VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Milano, Piazza della Moschea... di Admin
 
"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea

Oscar Wilde
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Ecco che inizia il Mondiale dell’Italia.Nel senso che questa gara amichevole a Londra ,allo stadio Craven Cottage( lo stadio del Fulham) contro l’Irlanda servirà a Prandelli per prendere decisioni in merito alla lista dei 23-24 giocatori da consegnare.

C’è una norma della Fifa che consente fino a 24 ore prima della gara di esordio dei Mondiali di sostituire dei giocatori per infortunio sopravvenuto.

In campo l’Italia due,si dice.Dopo i carichi di lavoro intensi svolti a Coverciano vedremo in che condizioni sarà l’osservato speciale,vale a dire Giuseppe Rossi.

 Lo diciamo subito a scanso di equivoci.Noi vorremmo che la coppia d’attacco della Nazionale ai Mondiali Brasiliani fosse proprio quella che stasera è entrata in campo sin dall’inizio.Vale a dire Rossi-Immobile,altro che Balotelli! Comunque,tutti possono essere utili alla causa. Vedremo.

 

 

Italia: Sirigu De Sciglio Bonucci Paletta Darmian Marchisio Motta Montolivo (capitano) Verratti Immobile Rossi All.tore Prandelli Modulo: 4-3-1-2

Irlanda: Forde Coleman O’Shea Pearce Ward Heindrick Pilkington McGready Hoolahan Meyler Long All.tore: O’Neill Modulo:4-2-3-1

 

Inizio interessante degli azzurri che con Immobile al 3’ si rendono pericolosi con un tiro respinto ed al 4’ sempre con Immobile,forse in fuorigioco,che non controlla bene la sfera con il petto a tu per tu con il portiere Forde.

Al 6’ una combinazione Verratti-Marchisio vede il centrocampista della Juventus sferrare una gran botta dai 20 metri deviata da Forde.

All’8’ uno scontro di gioco tra Pearce e Montolivo vede il capitano azzurro soccombere.Sembra serio l’infortunio e il Prof.Castellacci medico responsabile azzurro è costretto ad intervenire sulla gamba sinistra immobilizzandola.Montolivo esce dal campo in barella con gli applausi di bene augurio del pubblico.Con tutta probabilità per lui i Mondiali sono finiti prima della partenza!

Entra Aquilani.

L’Italia che aveva iniziato con buona lena sembra davvero essersi smarrita.

20’ ammonito Bonucci per un’entrata in ritardo su Ward.

Sulla punizione Pilkington impegna Sirigu.

Poi si mette in luce Giuseppe Rossi con un lancio per Darmian dopo un gesto tecnico di rilievo,solo che il torinista effettua un diagonale impreciso.

L’Irlanda si fa sotto e prima con Meyler che con un bel sinistro impegna Sirigu che devia in angolo,poi con il pericoloso Pilkington che supera diversi difensori italiani prima di vedersi il tiro deviato da Darmian.

Ed anche Aquilani accusa un colpo alla testa che richiede del ghiaccio.

Alla mezz’ora un Italia un po’ schoccata dall’infortunio a Montolivo rischia il gol in un paio di occasioni.

Prima è l’Irlandese Hendrick con un tiro dal limite che sfiora il palo alla sinistra di Sirigu,poi è bravo il portiere italiano del Paris Saint Germain a neutralizzare una gran botta di testa di Long! La migliore occasione della gara finora.

Deve uscire anche Aquilani per la botta alla tempia.Al suo posto Parolo.

Dopo una fase di netto predominio Irlandese si rifà viva l’Italia con un scambio Rossi ,che batte un angolo,ed intervento di Immobile.Ma la palla è respinta dalla difesa.

Ancora Immobile al 43’ riceve in area un lancio lungo di Verratti  ma nell’agganciare è superato dal portiere in uscita.

Comunque l’intesa Rossi-Immobile funziona.

I 5’ di recupero( per l’infortunio a Montolivo ) vedono un possesso palla continuo degli azzurri che non affondano mai verso la porta irlandese.Si va al riposo sulla zero a zero e con poche indicazioni utili.Rossi sembra OK anche se non ha mostrato continuità.Immobile servito tre volte non è stato preciso,ma è un giocatore che da isolato in avanti ne mette dentro una ogni 3-4 occasioni.In difesa in qualche frangente si è un po’ ballato.( Paletta ad esempio nel finale ha perso banalmente un pallone ) Poi il ko di Montolivo.Insomma,più ombre che luci.

Alla ripresa del gioco Sirigu continua a “fare il Buffon” e in un frangente evita un gol che sembrava fatto.Motta perde banalmente palla a metà campo innescando un contropiede due contro due che vede un tiro a botta sicura di Long  sventato alla grande da Sirigu!

Poi un tiro di Pilkington termina di un nulla fuori!

Non c’è molto coordinamento tra centrocampo e difesa negli azzurri.Per ora Sirigu è stato decisivo.

Intanto anche Aquilani è andato per accertamenti in ospedale mentre per Montolivo si parla di forte colpo alla tibia con possibile interessamento al ginocchio sinistro.Si attendono notizia più precise.

Immobile lascia il campo a favore di Cassano al 10’ della ripresa dopo aver anche segnato una rete su passaggio di Parolo ma l’azione era viziata da un fuorigioco di posizione proprio di Immobile.

A proposito è di ieri la notizia del passaggio di Immobile al Borussia Dortmund con un faraonico contratto di 5 anni!!! E circa 20 milioni da dividersi tra Juventus e Torino con quest’ultimo che prenderà anche 500 mila euro in più per aver valorizzato il giocatore che ricordiamolo venne prelevato dalla Juventus nel Sorrento per 80 mila euro nel non lontano 2008!!!!

Italia più determinata.Al 16’ tiro di Cassano che Pearce devia in angolo.Verratti lo batte e Bonucci portatosi in avanti colpisce di testa con palla alta.

17’ esce Thiago Motta uno dei “pallini” di Prandelli ( che stasera non ha certamente impressionato) ed entra al suo posto De Rossi.

Intanto pare che per Montolivo si tratti addirittura di frattura della tibia!

Giuseppe Rossi si appresta a lasciare il campo dopo 70’ di gioco a favore di Cerci.

Che impressione di lui avrà avuto Prandelli? Rossi non ha fatto male,anzi.Manca ancora di continuità,è ovvio.Ma non può che migliorare.Noi lo porteremmo ai Mondiali.

Anche l’Irlanda ha iniziato una girandola di sostituzioni.Via Pilkington dentro Mc.Clean; via Hoolahan dentro Quinn; via Long dentro Cox.

Un bel tiro di Parolo termina sull’esterno della rete.Poi anche Cerci alle prese con Pearce rimedia una botta che lo fa zoppicare.

Al 34’ la prova che questi avversari dell’Italia non segnano nemmeno se la porta fosse vuota!

Incredibile occasione e ripetuta per tre volte davanti a Sirigu !

Va via Mc Clean che crossa in area,arriva in girata al volo Cox che prende in pieno la traversa!La palla va a McGeady che impegna severamente Sirigu ed in un doppio intervento.

Bravo Sirigu senz’altro, ma questi Irlandesi quanti errori….hanno solo una buona corsa ed anche ruvidezza.Ma la squadra è complessivamente modesta.

Prandelli effettua presumibilmente l’ultimo cambio innestando a 4’ dalla fine Abate al posto di Darmian che ha fatto una buona prova.

43’ ancora azione Irlandese con una buona combinazione sulla destra ove si mette in luce il giovane McGeady con passaggio in area a McClean ma come al solito l’ottimo Sirugu blocca sul suo palo.

La gara termina al 93’ con un tiro cross di Cerci che attraversa lo specchio della porta irlandese e va fuori.

Termina con uno 0-0 che dice poco.Ha detto che Montolivo è fuori.Sirigu migliore in campo non ha fatto rimpiangere Buffon.Buoni De Sciglio e Darmian.In avanti Rossi non è ancora pronto ma va portato lo stesso,mentre Immobile dipende molto dai rifornimenti.Se sono pochi c’è poco da fare!

Irlanda generosa e sprecona.Nel secondo tempo avrebbe meritato il gol.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

IL FAIR PLAY FINANZIARIO IMPOSTO DALL’UEFA HA COLPITO ANCHE IN ITALIA !!

Torino che forse è la squadra che più meritava di accedere all’Europa League per la qualità del gioco espresso durante il campionato, A SPESE DEL PARMA,E’ EFFETTIVAMENTE IN EUROPA LEAGUE!!

Ed i “veri” tifosi del Milan si “mangiano le mani”…

 Così ha deciso ieri sera il massimo organo sportivo giudicante ,l’Alta Corte di Giustizia presso il Coni,presieduta dall’ex Ministro Frattini.

 La licenza UEFA indispensabile per poter accedere alle Coppe Europee è stata negata al Parma confermando le due precedenti decisioni sempre avverse al club emiliano ,emesse dalle Commissioni di primo e secondo grado della F.I.G.C.

 I fatti sono noti e di natura extra sportiva diciamo così.Si tratta di mancati adempimenti finanziario-burocratici.

C’èra una data invalicabile( il 31 marzo scorso ) per dei pagamenti Irpef da parte del Parma data che gli emiliani ritenevano non perentoria e che invece gli esperti ed i fiscalisti chiamati dalla F.I.G.C. hanno invece ritenuta come effettiva.Ed in tutti i tre gradi di giudizio.

 Urla e strepita il Presidente del Parma Ghirardi,dimessosi, circa l’esiguità della cifra rispetto agli impegni onorati per portare a fondo il campionato .

 

 Questa una parte della dichiarazione del Presidente del Parma Ghirardi.

 “…. La sanzione al Parma è stata data per un errore dello 0,60% rispetto alle cifre dovute. Per questo ho perso quanto guadagnato sul campo, quello di una squadra di provincia che si è risollevata dopo il più grande crack europeo. Non siamo rispettati perchè troppo civili e corretti, da un mondo di chi si spara, fa confusione, chi urla, chi tira le bombe carta. Noi stiamo bene a casa nostra. Siete riusciti a farmi andare via dal mondo dello sport e a farmi abbandonare la mia più grande passione, con il calcio e lo sport ho chiuso, voi vergognatevi, io me ne torno al mio paesello"…”

La normativa UEFA sul fair play finanziario impone alle società sportive professionistiche il rispetto del regolamento se vorranno partecipare alla Champions League ed alla Europa League. Occorre ottenere una Licenza Uefa che è condizionata al rispetto di tutti i criteri previsti dal regolamento sportivo.organizzativo,legale,economico-finanziario e infrastrutturale.

 Il ritardato pagamento da parte della Società parma di circa 300 mila euro di ritenute Irpef è stata quindi fatale ai ducali che sul campo avevano ottenuto il sesto posto.

 C’è ancora una possibilità:quella del ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna per ottenere la restituzione del pass per l’Europa League

Ma visti alcuni precedenti con scarse possibilità di successo.

 Da ricordare come nella scorsa stagione il Siviglia che poi ha vinto l’Europa League ebbe la possibilità di parteciparvi proprio prendendo il posto del Rayo Vallecano cui fu negata la licenza Uefa!

Beneaugurante per il Torino.

Il Torino manca dall’Europa dalla Coppa delle Coppa del 1994 dove venne battuto nei quarti di finale dall’Arsenal per 0-0   e  0-1

Ha poi partecipato all’Intertoto del 2002 ( manifestazione terminata nel 2008- era una sorta di preliminare alla Coppa Uefa )  ove venne battuto dal Villareal ai rigori al terzo turno preliminare.

 PS: che cosa dovrebbero pensare i tifosi del Milan?

 Loro sicuramente sono infuriati ancor di più.

Nonostante la pessima stagione bastava  vincere con 3 gol di scarto contro il Sassuolo per andare in Europa ( sia pure di serie B ) al posto del Torino.

 Sì,perché se non ve ne foste accorti il Torino ed il Milan hanno terminato il campionato a pari punti ed anche pari negli scontri diretti ( e per di più se fossero valse le regole europee sarebbe passato il Milan perché fece 2-2 a Torino ed 1-1 a Milano,per cui il gol in trasferta valeva doppio…).

Invece essendo pari anche la differenza reti negli scontri diretti ,si è dovuti passare alla differenza reti generale che parla di +10 per il Torino e di +8 per il Milan.

Insomma all’ultima gara al Milan sarebbe bastato vincere per 4-1 e non per 2-1 contro il Sassuolo per superare il Torino nel numero dei gol segnati ,a quel punto dato decisivo, con 59 reti a 58!!

E quella era una gara che non contava nulla… I tifosi sono furiosi,anche se era per la Coppetta, ma in Società siamo sicuri che hanno tirato un sospiro di sollievo.

Un turno preliminare di Europa League a fine luglio non fa certo piacere a che dovrà ristrutturare l’intera rosa e con un nuovo allenatore.!

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 30/05/2014 @ 15:01:32, in Politica e Sociale, linkato 1353 volte)

        

    Ottavio Nulli Pero

                                                 

Ottavio Nulli Pero : un passato da Segretario generale della Cisl dell'Umbria, poi Sindaco di Todi. Con una passione , la politica. E' corretto?

R. Sì. E bisognerebbe chiedere a qualcun altro se si è comportato altrettanto correttamente. Poi me lo faccia sapere, anzi lo faccia sapere a tutti i lettori. E' un suo diritto ¨dovere" di giornalista. Anzi inviti a farlo anche agli altri giornalisti. Comunque la ringrazio e le spiegherò. A parte il lavoro autonomo o gli impegni nel volontariato che di solito sono sempre compatibili penso Lei si riferisca Al Sindacalista e al Sindaco. Le due cariche(elettive cioè politica e sindacato) in effetti sono incompatibili , ma io per estrema correttezza e per evitare problemi sul momento in cui scatta la incompatibilità mi sono dimesso ancor prima di accettare la candidatura a Sindaco. Troppo comodo dimettersi dopo, senza correre alcun rischio. Chi ha paura del posto non può far politica perché ne rimane imprigionato ; perciò  non più  libero di dare il meglio.

Il Comune di Todi

 

D. Stiamo affondando o no?

 R. Ci siamo sicuramente molto vicino. Tuttavia credo che se si fanno alcune cose possiamo ancora evitare il peggio. Ma di tempo non ce n'è molto . Anzi penso sia tutto scaduto. Ma io confido molto negli Italiani e penso che se saràdata loro la possibilità siano ancora in grado di capovolgere le sorti del Paese. Ma la strada delle scelte della politiche non é quella giusta.

D. perché siamo arrivati a questo punto?

 R. Le cause sono molte , ma sono convinto che i Governi di questi ultimi venti anni hanno tirato avanti , sottovalutando la crisi o negandola non solo agli agii altri ma anche a se stessi. Ma soprattutto non hanno governato, ma solo amministrato ( e male ) il Paese.

D. il rilancio da cosa parte?

 R.E E'  sbagliato pensare che il fare una cosa automaticamente generi sviluppo . E' il concorso di più  cose, di più  fatti che possono mettere in movimento lo sviluppo. Detto questo per iniziare ne bastano poche ma forti, direi di orientamento. Per primo mettere a punto un sistema di lotta vera alla corruzione in tutte le sue manifestazioni ed articolazioni. Veda la corruzione si combatte solo in un modo . Nell' atto criminoso che si mette in piedi c'é  sempre un corruttore ed un corrotto. Quantificando anche gli anni di carcere o le multe, come pene che definirei accessorie . La pena vera é quella di mettere entrambi nella condizione di non ripetere il reato . Allora il pubblico dipendente o il politico o il professionista o l' mprenditore deve andare a casa subito , e non debbono avere piu´ la possibilità nemmeno di contatti con la cosa pubblica. Mai più  lavoro con le Pubbliche Amministrazioni di nessun tipo ,né dipendente né autonomo, né di appalti di opere. Insomma deve vivere l' isolamento più  totale dalle Istituzioni e dagli uffici pubblici. Forse negare loro anche l' esercizio di alcuni diritti civili attraverso i quali si può  ricreare il contatto. Insomma colpire l'interesse vero che ha generato il reato E poi occorre metodo per scovarla. Esistono protocolli firmati anche dall' Italia con quasi tutti paesi del mondo per la lotta alla corruzione , rimasti inapplicati. Se si fosse agito così in passato all' EXPO, al MOSE, alcuni personaggi non avrebbero nemmeno circolato. Ha ragione il commissario a pretendere gli strumenti per lavorare. Poi ci sarà  da fare la riforma della P.A. e quella del fisco. Le linee sono arcinote e declamate da tutti salvo tradurre in pratica. Ora è arrivato ed è stato superato il tempo massimo..

 

D. Cosa dire del Premier Renzi?

R: Che ha elencato una riforma al mese e forse qualcosa di più, ma che finora se ne è¨ vista una e fatta male. In sostanza ha promesso di più, ha individuato anche punti giusti, ma poi una scarsa coerenza e spesso un pessimo modo per affrontarli e risolverli concretamente.

D. Pregi e difetti del Governo Renzi :

 R. : Ha avuto il pregio di utilizzare un modo nuovo per affrontare i problemi , ma quello più tradizionale e più vecchio per risolverli. In sintesi, meno rottamazione, qualche demolizione, ma anche qualche costruzione.

 

 D. Problema lavoro: lei se ne intende visto il suo passato di sindacalista. Perché ci sono tanti senza lavoro?

R. Ci sono per la crisi generale . Ma soprattutto la situazione è figlia di una politica finanziaria attenta ai mercati speculativi ed ai mercanti ,molto meno all'economia reale. Quella che produce, che genera occupazione e mercato e ricchezza. Insomma quella che determina il PIL e fa variare i rapporti tra export ed import . La ricchezza si importa così . E deve essere chiaro che i capitali non si esportano. Per nessuna ragione. Le risorse si spendono dove sono state guadagnate . Il principio e la sua applicazione eliminerebbe tanti problemi. Salvo investimenti ma é un capitolo particolare e deve essere ben regolamentato. Gli utili devono tornare comunque.

D. L'Italia  è un paese antico o moderno?

R. E' un paese antico con velleità moderne. Solo i monumenti debbono essere conservati antichi. Anche le tradizioni possono e debbono vivere un ambiente moderno. Tenga conto che sta cercando di rinnovarsi anche la Chiesa.!!

D. L' euro è  ancora di moda?

 R. Le imposizioni  è difficile accettarle come una moda. L' euro non é  un vestito che non abbiamo scelto; forse anche per quello ci va stretto. Ma aldilà della battuta il problema  é di sostanza. Ad essere generosi e brevi si può  dire che  è  stato un errore di strategia in quanto partendo dalla moneta non si unifica niente. E comunque é  arrivato sicuramente nel periodo sbagliato.

D. A che ci serve l'Europa?

R. Un' Europa servirebbe a tutti. Questa Europa concepita così non serve a nessuno. Per ora se ne è¨ giovata di più la Germania , in futuro non lo so . So che nell'interesse di tutti va modificata profondamente.

 D. L' Italia pu¨° fare da sé?

 R. Ora la globalizzazione non consente a nessuno di fare politiche autarchiche , quindi è necessario intenderci sul significato di fare sé. E' assolutamente in grado di decidere da sé. Sa che con la politica dell'austerità non si va da nessuna parte . Anzi si va verso la regressione. Sa che ha grandi risorse umane da cui poter attingere. Non a caso è la settima potenza del mondo. I nostri predecessori lo sapevano chi ci governa deve impararlo.

D. I pericoli?

 R. Se ci muoviamo bene non vedo pericoli, almeno superiori a quelli attuali. Il pericolo è¨ un lungo periodo di disoccupazione , la stagnazione ,la perdita di fiducia delle imprese verso il sistema Italia. Perciòdobbiamo uscire velocemente da l tunnel senza luce nel quale ci siamo cacciati.

D. Cosa fare per prima cosa?

R. Una vera campagna di moralizzazione del Paese . Non a chiacchiere ma con provvedimenti seri . Una riforma della burocrazia e delle istituzioni a tutti i livelli , riportando nel normale tutto ciò  in cui abbiamo debordato. ( qui ci sta tutto ,dagli stipendi agli sprechi, dal numero alla qualità della rappresentanza).

 D. il governo Monti ha significato, tra le altre cose, il crollo del valore degli immobili. Alcuni stimano in addirittura venti anni il tempo necessario per la ripresa del settore, uno dei caposaldi della ricchezza delle famiglie italiane.

 R. Il Governo Monti ha messo in ginocchio l'edilizia che è stato sempre uno dei motori dello sviluppo. Non so quanti anni occorreranno per risanare i danni al settore. Certamente ha cercato di prelevare il massimo dal patrimonio immobiliare tassandolo in tutti i modi. E' falso dire che Monti non ha messo la patrimoniale. Anzi non ha colpito i grandi patrimoni , ma tutti i patrimoni, facendo diventare anti  economico qualsiasi investimento nel settore immobiliare. Al resto ci hanno pensato le banche chiudendo i rubinetti di uscita, mentre in entrata arrivavano "fiumi di denaro" a tassi irrisori.

 

 

 D. Che cosa le è¨ piaciuto di più  della sua carriera?

 R. Difendere la parte più debole . Sempre. Da sindacalista a da Sindaco. Questo non per un dogma politico ma per un dovere morale che significa lasciare spazio anche agli altri. Non sono per le dittature; nemmeno quelle del proletariato.

 D. Che cosa vuole fare adesso?

 R. Vorrei continuare a dare il mio contributo senza alcuna ambizione di carriere . Ma vorrei veder un Paese , il mio Paese, rinato e potermi dire soddisfatto: c'ero anche io. Mi basta.

 

Ndr. Gli articoli di Ottavio Nulli Pero sono pubblicati su su www.nuova-politica-webnode.it

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 

Immobile oggetto del desiderio di molte big d’Europa.

Non molto tempo è trascorso da quando ,era il maggio 2010, ai vivai Vannucci di Piuvica nell’ambito della presentazione del sesto Torneo Moreno Vannucci, al giovane Ciro Immobile venne consegnato il premio al giovane emergente nel calcio.

Dopo l’exploit al Torneo Giovanile Mondiale Coppa Carnevale di Viareggio ove Immobile fu capocannoniere e con i suoi 10 gol decisivo per il titolo vinto dalla Juventus, era il 2010 , solo 3 presenze nella Juventus poi 4 con il Siena e 16 a Grosseto prima ,era il 2011/2012,dell’esplosione a Pescara sotto la guida di Zeman con la bellezza di 28 gol in 37 gare determinanti per il ritorno degli abruzzesi in A.

 Immobile era in comproprietà tra Genoa e Juventus.

Solo nell’estate del 2013 la Juventus rilevò il 50% dal Genoa cedendolo ai cugini del Torino.

La storia è nota.Quest’anno la definitiva consacrazione con il titolo di capocannoniere della Serie A con 22 reti. Reti che gli hanno fatto mettere addosso gli occhi di molte società europee.

Soprattutto il Borussia di Dortmund una delle più forti compagini europee che lo ha fatto più volte seguire e visionare

 

Klopp l’allenatore delle “vespe” giallo nere lo vede,ed a ragione secondo noi, come perfetto sostituto di Lewandowaski già ceduto al Bayern Monaco.

 Ora si tratta di fare la giusta offerta a chi possiede il cartellino.Al 50% appunto Juventus e Torino.Chiaro che sarà un’asta al miglior offerente per poter iscrivere a bilancio plusvalenze milionarie.

A proposito proprio ieri la F.I.G.C. ha deliberato la fine delle compartecipazioni dal prossimo anno.Quelle in scadenza andranno ad esaurimento.Per l’Udinese soprattutto non è una bella notizia.

 Si dirà: ma per quale motivo questo buon giocatore,giovane,già nell’ambito della Nazionale non interessa alla Juventus ? Possibile che sia così chiuso dai vari Tevez,Llorente,Giovinco,Vucinic e compagnia?

Il motivo è evidente.Questione di modulo e di tattica.

Conte dovrebbe stravolgere il gioco della Juventus per inserire un Immobile che servisse alla causa.Immobile è adatto per squadre che giocano con una sola punta e soprattutto in contropiede del tipo Udinese e Torino,appunto.Soprattutto Borussia Dortmund. La Juventus arriva al tiro dopo triangolazioni,inserimenti,tagli,retropassaggi dal fondo,è del tutto inadatto l’attuale schema di Conte ai movimenti di Immobile che ama avere davanti ampi spazi e puntare l’uomo.

 Il Torino con Cairo il Presidente e Ventura il tecnico eccome se vorrebbero trattenerlo al Torino.

Ma l’offerta del Borussia se arriverà almeno sui 23/25 milioni di euro sarà decisiva come d’altra parte ,lo è già il volere del giocatore che dando dimostrazione di maturità ha già espresso con chiarezza che andrà via

.Come poter rinunciare ad un faraonico contratto in una squadra europea di vertice?

 Saranno tutti contenti: lui e le due torinesi per l’enorme plusvalenza a bilancio.

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Nazionale Italiana di calcio e Cesare Prandelli ancora insieme almeno fino agli Europei di Francia 2016.Firma sul contratto e ufficialità sono arrivati dopo qualche attesa di troppo legata anche alla questione dello “sfruttamento dei diritti di immagine “ per permettere un ritocco dei compensi che dovrebbero attestarsi a 1.65 milioni di euro l’anno per le prossime due stagioni.

Prandelli potrà così programmare al meglio il cammino suo e degli Azzurri dal Mondiale fino agli Europei. Prandelli ha iniziato a guidare la Nazionale il 10 agosto del 2010 con Costa d’Avorio-Italia 1-0 e finora si è seduto 51 volte sulla panchina della Nazionale.

Intanto ripercorriamo il cammino della NAZIONALE ITALIANA AI MONDIALI DI CALCIO.

 La seconda partecipazione della Nazionale Italiana di Calcio ai Mondiali è avvenuta alla terza edizione dei Mondiali tenutasi in Francia nel 1938 ( Coppa del Mondo Jules Rimet )

 

 Ottavi di finale: 5/6/1938 Marsiglia Italia-Norvegia 2-1 (d.t.s.) Ferraris ( Italia) al2’ Brustad ( Norvegia ) all’83’ Piola ( Italia ) al 94’

 Quarti di finale: 12/6/1938 Parigi-Colombes Francia-Italia 1-3 Colaussi ( Italia ) al 9’ Heisserer ( Francia ) al 10’ Piola ( Italia ) al 51’ ed al 72’

 Semifinali: 16/6/1938 Marsiglia Italia-Brasile 2-1 Colaussi ( Italia ) al 51’ Meazza ( Italia ) al 60’ su calcio di rigore Romeu (Brasile) all’87’

FINALE: Stadio Olympique Yves-du-Manoir a Colombes ( zona occidentale di Parigi ) il 19 giugno 1938 Arbitro: Capdeville ( Francia )

 

                                   

ITALIA 4- UNGHERIA 2

ITALIA: Olivieri Foni Rava Serantoni Andreolo Locatelli Biavati Meazza ( capitano ) Piola Ferrari Colaussi All.tore Vittorio Pozzo

UNGHERIA : Szabo Polgar Biro Szalay Szucs Lazar Sas Vincze Sarosi ( Capitano ) Zsengeller Titkos All.tore: Schaffer

 Marcatori: Colaussi ( Italia ) al 6’ Titkos (Ungheria ) all’8’ Piola ( Italia ) al 16’ Colaussi (Italia ) al 35’ Sarosi ( Ungheria ) al 70’ Piola ( Italia ) all’82’

L'Italia si conferma Campione del Mondo dopo i Mondiali vinti nel 1934

Un video storico interessante sulla finale di Parigi con la voce del "mitico" NICOLO' CAROSIO

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Una volta si diceva: “ la fortuna aiuta gli audaci “

Ebbene:nel caso della finale di Champions League questo non è accaduto.

La fortuna,semplicemente,e come troppo spesso avviene,è andata nella direzione dei più forti,dei potenti.

 

  El Mundo

Con questo non fraintendiamo.Il Real Madrid ha una ossatura di squadra qualitativamente superiore non solo all’Atletico Madrid ma a qualsiasi altra squadra al mondo.

Il Real Madrid è favorito sempre all’inizio di ogni gara.

 Non si può discutere un 4-1.

 Eppure,anche il grande e potente Real è stato ad un solo minuto dalla disfatta sportiva.Un solo minuto dal consegnare la Coppa ai rivali cittadini dell’Atletico Madrid che già li avevano battuti in campionato.

 Gli umili hanno sfiorato la grande impresa.

 Avevo scritto nella presentazione della finale come fosse delicata la scelta di Simeone sull’impiego o no di Diego Costa.

Il giocatore è un mese che si trascina un infortunio muscolare e già aveva dovuto abbandonare il campo  dopo poco tempo nella gara decisiva per il titola spagnolo a Barcellona.

Non poteva recuperare in tempo,nonostante le cure miracolistiche cui si è sottoposto.

Simeone in questo caso ha sbagliato a fidarsi delle rassicurazioni dategli dal suo giocatore che sia pure importante,poteva essere degnamente sostituito così come si è visto,nella finale.

In pratica Simeone si è privato di un cambio che poteva essere determinante nel finale di gara quando Juanfran non camminava più e non poteva essere sostituito.

 Nonostante tutto l’Atletico ha sfiorato l’impresa. Ovvio lo strapotere dell’attacco madridista una volta che Bale aveva messo in rete il gol del 2-1.Una mazzata non recuperabile.

 Ancelotti quindi alla sua terza vittoria come tecnico nella Champions così come accaduto a Bob Pasley del Liverpool anni or sono.

 Resterà nella storia del club per la decima vittoria in Champions,per aver schiantato i precedenti detentori del Bayern Monaco e per aver guidato al record di segnature in Coppa con 17 reti Cristiano Ronaldo.

 Anche lui bravo nel caso della tattica contro il Bayern,ma fortunato in due decisive occasioni.

 Nel ritorno a Dortmund contro il Borussia di Klopp ove rischiò il tracollo dopo aver vinto 3-0 all’andata ed ieri nella finalissima con il gol del pari di Sergio Ramos a “spiccioli” dalla chiusura.

Ed ha detto bruscolini…

 Insomma,come spesso,diciamo pure,come troppo spesso è avvenuto nella storia di questo glorioso club le vittorie sono arrivate per forza propria ed anche per fortuna.

Vale per gli avversari del Real anche il detto:”agli zoppi:grucciate”

 Nel corso degli anni abbiamo assistito a tante gare e coppe vinte dalle “merengues” anche a seguito di una sorta di condizionamento ambientale ( arbitraggi ) tipico di chi per le troppe vittorie è diventato potente e rispettato

.Infatti,nonostante vi fossero in quelle squadre fior di campioni-Di Stefano-Puskas-Gento in particolare,non tutte le vittorie nelle prime 5 Coppe Campioni consecutive conquistate,furono limpidissime.( 1958 Real Madrid-Milan 3-2 dopo i supplementari )

El Pais

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

FINALE CHAMPIONS LEAGUE 2013/2014

 LISBONA STADIO DA LUZ

 

REAL MADRID 4- ATLETICO MADRID 1

Godin al 36° 1° tempo  Sergio Ramos 48° 2° tempo  Bale 5° 2° tempo supplementare  Marcelo 13° 2° tempo supplementare e C.Ronaldo su rigore al 15°  2° tempo supplementare

 Eccoci! MADRID si gioca la Champions League 2013/2014 ! La Spagna ha vinto comunque !

Il faraonico multimiliardario Real Madrid la Società più famosa al mondo ,quella che è stata capace di vincere consecutivamente le prime cinque Coppe dei Campioni ,stasera è alla ricerca della sua DECIMA vittoria.La insegue da 12 anni ! In panchina il sette volte finalista ( da giocatore e da allenatore ) Carlo Ancelotti saprà guidare i suoi alla vittoria ?

Se giocherà come contro il Bayern Monaca è probabile che vinca.

 Ma l’Atletico Madrid il “parente povero” si fa per dire ,è un OSSO DURISSIMO da rodere e si presenta in campo allo Stadio da Luz di Lisbona DA IMBATTUTO in questa Champions!

REAL MADRID: Casillas Carvajal Varane S.Ramos Coentrao Khedira Modric Di Maria Bale Benzema C.Ronaldo All.tore Ancelotti Modulo 4-3-3

 

ATLETICO MADRID : Courtois Juanfran Miranda Godin Felipe Luis Raul Garcia Gabi Tiago Koke Diego Costa Villa All.tore Simeone Modulo: 4-4-2

 Arbitro: Kuipers ( Olanda )

 Il Real gioca in maglia bianca mentre l’Atletico con la consueta casacca biancorossa a strisce verticali con pantaloncini blu.

Il Real Madrid come noto ha già vinto nove volte la Coppa mentre l’Atletico Madrid mai. L’Atletico però è fresco Campione di Spagna.Ancelotti è privo per squalifica di Xabi Alonso (ed è una pesante assenza) ed ha un Pepe che non al massimo parte dalla panchina.

Simeone è privo per infortunio di Arda Turan e recupera in extremis Diego Costa che mette in campo assieme a Villa a guidare l’attacco.

 Inizia deciso il Real con un Di Maria mobilissimo.Grande ritmo con il Real che fa il gioco. Diego Costa appare recuperato e lo si è visto in un’azione con difesa prolungata della palla da parte sua all’altezza dell’area di rigore madridista.Per ora il canone di gioco è quello atteso.

Non ci sono occasioni da rete e l’Atletico appare più attendista.

Sorpresa al 9’.Improvvisamente Diego Costa chiede il cambio!

Evidentemente ha azzardato ed ha anche messo in difficoltà il suo allenatore Simeone.Le cure miracolose effettuate con placenta di cavallo sono state,quindi, solo un palliativo.Una grave perdita ed un’azzardo inutile che potrebbe costare caro all’Atletico!

Al suo posto è entrato Adrian.

Si vede,si vede benissimo che le due squadre si conoscono alla perfezione.Strana finale.Azioni ora di qua ora di là ma di vere parate i due portieri non le hanno fatte.

E siamo al 23° del primo tempo.Quello che si è visto finora è la conferma se mai ce ne fosse stato bisogno che l’Atletico ha una difesa di ferro.Molto decisa ed anche mobile.

 Per ora i due spauracchi rappresentati da Bale e Ronaldo sono stati neutralizzati. 26° doppia ammonizione comminata da Kuipers a Raul Garcia e Sergio Ramos per un fallo commesso da Garcia su C.Ronaldo. Ramos ha avuto il giallo per proteste vivaci verso l’autore del fallo.La punizione battuta da Ronaldo da oltre 25 metri è parata da Courtois al centro dei pali.

 32° prima vera occasione da gol per il Real ( e di tutta la partita !) quando un’accelerazione in percussione centrale da parte del gallese Bale per poco non ha successo.Superati un paio di difensori la palla se ne va su fondo non di molto! L’azione è partita da una palla persa da Tiago.

36° DIEGO GODIN colpisce ancora! Da calcio d’angolo sulla destra battuto da Gabi la palla arriva al limite ove Varane la respinge,interviene Juanfran di testa poi ancora Godin che mal marcato da Khedira la colpisce di testa e neppure molto forte.Il portiere Casillas esce male poi rientra e cerca disperatamente di levare dalla porta la palla che vi stava spiovendo.

La tocca quando la palla varca la linea,ma nell’inerzia della rincorsa finisce con la palla dentro la rete!

Francamente un golletto ed un grave errore dei difensori in maglia bianca.

 Subisce il colpo il Real e l’Atletico al 41° batte ancora un angolo con Gabi.Interviene di testa Adrian con palla non di molto alta sulla traversa.! Micidiali con i colpi di testa i giocatori di Simeone.Al 1° del recupero ammonito anche Khedira del Real per un fallaccio sul mobilissimo Villa.

Finisce il tempo con l’Atletico in vantaggio per il gol di Godin.

Non è stata una gran partita.Combattutissima a centro campo,con i difensori in maglia bianco rossa in gran spolvero e con l’errore di Casillas che ha deciso di uscire dalla porta proprio mentre Godin colpiva di testa !Simeone ha per ora ben bloccato sia Bale che Ronaldo.

Nel Real il migliore uno strepitoso Di Maria,mentre in difesa come sempre qualche svarione i madridisti lo commettono sempre.Ad esempio per due volte Sergio Ramos l’eroe della gara contro il Bayern ha malamente messo in angolo palloni gestibili.

 Comunque una gara con un tiro in porta pericoloso e con un gol “mezzo fasullo” non può considerarsi una bella gara.

 Si riprende senza alcun cambio. 6° slalom fantastico di Di Maria che costringe Miranda al fallo che si becca pure il giallo. Batte la punizione C.Ronaldo e Courtois alza in angolo! Dall’angolo ancora un colpo di testa di C.Ronaldo che termina di poco fuori! Attacca il Real! 10° risponde Adrian con una bella discesa in area ove viene stoppato all’ultimo da una scivolata di Carvajal con palla in angolo.

Sarà anche cinico l’Atletico di Madrid ma è organizzatissimo e risponde colpo su colpo pur subendo la maggiore qualità tecnica di alcuni elementi del Real.

13° esce Coentrao ed entra Marcelo nel Real.Un minuto dopo Ancelotti immette Isco al posto di Khedira. Sono un paio di minuti che l’Atletico attacca con 5 uomini in area del Real!Questa è una squadra,signori.Non è bella da vedere ma è un “vero conjunto “. E questo è merito di Simeone che ha formato un gruppo a sua immagine.

Altra occasione per il Real al 16° quando un pallone in area dell’Atletico su cross di Ramos è toccato da Ronaldo di testa con tocco non preciso da buona posizione. Simeone ricorre alla seconda sostituzione con l’uscita di Raul Garcia e l’immissione di Sosa. E’ il 21° e l’Atletico conduce sempre per 1-0 26° cartoncino giallo per Villa dell’Atletico che si lancia alla caccia del pallone a tu per tu con Casillas e lo colpisce mentre il portiere aveva già bloccato la sfera.

27° al tiro Bale con pallone che sfiora il palo alla sinistra di Courtois. Ancora una rovesciata in area da parte di C.Ronaldo con palla alta.Ora il Real spinge molto e la difesa dei “colchoneros” soffre.Simeone gesticola ed impreca.

 E’ stato ammonito anche Juanfran per un fallo su Di Maria. 32° Garet Bale va via in velocità a tutti entra in area e tira.Ma la sfera termina fuori di poco.I difensori non potevano nulla se non provocare un rigore

Comunque non è calcio quello di Bale ma una gara di 50 metri di atletica! Immenso Godin! Difende alla grande

Ora è un vero assedio.Mancano 10’ al sogno dell’Atletico! Simeone riccore all’ultimo cambio.Alderweireld al 38° del secondo tempo prende il posto di Felipe Luis.

 Altra occasione in area dell’Atletico con un centro che passa davanti a molte teste senza intervento di alcuno. Comincia a cedere la difesa di Simeone. Ammonito anche Koke per perdita di tempo. Il tempo è finito.

Siamo nel recupero.Simeone incita il pubblico dell’Atletico a sostenere i suoi giocatori.5 minuti di recupero. Al 3° del tempo di recupero ancora un gol di Sergio Ramos a seguito di calcio d’angolo battuto da Modric dalla destra..Un colpo di testa imparabile per Courtois.Ed ancora una volta questo difensore ha levato dai guai i suoi che sembravano spacciati.La gara sembrava finita ed invece si andrà ai supplementari!

E’ il terzo gol di Ramos tra semifinale e finale.

 Non è stata una gran partita ma combattuta ed intensa ed il Real con un gran secondo tempo ha meritato il pari. Da un punto di vista psicologico ora per l’Atletico sarà durissima.Aveva afferrato la Coppa e rischia di perderla a un minuto dalla fine!

Ora si vedranno i valori veri.Chi avrà vero carattere vincerà.

 Iniziato il 1° tempo supplementare. Juanfran subisce un colpo e sembra soffrire.Si comincia sia da una parte che dall’altra a accusare crampi.Gara spezzettata ed a rischio rigori.

Marcelo nel Real sta facendo un gran lavoro e spinge molto.Francamente è evidente la superiorità tecnica del Real.Ma l’anima dell’Atletico è grande.Ricordiamo che è imbattuto fino a questo punto in tutto il percorso della Champions.

 Gabi è il sesto ammonito dell’Atletico. Punizione per C.Ronaldo.Angolo senza esito. Finisce il primo tempo supplementare sempre sull’1-1 ! Secondo tempo supplementare. Va al tiro(anche leggermente deviato ) Luca Modric ma Courtois non ha difficoltà a parare. Risponde Godin con un colpo di testa che questa volta non sorpende casillas.

 Intanto l’Atletico è praticamente in 10 perché Juanfran zoppica vistosamente.

 Ed infatti arriva la punizione per l’Atletico.Segna il gol della PROBABILISSIMA DECIMA COPPA DEI CAMPIONI PER IL REAL MADRID il gallese GARET BALE quello dei 100 milioni, l’atleta calciatore che di testa batte Courtois

Di Maria va via imperiosamente e crossa.Sulla palla respinta da Courtois si inserisce  la testa di Bale in maniera vincente. L’Atletico di Madrid perde la sua seconda finale di Champions della sua storia e perde in particolare questa non essendo mai stato battuto nelle precedenti 12 gare.Quasi una beffa per Simeone.D’altra parte il Real ha vinto con la fisicità soprattutto e con giocatori che francamente non è che abbiano fatto granchè stasera.Benzema non si mai visto,Ronaldo pochissimo ,Bale solo in un paio di occasioni.Grandissimo è stato Di Maria.

 E grande anche Marcelo che ha spento al 117° i sogni di rimonta per l’Atletico.Avanza palla al piede non contrastato e arrivato al limite sferra un tiro che batte Courtois.In questa occasione il portiere belga non è esente da colpe.

 REAL MADRID VINCE LA DECIMA COPPA DEI CAMPIONI/CHAMPIONS DELLA SUA LEGGENDARIA STORIA. Onore a SIMEONE ED AI SUOI COLCHONEROS che hanno venduta cara la pelle e sono arrivati ad un passo dal titolo.

Non inganni il 4-1 finale!

Rigore di Cristiano Ronaldo al 118° e suo record di segnature che arriva così a 17 !! Il fallo è stato di Godin che ammonito viene espulso ( doppio giallo )

Finale burrascoso con Simeone espulso e nervosissimo.C’è da capirlo .Aveva la Coppa in mano ad un minuto dal termine.Ma il gol di Sergio Ramos ha rovinato tutto per l’Atletico!

Risultato troppo severo ma perfettamente in linea con le potenzialità immense a disposizione di Ancelotti.Dopo aver travolto il Bayern,ha travolto anche l’Atletico.

Ma con il Borussia Dortmund doveva perdere!! Questa la realtà dei fatti.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 Simeone ci penserà bene,molto bene.A che cosa? Far giocare i due infortunati eccellenti Diego Costa ed Arda Turan che sembra abbiano recuperato ,oppure non li arrischierà? Siamo sicuri che se non avrà la certezza di poterli mettere in campo al 100% non li farà giocare.

La forza del suo Atletico Madrid è il collettivo, la mentalità.

Un derby che sarà storico.Una finale di Champions League tutta in un derby di Madrid.

L’avversario il favoloso Real Madrid la squadra più potente del mondo,la Società che attende da anni la decima Coppa della sua gloriosa storia e per poterla raggiungere ha speso oltre un miliardo di euro.

Tra le due Società non c’è paragone come fatturato e stipendi.

Eppure l’Atletico Madrid si presenta a questa finale da imbattuto in Champions e viene dall’appena conquistato Campionato Spagnolo ove il Real Madrid è arrivato terzo.

 La sfida più importante per i tifosi di una città, Madrid e più in generale per una Spagna che sarà sicuramente protagonista anche ai prossimi Mondiali.

 Il Real Madrid in questa stagione ha disputato 12 gare in Europa con 10 vittorie 1 pari ed una sola sconfitta ed ha già espresso con Cristiano Ronaldo il recordman assoluto da quando si disputa la manifestazione con ben 16 reti di bottino personale su un totale di 37 segnature.

 L’Atletico invece come già detto si presenta alla finale da imbattuto con 9 vittorie e 3 pareggi.

 

 Ancelotti ha ammesso che il gruppo pensa alla Coppa ormai da mesi e che se i suoi giocheranno come hanno fatto contro il Bayern Monaco,schiantandolo,vinceranno la Champions.

 Già! Ma Simeone mai ha giocato come Guardiola

.Per meglio dire come l’ultimo Guardiola che ha avuto a disposizione è vero,una corazzata,ma con i cannoni scarichi.Ed allora se giochi solo pensando ai fraseggi stretti con in mente solo il possesso palla senza finalizzare perché i tuoi arieti ( Robbe e/o Ribery) sono fuori fase,allora ecco il patatrac.

 Simeone ha un gruppo bello tosto,rognosetto il giusto e dal dinamismo eccellente.Ed anche molto forte in difesa e se riuscirà ad impedire le scorribande dei vari Bale e Ronaldo cosa che Guardiola non ce la fece ad evitare,per Ancelotti saranno dolori.E lui lo sa.

Chi la prevarrà tra chi ha vinto già nove Coppe Campioni/Champions e chi invece non l’ha mai vinta?

Per mille motivi la simpatia nostra va verso “ gli apparentemente “ più deboli…

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

A Coverciano si sono chiusi i primi tre giorni di lavori per il gruppo degli azzurri.Il Prof.Castellacci responsabile medico della Nazionale ha avuto modo di controllare lo stato fisico al momento di tutti i giocatori.

Particolare attenzione,ovvio, è andata a Giuseppe Rossi della Fiorentina in ripresa dopo un doppio lungo infortunio.Per lui il giocatore è OK ed in crescita costante.In definitiva sta “abbastanza bene” ,ha detto.Sarà Prandelli a decidere se portarlo in Brasile o meno

La sensazione è che di Rossi l’Italia abbia bisogno.E’ un giocatore utile,un cecchino naturale molto più affidabile ad esempio di un Balotelli

.Anche su Cassano le sensazioni,dal punto di vista fisico,ha proseguito Castellacci,sono buone.Per Prandelli non facile la scelta se portarne uno oppure entrambi.

Sì,perché c’è già uno spauracchio.Ed è rappresentato dal clima umido e torrido di Manaus ove l’Italia andrà in campo contro l’Inghilterra.SI parla di condizioni tipiche del tipo 35° e 70% di umidità.

Francamente non mi sembrano dati proibitivi.Ad esempio basterebbe che gli azzurri si allenassero in Versilia ove simili condizioni si sopportano per almeno un mese all’anno. Altro che box particolare con clima tipo sauna come quello installato in un angolo di Coverciano.

 Ora tre giorni di riposo poi tutti di nuovo a Coverciano da lunedi.Prandelli dovrà anche decidere tra Abate,De Sciglio,Pasqual , Damian e Maggio.Due di loro,probabilmente Darmian e Pasqual saranno gli esclusi.

Per quanto riguarda il centrocampo siamo certi che Prandelli non possa fare a meno di Parolo giocatore eclettico ed utilissimo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

In definitiva che cosa volete che rappresentino per l’Italia delle gare ai Mondiali di Calcio contro Costa Rica,Inghilterra ed Uruguay?

 Una sciocchezza,una formalità.

Prendiamola quindi con ironia e,perché no,anche come beneaugurante l’uscita inaspettata fatta dal Ct Prandelli quando ha detto:..”abbiamo organizzato tutto per arrivare in finale..”

 

  Ora,che superare l’Italia soprattutto in Tornei Internazionali sia difficile è dimostrato.Non è mai facile battere chi può mettere in campo un portiere come Buffon ed un metronomo capace da solo di schiodare il risultato come Pirlo,ma detto questo per il resto della compagnia non è che si navighi nell’oro,anzi.

 Quindi apparirebbe più adatto all’attuale momento del calcio italiano ,proprio per poi evitare processi sommari,porsi obiettivi raggiungibili.

 Le indicazioni di massima per le squadre favorite ad arrivare alla fase finale del Mondiale Brasiliano, diciamo alle semifinali,onestamente non vedono la presenza dell’Italia.

 Brasile,Germania,Spagna ed Argentina paiono le nazionali più attrezzate,ma le sorprese non mancano quasi mai.

 Comunque a Coverciano si lavora per immagazzinare forza ( soprattutto ) e resistenza su muscoli usurati dalla lunga stagione ( ma è così per tutti…) e anche per decidere chi sarà a restare in Italia tra i 30 al lavoro.Infatti ne partiranno 23.

 

 Intanto ripercorriamo il cammino della NAZIONALE ITALIANA AI MONDIALI DI CALCIO.

 La prima partecipazione della Nazionale Italiana di Calcio ai Mondiali è avvenuta  alla seconda edizione dei Mondiali tenutasi in Italia nel 1934.( Coppa del Mondo Jules Rimet )

 Roma: 27/5/1934     Ottavi di finale :ITALIA-STATI UNITI 7-1

Quarti  di finale Firenze :31/5/1934 ITALIA-SPAGNA 1-1 d.t.s.

Quarti di finale Firenze : 1/6/1934 ITALIA-SPAGNA 1-0 ripetizione

Semifinali:  Milano: 3/6/1934 ITALIA-_AUSTRIA 1-0

FINALE A ROMA: 10/6/1934 ITALIA-CECOSLOVACCHIA 2-1 d.t.s. davanti a 50.000 spettatori allo stadio Nazionale del P.N.F. con i gol di PUC ( Cecoslovacchia ) al 76’ ,pareggio di ORSI all’80’ e gol vittoria al 5° del 1° supplementare di SCHIAVIO

 ITALIA: COMBI MONZEGLIO ALLEMANDI A.FERRARIS L.MONTI BERTOLINI GUAITA MEAZZA SCHIAVIO G.FERRARI ORSI All.tore: VITTORIO POZZO

CECOSLOVACCHIA: PLANICKA ZENISEK CTYROKY KOSTALEK CAMBAL KRCIL JUNEK SVOBODA SOBOTKA NEJEDLJ PUC All.tore: PETRU

 Arbitro: EKLIND ( Svezia )

 

DUE VIDEO STORICI INTERESSANTI :

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 2768 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (60)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (450)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: