VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 AC VANNUCCI ASD... di Admin
 
"
"La verità deve essere lusingata in se stessi prima che negli altri. Parlare di sé è bene, ma costringere il prossimo a parlare di noi è molto meglio. Nessuna esagerazione deve essere ritenuta tale.

Ennio Flaiano
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

 

Da Pistoia EDOARDO DESIDERI:  

Che fosse un'annata difficile lo si era capito già da diverse giornate, certo è che la (ormai ex) 'corazzata' Pistoiese in questo primo quarto di campionato ha navigato a vista, in balia delle onde fra un nubifragio e l'altro, senza riuscire a trovare una soluzione convincente per risollevarsi. L'ultima notizia, comunicata verso l'ora di pranzo agli organi di stampa, ed ufficializzata subito attraverso le pagine del sito dell'US Pistoiese 1921, riguarda la rottura del rapporto con Alessandro Birindelli, tecnico che aveva sostituito a sua volta il dimissionario Riccardo Agostiniani dalla quarta giornata. Assieme a lui se ne va anche l'allenatore in seconda, Luca Giannini, voluto fortemente dall'ex terzino di Empoli e Juventus, e che ha lavorato così a Pistoia per poco più di un mese

 Dopo diversi risultati negativi (su tutti il pareggio interno col Forcoli, oltre alle due sconfitte a Sesto Fiorentino e in casa con la Bagnolese) suona strano che l'esonero arrivi proprio dopo una prova battezzata da tutti come 'convincente' in casa del Mezzolara, sebbene alla fine gli arancioni abbiano riportato un misero punticino dall'Emilia. E non crediamo sia affatto demagogico pensare che su tale decisione abbia influito, e non poco, l'arrivo del nuovo DG Paolo Giovannini, dato che già dopo la sconfitta interna ad opera della Bagnolese le immancabili voci di corridoio avevano già cominciato a far circolare alcuni nomi: primi fra tutti quelli di Giancarlo Favarin e di Paolo Indiani.

 Entrambi i tecnici hanno infatti lavorato, e vinto, in più circostanze a fianco del nuovo Direttore Generale arancione: Favarin, classe 1958, ha compiuto con Giovannini lo storico salto nei professionisti al timone del Castelnuovo Garfagnana, vincendo la D nel 1999 e guidando successivamente la formazione giallo-blu ad un terzo e un ottavo posto nell'allora C2; dopo alcune esperienze meno esaltanti a Carrara, Fano, Olbia, Latina e Terni, (in cui ha collezionato in tutto 3 esoneri) il tecnico pisano è stato richiamato da Giovannini per risollevare le sorti del calcio lucchese, dopo il fallimento dell'allora Libertas nel 2008. Favarin ha così guidato i rossoneri ad un avvincente doppio salto fino alla Prima Divisione, per essere poi sostituito a campionato in corso proprio dall'altro nome sul taccuino:

Paolo Indiani. La collaborazione fra Indiani e Giovannini, invece, comincia a Massa nel 2003, e anche qui si parla immediatamente di doppio salto, con la formazione bianconera che grazie a due primi posti consecutivi arriva a disputare la C1 nel 2005. E' più lunga l'esperienza da allenatore di Paolo Indiani rispetto a quella del collega Favarin, dato che il cinquantasettenne tecnico valdelsano ha cominciato ad allenare prima dei trent'anni, conquistando due promozioni dall'Eccellenza con Castelfiorentino e Certaldo sul finire degli anni '80, ed allenando per quasi tutti gli anni '90 in serie D, con all'attivo due primi posti alla guida di Rondinella (1998-99) e Poggibonsi. Proprio in qualità di tecnico dei giallorossi Indiani approda fra i professionisti nel 2001, venendo però esonerato. Nel 2003 avviene l'incontro con Giovannini a Massa dove vince per la terza volta il campionato di D, bissando il successo anche in C2; da allora la sua carriera è fatta quasi solo di professionismo, con alterne forune, fra Grosseto, Lucca, San Giovanni Valdarno, Crotone e Foligno, con una curiosa doppia parentesi a Perugia, quando per due volte non arriva nemmeno a cominciare il campionato. Nel 2009 viene chiamato dal Pisa, costretto a ripartire dalla D, ma viene sostituito a campionato in corso da Cuoghi; quindi nel 2010 Giovannini lo richiama a sé, per sostituire Favarin a Lucca e, fra le mille difficoltà che guideranno i 'cugini' rossoneri ad un nuovo fallimento, riesce ugualmente a conquistare un dignitoso settimo posto in Prima Divisione.

 Anche se appare meno probabile, resta comunque in auge, infine, la candidatura dell'ex bandiera Andrea Bellini, che oltre ad aver speso l'intera carriera vestendo la maglia arancione, proprio a Pistoia ha mosso i primi passi da allenatore, passando poi sulla panchina del Prato dove, pur perdendo la finale dei play-off contro la Carrarese, è riuscito a far approdare la squadra laniera alla Prima Divisione grazie al ripescaggio al termine della scorsa stagione.

 Oltre a questo, sarà interessante sapere se l'allontanamento di Birindelli sia da considerarsi netto e definitivo o se, come molti si augurano, l'ormai ex allenatore tornerà semplicemente a ricoprire il ruolo di uomo immagine del nascituro settore giovanile, per il quale era stato ingaggiato dal presidente Ferrari in estate. La soluzione Birindelli, apparsa sul momento transitoria, aveva invece cominciato a sembrare definitiva dal momento dell'arrivo di Giannini in funzione di vice, e sebbene i risultati non fossero affatto migliorati, molti pensavano che l'assetto sarebbe stato mantenuto per evitare ulteriori stravolgimenti. Tuttavia le colpe di Birindelli sono poche, visto che peggior battesimo non poteva capitare ad un esordiente assoluto, chiamato a sbrogliare la situazione incomprensibile che attanaglia lo spogliatoio arancione.

 Non ci resta dunque che attendere la conferenza stampa indetta per domani pomeriggio alle 14.00 dove prevedibilmente verranno sciolti tutti i dubbi, e sapremo finalmente chi è la figura a cui verrà affidato il compito non semplice di raddrizzare la stagione della Pistoiese, e al contempo di cominciare a lavorare in funzione della prossima annata, tenendo conto della promessa fatta in maniera abbastanza chiara da Paolo Giovannini di “Serie C nel 2013”.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 31/10/2011 @ 15:08:12, in calcio pistoiese, linkato 1386 volte)

 

Riceviamo da US PISTOIESE 1921:

Si comunica agli organi di informazione quanto segue:

 "L'US PISTOIESE 1921 stabilisce in accordo con il Sig. Alessandro Birindelli e con il Sig. Luca Giannini, rispettivamente allenatore e allenatore in seconda della Prima Squadra, di interrompere nella data odierna il rapporto di collaborazione sportiva. La società ringrazia i tecnici per il lavoro svolto e augura loro le migliori fortune sportive, riservandosi di presentare alle ore 14.00, presso la sede sociale, prima della seduta di allenamento di domani il nuovo allenatore".

 Us Pistoiese 1921

Articolo (p)Link Commenti Commenti (13)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 30/10/2011 @ 21:05:26, in calcio pistoiese, linkato 1784 volte)

 

.      Da BUDRIO (BO)  EDOARDO DESIDERI

PISTOIESE RIGENERATA MA SEMPRE SCIUPONA: A MEZZOLARA FINISCE 0 A 0

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 10ª Giornata

Stadio "Pietro Zucchini” di Budrio (BO), 30/10/2011

 MEZZOLARA - PISTOIESE 0 - 0

MEZZOLARA: Farné, Arlotti, Buscarini, Landi, Cicerchia, Ruopolo, NIcolini, Arseno, Bazzani, Akilo, Semprini. A disp: Romano, Ceccarelli, Macchia, Pirelli, Fiorini, Pirelli, Gandolfi, Fabbri. All. EUGENIO BENUZZI.

 

PISTOIESE: Gaffino, Cantoni, Paolicchi (73' Arzeo), Reccolani, Calanchi, Ceccherini, Stamilla, Ceciarini, De Gori (83' Cortese), Colombo, Hemmy (87' Scandurra). A disp: Lorenzi, Maresca, Bigoni, Ballerini. All. ALESSANDRO BIRINDELLI.

Arbitro: sig. MOLINAROLI di Verona, 1° assistente sig. LAUDONIO di Nocera Inferiore, 2° assistente sig.ra SPERANZA di Napoli.

 Note: giornata grigia, campo in buone condizioni.

Spettatori 400 circa.

Al 4' della ripresa De Gori fallisce un rigore per la Pistoiese

Ammoniti: 43' Buscarini, 47' Arlotti, 79' Bazzani per il Mezzolara; 44' Colombo, 66' Reccolani, 91' Ceciarini per la Pistoiese

Angoli: 7-2 per la Pistoiese.

 Recuperi 1'+'4.

BUDRIO (BO) – Non basta la determinazione messa in campo dall'undici di Birindelli al cospetto di un coriaceo Mezzolara: gli arancioni sprecano diverse buone opportunità, fra cui anche un rigore ad inizio ripresa quando uno spento De Gori si lascia ipnotizzare da Farné, e nonostante il gioco ritrovato, ed i complimenti a fine gara da parte dei padroni di casa, scivolano all'ultimo posto in graduatoria.

PRIMO TEMPO - La sfida a distanza fra gli ex sampdoriani Colombo e Bazzani rappresenta una buona fotografia del match: per impegno e agonismo ai punti la vincerebbe l'attaccante arancione, penalizzato tuttavia come il resto della squadra da una preoccupante mancanza di freddezza in fase di finalizzazione. Già dopo 2 minuti l'attaccante calcia da buona posizione sugli sviluppi di un corner, ma Farnè si rifugia nuovamente in angolo. Al 5' Hemmy cerca la conclusione da fuori area: bella l'intenzione ma il pallone supera di poco la traversa. La Pistoiese fa sul serio, e al 13' Colombo libera Stamilla in area con un delizioso assist di tacco, ma il tiro del centrocampista gonfia l'esterno della rete. Ancora Stamilla al 23' non è abbastanza scaltro da approfittare di un regalo del biancazzurro Semprini, finendo coll'appoggiare la palla di testa fra le braccia del portiere locale. Dopo 3 minuti Colombo calcia un rasoterra dalla distanza che termina centrale e ben controllato dal portiere; quindi al 37', ancora Colombo, conclude al volo da posizione defilata su assist di De Gori, senza trovare lo specchio della porta. Il primo tempo del Mezzolara, invece, è tutto in un paio di punizioni di Semprini su cui né Bazzani né i suoi compagni di reparto sono abili a trovare la deviazione vincente; e in un tiro centrale dello stesso Semprini al 35' controllato senza affanni da Gaffino.

SECONDO TEMPO - Dopo un primo tempo giocato a ritmi alti, è tuttavia ad inizio ripresa che per la Pistoiese si materializza la più ghiotta delle occasioni: su un cross di Colombo, Arlotti commette un'ingenuità colpendo il pallone con la mano. L'arbitro decreta la massima punizione, ma lo specialista De Gori calcia senza troppa convinzione e Farné manda in angolo. La Pistoiese non si lascia affossare dal contraccolpo psicologico e cerca di mantenere l'iniziativa, continuando a costruire senza però riuscire a pungere la retroguardia locale con la stessa intensità della prima frazione. De Gori cerca di riprendersi al 19' con un tentativo da fuori area che vola però alle stelle. Al 28' Paolicchi, autore di una buonissima prova per quanto impiegato nel ruolo di terzino, esce in preda ai crampi venendo sostituito da Arzeo. I padroni di casa decidono allora di osare qualcosa in più, e nel finale si procurano un paio di buone occasioni, ancora da calcio piazzato: al 33' Arseno spara alto in tuffo di testa deviando una punizione del solito Semprini. Quindi, al 41', ancora Semprini calcia a rete con la traiettoria che per quanto deviata non beffa l'attento Gaffino. Birindelli prova a mandare dentro Cortese per De Gori e Scandurra per Hemmy, mentre il tecnico dei bolognesi Benuzzi, curiosamente, termina la gara mantenendo intatto l'undici iniziale. Finisce 0 a 0, e paradossalmente proprio nella giornata in cui sia i dirigenti che i pochi tifosi arancioni al seguito della squadra hanno riconosciuto finalmente una prestazione degna di nota, la Pistoiese scivola in ultima posizione solitaria. Un incredibile testacoda rispetto alle opposte aspettative della vigilia, anche se interpretando le parole del neo DG Giovannini, pronunciate a fine gara, se gli arancioni riusciranno a dare seguito all'intensità di gioco mostrata questo pomeriggio i risultati cominceranno inevitabilmente ad arrivare.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (14)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 30/10/2011 @ 20:36:29, in CALCIO, linkato 2955 volte)

Europa: Il declino del calcio italiano

  di Michele Bufalino

 Tempi di crisi, non solo economica, non solo a livello direputazione politica tra gli stati dell’unione. C’èun’altra Italia in crisi, quella del calcio. Un paese che per anni e anni è stato al centro dell’attenzione mondiale a livello di club e che adesso sembra piombato inuna caduta sempre più profonda.

C’ERA UNA VOLTA – Anni ’80, il calcio italiano, dopo il Mondiale del 1982, diventa un campionato spettacolare.Sono gli anni dei grandi campioni che fecero della Serie A il campionato più bello del mondo. La Juve di Platini,l’Udinese di Zico, il Napoli di Maradona, la Roma di Falcao, Il Pisa di Dunga, il Milan di Van Basten e Gullit,il Verona di Elkjaer.

 AL VERTICE DEL RANKING - In due anni, dall’undicesimo posto del ranking Uefa 1983, l’Italia conquistò nel 1986il primo posto, rimanendoci fino al 1999. Dal 1985 al 2011l’Italia è stata la nazione, nella storia del ranking Uefa, ad essere rimasta più a lungo nella fascia delle nazioni più potenti d’Europa, per un totale di ben 26anni. Nessuno ha fatto meglio di noi. L’assoluto prestigio e fama che il nostro calcio si era guadagnato nel corso degli anni ’80, si è tradotto poi in un incredibile dominio nelle coppe europee.

L’EUROPA AI PIEDI DELL’ITALIA – Padroni d’Europa.Nelle 3 principali coppe europee, l’Italia non era seconda a nessuno. Tra la fine degli anni ’80 e per tutti gli anni’90 l’Italia ha messo a segno record su record. La Coppa Uefa era un affare tutto italiano, nel quale tra l’89 e il’99, una squadra italiana conquistò il trofeo per 8 volte su 11 tornei, e spesso le finali erano tutte italiane.Record tutt’oggi imbattuto, quello della stagione 1989-90,nella quale un’unica nazione, l’Italia, vinse tutte e tre le coppe europee, con ben 4 italiane in finale. La Juve infatti vinse la Coppa Uefa battendo in finale la Fiorentina, il Milan si portò a casa per il secondo anno di fila la Coppa dei Campioni, dopo il record, anch’esso imbattuto, di vittoria più larga in una finale della massima competizione europea, dell’anno precedente. Il Milan infatti per due volte (4-0 alla Steaua e 4-0 al Barcelona) ha stabilito il record. Infine la Sampdoria, che era stata battuta in finale l’anno prima, conquistò finalmente la Coppa delle Coppe. Da ricordare che l’ultima Coppa delle Coppe fu vinta nel 1999 dalla Lazio, che portò definitivamente a casa il trofeo. In 8 edizioni della Coppa dei Campioni (dall’89 al ’94), una squadra italiana vinse 4 volte il trofeo (3 volte il Milan e una volta laJuventus) centrando la finale in 7 finali su 8 partecipazioni, e nell’unica finale dove non furon opresenti squadre italiane, si giocò in Italia, al San Nicola di Bari, nel 1991.

 IL DECLINO – La Coppa Uefa, vanto storico del calcio italiano degli anni ’90, è stata il simbolo del declino del nostro calcio nel nuovo millennio. Alla fusione con laCoppa delle Coppe e al cambio di denominazione in Uefa Europa League, la competizione sembra aver perso fascino peri club del nostro calcio, tanto da essere addirittura snobbata inspiegabilmente dalle squadre italiane che vi hanno partecipato. Eliminazioni e figuracce imbarazzanti,con squadre spesso eliminate ai primissimi turni, e che schieravano le formazioni riserve. Pochi i team che hanno tenuto alto l’onore della patria, come il Milan el’Inter nel 2002, la Lazio nel 2003, il Parma nel 2005 ela Fiorentina nel 2008. Tutte eliminate in Semifinale, tutte con un passato storico nelle competizioni europee.Un’italiana manca in finale dalla vittoria del Parma del1999.

 IL CROLLO NEL RANKING – Questo ha portato lentamentel’Italia a sgretolarsi nel ranking europeo, venendo risucchiata negli anni dalla graduatoria. Per la prima voltadal 1985, alla fine della stagione scorsa l’Italia ha perso la prima fascia del ranking europeo, e al momento si trova al quarto posto, col fiato sul collo del Portogallo edella Francia. Il nostro calcio al momento non potrà più qualificare quattro squadre alla Champions League, ma solo tre. Inspiegabile il trend negativo delle nostre squadre nei preliminari di Champions, dove negli ultimi anni ci sono state situazioni ai limiti del fantascientifico. Chievo eSampdoria infatti, nell’anno della qualificazione ai preliminari di Champions, sono incredibilmente retrocesse in Serie B al termine della stagione. Il futuro non sembra dei migliori, la crisi è profonda, il calcio italiano inquesti anni, a parte la stagione del Triplete dell’Inter,è stato tenuto in piedi in campo europeo solo dal Milan,che ha centrato la finale della massima competizione europea per 3 volte negli ultimi 9 anni. La speranza è che, un campionato così equilibrato come non lo si ricordava dalla stagione 1998-99, possa portare finalmente una ventata d’aria fresca nel nostro calcio in campo europeo, senza lasciare al solo DNA milanista, l’onere di tenere in pied iil nostro onore.

 Articolo di Michele Bufalino

Articolo (p)Link Commenti Commenti (8)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Mancano ormai poco più di dieci mesi all’inizio dell’evento sportivo più importante per gli atleti disabili: il 29 agosto 2012 si apriranno ufficialmente le Paralimpiadi di Londra 2012.

 In questa ottica assume un particolare valore la sesta edizione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, una manifestazione sportiva che si è svolta in varie città d'Italia organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e da Enel Cuore Onlus, con il supporto della Fondazione Italiana Paralimpica, durante la quale gli studenti delle scuole sono stati invitati a conoscere e a praticare insieme le discipline paralimpiche in un momento di integrazione senza competizione: atletica leggera, basket in carrozzina, tennis e tennis-tavolo, percorso con i cani guida, judo e aikido, tiro a segno e tiro con l’arco, calcio a cinque, tandem, handbike e molte altre attività sportive che rendono la manifestazione una vera kermesse dello sport integrato. Sono intervenuti alla presentazione delle iniziative: Claudio Carta, Presidente del Comitato Regionale Veneto CIP, che ha voluto ringraziare, oltre ad Enel Cuore partner istituzionale, il Comune di Vicenza che ha messo a disposizione gli impianti e le risorse, il CONI Vicenza, il Panathlon International, i volontari degli Alpini e della Protezione Civile, l’Ufficio Provinciale della scuola per la fattiva collaborazione, le Aziende del territorio che hanno voluto contribuire al progetto. Il Presidente Carta ha voluto ricordare come un evento di questo tipo aiuti gli studenti a superare i propri limiti, coinvolgendo tutti i compagni in un “gioco” attivo. L’Ass. allo Sport del Comune di Vicenza e Pres. del CONI Provinciale di Vicenza, Umberto Nicolai, ha salutato gli intervenuti a nome dell’amministrazione comunale e a nome del CONI, esprimendo la volontà di questi due enti a voler “fare” in favore di tutti. Il prof. Nicolai ha poi voluto sottolineare che la conferenza stampa è stata voluta nella nuova sede del CONI completamente accessibile ai disabili. L’Ass. alle Politiche sociali, Giovanni Giuliari, ha sottolineato come il Comune voglia assiduamente abbattere le barriere, architettoniche e non, e come lo sport sia uno strumento importante in questa lotta. L’amministrazione comunale ha anche coinvolto i profughi ospitati nella città per aiutare nell’organizzazione della manifestazione e farli sentire parte attiva della città. Franco Venturella dell’Ufficio provinciale della Scuola ha ricordato che l’inclusione è un argomento su cui la scuola sta lavorando da tempo, e che l’inserimento della persona con disabilità arricchisce a livello umano e culturale l’intera comunità. È per questa ragione che l’ufficio provinciale non si tirerà mai indietro di fronte a iniziative di questo tipo. Sono poi intervenuti Mario Torrisi, Consigliere alla Disabilità del Panathlon International che ha voluto illustrare il progetto “1 Ora X i Disabili” che promuove in varie province del Veneto, Enrico Agosti, delegato Provinciale CIP, che ha ringraziato per aver scelto nuovamente Vicenza come scena dello sport paralimpico, ed infine Valeria Zorzetto, atleta plurimedagliata paralimpica nel tennis tavolo, che si è mostrata entusiasta di poter partecipare nuovamente a questa vetrina dello sport e di poter rendere gli studenti e gli insegnanti partecipi ed informati. Chiude la conferenza la dott.ssa Michela Coletto, resp. Relazioni Esterne di Enel, che vuole ricordare come la collaborazione tra i due enti sia in essere dal 2006 (sia per l’acquisto di attrezzature che per la partnership in eventi), e che la partnership sul territorio Veneto è attiva con grande successo in termini di partecipazione dalla prima edizione della Giornata. La GNSP riesce a far avvicinare gli studenti agli atleti disabili e l’inclusione diviene divertimento. Infine, Claudio Carta, ricorda il ruolo di INAIL Direzione Regionale che è partner dell’iniziativa tramite un progetto di inserimento allo sport dei propri assistiti, e l’unità Spinale di Vicenza che porterà nove pazienti a provare le varie discipline.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (8)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 23/10/2011 @ 22:53:02, in calcio pistoiese, linkato 2134 volte)

 

  Da Pistoia EDOARDO DESIDERI

MELANI TERRA DI CONQUISTA: LA BAGNOLESE IN DIECI VINCE PER 2 A 1.

 CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 9ª Giornata

 Stadio "Marcello Melani” di Pistoia, 23/10/2011

 PISTOIESE – BAGNOLESE 1 - 2

MARCATORI: 36' Greco (B), 69' rig. De Gori (P), 75' Alessandrini (B)

PISTOIESE: Lorenzi, Paolicchi, Arzeo (81' Bugelli), Braiati, Calanchi (C), Ceccherini, Cortese (45' De Gori), Ceciarini (61' Bigoni), Hemmy, Colombo, Stamilla. A disp: Gori, Cantoni, Maresca, Reccolani. All. ALESSANDRO BIRINDELLI.

BAGNOLESE: Santurro, Gualandri, Caselli, Orlandini (C) (84' Faye Papa), Alessandrini, Bonini, Carloni, Teocoli, Greco (87' Spadacini), Ferrari (71' Bonacini), Fornaciari. A disp: Corghi, Popovici, Zampino, Addae. All. MATHEW OROLUNLEKE

Arbitro: sig. GIULIANI di Teramo, 1° assistente sig. MARINENZA di L'Aquila, 2° assistente sig. DI CARLO di Teramo.

 Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Spettatori 500 circa.

 Ammoniti: 9' Calanchi, 23' Hemmy, 73' Paolicchi per la Pistoiese; 32' Teocoli, 43' Gualandri per la Bagnolese.

 Espulso Gualandri (Bagnolese) al 68' per doppia ammonizione.

Angoli: 3-3.

Recuperi 3'+'4.

PISTOIA – Ora anche la salvezza appare un miraggio per la Pistoiese, tanto blasonata quanto assurda, capace di regalare letteralmente due gol ad una Bagnolese ordinata e niente più. E nonostante gli arancioni fossero riusciti a raggiungere l'1 a 1 grazie ad un rigore calciato da De Gori ma conquistato dal caparbio Colombo, che nell'occasione aveva ridotto gli avversari all'inferiorità numerica, puntuale alla mezz'ora della ripresa è arrivato l'ennesimo svarione stagionale che ha di fatto tagliato le gambe ad ogni velleità dei padroni di casa, accendendo nuovamente la dura contestazione di un pubblico sempre più scarso in termini numerici, e sempre più sconcertato.

PRIMO TEMPO - Birindelli affrontava la gara dovendo far fronte ad una grave emergenza difensiva: fuori Pagani, Strufaldi, Elmi ed il portiere Gaffino. In attacco indisponibile Scandurra. Assenze di lusso tuttavia anche in casa emiliana dove oltre al tecnico Vacondio, squalificato, erano out Bartoli e Guareschi. Dopo un quarto d'ora di noia assoluta, con la Bagnolese padrona del campo e la Pistoiese incapace di giocare, è Colombo a provare a dare la sveglia ai suoi con un colpo di testa su cross di Paolicchi su cui però si esalta il portiere rossoblù Santurro che sventa il pallone indirizzato sotto l'incrocio. La gara, tuttavia, non decolla e continua a trascinarsi fra uno sbadiglio e un altro fino al 31' quando è ancora un lampo di Colombo a scaldare il pubblico: Cortese crossa e il centravanti calcia al volo trovando l'opposizione con la mano da parte di Caselli, ma né l'arbitro né il segnalinee ravvisano l'irregolarità fra le proteste generali. Il buon momento per la Pistoiese, che torna alla conclusione con Braiati, tiro debole dalla distanza, viene interrotto al 36' dalla imperdonabile leggerezza che regala agli ospiti la rete del vantaggio. Paolicchi passa un pallone indietro a metà strada fra i due centrali, con Carloni che s'impossessa della sfera 'bevendosi' la blanda marcatura di Ceccherini per poi appoggiare all'accorrente Greco che non ha difficoltà a siglare l'1 a 0. Passa un minuto e ancora Colombo crea una grande opportunità servendo Stamilla con un cross delizioso da destra, ma il portiere ospite si supera e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner, Ceciarini inciampa clamorosamente sul pallone a porta sguarnita.

SECONDO TEMPO - L'inizio della ripresa, nonostante l'ingresso di De Gori per Cortese, è la fotocopia di quello del primo tempo: Pistoiese imbambolata e disordinata, Bagnolese padrona del campo che sfiora il raddoppio al 5' con un gran tiro di Greco che trova la pronta risposta del giovane Lorenzi. Ospiti ancora pericolosi in due circostanze ravvicinate con Bonini che, prima con un rasoterra, poi con un pallonetto, impegna severamente il numero uno arancione. Al 9' è invece una punizione di Fornaciari, violenta ma centrale, a scaldare le mani di Lorenzi. Per rivedere la Pistoiese bisogna attendere il 17', e ancora per segnalare delle proteste circa un presunto tocco di mano da parte di Alessandrini. Poi è De Gori a cercare la via del gol con un gran destro da fuori area, respinto da Santurro. Al 22' allora ci pensa Colombo a riaccendere la speranza: l'attaccante si esibisce in un gran dribbling penetrando in area e costringendo al fallo Gualandri. Stavolta l'arbitro non può negare l'evidenza e assegna il penalty, mentre il difensore emiliano, già ammonito, riceve il secondo giallo ed esce dal campo. Dal dischetto va De Gori che trasforma l'1 a 1. Sembra il tanto atteso cambio di rotta, con gli arancioni che hanno 20 minuti da giocare in superiorità numerica per tentare di portare finalmente a casa la prima vittoria stagionale, e invece è soltanto il preludio dell'ennesima umiliazione. Ceccherini regala un corner agli avversari svirgolando un pallone che poteva essere tranquillamente controllato: sull'angolo Alessandrini anticipa Calanchi con la punta del piede e a nulla vale l'estremo tentativo di Stamilla sulla linea di porta. 2 a 1 e gara praticamente chiusa. Il confuso e poco lucido arrembaggio finale è solo un'appendice di amarezza all'ennesima giornata da dimenticare. Un film già visto in questo scorcio di torneo. La Pistoiese rimedia la quarta sconfitta stagionale, terza della gestione Birindelli che segue a ruota quella maturata sette giorni fa a Sesto Fiorentino. La squadra resta sola al penultimo posto, il che significa che se il campionato finisse oggi gli arancioni tornerebbero dritti dritti in Eccellenza, mentre la zona salvezza si allontana adesso a cinque punti. Il presidente Ferrari a fine gara ha presentato l'ultima mossa messa a segno per cercare di rimediare a questa situazione disperata, annunciando l'arrivo a Pistoia del nuovo D.G. Paolo Giovannini, artefice della cavalcata della Lucchese dalla D alla C1 prima del nuovo fallimento, che ha preferito scendere in D con gli arancioni rinunciando ad offerte in categorie superiori, fra cui spicca anche quella del Pisa.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (10)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 23/10/2011 @ 21:05:42, in calcio pisa, linkato 2196 volte)

 

  Da PISA MICHELE BUFALINO

Domenica 23 Ottobre 2011 -

 Lega Pro, Prima Divisione Gir.A,

9° Giornata Stadio Arena Garibaldi "Romeo Anconetani"

Pisa - Benevento 2-0

PISA: Pugliesi, Audel, Benedetti, Raimondi (7' Lanzolla), Bizzotto (37's.t. Ton), Obodo, Gatto (45' Ilari), Scampini, Perna, Favasuli, Strizzolo. All. Dino Pagliari

 BENEVENTO: Baican, Pedrelli (21's.t. Kanoute), Anaclerio, De Risio, Siniscalchi, Signorini, D'Anna (37's.t. Rinaldi), Rajcic, Altinier, Vacca, Cia (8's.t. Falzarano). All. Simonelli

Gol: 6' p.t. e 4's.t. Perna

 Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone

Ammoniti: Benedetti, Scampini, Perna, Altinier, Cia.

Note: 3500 spettatori circa.

 Minuti di recupero: 2'p.t.

IL VIDEO DELLA GARA ALLA PAGINA DI VIDEONEWSTV SU YOU TUBE

http://www.youtube.com/user/VideoNewsTVWebTV#p/a/f/0/lNjw83IV9N8

 PISA - Sorpresa all'Arena Garibaldi. La squadra di Dino Pagliari si sbarazza del Benevento in maniera autorevole, dominando in lungo e in largo la partita grazie all'ottima prova del pacchetto difensivo, nella migliore partita della stagione, e a una fascia sinistra strepitosa, con l'asse Benedetti-Favasuli in grande spolvero. Doppietta per Raffaele Perna. Da registrare l'infortunio di Raimondi, recidivo, dopo soli sette minuti di gioco.

 PRIMO TEMPO - Parte subito bene la squadra allenata da Dino Pagliari. Al 2' un errore di Siniscalchi in disimpegno favorisce Perna che però spara addosso a Baican. Proprio Perna porta i neroazzurri in vantaggio con sinistro da 25 metri che si va a insaccare nell'angolino alto alla destra di Baican. Conclusione imparabile. Al 9' Gatto si ritrova da solo davanti a Baican su cross basso di Benedetti, ma calcia addosso al portiere che devia in angolo. Da qui in poi una fase nervosa a centrocampo, dove a farla da padrone è la fascia sinistra neroazzurra, composta da Benedetti e Favasuli, autori di un ottimo primo tempo. Al 26' Obodo raccoglie palla fuori dell'area di rigore ma calcia alto sopra la traversa. Per la prima volta si vede il Benevento con una azione personale dell'ex Emanuele D'Anna. Il numero 7 dei giallorossi converge e conclude centralmente per la facile parata di Pugliesi. Due minuti più tardi Altinier va al tiro dall'interno dell'area di rigore, la conclusione viene deviata in corner. E' tutto qui il Benevento del primo tempo, in due minuti di gioco. Al 31' l'ultima occasione per il Pisa, con Gatto che dalla bandierina serve Strizzolo che però colpisce alto di testa.

SECONDO TEMPO - Il trend positivo della prima frazione di gioco prosegue anche nella ripresa. Al 4' Siniscalchi compie un altro svarione difensivo, e la palla viene rubata da Strizzolo che serve comodamente in area di rigore Perna. È il raddoppio del Pisa. All'11' Perna va di nuovo in gol, ma l'arbitro lo ferma per fuorigioco. Due minuti più tardi Pugliesi viene impegnato da un pallone velenoso che giunge nell'area piccola. Di piede la sua deviazione in corner. Al 25' buonissima punizione di Favasuli, che viene tolta dall'angolino con una grande parata di Baican. Calcio d'angolo per il Pisa. Al 31' il Benevento si rivede con Vacca, che, sfortunassimo calcia un diagonale insidioso che termina di poco a lato. L'ultima azione è sempre del Benevento al 49', ma si conclude con un nulla di fatto. Sono 3 punti d'oro e meritatissimi per il Pisa, che, sfavorito alla vigilia, ha fatto sua la gara dominandola.

 Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

Articolo (p)Link Commenti Commenti (14)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 16/10/2011 @ 21:47:06, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1797 volte)

ARANCIONI, TRASFERTA AMARA. VA ALLA SESTESE LA 'SFIDA-SALVEZZA'

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D,

8ª GiornataStadio "Torrini” di Sesto Fiorentino (FI),

16/10/2011     SESTESE – PISTOIESE 2 - 1

 da Sesto Fiorentino (FI) Edoardo Desideri

SESTESE: Fulignati, Vettori, Menichetti, Vezzi (68' Calamai), Biondi,Rovai (45' Paoletti), Laurenzi (73' Bastogi), Nardoni, Pagnotta,Fioravanti, Bianchi A disp: Begotti, Bartolini, Marzieri, Ravanelli.All. RICCARDO BARTALUCCI.

PISTOIESE: Lorenzi, Arzeo, Ceccherini, Braiati, Pagani (36' Strufaldi),Calanchi, Stamilla, Reccolani, Scandurra (58' De Gori), Hemmy (81'Bigoni), Paolicchi. A disp: Gori, Maresca, Cantoni, Ceciarini. All.ALESSANDRO BIRINDELLI.

Arbitro: sig. PISICOLI di Nichelino, 1° assistente sig. LEOPIZZI diAncona, 2° assistente sig. PAVONE di Forlì

.Note: giornata serena ma ventosa, campo in buone condizioni.

Spettatori400 circa (250 da Pistoia).

Ammoniti: 11' Biondi, 45' Menichetti, 87'Vettori per la Sestese; 20' Reccolani, 54' Arzeo, 60' Hemmy, 88'Stamilla per la Pistoiese.

 Angoli: 2 a 1 per la Pistoiese. Recperi1'+4'.

 PISTOIA – La Pistoiese perde anche a Sesto Fiorentino e scivola mestamente al penultimo posto. In casa arancione non si vede ancora la luce alla fine del tunnel, e a nulla sono valse le contromosse fin qui a dottate dalla dirigenza per far fronte ad una situazione a dir poco allarmante. Ultima l'eclatante cacciata di Pieroni, ancora mal digeritada una tifoseria amareggiata che, dopo aver perso ogni speranza di promozione, comincia a nutrirte anche qualche dubbio sulle possibilità di salvezza. E siamo appena all'ottava giornata.

PRIMO TEMPO – La gara tuttavia inizia nel segno della Pistoiese pur orfana degli infortunati Gaffino e Colombo, sostituiti da Lorenzi ed Hemmy. Gli arancioni tengono per venti minuti i ragazzi in maglia rossoblù, la cui età media supera di poco i 20 anni, schiacciati nella propria metà campo, arrivando alla conclusione già al 1' con Hemmy ma Fulignati è bravo ad opporsi di piede. Ancora Hemmy impegnerà al 16' il numero uno della Sestese con una punizione a mezz'altezza. Tuttavia,come già era accaduto al Forcoli, anche alla Sestese basta una sortita per trovare l'1 a 0: Laurenzi scarica indietro per Vettori che con un cross dalla trequarti pesca Pagnotta bravo a siglare l'1 a 0, per quanto ritenuto in off-side dai difensori arancioni. Al 22' Stamilla, ancora fra i più pimapnti, tenta la reazione con un'incursione che trova la pronta risposta di Fulignati; la Pistoiese punge ancora dalle corsie esterne e al 27' è Paolicchi a impensierire irossoblù con un cross dalla destra. Quindi si rivede la Sestese, al 35',con un tiro centrale di Fioravanti che Lorenzi blocca coi pugni. Passa un minuto e Birindelli perde per infortunio Pagani, sostituito da Strufaldi. La Pistoiese mantiene uno sterile predominio fino a trovare,in pieno recupero, la via del gol con Scandurra, ma il signor Pisicoli annulla fra le proteste, avendo ravvisato un tocco di mano da parte del centravanti arancione.

 SECONDO TEMPO – Il copione non cambia nella ripresa, con una Pistoiese che non riesce a materializzare in occasione da gol il possesso palla a proprio favore. Poi al 18' è ancora un lampo di Stamilla a riaccenderela partita: il centrocampista scatta bene su un lancio di Reccolani e trafigge Fulignati sull'uscita. Sembra il momento buono per cambiare le sorti del match, e dopo 2, minuti al termine di un'azione caparbia di Hemmy sull'out sinistro, De Gori spreca in malo modo da buona posizione.La spinta offensiva, tuttavia, sfilaccia la squadra arancione che al 27' rischia di capitolare su di un'incursione di Fioravanti, che trova però una grande risposta da parte di Lorenzi. Il campanello d'allarme viene ignorato e dopo 5 minuti i locali ritrovano il vantaggio sempre con Pagnotta che, servito da un rimpallo involontario di Bastogi su disimpegno avventato di Strufaldi, batte Lorenzi con un preciso rasoterra.Gara tutt'altro che chiusa, dato che dopo una manciata di secondi il solito Stamilla sfiora la doppietta con un pallonetto su lancio di Calanchi. Stavolta è la traversa a dire di no. Birindelli le prova tutte e manda dentro Bigoni nell'inedito ruolo di attaccante, per Hemmy. La Pistoiese si rivede dalle parti di Fulignati soltanto nel primo dei 4minuti di recupero, quando è ancora Stamilla a girare a lato di testa uncross di Reccolani, spiazzando però al contempo l'accorrente DeGori. Cinque punti, frutto di altrettanti pareggi in 8 gare di campionato e la sola Pavullese che è riuscita a fare di peggio risparmiando, per ilmomento, agli arancioni l'umiliazione dell'ultimo posto: questi i numeri di una squadra costruita per vincere e che affrontava la categoria con tutti i pronostici a favore.Anche oggi tante recriminazioni, ma poche scuse plausibili perl 'ennesima partita difficile da commentare: la Pistoiese continua a remare contro corrente e, soprattutto, contro le proprie incertezze e le proprie paure. Viene da sé che fra imperdonabili leggerezze, lo scarso dinamismo offensivo e la preoccupante mancanza di concretezza negli ultimi 20 metri, bene si innestino le dubbie decisioni arbitrali,inevitabilmente a sfavore, così come a sfavore è il parere della Dea bendata che, proverbialmente, bacia proprio quell'audacia di cui gli uomini di Birindelli, in questo scorcio di campionato, appaiono sprovvisti.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (5)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Comunicato stampa

..."Torna per la diciassettesima edizione l’annuale appuntamento con I TEATRI DELLA VERSILIA, il progetto unico in Toscana, che raccoglie in sinergia la programmazione invernale dei tre teatri delle Città di Viareggio, Pietrasanta e Seravezza. Con una ricca e variegata offerta di eventi che coniugano cultura e intrattenimento, i Teatri della Versilia si presentano ancora insieme per proporre al pubblico 21 spettacoli di prosa, per i quali è possibile scegliere vantaggiose forme di abbonamento. Il Polo Teatrale della Versilia, costituito dal Teatro Comunale di Pietrasanta con la Fondazione La Versiliana, dal Politeama di Viareggio con l’Assessorato alla Cultura e la collaborazione delle Associazioni Live Emotion Group e Orchestra Massa Carrara/Ad Astra e dalle Scuderie Medicee di Seravezza con Fondazione Toscana Spettacolo, propone congiuntamente, confermando la propria vitalità, una ricca rassegna, di grande qualità artistica che comprende il meglio della produzione Siamo certi che la rassegna che oggi proponiamo, oltre ad arricchire l’offerta culturale del nostro territorio, possa rappresentare anche un contributo al rafforzamento dell’immagine della Versilia d’inverno, attraendo turismo fuori stagione.

Dai più grandi nomi del teatro italiano ai giovani, ma già affermati talenti registici, la Fondazione La Versiliana sfodera per il Teatro Comunale di Pietrasanta una stagione di prosa eterogenea e qualificata scandita da 8 spettacoli che coniugano sapientemente cultura e intrattenimento. Firmata da Luca Lazzareschi, direttore artistico della Versiliana - in questi giorni impegnato in Rain Man nel ruolo di Raymond con cui ha già conquistato la più severa critica nazionale e il pubblico dei più importanti teatri italiani - la stagione di prosa del Teatro Comunale di Pietrasanta si mette in evidenza offrendo un’ampia panoramica sui diversi generi, dalla commedia, al dramma borghese, al teatro epico, alla nuova drammaturgia.

 LE PROMOZIONI Sono già oltre 200 gli abbonati alla nuova stagione del Teatro Comunale di Pietrasanta, grazie anche alle promozioni diversificate che la Fondazione La Versiliana, presieduta da Manrico Nicolai, ha messo a punto per favorire la più ampia fruizione degli eventi culturali in cartellone: dalla promozione “Porta un amico a teatro” che ha riscosso grande successo a quelle dedicate agli abbonati più tempestivi, agli gli studenti delle scuole, ai giovani sotto i 25 anni e agli over 65. Insieme alla campagna per il rinnovo degli abbonamenti ( attiva dal 20 al 25 ottobre) partirà inoltre una nuova promozione riservata agli iscritti ai corsi di teatro e alle scuole di recitazione del territorio, mentre gli interessati potranno sottoscrivere abbonamenti ex novo dal 26 ottobre fino al 4 novembre.

 LA STAGIONE 2011-2012 DEL TEATRO COMUNALE DI PIETRASANTA

Il sipario del Teatro Comunale di Pietrasanta si aprirà il 7 novembre sugli 8 titoli della stagione 2011-2012, organizzata dalla Fondazione La Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e con il sostegno della Banca della Versilia Lunigiana e Garfagnana che vedranno alternarsi sul palcoscenico grandi nomi della prosa italiana: da Massimo Dapporto in scena con Antonella Elia per La Verità di Florian Zeller , titolo inaugurale della stagione, a Geppi Glejeses e Marianella Bargilli insieme per Mercadet l’Affarista di Balzac il 21 novembre, da Romina Mondello protagonista di ALICE il 6 dicembre, a Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia impegnati in Colazione da Tiffany il 17 gennaio per concludere con Giuliana Lojodice che sarà insieme a Pino Micol e Luciano Virgilio in Così è se vi pare. Spicca nella stagione, la presenza di Umberto Orsini, uno degli ultimi miti artistici italiani, straordinario interprete di mille personaggi indimenticabili per il cinema, la tv e il teatro, che torna sul palcoscenico di Pietrasanta dopo molti anni di assenza e sarà in scena il 31 gennaio con La Resistibile ascesa di Arturo VI, spettacolo che eccezionalmente sarà a Pietrasanta in una data unica. La stagione di prosa vedrà anche la presenza di spettacoli firmati da grandi registi del calibro di Michele Placido, Maurizio Nichetti, Claudio Longhi, Piero Maccarinelli, Antonio Calenda e di Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani che firmano insieme - questi ultimi - la regia di The History Boys in scena il 27 febbraio. Spazio anche ai giovani, ma già affermati talenti della regia italiana come Matteo Tarasco regista di Alice, e Roberto Valerio che firma la regia di Un Marito Ideale, in scena il 14 febbraio. Il programma prevede sia titoli di drammaturgia contemporanea come La verità di Florian Zeller, The History Boys di Alan Bennet e titoli di drammaturgia derivata come Colazione da Tiffany di Truman Capote e Alice da Lewis Carrol che i grandi classici del teatro come Così è se vi pare di Pirandello, Un marito ideale di Oscar Wilde e Mercadet l’Affarista di Honoré de Balzac e La resistibile ascesa di Arturo Ui di Brecht. Una stagione quindi eterogenea che offrirà al pubblico del Teatro Comunale la possibilità di avere una panoramica di molti generi di prosa, dalla commedia, al dramma borghese, al teatro epico, alla nuova drammaturgia.

 INFORMAZIONI Il programma completo della stagione, le schede degli spettacoli e le informazioni su biglietti e abbonamenti sono disponibili sul sito www.laversilianafestival.it . Info: Fondazione La Versiliana Tel. 0584 265733 – 265735 (dal lunedì al venerdì 9.00/13.00)

CAMPAGNA ABBONAMENTI Come consuetudine gli abbonati alla precedente stagione hanno diritto alla prelazione e pertanto la vendita degli abbonamenti sarà loro riservata con le seguenti modalità: Ø giovedì 20 - venerdì 21 - lunedì 24 ottobre 2011 dalle 17.00 alle 19.00: rinnovi vecchi abbonamenti Ø martedì 25 ottobre 2011 dalle 17.00 alle 19.00: rinnovi con cambio posto Nuovi abbonamenti Ø da mercoledì 26 ottobre 2011 a venerdì 4 novembre 2011 dalle 17.00 alle 19.00 (con esclusione dei giorni festivi) Biglietteria: Teatro Comunale Pietrasanta Tel. 0584 795511 Info: Fondazione La Versiliana Tel. 0584 265733 – 265735 

Teatro: alle Scuderie Granducali di Seravezza una rassegna di prosa tra classici e impegno civile Dopo il successo della rassegna dello scorso anno, anche per la stagione teatrale 2011 - 2012 la Fondazione Terre Medicee insieme al Comune di Seravezza e con la direzione artistica della Fondazione Toscana Spettacolo, propone un cartellone di spettacoli alle Scuderie Granducali di alto profilo. In tutto sono otto date, con classici come Pirandello ed Eduardo De Filippo fino al teatro d’impegno di Giorgio Tirabassi, Luisa Cattaneo, Andrea Bajani ed Elisabetta Salvatori. L’apertura della rassegna di prosa, sabato 1 dicembre, è firmata appunto da Giorgio Tirabassi con “Salvatore e Nicola” liberamente tratto dal romanzo”Lotta di classe” di Ascanio Celestini. Giovedì 15 dicembre salirà sul palco Angela Finocchiaro con”Open day” di Walter Fontana, regia di Ruggero Cara, mentre domenica 15 gennaio sarà la volta di Arturo Cirillo che con la Compagnia Sandro Lombardi porta in scena “La morsa” di Luigi Pirandello. “Appuntamento a Londra” di Mario Vargas Llosa andrà in scena martedì’ 24 gennaio con Pamela Villoresi e regia di Maurizio Panici, una produzione Argot e Associazione Teatrale Pistoiese. Luisa Cattaneo è la protagonista de “Lo schifo”, spettacolo di Lucilla Morlacchi dedicato all’omicidio di Ilaria Alpi realizzato dal Teatro delle Donne Teatro Metastasio venerdì 10 febbraio. Si arriva a giovedì 1 marzo con “L’arte della commedia” di Eduardo De Filippo con Vittorio Continelli e la compagnia del Teatro Minimo diretta da Michele Sinisi. Sabato 17 marzo si ripropone il tema delle donne con “Piantate in terra come un faggio o una croce”, la vita di Caterina da Siena e Beatrice di Pian degli Ontani raccontata in forma teatrale da Elisabetta Salvatori. A conclusione del ciclo lo spettacolo “Il pitone. 18 Mila giorni” in scena sabato 31 marzo. Il dramma della perdita del lavoro in una importante co – produzione realizzata con il Teatro Stabile di Torino, il testo originale di Andrea Bajani interpretato da Giuseppe Battiston e Gianmaria Testa con la regia di Alfonso Santagata con musiche originali dello stesso Testa. Il biglietto d’ingresso per ogni singolo spettacolo varia da massimo 16 ad 8 euro i ridotti mentre gli abbonamenti da un massimo di 105 euro a 50 ( prezzo speciale scuole). I vecchi abbonati che rinnovano potranno usufruire dello stesso costo di abbonamento dello scorso anno sebbene ci sia uno spettacolo in più. Una speciale promozione a tutti coloro che hanno rinnovato la fiducia. Per informazioni e prevendite Fondazione Terre Medicee, via del Palazzo 358, Seravezza ( Lu), tel. 0584.757443, e-mail: info@terremedicee.it www.terremedicee.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (15)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 13/10/2011 @ 01:02:56, in CALCIO PISA, linkato 1292 volte)

 

Mercoledì 12 Ottobre 2011 - Lega Pro, Prima Divisione Gir. A, 7° giornata.

 Stadio Arena Garibaldi “Romeo Anconetani” Pisa – Como 1-0

PISA: Pugliesi, Audel, Benedetti, Buscaroli (23’s.t. Lanzolla), Bizzotto, Obodo, Ilari (42’s.t. Ton), Berardocco (29’ Scampini), Strizzolo, Tremolada, Favasuli. All. Pagliari

 

COMO: Giambruno, Som, Diniz (39’s.t. Vicente), Salvi (21’s.t. Tavares), Zullo, Urbano, Ciotola (35’s.t. Miello), Ardito, Ripa, Lewandowski, Filippini. All. Ramella

 Gol: 36’ Buscaroli

 Arbitro: Coccia di San Benedetto del Tronto

Ammoniti: Diniz, Ripa, Urbano, Som, Obodo, Ilari, Tremolada.

 Note: 4057 presenti di cui 2019 abbonati e 2038 paganti. Incasso di 37097 euro. Partita sospesa per 20 minuti durante la prima frazione di gioco.

 Minuti di recupero: 0’ p.t., 6’s.t

 PISA – Massimo risultato col minimo sforzo. Il Pisa esce vincitore da una battaglia durata per più di due ore sul campo dell’Arena Garibaldi tra recuperi record e la sospensione dell’arbitro per il guasto all’impianto elettrico. Lunga lista di infortunati per il Pisa, a cominciare da Marco Carparelli, in settimana operato al menisco e verosimilmente con un mese di stop all’orizzonte.

 PRIMO TEMPO – La prima frazione di gara inizia con una rete annullata per il Pisa. Favasuli mette palla in mezzo e Strizzolo mette a segno di tacco. L’arbitro fischia il fuorigioco. Nei primi minuti i neroazzurri sembrano gestire bene la partita. Al 22’ proteste del Como per un rigore non assegnato. Un minuto dopo Lewandowski calcia una punizione da 30 metri e costringe Pugliesi a rifugiarsi in corner. Al 25’ la partita viene sospesa per 20 minuti, a causa di un guasto all’impianto elettrico. Alla ripresa del gioco il Pisa inizia a dominare la partita. Prima Favasuli calcia a rete al 28’, poi tocca a Strizzolo su traversone di Benedetti impegnare Giambruno, infine ancora Strizzolo su cross di Tremolada si rende nuovamente pericoloso. Al 35’ Ardito calcia debolmente e Pugliesi neutralizza. La buona prestazione del Pisa si traduce con la rete del vantaggio al 36’. Corner corto di Tremolada per Benedetti, palla scodellata per Buscaroli che in mischia riesce in qualche modo a insaccare. Ancora Pisa che in contropiede cerca la rete del raddoppio. È Berardocco che calcia dalla distanza, servito da Strizzolo, Giambruno in difficoltà respinge come può. La prima frazione si chiude con un colpo di testa di Ripa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La palla finisce fuori.

SECONDO TEMPO – Succede poco o niente nella ripresa. I neroazzurri ricominciano da dove era finita la prima frazione di gioco, con una punizione di Tremolada alta al 7’. Al 14’ si rende pericoloso Audel con un colpo di testa su una punizione di Tremolada. Al 17’ è Lewandowski a calciare in porta su disimpegno di Benedetti. Palla neutralizzata da Pugliesi. Poi più nulla fino al termine della partita. Al 46’ infatti Strizzolo calcia fuori dopo essersi liberato di un avversario. Al 47’ una punizione di Lewandowsi finisce alta sopra la traversa. Al 50’ occasione d’oro per Strizzolo che colpisce alto di testa all’interno dell’area piccola. a si continua a giocare fino al 51’ per un recupero record decretato dall’arbitro

. Finisce 1-0 per i neroazzurri.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

Articolo (p)Link Commenti Commenti (17)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 1766 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (60)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (456)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: