VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Gianni Zei su WebNode ... di Admin
 
"
"E tu mi porti via l'onore,se porti via via il mare".

Joseph R. Kipling
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

                                                      

 IN FINALE A WEMBLEY VA IL BORUSSIA DORTMUND CON UN COMPLESSIVO 4-3 SUL REAL MADRID

 Il Bernabeu attende l’impresa.Sì,perché ci vorrà una vera impresa per recuperare il pesante 1-4 subito dal Real al Westfalenstadion di Dusseldorf.

 Un Bernabeu urlante di tifo come non mai e con un’atmosfera caldissima a sostegno dei blancos. Dirige il pelatone poliziotto Inglese,Webb già visto più volte a questi livelli. Nessuna modifica nello schieramento iniziale del Borussia.Klopp l’allenatore l’ha ribadito ai suoi.

Non chiudiamoci e giochiamo all’attacco perché saremmo spacciati a rintanarci.

 Mourinho che insegue la finale dopo averne mancate due negli scorsi anni fa giocare Di Maria sulla tre-quarti assieme a Ozil e Modric più in fase arretrata.In difesa Essien e Ramos a contrasto con l’incubo Lewandowski.

 Ad inizio gara giostra bene il Dortmund con una serie di passaggi in velocità ma la prima occasione è per i padroni di casa al 3’ con Higuain ben liberatosi al tiro ma il portiere Weidenfeller respinge di piede. Il Real cui Mourinho aveva chiesto un gol nei primissimi minuti,sospinto dal gran tifo del pubblico attacca in velocità e conquista angoli in serie e sembra credere alla “remuntada”

8’ tiro alto di Ronaldo 10’ gran parata di Weidenfeller su colpo di testa di Higuain inutile perché l’attaccante madrileno era in fuorigioco.

Il ritmo è molto alto e in un minuto, meglio in 30 secondi due occasioni da gol da una parte e dall’altra.Prima Lewandoski controlla bene la sfera e tira ma addosso al portiere, subito dopo è la volta di Ronaldo a impegnare l’altro portiere. Si sono fatti vivi i due principali marcatori di questa Champions. Ronaldo è a12 gol Lewandowski a 10.

 Intanto deve lasciare il campo Goetze,al suo posto Grosskreutz.

Al 14’ la migliore occasione per passare in vantaggio capita sui piedi di Ozil del Real che lanciato in verticale alla perfezione ha davanti a sé il portiere.Ebbene sparacchia immediatamente a lato e neppur di poco.Grossa occasione sprecata.

Lo stadio ora è una bolgia ed i difensori tedeschi soffrono la velocità in avanti del Real. Siamo appena al 17mo ma è come se la gara fosse già oltre la metà.

Improvvisamente il Real sembra terminare la benzina e la partita scema di intensità.

 Comincia a crescere il Borussia . Al 25’ è ammonito Coentrao. Si passa al 39’ quando un’ottima uscita del portiere tedesco Weidenfeller evita l’inzuccata di Ronaldo. Molto spesso i blancos finiscono in offside. Intanto cominciano a fioccare le ammonizioni.toccano a Gundogan,Higuain,Bender. Spesso sono scintille tra Ramos e Lewandowski.

 L’inizio della ripresa è tutto di marca tedesca. Al 5’ Lewandowski tira alto e qualche secondo dopo lanciato dal solito Reus con un tiro violentissimo schianta la traversa !! Era il gol della sicurezza! Si ripresenta uno dei pochissimi difetti di questa squadra.Troppi errori in fase realizzativa.

 La gara è di nuovo vibrante e Mourinho tenta il tutto per tutto.

Ha a disposizione una panchina stellare e la sfrutta.Entrano Kaka e Benzema che sarebbero titolari fissi nel 99,99% di qualsiasi squadra nel mondo!

Escono Coentrao ed Higuain. Per la fase finale un Real Madrid tutto a trazione anteriore. Ancora errore dei tedeschi.Al 16’ dall’ottimo Reus a Gundogan con un vero miracolo del portiere spagnolo Lopez. Seconda palla gol sprecata dal Dortmund per chiudere i conti. Ancora un colpo di testa di Lewandowski fuori di poco un minuto dopo.

In questa fase i tedeschi paiono i padroni del campo.Si evidenzia tra di loro un grande Gundogan un centrocampista che farebbe molto comodo a molte delle nostre big.

 Riprende forza il Real con un bel diagonale di Di Maria che termina fuori di poco e con un’ottima puntata di Ronaldo alta di poco.

Ancora Real al 26’ con Di Maria che in scivolata nei pressi del palo non riesce a ribadire in rete una palla di Ronaldo lanciato da Ozil.

 Poi esterno destro di Kaka al volo che termina fuori di poco.

Al 31’ rompe il mini assedio il Borussia con una discesa dei soliti Reus-Lewandowski con tiro di quest’ultimo stoppato in scivolata da Essien!

Gara vibrante.Vengono ammoniti anche Sergio Ramos e Khedira.

Al 37’ improvviso vantaggio del Real Madrid dopo una splendida azione tutta in velocità condotta da Ozil,rifinita da Kaka per l’accorrere di Benzema che scaraventa sotto la traversa. Uno a zero ed ora è prevedibile un assalto furioso delle merengues.

Sergio Ramos partecipa ad ogni azione d’attacco ed un suo colpo di testa centrale viene parato.Il Madrid sospinto da 85 mila tifosi urlanti cerca l’impresa disperata.I tedeschi sono in grande affanno e Klopp fa uscire Lewandowski ,al suo posto Kehl.

41’ ancora uno scatenato Benzema viene stoppato in angolo miracolosamente. A questo punto il miracolo atteso e sperato da Mourinho potrebbe anche avverarsi.Al Real occorrono due gol ancora per andare alla finalissima. Al 42’ miracolo ancora più vicino.Il Real va sul 2-0 ed il Bernabeu pare sul punto di esplodere.Sempre Benzema ( perché Mourinho l’ha tenuto in panchina così tanto ? ) mette in mezzo un pallone su cui si scaraventa il sinistro di Sergio Ramos che trafigge imparabilmente Weidenfeller.

La palla passa sulla testa di 5-6 difensori gialloblu e si insacca.

 Accade di tutto in campo.Ne fa le spese Blaszczykowski costretto ad abbandonare il terreno di gioco.Entra Santana. 5’ di recupero in un inferno umano non sono sufficienti per il miracolo tanto atteso. Il Real Madrid vince per 2-0 ma soccombe nel totale per 3-4. In finale ci va giustamente il Borussia Dortmund che da squadra giovane e di grande prospettiva futura ( se non verrà smantellata) nel computo delle occasioni avute ha meritato la finalissima.

Il Real Madrid riesce per la prima volta in questa stagione a battere i gialloblu ma è una vittoria amarisisma.Per Mourinho sconfitto alla terza semifinale consecutiva e per la impossibilità di raggiungere le 10 vittorie in Coppa Campioni/Champions. Gara non eccezionale come gioco ma di grande impatto emotivo. Mourinho ( l’antipatico ) è già pronto per altri lidi. .

Per il Borussia Dortmund è la prima sconfitta ( indolore) in questa Champions 2012/2013

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 29/04/2013 @ 22:53:20, in champions, linkato 1028 volte)

 

                                       

 

    

 UN VERO GIGANTE DEL CALCIO MONDIALE CONTRO LA SQUADRA CHE GIOCA IL MIGLIOR CALCIO D’ATTACCO E CHE ANCORA DA IMBATTUTA IN QUESTA CHAMPIONS VUOLE CON FORZA LA FINALE DI WEMBLEY

 Eppure la corazzata guidata dall’antipatico Mourinho dovrà compiere una vera impresa domani sera al Bernabeu per superare l’ostacolo Borussia Dortmund. Battuti nettamente e giustamente a Dortmund lo scorso mercoledì per 4-1 ai madrileni non resta che sperare in un 3-0 e in una memorabile “remuntada”.Hanno di fronte una squadra che in questa stagione ed in questa stessa Champions li ha già battuti due volte ed un’altra ha pareggiato.Ostacolo insormontabile quindi i gialloblù? Parrebbe di si anche se l’atmosfera del Bernabeu è una delle più affascinanti del mondo e darà spinta importante ai blancos.

Mourinho avrebbe fallito la stagione se non portasse a casa l’attesissima decima Coppa dei Campioni.Oltretutto per lui sarebbe la terza vittoria con tre squadre diverse e questo sarebbe un record unico e difficilmente battibile.

Resto convinto che il gioco d’attacco del Borussia Dortmund sia al momento inarrivabile.

La squadra di Klopp vive da imbattuta la Champions e lotterà con tutte le forze per raggiungere in finalissima a Wembley l’altra tedesca il Bayern di Monaco che forte del 4-0 dell’andata sul Barcellona difficilmente si farà sfuggire la finale. Mourinho è quindi alla ricerca di una vera impresa.Ha definito questa gara come la più importante degli ultimi 10 anni per il Real chiamato ad eguagliare la più grande rimonta mai fatta in Champions League ai danni del Milan che nella Champions 2003/2004 fu capace di vincere per 4-1 in casa e di perdere per 4-0 fuori casa.L’avversario si chiamava Deportivo La Coruna.

REAL MADRID: 9 le Coppe dei Campioni/Champions vinte 1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1966, 1998, 2000, 2002 Semifinalista in Champions per il terzo anno consecutivo

Cammino storico in Champions: 358 gare con 207 vittorie 63 pareggi e 88 sconfitte

Cannoniere in Champions 2012/2013 Cristiano (Pavone ) Ronaldo con 12 reti

 Ronaldo ha già segnato 50 gol in Champions.

 BORUSSIA DORTMUND : 1 Coppa dei Campioni vinta nel 1997

Cammino storico in Champions : 94 gare con 47 vittorie 21 pareggi e 26 sconfitte

Cannoniere in Champions 2012/2013 Lewandowski con 10 reti

Il record di segnature in una singola stagione di Coppa dei campioni/Champions è detenuto da Josè Altafini ( 1962/63) e da Leo Messi ( 2011/2012)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (2)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

                                                           

 NON INGANNI IL RISULTATO! MILAN FRENESIA IMPRECISIONI IN ATTACCO E SOLITE SVISTE DIFENSIVE!

C'E' VOLUTA LA CONCRETEZZA DI PAZZINI PER RECUPERARE IL RISULTATO.

EL SHAARAWY NON SEGNA PIU'

PER IL TERZO POSTO BELLA LOTTA MILAN-FIORENTINA!

 Occhio Milan! Non si respira un’aria tranquilla in quel di Milanello.Ed era facilmente prevedibile che tutto questo accadesse dopo la sciagurata partita del Milan a Firenze.

Lo ricorderete.Il Milan stava sul 2-0 ed aveva completamente in pugno la gara.Poi grazie a decisioni arbitrali assurde ( avute anche a favore ) e ad un incomprensibile e colpevole rilassamento generale in campo i rossoneri furono raggiunti sul 2-2 e non poterono vincere nel finale per gli errori ancora una volta dell’arbitro

Un pareggio che ha ridato forza ad una Fiorentina che ha ripreso a vincere e che stasera prima della gara del Milan con il Catania è davanti in classifica.E’ terza,ha occupato il posto buono per i preliminari di Champions.

Il Milan stasera deve vincere ( non lo fa da tre turni ove ha conquistato solo 2 miseri punti ) e ripresenta al centro dell’attacco Balotelli anche lui colpevolmente caduto nei tranelli del dopo gara di Firenze. Non c’è nulla di scontato.Il Milan ha fatto una grande rimonta ma non è ancora una grande squadra,tutt’altro.La Fiorentina gioca meglio del Milan da tutto il torneo ed ha una freschezza superiore.Vedremo.

 Come prevedibile parte a razzo il Milan. Balotelli si dà un gran daffare e già al terzo si grida al rigore per un tocco di mano di Legrottaglie in area etnea.Massa di Imperia,l’arbitro lascia correre. Al 5’ ancora un bel diagonale di Balotelli fuori di poco. L’iniziativa è nelle mani dei rossoneri,il Catania attende il momento giusto per distendersi in contropiede ed ha in avanti uomini molto pericolosi.

Intanto ammonito De Sciglio per un fallaccio su Barrientos. Al tiro anche Montolivo con deviazione di Frison il portiere etneo.Siamo al 13’

16’ Occasionissima Milan con discesa in area della destra di Boateng e cross immediato in area con leggerissimo ritardo in scivolata di Balotelli. Ci prova ancora lo stesso Balotelli un minuto dopo con tiro fuori di poco.Forse troppo voglioso Mario Balotelli.Deve cercare di ragionare di più.Comunque le due creste bionde (?) Boateng e Balotelli si danno molto da fare.

 Qualche minuto di nulla poi ancora Abate che mette in area etnea una bella palla che finisce nella confusione di piedi tra Balotelli ,El Shaarawy ed i difensori del Catania.Non ne esce nulla tranne un leggera zoppia per Abate.

 Non è facile per i rossoneri passare.Anche perché attaccano sempre alla stessa maniera,sulla fascia destra e con traversoni tesi in area.

 Ed ecco la sorpresa! Catania in vantaggio ed al primo tiro verso la porta del Milan! L’ex Legrottaglie salta più in alto di tutti su un pallone battuto dalla tre quarti campo su calcio di punizione da parte di Lodi che è un vero specialista.L’ENNESIMO GOL SUBITO DAL MILAN SU ESITI DI CALCIO D’ANGOLO O DA PUNIZIONE.

Incredibile non aver cercato di correggere questo difetto.In questa occasione Amelia è rimasto fermo come un sasso. Pochi istanti dopo pericoloso contropiede del Catania con Gomez che impegna Amelia. Sfortunato il Milan al 32’ con una traversa colpita da Boateng.

 Un minuto dopo doppio salvataggio sulla linea di porta del Catania..un vero muro umano ha impedito il pareggio!Un batti e ribatti con salvataggio di Frison su tiro di Balotelli. Veramente un momentaccio per il Milan che ha poca fortuna.La palla non è voluta entrare!

41’ violenta punizione di Balotelli deviata in angolo da Frison che qualche minuto prima era stato ammonito per perdita di tempo.Ammonito anche Legrottaglie per fallo su Boateng.

44’ pareggio strameritato del Milan con un bel tiro di contro balzo del francese Flamini dopo la solita incursione dalla destra di Abate con cross in area deviato da Boateng per la battuta in diagonale di Flamini.Flamini è al terzo gol in questo campionato.A dire il vero non è che abbiano portato molta fortuna.Comunque per il Milan nettamente dominatore,ma troppo poco lucido,della gara è importante aver pareggiato prima dell’intervallo. Balotelli molto determinato e di grande importanza nel gioco d’attacco e nelle punizioni così come in buona serata appare Boateng. El Shaarawy più come rifinitore che come attaccante.

Il Catania ha trovato un bel gol ( schema classico per Lodi ) e si è difeso ad oltranza.Ma se la squadra di Maran decidesse di giocare al calcio invece che pensare solo a far muro sarebbe un cliente difficile per il Milan. Il Milan colleziona calci d’angolo.Un bel tiro di El Shaarawy al 4’ costringe infatti Frison in angolo. Poi ancora Milan con Boateng il cui tiro è salvato da Lodi nei pressi della linea.

 5’ Grande occasione Milan non sfruttata da El Shaarawy dopo bello spunto sulla destra di Montolivo.Il suo cross al centro poteva meglio essere sfruttato.Invece il “Faraone” ha tirato subito impegnando Frison. Si ripete lo schema del primo tempo.Il Milan continua ad attaccare ma manca di freddezza in area o al momento della conclusione.

Troppe occasioni sprecate…attenzione alla regola N°1 del calcio. Ancora due angoli consecutivi.In una di queste battute Montolivo si esibisce in un bel colpo di testa che impegna Frison. Intanto Nocerino continua a sbagliare un’infinità di passaggi. Quando tocca la palla Lodi per il Milan son dolori.

Il Catania in vantaggio a San Siro! Discesa del fantasista ex Empoli,passaggio con palla alta verso Bergessio che controlla bene e batte Amelia in uscita con un pallonetto. La regola n°1 ha colpito ancora una volta.Chi sbaglia troppo,paga subito. Incredibile:il Catania due tiri due gol!!

In difesa proprio non ci siamo,Milan. Siamo al 25’,tempo per recuperare c’è, ma le idee? Entra Pazzini al 22’fuori un inutile Nocerino.

 Al 25’ El Shaarawy butta via il pari.Riceve palla in area e quasi dal calcio di rigore sparacchia fuori abbondantemente.Non ci siamo proprio.Milan nervoso ed anche Balotelli viene ammonito per proteste.

Riesce a pareggiare il Milan al 29’ con un gol di rapina tipico da parte di Pazzini appena entrato.Balotelli scaraventa una palla molto forte verso la porta che viene non trattenuta da Frison .Arriva come un rapace Pazzini che colpisce il palo interno .La palla per fortuna del Milan finisce dentro. 2-2

 Al 32’ il sorpasso Milan.Ancora Pazzini lanciato da Montolivo a riprendere un tiro di El Shaarawy ( che non riesce più a far gol ..) e dal cuore dell’area fulmina in rete. Il Milan aveva bisogno di concretezza e l’ha trovata con Pazzini.Proteste forti degli etnei per un fallo ad inizio azione di Boateng non sanzionato.Pazzini ha raggiunto i 15 gol segnati in questo torneo.

 La vittoria per il Milan a questo punto sarebbe anche strameritata ma non si devono sottovalutare le gravi pecche difensive di questa squadra per nulla eliminate.Il Catania è venuto a San Siro per fare una partita di contenimento ma quando ha deciso di giocarsela in avanti è stato molto concreto e sempre pericoloso. Infatti al 35’ per poco Bergessio non faceva il 3-3 ! Il suo tiro sorvola di pochissimo la traversa di Amelia.Era stato lanciato da Gomez.Ma i centrali rossoneri che facevano?

 Allegri fa uscire El Shaarawy per Muntari.Il “Faraone” non è di certo contento,anzi. Poi anche Boateng esce per Niang.

Per il Milan che vuole assolutamente la Champions questi sono tre punti molto importanti.La Fiorentina che ripetiamo gioca molto meglio del Milan e gioca con maggiore freschezza e lucidità sarebbe di nuovo dietro i rossoneri che non possono essere raggiunti essendo negli scontri diretti deficitari ( un pari ed una sconfitta con i viola)

Alla fine c’è gloria anche per Balotelli che segna il suo 16mo rigore consecutivo senza errori,dà al Milan la vittoria per 4-2 e raggiunge col Milan il suo 8vo gol in 9 gare. Al 47’ infatti Super Mario è stato atterrato appena dentro l’area da Izco e sotto gli occhi dell’arbitro.

 Non inganni il risultato che è giusto per il Milan ma durante tutta la gara c’è sempre stata sofferenza in fase difensiva.Il Milan insomma vince con le medio piccole e non riesce a farlo con le grandi.Infatti nella speciale graduatoria degli incontri diretti con Juventus,Napoli,Fiorentina,Lazio e Roma il Milan è ultimo.Per questo e per il pessimo avvio di campionato non ha potuto lottare per lo scudetto che andrà meritatamente alla Juventus.Il “rognoso” ( solo dal punto di vista calcistico-ovvio) Napoli arriverà secondo e per il terzo posto buono per i preliminari Champions se la vedranno Milan e Fiorentina.E sarà una bella lotta.Ed anche molto incerta.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

                                   

 

In definitiva che cosa hanno detto le due belle serate di calcio internazionale dedicate alle semifinali di Champions League? Molte cose, molte indicazioni.E speriamo vivamente che i dirigenti del nostro calcio sappiano coglierle queste indicazioni.

 Anzitutto si è intravisto una sorta di ricambio generazionale ( non solo necessario quindi tra i nostri politici..) e di gestione delle rose attuato in primis dalle due tedesche Bayern Monaco e soprattutto Borussia di Dortmund,quest’ultima una delle squadre ad altissimo livello più giovani d’Europa.

Se si mettono a confronto al di là degli introiti generali-sia pure importanti-che per le tedesche e le due spagnole ( Real e Barcellona) ammontano a cifre considerevolmente superiori rispetto a Juventus,Inter,Milan e Napoli- gli acquisti portati a termine negli ultimi anni dalle nostre migliori società paragonati alle due tedesche c’è da restarci male.

I nostri manager o non hanno fiuto ( tranne l’operato eccellente da anni dell’Udinese) oppure riescono a convincere presidenti spendaccioni con pochi ritorni in termini di risultati.Il tanto decantato Lewandowski autore di 4 gol in una semifinale di Champions ( prima di lui c’èra riuscito 53 anni fa solo Puskas  in finalissima del Real contro l'Eintracht Francoforte e scusate se…) è stato nel mirino di diverse squadre italiane Genoa,Atalanta,Napoli.

Poi è arrivato il Borussia che nel giugno 2010 l’ha acquistato con la modica ( si da per dire) cifra di 4,75 milioni di euro.Ebbene,oggi Lewandowski di milioni di euro ne vale almeno 30 e in questi quasi tre campionati con il Dortmund ha messo a segno 74 gol in 133 gare disputate di cui solo quest’anno ( e non è ancora finito ) 35 gol in 43 gare.Una media eccellente subito dietro i due inarrivabili Messi e Cristiano ( Pavone ) Ronaldo.

Se si passa all’altra tedesca , il Bayern,ci sarebbe da fare l’esempio di Mario Mandzukic che venne acquistato dal Wolfsburg nel giugno 2012 per 13 milioni di euro ed oggi vale almeno il doppio.

Incredibile il risultato di 8-1 per le tedesche nei confronti di Real Madrid e Barcellona.Un 8-1 che ci sta tutto nonostante le lamentele di certi ambienti spagnoli circa arbitraggi scarsi.Non credo che gli spagnoli ( soprattutto il Real ) possano lamentarsi storicamente parlando degli arbitraggi !

Il fatto è che si tratta nel caso di Bayern e Borussia di due formazioni sontuose solide,tatticamente perfette ( soprattutto il Bayern ) e che hanno la punta di diamante proprio nel gioco d’attacco del Borussia Dortmund.Quel trio Lewandowski,Reus,Gotze è di livello mondiale.

Non per nulla i giallo neri sono ancora imbattuti in Champions.

Ovvio che la Spagna tutta scottata come non le accadeva da decenni spinga tutta per una molto improbabile “Remuntada” soprattutto crediamo nel caso del Barcellona contro il Bayern.Il Milan cedette per 4-0 ma i tedeschi un gol lo segnano di sicuro.Circa le possibilità di Mourinho di accedere alla finalissima di Wembley non crediamo si possa andare oltre un 20% proprio per quello che tutti hanno potuto ammirare al Westfalenstadion.

Attualmente i ritmi di gioco degli attaccanti a disposizione di Klopp non sono gestibili dai difensori del Real sempre un po’ statici e legnosi.Disponendo di Ronaldo tutto è possibile,anche segnare 3 gol ma non scommetterei un euro sulla possibilità che la porta (che era di Casillas,in rotta con Mourinho) possa restare inviolata.

Si dovrebbe andare quindi ad una finale tutta tedesca che potrebbe risultare tra le più spettacolari degli ultimi anni. Che tristezza pensare alle nostre migliori formazioni francamente molto distanti da quei livelli.E chissà per quanto,purtroppo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 25/04/2013 @ 22:40:26, in europa league, linkato 979 volte)

                                                                     

 

ANDATA DELLE SEMIFINALI DI EUROPA LEAGUE

 

BASILEA-CHELSEA 1-2

 

Il Basilea cede ai campioni d’Europa in carica ( ma già eliminati ) del Chelsea che vincono per 2-1 ipotecando la finalissima di Europa League. Un gol nei tempi di recupero di Luiz al 94’ è stato risolutivo.Il Chelsea era andato in vantaggio nella prima parte con una rete di Victor Moses al 12’ poi pareggiata nel finale di gara da un generoso Basilea su calcio di rigore trasformato da Schaar all’87’. L’esperienza internazionale del Chelsea ha avuto la meglio nell’extratime.Gli svizzeri sono solidi e non sono ancora ko anche se sarà durissima recuperare. Rafa Benitez tecnico degli inglesi,quindi,si appresta ad un’altra finale.Il Basilea è in testa al campionato Svizzero a conferma del buon momento.

FENERBAHCE-BENFICA 1-0

A Istanbul il Fenerbahce che ha eliminato la Lazio è riuscito nell’impresa di battere per 1-0 anche il Benfica che guida il campionato Portoghese.Il gol al 71’ di Korkmaz.L’ambiente caldissimo da sempre è una spinta decisiva per i giocatori turchi che dopo questa vittoria hanno buone possibilità di accesso alla finale anche se a Lisbona la forza del Benfica potrà esprimersi al meglio.Una squadra quella lusitana dal passato glorioso e giunta stasera alla sua sola terza sconfitta in quasi 50 gare stagionali.Allo stadio da Luz di Lisbona sarà una vera battaglia

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

  guardian.co.uk                                     

 

 Mourinho ( l’antipatico ) vuole assolutamente la finale.Non solo perché spera di vincere la Champions ( che sarebbe la decima per il Real Madrid )ma soprattutto per essere l’unico allenatore al mondo ad ever vinto la Champions con tre squadre differenti!! Il Porto, l’Inter e (vedremo) il Real Madrid.Solo così il suo smisurato ego sarebbe soddisfatto.

 Deve superare una squadra giovane e forte tuttora imbattuta in questa Champions e capace anche nella fase a gironi di battere lo stesso Real.

Come noto la vigilia della gara è stata disturbata dalla notizia bomba del passaggio al Bayern Monaco della giovane stella Goetze un ventenne valutato ben 37 milioni di euro.Un’uscita davvero inopportuna.

Un limite i tedeschi l’hanno messo in mostra ed è legato alla quantità industriale di gol sbagliati più o meno in ogni gara.E questo non solo appare come evidente limite ma fa anche girar le scatole a chi ama il bel calcio ( che non vuol dire vincere alla Mourinho stile Inter tanto per capirci..).Insomma,è come avere in squadra un paio di Robinho…c’è da diventar matti!

Westfalenstadion di Dortmund davvero arma in più per l’assalto dei giallo neri ai bianchi madrileni.Inizia ventre a terra la squadra di Klopp ( anche lui in predicato per lasciare Dortmund) che schiaccia i blancos in area con azioni molto veloci.

 Al 6’ il velocissimo N°11 giallonero Reus effettua un gran diagonale deviato da Diego Lopez il portiere del Real,la palla arriva a Lewandoski che è troppo defilato rispetto allo specchio della porta ed il suo tiro viene stoppato.

 Borussia in vantaggio due minuti dopo grazie ad una bella azione sulla sinistra di Goetze il cui cross viene spinto in rete da un intervento in spaccata di Lewandoski che fa esplodere il Westfalenstadion. Il Real ha sofferto il bruciante inizio dei tedeschi.Piano piano si organizza e comincia a conquistare campo e calci di punizione battuti da Ronaldo.In uno di questi è bravo Weidenfeller guardiano tedesco a respingere sulla sua destra.

Comunque è pericolosissima la velocità del contropiede manovrato del Borussia.Goetze,Reus e Lewandoski si trovano a meraviglia. La gara risulta piacevole ed apertissima.

 Una bella discesa di Blaszczykowski del Dortmund viene stoppata all’ingresso dell’area madrilena da un bel recupero di Higuain!

 Un esempio tipico di episodi decisivi e di fortuna o sfortuna nel calcio avviene a cavallo del 41’ e 42’ minuto di gioco. Com’è il calcio! E come è fortunello in questo caso  Mourinho ! Prima c’è un fallo in area su Reus da parte di Varane e poteva starci benissimo il rigore per il Dortmund, ma Kuipers l’arbitro non concede e qualche secondo dopo sulla tre quarti tedesca un errore clamoroso di controllo palla da parte di Hummels permette al Real di involarsi a rete con Higuain e pareggiare i conti per merito di “pavone” Ronaldo autore di un gol facile facile ma pesantissimo.

Non ha giocato male il Real un po’ in difficoltà in difesa ma il Borussia meritava il vantaggio.

Altra azione dubbia e Dortmund in vantaggio al 4’ della ripresa e sempre col solito Lewandowski.I difensori del Real al momento del lancio di Goetze per Lewandowski hanno alzato il braccio ad indicare un fuorigioco del N°9 ( anche lui pare destinato a passare al Bayern !) che invece è stato abilissimo a restare in linea e poi a girarsi e battere con un precisissimo tiro angolato Diego Lopez per il vantaggio tedesco.

Solo 4’ dopo eccezionale gol e tripletta da parte di Lawandowski al nono gol in Champions ! Il centravanti giallo nero riceve una palla dalla sinistra lanciata da Schmelzer e seppur circondato da avversari controlla si gira,passa la sfera da un piede all’altro e sferra un violentissimo tiro sotto la traversa.Un gran gol ed una grande esecuzione.Una grande squadra anche questo Borussia.Non è il Bayern perché appare meno solida in difesa ma in attacco siamo alla pari.

CHE DIFFERENZA DI QUALITA’ CON LE NOSTRE SQUADRE…………  Ma soprattutto da notare come i tedeschi non si siano lasciati condizionare dal gol subito in finale di tempo.Per una nostra squadra sarebbe stata una mazzata!

Al 16’ ancora pericolosissimo il Borussia con Gundogan il cui tiro dal limite viene deviato in angolo! Inizio di ripresa veemente da parte de Dortmund che deve stare attentissimo a non subire un altro gol.Un 3-1 potrebbe anche bastare per la finalissima anche perché i tedeschi segnano quasi in ogni gara e possono farlo anche a Madrid.

Al 30’ rigore per il Borussia Dortmund ! E ci sta tutto! Goetze è spinto alle spalle da parte di Xabi Alonso e vola a terra .Va al  tiro il polacco Lewandoski e segna il 4-1 ! Un destro violentissimo sotto la traversa. Incredibile quaterna di Lewandoski in semifinale Champions! Real annichilito !

calcioline.com

 Il 24enne Lewandoski è arrivato così a 10 gol in questa Champions e da notizie di giornata pare anch’esso destinato al Bayern Monaco. Queste due squadre tedesche vicine alla finalissima di Wembley stanno dimostrando al mondo calcistico una calcio moderno ,piacevole ed anche pregevole.E l’età media del Borussia Dortmund è anche molto bassa.

Che sia al termine l’era delle spagnole? Una cosa è certa.Sia il Barcellona di ieri a Monaco che il Real di stasera a Dortmund sono apparse squadre non all’altezza degli avversari soprattutto come prospettiva futura. Al 26’ Lewandoski si becca un’ammonizione sciocca ed anche severa.Il suo avversario Ramos ha accentuato molto il contrasto avuto.

Mourinho cerca di cambiare le carte in tavola inserendo Benzema,DiMaria e Kaka al posto di Higuain,Modric e Xabi Alonso Risponde Klopp inserendo Kehl e Grosskreutz al posto degli stanchissimi Blaszczykowski e Piszczek.

 Il Real è tramortito ma sempre pericoloso e in un paio di occasioni impensierisce la difesa ed il portiere Weidenfeller con Ronaldo. Un eventuale secondo gol del Real riaprirebbe tutti i giochi. Ed in effetti con Varane il Real al terzo dei quattro minuti di recupero assegnati dall’arbitro Kuipers con un tiro al volo sfiora la rete! Sarebbe stato un gol pesantissimo perché al Real un 2-0 sarebbe bastato per eliminare il Borussia

.Ora i blancos di Mourinho dovranno farne tre di gol per arrivare a Wembley. Il Real passerà solo con un 3-0 o superiore oppure se il Dortmund come probabile segnerà un gol il Real dovrà segnarne almeno 4 per andare ai supplementari o 5 per passare direttamente.

Diciamo che il Borussia Dortmund ha più di un piede in finalissima. Finisce al Westfalienstadion la partita che ha visto ancora una volta ed è la terza in questa stagione il Borussia Dortmund rimanere imbattuto contro il Real Madrid. Tre incontri con un pareggio e due vittorie.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                  

 

                                                                       

 Tutti parlano di semifinale stellare e potrebbe anche esserlo.Il Bayern di certo ha in testa un solo ed unico obiettivo…quello di vincere la Champions dopo la beffa atroce subita sul proprio campo nella finalissima dell’anno scorso contro il Chelsea persa ai calci di rigore.

Tra l’altro il suo prossimo allenatore sarà quel Guardiola autore del miracolo blaugrana degli ultimi anni.

 La notizia diffusa nel pomeriggio relativa al passaggio voluto proprio da Guardiola del giovane talento del Borussia Dortmund Mario Goetze 20 anni al Bayern Monaco per la prossima stagione e per ben 37 milioni di euro oltre ai 7 di stipendio al giocatore,non fa che allargare il solco tra la potenza dei grandi club europei e le nostre migliori società.

A proposito: se la finalissima dovesse essere tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund in che condizioni psicologiche giocherebbe Goetze ? Con quale leggerezza la notizia è stata diffusa a poche ore dall’inizio delle semifinali?

Nel Barcellona non sono della gara Puyol e Mascherano mentre in attacco compare l’ex udinese Sanchez assieme a Messi e Pedro.Da parte loro i padroni di casa del Bayern non possono contare sulla squalificato Mandzukic, ed agli infortunati Kroos e Van Buyten. Al centro dell’attacco si rivede Mario Gomez. Il colpo d’occhio dell’Allianz Arena è fenomenale.

1’45’’ prima occasione per il Bayern con Robben che si fa largo in area  ma poi si allunga troppo la sfera pur colpendola ed impegnando il portiera azulgrana Victor Valdez.

 Nella dichiarazioni prima della gara Heynckes ha sottolineato l’importanza di non prendere gol mentre dall’altra parte Tito Vilanova non vuole di certo snaturare il gioco offensivo e corale dei suoi sempre teso alla ricerca della rete.

 I primi 10’ se ne sono andati senza troppe emozioni.

 Inizia a fare melina a centrocampo il Barcellona.Si cominciano a contare 20/30 passaggi consecutivi senza peraltro affondare a rete. Il Bayern non riesce a rendersi pericoloso in avanti.Il possesso palla degli spagnoli è elevato. Per ora non c’è spettacolo.Messi non pervenuto.

20’ sono trascorsi.

Se il Bayern non comincia a spezzare con la sua fisicità il tran tran spagnolo non potrà andare da nessuna parte.Fondamentali dovranno essere i due veloci Robben e Ribery, mentre la testa di Mario Gomez verrà utile in occasione dei calci piazzati o dei calci d’angolo.

 Molto attento il Barcellona nell’abbassare i ritmi di gioco.

 Sussulto Bayern al 24’ e gol del vantaggio ! E’ Thomas Muller che ribadisce in rete di testa ed in tuffo una palla che vagava aerea da una parte all’altra dell’area spagnola.Toccata due volte da Robben, difesa bene da Muller con lancio per Dante e da lui di testa per il tuffo vincente di Muller su cui Valdes si è opposto ma quando la sfera aveva già superato la linea di porta.

 Il tentativo di addormentare la gara da parte spagnola non è quindi durato molto, solo 24’ Al 31’ in area spagnola Sanchez su palla aerea e contrastato da Dante tocca con la mano.Proteste bavaresi ma l’arbitro ungherese Kassai sorvola. Ed anche un tiro di Lahm in area è toccato con un braccio da Piquè.Anche qui deboli proteste tedesche ma il fallo era evidente.

 Intanto un insolitamente mobile e manovriero Mario Gomez è ammonito per fallo su Messi a centrocampo. Tenta di alzare un po’ il ritmo ora il Barcellona. E’ ammonito anche Bartra del Barcellona per gamba tesa su Muller.

 Che dire? Questa prima semifinale di Champions tanto attesa è una grossa delusione.Spettacolo zero.Gara molto tattica e studiata a tavolino.

Barcellona prima lento e manovriero per far trascorrere il tempo poi, subito il gol non appena i tedeschi hanno fatto un’azione tutta fisica e dinamica ( come avevo facilmente previsto ) hanno tentato di attaccare con più convinzione trovando però una difesa bavarese solida anche se non sempre irreprensibile nei disimpegni.

Tutti al riposo sull’1-0 per il Bayern.

 Al 4’ del secondo tempo Bayern sul 2-0 ! Ed è stato Mario Gomez di sinistro in semirovesciata a 30 centimetri dalla linea di porta solo soletto a metter dentro un pallone servitogli con un preciso colpo di testa di Muller dopo una battuta da calcio d’angolo.

 Avevo visto giusto.Il Barcellona di stasera è battibile con le giocate aeree, con la fisicità di Muller e Gomez in avanti. Lo stesso Muller due minuti più tardi sferra un tiro che termina non di molto a lato. Questa squadra,il Bayern è molto,molto solida. E’ il momento del Bayern.

Bella azione di Robben che se ne va in orizzontale lungo la linea d’area per poi lasciare al tiro Ribery con palla fuori. Barcellona in un brutto momento.Il Bayern potrebbe segnare ancora. 12’ colpo di testa di Robben su esiti di punizione battuta da Schweinsteiger con palla fuori di pochissimo e con Valdes immobile !

Cerca di svegliarsi il Barcellona ,finora francamente al di sotto delle attese,con Messi autore di un paio di iniziative fermate dalla difesa in maglia rossa. Comunque i 12’ d’inferno per il Barcellona sembrano essere finiti.Ha rischiato di beccare due o tre gol… Al 25’ esce applauditissimo Mario Gomez al suo posto il N°30 Gustavo un centrocampista difensivo brasiliano. Rinforza gli argini il Bayern.

27’ magia personale di Robben che in area scherza con finte e controfinte un avversario( Alba) e poi fredda in diagonale Victor Valdez per un 3-0 pesante e giusto a questo punto!!!

Protestano con l’arbitro gli spagnoli perché Muller al momento del tiro di Robben aveva ostacolato il difensore azulgrana Alba. Tentativo di reazione del Barcellona con un tiro alto di Bartra. Sfiora il gol ancora il Bayern con una bella discesa di Muller che si libera al tiro dopo aver superato Pique ma Valdes questa volta è bravo a respingere.

 Attenzione Barcellona! Stasera potrebbe subire una disfatta come quella contro il Milan in finalissima quando perse 4-0 !

Sono stato buon profeta!! Al 35’ ancora Thomas Muller in gol a seguito di una bella percussione di Alaba sulla sinistra e passaggio teso in area con intervento decisivo di Muller che poi lascia il posto a Pizarro. Che rosa ha il Bayern!

 E’ uno squadrone guidato impeccabilmente da Heynckes che lascerà il posto a Guardiola,ma prima di lasciarlo dopo aver vinto il campionato vorrà anche la Champions e la Coppa di Germania.Nonostante il Barcellona di stasera non sia squadra ammirata per anni non si può negare che questo Bayern Monaco sia attualmente una squadra quasi imbattibile.Ne sa qualcosa la Juventus che in Italia è la più forte ed al cospetto dei bavaresi non è riuscita a segnare nemmeno un gol subendone in totale quattro.Il Barcellona aveva già dato segnali di cedimento contro il Milan tranne poi ribaltare al Camp Nou il risultato con un eclatante 4-0. Ma il Milan ,tra l’altro senza Balotelli,non poteva essere certamente all’altezza né della Juventus né del miglior Barcellona.

 Eccellente prestazione di Muller ma anche di Scweinsteiger e di Robben e di tutta la difesa con quei brasiliani dal tocco di rinvio un po’ ballerino ma efficace. Ottima  preparazione della partita da parte di Heynckes. Una serata storica per il Bayern che batte il Barcellona per 4-0 ed in pratica prenota la finalissima di Wembley dando ai catalani la più grossa sconfitta in campo internazionale della loro storia ( assieme alla già citata gara persa con il Milan per 4-0 ) Epoca del Barcellona terminata? Non credo.Ma la botta è forte.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 22/04/2013 @ 23:00:12, in champions, linkato 1060 volte)

                                                               

 

 BAYERN MONACO Società fondata nel 1900

 4 Coppe dei Campioni/Champions League 1974 1975 1976 2001

 1 Coppa Uefa 1967

1 Supercoppa Uefa 2001

2 Coppe Intercontinentali 1976   2001

23 Campionati nazionali

15 Coppe di Germania

In Europa la vittoria più larga il 29/9/1983 Bayern-Anorthosis 10-0

 In Europa la sconfitta più pesante il 22/10/1991 Copenhagen-Bayern 6-2

 Giocatore con più presenze Uefa: Oliver Kahn con 132 gare

Miglior marcatore: Gerd Muller con 62 reti

 IN CHAMPIONS DISPUTATE 272 GARE con 151 vittorie 62 pareggi e 59 sconfitte ( media di 1,89 a gara )

 

BARCELLONA Società fondata nel 1899

4 Coppe dei Campioni / Champions League 1992 2006 2009 2011

4 Coppe Uefa 1979 1982 1989 1997

3 Supercoppe Uefa 1992 1997 2009

2 Coppe Intercontinentali  2009   2011

 21 Campionati nazionali

26 Coppe di Spagna

 In Europa la vittoria più larga 15/9/1982 Barcellona-Apollon 8-0

In Europa la sconfitta più pesante 18/5/1994 Milan-Barcellona 4-0

Giocatore con più presenze Uefa: Xavi Hernandez con 151 gare

Miglior marcatore : Lionel Messi 60 gol

 IN CHAMPIONS DISPUTATE 243 GARE con 139 vittorie 59 pareggi e 45 sconfitte ( media di 1,95 a gara)

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 21/04/2013 @ 21:39:16, in campionato, linkato 1090 volte)

                                 

 

 Grossa tensione sul Milan.Dopo i risultati del pomeriggio che hanno visto vincere all’ultimo secondo o quasi le due dirette concorrenti per la Champions.Che sia per il secondo posto ( il Napoli se ne va..) o per la difesa del terzo ( la Fiorentina è alle spalle..) .

Allo Juventus Stadium i bianconeri cercano i tre punti per cominciare a toccare il gagliardetto tricolore ma come avversario trovano un Milan deciso a far punti.

Gli esiti malefici per i rossoneri derivanti da quella sciagurata partita di Firenze ove solo l’inettitudine professionale di un arbitro li aveva privati di un paio di rigori nel finale di gara consegnando agli archivi un 2-2 finale di grossa soddisfazione e spinta morale per i viola e di grossa incazzatura per l’occasione sprecata per i rossoneri ,si faranno sentire per tutto il finale di stagione.

Considerando ormai il Napoli irraggiungibile con molta probabilità i rossoneri dovrannno passare dalla fase estiva della Champions, ma per farlo dovranno tenere a distanza la Fiorentina e nemmeno dovranno essere raggiunti in classifica.( i viola infatti hanno vinto a Milano e pareggiato al ritorno).

 Vedremo che cosa otterrà il Milan dalla gara di stasera a Torino, ma Montella è lì,pronto ad approfittare di ogni passo falso forte di un calendario migliore. Niente Balotelli come era da aspettarsi.Solo un turno abbonato. Rientrerà con il Catania.

Come numeri che dire? Il Milan è ultimo nella speciale graduatoria degli scontri diretti ( ne ha vinti solo due contro la Juventus all’andata e contro la Lazio al ritorno ) però è imbattuto fa ben 14 gare.

La punta El Shaarawy dopo l’exploit nel momento terribile dei rossoneri in autunno ora è a secco da diverso tempo.La Juventus viene da 5 vittorie consecutive e nelle ultime 24 gare disputate in casa hanno sempre segnato tranne con la Lazio.

 Si parte con la direzione di Banti di Livorno e si parte di buona lena.

Al tiro improvviso Robinho dopo un minuto con palla fuori Si ripete il Milan al sesto con un fraseggio Boateng,El Shaarawy e bel tiro teso parato da Buffon. Sfiora il vantaggio la Juventus all’8vo quando una punizione battuta da Pirlo è deviata da Ambrosini che era in barriera.Abbiati ha il suo daffare a scoordinarsi e deviare la palla malefica in angolo ! 15mo minuto.Lo scoordinarsi in tuffo è costato un infortunio al polpaccio per Abbiati che è costretto ad uscire dal campo.Entra Amelia.

C’è un po’ troppa frenesia ma non nel giocare sebbene nel tentativo di andare al tiro in maniera improvvisa e quindi non precisa. Gara finora bloccata. Al 21mo tocca ad Ambrosini tirare fuori dalla distanza. E poco prima a Pogba con una improponibile rovesciata. 26mo bella azione manovrata d’attacco del Milan iniziata da un passaggio di Pazzini a El Shaarawy e conclusa dalla parte opposta con un cross teso di Abate su cui interviene Robinho con palla sull’esterno rete.Ma l’arbitro aveva visto un fuorigioco che non c’èra. 29mo ancora una punizione di Pirlo appena deviata in barriera che termina centrale tra le mani di Amelia. 31mo ancora Pirlo su punizione.Sulla sfera di testa interviene l’isolato Vucinic che manda alto!

La Juventus pressa altissima e disturba gli incerti tentativi di rimessa di Amelia. Per ora le squadre si equivalgono.Tra i migliori del Milan Abate che spinge molto sulla fascia con cross al centro ove manca la stazza di Balotelli. Anche Ambrosini ha qualche problema alla caviglia destra.Muntari scalda i motori. Al 40mo Amelia,di piede aveva fatto un mezzo miracolo deviando un tiro di Marchisio lanciato da Vucinic.Ma era in fuorigioco. Amelia rischia anche su un traversone di Lichsteiner su cui Vucinic manca la deviazione vincente.

Ricordiamo che Vucinic assieme a Miccoli ,Milito e Di Natale è uno dei giocatori da definirsi “bestie nere " per il Milan.Questi 4 giocatori hanno segnato decine di gol ai rossoneri! Finisce il tempo sullo 0-0.

 Il Milan ha tenuto più palla,Robihno si sta muovendo molto ma su di lui non si può contare in fase realizzativa,Pazzini è tosto ma spesso fuori area,El Shaarawy molto ben controllato.Per la Juventus è sempre Pirlo sulle punizioni l’uomo da temere mentre in avanti Vucinic si è visto poco.Gran battaglia a centro campo.

Intanto Ambrosini non rientra in campo.Sostituito da Muntari. Ad Allegri rimane solo un cambio.

 Juventus più determinata ad inizio ripresa.Due occasioni consecutive. Al 3’ quando da angolo battuto da Pirlo una zuccata aerea di Chiellini svettato altissimo termina di poco alta sulla traversa.Ed un minuto dopo con tiro di Marchisio dalla distanza bloccato sicuro da Amelia. 7mo incursione verso l’area bianconera di Mexes con tiro di sinistro parato da Buffon.

 11mo rigore per la Juventus! Amelia è franato addosso ad Asamoah incuneatosi nell’area di rigore rossonera.Niente da fare è rigore ed ammonizione per Amelia. Vidal alla battuta forte alta ed angolata porta in vantaggio la Juventus.

 Il Milan ha accusato il colpo.Ora è solo Juventus.

Due tentativi non pericolosi di Pogba preludono al tiro a botta sicura di Vucinic ( lasciato solo in area ) stoppato all’ultimo momento da Mexes.Ancora Juventus con tiri di Marchisio e di Bonucci al volo parato a terra da Amelia accanto al palo di sinistra. Allegri effettua l’ultimo cambio inserendo il piccolo ed agile Bojan.Esce Robinho. 29’ tiro di Muntari senza pretese ad interrompere 15’ di predominio da parte Juventus. Le mani della Juventus sul 29° titolo sono ben strette.Già domenica prossima nel derby di Torino potrebbe arrivare al titolo. Il Milan non riesce a rendersi pericoloso.Le incursioni sulle fasce di Abate e Constant non sono efficaci.Manca la qualità.

La Juventus sta per vincere una gara fondamentale con il minimo sforzo. Ed è così. La Juventus con la minima sofferenza ha battuto il Milan per 1-0 ed è vicinissima allo scudetto.Per il Milan una sconfitta amara.Non ha demeritato ma in avanti è stato poco pericoloso.Continua la squadra rossonera a non vincere le gare da vincere.Non è ancora matura e sarà già molto se eviterà il sorpasso da parte della giovane e fresca Fiorentina nella corsa al terzo ed ultimo posto valido per i preliminari di Champions League. Il cammino dei rossoneri prevede Catania,Torino e Roma in casa e Pescara e Siena fuori.Ipotizzabili grosse difficoltà nel vincere le tre casalinghe.Occorreranno almeno 3 vittorie e due pareggi o 4 vittorie.Per nulla facile. La Fiorentina avrà Roma e Palermo in casa e Sampdoria,Siena e Pescara fuori casa.E’ un calendario più agevole.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                     

 

 Inter :una gara per non rendere la stagione fallimentare.Già 12 sconfitte a questo punto del campionato con ancora 6 gare da giocare mai se le sarebbe aspettate il Presidente Moratti.Fuori dall’Europa,in difficoltà in campionato dopo un buon,anzi ottimo inizio di torneo, ecco allora in ausilio la coppetta Italia di cui ci si accorge solo nelle fasi finali.

 Incredibile in campo! Nelle due formazioni titolari ci sono ben 16 stranieri ( o stranieri naturalizzati ) con 5 brasiliani e 5 argentini su 22 giocatori…

Tra la finalissima di Roma contro la Lazio ( già qualificata da tempo ) c’è di mezzo la Roma di Totti peraltro vittoriosa nella gara di andata all’Olimpico per 2-1.( dello scorso 23 Gennaio!!!!) Da quel periodo ad oggi l’Inter ha avuto un tracollo,la Roma allontanato Zeman piano piano si è ripresa ma la delusione per la stagione resta tutta e per tutte due.

 Occorre all’Inter che mai ricordiamolo ha avuto in questa stagione uno straccio di gioco, una gara d’attacco sia pure nelle ristrettezze della rosa dovute ad una serie infinita di infortuni ed anche pesanti.(Cassano,Nagatomo,Palacio,Milito…) ed anche di squalificati (Guarin e Pereira)

Andreazzoli con la Roma in campionato cerca con poche possibilità di agganciare un posto che sia in Europa ,ed in Coppa Italia ambirebbe al derby in finale con i cugini della Lazio. Ha Osvaldo e Burdisso fuori perché squalificati e mette in campo Destro,Lamela e Totti contemporaneamente assieme a Marquinho e De Rossi.

 Non c’è a San Siro il tutto esaurito,comunque i presenti superano le 50 mila unità e per la bistrattata Coppetta Italia è già molto.

 Inizia alla grande la Roma molto pericolosa al 4’ con una discesa di Florenzi e cross in area su cui interviene con un soffio d’anticipo Handanovic rispetto all’intervento che sarebbe stato decisivo di Marquinho.Un minuto dopo Totti su punizione con parata centrale del portiere neroazzurro.La Roma cerca il gol che costringerebbe i neroazzurri a segnarne 3 per qualificarsi. Gara molto manovrata.

 Inter in vantaggio al 23’ con un gran bel gol di Jonathan che prima imposta l’azione scambiando con Alvarez ,da questi a Rocchi che lancia lo stesso Jonathan al tiro da una decina di metri che non dà scampo a Stekelenburg.

Da notare: questo in pratica è stato il primo vero tiro in porta da parte dell’Inter.

 Ancora Inter poco dopo con un tiro di Rocchi servito da Schelotto che impegna Stekelenburg. Ora l’Inter sarebbe in finale.

 Roma disorientata che stenta a riprendersi. Poco dopo la mezz’ora una buona opportunità per la Roma di pareggiare quando su angolo da destra De Rossi serve Destro il cui sinistro è ribattuto da Handanovic. Comunque l’Inter controlla agevolmente e non disdegna risposte pungenti come quella del 36’ quando un bel diagonale di Juan Jesus termina fuori non di molto dai pali romani.

 Al 44’ vero miracolo di Handanovic che salva l’Inter.Triangolazione in area interista tra De Rossi, Destro e il N°48 romanista Florenzi che ha l’urlo del gol strozzato in gola dal grande tuffo sulla destra di Handanovic!! E’ la migliore occasione della gara per la Roma che va all’intervallo sotto di un gol ed eliminata dalla finale del 26 Maggio.

 La Roma lascia negli spogliatoi Florenzi evidentemente ancora choccato dall’errore, Al suo posto Balzaretti che se ne va in difesa con Marquinho a centrocampoi. Bordata di Totti di poco fuori al 2’

 Spinge la Roma. 8’ da Lamela a Torosidis che si vede il tiro respinto in scivolata da Samuel.

 Al 10’ contropiede romanista in 4 contro 3 che risulta vincente per la Roma.E’ Destro che riceve una bella palla da Lamela e  finalizza in gol anticipando di un soffio la disperata uscita di Handanovic ed anche l’altrettanto inutile rincorsa di Samuel tesa ad evitare che la palla entrasse.

 E’ l’1-1 che complica le cose all’Inter ed al momento riconsegna le chiavi della finale alla Roma. Per l’Inter 1 gol per i supplementari 2 gol per la qualificazione. Tutto sommato la gara risulta piacevole.

La Roma dà l’impressione di avere maggiore qualità in campo ma anche l’Inter ( pur con tutte le assenze ) si fa rispettare ma c’è meno coralità,più individualismo.

Al 23’ la gara prende il suo aspetto definitivo che proietta la ROMA IN FINALISSIMA CONTRO LA LAZIO. Ancora una volta la difesa neroazzurra è presa d’infilata da De Rossi che lancia Balzaretti sulla sinistra sul filo del fuorigioco.Passaggio in area con palla parallela alla linea di porta che un liberissimo Destro mette dentro.Doppietta di Destro che esce e lascia il posto a Dodò un altro giovane brasiliano oro ai mondiali under 17 in Cile.

Roma in finale a questo punto l’Inter dovrebbe segnare 3 gol.Impensabile.L’Inter ha mollato. Stramaccioni fa uscire Kuzmanovic ed entra Forte un giovane attaccante della Primavera. Questo per capire a che livello di difficoltà sia piombata la Società neroazzurra nell’allestire una formazione all’altezza della situazione ! Anche domenica scorsa in campionato contro il Cagliari nel finale venne utilizzato Samuel come attaccante!

Al 29’ Roma ancora in gol.Ed è un gran bel gol di Torosidis che superato con un pallonetto volante proprio il giovane Forte scaraventa in porta di collo pieno una gran palla sulla quale Handanovic nulla può. E siamo 1-3 All’Inter ora servirebbero 4 gol per andare in finale.

Del tutto improbabile anche se al 35’ il portiere romanista Stekelenburg ci mette del suo senza nemmeno intervenire su un pallone scagliato dal limite da Alvarez al termine di una bella azione personale. E siamo 2-3 con gara comunque virtualmente finita.

Al 38’ si vede Totti con un bel diagonale fuori di poco.Poi si mette in luce il neo entrato Dodò con un paio di iniziative una delle quali impegna severamente Handanovic.

Finisce quindi con la Roma vittoriosa per 3-2 ed in Coppa Italia i giallorossi non vincevano a Milano dal lontanissimo 1937!! Giallorossi che volano in finale con un complessivo 5-3 sull’Inter ove troveranno i cugini della Lazio in un derby romano che si annuncia incandescente sotto tutti i punti di vista. Bella gara stasera a Milano con dei gran bei gol.Bellissimo quello del vantaggio interista ,alla prima occasione, con 7-8 passaggi tutti in velocità e molto bello anche il gol del 3-1 segnato da Torosidis. Inter oggettivamente in questo periodo della stagione inferiore alla Roma.Per Stramaccioni è la quinta sconfitta nelle ultime sei gare!!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 1589 persone collegate

< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
14
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (157)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (23)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (46)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (286)
Critica politica e sportiva (1)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (5)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: