VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Gianni Zei su WebNode ... di Admin
 
"
"E tu mi porti via l'onore,se porti via via il mare".

Joseph R. Kipling
"
 
\\ Home Page : Storico : Calcio Champions League (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 




Champions League 2017/2018

 Fase a gironi Giornata 6

ECCO LE QUALIFICATE AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE


Come prime: MANCHESTER UNITED PARIS SAINT GERMAIN LIVERPOOL MANCHESTER CITY BARCELLONA ROMA BESIKSTAS TOTTENHAM HOTSPUR

Come seconde: Basilea Bayern Monaco Juventus Chelsea Siviglia Shakhtar Donetsk Porto Real Madrid

 La ROMA potrà affrontare una tra: BASILEA BAYERN MONACO SIVIGLIA SHAKTHAR DONETSK PORTO REAL MADRID


 La JUVENTUS una tra: MANCHESTER UNITED PARIS SAINT GERMAIN LIVERPOOL MANCHESTER CITY BESIKSTAS TOTTENHAM HOTSPUR


GRUPPO E


Classifica:

 LIVERPOOL 12 PUNTI SIVIGLIA 9 PUNTI
Spartak Mosca 6 punti Maribor 3 punti

Liverpool Spartak Mosca 7-0 Maribor Siviglia 1-1

GRUPPO F


 Classifica:

MANCHESTER CITY 15 PUNTI SHAKHTAR DONETSK 12 PUNTI
Napoli 6 punti Fejenoord 3 punti

Shakthar Donetsk Manchester City 2-1 Feyenoord Napoli 2-1

 GRUPPO G


Classifica:

 BESIKSTAS 14 PUNTI PORTO 10 PUNTI
Lipsia 7 punti Monaco 2 punti

Porto Monaco 5-2 Lipsia Besikstas 1-2

 GRUPPO H


 Classifica:

TOTTENHAM 16 PUNTI REAL MADRID 13 PUNTI
Borussia Dortmund 3 punti si qualifica europa League per miglior diff. Reti sull’Apoel Apoel 3 punti

 Tottenham Apoel 3-0 Real Madrid Borussia Dortmund 3-2

GRUPPO F


 Il City già agli ottavi è una delle sole 4 squadre imbattute in Europa ( in Italia c’è l’Inter ).Si è scritto di tutto e di più circa la mentalità di Guardiola,della sua volontà di vincere sempre..insomma si è cercato alla solita maniera italiana di mettere zizzania e di insinuare una certa qual possibile poca tensione,poca combattività che potrebbe essere imputabile agli inglesi in questa loro sfida ucraina


 Ci si scorda ovviamente che in campo ci sono non solo le legittime motivazioni del Napoli che certamente non si farà sfuggire i 3 punti in Olanda,ma ci sono anche quelle dello Shakhtar Donetsk che non perdendo approderebbe agli ottavi di Champions.

 E’ incredibile l’atteggiamento della stampa e di quasi tutti i commentatori italiani.

Sembra quasi che il Napoli debba andare per forza agli ottavi.Di certo come qualità di gioco lo meriterebbe anche ,ma se i punti sono quelli che sono e se Sarri di è trovato nella condizione di dipendere dal risultato degli altri perché accrescere di doveri il Mancheter City già qualificato perché faccia la gara della vita battendo gli ucraini che pure loro ,così come il Napoli giocano un ottimo calcio?

 Non lo capisco. Vinca poi il migliore.

Di certo meglio seguire la gara tra Shakhtar e City per vedere come si comporteranno gli inglesi ( ma anche lo Shakhtar!)

Kharkiv OSK Metalist Stadion 

 SHAKHTAR DONETSK    MANCHESTER CITY   2-1


 Bernard ( SH ) al 26’ del 1° tempo Ismaily ( SH ) al 33’ del 1° tempo Aguero (MC) al 47’ del 2° tempo su rigore

SHAKHTAR DONETSK
: Pyatov Butko Ordets Rakitskiy Ismaily Fred Stepanenko Markis Taison Bernard Ferreyra

 All.tore:Paulo Fonseca

MANCHESTER CITY
: Ederson Danilo Adarabioyo Mangala Foden Gundogan Fernandinho Yaya Tourè Bernardo Silva Gabriel Jesus Sanè

All.tore: Guardiola

Arbitro:Bastien ( Francia )

 Fa freddo a Kharkiv. Zero gradi.

Al 3’ tentativo di Taison con un destro che va alto- Insistono gli ucraini con Ferreyra alla sua 100ma gara di Champions con una botta che però fa finire la sfera addosso a Fernandinho Gli uomini di Guardiola ottengono un paio di calci d’angolo poi è di nuovo Taison in mostra con palla a Marlos e tiro bloccato da Ederson. 22’ giallo a carico di Danilo per fallo su Ismaily

 Ucraini in vantaggio! Ha segnato Bernard! Ed è anche un bel gol. Il brasiliano ha ricevuto palla da Ferreyra ed ha subito tirato in porta con palla che si infila all’incrocio.Siamo al 26’ e Ederson nulla ha potuto.

 33’ raddoppio Shakhtar ! E’ Ismaily a raddoppiare
su passaggio di Marlos.Azione personale con conclusione vincente dopo aver scartato il portiere Ederson. Ancora Fred e Taison cercano di pungere la difesa inglese.

Ucraini autori di un primo tempo di sostanza.Molto motivati come era facile intuire.Anche se possesso palla e manovra sono stati appannaggio del City evidentemente meno motivato degli ucraini

. Inzio ripresa con inglesi più decisi. E’ Sanè che va al tiro ma centrale e Pyatov para. Ma le azioni degli ucraini che come noto sono dotati di piedi buoni creano sempre problemi agli inglesi.

 Taison al 9’ se ne va ai tiro ma la mira è alta. Un giallo a carico di Rakitskiy prima di un tentativo di Bernardo Silva con sfera per l’intervento di Fernandinho che non ha mira felice. 12’ ammonizione a carico di Gundogan del City per proteste. Guardiola cerca maggiore forza là davanti con gli ingressi di Diaz e Aguero per Sanè e Fernandinho.
L’occasione migliore per riaprire la gara il City ce l’ha al 35’ quando Jesus colpisce un palo raccogliendo un cross da sinistra di Diaz! Fonseca fa entrare Kovalenko al posto di Marlos al 37’ Ancora Jesus si rende pericoloso con una palla che la difesa ucraina mette in angolo Fonseca manda in campo Khocholava per Ferreyra nel chiaro intento di evitare guai rafforzando la difesa.

 La gara ormai sembra segnata.Saranno 4 i minuti di recupero

L’orgoglio del City riesce a fruttare un gol nel recupero.Inutile perché non c’è più tempo ma comunque rende meno amara la serata. Lo segna su calcio di rigore Aguero. Rigore per fallo di Butko su Jesus. Ma la gara è finita..

 La vincono gli ucraini che hanno avuto quella fiammata nel primo tempo dal 26’ al 33’. Sicuramente più convinti e motivati gli ucraini cui bastava anche un pari per la sicurezza di arrivare davanti al Napoli. Prima sconfitta della stagione ( indolore) per Guardiola ed il Manchester City- Ora che cosa diranno tutti i dietrologisti assunti a tempo indeterminato?Nulla perché il Napoli ha perso col Fejenorrd dopo essere andato in vantaggio,aver subito il pari poi evidentemente informato del risultato ucraino ha finito per subire il 2-1 nel fine gara. .
 




Champions League 2017/2018 Fase a Gironi Giornata 6

GRUPPO A

Classifica:

MANCHESTER UNITED 15 PUNTI BASILEA 12 PUNTI
CSKA Mosca 9 punti in Europa League Benfica 0 punti

Manchester United CSKA Mosca 2-1

 Benfica Basilea 0-2

 GRUPPO B

Classifica

: PARIS SAINT GERMAIN 15 PUNTI Primo nel gruppo per miglior diff.reti negli scontri diretti BAYERN MONACO 15 PUNTI Celtic 3 punti In Europa League per miglior diff. Reti negli scontri diretti Anderlecht 3 punti

Celtic Anderlecht 0-1

 Bayern Monaco Paris Saint Germain 3-1

GRUPPO C


Classifica:

ROMA 11 PUNTI Prima nel gruppo per miglior risultato negli scontri diretti CHELSEA 11 PUNTI
Atletico Madrid 7 punti in Europa League Qarabag 2 punti

Roma Qarabag 1-0

 Chelsea Atletico Madrid 1 -1

 Stadio Olimpico in Roma  

 ROMA  QARABAG   1-0

Perotti all’8’ del 2° temp
o

 ROMA: Alisson Manolas Fazio Kolarov Nainggolan Strootman De Rossi Florenzi Perotti ( dal 35’ del 2° tempo Pellegrini ) El Shaarawy ( dal 27’ del 2° tempo Gerson ) Dzeko

All.tore: Di Francesco

QARABAG
: Sehic Yunuszada Rzezniczak Medvedev Michel Ismaylov ( dal 36’ del 2° tempo Quintana ) Guerrier Richard Almeida Garayev Madatov Ndlovu ( dal 39’ del 2° tempo Sheydaev )

All.tore: Gurbanov

Arbitro:Stieler ( Germana )

Roma che per non guardare a quanto accadrà a Londra tra Chelsea ed Atletico Madrid deve solo vincere e passerà agli ottavi. Inizio equilibrato con giallorossi propositivi ma non pericolosi. Al 14’ dopo un angolo Perotti cerca El Shaarawy che va al tiro con palla toccata di tacco da Manolas ma Sehic non si fa sorprendere. Si vedono gli azeri al 22’ in contropiede con Ndlovu che impegna non severamente Alisson. Ancora araba al 33’ con una botta di Almeida dalla distanza e palla alta 39’ ottima opportunità per la Roma con Perotti che cerca Manolas il cui colpo di testa finisce non lontano alla sinistra dei pali di Sehic. Altra grossa occasione a fine tempo con un destro basso di Nainggolan che Sehic respinge con i piedi.

Lo zero a zero di fine primo tempo unitamente allo 0-0 maturato a Stanford Bridge garantirebbe comunque la qualificazione ai giallorossi.

 Altra botta di Nainggolan dai 30 metri.Sehic è sicuro. All’8’ la Roma passa in vantaggio! E’ Perotti che va in rete dopo che un suo lancio per Dzeko aveva visto il bosniaco andare al tiro ma con palla addosso a Sehic ,un pallone che si impenna e finisce proprio sulla testa dell’accorrente Perotti che lo spinge in rete! Gol non bello ma importantissimo per la Roma!



Intanto a Londra ha segnato l’Atletico Madrid! Con il gol dell’Atletico Madrid al Chelsea la Roma in questo momento sarebbe qualificata e come prima nel gruppo.Simeone otterrebbe un successo clamoroso a Londra ma servirebbe solo per l’Europa League!

Roma che insiste e cerca il 2-0 Ottimo intervento del portiere Sehic su botta dal limite di Nainggolan Poi il pareggio del Chelsea cambia poco.La Roma vincendo sarebbe sempre prima nel girone. Gerson al 27’ entra al posto di El Shaarawy 33’ bella botta di Kolarov su calcio di punizione con palla messa in angolo. 35’ entra nella Roma Pellegrini per Perotti.

37’ brivido in area giallorossa quando un colpo di testa di Michel servito da Guerrier da due passi fa finire la sfera proprio tra le braccia di Alisson! 40’ ancora ottima azione di Kolarov quasi sulla linea di fondocampo con conversione interna e tiro che Sehic mette in angolo!

 La Roma si qualifica da prima nel girone agli ottavi di Champions League! Al momento del sorteggio in pochi ci avrebbero creduto. Si dava senz’altro la precedenza al Chelsea ed all’Atletico Madrid.Invece è arrivata la meritata qualificazione con la vittoria per 1-0 su avversari che in tutta la gara hanno pensato solo a difendersi salvo spaventare l’Olimpico nel finale con quella grossa occasione capitata sulla testa di Michel. Un dato su tutti: Gli angoli sono stati 14-0 per la Roma!


GRUPPO D


 Classifica:

 BARCELLONA 14 PUNTI JUVENTUS 11 PUNTI S.P. de Portugal 7 punti in Europa League Olympiacos 1 punto

Olympiacos Juventus 0-2

 Barcellona Sporting C.P 2-0

ATENE IL PIREO
Stadio Karaiskakis 

OLYMPIACOS  JUVENTUS  0-2

Cuadrado al 15’ del 1° tempo Bernardeschi al 43’ del 2° tempo


 OLYMPIACOS:Proto Engels Elabdellaoui Nkolaou Koutris Tachtsidis Seba ( dal 1’ del 2° tempo Marin ) Pardo Romao Odjdja ( dal 17’ 2° tempo Fortounis ) Djurdjevic ( dal 26’ del 2° tempo Ben Nabouhane )

All.tore:Lemonis

JUVENTUS:Szczesny Alex Sandro Benatia Barzagli ( dal 25’ del 2° tempo Rugani ) De Sciglio Cuadrado ( dal 34’ del 2° tempo Bernardeschi )Matuidi Douglas Costa Khedira Hoguain Dybala ( dal 17’ del 2° tempo Pjanic )

 All.tore: Allegri

 Arbitro:Borbalan ( Spagna )

 I greci sono già eliminati.Per la Juventus con una vittoria non ci sarà da guardare quello che farà lo Sporting C.P a Barcellona e gli ottavi di Champions saranno matematici.

 Al 7’ Juventus pericolosa sull’asse De Sciglio-Dybala il cui tiro viene messo in angolo dal portiere Proto Juventus in vantaggio al 15’ con azione rapida tra Alex Sandro,Matuidi e palla in mezzo raccolta e depositata in rete da corta distanza da Cuadrado.



 
Ancora Cuadrado vicino al gol al 25’ su palla svirgolata da Koutris che viene ammonito 6’ dopo per fallo sul colombiano. A fine tempo i locali vanno vicino al pari ma Szczesny è bravo a respingere un colpo di testa di Djurdjevic da due passi su palla d’angolo. Ripresa con greci più intraprendenti ma il sostituto di Buffon è eccellente su Marin bloccato con un’uscita bassa. Allegri vede che la serata di Dybala non è delle migliori e lo sostituisce con Pjanic

La Juventus rischia ancora di subire il pareggio al 37’ quando Ben Naboouhane entrato al posto di Djurdjevic colpisce la traversa. Allegri fa entrare Bernardeschi che prima impegna Proto con una tiro da lontano e poi lo trafigge al 43’ con un bel sinistro che si insacca alla destra di Proto.

Juventus non bella ma efficace come al solito. Qualificazione mai a rischio.
 






Champions League 2017/2018

Fase a Gironi Giornata N°5

Gruppo A

Classifica: Manchester United 12 punti Basilea e CSKA Mosca 9 punti Benfica 0 punti

Basilea Manchester United 1-0

CSKA Mosca Benfica 2-0

Gruppo B


Classifica: PSG 15 punti Bayern Monaco 12 punti Celtic 3 punti Anderlecht 0 punti

 Anderlecht Bayern Monaco 1-2 Lewandovsky Tolisso

Paris Saint Germain Celtic 7-1 2xCavani 2xNeymar Mbappè Verratti Dani Alves

Gruppo C


Classifica: Chelsea 10 punti Roma 8 punti Atletico Madrid 6 punti Qarabag 2 punti

Atletico Madrid Roma 2-0  Griezmann  Gameiro

 Qarabag Chelsea 0-4

Gruppo D


Classifica: Barcellona 11 punti Juventus 8 punti Sporting CP 7 punti Olympiacos 1 punto

Sporting CP Olympiacos 3-1

Juventus Barcellona 0-0


 Torino Allianz Stadium 

 JUVENTUS   BARCELLONA   0-0


JUVENTUS: Buffon Alex Sandro Benatia Barzagli Rugani Douglas Costa Cuadrado Pjanic Khedira Higuain Dybala

 All.tore: Allegri

BARCELLONA
: ter Stegen Umtiti Digne Pique Semedo Busquets Paulinho Iniesta Rakitic Suarez Deulofeu

All.tore: Valverde

All.tore: Arbitro: Mazic ( Serbia )

 Il miglior giocatore del mondo secondo molti, vale a dire Messi è in panchina ??!!!


2’ l’ottimo Douglas Costa scambia palla con Cuadrado e va al tiro ma il suo sinistro è bloccato da ter Stegen. Al 16’ Iniesta cerca un colpo ad effetto approfittando di un errato retropassaggio di Cuadrado ma la sua botta al volo esce dallo specchio dei pali. Si fa vedere Dybala al 18’ con un tiro bloccato da ter Stegen.

Giallo al 21’ a carico di Pjanic per uno sgambetto a Iniesta. Catalani vicini al vantaggio al 22’ quando una punizione calciata da Rakitic finisce sul palo con la possibile deviazione di Busquets.

 Giallo anche a carico del brasiliano Paulinho per simulazione al 30’ In una gara con non molte emozioni il finale di tempo vede una botta dell’ex milanista Deulofeu che impegna Buffon poi un tiro di Dybala non preciso al 44’ ed infine al 45’ una botta imprecisa di Suarez con palla a lato.

Portieri non pervenuti, o quasi.

 11’ della ripresa. Entra Messi al posto di Deulofeu. 16’ tiro di Higuain che non centra lo specchio dei pali. Entra Betancour al posto di Pjanic al 18’

Corre un bel rischio la Juventus al 23’ quando Messi serve per Digne
che si trova solo davanti a Buffon.Non tira e cerca Suarez perdendo l’occasionissima.

Allegri manda in campo Marchisio per Cuadrado. 37’ lascia il campo Iniesta a Jordi alba ed esce tra gli applausi Allegri non vuol correre dei rischi inutili e manda in campo Matuidi al posto di Douglas Costa.

Non una gran gara. Ai catalani va bene il punto che li qualifica per gli ottavi e la Juventus pur lo Sporting CP vincendo,sa che la gara finale di Atene dovrebbe bastare per qualificarsi


. Solo altre due ammonizioni ( Digne e Piquè ) prima del tiro di Dybala al 47’ con ter Stegen che respinge in tuffo.

 Gara bruttarella assai.Poche emozioni. Juventus non del tutto guarita ma vicina agli ottavi.
 







FASE A GIRONI Quinta giornata

GRUPPO E

 Classifica: Liverpool 9 punti Siviglia 8 punti Spartak Mosca 6 punti Maribor 2 punti

Siviglia Liverpool 3-3 Spartak Mosca Maribor 1-1


GRUPPO F

Classifica: Manchester City 15 punti Shakhtar Donetsk 9 punti Napoli 6 punti Feyenoord 0 punti

Manchester City Fejenoord 1-0 Napoli Shakhtar Donetsk 3-0


GRUPPO G

 Classifica: Besiktas 11 punti Porto 7 punti Lipsia 7 punti Monaco 2 punti

Monaco Lipsia 1-4 Besikstas Porto 1-1


GRUPPO H

Classifica: Tottenham Hotspur 13 punti Real Madrid 10 punti Borussia Dortmund 2 punti Apoel 2 punti

 Borussia Dortmund Tottenham 1-2 Apoel Real Madrid 0-6


 Il Napoli deve vincere ed anche con questi risultati: 1-0 oppure con due gol di scarto o più  altrimenti non potrà più sperare nulla e finirà un Europa League!

 Allo Shakhtar basterà 1 solo punto per qualificarsi agli ottavi di Champions

. Il gioco del Napoli in Italia è sufficiente per la vetta della classifica della A ma in Europa come visto ci vuole ben altro. Questo è lo specchio del nostro calcio.

 Stadio San Paolo in Napoli  

NAPOLI   SHAKHTAR DONETSK  3-0

Insigne all’11’ del 2° tempo Zielinski al 36’ del 2° tempo Mertens al 38’ del 2° tempo

NAPOLI: Reina Hysaj Albiol Maggio Chiriches Hamsik Diawara Zielinski Mertens Callejon Insigne

All.tore: Sarri

SHAKHTAR DONETSK:Pyatov Ordents Ismaily Rakitskiy Butko Bernard Taison Stepanenko Marlos Fred Ferreyra

 All.tore: Fonseca

Arbitro:Skomina

Prima constatazione : spalti semideserti al San Paolo! Perché?

 Occasione per Callejon al 2’ ma Pyatov esce bene ed evita guai 5’ botta dalla distanza di Taison con palla alta. Ospiti vicini al gol al 10’ .C’è Diawara che perde palla con Taison che se ne va in area ma a due passi da Reina tira fuori ! Grosso pericolo.

25’ dopo una prolungata fase di bel giro palla degli ucraini c’è un giallo a carico di Maggio per fallo di gioco su Ismaily. Il Napoli ha trovato una squadra che manovra con grande qualità nella zona centrale del campo ed anche con grande personalità.

Errore dei commentatori nel considerare una buona squadra e basta questo Shakhtar! E' dai tempi di Lucescu che questa è una delle più belle realtà europee


. 27’ Pyatov riesce a deviare in angolo con un bell’intervento un gran tiro a giro di Insigne.


28’ in corsa dal limite un bel tiro alto sulla traversa da parte di Hamsik 32’ grande azione manovrata ucraina in area napoletana con Marlos che va al tiro ma Reina si supera salvando in angolo!Come al solito gli ucraini mettono in mostra piedi buoni. Bernard e Marlos creano gran giocate.Napoli in difficoltà e con poca continuità nel gioco.
40’ dalla distanza botta di Fred che costringe Reina alla deviazione in angolo. Al riposo sullo zero a zero un risultato che premia gli ucraini. Un Napoli non eccelso di fronte ad un bell’avversario ha avuto poche possibilità di pungere.Sarri dovrà inventarsi qualcosa altrimenti questa gara non la vince.

Napoli più intenso nella ripresa. 6’ botta dalla distanza di Diawara con palla messa in angolo. L’invenzione giusta invece di Sarri ce l’ha in campo Insigne che all’11’ al termine di un’azione personale con un paio di dribbling ed allontanandosi dalla porta si inventa una botta di destro con palla che si infila sotto alla traversa con Pyatov impossibilitato ad intervenire! E’ il gol che porta in vantaggio il Napoli nello scontro diretto con gli ucraini. 1-2 in esterni e 1-0 in casa dà il vantaggio al Napoli in caso di parità di punti tra le due squadre.





 E ora per favore non fatemi entrare nel facile e banale giochino di che cosa sarebbe potuto accadere se Ventura avesse impiegato Insigne contro la Svezia! Una cosa è Insigne nel Napoli un’altra in Nazionale.Non c’è altro da aggiungere.

Al 15’ cerca di rispondere lo Shakhtar con una botta di Marlos ma Reina c’è. Sarri al 20’ fa uscire l’applaudito Insigne mentre entra Allan

Lo Shakhtar che aveva fatto la bocca allo 0-0 accusa notevolmente il colpo e rischia lo 0-2 quando un errore ,una incomprensione tra Pyatov e Butko consegna una palla d’oro a 4 metri dalla porta a Zielinski che incredibilmente tira alto!

Lo Shakhtar effettua un cambio.Entra Patric ed esce Stepanenko. Alla mezz’ora va al tiro Hamsik ancora alla ricerca della sua storica segnatura 115 ma viene fermato. Nel Napoli entra Rog per Hamsik Ammonizione a Chiriches mentre Sarri fa entrare Rog per Hamsik 35’ Fonseca fa entrare Dentinho per Marlos

Napoli sul 2-0 al 35’ con un gol di Zielinski! Uno scambio in velocità ,una triangolazione d’attacco molto bella tra Zielinski e Mertens che gli ritorna in velocità una palla magnifica e precisa che il polacco non può sbagliare,questa volta! Ucraini alle corde. Tiro di Rog da fuori area con palla che sfiora il palo alla sinistra di Pyatov! Napoli in trionfo al 38’ con il terzo gol messo a segno da Mertens facilmente di testa dopo una corta respinta di Pyatov su palla d’angolo e colpo di testa di Albiol! Gli ucraini sono crollati nella ripresa dopo aver disputato un primo tempo senz’altro migliore del Napoli. E questo accadde anche all’andata, Gara finita
.

 Da annotare ancora una ammonizione a Reina per proteste ed un altro gol napoletano sfiorato al 49’ con un tiro di Allan.

La cosa più bella mostrata dal Napoli in questa gara oltre allo splendido gol di Insigne è stata la capacità di gestire la gara al meglio.Ha fatto sfogare gli ucraini nel primo tempo poi una volta in vantaggio li ha schiantati dimostrando grande maturità. Ora c’è ancora una possibilità per il Napoli di qualificarsi in extremis agli ottavi. Il Napoli deve vincere a Rotterdam contro il Fejenoord mentre lo Shakhtar deve perdere in casa contro il Manchester City. A mio parere non sono vittorie così scontate!
 




CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018

Fase a gironi Quarta giornata

  GRUPPO E

 Classifica :  Liverpool 8 punti Siviglia 7 punti Spartak Mosca 5 punti Maribor 1 punto

 SIVIGLIA SPARTAK MOSCA 2-1   LIVERPOOL MARIBOR 3-0


 GRUPPO F

 Classifica:  Manchester City 12 punti Shakthar Donetsk 9 punti Napoli 3 punti Fejenoord 0 punti

 NAPOLI MANCHESTER CITY 2-4    SHAKTHAR DONETSK FEJENOORD 3-1


 GRUPPO G

 Classifica: Besikstas 10 punti Porto 6 punti Lipsia 4 punti Monaco 1 punto

 PORTO LIPSIA 3-1 BESIKSTAS MONACO 1-1


 GRUPPO H

 Classifica: Tottenham 10 punti Real Madrid 7 punti Borussia Dortmund e Apoel 2 punti

 TOTTENHAM REAL MADRID 3-1   BORUSSIA DORTMUND APOEL NICOSIA 1-1


 GRUPPO F

 A Napoli Stadio San Paolo

 NAPOLI   MANCHESTER CITY   2-4

 Insigne ( N ) al 20’ del 1° tempo Otamendi (MC) al 35’ del 1° tempo Stones ( MC ) al 3’ del 2° tempo Jorginho (  N ) su rigore al 16’ del 2° tempo Aguero ( MC ) al 24’ del 2° tempo Sterling (MC) al 47’ del 2° tempo

 NAPOLI
: Reina Hysaj Koulibaly Albiol Ghoulam Jorginho Hamsik Allan Callejon Mertens Insigne

 All.tore: Sarri

MANCHESTER CITY: Ederson Stones Otamendi Danilo Dundogan Sterling Fernandinho De Bruyne Sane Delph Aguero

All.tore: Guardiola

Arbitro: Brych ( Germania )

Squadre vivissime nei primi minuti.Il Napoli attacca ma il City risponde con freschezza e vivacità.Attento Sarri a non farti pescare in pressing alto e quindi scoperto alle verticalizzazioni di Guardiola. I tocchi corti li sa fare anche il City!

 Un paio di iniziative napoletane stoppate per posizione di fuorigioco. Una di Mertens con tiro a fil di palo parato da Ederson.Di certo non ci si annoia.

Qualche volta però occorre anche interrogarsi sulla utilità di quei passaggi arretrati in zona centrale del campo che spesso il Napoli attua.Per me sono spesso fini a se stessi.Pura applicazione di allenamenti ma intanto l’avversario resta a guardare e non rischia nulla.



 Napoli in gol con INSIGNE! Siamo al 20’ Finora per nulla impegnati i portieri ed ecco che arriva una grande apertura al volo al limite dell’area da parte di Mertens con palla profonda sulla sinistra per l’accorrere di Insigne che sull’uscita del portiere mette dentro! Diagonale imparabile .Una grande azione!Impossibile per il portiere Ederson far qualcosa.

Un’altra cosa è certa in questa gara. Se i centrocampisti del City perdono palla sono dolori.In pochi secondi il Napoli si trova in zona tiro!

 30’ Ghoulam deve uscire.Problemi ad un ginocchio. Entra Maggio nel Napoli.

 31’ City ad un passo dal pareggio! Una palla di Aguero che fa letteralmente la barba al palo alla sinistra di Reina! C’è stata una deviazione ed è quindi angolo. 35’ il Manchester pareggia ! Angolo causato da Koulibaly su tiro di Gundogan. E’ il turco che mette una palla in area colpita di testa da Otamendi che supera in elevazione Hysaj e batte Reina! Il Napoli ha accusato il colpo. Il City capisce che il momento è favorevole ed insiste in avanti. Al 39’ ospiti vicinissimi al vantaggio!

Traversa piena colpita da Stones sul proseguimento di un’azione inziata da Gundogan che ha crossa in area dove Otamendi cicca la palla che si impenna e finisce sulla testa di Stones che come detto colpisce la traversa! Napoli in difficoltà. Gundogan è salito in cattedra.

 Gara dai due volti. Mezz’ora di ottimo Napoli po l’infortunio a Ghoulam ha tolto sicurezza ai ragazzi di Sarri ed il City pur avendo molti giovani in rosa ha capito il momento favorevole ed ha cambiato senso alla propria gara . Gara che resta apertissima ad ogni risultato.

 Non ci sono per ora per il Napoli buone notizia sulla gara Shakthar –Fejenoord. Gli ucraini vincono 2-1 . Inizio ripresa con Ederson che evita con una pronta uscita che Mertens arrivi su un cross di Callejon.

City vicino al vantaggio al 3’ quando Sterling se ne va in dribbling e calcia a rete con Albiol che mette in angolo Ma sul calcio d’angolo Reina non può evitare il raddoppio del City! Batte Sanè e questa volta l’inzuccata di Stones è vincente! Stones colpisce ancora la traversa ma la palla batte sotto la traversa e supera sia pure di poco la linea bianca!
E’ un guaio per i partenopei perché al momento lo Shakthar ha 6 punti di più del Napoli!E ci sono solo 2 partite da giocare.
10’ Ederson esce bene ed in presa alta evita guai su Callejon

All’11’ Napoli vicino al pareggio con Insigne che dal limite prova il suo destro a girare ma la palla incoccia la traversa! Pareggio che comunque arriva poco dopo anche se su calcio di rigore! 16’ su palla d’angolo è Sané che interviene in modo falloso su Albiol che va a terra. Brych non ha incertezze ed indica il dischetto.Si presenta Jorginho che batte Ederson alla sua destra. 2-2

 Napoli non ci sta e qualche minuto dopo al 23’ sfiora di nuovo il vantaggio! Servizio di Mertens sulla destra per l’arrivo di Callejon il cui tiro miracolosamente viene alzato sulla traversa da Ederson! Come spesso avviene nel calcio a gol possibile a favore ne arriva uno a sfavore.Al 24’ il City passa in vantaggio ! Sull’angolo a favore del Napoli di cui sopra,è Sanè che se ne va veloce ed arriva al limite dell’area napoletana con Hysaj che interviene ma la palla va verso Aguero che di destro batte Reina!

 Guardiola fa entrare David Silva per Gundogan. Sarri al 30’ manda in campo Rog per Allan e Guardiola Bernardo Silva per Aguero. Il Napoli non sembra avere più molte idee per recuperare il risultato. E’ Sanè ancora pericoloso al 35’ con palla che supera la traversa. Sarri per l’assalto finale fa entrare Ounas per Jorginho.

Ma è ancora il City che sfiora la rete! 41’ Da Sanè a Bernardo Silva che impegna in tuffo Reina. Guardiola al 43’ manda in campo Jesus per Sanè 46’ giallo a carico di Otamendi per fallo su Ounas.

 Ma al 47’ gli inglesi chiudono i conti col Napoli e con la qualificazione agli ottavi di Champions. Ancora un contropiede condotto da De Bruyne sulla fascia destra con palla a Sterling che in diagonale supera Reina! E’ finita!

C’è ancora tempo per due gialli ai giocatori di Sarri.Uno a Mertens ed uno a Koulibaly che era diffidato.

 Il Napoli è stato severamente punito nel finale di gara da una squadra certamente più abituata a certi palcoscenici.Era abbastanza intuibile che la foga napoletana potesse essere punita con micidiali contropiede da parte del Manchester.Squadra che come il Napoli sa gestire palla ma che appare molto più concreta .Un misto di cinismo e di tiki taka.Guardiola si sta evolvendo. Sarri non per nulla aveva detto che gli inglesi erano la migliore squadra europea.

Ora vorremmo che non si trovassero scuse di sorta del tipo l’infortunio di Ghoulam.Il Napoli è a un passo dalla eliminazione .Un Napoli che è andato vicinissimo al 3-2 a suo favore ma che dopo il gol di Aguero ha ceduto di schianto.Non per nulla il Manchester City è arrivato a 22 gare senza sconfitta e tra andata e ritorno ne ha segnate 6 al Napoli!

                                                       
 




CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018


FASE A GIRONI QUARTA GIORNATA

GRUPPO A

Classifica: Manchester United 12 punti Basilea 6 punti e CSKA Mosca 6 punti Benfica 0 punti

 MANCHESTER UNITED BENFICA 2-0

 BASILEA CSKA MOSCA 1-2



GRUPPO B

 Classifica: Paris Saint Germain 12 punti Bayern Monaco 9 punti Celtic 3 punti Anderlecht 0 punti

 CELTIC BAYERN MONACO 1-2

PARIS SAINT GERMAIN ANDERLECHT 5-0



GRUPPO C

 Classifica: Roma 8 punti Chelsea 7 punti Atletico di Madrid 2 punti Qarabag 1 punto

ROMA CHELSEA 3-0

ATLETICO MADRID QARABAG 1-1


 GRUPPO D

Classifica: Barcellona 10 punti Juventus 7 punti Sporting CP 4 punti Olimpyacos 1 punto

OLIMPYACOS BARCELLONA 0-0

SPORTING CP JUVENTUS 1-1


N.B PARIS SAINT GERMAIN E BAYERN  MONACO sono già agli ottavi 


Stadio Olimpico di Roma 

 ROMA CHELSEA 3-0

El Shaarawy al 1’ del 1° tempo ed al 36’ del 1° tempo Perotti al 17’ del 2° tempo


ROMA: Alisson Fazio Kolarov Juan Florenzi De Rossi Nainggolan Strootman Dzeko Perotti El Shaarawy

All.tore: Di Francesco

 CHELSEA:: Courtois Cahill Rudiger Azpilicueta Alonso Luiz Fabregas Pedro Hazard Bakayoko Morata

 All.tore: Conte

 Arbitro: Eriksson ( Svezia )

E’ senz’altro questa la gara di maggior interesse stasera.

La Roma ha la grande opportunità di superare con una vittoria il Chelsea in classifica dando continuità a quanto di buono ha fatto vedere a Londra poche serate fa.

 Si gioca in una grande atmosfera,quella delle grandi occasioni con spalti gremiti!

 Non passa che un solo minuto e la Roma è in vantaggio! Ed è il gol più veloce della storia in Champions per la Roma. Lo mette a segno El Shaarawy raccogliendo una sponda aerea da parte di Dzeko con un tiro imparabile per Courtois!


Freddati gli uomini di Conte cominciano a macinare gioco.

Al 4’ l’ottimo Hazard impegna Alisson che respinge Sempre Hazard al 20’ dopo aver superato Fazio sferra un destro che viene bloccato dal portiere giallorosso. Anche Pedro è molto attivo ed al 23’ serve il solito Hazard che sferra un tiro verso la porta romana ma è centrale e Alisson blocca.

 Al 25’ il Chelsea va vicino al pareggio. E questa volta Morata sbaglia grossolanamente davanti a Alisson dopo aver approfittato di una palla sporca che Kolarov aveva indirizzato su Pedro. Errore pesante dell’ex bianconero.


 La Roma cerca di agire di rimessa ed al 36’ con Dzeko in contropiede la palla viaggia verso El Shaarawy che sferra un diagonale che Courtois riesce a disinnescare con i piedi!

 Evidentemente è la serata di El Shaarawy!

 L’ex milanista servito da Nainggolan in area riesce a superare Azpilicueta e d’esterno destro batte Courtois in uscita! L’Olimpico esplode! Roma pratica e cinica stasera.



 Tra l’altro giungono buone nuove da Madrid dove il Qarabag è n vantaggio sull’Atletico Madrid! La Roma stasera potrebbe qualificarsi.

 Al 43’ in un solo minuto il Chelsea va vicinissimo all’1-2!

 Prima una botta di Alonso viene respinta in bello stile da Alisson poi un’altra botta di Bakayoko termina di un soffio alla destra del portiere giallorosso. Al riposo si va sul 2-0 per la Roma.

 10’ della ripresa. Conte mette in campo Willian per Cahill! Chelsea all’attacco! 11’ diagonale dal limite di Morata con palla non di molto fuori dallo specchio dei pali alla destra di Alisson. Manovra bene il Chelsea ma la Roma che fa anche pressing alto tiene in apprensione la sua difesa. Intanto a Madrid la squadra di Simeone ha pareggiato col Qarabag In campo stasera all’Olimpico ci sono davvero parecchi buoni giocatori!

 17’ Roma sul 3-0! E’ Perotti che chiude i conti con un’azione personale sulla sinistra con avanzamento verso l’area inglese indisturbato e tiro di precisione con palla che si infila alla sinistra di Courtois,di precisione!Nella circostanza è stato Kolarov ( davvero ottimo acquisto della Roma ) ad iniziare l’azione. Perotti sbaglia a porta spalancata la palla del 4-0! L’azione era partita da Dzeko che si era portato sulla destra dell’attacco giallorosso inseguito da 3 giocatori di Conte lasciandosi libero alle spalle Perotti che veniva servito dal bosniaco solo che in questo caso l’errore è stato grave! Palla alta !

Siamo al 23’ Ancora un cambio negli inglesi. Al 26’ entra Drinkwater per Fabregas. 29’ esce tra gli applausi El Shaarawy ed entra Gerson 30’ esce Morata entra Batshuayi mentre nella Roma via Florenzi e dentro Manolas.

La Roma evidentemente non riesce a segnare il quarto gol! Per altre 2 volte ci va vicinissima! Tutto al 34’. Prima è Nainggolan con un destro dalla distanza deviato in angolo in volo da Courtois,poi sull’angolo la palla da Nainggolan a Manolas che batte addosso al portiere che mette un’altra volta in angolo!

Orgogliosamente gli inglesi insistono alla ricerca del gl ma non vanno oltre due botte dalla distanza di Hazard e di Drinkwater che Alisson prima controlla e poi blocca ( la seconda ) Ci si avvicina alla fine con l’ingresso di Pellegrini per Perotti autore di una buona gara .

 Importante e netta vittoria della Roma sul quotato e temuto Chelsea e sorpasso giallorosso in vetta alla classifica del Gruppo C
 


CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018

 Fase a gruppi terza giornata

GRUPPO A

 Classifica: Manchester United 9 punti Basilea 6 punti CSKA Mosca 3 punti Benfica 0 punti

CSKA MOSCA BASILEA 0-2

BENFICA- MANCHESTER UNITED 0-1

GRUPPO B

 Classifica: Paris Saint Germain 9 punti Bayern Monaco 6 punti Celtic 3 punti Anderlecht 0 punti

ANDERLECHT PARIS SAINT GERMAIN 0-4

BAYERN MONACO – CELTIC 3-0

GRUPPO C

Classifica: Chelsea 7 punti Roma 5 punti Atletico Madrid 2 punti Qarabag 1 punti

CHELSEA-ROMA 3-3

QARABAG- ATLETICO MADRID 0-0

GRUPPO D

Classifica: Barcellona 9 punti Juventus 6 punti Sporting CP 3 punti Olympiacos 0 punti

BARCELLONA – OLYMPIACOS 3-1

JUVENTUS- SPORTING CP 2-1

 GRUPPO D

 Allianz Stadium di Torino  

 JUVENTUS   SPORTING CLUB DE PORTUGAL   2-1

 Alex Sandro Autogol al 12’ del 1° tempo Pjanic (J) al 29’ del 1° tempo Mandzukic (J) al 39’ del 2° tempo

JUVENTUS
: Buffon Alex Sandro Benatia Chiellini Pjanic Khedira Cuadrado Sturaro Mandzukic Dybala Higuain

All.tore: Allegri

 SPORTING cp : Rui Patricio Piccini Coentrao Coates Mathieu Battaglia Bruno Fernandes Gelson Martins Carvalho Acuna Dost

All.tore: Jorge Jesus

 Arbitro: Oliver ( Inghilterra)

13’ autogol di Alex Sandro causata da palla persa da Benatia lontano dalla porta di Buffon,palla portata avanti da Gelson Martins che tira a rete colpendo Buffon con carambola sul corpo del brasiliano e palla in rete.

21’ da Dybala un lancio per Mandzukic che viene all’ultimo momento anticipato da Mathieu.

27’ la Juventus con Pjanic si procura una punizione da posizione favorevole.Il fallo è stato di Battaglia. E la Juventus pareggia!Un destro perfetto di Pjanic con palla sopra la barriera ed in rete!


Alla mezz’ora Mandzukic mette a lato di un nulla su cross di Dybala. Nel finale di tempo si infortuna Benatia e poco prima del fischio del riposo la palla da Chiellini a Higuain che sferra una bordata verso Rui Patricio che riesce ad evitare il gol

Dal 1° c’è Barzagli in campo per Benatia. Poi al 23’ esce Khedira ed entra Matuidi Gara più difficile del previsto per la Juventus anche per la buona organizzazione del portoghesi. Le occasioni latitano. Ancora cambi. Coentrao deve uscire.Al suo posto Silva.Poi Palhinha per Gelson Martin.



 Nella Juventus al 38’ entra Douglas Costa per Sturaro.E proprio mentre sembrava impossibile condurre in porto una vittoria proprio dal piede dell’ex Bayern parta la sfera che consente a Mandzukic di insaccare la palla del 2-1! Un gol pesantissimo che consente alla Juventus di vincere la partita e distanziare i lusitani di 3 punti in classifica.
 39’ un bel cross da sinistra per l’inzuccata vincente di Mario Mandzukic e lo Sporting va KO. Il tecnico Jesus manda subito in campo l’attaccante Doumbia al posto di Battaglia e proprio Doumbia al 41’ spreca malamente la palla del 2-2 ciccandola su cross di Fernandes.

 La gara si chiude con una bella parata di Rui Patricio al 47’ su botta in diagonale di Higuain.

Diciamo che la Juventus che è venuta a capo di questa fondamentale vittoria in vista degli ottavi di Champions non è ancora tornata la vera Juventus. Non fortunata nel caso dell’autorete ha però azzeccato e questo è merito di Allegri,il cambio decisivo nel finale.Non semplice da affrontare lo Sporting che dovrà puntare tutto nel ritorno contro la Juventus per sperare di qualificarsi


. GRUPPO C

 LONDRA Stadio Stamford Bridge 

 CHELSEA    ROMA    3-3

David Luiz ( C ) all’11° del primo tempo Hazard ( C ) al 37’ del 1° tempo Kolarov ( R ) al 40’ del 1° tempo Dzeko ( R ) al 19’ ed al 25’ del 2° tempo Hazard ( C ) al 30’ del 2° tempo

CHELSEA
: Courtois Luiz Zappacosta Azpilicueta Christensen Cahill Alonso Fabregas Hazard Bakayoko Morata

All.tore: Conte

ROMA: Alisson Bruno Peres Kolarov Fazio Juan Gerson Nainggolan Strootman Gonalons Perotti Dzeko

All.tore: Di Francesco

Arbitro:Skomina ( Slovacchia )

Partita spettacolo a Londra. Queste le azioni cardine.

5’ Alisson blocca una conclusione centrale di Morata lanciato da Hazard Poi Perotti dopo azione personale in dribbling sferra un destro con palla alta sulla traversa!

 11’ Chelsea in vantaggio con un gol del brasiliano David Luiz grazie ad un tiro da lontano su respinta di Jesus.Palla che finisce alla sinistra di Alisson.


21’ diagonale di Hazard che esce di poco

Al 37’ gli uomini di Conte raddoppiano! Palla persa a centrocampo dai romanisti con fuga di Morata il cui tiro incoccia Fazio con sfera che arriva ad Hazard che mette dentro
.

 Ma la Roma non merita il doppio passivo e poco dopo al 40’ accorcia le distanze con Kolarov che superato Azpilicueta sferra una bordata di sinistro con palla alle spalle di Courtois che si infila sotto alla traversa!

 La Roma comincia a crederci.

 E nella ripresa fino al 25’ è Dzeko show! 

 8’ Perotti,Kolarov con palla in area deviata di poco da Courtois ma Dzeko era li pronto a deviare

 19’ gran gol del bosniaco! Da Fazio una palla in area per Dzeko che di sinistro al volo fulmina Courtois sotto alla traversa! 25’ Roma in vantaggio ! Ancora Dzeko che su palla da sinistra scagliata da Kolarov di testa anticipa tutti e batte di nuovo Courtois!

Ma al 30’ pareggia il Chelsea.Doppietta di Hazard bravo di testa a mettere una palla servitagli da Pedro alle spalle di Alisson
. Gara interessante scoppiettante giocata per vincere sia da una parte che dall’altra. Tenta ancora Dzeko al 36’ di testa su cross di Peres ma questa volta la direzione non è precisa. Gli ingressi di Florenzi e El Shaarawy per Strootman e Perotti non hanno esito.

.Per la Roma punto pesante ed Atletico Madrid che resta a 3 punti di distanza.
 



CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018

Fase a gironi Giornata N°3

GRUPPO E Classifica: Spartak Mosca e Liverpool 5 punti Siviglia 4 punti Maribor 1 punto

MARIBOR LIVERPOOL 0-7

 SPARTAK MOSCA SIVIGLIA 5-1

GRUPPO F Classifica: Manchester City 9 punti Shakthar Donetsk 6 punti Napoli 3 punti Fejenoord 0 punti

FEJENOORD SHAKHTAR DONETSK 1-2

MANCHESTER CITY NAPOLI 2-1

 GRUPPO G Classifica: Besikstas 9 punti Lipsia 4 punti Porto 3 punti Monaco 1 punto

LIPSIA PORTO 3-2

 MONACO BESIKSTAS 1-2

GRUPPO H Classifica:Real Madrid e Tottenham 7 punti Apoel Nicosia e Borussia Dortmund 1 punto

 REAL MADRID TOTTENHAM 1-1

APOEL NICOSIA BORUSSIA DORTMUND 1-1



 GRUPPO F

 MANCHESTER City of Manchester Stadium

MANCHESTER CITY    NAPOLI   2-1

 Sterling (M C) al 9’ del 1° tempo Jesus ( M C ) al 13’ del 1° tempo Diawara (N) su calcio di rigore al 24’ del 2° tempo Al 37’ del 1° tempo Mertens ha fallito un calcio di rigore

MANCHESTER CITY
:Ederson Walker Stones Otamendi Delph de Bruyne Fernandinho Silva Sterling Gabriel Jesus Sanè

All.tore: Guardiola

NAPOLI:Reina Hysaj Albiol Koulibaly Ghoulam Zielinski Diawara Hamsik Mertens Insigne Callejon

 All.tore: Sarri

Arbitro:Antonio Mateu Lahoz ( Spagna )

E’ indubbio che a vedere lo stato di forma delle due contendenti non si può che restare attoniti. Si affrontano due squadre in piena salute.Il Napoli viene da 8 successi consecutivi in campionato e soltanto contro lo Shakhtar ha fallito la gara ( peraltro pericoloso scivolone ). Nelle ultime 5 gare disputate gli inglesi hanno 5 vittorie con 17/3 come gol attivi/passivi ed i napoletani hanno pure 5 vittorie con 14/4.

 Dovrebbe essere un buon spettacolo tra due allenatori che hanno sempre fatto del gioco l’elemento cardine del loro operare.Lasciamo perdere e cataloghiamo come sciocchezze tutte le dichiarazioni di stima e “amore” reciproco che i 2 allenatori si sono fatte.

 Iniziano a tutto ritmo gli inglesi e passano in vantaggio già al 9’ con Sterling al termine di azione ariosa tra Sanè con palla per il tiro di Jesus che viene ribattuto ma sui piedi di Sterling che mette in rete! E 4’ dopo il City raddoppia! Koulibaly effettua una respinta di testa ma la palla finisce a de Bruyne che crossa in area dove Jesus non ha difficoltà a raddoppiare! Inizio molto difficile per il Napoli che assiste ad una manovra inglese di assoluto valore.

23’Azione offensive del City conclusasi con un tiro dal limite di de Bruyne con palla che picchia sulla parte bassa della traversa e rientra in campo! Manchester City ad un passo dal 3-0! Per ora i fraseggi e gli scambi in velocità li ha fatti soprattutto il City. Napoli in difficoltà. 27’ Ancora gli inglesi ad un passo dal chiudere la gara! Salvataggio sulla linea da parte di Koulibaly dopo una difficile parata di Reina su tiro di Jesus. Netta superiorità di ritmo da parte del City.Il Napoli non riesce a recuperare palla a centrocampo dove gli inglesi scambiano palla a piacimento.C’è poco pressing.

33’ finalmente un’azione napoletana con lancio di Insigne in area per il possibile intervento di Callejon ma il portiere Ederson ha ottima scelta di tempo nell’uscita.
 36’ rigore per il Napoli! Walker in area trattiene e cintura Albiol Va battere il rigore Mertens ma la palla è centrale seppur forte e Ederson respinge con i piedi! Occasionissima gettata!
 
Giallo per Walker. Ancora al tiro Mertens dalla distanza con parata del portiere un minuto dopo. Sembra svegliarsi il Napoli. Si va al riposo sul doppio e meritato vantaggio dei padroni di casa che hanno dato grande dimostrazione di calcio con azioni ariose e in grande velocità. Napoli in assoluta soggezione fino all’episodio del rigore che poteva riaprire la gara. Ma se si fosse andati al riposo sul 4-0 chi poteva lamentasi ?

Napoli che rientra in campo con ben altro piglio e decisone
.

11’ deve uscire per risentimento muscolare Insigne. Entra Allan. 19’ a centro campo saltano assieme Silva ed Hysaj che restano a terra.Hysaj deve uscire entra Maggio.

 Poco dopo una grossa occasione per il Napoli! Gli inglesi perdono banalmente palla a centrocampo se ne va Hamsik che tira a botta sicura ma Stones si oppone col corpo e la palla va in angolo! Al 22’ entra in scena Ghoulam con una sontuosa discesa fin dentro l’area di rigore dove Fernandinho lo stende. Di nuovo rigore. E questa volta il giovane Diawara mette la palla alla sinistra di Ederson proprio nell’angolo! Gara riaperta anche perché il City sembra più impreciso del solito ed ha anche speso molto. Il Napoli ha acquisito autostima.

 

Fernandinho è ammonito per il fallo commesso. 26’ entra Gundogan per l’ottimo David Silva. Mentre nel Napoli Hamsik lascia la fascia di capitano a Maggio. 29’ Sanè costringe al fallo da ammonizione Maggio Il Napoli che crede ancora di poter recuperare il risultato ha in Ghoulam senz’altro il suo trascinatore. Continua con le sue discese a proporre palloni in area tenendo in apprensione l’intera difesa inglese.

 Solo al 42’ c’è un brivido in area napoletana quando Diawara perde banalmente una palla e Gundogan impegna Reina. Poi si giocherà fino al 50’ con un Manchester che cerca di tener palla il più possibile lontano dalla propria area di rigore e riuscendovi con l’esperienza di de Bruyne.

 Finisce quindi 2-1 per il Manchester City ed il Napoli dovrà per conquistare almeno il secondo posto nel gruppo far corsa sullo Shakhtar che ha vinto contro il Fejenoord. Così come nessuno avrebbe potuto lamentarsi se il primo tempo fosse terminato sul 4-0 per gli inglesi ( rigore a parte sbagliato ) non ci sarebbe poi stato nulla da dire se le gara fosse finita sul 2-2! Un secondo tempo sontuoso del Napoli ha costretto Guardiola a cautelarsi con cambi protettivi e con tattica perditempo nel recupero.Insomma il Napoli ha dimostrato più della Juventus di avere in questo momento una caratura di livello internazionale in questo frangente aiutato anche dalla assurda tattica del City in fase di impostazione delle azioni con quei ripetuti passaggi corti tra portiere e difensore per far ripartire l’azione.

 Napoli che attende con ansia notizie sull’infortunio di Insigne in vista anche del big match contro l’Inter di sabato prossimo.
 




CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

Fase a gironi Seconda giornata

GRUPPO A

Classifica: Manchester United 6 punti Basilea e Cska Mosca 3 punti Benfica 0 punti

CSKA MOSCA    MANCHESTER UNITED 1-4      BASILEA   BENFICA    5-0

GRUPPO B

Classifica: Paris Saint Germain 6 punti Celtic e Bayern Monaco 3 punti Anderlecht 0 punti

 ANDERLECHT   CELTIC 0-3     PARIS SAINT GERMAIN    BAYERN MONACO 3-0


GRUPPO C

 Classifica: Chelsea 6 punti Roma 4 punti Atletico Madrid 1 punto Qarabag 0 punti

QARABAG   ROMA 1-2      ATLETICO MADRID    CHELSEA    1-2

GRUPPO D

Classifica: Barcellona 6 punti Juventus e Sporting Lisbona 3 punti Olimpiacos 0 punti

 SPORTING LISBONA   BARCELLONA 0-1     JUVENTUS   OLIMPIACOS   2-0



GRUPPO C


n Azerbaigian è la prima volta che arriva la Champions.

A BAKU
 
Olimpiya Stadionu  

QARABAG    ROMA    1-2

Manolas (R) al 7’ del 1° tempo Dzeko ( R ) al 15’ del 1° tempo Henrique ( Q ) al 28’ del 1° tempo


QARABAG: Sehic Medvedev Huseynov Agolli Sadygov Garayev Henrique Michel Richard Almeida Ndolovu Madatov

All.tore: Gurbanov

ROMA: Alisson Juan Kolarov Pellegrini Manolas Bruno Peres Nainggolan Gonalons Defrel Dzeko El Shaarawy

All.tore. Di Francesco

 Arbitro: Artur Dias ( Portogallo )

 Al 7’ Kolarov va abattere un angolo.Respinta del portiere Sehic con i pugni, Palla a Pellegrini che alza la sfera in area.Arriva Manolas che colpisce di testa ed insacca!

Roma in controllo gara fino al 13’ quando Jesus respinge un tentativo di Almeida.



 Ma la 15’ c’è il raddoppio dei giallorossi con Dzeko.Da Defrel a El Shaarawy che serve per Dzeko abile a controllare la sfera e di destro a battere a fil di palo per un rassicurante e micidiale 2-0 in 15’

Ancora pressione giallorossa con El Shaarawy che tenta un colpo di tacco sventato da Medvedev ,poi si arriva al 25’ quando il 3-0 sembava cosa fatta ma Sehic impedisce a Gonalons che aveva colpito di testa su palla d’angolo di andare ancora a segno!

Rispondono gli azeri con una conclusione pericolosa ma rimpallata di Ndlovu in calcio d’angolo.

 Qarabag che al 28’ accorcia le distanze! Gonalons si fa portar via la palla servendo centralmente Henrique che tra due romanisti riesce a battere a rete con un destro vincente. Alisson è battuto.


 Roma che si riporta in avanti con El Shaarawy che colpisce di testa costringendo all’angolo il portiere Sehic. Nel recupero al 46’ la Roma ha l’occasione per chiudere la gara ma su cross da sinistra di Kolarov prima Dzeko,poi Defrel non riescono ad impattare con la sfera!

Roma per 15’ al top poi subisce un gol e cerca nel finale di andare ancora a segno. Gara aperta. Nella ripresa Azeri aggressivi nei primi minuti ma al 7’ un tiro di Pellegrini costringe Sehic all’angolo. Primo cambio Roma al 13’ con Florenzi che prende il posto di Defrel 14’ da Florenzi a Dzeko poi a Kolarov il cui sinistro va alto sulla traversa

Due minuti dopo ancora angolo dopo tocco di Sehic su botta di Bruno Peres. Occasioni su occasioni per la Roma.Molte punizioni,molti calci d’angolo
.

Secondo cambio romanista al 22’ con De Rossi per Gonalons. I locali che finora hanno retto sull’1-2 al 31’ effettuano il primo cambio.Entra Elyounoussi per Henrique- Poi Gurrier per Medatov mentre Di Francesco fa entrare Strootman per Pellegrini

 Il Qarabag ha la migliore occasione per pareggiare al gara allo scadere al 90’ quando su cross da sinistra di Agolli il colpo di testa di Ndlovu esce di pochissimo alla destra di Alisson! SI giocherà fino al 94’ ma il risultato non cambia

.Dopo 2 anni la Roma torna a vincere in Champions.Ma erano ben 7 anni che non vinceva in trasferta ( Basilea-Roma 2-3) Nella gestione americana della Roma si tratta del terzo successo internazionale su 17 incontri.

GRUPPO D

A Torino Allianz Stadium

 JUVENTUS   OLYMPIACOS   2-0

 Higuain al 24’ del 2° tempo Mandzukic al 35’ del 2° tempo

JUVENTUS:
Buffon Barzagli Chiellini Alex Sandro Sturaro Matuidi Bentancur Douglas Costa Cuadrado Dybala Mandzukic A

ll.tore: Allegri

OLYMPIACOS: Proto Koutris Figueiras Nikolaou Engels Zdjetar Seba Odjidja Pardo Romao Emenike

All.tore:Lemonis

 Arbitro: Stieler ( Germania )

La Juventus è imbattuta da 19 partite casalinghe di Champions con 12 vittorie e 7 pareggi . Striscia senza sconfitte in casa più lunga nella competizione. L’ultima squadra a battere i bianconeri a Torino è stato il Bayern Monaco nell’aprile 2013 per 2-0 dando una dimostrazione di forza impressionante. Cambio di panchina per l’Olympiacos mentre Higuain ha deciso Allegri, parte ancora dalla panchina.

 All’ultimo un problema per Allegri.Assente Pjanic per infortunio nel pre gara.

 Al 6’ lancio di Barzagli per Matuidi che va in area ma non aggancia la palla. Molto mobili i greci in maglia rossa. Juventus aggressiva. Al 13’ occasione per i greci quando Matuidi perde palla e Odjidja lancia Seba che supera Sturaro ma scaglia alto sulla traversa!

Un paio di punizioni da Dybala ma senza esito. Poi una fase di gioco confuso non senza qualche sbavatura in fase difensiva bianconera.

32’ da Seba una bella palla sulla destra per Figueiras che tenta subito il tiro dalla distanza ma con mira poco efficace. Comunque questi greci lottano


. 34’ da Cuadrado una bella palla in area per il colpo di testa di Mandzukic ma Proto è bravo e mette in angolo! Sull’angolo e sul rinvio successivo c’è un bel colpo di testa di Sturaro ma Proto è ancora bravo!

Juventus che subisce poi un contropiede da Emenike che se ne va veloce sulla sinistra e cerca arrivato in area di mettere in mezzo ma non ci riesce per l’intervento di Barzagli! Greci pericolosi.

Se trovano campo aperto sono pericolosi.

 40’ altra sgroppata di Alex Sandro con palla per Mandzukic il cui colpo di testa è sventato da Proto con una difficile respinta in laterale.

 Poi Dybala al 45’ con un tiro che non impensierisce Proto. Al riposo a reti inviolate ma di occasioni ce ne sono state parecchie.

10’ botta di Douglas Costa con palla fuori non di molto. 12’ tiro alto di Seba dal limite.Olympiacos che si difende in massa ma appena verticalizza non è poi male.

 15’ Allegri manda in campo Higuain al posto di Cuadrado. Mandzukic gli lascia il posto al centro dell’attacco.

21’ greci pericolosi con un tiro di Odijdja servito da Pardo che Buffon controlla con qualche apprensione.



24’ gol di forza da parte di Gonzalo Higuain! Cross basso di Alex Sandro da sinistra con Higuain che va al tiro con palla respinta ma riprende l’argentino che questa volta fa centro ! Gara difficlie sbloccata.Ora la Juventus non potrà che giocare come meglio gli aggrada.
Cambio nei greci al 37’ esce Pardo entra Ben Nabohuane Poi dopo due conclusioni una di Mandzukic , l’altra di Higuain altro cambio tra i greci. Entra Fortounis per Zdjelar



35’ raddoppio bianconero con Mandzukic e gara chiusa! E’ Dybala ad inserirsi in area per vie centrali ma non riesce a battere Proto perché il suo tiro viene deviato da Engels in rimonta disperata ma la palla arriva aMandzukic che mette alle spalle del portiere.Azione partita da Higuain.

Entrano in successione Benatia per Sturaro e Bernardeschi per Douglas Costa nella Juventus. Con orgoglio i greci si portano in avanti per cercare di riaprire la gara ma aldi là dell’occasione di Ben Nabouhane al 40’ non vanno.Un suo tiro dopo aver superato Chiellini va fuori

Finisce per 2-0 questa sfida che è stata difficile e delicata per la Juventus al solito solida e pratica. Ovvio che quello che contava fossero i 3 punti.Che poi siano venuti con una certa sofferenza è altra cosa. Di positivo poi il ritorno al gol nella manifestazione per lui non troppo gradita finora della Champions, da parte di Gonzalo Higuain consola parecchio l’allenatore ed il popolo bianconero.

Si allunga a 20 la striscia europea di gare senza sconfitte nel proprio “fortino” da parte dei bianconeri.
 



 CHAMPIONS LEAGUE 2017-2018

 FASE A GIRONI SECONDA GIORNATA

 GRUPPO E Classifica: Siviglia 4 punti Spartak Mosca e Liverpool 2 punti Maribor 1 punto

 SPARTAK MOSCA    LIVERPOOL 1-1   SIVIGLIA   MARIBOR 3-0

 GRUPPO F Classifica: Manchester City 6 punti Shakhtar e Napoli 3 punti Fejenoord 0 punti

 MANCHESTER CYTY   SHAKHTAR DONETSK 2-0   NAPOLI   FEJENOORD 3-1

 GRUPPO G Classifica: Besikstas 6 punti Porto 3 punti Monaco e Lipsia 1 punto

 MONACO PORTO 0-3   BESIKTAS   LIPSIA 2-0


GUPPO H Classifica: Real Madrid e Tottenham 6 punti Apoel Nicosia e Borussia Dortmund 0 punti
 
 APOEL NICOSIA TOTTENHAM 0-3      BORUSSIA DORTMUND   REAL MADRID 1-3

A Napoli San Paolo 

NAPOLI   FEJENOORD 3-1

Insigne ( N ) al 7’ del 1° tempo Mertens ( N ) al 4ì del 2° tempo Callejon ( N ) al 25’ del 2° tempo Amrabat ( F ) al 48’ del 2° tempo

NAPOLI:
Reina Hysaj Koulibaly Maksimovic Ghoulam Allan Hamsik Jorginho Callejon Mertens Insigne

All.tore: Sarri

FEJENOORD :Jones Diks Tapia Haps St.Juste Vilhena Toornstra El Ahmadi Amrabat Berghuis Boetius

 All.tore: van Bronckhorst

Arbitro: Collum ( Scozia )

Napoli senza Milik ( fuori per almeno 5 mesi ! ) ed Albiol ( mal di schiena ).

 Partenopei in vantaggio già dal 7’ con il solito Insigne che recuperata una palla sulla ¾ campo se ne va fino al limite dell’area sferrando un preciso tiro con palla all’angolo. 1-0 Gran gol!



Poi una buona occasione per Hamsik che riceve in area ma forse pressato anche fallosamente da Tapia non riesce a colpire bene la sfera e se ne va il possibile raddoppio. Si fanno vedere per la prima volta i biancorossi olandesi al 12’ con un tiro centrale di Boetius che Reina blocca dopo rapida azione d’attacco sulla sinistra. Si apre una fase di gioco dove gli olandesi cercano di recuperare il risultato esponendosi alle ripartenze napoletane.

Alla mezz’ora bella iniziativa di Gholulam che mette una palla in mezzo per il possibile intervento di Callejon che non riesce ad arrivarci per pochissimo.Jones para. Poco dopo sempre Jones rimedia all’ultimo ad un errore in fase di rinvio evitando con una scivolata che la sfera arrivi a Insigne.

Un giallo al 37’ a carico di Koulibaly per un fallo su Anrabat. Al 41’ Insigne cerca dal limite dell’area un tiro a girare ma il portiere Jones respinge alla sua sinistra. Finale di tempo a tinte napoletane con un paio di occasioni.

 42’ bravo sia pure non certo stilisticamente il portiere olandese Jones a opporsi ad un tiro dal limite di Jorginho poi allo scadere una botta al volo di Insigne non trova lo specchio della porta. E pochi istanti prima c’era anche stata una bella botta in diagonale da parte di Hamsik servito da Mertens ma con palla a lato. Al riposo senza recupero alcuno. Non una grande prestazione ma comunque il vantaggio c’è da parte del Napoli.Era senz’altro più tranquillizzante il doppio vantaggio ma per quanto visto in campo non sembra proprio che gli olandesi possano costituire un gran problema.

 Era prevedibile che Sarri desse l’ordine di chiudere la gara al più presto vista anche l’inconsistenza offensiva degli olandesi.



Dopo una ammonizione a carico di El Ahmadi per un fallo su Hamsik ecco che al 4’ arriva il raddoppio napoletano con Mertens facilitato nella segnatura da Diks che in pratica gli consegna un pallone in area che chiedeva solo di esser messo in rete. Grossa ingenuità.

 Al 9’ altro giallo a carico del Feijenoord. Lo becca Berghius che trattiene Insigne. 10’ per una volta si vedono anche gli olandesi in avanti con un tiro dalla distanza di El Ahmadi che viene fermato in tuffo da Reina. 18’ tentativo ulteriore da parte di Mertens che dal limite tenta un’altra prodezza balistica. Questa volta la palla esce di poco dallo specchio.

 Al 21’ l’arbitro scozzese Collum concede un rigore agli olandesi. Punito severamente un contatto in area tra Ghoulam e Berghius. Sulla battuta di Toornstra Reina si supera! Tiro alla sua sinistra intercettato! La gara si poteva riaprire anche se la differenza tecnica tra le due formazioni è evidente e tutta a favore del Napoli.


Il rischio corso spinge il Napoli a chiudere la gara. Al 25’ arriva il terzo gol, quello della sicurezza.
 


Olandesi che commettono errori fatali contro giocatori veloci come gli attaccanti napoletani. Tapia perde palla con Mertens che serve a destra Callejon nella classica azione d’attacco napoletana. Lo spagnolo batte in diagonale e Jones è superato per la terza volta!

 Sarri col risultato acquisito effettua cambi. Entrano Zielinski per Hamsik e Rog per Callejon. 30’ ancora Reina impegnato in una difficile deviazione su palla colpita da Berghuis e sporcata da Vilhena. Nel Fejenoord poco dopo entra van Beek per Tapia. Ultimo cambio per Sarri al 34’ con l’ingresso di Diawara per Jorginho. 41’ ammonizione a carico di van Beek per un fallo su Jorginho. Cambio olandese al 42’ con l’ingresso di Larsson per Berghuis

La gara volge al termine ed è stata condotta con assoluta sicurezza dal Napoli che neppure ha dovuto sudare molto per prendersi questi 3 primi importanti punti in chiave europea.

C’è ancora tempo per un colpo di testa a lato di Koulibaly ed anche per vedere il gol dell’onore da parte olandese segnato in pieno recupero al 48’ da Amrabat lesto ad approfittare di un qui pro quo ( che non farà felice Sarri ) tra Koulibaly e Maksimovic per arrivare a battere Reina in uscita. .
 
Pagine: 1 2 3 4 5
Ci sono 373 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (69)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (498)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: