\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: L’INTER PRENDE L’ULTIMO TRENO UTILE PER UNA DIFFICILE RISALITA IN CLASSIFICA BATTENDO UNA VOLITIVA FIORENTINA PER 4-2 GARA SPETTACOLO A SAN SIRO
Di Admin (del 28/11/2016 @ 23:57:59, in Campionato Serie A 2016-2017, linkato 585 volte)
                                                                 

Si è parlato di gara chiave per l’Inter ed in effetti dopo la “batosta” subita in Israele in Europa League per Pioli già ad un esame severo si impone una franca vittoria contro la Fiorentina. I viola vivono tra l’altro un momento particolare con parte della tifoseria di nuovo in fermento e osteggiante l’allenatore Sousa particolarmente abile a mettere del suo in certe dichiarazioni non sempre capite.


San Siro in Milano  

 INTER   FIORENTINA  4-2


 Brozovic (I) al 2’ del 1° tempo Candreva (I) al 9’ del 1° tempo Icardi (I) al 18’ del 1° tempo Kalinic (F) al 37’ del 1° tempo Ilicic (F) al 17’ del 2° tempo Icardi (I) al 45’ del 2° tempo


INTER:Handanovic Miranda Ranocchia D’Ambrosio Ansaldi Banega Candreva Brozovic Kondogbia Perisic Icardi

All.tore: Pioli

FIORENTINA: Tatarusanu Milic Rodriguez Salcedo Astori Badelj Valero Bernardeschi Kalinic Tello Ilicic

All.tore: Sousa

 Arbitro: Damato di Barletta

 3 gol in 18’ non se li aspettava nessuno! Ed i 3 gol in 18’ li ha messi a segno l’Inter! Al 2’ è Brozovic che approfitta in area di rigore di un involontario passaggio di Icardi per battere Tatarusanu.

Insisitono i neroazzurri e con Candreva al 5’ impegnano il portiere viola che si rifugia in angolo. Handanovic respinge su Bernardeschi all’8’ ma un minuto dopo è Candreva che raddoppia! Sulla corsia di sinistra Ansaldi serve Perisic che mette una bella palla in area respinta corta da Tatarusanu,Candreva è nei pressi e non ha difficoltà a raddoppiare. Al 18’ la frittata è fatta.Da Candreva a Icardi che approfitta anche di una scivolata di Gonzalo per superare in dribbling Astori e battere ancora Tatarusanu. Pioli non crede ai propri occhi mentre Sousa ha la faccia di chi ha visto uno spettro.


Appare chiaro come i problemi dell’Inter siano nella testa.Simili prestazioni che fanno seguito a dei rovesci storici come quello di alcuni giorni fa lo stanno a dimostrare.

 Al 20’ per poco Perisic non portava l’Inter sul 4-0 mettendo una palla alta a tu per tu col portiere viola. Difesa della Fiorentina in bambola.

 Chiaro che l’Inter ha tutto il tempo per gestire il risultato con calma.Solo un gol viola nel primo tempo potrebbe riaprire una gara al momento chiusa.


 E questo avviene al 36’ con una bella discesa al limite del fuorigioco da parte di Kalinic che quando vede l’Inter si scatena. Fuga,controllo palla ,tiro e Handanovic è battuto.Lancio vincente di Badelj ,fuga superando D’ambrosio e tiro preciso vincente.Per Kalinic è il quarto gol a San Siro,per ora.

 Credo che la gara sia riaperta nonostante il 3-1

 Al 39’ per fallo su Kalinic viene ammonito Kondogbia. La punizione battuta da Ilicic prima vede la palla respinta poi c’è un tiro altissimo. Ammonito Salcedo per fallo su Banega al 41’

 Fallo su Icardi al 46’. L’arbitro decide per fallo intenzionale  ed espelle l’autore della scorrettezza: Gonzalo Rodriguez.Francamente eccessivo per un braccio un po’ alto.

La punizione non ha esiti. Viola sotto di due reti e con l’uomo in meno.Sarà dura. Nella ripresa entrano dal 1’ Tomovic per Milic tra i viola e Joao Mario per Kondogbia tra i neroazzurri. Viene ammonito Brozovic per un fallo su Badelj

Al 10’ grossa occasione per l’Inter di chiudere il match ma ancora una volta Perisic sotto rete non si dimostra preciso.Servito da Banega sferra un tiro che prende il palo!


Viene ammonito anche Miranda per un fallo su Ilicic che si impegna molto ed ogni tanto cerca di pungere con i suoi tiri dalla distanza.

Al 17’ è proprio Ilicic che riapre la gara portando i viola sul 2-3. Ilicic non è stato contrastato ed arrivato nei pressi dell’area ha trafitto un non irreprensibile Handanovic. Ancora una volta l’Inter è in affanno seppur con l’uomo in più.

 Cambi: al 21’ nella Fiorentina entra Chiesa esce Bernardeschi. Nell’Inter esce Candreva ed entra Felipe Melo. Joao Mario getta al vento un gol fatto in una ripartenza al 35’ trovandosi davanti la porta libera non ha fatto altro che sparare alto !

Ammonito anche Badelj al 37’ Fiorentina che tenta il tutto per tutto e ci mette l’anima. Borja Valero nervosissimo si becca l’ammonizione al 38’
 Ma al 90’ i sogni dei viola sfumano ed arriva il 4-2 finale per l’Inter col secondo gol della serata da parte di Icardi che finalizza un’iniziativa di Perisic in contropiede

. E sempre Icardi cerca la tripletta con una improbabile rovesciata a due passi da Tatarusanu con palla non trovata.
Una gara intensa ed anche avvincente questa di stasera. Finisce quindi per 4-2 la sfida di San Siro tra due deluse del campionato.Per entrambe sarà difficle risalire la china della classifica alla ricerca di un posto europeo ma se dovessi scommettere qualcosa lo farei di più sull’Inter che sulla Fiorentina in cui il ciclo Sousa sembra al termine.

 L’Inter ha i mezzi tecnici per la risalita a patto di trovare un equilibrio mentale e fisico che spetterà a Pioli mettere a punto. Intanto per una volta contento l’intero staff cinese presente sugli spalti di San Siro.