VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Sport & Sport, videomagazine di VideoNewsTV, in onda tutti i venerdi alle 20.05 su TELEMONDO, ... di videonewstv
 
"
"A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada".

Winston Churchill
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

                                                                                

 

 ALL'OLIMPICO APPUNTAMENTO CON LA STORIA PER LA ROMA !

ROMA-CHIEVO VERONA  1-0 BORRIELLO AL 22' 2° tempo

 2005/2006 JUVENTUS allenata da Fabio Capello ( impresa inutile perché cancellata da CALCIOPOLI comunque ottenuta sul campo ) 9 vittorie consecutive iniziali

1) Juventus-Chievo 1-0 2) Empoli-Juventus 0-4 3) Juventus-Ascoli 2-1 4) Udinese-Juventus 0-1 5) Parma-Juventus 1-2 6) Juventus-Inter 2-0 7) Juventus-Messina 1-0 8) Lecce-Juventus 0-3 9) Juventus-Sampdoria 2-0

2012/2013 ROMA allenata da Rudi Garcia 10 vittorie consecutive iniziali ( al momento..)

( maidirecalcio.com)

1) Livorno-Roma 0-2 2) Roma-Verona 3-0 3) Parma-Roma 1-3 4) Roma-Lazio 2-0 5) Sampdoria-Roma 0-2 6) Roma-Bologna 5-0 7) Inter-Roma 0-3 8) Roma-Napoli 2-0 9) Udinese-Roma 0-1 10) Roma-Chievo Verona 1-0

 E’ la nostra gara più difficile ha detto Garcia quella contro il Chievo Verona ultimo in classifica. Tutti gli occhi sono puntati sull’Olimpico di Roma e la pressione è tutta sui giallorossi.E’ vero che i record non contano nulla però essere arrivati ad un passo da un record storico e magari non raggiungerlo potrebbe intaccare la sicurezza finora mostrata dalla rosa giallorossa e ridare fiato ai due avversari principali che rispondono al nome della potente Juventus e del pratico e cinico Napoli.

 Roma senza gli infortunati Totti e Gervinho .Inoltre c’è la squalifica di Maicon.Assenze pesanti,dunque.Garcia fa giocare Torosidis al posto del brasiliano.Dodò e Marquinho sono al posto di Balzaretti e Florenzi che riposano.

Nel Chievo di Sannino che rischia la panchina in attacco Pellissier e Paloschi supportati da Rigoni e Bentivoglio.

 Manovra bene la Roma forse con troppi uomini in avanti a seguire l’azione.Forse con troppi tocchi laterali in fase di attacco per cercare la testa di Borriello.Il Chievo appena può riparte con maggiore verticalizzazione.Manovra romanista mandata a memoria e di una continuità impressionante.

Comunque il Chievo non sta a guardare.Primi 12’ senza occasioni degne di nota.Solo un tiro di Marquinho è stato pericoloso ma alto. L’arbitro Peruzzo ammonisce al 17’ il clivense Sardo per fallo su Dodò. 23’ gran botta dai 30 metri di Strottman respinta con i pugni da Puggioni. Al 25’ ammonito per fallo su Paloschi anche Castan della Roma.E Castan era diffidato.Col Torino a Torino domenica sera non potrà giocare.

 Gara non bella con la Roma che non trova lo spunto giusto.Ritmi per ora modesti e Chievo molto attento in copertura. Stranamente la Roma non affonda mai centralmente ma preferisce manovrare soprattutto sulla sinistra,oppure tentare tiri dalla distanza con Strootmman o Pjanic.Ma non c’è mai intensità ed il tempo passa.

Siamo al 39’ quando anche Dainelli è ammonito.Punizione dai 20 metri pericolosa.Tiro di Pjanic sulla barriera che stende uno dei giocatori in maglia gialla. Si ripete la situazione al 45’ da posizione più centrale.Al tiro Dodò con respinta centrale di Puggioni. Zero a zero ed al riposo.

 Delusione Roma? Non si può dire.Il Chievo si è molto applicato ed è stato molto abbottonato.Crediamo che Garcia debba ricorrere a Florenzi per verticalizzare le giocate.Vedremo.

Sembra più animosa la Roma ad inizio ripresa ed anche Pjanic si becca il giallo al 5’ Il Chievo punta allo zero a zero un risultato molto difficile quest’anno ove sembra che prevalgano gli attacchi sulle difese.Finora sono stati pochissimi.

 Infatti al 13’ della ripresa Garcia mette in campo Florenzi.Esce Marquinho.

Solo Pjanic sta tentando in tutti i modi di dare accelerazioni nei pressi dell’area di rigore dei veronesi. Ora la Roma attacca tutta forza.Ha accelerato i ritmi.Vuole passare.

 Dainelli respinge un tiro pericolosissimo di Pjanic.Poi un colpo di testa debole di De Rossi.Chievo in difficoltà.

20’ Garcia immette anche Balzaretti al posto di Dodò.

Ed ecco l’effetto Florenzi! Una bella giocata del neo entrato in area di rigore ospite al 22’ consente a Marco Borriello di segnare il suo primo gol stagionale nella Roma con un colpo di testa che non dà scampo a Puggioni.Soprattutto questo di Borriello potrebbe essere un gol storico! 1-0 Si è vista l’importanza in termini di classe di Florenzi e soprattutto l’importanza del cambio di passo dall’inizio della ripresa.

La Roma ha una difesa fortissima ,ha subito finora un solo gol ( da Biabiany del Parma) e per il Chievo sarà dura recuperare. Cresce la tensione in campo e Ljaijc è ammonito.Sannino fa uscire Bentivoglio,al suo posto il ganese Acosty. 28’ occasione Chievo.La prima della gara con un tiro di Rigoni deviato da De Rossi e respinto da De Sanctis. Anche Rigoni finisce tra gli ammoniti, ed anche Pellissier come pure Hetemay..Sono 8 gli ammoniti !( 5 nel Chievo 3 nella Roma)

 Ovvio che il Chievo non ci stia a perdere ed è nervoso.E’ ultimo in classifica ma sul campo ha dimostrato di non meritare quella posizione.

A 10’ dalla fine Garcia richiama un ottimo Pjanic e fa entrare l’americano Bradley. 37’ punizione di Ljajic deviata da Puggioni in angolo. Nei restanti minuti la dimostrazione che nonostante la buona volontà questo Chievo non punge in avanti e la Roma controlla agevolmente fino al 49’.

 Vincono i giallorossi per 1-0 e nonostante non sia stata una gran partita stabiliscono un record assoluto per il calcio italiano.Dieci vittorie consecutive nelle prime dieci gare di campionato.

 Mantenuti i 5 punti di vantaggio su Juventus e Napoli.

24 gol all’attivo 1 al passivo!

De Sanctis imbattuto da 681’ ( Il record di Sebastiano Rossi del Milan è di 929’ )

 Benatia tra Udinese ( sua squadra lo scorso anno ) e Roma è alla sua 17ma gara vinta consecutivamente! Ha raggiunto Samuel.Davanti a se ha ancora Julio Sergio con 19 e Stankovic che nell’Inter di Mancini 2006/2007 vinse 20 gare di seguito.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Importante passo per le Secche della Meloria: insediata la Commissione di riserva

 

 Si è insediata  la Commissione di riserva dell’Area marina protetta delle Secche della Meloria; composta da esperti di livello nazionale sul tema l’organismo affianca l’Ente Parco regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, a cui nel 2010 è stata delegata la gestione della riserva marina, formulando proposte e suggerimenti per tutto quanto attiene al suo funzionamento, ed esprimendo parere obbligatorio sulle proposte di aggiornamento del decreto istitutivo e del regolamento di disciplina delle attività consentite. La Commissione di riserva, che dura in carica quattro anni e i cui membri svolgono il proprio ruolo a titolo gratuito, ha subito iniziato un’attenta disamina della proposta di regolamento, e delle varie richieste formulate dalle categorie interessate e raccolte dall’Ente gestore anche tramite la collaborazione del Comune e della Provincia di Livorno. La redazione dell’attuale bozza era stata preceduta da una serie di incontri di informazione e consultazione sui suoi contenuti, curati dall’Ente Parco in collaborazione con la Capitaneria di porto e gli enti locali: sei importanti momenti di coinvolgimento di tutti i portatori d’interesse che erano stati seguiti da un ulteriore periodo di riflessione con l’invio di proposte integrative e complementari al regolamento. Il confronto con l’Ente Parco è proseguito in modo serratissimo anche negli scorsi mesi dopo la nomina del nuovo Direttore, Andrea Gennai, che si è da subito mostrato disponibile al dialogo con associazioni e altri soggetti coinvolti, e che ha voluto chiarire, a margine della seduta della Commissione di riserva: «Siamo ormai a un passo dall’approvazione del regolamento, che costituisce il migliore punto di incontro tra le esigenze delle varie parti coinvolte, ossia conservazione, uso professionale delle risorse del mare e fruizione dilettantistica; sono certo che col mondo della pesca in particolare – ha spiegato Gennai – si instaurerà un proficuo rapporto di collaborazione, che porterà solo benefici alla gestione e alla conoscenza della riserva marina». Il Direttore dell’Ente Parco ha inoltre ricordato che sono in corso di affidamento i lavori per l’installazione delle boe necessarie per segnalare sia il perimetro esterno dell’area marina protetta, sia il confine della zona A – ossia quella a riserva integrale, il vero “cuore” della riserva – che è interdetta alle attività umane e che grazie alla sua protezione diventerà un vero e proprio paradiso per la fauna e la flora marine: il sistema studiato per le Secche della Meloria sarà tecnologicamente avanzato e permetterà di monitorare in modo più agevole gli accessi. Dopo l’intenso lavoro di giovedì pomeriggio, la Commissione di riserva, insieme ad un equipaggio della Capitaneria di porto, ha effettuato nella mattinata di venerdì 18 ottobre un sopralluogo all’area marina protetta, per iniziare a discutere anche di altri argomenti di rilievo, come la sorveglianza, che il Decreto istitutivo affida proprio alla Guardia costiera, e lo sviluppo di attività sostenibili. Obiettivo per il medio periodo è infatti garantire alle Secche della Meloria una visibilità transfrontaliera, grazie al suo inserimento in un circuito turistico ecocompatibile e di qualità che coinvolgerà, oltre al Parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli, anche il Parco nazionale dell’Arcipelago toscano e il Santuario internazionale dei cetacei. .

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                             

 

Anomala giornata di campionato questa decima con molti motivi di interesse. Dopo il pari dell’Inter sull’ostico ( per la “beneamata” ) campo dell’Atalanta direi che due sono le gare da seguire sulle altre .Si tratta di Fiorentina –Napoli per l’alta classifica e Milan-Lazio per capire se l’avventura di Allegri sulla panchina rossonera sia più o meno giunta al capolinea.( e/o quella di Pektovic..)

Preferiamo seguire la gara di Milano per capire se il Milan continuerà nel suo brutto campionato o se l’aria di San Siro potrà risvegliarlo,pur essendo perfettamente consapevoli che dalle rape non si possono trarre pranzi prelibati ( la difesa dei rossoneri non è nemmeno all’altezza di una buona Serie B!!)

Si va agiocare in un clima piovigginoso con spalti semi deserti ed anche questo dato oggettivo la dice lunga su ciò che i tifosi rossoneri pensano sul rendimento dei propri giocatori. Tant’è ;ci si potrà pur sempre aggrappare alla tradizione ampiamente favorevole al Milan contro la Lazio ed alla ritrovata vena di Kakà a Parma uno dei migliori pur nella beffarda sconfitta.

 In effetti parte bene il Milan e si rende pericoloso con un tiro di Balotelli al 3’ e soprattutto con Kakà tiro centrale al 7’ ed al 15’ di pochissimo alto sulla traversa. Sembra in certi movimenti il Kakà dei tempi d’oro.C’è da capire quanto possa durare dal punto di vista fisico.

Al 20’ l’errore del brasiliano è grave.Servito da Muntari effettia un diagonale da buona posizione che termina fuori di non molto!.

Tra i rossoneri sembra ancora non molto concentrato Mario Balotelli che a dire il vero è abbastanza tartassato dagli avversari ed anche poco protetto dagli arbitri come quando si becca una gomitata al collo da Cana senza alcun provvedimento da parte di Damato l’arbitro.

 Altro errore di Kakà al 41’.Il brasiliano avanza avendo due compagni ai lati uno a sinistra l’altro a destra ma preferisce tirare in porta sbagliando l’angolazione.Poi si scusa con Birsa che poteva benissimo essere servito al meglio.

C’è voglia di strafare per Kakà che manca di lucidità.

Comunque Lazio non pervenuta e Milan senz’altro in vantaggio come occasioni non sfruttate,però.Lazio con un Klose troppo isolato in avanti.

Nel Milan da notare il rientro in difesa del lungodegente De Sciglio. Una Lazio più aggressiva inizia bene la ripresa e con Klose al 5’avrebbe anche una buona occasione da rete ma il tedesco perde l’attimo giusto e stoppa anche male la sfera mentre Gabriel gli si para davanti.Un rimpallo improvviso l’aveva liberato in area.

Le due squadre sembrano allungarsi ed anche mostrare un gioco più veloce.

 8’ straordinario destro di Kakà servito da Balotelli con palla che si infila imparabile nel sette alla sinistra di Marchetti.Una perla tecnica che rianima lo stadio di fede rossonera e rende felicissimo Kakà che aveva già tentato e sprecato molto in questa gara.1-0 per i rossoneri ed ora speriamo di vedere una gara più bella.E’ il 71° gol in 197 gare in campionato nel Milan per Kakà il primo quest’anno in 4 partite.Il totale generale compreso le coppe è per Kakà di 96 gol in 275 partite.

 Intanto fioccano le ammonizioni a carico dei milanisti Montolivo, De Sciglio per falli di gioco e Balotelli per proteste ( toh! Chi si rivede ! ) e per il laziale Cana .

Pektovic inserisce la punta Floccari.

 Improvviso pareggio della Lazio grazie alla solita ineliminabile frittata difensiva del Milan. Al 27’ un cross dalla destra in area di Candreva non è intercettato da De Jong .La sfera arriva sulla testa del liberissimo Ciani che si era portato in attacco e per Gabriel nulla da fare.Una scena già vista e rivista.

Tutto da rifare per il Milan che al 30’ vede entrare in campo Poli e Matri al posto di Muntari e di Birsa..

 Al 36’ 4 milanisti dico 4 milanisti perdono palla a centro campo.Si libera un contropiede che Klose non riesce a chiudere a rete!Incredibile occasione per la Lazio! Che dabbenaggine in termini di concentrazione da parte dei rossoneri che sono sbilanciati alla ricerca del gol vittoria e rischiano moltissimo.L’azione era partita da Onazi abilissimo nel districarsi a centrocampo. La scena si ripete due minuti dopo .Altro contropiede non finalizzato da Onazi che si vede il tiro stoppato da Gabriel.

Eccolo,ci mancava! Entra Robinho ed esce Kakà che ha dato tutto.Bella gara anche se molti errori.Da perdonare per lo splendido gol segnato.

Manca poco alla fine ed il Milan sembra aver speso tutto.

 Se non altro la gara è finita con una risata ..si la nostra quando Robinho proprio al 93’ ha avto la possibilità di far qualcosa di buono,un tiro decente..invece appena avuta la sfera l’ha sparata alla luna che solo lui vedeva essendo la serata di pioggia continua!!

1-1 e tutti a casa.Per Allegri son giorni bui.Sabato sera arriva la Fiorentina che non sarà così timida come la Lazio.Occorre un Milan ben differente da quello di stasera.Buono solo Kakà.La Lazio non ha rubato niente,anzi…Che cos’ha Balotelli ?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                

 

ALTRA DIMOSTRAZIONE DI MATURITA’ SENZA TOTTI E GERVINHO ED IN 10 NEL FINALE CON UN GOL DI BRADLEY BATTE L’UDINESE.

LA ROMA CI CREDE ED HA UN’OTTIMO IMPIANTO DI GIOCO

RECORD DI VITTORIE CONSECUTIVE PORTA IMBATTUTA DA 591’

Agli ordini di Bergonzi la gara Udinese-Roma dovrà chiarire una volta per tutte se la Roma orfana di Totti e di Gervinho-e scusate se è poco per quanto visto finora- sarà in grado di proseguire nella fantastica serie di vittorie iniziali oppure se gli avversari-vedi Napoli vittorioso con due rigori generosi contro il Torino,potranno riavvicinarsi.

Roma alla ricerca dell’impresa della nona consecutiva riuscita solo si bianconeri di Capello nell’anno poi annullato da calciopoli.

 Roma con novità forzate.Borriello e Ljajic dall’inizio Udinese che non potrà essere timida come quella vista battuta dal Milan recentemente.Quest’anno la squadra di Guidolin in trasferta non va ma al Friuli cambia sempre passo.In avanti Muriel e Di Natale.

 Giornata plumbea e piovosa al Friuli ove nessuno passa da 22 turni.

Uno dei campi più difficili da violare.

Benatia vince da 15 gare consecutive ( 7 con l’Udinese e 8 con la Roma !)

Roma che parte in avanti ed Udinese in contropiede.Che i romani sono forti in difesa lo sappiamo ma sappiamo anche che la bravura da sola non basta se non è accompagnata anche da una buona dose di fortuna.Ed eccola la fortuna materializzatasi nel palo alla destra di De Sanctis che ferma il primo tiro in porta dell’Udinese ad opera di Muriel !

 E’ il terzo di gioco e la Roma ha ancora solo un gol al passivo!

 Muriel ha poi sbagliato ancora tirando alto la sfera ribattuta dal palo. Incomprensibile ammonizione di Maicon al 12’Ha appena sfiorato Muriel. Maicon che sembra essere ritornato in piena forma fisica e già autore di un paio di discese di forza. Di Natale spreca al 18’ tirando debolmente e centrale un pallone servitogli dalla sinistra da un ottimo Muriel.L’ex De Sanctis non ha difficoltà a bloccare. Errore dell’arbitro Bergonzi al 19’ quando ammonisce per simulazione Muriel che invece era stato contrastato fallosamente da Benatia.Le due ammonizioni non hanno ragione di essere.

 Gara veloce e viva con occasioni dalle due parti.

La Roma che ha al seguito molti tifosi-per il resto lo stadio è semivuoto- tenta di far la gara ma rischia molto in difesa.

 24’ ammonizione a De Rossi questa volta giusta per fallo duro su Muriel che sta giocando una bella gara. 32’ bella e prolungata azione romanista partita dalla propria area dopo salvataggio su Muriel e conclusa con un bel tiro di De Rossi di poco fuori.La squadra c’è,eccome. 34’ Borriello colpo di testa messo in corner da Kelava.Sale la pressione giallorossa. 37’

 Gabriel Silva ad un passo dal vantaggio! Ben servito sulla sinistra entra in area con De Sanctis in uscita disperata,la palla sta per entrare quando Castan libera! Ancora un salvataggio all’ultimo tuffo!

Ammonizione per Florenzi poi punizione di Pjanic messa in angolo da Kelava ed ancora una impressionante prova di forza di Maicon che se ne va al tiro in area ma colpisce l’esterno della rete.Poi in chisura di tempo è Ljaji cal tiro centrale.

 Zero a zero al riposo.Roma bella squadra.Come gioco e intelaiatura superiore ai friulani.Udinese comunque sempre in partita con un Muriel ottimo anche se salvato dal secondo giallo al 43’ quando aveva steso Strootmann..Un po’ in ombra Di Natale.

L’impressione è che nella ripresa la Roma possa sfruttare o il tiro dalla distanza od una punizione per passare.Per ora conferma della forza e dell’organizzazione difensiva romana.C’è anche fortuna in qualche intervento ma è indubbio che i romani difendono in 6/7 con grande attenzione.

Roma in avanti ad inizio ripresa ma imprecisa più volte.Prima con Ljajac poi con Pjanic ed infine con un tiro alto di Maicon.Roma sbilanciata in avanti .Quindi errori e sbilanciamento,Occhio a Di Natale! 15’ ancora un tiro di Maicon forte e fuori. Garcia effettua il primo cambio inserendo Marquinho al posto di Florenzi.

 Al 20’ guaio per la Roma.Un fallo stupido di Maicon a centrocamposu Badu costringe Bergonzi al secondo giallo e quindi all’espulsione del brasiliano che era stato uno dei migliori in campo. Roma in 10 ed è probabile che una timidissima Udinese ( quella della ripresa) possa ora osare di più.

 Garcia inserisce Torosidis al posto di Pjanic e cambia modulo 4 in difesa 4 a centrocampo e Borriello punta.Ljajic è chiamato a compiti di centrocampista aggiunto. Tiro di Torosidis centrale al 30’ Ultimo cambio nei giallorossi al 33’ esce Borriello al suo posto il centrocampista americano Bradley.

 Un cambio azzeccato quello dell’allenatore romanista.E’ proprio l’americanino tascabile a dare il vantaggio ai giallorossi! E’ il 37’ ottimo inserimento di Stroottman che tiene palla dialoga con Bradley intelligentemente attende che gli avversari si portino su di lui mentre al centro si libera Bradley che servito va al tiro centrale che è vincente!

 Roma in 10 ed in vantaggio a meno di 10’ dalla fine! Nervosismo nel finale con due ammonizioni a carico di Pinzi e di Marquinho

Ma la difesa regge e la Roma sbanca il Friuli che era imbattuto da 22 turni!! Ultima sconfitta il 2 settembre del 2012.

 La Roma ha la porta imbattuta da ben 591’ ed ha stabilito il record assoluto italiano di vittorie consecutive dall’inizio del campionato con 9 su 9 ! ( anche la Juventus lo fece con Capello ma come detto venne tutto cancellato da Calciopoli)

Benatia continua a vincere! E' alla sua 16ma gara vinta consecutivamente tra Udinese e Roma!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Raffaele Pennacchio ci ha lasciato.  Raffaele Pennacchio era  un medico, membro  del Consiglio Direttivo del Comitato 16 Novembre Onlus che da anni si impegna attivamente per le rivendicazioni dei disabili .

 

RAFFAELE PENNACCHIO CI HA LASCIATO … . In prima linea fino alla fine. Si può dire, senza alcuna retorica ; che il medico Raffaele Pennacchio, 55 anni , malato di SLA sia morto ..per altruismo. Si, Raffaele ,anche per la sua conoscenze professionali sapeva che cosa significa essere malati di SLA o portatori di handicap gravi. Per questo da anni si batteva ed era impegnato nonostante la malattia . Si batteva perché tutti quelli come Lui o comunque disabili gravi possano avere al fianco una persona per assisterli. Si batteva per l’ASSISTENZA DOMICILIARE . Era contrario al ricovero quasi “coatto nelle case di cura “ delle quali ne abbiamo viste e sentite troppe . Si batteva perché i malati potessero rimanere in casa tra il sorriso dei propri cari. Si batteva e si è battuto sino all'ultimo, lasciandoci dopo essere stato presente al presidio davanti al MEF e dopo aver partecipato  all'incontro con una pletora di sottosegretari. In questi incontri ripeteva ,come se gli fosse dettato dal destino “ fate presto, noi non abbiamo più tempo”. E purtroppo per Lui, carico di tanta umanità il tempo è stato tiranno. E’ Finito tutto. Pochi giornali hanno riportato la notizia , men che meno i media. Mi domando?: Sarebbe stata la stessa se fosse morto un individuo su di un barcone di trafficanti della morte.”(Senza alcuna irriverenza ma come constatazione in se) .La stessa cosa la avvicino a quel giovane di Lecco morto in Inghilterra. Poche parole, sembra essere l’ordine , la gente non deve sapere o deve dimenticare. “ Ed allora mi chiedo: che Stato è questo ? . Uno Stato che dimentica troppo presto i propri cittadini. Uno Stato che si sdegna per le vittime del passato , ma non si sdegna per le vittime del presente e di quelle di un futuro già segnato.. Uno Stato che in un momento di difficoltà non rinuncia alle auto blu , agli stipendi d’oro ,ma fa rinunciare ai propri cittadini più deboli e malati anche dell’assistenza ,anzi addirittura della scelta del tipo di assistenza. Uno Stato che insiste nel foraggiare le RSA , che foraggia convegni per lo studio dei fenomeni , ma poi si ferma. Uno Stato che per la disabilità spende meno di qualsiasi Paese Europeo e per giunta spende male e contro il parere dei destinatari degli interventi. Ma che Stato è? Ma quale segno distintivo porta? Ma quale solidarietà ?  Raffaele ha partecipato al suo ultimo incontro con una pletora di sottosegretari , Gli ha ripetuto le rivendicazioni di anni ed i sottosegretari si sono assunti l’ impegno di portare avanti quelle richieste speriamo che abbiano il pudore di mantenerle . Altrimenti abbiano il coraggio di andare a casa. Almeno la morte di Raffaele non sarà stata del tutto inutile . Colgo lo spunto da questa triste vicenda per lanciare un appello a tutti i rappresentanti dei disabili ,ai Sindacati , alla politica no ,in quanto ha sempre disatteso le richieste dei disabili, perché portino avanti insieme la lotta sulla strada che Raffaele ha indicato e che tutti Noi abbiamo condiviso. Colgo l’occasione anche per dire un’altra cosa che volevo lanciare da tempo. Basta far lottare per quegli obiettivi nobili ,solo i portatori di handicap . è ora che scendano in campo tutti coloro che hanno un cuore per arrivare ,anche con più energie laddove Raffaele non ha potuto. Una società solidale funziona così . Sulle battaglie giuste la forza la mette chi ce l’ha ,anche per chi ne ha meno. Se l’appello venisse raccolto , il Governo è avvertito. Arriva il rinforzo per i musicanti ma la musica rimane quella. Quella che sapeva suonare bene Raffaele. L’obiettivo era sacrosanto e rimane tale. L’impegno che dobbiamo assumerci non è quello di constatare che c’è un Raffaele in meno , ma che da oggi ci sono tanti Raffaele in più . Attenzione ai nemici di questa lotta perché quella sorte che ha spento Raffaele , può accendere tante coscienze che lottano sino alla fine ed anche ,grazie alla resistenza , vinceranno sicuramente. Non ci devono essere più scuse . Il governo i soldi li trovi dove vuole , ma li trovi. E’ utile anche per Lui..Concludo con un caro saluto ai Suoi amici del direttivo ,a tutti quelli che con fede lo seguivano, ma anche un momento di riflessione per tutti Noi e per tutti gli altri . Anche ai contrari a questa battaglia . Comunque ci ritroveremo. Ma ci sarà qualcuno che sentirà sulla coscienza un po’ di responsabilità per questa morte?.

Ottavio Nulli Pero

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

Francamente quando si assiste in continuazione ad esibizioni ad alto livello come quelle dei vari Cristiano Ronaldo,Zlatan Ibrahimovic,Leo Messi tanto per citare i vertici del calcio mondiale non si può che prendere atto come la vittoria della Champions da parte di una delle nostre partecipanti ( Milan-Juventus,Napoli) debba essere considerata come una chimera.

 E non soltanto per quest’anno. Nulla di dire sull’impegno ed anche sulle buone gare disputate dal Milan e dalla Juventus sia pure sconfitte e su quella del Napoli vittorioso in Francia ed assieme ai rossoneri perfettamente in linea con il passaggio del turno ma dove potranno arrivare le nostre partecipanti ?

 Con la Juventus che rischia addirittura la discesa in Europa League?

Non molto lontano.Gli ottavi? I quarti? Forse.

Allora: il Bayern Monaco pur non avendo la stella che splende ha un collettivo mostruoso, collaudato,rodato. E’ una squadra schiacciasassi che arriverà sicuramente alle semifinali e a mio giudizio è ancora la più accreditata per la vittoria finale.

L’altra tedesca di grido il Borussia Dortmund è di poco inferiore.Dà meno certezze di continuità ma è capace di vincere ovunque come ha dimostrato battendo a Londra l’Arsenal.

 I gol di Ibrahimovic possono portare ovunque il PSG.La maturità acquisita dallo svedese offre ampie garanzie di successi.Il lignaggio e la storia sono ancora da conquistare per il PSG ma la presenza di una tale bocca da fuoco indica i francesi come una delle possibili semifinaliste.

 Poi le spagnole e qui vengono i primi problemi.Sia il Barcellona che il Real Madrid pur contando su due degli assi più in vista ( Messi e Ronaldo ) almeno in questa fase della stagione non stanno giocando bene ,secondo i loro standard.

 Altrimenti un Milan appena decente non avrebbe rischiato di vincere.

Ricordiamo le due enormi occasioni sprecate dai rossoneri.

Una con Robinho ( meglio sorvolare…e c’è chi gli ha dato 6,5 come voto,come se dovere di un attaccante super pagato non fosse quello di far gol! ) e l’altra con uno stremato Muntari che non si era nemmeno reso conto della presenza di Balotelli alla sua destra

. Insomma sia il Barcellona che il Real Madrid soffrono in difesa.

 E’ vero,hanno i due attaccanti principe che ormai da anni superano le 50 marcature a testa a stagione ed hanno rose stellari ma al momento le due tedesche sono superiori.

 Ancelotti occorre dirlo non sta facendo ben giocare il Real ed il pubblico del Bernabeu abituato da decenni al bel calcio comincia a spazientirsi.

Comunque vista la enorme disponibilità di piedi buoni non si può non vedere sia il Barcellona che il Real Madrid come candidate al titolo.

 Poi le Inglesi Chelsea e Manchester United che hanno grandi possibilità sia per qualità che per tradizione di avanzare .E siamo già a 7 squadre.C’è da augurarsi,a parte sorsprese di qualche outsider che l’ottava possa essere una delle italiane ma andare oltre la vedo per le nostre compagini estremamente improbabile.

 D’altra parte il Milan Ibrahimovic ce l’aveva e l’ha ceduto, la Juventus anni fa preferì Salas a Cristiano Ronaldo .

Sono gli effetti della crisi dei bilanci cui non sfuggono neppure le spagnole ma lì vige una fiscalità molto attenuata rispetto all’Italia o rispetto a quella francese ( imposta prevista del 75% sui redditi superiori al milione di euro ) che addirittura minaccia di sospendere il campionato per un turno.

I soliti francesi dal laicismo esasperato e dagli atteggiamenti rivoluzionari comunardi. ( figuriamo se gente attaccata al danaro come la coppia Raiola-Ibrahimovic possa accettare di dare allo stato il 75% dello stipendio che per lo svedese raggiunge i 15 milioni di euro… con quello che gli resterebbe forse potrebbe  accettare di tornare al Milan !!!)

 Insomma anche da questo punto di vista il Bayern Monaco guarda tutti dall’alto.Non solo vince e convince ma ha i bilanci in attivo da oltre 20 anni.

 Zlatan Ibrahimovic 3 gare in Champions quest’anno 6 gol Col Paris Saint Germain lo scorso anno 47 gare 35 gol quest’anno ad oggi 14 gare 11 gol

 Cristiano Ronaldo 3 gare in Champions quest’anno 7 gol Con il Real Madrid lo scorso anno 55 gare 55 gol !!! Quest’anno ad oggi 12 gare 15 gol !!

 Leo Messi 2 gare in Champions quest’anno 4 gol Con il Barcellona lo scorso anno 50 gare 60 gol !!! Quest’anno ad oggi 11 gare 12 gol !!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Locali delle Marine, il Presidente Manfredi smentisce le notizie di stampa: «Non ho inviato alcuna lettera»

Comunicato stampa del 24.10.2013

 Con riferimento a quanto riportato questa mattina sulla prima pagina della cronaca di “Viareggio” del quotidiano “Il Tirreno” («Sul tavolo del sindaco Leonardo Betti c’è una lettera che il presidente del Parco, Fabrizio Manfredi, ha inviato al primo cittadino e alla Procura […] con la quale si chiede che l’ente pubblico valuti se ci sono le condizioni per revocare la concessione a “Mama Mia”, “Priscilla”, “Buddy”, “Boca Chica”, “Le tre scimmie”, “Don Quixote” »), il Presidente dell’Ente Parco regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli smentisce categoricamente di aver inviato al Comune di Viareggio e alla procura della Repubblica una simile nota. La notizia è dunque del tutto priva di fondamento, innanzitutto perché la politica dell’Ente Parco è – com’è noto, giacché oggetto di molte comunicazioni al riguardo – di tutt’altro genere: l’ente regionale sta cercando di definire, unitamente alle altre istituzioni coinvolte – Comune di Viareggio, appunto, e Regione Toscana, – un diverso orientamento normativo per i locali, al fine di individuare soluzioni che consentano nuove forme compatibilità tra esse ed un’area particolarmente sensibile dal punto di vista ambientale, e di creare i necessari presupporti perché gli imprenditori delle Marine di Torre del Lago e di Viareggio possano in futuro operare sulla base di maggiori certezze e migliori condizioni per l’esercizio della proprie attività. Per perseguire tale obiettivo, d’altronde, è stato convocato dal Presidente Manfredi un tavolo di lavoro, i cui incontri tenutisi nel pieno dell’estate – l’ultimo si è svolto il 3 ottobre scorso – hanno portato le tre amministrazioni competenti a concordare con precisione i passi dell’iter burocratico del caso, e in particolare l’Ente Parco ad avviare il procedimento per la modifica delle norme del Piano di gestione della Tenuta Borbone, primo passo per portare nei prossimi mesi all’attenzione del Consiglio direttivo tali proposte[1]. In secondo luogo vale la pena sottolineare che non è certo una competenza del presidente dell’Ente Parco inviare lettere di tale natura al sindaco di Viareggio e alla procura della Repubblica: perciò, qualora esistesse un simile carteggio, si tratterebbe più probabilmente delle risultanze di indagini svolte da corpi di polizia giudiziaria – tra i quali, presumibilmente, anche le Guardie del Parco – per conto della magistratura di Lucca e dunque non certo in rappresentanza di alcun organo dell’Ente Parco, bensì quale autonomo nucleo appositamente incaricato dai giudici dell’accertamento di reati. Il Presidente Parco, peraltro, non solo non è l’autore della missiva, ma non può neppure essere in alcun modo a conoscenza di eventuali contenuti redatti dal servizio di vigilanza dell’Ente nell’esercizio delle funzioni sopra richiamate, giacché, al pari del Direttore, non ha alcun accesso alla relativa documentazione amministrativa.

Fonte. ufficio stampa Ente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                 

 

Stadio Santiago Bernabeu Madrid: REAL MADRID-JUVENTUS 2-1   C.RONALDO  ( Real Madrid  4' 1° tempo ) LLORENTE ( Juventus 22' 1° tempo )  C.RONALDO ( Real Madrid  28' 1° tempo su rigore)

Una sfida stellare.Una sfida tra la squadra più blasonata in termini di Champions vinte il Real Madrid ( anche se è alla ricerca della decima vittoria da tanto,troppo tempo..) e la Juventus che di coppe ne ha vinte due ( e perse in finale parecchie) che arriva al Bernabeu ferita come forse mai negli ultimi decenni.

La scoppola incredibile di Firenze deve essere superata in fretta e da questo punto di vista forse è meglio per i bianconeri affontare una vera corazzata del calcio mondiale.Si vedrà se la sbornia è passata o meno.

Una nota in apertura.Mai in Coppa dei Campioni/Champions Juventus e Real Madrid hanno pareggiato.

Conte insiste per Tevez e Llorente in avanti con un assetto difensivo tornato a 4 uomini mentre Ancelotti lascia Bale in panchina ed in avanti si affida a Ronaldo e Benzema. In porta torna Casillas.

 Emozioni nei primi 4 minuti da una parte e dall’altra.Inizia la Juventus con una bordata di Marchisio dalla distanza che impegna severamente Casillas, poi è la volta di uno svarione difensivo bianconero che consente a Cristiano Ronaldo di superare agevolmente l’uscita disperata di Buffon e metter dentro l’1-0 per il Real !

E’ stato molto bravo Di Maria a pescare in verticale con lancio a seguire un Ronaldo abile a trovare lo spazio ,a controllare la sfera e a superare Buffon. Vediamo se la Juventus saprà reagire.

 Bel tiro di Tevez al 14’ dopo una punizione infruttuosa di Pirlo. Lo stesso Tevez si ripete al 16’ sempre con scarsa precisione. Ammonito Illarramendi al 18’.Il Real a volte attacca con 6 uomini e cerca la giocata smarcante al limite dell’area.Nella Juventus per ora è il solo Tevez a lottare come un leone ed a tirare appena in possesso della palla.

 22’ pareggia la Juventus con Llorente lesto ,bravo e fortunato a trovarsi lì a due passi da Casillas che si era superato nel respingere proprio sulla linea un colpo di testa in acrobazia di Pogba a seguito di cross dalla sinistra. Di Caceres molto bello e profondo.

La difesa del Real completamente spiazzata. Gara riaperta.

27’ rigore per il Real a seguito di intevento del tipo “ a cravatta” da parte di Chiellini su Sergio Ramos che si stava incuneando in profondità nell’area di rigore.La mischia era evidente ,l’arbitro tedesco Grafe non aveva visto nulla ma è stato richiamato dall’assistente di porta che dopo qualche secondo gli ha indicato il fallo.Solite contestazioni verbali dei bianconeri poi dal dischetto si presenta il solito Cristiano Ronaldo che non dà scampo a Buffon che subisce il 2-1 ed addirittura il sesto gol in poco più di 50’ Un record negativo per lui…

La Juventus comunque risponde colpo su colpo e si rende pericolosa una prima volta con Pirlo che arriva non coordinato sulla sfera e poi con Tevez.Il Real è potente a centrocampo ed in attacco ma la difesa è superabile. Ancora Ronaldo al tiro al 40’ di poco fuori.A proposito di Cristiano Ronaldo “ il pavone” ha una media gol anche quest’anno spaventosa.

E’ alla 12ma gara col Real ed ha già segnato 15 gol!Ed in questa Champions è già al settimo gol!

Termina il primo tempo sul 2-1 per un Real che non ha affatto schiacciato la Juventus.Ha manovrato di più specie sulla tre quarti ma ha anche rischiato in difesa.La partita non è affatto chiusa.Bale ha effettuato il riscaldamento e entrerà probabile nella ripresa.

3’ della ripresa Chiellini espulso! Severa decisione dell’arbitro perché il braccio allargato sul collo si Ronaldo sembrava solo appoggiato e non un colpo.Fatto è che Ronaldo è precipitato a terra come fulminato ( i due correvano appaiati verso la palla ) e l’arbitro ha abboccato.

Se si considera come il rigore sia stato provocato proprio da Chiellini( ove si è beccato il primo giallo ) si capisce bene come questa serata diventerà un incubo per il pisano.

 Conte fa uscire Llorente ed inserisce Bonucci. 14’ Asamoah prende il posto di Pirlo che lascia il campo tra gli applausi di chi lo vorrebbe in maglia bianca. 15’ Benzema si divora letteralmente il terzo gol non mettendo in porta un pallone a 30 cm dalla linea di porta dope che la sfera passatagli da Ronaldo aveva superato Buffon vanamente proteso a terra.Incredibile errore!

16’ ilarità nello stadio per una protesta francamente ridicola di Vidal che in area di rigore spagnola cade da solo nel tentativo di zappare la terra senza prendere il pallone.Poi si inventa un fallo inesistente che sarebbe avvenuto prima! Vai a capire che cosa passa nella testa dei giocatori!

Dopo tanto riscaldamento Ancelotti fa entrare Garet Bale al posto di Benzema che si è occupato più di restare sulle orme di Pirlo che di offendere.

Entra Giovinco ed è subito pericoloso costringendo Casillas ad una respinta in angolo. Siamo al 25’ ed ora la Juventus che è in 10 uomini spinge parecchio alla ricerca del pari. Ancelotti fa entrare Isco al posto di Illarramendi. Intanto il Galatasaray sta dilagando contro il Copenaghen e la classifica del girone B per la Juventus si sta fecendo pericolosa parlando di Real a 9 punti. Galatasaray a 4, Juventus a 2 e Copenaghen a 1 punto. L’ingresso di Giovinco sta dando più vivacità alla Juventus ma i minuti passano e il Real è sempre in vantaggio. Il Real a volte attacca con molti uomini e la Juventus potrebbe approfittare della velocità sia di Tevez che di Giovinco in qualche contropiede.

Ed in effetti al 36’ solo una superba chiusura di Sergio Ramos ha evitato che la “formica atomica” se ne andasse in porta!

Ricordiamo che mai un pareggio è uscito da scontri tra Real e Juventus e che man mano che il tempo scorre questa strana tendenza sembra volersi confermare. Questa è la 15ma sfida tra le due Società che delle precedenti 14 ne hanno vinte 7 a testa. E questa sarà l’8va per il Real che vince 2-1!

Non è stata una bella gara.Il Real visto stasera sarà difficile possa reggere l’urto delle tedesche e delle inglesi.La squadra di Ancelotti è apparsa lenta ,poco ispirata,solo Ronaldo ha ben giocato ,ed anche superabile in difesa.Insomma per raggiungere la decima coppa dei campioni occorrerà ben altro ad Ancelotti

.La Juventus ha fatto una buona gara ed ha messo alle spalle Firenze ma la classifica del girone è bruttina.E’ molto probabile che la qualificazione passi all’ultimo turno il 10 dicembre sul campo del Galatasary di Drogba e di Schnejder in un ambiente di fuoco.Intanto il 5 novembre c’è il ritorno con il Real a Torino.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                              

 

 IL BARCELLONA SPINGE E MANOVRA MA IL MILAN REGGE BENE E SPRECA IN CONTROPIEDE DUE GOL UNO COL SOLITO ROBINHO L'ALTRO CON MUNTARI !

MILAN 1-BARCELLONA 1    ROBINHO ( MILAN ) 9' 1° tempo  MESSI ( BARCELLONA ) 23' 1° tempo

Vediamo nella formazione del Milan una sorpresa.Dal primo minuto in campo Kakà assieme a Birsa alle spalle di Robinho e Matri.Balotelli appare recuperato dal momento che è in panchina.Il Milan deve sperare che il centrocampo giri al meglio e che vi sia attenzione massima in difesa perché di fronte a Messi,Neymar e Sanchez c’è poco da stare tranquilli.

 Si sono già svolte 7 sfide di Coppa Campioni Champions a Milano tra Milan e Barcellona

 Nel 1959/60 Milan-Barcellona 0-2 Nel 2000/2001 Milan-Barcellona 3-3 Nel 2004/2005 Milan-Barcellona 1-0 Nel 2005/2006 Milan-Barcellona 0-1 Nel 2011/2012 Milan-Barcellona 2-3 Nel 2011/2012 Milan-Barcellona 0-0 Nel 2012/2013 Milan-Barcellona 2-0

Nei primi minuti San Siro in delirio per le discese di Kakà ed i numeri da giocoliere di Robinho.I due talenti brasiliani almeno all’inizio mostrano volontà di dare profondità alle azioni.Si diceva di San Siro che offre uno spettacolo di pubblico con una “ ambience” come dicono i francesi, straordinaria.

 Al 7’ Muntari va in gol ma era in fuorigioco.Il lancio è stato di Robinho.

 Incredibile a San Siro! 9’ Robinho riesce a segnare un gol!!!! La vicinanza di Kakà gli fa bene. Un contropiede micidiale dopo che lo stesso Robinho supera Piquè e parte in velocità assieme a Kakà con cui triangola in velocità,Il passaggio di ritorno è preciso così come finalmente il tiro di Robinho che dall’altezza del rigore non dà scampo a Valdes.

 Una partenza a mille all’ora da parte del Milan ha nettamente sorpreso i blaugrana stasera in maglia gialla con strisce rosse verticali,francamente brutta.

Comincia a reagire il Barcellona sorpreso dai primi 15’ rossoneri. Si vede Messi su punizione con palla che sibila alla sinistra di Amelia 19’ cross basso teso in area da parte di Messi ma Amelia è attento.Anche Sanchez cerca di dare profondità alle sue azioni ma a volte fa in fuorigioco.

 Momento buono per gli ospiti ed al 24’ arriva il pareggio ad opera di Messi.Ed è il primo gol su azione che l’asso argentino mette a segno a San Siro. ( un altro gol lo aveva fatto su rigore). Lanciato da Iniesta entra in area supera Mexes ed infila Amelia.Tutto troppo facile,invero. Messi era solo soletto sulla destra in attesa del passaggio in un contropiede condotto 4 contro due!

Il Milan si è sgonfiato presto ed anche Neymar ( sì,c’è anche lui..) si rende pericoloso con un tiro dal limite che va fuori di poco al 31’ Ammonito Sanchez per fallo su Kakà. Comincia a giocare al torello il Barcellona ed al 37’ un lancio per Sanchez che si proietta in area di rigore rossonera viene all’ultimo controllato da Amelia uscito con tempismo.

 E’ calato molto il Milan,pericolo imminente.Il Milan può agire solo in contropiede uno dei quali non viene finalizzato da Kakà il cui passaggio di ritorno è intercettato dai difensori spagnoli.

Stasera il Milan può finalmente contare su un Robinho che non spreca un pallone e dà rapidità all’azione. Ammonito Montolivo per fallo su Neymar.

Brivido in area rossonera al 45’ quando un Neymar solo soletto può prendere la mira e di destro scaraventare verso la porta.Fortuna per i rossoneri vuole che il tiro sia leggermente impreciso e termini fuori.Bel gesto tecnico del brasiliano.

D’altra parte il Barcellona fraseggia corto al limite dell’area e poi apre improvvisamente o dai lati od in verticale e i difensori già impegnati a chiudere gli spazi non possono essere ovunque. Anche in precedenza un perfetto lancio in verticale per Sanchez da parte di Busquaets era stato sventato dall’uscita di Amelia.

Il Milan ha fatto il massimo per ora.Nella ripresa se terrà il risultato potrebbe anche tentare 15’ di Balotelli per cercare l’impresa.

Il Barcellona mena la danza.Il Milan soffre terribilmente ed al 7’ quando si libera in contropiede Robinho lanciato da Muntari torna lo “sciagurato” Robinho.Non potevo sbagliarmi! Ho visto e commentato mille partite e continuo a ritenere che Robinho nonostante l’ottimo primo tempo disputato sia una iattura.Lanciato solo in area è riuscito a fare una mossa con i piedi talmente assurda da farsi passare la sfera in mezzo al vuoto tra le due gambe quando bastava che la palla colpisse una delle gambe per andare dentro!! Incredibile!

Se il Milan sbaglia queste azioni non potrà reggere a lungo il continuo tambureggiare del Barcellona.

 Da Xavi ad Iniesta che impegna Amelia in tuffo.Il Barcellona gioca nella metà campo del Milan. Kakà per ora sembra reggere mentre si affievolisce la spinta continua degli spagnoli.

Al 19’esce Robinho questa sera croce e delizia del Milan ed entra Balotelli.

 Al 23’ tiro centrale di Kakà dopo discesa di Balotelli.Quest’ultimo non potrà avere molti minuti nelle gambe. Spreca molto Adriano portatosi in avanti ed andato al tiro al volo su lancio profondo ( stranezza per il Barcellona).Tiro al volo impreciso.Era controllato da Kakà che non ne ha più ed infatti viene sostituito subito dopo da Allegri.Esce tra gli applausi. Entra Emanuelson.

 Nel Barcellona esce Sanchez che non sembra più essere quello dell’Udinese ed al suo posto Fabregas. 33’ ammonito Muntari.

 Al 36’ spreca il Milan! Con Muntari in contropiede va via entra in area ha alla sua destra liberissimo Balotelli ed invece di servirlo quasi incespico sulla sfera tira egualmente addosso al portiere.!! Che occasione !

Ultimo cambio nel Milan entra Poli esce Birsa.

Null’altro da dire fino alla fine.Il Milan di più non poteva fare.Ha ben giocato in difesa ha corso dei rischi come era prevedibile ma poteva addirittura vincere la gara solo se Robinho e Muntari fossero stati all’altezza. Da ciò si capisce che il Barcellona è vulnerabile in difesa.Non pervenuto Balotelli.

 Buon punto per la classifica del Gruppo H che vede Barcellona a 7, Milan a 5, Celtic a 3 ed Ajax a 1 punto Già si prevede delicato per il Milan lo scontro in trasferta in Scozia con il Celtic.

 Impresa del Napoli a Marsiglia. Ha vinto 2-1 MARSIGLIA-NAPOLI 1-2 CALLEJON ( Napoli ) al 42’1° tempo ZAPATA ( Napoli ) 22’ 2° tempo AYEW ( Marsiglia ) 41’ 2° tempo

Classifica del Gruppo F Arsenal, Borussia Dortmund e Napoli 6 punti Marsiglia 0

Il 6 novembre Napoli-Marsiglia e Dortmund-Arsenal Il 26 novembre Dortmund-Napoli e Arsenal-Marsiglia ed infine l’11 dicembre Marsiglia-Dortmund e Napoli-Arsenal Tutto è possibile.

 Sicura la qualificazione almeno in Europa League battendo il Marsiglia il 6 novembre.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                       

 

 Allegri sa perfettamente che l’attuale Milan non può reggere il confronto con il Barcellona.

 Un Milan che in campionato deve ringraziare Birsa ( riserva di Saponara che è riserva di Kakà) per i sei punti frutto di due splendidi tiri contro la Sampdoria e contro l’Udinese, non può rappresentare un ostacolo troppo duro per il Barcellona di Messi,Iniesta e Neymar e compagnia cantante.

Sappiamo che la stucchevole musichetta della Champions è capace di svegliare gli animi soprattutto di chi ,come il Milan,l’ascolta da tanto tempo,ma la differenza in termini di valore tra le due squadre almeno in questo periodo è netta ed a favore del Barcellona.

 Allegri lo sa e predica massima attenzione tattica,coesione tra i reparti per non far fraseggiare a ridosso dell’area di rigore i maestri del palleggio catalani.

Insomma Allegri punta allo zero a zero visto anche che in avanti mancando Balotelli, con un Matri che al momento non esiste proprio e con lo “sciagurato” Robinho vi saranno ben poche possibilità di pungere.

 Ed un punto andrebbe anche bene per la classifica del girone che vede il Barcellona a 6 punti, il Milan a 4 ,l’Ajax ad 1 ed il Celtic ( sfortunato e sprecone ) ancora a zero.

Ancora una volta,quindi, uno scontro Milan-Barcellona.Negli ultimi anni la prevalenza spagnola è netta.3 vittorie del Barcellona,2 pareggi ed una vittoria del Milan l’anno scorso con un 2-0 ottimo poi ribaltato da un pesante 0-4 al ritorno.

 Nel Milan in porta visto l’infortunio al polpaccio di Abbiati c’è Amelia. ( il portiere brasiliano Gabriel autore di una buona prova contro l’Udinese non può giocare non essendo stato inserito nella lista UEFA Champions League ) Al rientro Mexes in difesa e De Jong a centrocampo.

 Il Barcellona in campionato dopo 8 vittorie consecutive iniziali non è riuscito a battere l’Osasuna e quindi il record del Real Madrid di 9 vittorie consecutive iniziali ottenuto nel campionato 68/69 ha retto.Lo 0-0 con l’Osasuna ha anche un’altra importante valenza statistica.E’ la prima volta che il Barcellona non segna dopo essere sempre andato a segno per ben 65 gare consecutive!!

Un dato beneaugurante per Allegri.

 A livello formazione Gerardo Martino allenatore blaugrana ha recuperato Puyol che era assente da marzo.

 Per il Milan sarà la 244a gara in Coppa Campioni/Champions finora 124 vittorie 62 pareggi e 57 sconfitte

 Per il Barcellona sarà invece la 248a gara in Coppa Campioni/Champions finora 141 vittorie 59 pareggi e 47 sconfitte.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 4046 persone collegate

< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
14
18
24
25
26
27
28
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (158)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (23)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (48)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (289)
Critica politica e sportiva (1)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: