VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 AC VANNUCCI ASD... di Admin
 
"
I labirinti creati dal tempo svaniscono. (Rimane solo il deserto.)

Federico Garcìa Lorca
"
 
\\ Home Page : Storico : DONNE NEL MONDO (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
á
á
Di videonewstv (del 07/03/2011 @ 22:12:35, in DONNE NEL MONDO, linkato 1548 volte)

8 MARZO : NO COMMENT

 

foto: www.asianews.it

 

 

LE FLORENCE DRAGON LADY VI ASPETTANO PER VOGARE INSIEME NELLA LOTTA CONTRO I TUMORI

Programma 8 Marzo 2011 l Piazzale delle Cascine – Uisp

 Passeggiata 8 Marzo nel Parco delle Cascine- Percorsi per grandi e bambine/i a piedi,in bicicletta,con il passeggino. Ritrovo ore 14.30 - Ingresso Piscina Pavoniere- Partenza ore 15.00 pattini in linea minivolley calcio gruppi di cammino di cittadine /i gruppi di anziane/i .

http://www.florencedragonlady.it/

 

8 MARZO.  Canottieri Firenze Ponte Vecchio ore 15,30 Le Florence Dragon Lady squadra LILT( Lega Italiana lotta contro i tumori) vi aspetta per Vogare insieme

 Salone dei Dugento ore 17.00 VIII Commissione Pari Opportunità Comune di Firenze “Antico mestiere” documentario di L. Fabbri

Salone dei Cinquecento ore 18.00 Assessore Elisabetta Cianfanelli premiazione dei partecipanti e dei gruppi sportivi.

 

FORZA RAGAZZE................. la redazione di VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 07/03/2010 @ 19:50:15, in DONNE NEL MONDO, linkato 1462 volte)

IN OCCASIONE DELL' 8 MARZO RIPROPONIAMO UN ARTICOLO DA NOI INSERITO MESI FA MA SEMPRE VALIDO. E LO FACCIAMO PERCHE' LA LOTTA DELLE DONNE NEL MONDO NON E' FINITA, E FORSE NON LO SARA' MAI. PER QUESTO VOGLIAMO A TUTTI I COSTI IMPEGNARCI.

Ecco l'articolo da noi inserito in Aprile 2009. Lo trovate anche su Facebook , Twitter e Wordpress. Diffondetelo e condividetelo. Grazie a tutte e a tutti.

nella foto : AARTI DEVI foto da: http://www.radioairlibre.be/infos/Pink_Gang.htm ....

...." DI SOLITO NON LO FACCIAMO. MA FORSE SAREBBE IL CASO DI FARLO.

Voglio dire che questo Blog potrebbe ospitare degnamente casi-denuncia di soprusi, piu' o meno generalizzati,che capitano in questo mondo. Da sempre persone coraggiose alzano la loro voce per dire la verita' e scuotere anime in mala fede o semplicemente disattente. Vogliamo cominciare dall'INDIA. Perchè? Non importa, l'importante è cominciare................ Giustiziere in sari, di Neeta Lal

"Di fronte all’inazione delle autorità e alla violenza quotidiana che subiscono, ci sono donne che prendono le armi e il loro destino in mano. Il sito di informazione Asia Sentinel, basato a Hong Kong, ha incornato queste “Robin Hood” di un altro genere. Il distretto di Banda, nello stato di Uttar Pradesh (a nord del paese), uno dei meno sviluppati dell’India, fa parlare di sé. È in questa regione che agiscono la Pink Gang (gang rosa), un gruppo di 200 donne che si presentano come le eredi di Robin Hood, Non esitano a rispondere alla violenza con la violenza. Puniscono gli omicidi di spose fatti a volte anche da suocere, le violenze dei mariti, e anche la corruzione o l’incapacità degli eletti. Queste donne esuberanti e intrepide, riconoscibili dai loro sari rosa, sono le nemiche numero uno dei mariti violenti e dei funzionari incompetenti. Avendo personalmente subito violenze sessuali, vanno a caccia di stupratori e mariti indegni, fanno la morale ai malfattori e invadono i posti di polizia per rimproverare gli agenti che non fanno il loro lavoro. Creato nel 2006 da Sampat Pal Devi, una donna di 45 anni costretta a sposarsi all’età di 9 anni e diventata madre quattro anni dopo, questo gruppo agisce come una banda di giustiziere nella zona senza diritto che è Banda. “Qui, nessuno viene ad aiutarci. I funzionari e la polizia sono corrotti e ostili ai/alle povere. Così, siamo a volte costrette a far rispettare noi la legge. Siamo una banda di giustiziere, "non una gang” ha recentemente dichiarato la fondatrice del Pink Gang. Stanca della corruzione del sistema e le discriminazioni sociali di cui si rendono colpevoli le autorità (soprattutto nei confronti di donne, caste basse e intoccabili), Sampat Pal Devi ha deciso di passare all’azione dopo aver saputo che sua sorella era stata trascinata dai capelli nel cortile di casa sua dal marito alcolista. Volendo “dare una lezione agli uomini colpevoli”, ha radunato donne del suo quartiere; il gruppo armato di bastoni, sbarre di ferro e una mazza da cricket, è andato a trovare il cognato, l’ha inseguito fino al campo di canna da zucchero e riempito di botte. Alcune azioni sono un successo. Ad esempio, il gruppo è riuscito a riportare a casa dei propri mariti undici ragazze che erano state buttate fuori di casa dalla suocera per dote non sufficiente. In generale, gli indicatori di sviluppo umano del distretto sono bassissimi. Il tasso di alfabetizzazione delle donne giunge solo il 23,9% contro 50,4% per gli uomini; il ratio uomini/donne è di 846 donne per 1000 uomini, mentre la media dello stato è di 879 (a livello internazionale, il rapporto è inverso: 105 femmine per 100 maschi). La violenza coniugale è una strage, l’arretratezza delle donne è rinforzata dal peso del sistema delle caste. Ma la Pink Gang se la prende non solo con mariti che maltrattano le mogli perché non riescono a dar loro figli, ma anche con i funzionari che si arricchiscono vendendo al mercato nero cereali sovvenzionati dallo stato e normalmente destinati ai/alle più povere. Mentre le risorse naturali del distretto potrebbero normalmente garantire mezzi di sussistenza a tutti gli/le abitanti, vengono saccheggiate da un piccolo numero di loro in totale impunità perché le autorità locali chiudono gli occhi su queste pratiche. In alcuni villaggi, i/le contadine non vengono nemmeno pagate e ricevono solo un chilo di cereali al giorno di lavoro. E il numero di lavoratori/trici ridotte alla schiavitù è altissimo. Secondo alcuni sociologi, l’unica speranza per questa parte della popolazione spogliata e disprezzata sta nei movimenti collettivi come la Pink Gang. Anche se il gruppo non ha una sede, le sue membre si riuniscono regolarmente a casa della fondatrice per discutere dei casi da trattare e della strategia da adottare. L’apparizione di una milizia di donne nel distretto di Banda è il sintomo di gravi problemi sociali che attraversano la società indiana. “Quando gli eletti rifiutano di rispondere alle richieste dei/delle cittadine ordinari” osserva Prerna Purohit, sociologo di New Delhi, “queste non hanno altra scelta che prendere le cose in mano per se stesse. È un colpo di intimazione per il governo della più grande democrazia del mondo.”

di Neeta Lal (Asia Sentinel)

 molto di piu' al link: http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2008/02/29/l-autodifesa-delle-donne-indiane-si-chiama-pink-gang "....

Un altro link interessante e attuale che riguarda un altro paese dove la libertà per le donne è un'utopia, l'IRAQ:

http://www.radio.rai.it/grr/view.cfm?V_IDNOTIZIA=57981&Q_PROG_ID=421&Tematica=27

 
Di videonewstv (del 12/01/2010 @ 21:34:29, in DONNE NEL MONDO, linkato 2707 volte)

Ospitiamo volentieri il manifesto diffuso dal Dipartimento per le Pari Opportunità .

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.SEMPRE.

 

 
Di videonewstv (del 13/05/2009 @ 20:40:29, in DONNE NEL MONDO, linkato 1748 volte)

Continuiamo con i casi-denuncia che rappresentano il malessere del mondo di oggi, le storie e la volontà di reagire alle ingiustizie . Da SECONDO PROTOCOLLO abbiamo  appreso  una importante notizia che dimostra come, FINALMENTE, anche le donne iraniane comincino a far sentire la loro voce, rischiando la vita stessa, in uno degli Stati più retrivi e mortificanti a proposito di condizione femminile.ECCO LA NOTIZIA: (SCUSATE LA LUNGHEZZA DELL'ARTICOLO MA NE VALE LA PENA......)

Iran: con grande coraggio scendono in campo le donne iraniane

Scritto da Secondo Protocollo lunedì 04 maggio 2009 .

Quello che segue è il Comunicato operativo della“Coalizione del movimento delle donne iraniane” per le richieste da rivolgere ai candidati alle elezioni presidenziali. Vorremmo sottolineare il grandissimo coraggio di queste donne che obbiettivamente mettono a rischio la loro stessa vita. L’Associazione delle donne, i membri e gli attivisti del movimento delle donne iraniane sono entrati nella campagna elettorale in Iran, non per appoggiare un candidato specifico ma per esporre le proprie richieste. Sabato scorso a Teheran, in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Shirin Ebadi, Simin Behbahani, Azam Taleghani, Elahe Kulaii, Shahla Lahiji, Farzaneh Taheri e Shahla Ezazi, è stato diramato un comunicato che annunciava la nascita della “Coalizione del movimento delle donne iraniane per esporre le richieste delle donne alle elezioni presidenziali”. Il comunicato spiega sia le motivazioni della loro presenza nelle elezioni, sia le loro precise richieste da esporre al futuro Presidente della Repubblica. Inoltre, nel comunicato vengono precisate le azioni e le attività che saranno svolte dalle donne durante la campagna elettorale. Il testo integrale del comunicato Il comunicato operativo della “Coalizione del movimento delle donne iraniane per le richieste da esporre alle presidenziali”. Perché formare una coalizione durante le presidenziali? Noi che rappresentiamo una parte del movimento delle donne iraniane, in qualità di attivisti nelle diverse aree della società civile quali le corporazioni, la stampa, le istituzioni non governative, i partiti politici e in qualità di fautori di numerose battaglie civili, nel corso degli anni precedenti abbiamo percorso diverse strade per realizzare le richieste delle donne e ogni volta che ce n’è stata l’esigenza (ogni volta che le circostanze lo hanno richiesto) abbiamo proceduto di pari passo (all’unisono) per la realizzazione di queste richieste. Ebbene oggi abbiamo deciso di dare vita a una nuova coalizione, con l’intenzione di presentare una parte delle richieste avanzate da noi e dalle donne del nostro Paese, approfittando del periodo elettorale. Questa coalizione ha esclusivamente come obiettivo l’esposizione delle richieste delle donne e non si propone di appoggiare un candidato in particolare o di interferire nel diritto dei concittadini di partecipare o meno alle elezioni, bensì si propone le seguenti azioni di carattere collettivo: - vogliamo accompagnare il binomio “governo – maschilismo”, che normalmente trionfa nel periodo elettorale, sulla strada pacifica della realizzazione dei bisogni della società civile e in particolar modo delle richieste delle donne rimaste inascoltate; attraverso la nostra azione collettiva vogliamo far comprendere alle autorità (governanti) che bisogna che diano risposte anche alle classi popolari e agli strati più bassi della popolazione e non soltanto ai vertici della piramide del potere e che se sono alla ricerca di consensi e di legittimazione fra le donne, gli studenti, gli insegnanti e le altre fasce della società, devono impegnarsi anche nei loro confronti per la realizzazione delle loro richieste; attraverso questi mezzi vogliamo dimostrare che, a guardar bene, anche nelle condizioni sociali e politiche più difficili si può essere dei cittadini incisivi e ci si può impegnare per una vita migliore e giusta, ma la realizzazione di ciò è subordinata a che noi donne possiamo e diamo prova di saper trarre vantaggio dallo sperimentare diverse strategie sociali con capacità, intelligenza e valore. Infatti l’esperienza ha dimostrato che ogni spazio e ogni spiraglio che le donne hanno concesso è stato immediatamente conquistato dal misoginismo e più di prima ha reso la vita di ogni singola donna del Paese vittima di discriminazioni e di esclusioni inumane e di comportamenti violenti. Cosa intendiamo ottenere? L’uguaglianza dei diritti e l’eliminazione delle discriminazioni su base sessuale, razziale e classista sono l’essenza e la base condivisa delle richieste delle donne di ogni classe sociale. Le donne iraniane appartenenti alle diverse classi sociali, nonostante siano convinte che le strutture sociali influenzino le condizioni e i rapporti fra i due sessi, hanno sempre combattuto al fianco degli uomini per l’ottenimento della democrazia, delle libertà individuali e civili e dei diritti del cittadino ed è per questo motivo che anche oggi come in passato, al fianco degli altri gruppi sociali e in aggiunta alle loro specifiche richieste, chiedono l’ufficialità del riconoscimento e la realizzazione delle libertà universali così come chiarite nella Costituzione, fra cui la libertà di espressione, di associazione, ecc. e inoltre la sospensione delle numerose pressioni esercitate sulle donne, sugli studenti, sui lavoratori, sugli insegnanti, sui gruppi etnici e sulle diverse sette religiose. D’altra parte sanno anche che l’uguaglianza dei due sessi è un prerequisito per il conseguimento della democrazia, di uno sviluppo stabile e per la realizzazione di una società sana, umana e libera dalla violenza, dalla povertà e dall’ingiustizia. Per questo motivo noi, donne e uomini iraniani, convinti che senza l’eliminazione della discriminazione dalla vita delle donne, nessuna società otterrà democrazia e giustizia – di sempre queste due desiderio della società iraniana – chiediamo ai candidati alla guida della repubblica che nei loro programmi politici tengano da conto due nostre questioni fondamentali, che sono la struttura portante per la realizzazione delle richieste delle donne nei diversi campi inclusi nel fascicolo dettagliato di questa coalizione, e cioè: 1. seguire attivamente l’adesione dell’Iran alla “Convenzione sull’eliminazione di ogni tipo di discriminazione contro le donne”(CEDAW). Sappiamo che il progetto di “adesione del governo iraniano alla convenzione sull’eliminazione di ogni tipo di discriminazione contro le donne” durante il governo Khatami è stato consegnato al Parlamento, ma purtroppo, dopo che il progetto aveva ottenuto l’approvazione in Parlamento, il Consiglio dei Guardiani della Rivoluzione l’ha rigettato e il Parlamento l’ha rinviato per la decisione al Consiglio del Discernimento, di cui il presidente della repubblica è membro. Per questo motivo, al futuro presidente della repubblica, in osservanza del principio di uguaglianza e nel rispetto della giustizia e della mancanza di discriminazione sessuale, chiediamo che in testa alle proprie priorità metta il continuo e scrupoloso controllo dell’adesione dell’Iran alla Convenzione sull’eliminazione di ogni sorta di discriminazione nei confronti delle donne./CEDAW) 2. impegno nel mettere al bando leggi discriminatorie nei riguardi delle donne e in particolar modo la revisione e la modifica degli articoli 19, 20, 21 e 115 della Costituzione, allo scopo di accogliere il principio di parità dei due sessi senza riserve né condizioni. Sappiamo che la modifica e la correzione di queste leggi discriminatorie non ricade nell’ambito delle facoltà della presidenza della repubblica, ma a questo riguardo siamo pure al corrente che se il prossimo consiglio dei ministri rimane vincolato al principio di uguaglianza delle donne del paese e lo considera fra i propri impegni, con le proprie possibilità e l’insieme delle proprie capacità può compiere dei passi molto efficaci per l’eliminazione delle discriminazioni di legge nei confronti delle donne e affinché le persone e il parlamento stesso possano impegnarsi per la modifica delle leggi civili e penali, c’è bisogno che, fin dal primo istante, questa possibilità venga raccolta con il recepimento nella Costituzione del “principio dell’uguaglianza dei sessi senza riserve e senza condizioni”. Cosa faremo? Al fine di spiegare le ragioni delle donne e di diffonderle fra la popolazione e le autorità, porremo in atto ogni iniziativa necessaria, che sia nelle nostre capacità e nelle nostre possibilità, a ognuno dei tre livelli: popolazione, società civile e candidati presidenziali e ci auguriamo di poter impegnarci, almeno nel periodo elettorale, a diffondere le richieste delle donne nella società e fra le autorità e a proseguire, inoltre, nel conseguimento delle rimanenti richieste delle donne mediante la realizzazione delle due questioni chiave summenzionate. Ma come agiremo? In questo movimento pacifico e collettivo cercheremo di delineare, con il maggior consenso possibile fra i gruppi del movimento delle donne e gli altri gruppi sociali, il futuro percorso di questa coalizione, con la partecipazione di tutte le persone interessate a unirsi ad essa. Per questo motivo, chiediamo a tutti i gruppi e alle persone che desiderino aggregarsi in questa coalizione e indicarne la direzione da prendere, di inviare una email all’indirizzo di cui in appresso e di prendere parte alle sedute di discussione e alle decisioni riguardo al prosieguo del movimento, affinché così facendo, con comunanza di pensieri e con il più ampio accordo nella diffusione delle richieste delle donne, possiamo avere ragione della frantumazione di questo movimento. Ricevuto da Sabri Najafi della Coalizione del movimento delle donne iraniane. Secondo Protocollo è al fianco delle donne iraniane in questa difficile e impari battaglia. ANCHE NOI DI VIDEONEWSTV LO SIAMO. 

 
Di videonewstv (del 27/04/2009 @ 20:32:13, in DONNE NEL MONDO, linkato 1742 volte)

DI SOLITO NON LO FACCIAMO. MA FORSE SAREBBE IL CASO DI FARLO.

Voglio dire che  questo Blog potrebbe ospitare degnamente casi-denuncia di soprusi, piu' o meno  generalizzati,che capitano in questo mondo. Da sempre persone coraggiose alzano la loro voce per dire la verita' e scuotere anime in mala fede o semplicemente disattente.

Vogliamo cominciare dall'INDIA. Perchè? Non importa, l'importante è cominciare................

 

Giustiziere in sari, di  Neeta Lal

 nella foto : AARTI DEVI

 foto da: http://www.radioairlibre.be/infos/Pink_Gang.htm

...."Di fronte all’inazione delle autorità e alla violenza quotidiana che subiscono, donne prendono le armi e il loro destino in mano. Il sito di informazione Asia Sentinel, basato a Hong Kong ha incornato queste “Robin Hood” di un altro genere. Il distretto di Banda, nello stato di Uttar Pradesh (a nord del paese), uno dei meno sviluppati dell’India, fa parlare di sé. È in questa regione che agiscono la Pink Gang (gang rosa), un gruppo di 200 donne che si presentano come le eredi di Robin Hood, Non esitano a rispondere alla violenza con la violenza. Puniscono gli omicidi di spose fatti a volte anche da suocere, le violenze dei mariti, e anche la corruzione o l’incapacità degli eletti. Queste donne esuberanti e intrepide, riconoscibili dai loro sari rosa, sono le nemiche numero uno dei mariti violenti e dei funzionari incompetenti. Avendo personalmente subito violenze sessuali, vanno a caccia di stupratori e mariti indegni, fanno la morale ai malfattori e invadono i posti di polizia per rimproverare gli agenti che non fanno il loro lavoro. Creato nel 2006 da Sampat Pal Devi, una donna di 45 anni costretta a sposarsi all’età di 9 anni e diventata madre quattro anni dopo, questo gruppo agisce come una banda di giustiziere nella zona senza diritto che è Banda. “Qui, nessuno viene ad aiutarci. I funzionari e la polizia sono corrotti e ostili ai/alle povere. Così, siamo a volte costrette a far rispettare noi la legge. Siamo una banda di giustiziere, non una gang” ha recentemente dichiarato la fondatrice del Pink Gang. Stanca della corruzione del sistema e le discriminazioni sociali di cui si rendono colpevoli le autorità (soprattutto nei confronti di donne, caste basse e intoccabili), Sampat Pal Devi ha deciso di passare all’azione dopo aver saputo che sua sorella era stata trascinata dai capelli nel cortile di casa sua dal marito alcolista. Volendo “dare una lezione agli uomini colpevoli”, ha radunato donne del suo quartiere; il gruppo armato di bastoni, sbarre di ferro e una mazza da cricket, è andato a trovare il cognato, l’ha inseguito fino al campo di canna da zucchero e riempito di botte. Alcune azioni sono un successo. Ad esempio, il gruppo è riuscito a riportare a casa dei propri mariti undici ragazze che erano state buttate fuori di casa dalla suocera per dote non sufficiente. In generale, gli indicatori di sviluppo umano del distretto sono bassissimi. Il tasso di alfabetizzazione delle donne giunge solo il 23,9% contro 50,4% per gli uomini; il ratio uomini/donne è di 846 donne per 1000 uomini, mentre la media dello stato è di 879 (a livello internazionale, il rapporto è inverso: 105 femmine per 100 maschi). La violenza coniugale è una strage, l’arretratezza delle donne è rinforzata dal peso del sistema delle caste. Ma la Pink Gang se la prende non solo con mariti che maltrattano le mogli perché non riescono a dar loro figli, ma anche con i funzionari che si arricchiscono vendendo al mercato nero cereali sovvenzionati dallo stato e normalmente destinati ai/alle più povere. Mentre le risorse naturali del distretto potrebbero normalmente garantire mezzi di sussistenza a tutti gli/le abitanti, vengono saccheggiate da un piccolo numero di loro in totale impunità perché le autorità locali chiudono gli occhi su queste pratiche. In alcuni villaggi, i/le contadine non vengono nemmeno pagate e ricevono solo un chilo di cereali al giorno di lavoro. E il numero di lavoratori/trici ridotte alla schiavitù è altissimo. Secondo alcuni sociologi, l’unica speranza per questa parte della popolazione spogliata e disprezzata sta nei movimenti collettivi come la Pink Gang. Anche se il gruppo non ha una sede, le sue membre si riuniscono regolarmente a casa della fondatrice per discutere dei casi da trattare e della strategia da adottare. L’apparizione di una milizia di donne nel distretto di Banda è il sintomo di gravi problemi sociali che attraversano la società indiana. “Quando gli eletti rifiutano di rispondere alle richieste dei/delle cittadine ordinari” osserva Prerna Purohit, sociologo di New Delhi, “queste non hanno altra scelta che prendere le cose in mano per se stesse. È un colpo di intimazione per il governo della più grande democrazia del mondo.” di  Neeta Lal (Asia Sentinel)

molto di piu' al link:  http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2008/02/29/l-autodifesa-delle-donne-indiane-si-chiama-pink-gang

 

 
Pagine: 1
Ci sono 3327 persone collegate

< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
17
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiositÓ (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (159)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (24)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (53)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (303)
Critica politica e sportiva (1)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 CuriositÓ (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiositÓ,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti: