Chiellini

2009-2010 - Torino in serie B 2010-2011 - Torino in serie B 2011-2012 - Torino in serie B

 

2012
Juventus-Torino 3-0
Marchisio (2), Giovinco

2013
Torino-Juventus 0-2
Vidal, Marchisio

2013
Torino-Juventus 0-1
Pogba

2014

JUVENTUS-TORINO 1-0

Tevez

 In campionato si sono disputati 164 derby con 69 vittorie della Juventus 46 pareggi e 49 vittorie del Torino 241a 202 i gol a favore dei bianconeri.

 

 

 

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Anticipo Serie A 25a giornata

BOLOGNA-ROMA 0-1   Nainggolan al 37' 1° tempo

Una buona Roma ( ma che rischia molto nel finale) prosegue nel cammino di un ottimo campionato cercando nel contempo di mettere pressione ed angoscia ( sarà difficile) ad una Juventus impegnatissima anche in campo europeo ( Europa League)

Solita Roma con un Gervinho capace dj accelerazioni devastanti ( anche se spesso imprecise) con un Pjanic elemento chiave in fase di rifinitura e con Destro che mantiene sempre una buona dose di pericolistà come al 19’ quando su servizio di Gervinho colpisce il palo interno senza poi che la palla superi la linea della porta.

Al 37 ‘ il gol romanista ad opera di Nainggolan .

Il belga servito da Pjanic non ha difficoltà a nattere Curci da breve distanza.Sarà il gol vincente.

Da parte dei padroni di casa un’occasione con Bianchi che ad inizio gara ha cercato di sorprendere De Sanctis vistolo fuori dai pali con un tiro che l’ex guardiano napoletano è riuscito però a bloccare.Nella ripresa al 24’ un fuga dalla propria metà campo a seguito di un’intercettazione di palla consente a Gervinho di involarsi velocissimo verso la porta dei padroni di casa ma come spesso gli avviene,l’attaccante romanista spacca difese,si impappina proprio al momento decisivo e la buona occasione per chiudere la gara svanisce.

Al 28’ Mantovani di testa manda la sfera ad un palmo dal palo alla sinistra di De Sanctis.

Il Bologna non è molto pericoloso ma non molla.Taddei sbaglia ancora alla mezz’ora dopo essere stato servito da Ljajic ed al 40’ è merito di De Sanctis se il Bologna non pareggia dopo che Bianchi aveva servito Ibson lanciatosi in scivolata per metter dentro.

C’è ancora tempo per un’altra occasione sprecata dalla Roma con contropiede Gervinho-Bastos che spara alto prima della migliore occasione di pareggiare per il Bologna in tutta la gara.

Capita nel recupero al 48’ pochi secondi prima della fine quando Christodoupoulos su cross di Moscardelli e davanti alla porta romana spalancata tocca solo leggermente la sfera spedendola fuori!

La Roma sbanca Bologna ma la scarsa vena realizzativa nonostante le occasioni create poteva essere pagata a caro prezzo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

SEDICESIMI DI FINALE:

In campo le 4 italiane Juventus,Fiorentina,Lazio e Napoli.

 

 

 

 JUVENTUS        TRABZONSPOR      2-0

 RETI: 15' 1° tempo OSVALDO 49' 2° tempo POGBA. 

LA JUVENTUS continua a macinare vittorie allo Stadium e si è sbarazzata con un ottimo 2-0 in vista della gara di ritorno dei turchi del Trabzonspor.

Una vittoria che è stata in bilico sino al 49’ della ripresa quando Pogba ha finalizzato in rete una bella palla servitagli da Tevez dopo un affondo sulla destra.Prima però i bianconeri avevano anche sofferto in un paio di occasioni la pressione turca soprattutto al 26’ quando Paulo Henrique aveva sfiorato il palo con Buffon in uscita.I bianconeri erano passati in vantaggio con il primo gol di Osvaldo nella Juventus arrivato al 15’ del primo tempo con un fortunato rimpallo in area turca.Tevez cerca Isla ma la palla colpisce un difensore e finisce ad Osvaldo che finalizza in rete.Da ricordare anche un palo esterno di Pogba poco prima del gol del 2-0

 

ESBJERG                 FIORENTINA     1-3

 RETI:8' 1° tempo MATRI 10' 1° tempo PUSIC 15' 1° tempo ILICIC 37' 1° tempo AQUILANI su rigore 

La FIORENTINA prosegue la sua marcia in Europa League e di gran carriera.In pratica si può già considerare agli ottavi dove potrebbe incontrare la Juventus.

I viola hanno vinto 3-1 in terra danese contro l’Esbjerg in una gara piena di occasioni da una parte e dall’altra.Gara chiusa già nel primo tempo.

Già all’8vo Fiorentina in vantaggio con una vera gemma da parte di Matri che gira al volo in rete un passaggio di Mati Fernandez.Ma una disattenzione di Roncaglia permette a Pusic solo due minuti dopo di pareggiare con un sinistro che termina in rete.

Al 16’ viola di nuovo avanti con Ilicic che su cross di Roncaglia mal controllato da Drobo riesce a segnare con un preciso tiro battendo il portiere Dubravka.

Ancora Matri vicino al gol al 19’ ma dal 30’ al 32’ la Fiorentina rischia in diverse occasioni di subire il pari prima con un maldestro intervento di Compper che per poco non fa autorete,poi con un colpo di testa alto di Knudsen ed infine con Ankersen che su uscita errata di Neto va al tiro di destro ma Savic riesce a deviare all’ultimo momento.

E come spesso accade nel calcio chi sbaglia paga.Ed i viola vanno sul 3-1 al 35’ su calcio di rigore assegnato per fallo su Matos in area da parte di Drobo.Un rigore forse severo che Aquilani trasforma in gol.

La ripresa non vede reti ma è egualmente animata e piena di occasioni.Nei viola entra anche Mario Gomez che deve ritrovare “la gamba” .Sprecano occasioni Borga Valero e lo stesso Gomez ,poi Rasmussen  si fa parare da Neto un tiro dai 10 metri che poteva avere miglior sorte ed infine sui titoli di coda per poco il ghanese Drobo difensore centrale dell’Esbjerg non mette nella propria porta.Nessun problema per una Fiorentina superiore che potrà al meglio gestire il ritorno al Franchi e prepararsi per il possibile derby con la Juventus.

 

LAZIO               LUDOGORETS      0-1

Reti:BEZJAK al 44' 1° tempo con uan azione personale molto bella in area e tiro vincente su cui Berisha nulla può fare.

Due rigori sbagliati. Dalla Lazio al 4' del secondo tempo con Felipe Anderson ( parata di Stoyanov) e dal Ludogorets con Djakov all'8' del primo tempo con un improbabile cucchiaio che Berisha ferma.

SWANSEA              NAPOLI       0-0

Partita gradevole e ricca di occasioni.Il Napoli parte a mille ma lo Swansea crea azioni in velocità e si presenta spesso davanti a Rafael che salva ma poi si infortuna al ginocchio e deve lasciare la porta a Reina.Nella ripresa dopo un paio di occasioni per Higuain si rivedono i gallesi con un bel colpo di testa di Wiliams che Reina sventa poi ancora con Routledge ed infine al 40' con Chico che libero in area in pratica passa la palla a Reina.Gara piacevole ma la difesa del Napoli ancora una volta ha dimostrato una insufficiente attenzione.Lo zero a zero è risultato sempre pericoloso ma a Napoli sicuramente i gallesi,come quasi sempre avviene ,si sgonfieranno.

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/02/2014 @ 16:29:37, in AMBIENTE, linkato 1366 volte)

Livorno, 3 febbraio 2014.

Centro Interuniversitario di Biologia Marina

Riceviamo e pubblichiamo :

 Al termine di un percorso molto impegnativo ma estremamente virtuoso, il Centro Interuniversitario di Biologia Marina di Livorno CIBM è riuscito a conseguire, per primo in Italia, la certificazione 17025:2005 per importanti prove biologiche di laboratorio. La certificazione è stata rilasciata da “Accredia” che è l’unico ente nazionale autorizzato a svolgere attività di accreditamento in questo campo e tale accreditamento, che riguarda nel suo complesso, anche prove di laboratorio fisiche e chimiche, costituisce per il CIBM un elemento di conferma dell’eccellenza livornese delle proprie competenze di ricerca e consulenza nel campo della biologia marina. Le prove accreditate ricoprono buona parte dei settori di attività del CIBM e riguardano in particolare modo i sedimenti marini con la determinazione di metalli, granulometria ed i saggi eco tossicologici con Riccio di Mare e Corophium orientale, ma anche l’analisi delle comunità bentoniche di fondi mobili ed il riconoscimento di specie ittiche oggetto di pesca commerciale. “Sempre più spesso sia a livello nazionale che internazionale si richiedono autorevolezza e garanzie crescenti circa la qualità e dei servizi prestati; anche la ricerca e la consulenza ambientale che ne può conseguire, sono chiamate non solo a garantire il rispetto dei requisiti legislativi nazionali ed europei, ma a porsi obiettivi di qualità sempre più alti.

 Il CIBM di Livorno anche in questo caso risulta un precursore a livello nazionale essendo tra l’altro il primo ed attualmente unico laboratorio ad accreditare alcune tipologie di prove biologiche. Il risultato conseguito è già motivo di grande soddisfazione ma costituisce solo un primo passo verso un percorso che ci pone l’obiettivo, ambizioso ma realizzabile, di conseguire l’accreditamento anche di tutte le prove di laboratorio che svolgiamo, comprese alcune attualmente in via di sperimentazione e tra le più innovative nell’ambito dell’ecologia marina”. commenta il Presidente del CIBM ed Assessore all’ambiente del Comune di Livorno Massimo Gulì

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 OTTAVI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE:

 

           MILAN     0                ATLETICO MADRID 1

DIEGO COSTA al 38' 2° tempo

 Statistiche aggiornate del Milan in Champions : 248  gare  125 vittorie 64 pareggi 59 sconfitte

 Statistiche aggiornate dell'Atletico Madrid in Champions: 72  gare 37 vittorie 18 pareggi  17 sconfitte

 

           ARSENAL   0                          BAYERN MONACO  2

KROOS al 9' 2° tempo MULLER al 43' 2° tempo

Statistiche aggiornate dell'Arsenal in Champions: 174 gare 88 vittorie 38 pareggi 48 sconfitte

 

Statistiche aggiornate del Bayern Monaco in Champions ( Campione d'Europa e del Mondo per club in carica ) : 282 gare  160 vittorie 62 pareggi 60 sconfitte

Sarà dura.sarà durissima per il Milan contro l’Atletico Madrid.

Il Milan va ad affrontare la capolista del campionato spagnolo a pari punti del Real Madrid e del Barcellona e credo bastino queste credenziali per capire la difficoltà di questo incontro.

Ma il Milan in Champion è sempre il Milan vale a dire la squadra che nel mondo ha fra le massime esperienze di gioco e di battaglie vinte.E questo conta.eccome.

Seedorf poi ha una storia tutta sua di grande prestigio.Ha vinto 4 volte   la Champions con tre squadre differenti e ha grande esperienza.Non l’ha come allenatore,però.

Vedremo.

Arbitra il portoghese Proenca.

Milan che insiste con Emanuelson in formazione.Seedorf insiste con il modulo offensivo.

Kakà in campo assieme a Balotelli e Taarabt.Ricordiamo che a centrocampo sono squalificati sia Muntari che Montolivo.Dentro Essien.

L’Atletico guidato da Simeone ha un ottimo cammino finora in Champions con 5 vittorie ed un pari ed ha nel terminale offensivo come unica punta Diego Costa naturalizzato spagnolo da poco il vero pericolo.Forte di fisico e “tignoso” in campo il giusto.

Atletico che parte a mille con Diego Costa per Turan e la difesa milanista riesce ad evitare guia.Molta velocità dalle due parti e spagnoli molto aggressivi in ogni zona del campo.Al 5’ una punizione di Balotelli da una 25na di metri termina sbilenca sul fondo.

I rossoneri giocano a viso aperto senza alcun timore.De Jong al 12’ tira molto alto.Gli spagnoli cercano Diego Costa con lanci in profondità e già un paio di volte Abbiati è stato pronto all’uscita.

14’ Kakà si libera bene al tiro e colpisce la traversa! Poteva essere la svolta della gara.Kakà è stato servito da Taarabt ed è subito andato al tiro.Il portiere Courtois è riuscito a toccare la sfera di quel tanto necessario per evitare si insaccasse.

17’ vero miracolo di Courtois sulla sua destra a deviare un pallone colpito di testa da Poli. La deviazione del portiere è decisiva.La palla picchia sul palo!

Due occasionissime in 3’.

19’ si scalda la gara.Ammonito Insua per un fallaccio su De Sciglio che forse avrebbe meritato il rosso!E poco prima un altro brutto fallo su De Jong.Gli spagnoli picchiano duro.

Poi un fallo anche su Balotelli con punizione ininfluente.

Intanto De Sciglio toccato durissimo deve uscire.Entra al suo posto Abate.

Milan meglio del previsto.Gioca con convinzione ed anche velocità.Non fortunato finora.

Al 30’ ancora un’occasione per Kakà che servito da Balotelli tira di poco alto sulla traversa!

Gli spagnoli sono una squadra vera e quando attaccano sono pericolosi ma dovevano esser già sotto di un paio di gol!

35’ pericolo in area milanista con Diego Costa che è anticipato di pochissimo da Abate che mette fuori.Il cross basso era stato di Koke.

Finora nel Milan molto bravo anche in fase di rifinitura nei passaggi l’esordiente in Champions  con il Milan ,Taarabt

40’ splendida azione Kakà-Balotelli che viene steso da Suarez ammonito da Proenca.La punizione non dà esito.Poi ancora un tiro di Balotelli che termina fuori.

Ammonito anche Abate in finale di tempo.

Ottimo Milan con Kakà-Taarabt e Balotelli su tutti.Peccato per le occasionissime mancate ma in campo c’è anche il portiere avversario.

Dall’Atletico ci si aspettava di più.Comunque grintoso anche troppo.Il Milan avrebbe meritato il vantaggio.

Al 4’ della ripresa si fa vedere in avanti l’Atletico con una rovesciata al volo di Diego Costa che termina alta non di molto sulla traversa di Abbiati.Il Milan è sempre molto concentrato si vede che la visita di oltre un’ora del Patron Berlusconi è servita a svegliare l’ambiente depresso per il pessimo campionato.Poi l’orgoglio di essere l’unica italiana in Coppa è di aiuto.Ancora Kakà al tiro al 14’ ma la palla in diagonale va fuori.Non è preciso il brasiliano stasera.Ammonito Bonera per un fallo su Diego Costa al 15’.

Al 23’ è lo stesso Diego Costa a beccarsi un giallo per fallo su Balotelli.Davvero una squadra ostica e fallosa questo Atletico.La punizione battuta dallo stesso Balotelli dai 30 metri finisce sulla barriera.Il Milan insiste vuole vincere e lo meriterebbe.

Al 28’ Simeone fa entrare Rodriguez ed uscire il turco Arda  Turan.

Spunto di Costa che serve sulla destra Garcia il cui tiro è parato da Abbiati in due tempi.E’ il primo esempio in tutta la gara del sistema di gioco preferito da Simeone.Azione veloce in attacco e a Madrid sarà questo lo schema.

Intanto Balotelli che ha preso diversi colpi esce dolorante alla spalla destra.Ha fatto una buona gara, anche di contenimento.Entra Pazzini.

E’ un buon momento per gli ospiti che cominciano a spingere molto.

Ed infatti segna l’Atletico!E’ il 38’  Su calcio d’angolo c’è una respinta corta della difesa milanista ( Abate) .Sulla palla si proietta rapido  Diego Costa e di testa fulmina in rete! Nulla da fare.Si temeva molto Diego Costa ed infatti ha colpito.Ed a morte anche perché il Milan ha speso moltissimo ed è sulle gambe.Da qualche minuto si era intuito che Simeone aveva ordinato l’assalto finale.

Entra Constant al posto di Poli che non ha più forze.

Ormai la gara sembra segnata.L’Atletico ha colpito al momento giusto.

Ammonito anche Rami nel recupero per fallo sempre su Diego Costa.Punizione pericolosa dai 20 metri.Tiro respinto dalla barriera.

Nulla da fare,quindi.L'ennesima leggerezza difensiva questa volta lo sbilenco rinvio di testa di Abate ha condannato un Milan molto volitivo e poco fortunato.L'Atletico Madrid si conferma squadra ostica e cinica con un attaccante micidiale.La qualificazione è compromessa anche se nel calcio a volte si vedono miracoli.

Peccato perchè è stato il miglior Milan della stagione.

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 4204 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (69)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (497)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: