VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Sport & Sport, videomagazine di VideoNewsTV, in onda tutti i venerdi alle 20.05 su TELEMONDO, ... di videonewstv
 
"
"A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada".

Winston Churchill
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
                                                                 

Si è parlato di gara chiave per l’Inter ed in effetti dopo la “batosta” subita in Israele in Europa League per Pioli già ad un esame severo si impone una franca vittoria contro la Fiorentina. I viola vivono tra l’altro un momento particolare con parte della tifoseria di nuovo in fermento e osteggiante l’allenatore Sousa particolarmente abile a mettere del suo in certe dichiarazioni non sempre capite.


San Siro in Milano  

 INTER   FIORENTINA  4-2


 Brozovic (I) al 2’ del 1° tempo Candreva (I) al 9’ del 1° tempo Icardi (I) al 18’ del 1° tempo Kalinic (F) al 37’ del 1° tempo Ilicic (F) al 17’ del 2° tempo Icardi (I) al 45’ del 2° tempo


INTER:Handanovic Miranda Ranocchia D’Ambrosio Ansaldi Banega Candreva Brozovic Kondogbia Perisic Icardi

All.tore: Pioli

FIORENTINA: Tatarusanu Milic Rodriguez Salcedo Astori Badelj Valero Bernardeschi Kalinic Tello Ilicic

All.tore: Sousa

 Arbitro: Damato di Barletta

 3 gol in 18’ non se li aspettava nessuno! Ed i 3 gol in 18’ li ha messi a segno l’Inter! Al 2’ è Brozovic che approfitta in area di rigore di un involontario passaggio di Icardi per battere Tatarusanu.

Insisitono i neroazzurri e con Candreva al 5’ impegnano il portiere viola che si rifugia in angolo. Handanovic respinge su Bernardeschi all’8’ ma un minuto dopo è Candreva che raddoppia! Sulla corsia di sinistra Ansaldi serve Perisic che mette una bella palla in area respinta corta da Tatarusanu,Candreva è nei pressi e non ha difficoltà a raddoppiare. Al 18’ la frittata è fatta.Da Candreva a Icardi che approfitta anche di una scivolata di Gonzalo per superare in dribbling Astori e battere ancora Tatarusanu. Pioli non crede ai propri occhi mentre Sousa ha la faccia di chi ha visto uno spettro.


Appare chiaro come i problemi dell’Inter siano nella testa.Simili prestazioni che fanno seguito a dei rovesci storici come quello di alcuni giorni fa lo stanno a dimostrare.

 Al 20’ per poco Perisic non portava l’Inter sul 4-0 mettendo una palla alta a tu per tu col portiere viola. Difesa della Fiorentina in bambola.

 Chiaro che l’Inter ha tutto il tempo per gestire il risultato con calma.Solo un gol viola nel primo tempo potrebbe riaprire una gara al momento chiusa.


 E questo avviene al 36’ con una bella discesa al limite del fuorigioco da parte di Kalinic che quando vede l’Inter si scatena. Fuga,controllo palla ,tiro e Handanovic è battuto.Lancio vincente di Badelj ,fuga superando D’ambrosio e tiro preciso vincente.Per Kalinic è il quarto gol a San Siro,per ora.

 Credo che la gara sia riaperta nonostante il 3-1

 Al 39’ per fallo su Kalinic viene ammonito Kondogbia. La punizione battuta da Ilicic prima vede la palla respinta poi c’è un tiro altissimo. Ammonito Salcedo per fallo su Banega al 41’

 Fallo su Icardi al 46’. L’arbitro decide per fallo intenzionale  ed espelle l’autore della scorrettezza: Gonzalo Rodriguez.Francamente eccessivo per un braccio un po’ alto.

La punizione non ha esiti. Viola sotto di due reti e con l’uomo in meno.Sarà dura. Nella ripresa entrano dal 1’ Tomovic per Milic tra i viola e Joao Mario per Kondogbia tra i neroazzurri. Viene ammonito Brozovic per un fallo su Badelj

Al 10’ grossa occasione per l’Inter di chiudere il match ma ancora una volta Perisic sotto rete non si dimostra preciso.Servito da Banega sferra un tiro che prende il palo!


Viene ammonito anche Miranda per un fallo su Ilicic che si impegna molto ed ogni tanto cerca di pungere con i suoi tiri dalla distanza.

Al 17’ è proprio Ilicic che riapre la gara portando i viola sul 2-3. Ilicic non è stato contrastato ed arrivato nei pressi dell’area ha trafitto un non irreprensibile Handanovic. Ancora una volta l’Inter è in affanno seppur con l’uomo in più.

 Cambi: al 21’ nella Fiorentina entra Chiesa esce Bernardeschi. Nell’Inter esce Candreva ed entra Felipe Melo. Joao Mario getta al vento un gol fatto in una ripartenza al 35’ trovandosi davanti la porta libera non ha fatto altro che sparare alto !

Ammonito anche Badelj al 37’ Fiorentina che tenta il tutto per tutto e ci mette l’anima. Borja Valero nervosissimo si becca l’ammonizione al 38’
 Ma al 90’ i sogni dei viola sfumano ed arriva il 4-2 finale per l’Inter col secondo gol della serata da parte di Icardi che finalizza un’iniziativa di Perisic in contropiede

. E sempre Icardi cerca la tripletta con una improbabile rovesciata a due passi da Tatarusanu con palla non trovata.
Una gara intensa ed anche avvincente questa di stasera. Finisce quindi per 4-2 la sfida di San Siro tra due deluse del campionato.Per entrambe sarà difficle risalire la china della classifica alla ricerca di un posto europeo ma se dovessi scommettere qualcosa lo farei di più sull’Inter che sulla Fiorentina in cui il ciclo Sousa sembra al termine.

 L’Inter ha i mezzi tecnici per la risalita a patto di trovare un equilibrio mentale e fisico che spetterà a Pioli mettere a punto. Intanto per una volta contento l’intero staff cinese presente sugli spalti di San Siro.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                    

A Lucca la prova del nove per questa Pistoiese 2016-2017 uscita recentemente dalla zona rossa della classifica grazie a 7 punti nelle ultime 3 gare.
C’è rivalità storica tra le squadre che in passato si sono affrontate molte volte:ben 58 complessivamente.Mentre al Porta Elisa di Lucca si sono svolte 28 gare con 11 vittorie per la Lucchese 13 pareggi e soltanto 4 vittorie della Pistoiese l’ultima delle quali nella stagione di lega Pro 2014/2015

Comunque la Lucchese è da tempo che non vince il derby a Lucca con la Pistoiese:10 anni : il 23 dicembre 2006 vinse infatti per 1-0 I
 rossoneri hanno problemi societari e problemi di pagamenti contributi e stipendi.E’ già arrivato un punto di penalizzazione e probabilmente non ci si fermerà qui. Possibilità quindi per la Pistoiese in caso di successo di sopravanzare in classifica i rossoneri.

Porta Elisa di Lucca 

LUCCHESE PISTOIESE 2-0


Forte al 4’ del 1° tempo Terrani all’8’ del 2° tempo

LUCCHESE:Nobile Espeche Dermaku Capuano Merlonghi Nolè Bruccini Cecchini De Feo Terrani Forte

All.tore: Galderisi

PISTOIESE:Feola Zanon Neuton Priola Guglielmotti Benedetti Hanlili Luperini Finocchio Rovini Colombo

All.tore: Remondina

Arbitro: De Remigis di Teramo

Serata umida al Porta Elisa con le solite 2000 presenze tra le quali almeno un 150 tifosi della Pistoiese.

Passano solo 4’ e la Lucchese passa in vantaggio grazie ad una girata precisa nell’angolino da parte di Forte servito centralmente.Per il bomber rossonero si tratta del nono sigillo stagionale.

 Ha subito l’opportunità per recuperare lo svantaggio la Pistoiese ma Colombo servito da Finocchio non riesce a tirare di fronte al portiere Nobile.

 Al 9’ bravo è Neuton ad impedire a De Feo di far male dopo un errato disimpegno di Colombo. Un giallo per Hamlili reo di un fallo su De Feo al 16’

 Al 24’ la Pistoiese in avanti cn Guglielmotti che vede il suo cross deviato da un avversario finire sulla traversa.

27’ secondo giallo in casa arancione a carico di Guglielmotti per fallo su Cecchini

Al 30’ l’arbitro De Remigis si consulta col guadalinee ed espelle un uomo per parte.Neuton tra gli arancioni e De Feo tra i rossoneri.I due si erano affrontati non proprio amichevolmente in una fase di gioco sulla fascia.

 Remondina fa uscire Finocchio e immette Colombini. Il nervosismo in campo non cala e Benedetti rischia l’espulsione affrontando fallosamente Forte. Gara che prosegue senza sussulti fino ai 3’ di recupero dove i rossoneri sfiorano il doppio vantaggio
. Prima con una occasione per Cecchini il cui tiro sfiora il palo poi al 48’ con le proteste dei padroni di casa che chiedevano un rigore per un fallo di Colombini su Dermaku.

 Al rientro in campo gli stessi 10 per parte del primo tempo. Colpo di testa di Colombo al 4’ senza problemi pr Nobile.

Ma l’occasione giusta per il pareggio arancione capita a Rovini al 7’ quando l’attaccante della Pistoiese non riesce a spingere in rete una bella palla servitagli da Benedetti! E la sempre infallibile regola del gol sbagliato gol subito vale anche a Lucca!

 8’ la Lucchese si porta sul 2-0 grazie a Terrani che servito da Nobile se ne va per tutto il campo evita Colombini e batte Feola per un gol che presumibilmente sarà pesante.Quarto gol in campionato per Terrani.


 Remondina cerca di correre ai ripari dando forza all’attacco con l’innesto di Gyasi per Luperini. Poi al 19’ ultimo cambio per la Pistoiese.Minotti prende il posto di Benedetti.

21’ Minotti si mette subito in luce con uno spunto servendo Rovini la cui conclusione non impensierisce Nobile. Lo stesso Rovini viene ammonito due minuti dopo. 28’ Galderisi effettua il primo cambio.Fuori l’autore del secondo gol Terrani ,entra Fanucchi. 36’ secondo cambio con Gargiulo al posto di Nolè tra i rossoneri.

 Non riesce la Pistoiese a riaprire la gara. Al 38’ ancora Rovini non preciso al tiro.

Ci si avvicina alla fine e i rossoneri padroni di casa pregustano i 3 punti che sono manna dal cielo visti anche i problemi societari. 3 punti che lasciano dietro la Pistoiese a 5 lunghezze . Falliscono gli arancioni la prova del nove rimediando la quinta sconfitta in campionato ( terza in trasferta ) e soprattutto per la seconda volta in campo esterno non riuscendo a segnare neppure un gol. Ci fu uno 0-0 contro la Giana Erminio di Gorgonzola.

 La sconfitta è abbastanza indolore per la Pistoiese visti tutti i risultati della giornata.

Vengono mantenuti due punti su Tuttocuoio e Pontedera che aprono la zona play-out.Mentre sono 5 i punti di distacco da Olbia e Lucchese che chiudono i primi 10 posti della graduatoria.

Appuntamento quindi a sabato prossimo al Melani nell’anticipo delle 14,30 contro il Renate che viaggia al settimo posto con 23 punti.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                            

Interessante seguire la gara del Milan a Empoli dove i rossoneri mai hanno perso. ( 2 volte invece a San Siro ) Interessante vedere e capire se il Milan italiano in tutti i sensi ( anche quello del gioco attendista..) saprà uscire bene da un campo ostico.

I toscani hanno bisogno di punti ,hanno un attacco asfittico e sono ancora amareggiati per la scoppola subita contro la Fiorentina cioè contro la squadra contro la quale più di ogni altra tenevano a far bella figura.

Non solo classifica deficitaria per l’Empoli ma anche spirito di rivalsa. Il Milan dovrà stare molto attento.

                                                                       

Ovviamente poi facendo il tifo che nella vicenda CINA tutto salti per aria..come ogni buon milanista d’antan o di oggi dovrebbe fare… Milan giovane e tutto italiano.Non c’è bisogno di CINESI per farlo.L’avrà capito Berlusconi?

Ad Empoli Stadio Castellani          

EMPOLI   MILAN  1-4

 Lapadula (M) al 14’ del 1° tempo Saponara (E) al 16’ del 1° tempo Suso (M) al 16’ del 2° tempo Costa (E) su autorete al 18’ del 2° tempo Lapadula (M) al 32’ del 2° tempo


 EMPOLI: Skorupski Pasqual Veseli Costa Bellusci Diousse Croce Maccarone Krunic Saponara Marilungo

All.tore: Martusciello

 MILAN: Donnarumma Gomez De Sciglio Abate Romagnoli Fernandez Locatelli Pasalic Bonaventura Lapadula Suso

All.tore: Montella

Arbitro: Calvarese di Teramo

 Milan in maglia bianca.Donnarumma in rosso.Consueta divisa per l’Empoli. Molti ex in campo,alcuni col dente avvelenato.Maccarone che contro il Milan in genere fa sempre un figurone già in avvio gara sfiora il vantaggio! Errore in rimessa ( e non è il primo) di Donnarumma con palla recuperata da Marilungo che serve Maccarone il cui tiro a porta spalancata va fuori!Siamo al 3’

 4’ da Mati Fernandez a Lapadula che impegna Skorupski Al 5’ viene ammonito Romagnoli 7’ una botta di Saponara viene neutralizzata in due tempi da Donnarumma. Empoli che cerca la profondità. Già al 10’ Montella manda in campo Kucka al posto di Mati Fernandez evidentemente infortunatosi.

 Milan in vantaggio con Lapadula al 14’ al suo secondo gol in rossonero! Azione veloce sulla destra con palla condotta da Kucka che serve Suso che scaraventa una bella palla a centro area dove come un falco rapace arriva l’ex Pescara che infila nell’angolo alla destra di Skorupski.Un gran bel gol!


 16’ pareggio Empoli con l’ex Saponara! Errore di Donnarumma in uscita su cross di Marilungo con palla che viene raccolta da Saponara che non ha alcuna difficoltà a insaccare a porta vuota! Che errore da parte del giovane portiere rossonero!

 Il Milan si fa trovare spiazzato in campo al 22’ quando un errore di Locatelli innesca un contropiede molto pericoloso con conclusione finale di Maccarone e palla fuori di un soffio !

Milan che spinge di più ma per ora tradito da qualche suo giovane di belle speranze. Mentre Suso conferma assieme a Bonaventura il bel momento di forma.

 Gara apertissima ad ogni risultato.

 Kucka si becca un giallo alla mezz’ora per aver bloccato una ripartenza empolese. 31’ azione veloce in attacco de Milan con tiro in caduta da parte di Abate.Ne esce un angolo con palla calciata dal limite e Skorupski che si salva ancora in angolo ma l’azione era viziata da fuorigioco.

 Il Milan non è molto attento in difesa e Maccarone e Saponara lo graziano al 34’.Il tiro di quest’ultimo va alto! Ma Maccarone aveva fatto sulla sinistra quello che voleva.. Rischia ancora il Milan un minuto dopo e sempre causa Saponara che davanti a Donnarumma manda alto! Saponara servito bene da Marilungo che sta mettendo in crisi i rossoneri.

.Nell’Empoli ottima gara finora di Croce che non solo duetta con Suso ma si propone anche in avanti.

Possiamo dire che la differenza di punti in classifica tra Milan ed Empoli per ora non si vede affatto.

 Due gialli nel finale di tempo.Uno per parte. Krunic e Bonaventura.

 Si va al riposo sull’1-1 ed è risultato anche strettino per i padroni di casa.

. 5° Saponara dal limite di sinistra cerca il tiro a giro, Gonzalo Gomez in scivolata salva Donnarumma. Sull'azione seguente ci prova Maccarona dallo stesso punto, Donnarumma blocca centralmente

16’ Milan in vantaggio grazie ad un preciso tiro dello spagnolo Suso con palla nell’angolo alla destra di Skorupski.Azione ben condotta dai rossoneri che di certo hanno raggiunto una sicurezza di comportamento in campo che nulla ha a che vedere con gli ultimi due anni.E questo dopo che Lapadula aveva servito Abate bravo ad aprire una bella palla per Suso.


18’ gara finita a scanso di terremoti a favore del Milan.Autorete di Costa al termine di una ubriacante azione da parte di Bonaventura che da solo si è fatto fuori la difesa toscana ed arrivato sul fondo campo ha messo al centro una palla che Croce ha sciaguratamente messo alle spalle di Skorupski. Per l’Empoli può essere la mazzata decisiva.

 L’Empoli sta pagando a caro prezzo certi errori sotto porta di Saponara e Maccarone.

22’ Veseli lascia il posto a Zambelli ed anche Krunic per Tello.. Doppio cambio di Martusciello. Ed al 27’ entra ancora un ex del Milan vale a dire Gilardino per Marilungo.

 31’ è ancora Maccarone che si rende pericoloso con una palla che doveva arrivare a Croce ma Gomez libera

Gara strachiusa al 32’ quando dopo un gol annullato per fuorigioco un’altro immediato attacco porta Lapadula servito da Suso a tu per tu con Skorupski. Il tiro dell’ex pescarese è preciso e si insacca.Milan che trova ora ampi spazi ove affondare e si deve anche dire che sono affondi ben costruiti con passaggi di prima e belle trame.Insomma questo Milan giovane ha di sicuro con Montella un futuro roseo davanti.


 Montella mette in campo Niang per Pasalic al 34’ Poi al 39’ entra Poli per Lapadula. Anche il finale è interessante con Gilardino che al 43’ viene stoppato da Gomez al momento del tiro e con Maccarone non fortunato in questa occasione che nel recupero colpisce la traversa con un colpo di testa su cross di Pasqual.

 Poco prima un giallo a Bellusci per una entrataccia su Poli.

 La differenza in campo l’ha fatta proprio il rendiemento sotto porta di Maccarone e Lapadula..

                                                                  

 L’Empoli non è stato un banco di prova tremendo ma la sua gara l’ha fatta soprattutto nel primo tempo.DI certo la qualità dei rossoneri soprattutto in avanti si è ben evidenziata in questo caso.

Si conferma ad alti livelli la classifica del Milan secondo da solo almeno per una notte mentre per l’Empoli si tratta della seconda battuta d’arresto consecutiva casalinga con ben 8 gol al passivo ed uno solo all’attivo! Stagione diffcile.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                

EUROPA LEAGUE 2016-2017

Le squadre già qualificate per i sedicesimi di finale sono:

SHAKHTAR DONETSK    ( Ucraina) 15 punti 5 vittorie su 5 gare

SCHALKE 04     ( Germania ) 15 punti 5 vittorie su 5 gare

ZENIT SAN PIETROBURGO   ( Russia ) 15 punti 5 vittorie su 5 gare

 AJAX AMSTERDAM   ( Olanda) 13 punti 4 vittorie 1 pareggio


Gli ucraini dello Shakhtar Donetsk hanno segnato ben 17 reti nelle 5 gare disputate.

La difesa dei tedeschi dello Schalke 04 invece è stata la meno perforata con una sola rete incassata.

Tra le italiane ottimo l’attacco della Roma con 16 reti segnate mentre desta sensazione il fatto che l’Hapoel Beer Sheva abbia segnato solo 5 reti e tutte all’Inter!

I belgi del Gent hanno invece la difesa più perforata con 13
reti subite ma hanno ancora possibilità di qualificarsi avendo 5 punti e si giocheranno la qualificazione in trasferta contro il già eliminato Konyaspor

 Ricordiamo che si qualificano per i sedicesimi di finale le prime 2 squadre di ogni girone ( 24 squadre ) alle quali si aggiungeranno le 8 squadre terze arrivate nei gironi di Champions League.

Circa i marcatori:

 7 gol segnati da Teodorczyk dell’Anderlecht assieme ai due del Gent Kalifa Koulibaly e Leon Bailey 

Eliminate: Zorya ( Ucraina) Gabala ( Azerbaigian) Sassuolo ( Italia) Panatinaikos ( Grecia ) Konyaspor ( Turchia ) Inter ( Italia )

Sorteggio per i sedicesimi di finale a Nyon il 12 dicembre
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                              

Europa League 2016-2017 Fase a gironi

Quinta giornata

 Gruppo K Classifica del gruppo dopo 5 gare: Sparta Praga 12 punti Hapoel e Southampton 7 punti Inter 3 punti

INTER ELIMINATA


Turner Stadium di Beer Sheva  

Hapoel Be’er Sheva   Inter    3-2

 Icardi ( I ) al 13’ del 1° tempo Brozovic ( I ) al 25’ del 1° tempo Lucio Maranhao (H) al 13’ del 2° tempo Nwakaeme ( H ) al 26’ del 2° tempo su rigore Sahar (H) al 48’ del 2° tempo

 Hapoel Be’er Sheva:Goresh Vitor Taha Korhut Bitton Tzedek Buzaglo Hoban Ogu Maranhao Nwakaeme

All.tore: Barak Bakhar

 Inter:Handanovic Nagatomo Murillo D’Ambrosio Miranda Candreva Banega Felipe Melo Brozovic Eder Icardi

 All.tore: Pioli

Arbitro:Estrada ( Spagna)

L’Inter è riuscita a perdere anche la gara di ritorno contro gli israeliani dell’Hapoel e dopo essere andata in vantaggio sul 2-0!Incredibile che una squadra con un tale organico tra andata e ritorno abbia subito una scoppola per 5-2 da una onesta squadra di corridori..

La mazzata che estromette i neroazzurri dall’Europa minore ma sempre Europa è arrivata in pieno recupero al 47’ quando questo trio di sconosciuti ai più: Ogu-Ghadir-Sahar ha messo KO i milanesi-cinesi!

Lancio di Ogu a Ghadir che prolunga di tacco per l’isolato a centro area Sahar che non può sbagliare trafiggendo Carrizo che aveva preso il posto di Handanovic espulso per doppia ammonizione in occasione del fallo da rigore commesso su Buzaglo al 25’ della ripresa.

 Il rigore messo a segno da Nwakaeme che impattava la gara sul 2-2.

 Nel primo tempo due reti dell’Inter di gran bella fattura. Al 13’ assist di Eder con palla ad Icardi che batte Goresh. Al 24’ rete spettacolare con uan serie di passaggi conclusisi con Banega che serve Brozovic che di sinistro batte ancora Goresh-

A quel punto nessuno avrebbe potuto indovinare il risultato finale!

 Handanovic prende il primo giallo al 44’ del primo tempo per perdita di tempo.

 Nella ripresa Icardi all’8’ si vede respinto dalla traversa una sua conclusione su seirvizio di Brozovic e così gli israeliani si salvano dal tracollo. Prendono animo al 15’ quando Radi mette in mezzo una palla che Maranhao di testa in tuffo spedisce alle spalle di Handanovic per l’1-2

Prendono  ancor più coraggio i giocatori in maglia rossa e pareggiano su rigore al 27’ come già raccontato.

 E in recupero riescono addirittura a vincere.

 Pioli ha preso una bella gatta da pelare.Ma ha doti sufficienti per far risalire la china ai neroazzurri almeno in campionato visto il fallimento europeo.

 Altra gara: Sparta Praga Southampton 1-0 Costa all’11’ del 1° tempo
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                    

Champions League 2016-2017

 Fase a gironi Giornata N° 5

Al San Paolo di Napoli 

 NAPOLI   DINAMO KIEV   0-0

NAPOLI
: Reina Hysaj Albiol Koulibaly Ghoulam Zielinski Diawara Hamsik Callejon Mertens Insigne

All.tore: Sarri

DINAMO KIEV: Rudko Makarenko Morozyuk Vida Khacheridi Sydorchuk Garmash Rybalka Tsygankov Bedesin Yarmolenko

 All.tore: Rebrov

Arbitro:Hategan (Romania)

 Gruppo B Classifica prima della gara:Benfica e Napoli 7 punti Besikstas 6 punti Dinamo Kiev 1 punto

 Si è già disputata nel pomeriggio Besikstas- Benfica 3-3 Guedes (B) al 10’ del 1° tempo Semedo (B) al 25’ del 1° tempo Fejasa (B) al 31’ del 1° tempo Tosun (BES) al 13’ del 2° tempo Quaresma (Bes) su rigore al 38’ del 2° tempo Aboubakar (Bes) al 44’ del 2° tempo

Sarri impiega Zielinski per Allan e ha di nuovo a disposizione Albiol. Rebrov allenatore degli ucraini mette in campo Rebko tra i pali e Besedin come terminale offensivo assieme a Yarmolenko. Tacciamo su quanto accaduto nel pre gara con i consueti disordini cui ormai siamo abituati in ogni luogo ove si giochi a calcio.

Per il Napoli visto che l’ultima gara sarà a Lisbona contro il Benfica stasera occorrerà vincere in modo da cercare il primo posto nel gruppo b avendo a disposizione due risultati su 3 a Lisbona contro il Benfica il prossimo 6 dicembre.


 Insigne, Mertens cercano la profondità per mettere in crisi gli ucraini che sono scesi in campo con l’intenzione di non chiudersi troppo ,anzi, di proporsi in avanti. Sarri che in settimana ha parlato bene dei giovani della Dinamo in questa fase agisce in contropiede.

 Al di là di qualche angolo non si va. Ammonito l’ucraino Sydorchuk al 19’ per un fallo su Hysaj. Al 23’ una grossa occasione capita a Insigne che lanciato da Mertens in area sulla sinistra non riesce a colpire pechè scivola…
 Gli ucraini si trovano bene e sono molto mobili di certo non fanno barricate e se la giocano. Abbastanza triste semmai è giocare con spalti semivuoti.Il San Paolo ha metà dei posti non occupati!

 AL 28’ si mette in luce Hamsik che appena entrato in area tenta un diagonale con palla che però supera abbondantemente la traversa. Ci si chiede anche a che serva avere tanti giudici di gara in campo se non sono neppure capaci di vedere una
palla fuori da un paio di metri di distanza!( retropassaggio errato ucraino con portiere che rinvia la palla quando aveva già nettamente oltrepassato la linea di fondo campo…e l’assistente era lì a due passi a guardare…) Al riposo sullo 0-0 non esaltante.

 Il Napoli ha trovato una squadra che corre e gioca per vincere visto che solo con due vittorie una stasera a Napoli e l’altra nel confronto diretto contro il Besikstas potrebbe non uscire dall’europa. Inizio ripresa col Napoli più convinto che crea un paio di opportunità in area ucraina e con salvataggi in extremis in angolo da parte dei difensori. In una di queste al 7’ è Makarenko che rischia l’autorete.

Al 10’ pericolosa la Dinamo con un’iniziativa sulla destra di Yarmolenko che serve all’indietro l’accorrente Sydorchuk che sparacchia alto! 21’ bella botta di Hamsik che costringe Rudko ad una respinta in angolo.

Cominciano i cambi.Esce Insigne ed entra Gabbiadini nel Napoli. Nella Dinamo fuori Sydorchuk entra Orikhovskiy.

29’ forse la migliore occasione di passare in vantaggio per il Napoli! Gabbiadini servito da Callejon sferra un sinistro che esce radente al palo alla destra di Rudko.


Si ripete Gabbiadini subito dopo con una botta dal limite ma Rudko respinge. Ammonito alla mezz’ora Koulibaly per fallo su Yarmolenko. Cambio Napoli al 33’ Esce Zielinski entra Allan. Cambio Dinamo al 36’ Esce Besedin entra Junior Moares che appena entrato sferra un tiraccio alleggeritore che finisce in curva.

 Non è semplice per il Napoli venire a capo di questa gara.Non manca molto alla fine e seppur più pericoloso in questa seconda parte al Napoli manca il guizzo vincente. E’ la Dinamo che spinge di più nel finale visto che con un pari sarebbe fuori dall’europa.

 Sarri manda in campo al 41’ Giaccherini per Mertens. Ma non accade nulla fino alla fine e quello che è certo è che la Dinamo è fuori.

 Per il Napoli occorrerà una bella gara a Lisbona per passare agli ottavi stando attenti a non perdere perché se accadesse il Besikstas vincendo con la Dinamo potrebbe sorpassare proprio il Napoli!Ma anche un pareggio sarebbe pericoloso…

 Classifica Gruppo B: Benfica e Napoli 8 punti Besikstas 7 punti Dinamo Kiev 2 punti

Gruppo A

Ludogorets Basilea 0-0

Arsenal Paris Saint Germain 2-2 Cavani (PSG) al 18’ del 1° tempo Giroud (A) al 46’ del 1° tempo su rigore Verratti ( PSG) autorete al 15’ del 2° tempo Iwobi (A) autorete al 32’ del 2° tempo

Classifica: Arsenal e Paris Saint Germain 11 punti Basilea e Ludogorets 2 punti


Gruppo C

Celtic Barcellona 0-2 Messi al 24’ del 1° tempo ed all’11’ del 2° tempo su rigore

Borussia Moenchengladbach Manchester City 1-1 Raffael (BM) al 23’ del 1° tempo Silva (MC) al 46’ del 1° tempo

 Classifica:

Barcellona 12 punti Manchester City 8 punti Borussia Moenchengladbach 5 punti Celtic 2 punti

Gruppo D

 Rostov Bayern Monaco 3-2 Prima storica vittoria dei Russi in Champions! Douglas Costa (B) al 35’ del 1° tempo Azmoun ( R ) al 44’ del 1° tempo Poloz ( R ) al 5’ del 2° tempo su rigore Bernat ( B) al 7’ del 2° tempo Noboa ( R ) al 22’ del 2° tempo

 Atletico Madrid PSV Eindhoven 2-0 Gameiro al 10’ del 2° tempo Griezmann al 21’ del 2° tempo

Classifica:Atletico Madrid 15 punti Bayern Monaco 9 punti Rostov 4 punti PSV Eindhoven 1 punto
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
r                                                

CHAMPIONS LEAGUE 2016-2017 Quinta giornata della fase a Gruppi

A Siviglia 

 Siviglia   Juventus   1-3

Pareja ( S) al 9’ del 1° tempo Marchisio (J) su rigore al 47’ del 1° tempo Bonucci (J) al 39’ del 2° tempo Mandzukic (J) al 49’ del 2° tempo


 SIVIGLIA:Rico Marcado Ferreira Escudero Rami Pareira Iborra Vazquez N’Zonzi Vitolo Vietto

 All.tore: Sampaoli

JUVENTUS: Buffon Alves Bonucci Rugani Evra Khedira Marchisio Pjanic Cuadrado Mandzukic Alex Sandro

All.tore: Allegri

 Arbitro:Clattenburg (Inghilterra )

Si è già detto di tutto e di più su questa gara…addirittura si è anche parlato di possibili “biscotti” ma io credo che gli spagnoli vogliano vincerla questa gara per arrivare primi nel gruppo e la Juventus non è squadra che si presta a dei giochetti. Di certo Allegri ha difficoltà di formazione viste le importanti assenze (Dybala,Benatia.Barzagli,Higuain, Pjaca) ma la rosa è di tale qualità che fa bene a non lamentarsi.

 In sintesi se il Siviglia vince è certo del primo posto nel gruppo.Ma si qualifica anche in caso di pareggio. Alla Juventus per qualificarsi già da stasera occorre una vittoria . Ricordiamo che sono già passate agli ottavi Arsenal,Paris Saint Germain,Atletico Madrid,Bayern Monaco e Borussia Dortmund.

Juventus in campo con maglia blu leggero mentre gli spagnoli sono in tenuta bianca e risvolti rossi.

Nicolas Pareja e il Siviglia passa in vantaggio ! Siamo al 9’ Assalto spagnolo in un vociare ininterrotto al Pjziuan con un paio di rinvii consecutivi di testa da parte della difesa bianconera e palla che arriva al limite dell’area dove Pareja si gira e tira immediatamente con un destro sporco che si infila a fil di palo dove Buffon non può arrivare!La palla è forse anche stata toccata da un difensore..

 La spinta del Siviglia è costante Si salva la porta di Buffon al quando una sventagliata di dal limite ha fatto gridare al gol! La palla ha superato la traversa di Buffon al massimo di 5 centimetri!Tiro di Escudero al 17'

 Da Alex Sandro a Cuadrado che si accentra e tira in porta ma Rico mette in angolo! Prima iniziativa bianconera.Siamo al 19’ E’ l’aggressività del Siviglia ed anche la sua velocità di manovra che per adesso la fanno da padrone in campo e la Juventus soffre.

 Ammonito Mandzukic per aver toccato al volto un avversario
. Al 24’ Cuadrado sempre pericoloso,serve sulla sinistra Mandzukic che si libera bene al tiro ma la palla esce alla sinistra di Rico! Buona occasione per i bianconeri. E’ il 27’ Sembra affievolirsi la spinta del Siviglia e tanto Cuadrado che Alex Sandro cominciano a creare pericoli.Non è la difesa la forza del Siviglia.

 Ammonito anche Vazquez per un fallo da ostruzione su Cuadrado Siamo alla mezz’ora Cuadrado comincia a fare la differenza! Ottimo passaggio sulla sinistra per l’accorrente Khedira la cui sventola termina fuori di poco!

Cominciano i guai per il Siviglia che resta in 10 uomini! Espulso per doppia ammonizione Franco Vazquez! Inevitabile,ha dato un calcione a Khedira.Siamo al 36’ La partita è sempre veloce e di grande interesse


Ammonito Khedira al 42’ per fallo di gioco.

 Non credo che gli spagnoli possano reggere ancora per molto un uomo in meno..la Juventus finirà per trovare il gol! Era evidente! Infatti al 47’ seppur su rigore è Marchisio che porta il risultato sull’1-1 Sanpaoli è fuiroso ma Bonucci in area di rigore è stato trattenuto e messo giù.Nessun dubbio per l’arbitro inglese Clattenburg.Era a due passi.

 La Juventus nella ripresa ha tutte le possibilità per far sua la gara e superare il Siviglia in classifica

Vedremo. Cambio spagnolo nell’intervallo.Entra Sarabia per Vietto. Non cambia registro la gara.Sempre intensità ed agonismo ed anche proteste continue di Sanpaoli nei confronti della direzione arbitrale. Tanto è vero che viene allontanato dal campo.Siamo all’11'

Botta di Pjanic dal limite con palla respinta non senza impacci dal portiere spagnolo. Ammonito anche Evra per fallo di gioco. E poi tocca anche a Cuadrado.

 E’ evidente che la Juventus aspetta il momento giusto per chiudere la gara e che il Siviglia invece ha tutto l’interesse per tenere accesi i toni

. Al 27’ nella Juventus Sturaro rileva Evra Entra Kranevitter nel Siviglia al 31’.Ferreira ha dovuto abbandonare per infortunio. Chiaro che la gara sia stata rovinata dall’espulsione di Vazquez.Infatti è cambiato il tema tattico.Ora la Juventus fa possesso palla,attacca in massa ma con poca velocità e profondità. Rari i contrattacchi del Siviglia.

Ed eccolo il gol della Juventus! Al 39’ è Bonucci che lo mette a segno con un tiro quasi dal limite con una botta al volo in diagonale su respinta della difesa ( Marcado ) e palla non controllata dagli spagnoli.. In effetti era abbastanza evidente che la Juventus sarebbe passata.A questi livelli non si può concedere un uomo per quasi tre quarti di gara!

 Il gol è arrivato subito dopo l’ingresso in campo del giovane Kean al posto di Pjanic. 42’ Allegri manda in campo Chilellini per Cuadrado.
 E non finisce qui perché in pieno assalto spagnolo ( confuso- solo qualche calcio piazzato ) è Mandzukic a trovare il diagonale definitivo al 49’.Finisce in un trionfo una gara difficile che nessuno avrebbe pensato potesse finire con questo risultato visti i primi 20’.Ma il calcio è imprevedibile ed a certi livelli non si possono concedere vantaggi in uomini.

 Altra gara del gruppo H:

 Dinamo Zagabria Lione 0-1 Lacazette al 27’ del 2° tempo

 CLASSIFICA: JUVENTUS 11 punti qualificata agli ottavi Siviglia 10 p unti Lione 7 punti Dinamo Zagabria 0 punti

Altre gare:

 Gruppo E

Monaco Tottenham 2-1 Sidibé (M) al 3’ del 2° tempo Kane ( T) al 7’ del 2° tempo su rigore Lemar (M) all’8’ del 2° tempo

CSKA Mosca Bayer Leverkusen 1-1 Volland (B) al 16’ del 1° tempo Natcko (CSKA) al 31’ del 2° tempo su rigore

Classifica: MONACO 11 punti qualificato agli ottavi Bayer Leverkusen 8 punti Tottenham e CSKA Mosca 4 punti



Gruppo F

Borussia Dortmund Legia Varsavia 8-4 RECORD per una gara di Champions League Tra andata e ritorno il totale è di 14-4 per il Borussia Dortmund

(L) al 10’ del 1° tempo Kagawa (B) al 17’ ed al 18’ del 1° tempo Sahin (B) al 20’ del 1° tempo Prijovic (L) al 24’ del 1° tempo Demebelé (B) al 29’ del 1° tempo Reus (B) al 32’ del 1° tempo ed al 7’ del 2° tempo Kucharczyk (L) al 12’ del 2° tempo Passlack (B) al 36’ del 2° tempo Nikolic (L) al 38’ del 2° tempo Rzeznikzak (L) su autorete al 47’ del 2° tempo

 Sporting Lisbona Real Madrid 1-2 Varane (RM) al 29’ del 1° tempo Adrien Silva (SL) su riogre al 35’ del 2° tempo Benzema (RM) al 42’ del 2° tempo

Classifica: BORUSSIA DORTMUND 13 punti già qualificato REAL MADRID 11 punti qualificato agli ottavi per la VENTESIMA volta di seguito! Sporting Lisbona 3 punti Legia Varsavia 1 punto


Gruppo G

 Copenaghen Porto 0-0

Leicester Bruges 2-1 Okazaki (L) al 5’ del 1° tempo Mahrez (L) su rigore al 30’ del 1° tempo Izquierdo (B) al 7’ del 2° tempo

 Classifica: LEICESTER 13 punti qualificato agli ottavi Porto 8 punti Copenaghen 6 punti Bruges 0 punti
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                  

E’ derby di grande interesse a Milano tra Milan padrone di casa in qusto caso, ed Inter. Da cosa deriva questo interesse? Non di certo per il passaggio della proprietà dell’Inter ai cinesi e della prossima proprietà del Milan ( speriamo di no! ) pure ai cinesi..Incredibile che una città come Milano non possa esprimere come accaduto da sempre ,una proprietà locale!!!

Ma l’interesse è dovuto dalla buona posizione in classifica dei rossoneri e dal cambio di allenatore nell’Inter. Saprà il Milan mostrare continuità nell’ottimo rendimento dell’ultimo periodo oppure Pioli troverà fin dall’inizio della sua avventura neroazzurra le giuste motivazioni per dare slancio alla stagione?

Vedremo poi se Bacca ( un corpo avulso nel Milan..di Montella..) saprà tornare al gol dopo per lui lunga assenza

San Siro di Milano 

 MILAN   INTER     2-2


Suso (M) al 42’ del 1° tempo Candreva (I) al 7’ del 2° tempo Suso (M) al 12’ del 2° tempo Perisic (I) al 47’ del 2° tempo

MILAN:
Donnarumma Paletta Abate De Sciglio Gomez Locatelli Bonaventura Kucka Bacca Suso Niang

All.tore: Allegri

INTER: Handanovic Ansaldi Miranda D’Ambrosio Joao Mario Kondogbia Brozovic Candreva Medel Icardi Perisic

All.tore: Pioli

Arbitro: Tagliavento di Terni

E’ record di incasso per il Milan a San Siro. Segno di tornato interesse dell’afflitto pubblico rossonero.Altro che Berlusconi allo stadio e di prossimo closing…
Quasi 4 milioni di incasso con 77.000 presenti. Derby N°165 Milan sopra l’Inter in classifica di 8 punti.

 Inizio a gran velocità e Niang va aterra in area in un contrasto con Medel.Per l’arbitro tutto regolare. 6’ Perisic dall’altra parte va via e crossa ma Paletta mette in angolo. Si fa notare Niang con le sue accelerazioni e in una di queste mette una bella palla in area ma nessuno ci arriva..

Pian piano sta salendo la fisicità dell’Inter e Niang è attivo anche in fase difensiva.

Ci sono parecchi errori di impostazione. 13’ tiro di Perisic da buona posizione dopo un liscio di Icardi ma Donnarumma c’è. Tagliavento non fischia quasi mai e l’Inter sfrutta al meglio la superiorità fisica. Comunque sono i neroazzurri ora a condurre la manovra.

 18’ si decide Tagliavento ad estrarre il primo giallo ed è a carico di Kondogbia per fallo di gioco.

 21’ perfetta mentalità da par condicio.Tagliavento su richiesta di Kondogbia a terra ammonisce anche Kucka.

 La gara è molto vibrante ma non di certo bella.Per ora una sola occasione da gol,quella di Perisic. Ed ora sono due e sempre per Perisic.Al 24’ cross di D’Ambrosio con palla che supera Icardi ed arriva all’accorrente Perisic che da due passi mette fuori colpendo male di testa !

Insiste l’Inter con un colpo di testa di Kondogbia che termina fuori non di molto. Inter per ora ed in questa fase padrona del campo. Nel Milan sono i due esterni Suso a destra e Niang a sinistra che creano pericoli alla difesa neroazzurra. Un Milan tutto rattrappito nella propria metà campo.

31’ dopo due falli quasi consecutivi De Sciglio si becca il giallo. 34’ non bel momento per De Sciglio che su palla d’angolo interista si perde Perisic che ancora una volta è impreciso nel suo colpo di testa! 37’ deve uscire per infortunio al ginocchio Medel.Entra al suo posto Murillo.

 38’ ancora un pericolo per la difesa rossonera con Icardi che sul filo del fuorigioco si vede passar davanti una palla di Candreva che poteva esser letale.. 39’ va al tiro De Sciglio dai 30 metri e Handanovic non ha problemi.

 41’ contropiede Milan con l’ottimo Bonaventura che serve Bacca il cui tiro centrale e non troppo forte è bloccato da Handanovic! Prima vera occasione per il Milan!

 Gol Milan! 42’ Suso! Un sinistro micidiale con palla che si infila alla destra di un Handanovic che nulla ha potuto! Anche in questo caso è stato Bonaventura a condurre la palla in contropiede servendo sulla destra lo spagnolo che scherza quasi con Ansaldi e fulmina in rete! Gran gol! Un finale rossonero con 3 tiri in porta dopo una netta supremazia neroazzurra! Incredibile Montella che è passato da un possesso palla e gioco ragionato ( Fiorentina) a questo Milan con caratteristiche sparagnine ed italiote vecchia maniera ( tipiche dell’Inter Herreriana per intenderci..) che francamente ci piacciono poco…


 7’ Candreva si inventa un tiro dal limite che non dà alcuna possibilità a Donnarumma di intervento! Un gran tiro con palla all’incrocio e 1-1 ! Il tutto dopo un ottimo inizio di ripresa da parte del Milan che due minuti prima aveva sfiorato il raddoppio con un tiro di Bonaventura deviato in angolo da Joao Mario all’ultimo monento.


Poco prima era stato ammonito Ansaldi per fallo su Suso senz’altro con Bonaventura il migliore del Milan.

12’ torna in vantaggio il Milan con un’altra perla du Suso!! Lo spagnolo dopo aver fatto partire il contropiede nella zona di centrocampo serve Bacca da cui poi riceve in area e dribbla un avversario ( Miranda ) così come in occasione del primo suo gol ,per poi fulminare in rete da due passi! Altro gran gol! Rossoneri davvero micidiali in contropiede.

                                                    

19’ ancora Suso in evidenza su cui fa fallo ancora Ansaldi.Tagliavento lascia correre. 21’ Pioli effettua un cambio.Dentro Nagatomo per Ansaldi che ha rischiato il secondo giallo..

23’ Donnarumma si salva per un soffio ! Perisic servito dal solito Candreva va al tiro con palla che esce di un nulla! Poi tocca ad Icardi sprecare la palla del pari! Su palla di D’ambrosio supera Gomez ma davanti a Donarumma tocca male ed il portiere si salva…


 Finora i due bomber principe Icardi e Bacca si sono visti poco. Bacca ha lavorato anche in copertura e Montella lo toglie al 25’. Per Bacca sono 6 le giornate senza gol e per lui è record negativo. E’ entrato Mati Fernandez. Montella resta molto prudente.

Pioli fa entrare Jovetic per Brozovic al 29’ Stranamente impacciato in qualche parata ed in qualche rinvio Donnarumma.Lui è ancora giovanissimo e può sentire il peso di un derby così importante.

 Appena entrato Jovetic è ammonito per un fallo su Bonaventura. Montella mette in campo Lapadula per Niang al 31’. Il francese esce applaudito ed in effetti ha fatto una buona gara.

37’ Donnarumma è attento su un’iniziativa Perisic Icardi con tiro di quest’ultimo da due passi. L’ingresso di Nagatomo sta creando qualche problema sulla fascia destra della difesa rossonera. Non manca molto alla fine e le energie delle contendenti sembrano ormai ridotte.

L’Inter insiste alla ricerca del pari che non demeriterebbe di raggiungere per quanto fatto in campo. Pasalic a 3’ dal termine entra nel Milan al posto di Bonaventura.

Saranno 3’ i minuti di recupero.

Tutti in area rossonera anche Handanovic! E l’Inter pareggia ! Con Perisic!Su un angolo causato da Abate su incursione di Jovetic la palla viene toccata da Kondogbia e finisce verso il secondo palo dove arriva Perisic che questa volta non sbaglia! Capisco l’amarezza dei rossoneri che hanno assaporato i 3 punti fino alla fine ma tutto sommato il 2-2 è il risultato che più rispecchia l’andamento della gara. E la Juventus se ne va…
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 



                                                                             



Approfittare dello stimolo morale ( e di classifica) arrivato da Pontedera per tornare a vincere al Melani dove i 3 punti mancano da quasi due mesi.Questo l’imperativo per la Pistoiese di Remondina.

Avversario di turno è la Viterbese apparsa in calo di rendimento nell’ultimo periodo e sconfitta duramente dall’Olbia nell’ultima casalinga.I laziali dopo un brillante inizio pagano evidentemente l’assenza per infortunio di Sforzini.

Gli stati d’animo dovrebbere essere opposti,quindi.

 Intanto in settimana Orazio Ferrari Presidente della US Pistoiese è stato confermato come Consigliere di Lega Pro nel corso delle votazioni che hanno visto Gabriele Gravina eletto Presidente della Lega.

 Tra le due contendenti di oggi solo un precedente a Pistoia che risale alla Serie C 76/77 e fu un 2-0 per la Pistoiese.


LEGA PRO Girone A 14ma giornata

Stadio Melani di Pistoia 

 PISTOIESE   VITERBESE CASTRENSE   2-0


Hamlili al 43’ del 2° tempo Rovini al 49’ del 2° tempo

PISTOIESE: Feola Zanon Neuton Priola Guglielmotti Luperini Hamlili Benedetti Finocchio Gyasi Colombo

All.tore: Remondina

VITERBESE: Iannarilli Dierna Cuffa Diop Bernardo Ansini Neglia Pandolfi Cardore Varutti Celiento

All.tore: Cornacchini

Arbitro: Giua di Olbia

7’ botta dalla distanza di Luperini con palla alta.Iannarilli ex della Pistoiese sorveglia. 14’ buona opportunità per gli arancioni quando Colombo viene stoppato al tiro all’ultimo momento dopo che Gyasi e Benedetti non erano arrivati sulla sfera.

24’ Guglielmotti crossa in area con palla bassa ma Gyasi è anticipato Si fanno vedere anche i laziali neopromossi in Lega Pro della Viterbese al 28’ con Diop che da buona posizione mette a lato.

 32’ deve uscire tra gli ospiti Pandolfi che si infortuna.Entra Scardara. 35’ al tiro va Finocchio ma Iannarilli devia in angolo. In chiusura di tempo buona occasione per gli arancioni che con Guglielmotti che mette una palla per Colombo ma Iannarilli è bravo nell’uscita

3’ della ripresa si fa vedere Gyasi servito da Benedetti ma la sua azione non è efficace.Palla a lato. Cornacchini allenatore dei laziali deve cambiare ancora per un infortunio.Esce Scardara che era subentrato a Pandolfi da poco mentre entra Mallus.

 Anche Remondina effettua un cambio.Al 12’ entra Rovini per Gyasi.Poi dopo pochi minuti,al 20’ fa uscire Finocchio per Minotti.

 Ed è proprio il neo entrato Minotti a rendersi pericoloso al 24’ con una botta da fuori area con palla che Iannarilli alza in angolo.
La gara perde di intensità ed è chiaro l’intento degli uomini del presidente Cammilli di portarla sullo zero a zero fino alla fine. 34’ ultimo cambio di Remondina.Entra Varano per Luperini.

 Ed invece il finale è acceso ed interessante. Rischiano gli arancioni al 42’ quando Neglia supera Priola ed anche Feola in uscita ma poi sparacchia sull’esterno rete! E a gol sbagliato spesso segue gol subito.

E così è infatti! 43’ vantaggio arancione con Hamlili che di testa batte Iannarilli dopo un lancio di Minotti in area e tocco di  testa di Colombo a prolungare la traiettoria.. E’ la terza volta dopo Cremona ( ma fu sconfitta ) Arezzo ( fu pareggio ) ed oggi che la Pistoiese segna reti nel finale di gara.Ed è un segnale positivo

. Ma non finisce qui. Nel recupero di 4’ c’è un’espulsione a carico di Cuffa per gioco pericoloso su Colombo e c’è anche il raddoppio in contropiede della Pistoiese con Rovini che servito da Varano al 49’ chiude i conti e segna il suo quinto gol stagionale.

 Sembra proprio che l’aria stia cambiando in casa arancione.I segnali già c’èrano.

E la seconda vittoria consecutiva in campionato li confermano. Di positivo poi il fatto che la Pistoiese in 14 gare soltanto una volta è rimasta all’asciutto di gol ed essendo riuscita a non prendere reti nelle ultime due gare ha fatto il resto.
 Classifica più tranquilla,quindi,in attesa di una importante conferma che dovrà arrivare domenica prossima a Lucca nel derby contro i rossoneri.

 In fin dei conti gli arancioni stanno mettendo in pratica in questi ultimi incontri ciò che Remondina andava chiedendo da tempo: maggiore attenzione difensiva e più concretezza in avanti!
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                     


Qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018

CONMEBOL Zona SUDAMERICANA  

 Le qualificazioni sono partite l ‘8 ottobre 2015 e termineranno dopo 18 giornate di gare il 10 ottobre 2017 Partecipano 10 nazionali Si qualificano direttamente ai campionati del mondo 2018 le prime 4 mentre la quinta spareggerà in un play-off contro una nazionale dell’Oceania (OFC)

 Al momento dopo 12 delle 18 gare disputate abbiamo questa situazione di classifica.

 BRASILE 27 punti URUGUAY 23 punti ECUADOR e CILE 20 punti

  ARGENTINA 19 punti

 COLOMBIA 18 punti PARAGUAY 15 punti PERU’ 14 punti BOLIVIA 7 punti VENEZUELA 5 punti

Si riprenderà a giocare con la 13ma giornata il prossimo 23 marzo 2017

Brasile ha miglior attacco con 28 gol fatti e miglior difesa con 9 gol subiti

Miglior marcatore Edinson Cavani dell’Uruguay con 7 reti seguito da Arturo Vidal del Cile con 6 reti.

                                                              

 Il Brasile sembra ormai aver metabolizzato la disfatta subita contro la Germania ( 1-7 l’8 luglio del 2014) e con il nuovo allenatore ( dal giugno 2016) Adenor Leonardo Bacchi ( Tite) ha intrapreso la giusta strada verso una possibile rivincita a Russia 2018.

                                                                   
                                                                     
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 5488 persone collegate

< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
14
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (157)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (23)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (46)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (285)
Critica politica e sportiva (1)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (5)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: