VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Gianni Zei su WebNode ... di Admin
 
"
"E tu mi porti via l'onore,se porti via via il mare".

Joseph R. Kipling
"
 
\\ Home Page : Storico : champions league (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
                                                                                                                                                                           


STADIO SAN SIRO IN MILANO 


FINALISSIMA CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016


 REAL MADRID    ATLETICO DI MADRID   1-1


Sergio Ramos ( RM) al 15’ del 1° tempo Carrasco ( AM) al 34’ del 2° tempo

 Dopo tempi supplementari sempre 1-1

 Calci di rigore 5-3 per il Real Madrid

  Risultato finale Real Madrid 6 Atletico Madrid 4

 REAL MADRID:
Navas Pepe Marcelo Ramos ( Cap ) Carvajal Casemiro Kroos Modric Bale Ronaldo Benzema All.tore: Zidane

ATLETICO DI MADRID:
Oblak Godin Juanfran Filipe Luis Fernandez Gabi ( Cap ) Niguez Koke Griezmann Torres All.tore: Simeone

Arbitro: Clattenburg ( Inghilterra )

 Arranca el partido! Via alla gara! Ne abbiamo già parlato molto di questa partita che vede due protagoniste spagnole,della stessa città e di opposti modi di intendere il calcio.Basti questo per far pensare come noi intendiamo il calcio.Siamo perfettamente in linea con quanto dichiarato da Sacchi.” Che accadrebbe se si affrontassero due squadre che giocano come l’Atletico di Simeone? “ accadrebbe aggiungiamo noi che nessuno andrebbe più a vedere le partite perché di spettacolo non se ne vedrebbe.
Come al solito Sacchi ha mostrato intelligenza, qualità rara di questi tempi.

 Squadre in campo dopo la solita inutile lungagnata canora che non interessa a nessuno.Squadre nelle classiche divise.Bianco rosso a strisce verticali per l’Atletico e bianco completo per il Real.

 4’ semi girata di Koke in area ma con palla colpita non bene.Nessun problema per Navas.
 5’ miracolo di Oblak su battuta da vicino di Benzema con palla che poi termina a Marcelo che sparacchia fuori! Bella occasione per il Real Madrid.La palla era pervenuta al francese a seguito di battuta su punizione dall’angolo dell’area da parte di Bale. Giallo per Carvajal autore di un fallaccio su Griezmann al 10’

Partita molto bloccata ed anche equilibrata con Griezmann sempre in agguato.Il Real fa girare molto bene la palla solo che i difensori biancorossi non fanno avvicinare i rivali. Preferiscono far fallo.Ed a seguito di una di queste punizioni Sergio Ramos al 15’ porta in vantaggio il Real Madrid ! Sulla punizione battuta dai 35 metri da parte di Kroos la palla arriva in area dove Bale ne prosegue di testa la traiettoria facendola arrivare quasi sulla linea di porta ove nella confusione generale arriva tra gli altri ( forse in leggero fuorigico ) il capitano Sergio Ramos che mette dentro!Erano sulla traiettoria quattro difensori dell’Atletico e tre giocatori del Real.Effettivamente Sergio Ramos è scattato in leggero fuorigioco ma non ci sono state proteste.

Ora l’Atletico si trova nelle peggiore posizione perché non ha un gol da difendere ma deve attaccare per recuperare il risultato.E lo sforzo sarà doppio.
 Parte centrale del primo tempo con poco spettacolo.Il Real sembra mantenere il vantaggio con relativa facilità.Si sbaglia molto da una parte e dall’altra in fase di impostazione delle azioni. Cerca di accelerare le giocate dando più profondità l’Atletico. Siamo già al 34’ e Navas non ha compiuto interventi importanti. Il primo lo compie su Griezmann al 35’ ma il francese era in fuorigioco.
 Sta giocando molto bene nell’Atletico Filipe Luis così come Niguez mentre Torres ancora non si è visto. Francamente l’atteggiamento prudente del Real è poco capibile.Zidane preferisce controllare il risultato,almeno finora. 42’ bell’azione corale dell’Atletico con possesso palla prolungato e tiro finale di Griezmann non di molto fuori alla destra di Navas.

 Si va negli spogliatoi col Real in vantaggio di un gol.Gara combattuta come previsto ma poco spettacolo. Se il Real non va sul 2-0 sicuramente rischia.

 Un cambio di Simeone. Entra sul terreno di gioco dal 1’ della ripresa Carrasco al posto di Fernandez.
Simeone cerca più spinta.
Rigore per l’Atletico al 2’ Fallo di Pepe che sbatte via Torres dalla traiettoria della palla. Giallo anche a Navas che perdeva tempo. Va a battere il rigore Griezmann il cui tiro sbatte sulla traversa! Occasionissima fallita! Potrebbe essere l’episodio decisivo della finale. Griezmann ha tirato una botta di sinistro molto forte ma con traiettoria ad alzare.. e la traversa è stata colpita in pieno!

Intanto Carvajal del Real Madridi deve abbandonare il campo per infortunio.Entra Danilo.
 Siamo al 6’ Rientrato in campo l’Atletico con ben altra determinazione.Ora spinge costantemente. Fallisce il pareggio di un nulla l’Atletico al 9’.Un pallone che esce di pochissimo alla destra di Navas su tiro di Savic! Dall’angolo Godin aveva fatto proseguire la traiettoria della palla per Griezmann e da lui a Savic che si era inserito in avanti.Pareggio fallito di un nulla.
 11’ pericolo in area dell’Atletico quando da angolo Bale salta altissimo e Ronaldo va a terra chiedendo il rigore. L’arbitro fa proseguire. Tiro di Koke al 13’ con palla che supera di poco l’incrocio dei pali. Ammonito Torres per fallo su Sergio Ramos al 15’
Ora la partita è molto intensa con occasioni da tutte e due le parti. 25’ azione corale del Real con palla sulla destra per l’avanzata di Benzema che poteva chiudere la gara.Il suo tiro invece è finito addosso a Oblak che se l’è vista brutta. Un cambio nel Real
.Esce applaudito l’ottimo Kroos ( autore di cross ,battute d’angolo e da punizione) ed entra Isco. Intanto passano i minuti e il risultato non cambia nonostante l’Atletico cerchi con insistenza di attaccare. Ultimo cambio nel Real con l’uscita di Benzema e l’ingresso di Lucas Vazquez.

 Tiro in corsa di Cristiano Ronaldo al 32’ e l’azione fa da preludio ad un altro attacco in massa dei blancos con salvataggio dei biancorossi nei pressi della linea!Ronaldo in un minuto ha sbagliato due grosse occasioni. Tiro di Ronaldo addosso ad Oblak,la palla finisce a Bale che supera Oblak e tira ma sulla linea è Savic ad evitare il KO! Pareggia Carrasco al 34’! Questo è il calcio! Dopo aver sfangato lo 0-2 ecco l’1-1! Sulla destra Juanfran mette una bella palla radente in area dove come un falco si precipita Carrasco che batte Navas! Di certo l’Atletico ci sta mettendo l’anima e in questo secondo tempo ha meritato. Ancora in evidenza l’Atletico con un tiro di Torres al 39’ con palla fuori su cross di Juanfran.

Ci avvicianiamo ai supplementari così come accadde due anni fa sempre tra le stesse squadre. In effetti in questa gara il Real è stato poco autoritario ha preferito amministrare il risultato finendo per essere raggiunto ed a dire il vero anche giustamente dal generoso assalto dell’Ateltico. La beffa semmai è il gol subito dopo aver mancato il 2-0 di un nulla. Teniamo anche conto del calcio di rigore che Griezmann ha spedito sulla traversa.

Doppio giallo sul fischio finale per Sergio Ramos e per Gabi .I due capitani.Uno per un fallaccio,l’altro per proteste.Ramos a centrocampo ha steso Carrasco che se ne stava andando via dopo un bel dribbling. Ma Gabi voleva che Clattenburg estraesse un rosso e tutto sommato non aveva torto.

 Finisce 1-1 e vai ai supplementari. DI sicuro l’Atletico ha speso molto per il recupero del risultato ed è probabile che Simeone punti ai rigori o quantomeno a qualche contropiede
.C’è da aspettarsi attacchi da parte del Real. Ammonito anche Danilo al 2’ del 1° tempo supplementare. Angolo. Da Isco palla in area per il tocco di testa debole,però, da parte di C.Ronaldo.

 Ottimo nell’Atletico l’inserimento di Carrasco che ha dato molta più spinta ai suoi. Ora sta giocando meglio l’Atletico con un Juanfran inesauribile sulla fascia destra. Gara molto bella in questa fase con tentativi da una parte e dall’altra.Si gioca anche sui nervi nel tentativo di evitare la lotteria dei rigori.

 Secondo tempo supplementare. Nell’Atletico esce Filipe Luiz deve uscire per infortunio.Entra Lucas. Ancora un giallo a carico questa volta di Pepe per un fallo a centrocampo.Sono molti gli ammoniti di questa intensa gara,ben 8 .

Ultimo cambio nell’Atletico. Entra Thomas al posto di Koke che deve uscire per infortunio. Ormai mancano solo 5’ ai calci di rigore. Assalto finale del Real ma la difesa dell’Atletico regge.

 Ancora 2’ di recupero.Si arriverà a 122’ di gioco.

 Ancora un angolo per il Real che cerca di evitare i rigori. Non ci riesce.

 CALCI DI RIGORE REAL MADRID 1 ATLETICO MADRID 1 Navas portiere del Real Oblak portiere dell’Atletico

Va il Real Lucas gol 1-0
Va l’Atletico Griezmann gol 1-1
Va il Real Marcelo gol 2-1
Va l’Atletico Gabi gol 2-2
Va il Real Bale gol 3-2
Va l’Atletico Saul gol 3-3
Va il Real Ramos gol 4-3
Va l’Atletico Juanfran palo! 4-3
Va il Real C.Ronaldo gol ! 5-3



Il REAL MADRID E’ CAMPIONE D’EUROPA PER L’11MA VOLTA!

L’ATLETICO DI MADRID HA PERSO LA SUA TERZA FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE!
 
                                                         


Un dato è terrificante per il REAL MADRID! In 11 gare disputate allo stadio di San Siro le merengues non hanno mai vinto! E Cristiano Ronaldo non ha mai segnato una rete!

11 partite di Coppa dei Campioni/Champions League ( 7 di queste contro il Milan e 4 contro l’Inter ) con 8 sconfitte e 3 pareggi! Un vero tabù da sfatare questo stadio per il Real.



Da parte sua Simeone tecnico dell’Atletico Madrid a San Siro ha già vinto nel 2014 quando con un gol di Diego Costa l’Atletico battè il Milan in una gara di Champions. Davvero lusinghiero il cammino del Cholo come allenatore all’Atletico.Questo è il quinto anno e Simeone può vantare una eccellente media del 63% di vittorie rispetto alle gare dirette dalla panchina.

Si ripeterà a San Siro la finale di due anni fa a Lisbona quando Ancelotti con un po’ di fortuna grazie al gol di Sergio Ramos nel recupero riuscì a portare i suoi ai supplementari ove l’Atletico crollò finendo per perdere 4-1

 Per il Real Madrid si tratta della 14ma finale disputata ( con 10 vittorie nelle 13 precedenti questa) mentre per l’Atletico Madrid si tratta della terza con le due precedenti ( una rigiocata contro il Bayern ) non certo fortunate.Gol  subito nel finale di gara ambedue le volte e fine del sogno.



Simeone si fa forte delle eliminazione di Barcellona e Bayern Monaco due corazzate date per favorite alla vigilia ma che si sono trovate a mal partito contro il particolare gioco pressing e contropiede attuato dall’Atletico. Atletico che non è solo Godin e difesa arcigna ma anche Griezmann e Fernando Torres giocatore di cui il Milan troppo presto si è liberato finendo poi per ingaggiare un Balotelli solo deleterio.Già ma che dico! Balotelli si comporta bene fuori dal campo.E’ irreprensibile,ora. Peccato faccia il calciatore, però! Incredibile quello che si legge a volte.
 
                                                                      

CHAMPIONS LEAGUE Semifinali Gara di ritorno

All’Allianz Arena di Monaco di Baviera  

BAYERN MONACO   ATLETICO DI MADRID   2-1

Xabi Alonso (BM) al 31’ del 1° tempo Griezmann (A) all’8’ del 2° tempo Lewandowaski (BM) al 27’ del 2° tempo

Andata 0-1 Aggregate:2-2 va in finale l’ATLETICO DI MADRID per il gol segnato in trasferta.


BAYERN MONACO: Neuer Lahm ( cap ) Javi Martínez Boateng Alaba Alonso Vidal Douglas Costa Müller Ribéry Lewandowski All.tore: Guardiola

ATLETICO DI MADRID: Oblak Juanfran Godín Giménez Filipe Augusto Gabi ( cap) Saúl Koke Griezmann Fernando Torres All.tore: Simeone

 Arbitro:Cuneyt Cakir (Turchia )

Ambiente incredibile all’Allianz Arena al momento dell’inizio gara.Chiaro che sarà una battaglia anche a giudicare dalla “ghigna” di Simeone.Un Simeone che abbiamo conosciuto ragazzo quando era al Pisa di Anconetani.Uno dei migliori acquisti assieme a Bergreen e Kieft del mitico Romeo.

Bayern Bayern Bayern continuano a gridare all’unisono i 70.000 tifosi bavaresi sugli spalti.

 Questa volta è l’Atletico che gioca con la maglia blu scuro.Tedeschi con la consueta maglia rossa. Simeone ha recuperato al centro della difesa il prezioso e grintoso Godìn.

Guardiola ha un Bayern a netta trazione anteriore con Douglas Costa,Muller,Ribéry e Lewandowski in avanti!

Molta intensità nelle azioni del Bayern ma la difesa dell’Atletico risponde colpo su colpo. 11’ prima occasione per il Bayern quando un colpo di testa di Lewandowski sfiora il gol! La palla passa radente il palo di destra di Oblak che non poteva far nulla.

Molto arretrato ora l’Atletico con tutto l’organico nelle propria metà campo.Anche Torres. Tiro di Vidal alto al 13’ dopo azione di Ribery che cerca spazi per i compagni con i suoi dribbling Risponde l’Atletico con un tiro dalla distanza di Gabi che Neuer para. Manovra insistita del Bayern con possesso palla assoluto conclusasi con un cross in area che non ha esito.
 Intendiamoci l’Atletico sa benissimo difendere ed è super abituato a farlo solo che se il Bayern dovesse insistere così tanto all’attacco è giocoforza che prima o poi possa segnare.Per ora non è ipotizzabile un contropiede degli spagnoli.Sono schiacciati in difesa.

19’ vicino al gol il Bayern con azione Alaba,Muller e tiro di Lewandowski che finisce addosso a Oblak che respinge.Alaba comincia ad essere come al solito determinantepiù in avanti che in difesa ove qualche volta commette delle ingenuità.
 Siamo al 22’ e si assiste esattamente allla partita che ci si aspettava. L’Atletico è capace anche di puntare allo 0-0!

Ancora Oblak in azione su tiro di Ribery con palla che gli sfugge ,poi si scontra con Lewandowski che a questo punto ha già avuto un paio di chiare occasioni. Tiro di Lahm al 27’ in corsa dalla destra ma la palla è alta.

 28’ Alaba si guadagna una punizione dal limite molto interessante.Vediamo. Muraglia in barriera.Almeno 9 giocatori. Oblak che può vedere? Gol del Bayern! Xabi Alonso batte la punizione e con palla deviata da un componente la munitissima barriera ( Gimenez ) che si infila in porta! 31’ del 1° tempo.Siamo sill’1-1 ! Ora sicuramente il Bayern insisterà a tutta forza.


 Rigore per il Bayern! Giallo a Gimenez per aver cinturato Martinez in area. Cakir indica subito il dischetto. Muller batte al 34’ ma Oblak devia alla sua destra ! Può anche essere la svolta della gara.Oblak è stato anche reattivo nel respingere il successivo tiro in corsa di Xabi Alonso!


Comunque l’Atletico soffre molto ed è in difficoltà. 68% a 32% i dati relativi al possesso palla che sono significativi ma non determinanti anche perché riflettono un modo voluto di giocare da parte degli spagnoli.Ma è indubbio che per ora soffrono moltissimo.

 Così,tanto per notare: mi sembra che stasera l’arbitro turco Cakir non sia troppo equo nei confronti di Lewandowski fermato almeno in un paio di occasioni per falli subiti e non fatti…

 Si va al riposo sull’1-0 per il Bayern che ha condotto la partita per tutti i 46’ che è durata.Non molti tiri ed occasioni ma pesa il rigore fallito da Muller.In gare così importanti sbagliare un calcio di rigore può anche valere 20 milioni di euro!


Comunque l’Atletico dovrà svegliarsi anche in avanti se vorrà raggiungere la finale di Milano. Di certo il Bayern continuerà per tutto il secondo tempo a spingere. Entra Carrasco nell’Atletico al posto di Fernandez per cercare di attenuare la pressione del Bayern.

Confusione in area spagnola con tiro di Vidal ribattuto in angolo e dall’angolo colpo di testa di Martinez alto.Siamo al 4’ Applausi per una manovra d’attacco del Bayern con una ventina di passaggi consecutivi anche da una parte all’altra del campo per aprire la difesa rocciosa dell’Atletico.

E’ il solito copione con un Bayern sempre all’attacco ed un Atletico che si difende con le unghie ed i denti. Ecco che accade l’impensabile ! Al primo tiro in porta l’Atletico passa! Siamo all’8’ della ripresa.Una palla semplice semplice ma geniale da parte di Torres dalla metà campo del Bayern in profondità per la volata vincente del francese Griezmann che velocissimo arriva in area e trafigge Neuer !Sarebbe la terza finale consecutiva mancata da parte del Bayern! Qualche dubbio sulla posizione di fuorigioco di Griezmann sussiste.



 Impensabile perché l’Atletico aveva subito per tutta la partita gli attacchi dei bavaresi.Ma il contropiede micidiale è nelle corde di questa squadra. Per il Bayern ora si fa dura.Deve segnare altre due reti per raggiungere la finale! Il Bayern ha subito il colpo e Juanfran va al tiro al 15’ con palla fuori non di molto alla destra di Neuer.

 21’ tiro di Xabi Alonso senz’altro stasera il migliore del Bayern con palla centrale e parata da Oblak. Guardiola dovrà inventarsi qualcosa perché mi sembra che la manovra del Bayern sia ormai ripetitiva ed anche monotona.Poco efficace quando se debbono fare due gol in pochi minuti.

 Vidal con palla in area a Lewandowski che tira immeditamente ma non si fa sorprendere Oblak. Cambio nel Bayern.Fuori Diego Costa dentro Coman.


 Al 27’ Lewandowski porta in vantaggio il Bayern al 29’ Doppio colpo di testa su cross dalla sinistra.Prima è Vidal che dalla destra colpisce la palla in direzione opposta dove arriva Lewandowski che di testa insacca imparabilmente! Azione veloce e nulla da fare per la difesa spagnola.Davvero notevole come precisione. Al Bayern manca ancora un gol per andare in finale.

Saranno minuti caldissimi. Nel Bayern ottimi Alonso e Vidal ed anche Ribery. E’ pronto il secondo cambio nell’Atletico.Entra Thomas Partey ed esce Griezmann.Mancano 9’ alla fine.

 Rigore per l’Atletico di Madrid ! E’ Torres che lo conquista! Solo che il fallo di Martinez E’ AVVENUTO NETTAMENTE FUORI DELL’AREA DI RIGORE!!!! Va Torres al tiro ma Neuer devia! Rigore tirato centralmente e neppure difficile per Neuer.Certo che Cakir!!!

E Martinez è stato anche ammonito. L’Atletico sembra reggere…

 Miracolo di Oblak su tiro di Alaba al 43’ ! Tiro forte dalla distanza con Oblak che si lancia sulla sinistra e respinge! Poi è Coman a tirare alto.

Leggero infortunio per il portiere Oblak che fa cenno di soffrire alla coscia destra. Saranno 5’ i minuti di recupero. Coman spreca una buona occasione a tu per tu con Oblak con palla sparacchiata fuori. Entra Savic in campo al posto di Koke. Simeone è molto nervoso e dà una botta anche all’addetto al tabellone elettronico.



 Non c’è più tempo ed in finale a Milano va l’ATLETICO DI MADRID!! In virtù del gol segnato in trasferta! Che dire? Giusto,non giusto? Non è stato un grandissimo Bayern!Ma ha giocato meglio dell’Atletico sia all’andata che al ritorno ma si è trovato di fronte l’avversario peggiore di tutti che VOLUTAMENTE GIOCA MALE E RIESCCE ANCHE A GIOCARE BENE ( GOL ) GIOCANDO MALE. Non so se mi spiego.

 Non gioca male come l’INTER quando era in testa alla classifica del campionato italiano oppure come l’INTER di Helenio Herrera, quella degli scudetti degli anni 60,per intenderci ,ma E’ SUBLIME NEL GIOCARE COSI’ MALE QUINDI VALE QUALCOSA ma dire che merita la Champions League E’ TUTT’ALTRA COSA!


DI certo decisivo il rigore sbagliato da Muller!

Del tutto inventato il rigore a favore dell’Atletico che Torres ha fallito.

Per nulla mi è piaciuto l’arbitro Cakir.

PER LA TERZA VOLTA CONSECUTIVA IL BAYERN MONACO E’ ELIMINATO IN SEMIFINALE DA UNA SQUADRA SPAGNOLA. Prima dal REAL MADRID, poi dal BARCELLONA,ora dall’ATLETICO MADRID
 
                                                                 


Champions League 2015/2016

Semifinale  a Madrid Stadio Vicente Calderon  


ATLETICO MADRID     BAYERN MONACO     1-0


Saul Niguez all’11’ del 1° tempo

ATLETICO MADRID: Oblak Juanfran Giménez Savić Filipe Luís Gabi ( Cap ) Koke Saúl Niguez Augusto Fernández Griezmann Fernando Torres All.tore: Diego Simeone

BAYERN MONACO: Neuer Lahm ( Cap ) Martínez Alaba Bernat Alonso Vidal Costa Coman Thiago Lewandowski All.tore: Josep Guardiola

Arbitro:Mark Clattenburg (Inghilterra)

Guardiola contro l’incubo per il Bayern delle squadre spagnole che negli ultimi 2 anni hanno sempre eliminato i tedeschi dalla finale.E per di più avendo anche come avversario il più pericoloso,il più ostico possibile: quell’Atletico Madrid che è capace veramente di dare l’anima in campo dal primo all’ultimo minuto.


 Tra l’altro l’Atletico vive un buon momento di forma ,viene da 5 vittorie consecutive e la sua difesa non subisce gol da 422 minuti.
 Da parte sua il Bayern ad un passo dal quarto titolo consecutivo nella Bundesliga non perde da 11 gare delle quali ne ha vinte 9.I tedeschi sono alla loro quinta semifinale consecutiva.


A livello di rosa nell’Atletico sono assenti Tiago e Godin mentre nel Bayern mancano Robben e Badstuber.

Per l’Atletico di Madrid quella di stasera sarà la 99ma gara in Champions /Coppa Campioni 50 le vittorie,25 o pareggi e 23 le sconfitte
 Per il Bayern Monaco quella di stasera sarà la 312ma gara in Champions/Coppa Campioni 177 le vittorie, 68 i pareggi e 66 le sconfitte


A sopresa Guardiola preferisce Coman a Muller e Costa a Ribery. Come era da aspettarsi è l’Atletico che parte a tutta impegnando Neuer al 5’ con un tiro di Saul e poi costringendo Bernat ad una difficile respinta ed al 7’ con un tiro di Torres non proibitivo che impegna ancora Neuer.

 Che cosa combina Saul Niguez ! All’11’ Atletico in vantaggio grazie ad un’azione personale con volata controllo palla,dribbling e mezza difesa tedesca fatta fuori.Azione conclusa con un sinistro di precisione che batte Neuer invano lanciatosi sulla destra! Un gran gol!


 L’aggressività assoluta degli uomini di Simeone sta mettendo in grossa difficoltà il Bayern.

 Gimenez salva i suoi dalla capitolazione appena un solo minuto dopo il vantaggio, C’è stato un tiro di Vidal ribattuto con palla impennatasi ed intervento successivo salvato sulla linea di porta da Gabi.

 Si porta subito in avanti il Bayern ed ancora Vidal su cross di Coman colpisce di testa ma Oblak interviene e salva. In questa fase è Vidal che cerca di mettere in campo tutta la sua grinta ed il Bayern ne ha bisogno.

 24’ punizione battuta da Costa da posizione molto defilata sulla destra con palla che termina sull’esterno della rete dando anche la sensazione del gol.
L’Atletico sta facendo la gara che ci si attendeva.15’ di sacro furore agonistico con un gol segnato ed ora agisce in contropiede.Partita molto difficile per il Bayern che per ora si limita al possesso palla.

 Griezmann mette in difficoltà Xavi va al tiro ma Neuer con il piede mette in angolo! Siamo al 30’


 Bella azione di Coman tutta in contropiede ( raro per il Bayern) conclusasi con un tiro a rete dello stesso Coman parato sul suo palo di sinistra da Oblak. I ritmi di gioco dell’Atletico sono un pochino diminuiti ed il Bayern comincia a tessere la sua tela. Al 40’ Costa prende un giallo per fallo di gioco.

L’Atletico è una squadra che non ti fa giocar bene ,è aggressiva in ogni zona del campo ed il Bayern finora ha combinato veramente poco.Non per niente il migliore del Bayern è Vidal che è un lottatore.Lewandowski per ora non pervenuto.

 Termina il tempo al 46’ con un nettissimo fallo subito da Lewandowski non sanzionato dall’arbitro inglese Clattenburg.Guardiola infuriato ed a ragione. Atletico in giusto vantaggio per 1-0

 Pare impossibile che Guardiola non metta in campo Tomas Muller a mio giudizio il giocatore con l’esperienza e l’astuzia giuste per sorprendere la difesa spagnola. Attacca il Bayern ma senza troppo affanno con manovre prevedibili ed appena può l’Atletico cerca il contropiede con palloni per Torres e Griezmann.

 Quasi 70% il possesso palla dei bavaresi ma scarsi o nulli i tiri in porta. Fortunato l’Atletico all’8’ quando una sventola di Alaba dai 40 metri con palla che sbatte all’incrocio dei pali a Oblak battuto fa per un attimo zittire lo stadio. Ricordiamo che al momento gli spagnoli non subiscono reti da ben 475’!

Xavi Martinez colpo di testa in solitario con palla forte ma centrale per un Oblak ben piazzato che para! Troppo indietro ora l’Atletico che si sta sempre più rintanando in difesa.Continuando così il gol arriva per il Bayern. Anche Coman sta facendo una buona gara e con la sua velocità crea problemi ai biancorossi.Forcing del Bayern da almeno 13’

 18’ anche Lewandowski va al tiro con un fendente in diagonale ma traiettoria non precisa.

 Si decide Guardiola.Entra Ribery per Coman.

Signori! L’Atletico è questo! Siamo sicuri che questo secondo tempo tutto del Bayern non sia frutto di una scelta di Simeone che ha detto ai suoi di difendere l’1-0 più che frutto della forza del Bayern? Spesso agli spagnoli è stato sufficiente un gol per passare il turno.Di certo è rischioso di fronte ad un Bayern che all’Allianz Arena spesso è macchina da gol.Ma un gol è sempre possibile farlo anche a Monaco.

Siamo al 25’ e finalmente Guardiola mette in campo Tomas Muller al posto di Thiago Alcantara.

 Sfiora il pari Costa con un pallonetto che supera non di molto la traversa di Oblak. Al 26’ per la prima volta nella ripresa si vedono in avanti i giocatori dell’Atletico che conquistano un angolo. Vidal con una sventola di destro costringe Oblak alla respinta in tuffo alla sua destra. Muller sta già mettendo in crisi la difesa di casa con la sua velocità e mobilità.

 INCREDIBILE PALO DI TORRES! In contropiede. Puà essere il gol mancato decisivo! Azione episodica di contropiede con controllo palla dopo aver dribblato un difensore ( Alaba ) e tiro a botta sicura con palla che picchia sull’interno del palo a Neuer battuto e torna in gioco! Si è salvato il Bayern da un pericolosissimo 0-2!

Ultimo cambio per i tedeschi con Benatia al posto di Bernat. Mancano solo 10’ alla fine ed è anche probabile che questa gara finisca così. Cartellino giallo per Benatia e per Neuer dopo un’azione condotta da Koke proprio sulla linea laterale con palla che era terminata fuori ed intevento falloso del neoentrato ex romanista e quello inappropriato del portiere.
Poi è ammonito anche Saul per aver perso tempo. Al 40 ‘ esce applauditissimo l’autore del gol Niguez ed entra Partey. Finale in forcing del Bayern con tentativo di Costa mentre viene anche ammonito Vidal per proteste.

 Nel recupero (4’) sono Benatia con un colpo di testa parato da Oblak e Vidal con unt iro sporco di controbalzo davanti ad Oblak a far gridare al gol Guardiola ma il risultato non cambia.

 Questo è l’Atletico che ha fatto la sua gara. Un gran gol di Saul Niguez, una grossa occasione da gol con Griezmann sventata da Neuer ed un palo clamoroso interno colpito da Torres che poteva chiudere addirittura il discorso qualificazione per gli uomini di Simeone che sono convinto è contento così. Ha mantenuto inviolata la porta,parte con un pesante gol di vantaggio e se dovesse farne uno all’Allianz Arena renderebbe durissima la rimonta ad un Bayern apparso opaco ,con manovre troppo schematiche e soprattutto con un Muller messo in campo troppo tardi. In questo Bayern mancano moltissimo le accelerazioni ed i tiri di Arien Robben. Non sarà per nulla facile per il Bayern arrivare in finale.Servirà una gara di gran cuore quella che già si preparano a fare Simeone ed i suoi. Nel Bayern bella gara di Vidal ed anche di Coman fino a che è stato in campo. Fantastico il gol di Niguez.

 Si torna in campo martedi prossimo all’Allianz Arena.
 
                                                                

CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016 SEMIFINALI


Gara di andata A Manchester Stadio City of Manchester  

MANCHESTER CITY    REAL MADRID    0-0


 MANCHESTER CITY:
Hart Sagna Otamendi Kompany ( Cap) Clichy Fernando Fernandinho Navas De Bruyne Silva Agüero All.tore: Pellegrini ( Cile )

 REAL MADRID:
Navas Carvajal Ramos ( Cap ) Pepe Marcelo Modrić Casemiro Kroos Bale Benzema Lucas Vazquez All.tore: Zidane (Francia)

Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia)

MANCHESTER CITY: gare disputate in Champions 40 con 16 vittorie 9 pareggi e 15 sconfitte

REAL MADRID: gare disputate in Champions 395 con 235 vittorie 68 pareggi e 92 sconfitte


A livello stato di forma si può dire questo: il Real viene da 5 vittorie consecutive con ben 18 gol messi a segno mentre gli inglesi non perdono da 7 gare.
 
Ronaldo che è a 16 gol in questa edizione di Champions ad una sola rete dal suo record di 17 segnature non è della gara.E questa è una vera e propria notizia bomba.


Sono rarissime le assenze del bomber per infortunio.

Real che scende in campo con la maglia blu scura.

SESTA semifinale consecutuiva per il REAL! Prima semifinale per il Manchester City.

 Inizio gara a tutta con grande velocità ed aggressività da parte dei locali. 12’ gran discesa del Real con palla recuperata da Bale a fine campo e rovesciata in area ove Benzema non raccoglie. Si gioca con azioni alternate anche se per ora sembra più dinamico il City, anche se per ora i due portieri non sono stati impegnati.

 Pepe si becca un giusto giallo per ave steso lo scatenato De Bruyne al 24’ Sulla punizione svetta Kompany ma sotterrando Otamendi .Azione fermata da Cakir.

 Bella partita a viso aperto. Comunque vale la pena di osservare questo: non ci sono state azioni da gol,è vero, ma in questi 26’ di gioco abbiamo visto uno spettacolo calcistico CHE NON ESISTE IN ITALIA! Ambiente,qualità,velocità degli interpreti…ALTRA STORIA.

 Ecco perché le nostre non vanno mai ( O quasi..) in fondo alle manifestazioni.

 MA CHE COSA DOVREBBE DIRE UN TIFOSO MILANISTA ABITUATO A VINCERE LA COPPA DEI CAMPIONI DOPO AVER VISTO IL MILAN DI IERI A VERONA ? QUANTI DECENNI DOVRANNO PASSARE PER RIVEDERLO A QUESTI LIVELLI ?

Torniamo alla gara di Manchester.

Siamo alla mezz’ora sempre sullo zero a zero che è un risultato pericoloso più per il Real che per il City.

Nel Madrid gran lavoro a centrocampo di Kroos nella fase arretrata e di Modric in appoggio avanzato. Bale cerca in velocità di superare i difensori del City ma Benzema è troppo arretrato. Più agile il Manchester City però non riesce a pungere.

 Anche David Silva viene sanzionato col giallo per fallo su Bale. Al 39’ deve lasciare il campo David Silva per infortunio,ne prende il posto il nigeriano Ineanacho .

 Finisce il tempo all’attacco un Real Madrid che ha ben manovrato per tutto il tempo dimostrando grande attenzione difensiva ed anche ottimi scambi.L’assenza di Cristiano Ronaldo si fa sentire in termini di pericolosità in area.Bale svaria e cerca di aprire varchi per Benzema.Gran primo tempo di Modric ed anche di Casemiro,Ramos e Kroos.

Finisce il tempo sullo 0-0 e per ora il City ha fatto il massimo.

Zidane ha deciso l’ingresso di Jesé lasciando Benzema negli spogliatoi.In effetti il francese è sembrato un pochino avulso dal gioco.

1’ della ripresa bel tiro in corsa di Aguero con palla alta non di molto. Bale vola a terra in area ma sembra inciampare da solo.Cakir fa proseguere ed ha visto giusto. Anche Marcelo come spesso gli capita va in avanti per cercare spazi ma si nota la mancanza di una vera punta centrale nel Real.Comunque gli spagnoli insistono all’attacco. Grande gara anche di Carvajal che spesso si fa tutto il campo così come Marcelo.

 Da parte del Manchester solo De Bruyne è in grado di accelerazioni importanti mentre le avanzate di Kompany per un eventuale colpo di testa possono far male.

 Scorre il tempo e siamo già al 15’ 20’ tiro di Kroos fuori di un metro alla destra di Hart. In un’area madridista super affollata il cross da destra di De Bruyne va direttamente sull’agile Navas che blocca.

 25’ la più bella a zione della partita da parte del Real Madrid termina con un colpo di testa di Jesé con palla sulla traversa! Azione manovrata partita dalla difesa ed arrivata al tiro attraverso 6 passaggi di gran precisione.Bello a vedersi.


Tiro di Modric non preciso al 27’ Questo Real ha più personalità rispetto al Manchester City ,appare più sicuro e quadrato. Il Real spinge e vuole vincere questa gara.

Va al tiro Bale con un fendente di sinistro che termina mezzo metro alla destra di Hart. I padroni di casa stanno soffrendo.Siamo al 30’ Jesus Navas esce tra i locali ed entra Sterling il giovane attaccante. Miracolo di Hart su tiro ravvicinato di Casemiro di testa su palla d’angolo!
 Comincia a sprecare un pò troppo il Real! In precedenza Bale era stato steso da Kompany al limite dell’area ma Cakir aveva fatto finta di nulla….
Anche Marcelo partecipa agli attacchi madridisti con costanza e pericolosità.Conquista una punizione battuta da Bale con palla in angolo.
 Sulla battuta d’angolo ancora Hart salva i suoi su tiro di Pepe.Miracoloso e fortunato intevento! Testa di Bale,palla a Pepe che rovescia in porta ma la palla finisce sul petto di Hart! Ottimo momento degli spagnoli.

Zidane al 44’ decide di far entrare Isco per Tony Kroos

 Nel recupero una bella volata di De Bruyne causa una punizione battuta dallo stesso belga con palla messa in angolo da Navas! E’ questo l’intervento più difficile compiuto dal portiere del Real in tutta la gara.

 Nell’azione descritta ammonito Carvajal per il fallo sul belga.

 Finisce 0-0 Il City ha ottenuto ciò che poteva.Cioè lo zero a zero.E si giocherà le sue carte al Bernabeu.Ha già fatto il massimo impedendo al Real Madrid di andare a segno.In fin dei conti il Real veniva da 5 vittorie consecutive e ben 18 gol segnati! Non è solo per l’assenza di Ronaldo che il Real non ha segnato.La bravura di Hart e un pochino di imprecisione sotto rete hanno determinato il risultato ad occhiali.

Ma il Real avrebbe anche meritato di vincere.

 Possibilità di finale.Real 65% Manchester City 35 %
 
                                                 

CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016

Quarti di finale Gare di ritorno

A MADRID Stadio VICENTE CALDERON  

ATLETICO MADRID   BARCELLONA    2-0


Andata 1-2 Griezmann al 35’ del 1° tempo ed al 43’ del 2° tempo su rigore. Aggregate: 3-2

ATLETICO MADRID: Oblak Juanfran Godìn Lucas Filipe Luis Renato Gabi ( Cap ) Koke Saùl Carrasco Griezmann All. tore: Simeone

BARCELLONA: ter Stegen Dani Alves Mascherano Piquè Alba Busquets Iniesta Rakitic Messi Suarez Neymar All.tore: Luis Enrique

Arbitro:Rizzoli (Italia )

Come avrà caricato i suoi Diego Simeone? Sì , perché per eliminare dalla Champions i detentori del Barcellona occorrerà la gara perfetta.

Per di più rimontando anche la sconfitta per 1-2 dell’andata e con “El Nino” assente per squalifica. L’Atletico deve essere anche aggressivo perché deve segnare al meno un gol.Gli basterebbe quel solo gol per andare in semifinale ma è molto improbabile che il Barcellona non ne faccia almeno uno…

Colpo di testa di Griezmann al 7’ che non impensierisce ter Stegen. Iniziativa dell’Atletico nei primi minuti.Atletico in maglia blu scuro.Con Carrasco al 9’ una bella iniziativa sulla destra con passaggio radente in area e palla non deviata dagli avanti..
 Barcellona attendista e manovriero.Per ora se lo può permettere. Come al solito molto aggressivi gli uomini di Simeone
.Rizzoli è attento. Cercano quelli dell’Atletico di mettere in crisi i difensori in maglia gialla del Barcellona con veloci inserimenti per servire Griezmann.Siamo al 22’ e per ora non ci sono state grosse occasioni.

 Si gioca ancora alla luce del giorno in un’atmosfera molto calda e partecipata.

Ricordiamo che Leo Messi ha segnato in carriera 499 gol ed è alla ricerca di un gol pesante.

 Al 26’ viene battuto il 1° calcio d’angolo della gara a dimostrazione che la partita è ancora bloccata.


Piqué va a contatto con Carrasco per due volte in area nella stessa azione ma Rizzoli che era vicino non Fischia.Carrasco è andato a terra in area e Piqué sembra anche aver toccato con un braccio. Trentesimo minuto e gara difficile,rognosa , gara tipica dell’Atletico che in difesa gioca con 4 uomini ben schierati.


Fallo di Godin su Neymar e punizione che Messi si appresta a battere.Battuta con palla alta.

 Bellissimo gol dell’Atletico di Madrid al 35’! Azione veloce con triangolazione rapida e passaggio teso in area da parte di Saul Niguez per l’inzuccata vincente del francese Griezmann! A questo momento il Barcellona sarebbe fuori!


Risponde il Barcellona con un destro di Neymar dalla distanza ma Oblak non si fa sorprendere.Siamo al 41’. Ora spinge il Barcellona ma l’applicazione difensiva dell’Atletico è totalee per ora i padroni di casa non corrono rischi.

Il Barcellona deve alzare e di molto il ritmo.L’Atletico può agire di rimessa cosa che gli è congeniale.

Ed al 44’ è Carrasco che si fa una quarantina di metri conclusi con un tiro che ter Stegen blocca. Finisce senza recupero al 45’ il primo tempo che vede i padroni di casa meritatamente in vantaggio per 1-0 c onsiderando anche il tocco di mano di Piqué dentro l’area di rigore. Nessun cambio.

 Vedremo la risposta del Barcellona.Per ora sia Messi che Suarez si sono visti pochissimo. Al 5’ per pochissimo non si chiude un cotropiede micidiale dell’Atletico.E’ stato Rakitic a recuperare palla in piena area ed a impedire il tiro a botta sicura. I catalani non stanno vivendo un bel momento anche in campionato e l’Atletico ha deciso che è meglio attaccare che difendersi e basta.

8’ traversa colpita con un colpo di testa con palla a scendere da parte di Saul Niguez ! ter Stegen era stato nettamente sorpreso. Grossa occasione! L’Atletico avrebbe meritato il raddoppio.

Ora il Barcellona si è portato tutto in avanti. Siamo al 13’ della ripresa. Gabi salva quasi sulla linea ! Atletico ora in difficoltà.Il Barcellona attacca con 8 uomini!
L’Atletico potrebbe colpire in contropiede. 15’ eccola l’occasione! Ma Griezmann lanciato con una palla dalla metà campo dell’Atletico se ne va in velocità e arrivato dalle parti di ter Stegen gli tira addosso!


Partita ora molto intensa. Simeone continua a chiedere ancora più partecipazione ai già vocianti spettatori del Calderon. Un solo gol cambierebbe tutto.Sia da una parte che dall’altra.Difficile che la difesa dell’Atletico possa evitare una segnatura se la squadra continuerà ad essere così schiacciata nella propria area.

Sergi Roberto è entrato in campo per Dani Alves nei catalani. Ed anche Arda Turan per Rakitic.

 Al 25’ Suarez l’autore dei due gol della gara di andata e Gabi il capitano dell’Atletico si beccano un giallo. Il Barcellona spinge con costanza ma senza troppi strappi mentre Simeone decide un cambio :via Carrasco, entra Thomas Partey. Siamo al 28’ 30’ ammonito Neymar.

La gara si sta innervosendo perché il Barcellona è all’assalto e l’Atletico fa l’Atletico.In queste situazioni la squadra di Simeone si esalta.Anche se ora soffre molto è abituata a farlo. E Neymar che gioca come “un fichettino” è facile che caschi nelle provocazioni dei vari Godin e Juanfran di turno.

 L’Atletico è a soli 11’ dall’impresa.
Tiro di Suarez al 38’ in semigirata ma Oblak para.
Ammonito l’indomabile Godin al 39’

Al momento l’Atletico ha 10 uomini davanti al portiere! Comunque è prontissimo al contropiede.Eccolo il contropiede che può essere decisivo! Filipe Luis va via veloce per tutto il campo e passa in area per Griezmann.Iniesta non può che toccare con la mano! Rigore! Va a batterlo Griezmann e segna! Atletico 2 Barcellona 0.!!! Iniesta solo ammonito.Fallo volontario di mano ad interrompere un’azione da rete! Mah!

L’avevamo detto ed abbiamo ancora una volta visto giusto! Peccato che non ami il gioco …altrimenti…

 A mio parere onesta e giusta vittoria di una squadra mai doma,una squadra vera che non molla mai e che stasera ha legittimato pienamente di fronte ai Campioni d’Europa un successo nitido che proietta i madrileni in semifinale di Champions assieme a Manchester City, Bayern Monaco e Real Madrid.

 Il veleno nella coda! Arda Turan i tocca con la mano in area di rigore su un tiro di Iniesta! Ma Rizzoli fa battere la punizione dal limite dell’area! Siamo al 47’ in pieno recupero.Batte Messi ma la palla del 500mo suo gol non entra! Esce di pochissimo sull’incrocio dei pali! Sarebbe stato il gol dei supplementari. Francamente questa diceria che l’Italia ha i migliori arbitri del mondo mi fa un pochino ridere..Era a due passi e che cosa ha visto? Quello ,al di là o no dei meriti dell’Atletico ,era un rigore solare che avrebbe cambiato tutto in questa gara !

Correa entra al 44’ al posto di Griezmann nell’Atletico.E subito si prende un giallo. Entra anche nell’Atletico Savic per Fernandez.Ammonito anche Koke. Siamo a 50’ e si gioca ancora!Fischio finale al 51’.



L’Atletico Madrid batte per 2-0 il Barcellona e meritatamente va in semifinale di Champions League.



A Lisbona Stadio dello Sport  

BENFICA   BAYERN MONACO    2-2

Jimenez (B) al 27’ del 1° tempo Vidal (BAY) al 38’ del 1° tempo Muller (BAY) al 7’ del 2° tempo Talisca (B) al 31’ del 2° tempo Andata: 0-1 Aggregate: 2-3

 BENFICA: Ederson Eliseu Lindelof Jardel Almeida Renato Sanches Fejsa Carcela Pizzi Salvio Jimenez All.tore: Rui Vitoria

BAYERN MONACO: Neuer Lahm Kimmich Martinez Alaba Xabi Alonso Vidal D.Costa T. Alcantara Ribery Muller All.tore: Guardiola

Arbitro: Kuipers ( Olanda )

 Onore ed applausi al Benfica che sia all’andata a Monaco che al ritorno stasera ha reso la vita dura al Bayern Monaco impegnando Neuer sino all’ultimo secondo di gara.

 Vanno in vantaggio i lusitani al 27’ con un contropiede iniziato da Eliseu e concluso con un colpo di testa vincente di Jimenez causa anche un’uscita poco appropriata di Neuer. Il gol subito a Monaco è recuperato.

Da ricordare come al Benfica manchi per squalifica il bomber Jonas e sia privo anche degli infortunati Mitroglou e Gaitan. Alla mezz’ora ancora Benfica vicino al gol sempre con Jimenez su cross di Almeida ma questa volta Neuer è all’altezza della sua fama

. Ma al 38’ il Bayern fa quello che Guardiola si era ripromesso.Segnare almeno un gol. E’ ancora Vidal ad andare a segno con un tiro dal limite dell’area dopo una respinta del portiere Ederson. La palla beffarda passa in mezzo a molte gambe e si infila in rete.
Ora il Benfica dovrebbe fare tre gol per passare il turno!
Le speranze lusitane di un miracolo vengono spente dal solito golletto di Thomas Muller al 7’ della ripresa. Angolo di Alonso con palla che arriva in profondità nell’area portoghese toccata da Martinez di testa e poi definitivamente in rete da Muller.
 Bayern vicino anche alla terza segnatura con un palo colpito da Douglas Costa al 15’ dopo azioe personale.

 Ma il Benfica ha orgoglio e perviene al pareggio al 31’ con una bella punizione battuta dal subentrato Talisca con palla che non dà scampo a Neuer. Attaccano fino il fondo i portoghesi ma è impossibile per loro fare due gol al Bayern nei restanti minuti.

 Escono a testa alta.
 
                                                                   

CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016

QUARTI DI FINALE GARE DI RITORNO


Al Santiago Bernabeu di MADRID: 

 REAL MADRID    WOLFSBURG    3-0


Andata 0-2


Cristiano Ronaldo al 16’ , al 17’ del 1° tempo ed al 32’ del 2° tempo. Aggregate: 3-2


REAL MADRID: Navas Carvajal, Pepe Ramos ( Cap ) Marcelo Casemiro Modric Kroos Bale Ronaldo Benzema All.tore: Zidane

WOLFSBURG: Benaglio ( Cap ) Vieirinha Naldo Dante Rodriguez Gustavo Guilavogui Arnold Henrique Draxler Schürrle All.tore: Hecking

Arbitro : Viktor Kassai ( Ungheria )

E’ la gara più interessante della serata quella del Bernabeu dove il Real Madrid primatista in Coppe Campioni/Champions ben 10 titoli, rischia seriamente di uscire dalla competizione se non farà una di quelle “remontade” ( castigliano ) che restano nella storia del calcio.

Nessuno si sarebbe aspettato che nella gara di andata nella Wolkswagen Arena di Wolfsburg I ragazzi di Zidane si sarebbero arresi per 2-0! E poteva anche loro andar peggio…

 Atmosfera delle grandi occasioni al Bernabeu per spingere i “blancos” al recupero.Un gol nei primi minuti riaprirebbe totalmente i giochi mentre una eventuale segnatura del Wolfsburg renderebbe quasi impossibile il passaggio alle semifinali.

Come ovvio parte a tutta il Real ed ottiene una serie di calci d’angolo.Al termine di uno di questi un colpo di testa dell’avanzato Ramos fa terminare la corsa del pallone sulla parte alta della traversa. Il Madrid accelera al massimo le giocate mentre i tedeschi ragionano di più e manovrano spesso anche per linee arretrate.
10’ già passati.
Incredibile il colpo d’occhio dello stadio Bernabeu senz’altro scenograficamente più bello rispetto a quello del Signal Induna Park del Borussia Dortmund.

 Altissimo il pressing del Real e la difesa del Wolfsburg spesso rinvia a casaccio.
15’ gol del Real da parte del solito Cristiano Ronaldo a seguito di un clamoroso errore in fase di impostazione da parte del Wolfsburg.Carvajal recupera una palla a centrocampo e se ne va in velocità Lanciandosi sulla destra ,poi crossa basso in area , i difensori sono in ritardo, e sulla palla come un falco si piomba Ronaldo che batte Benaglio.

 Palla al centro e ancora in avanti il Real con Ronaldo fermato in angolo.

 E da quell’angolo arriva il 2-0 al 16’. Ancora Cristiano Ronaldo e sono 15 gol in 10 gare di Champions!Calcio d’angolo dalla destra di Benaglio battuto da Kroos con una palla che finisce proprio sulla testa di Ronaldo che svetta alta colpendo imparabilmente per il portiere della Nazionale Svizzera! In 1 minuto Cristiano Ronaldo da solo ha recuperato tutto lo svantaggio.

Tedeschi annichiliti dalla ferocia agonistica della squadra di Zidane.Comunque per loro una fase difensiva impacciata ed imbarazzante.
 Se il Wolfsburg non inizia ad attaccare è spacciato.Ha davanti un Draxler che può essere letale ma non viene mai lanciato. 26’ primo tiro del Wolfsburg nello specchio della porta del Real.E’ di Gustavo e Navas blocca.

 29’ Benzema al tiro con Benaglio che para a terra sulla sua destra Comincia a calare il ritrmo del Real che per mezz’ora ha corso a tutta.

 Deve entrare Kruse al posto di Draxler nel Wolfsburg.Siamo al 31’ e la perdita è pesante.
Buon momento del Wolfsburg con un bel tiro dalla distanza di Luiz Gustavo che Navas mette in angolo. Insistono i tedeschi e sfiorano il gol al 38’ al termine di un’azioen inizita da Schurrle che serve a centro area Bruno Henrique che va al tiro a botta sicura.Arriva Ramos e mette in angolo una palla che pareva destinata in fondo al sacco !

 Con l’uscita di Draxler è Schurrle che ha ora sulle spalle tutto il peso dell’attacco. Ricordiamo che se i tedeschi dovessero segnare anche un solo gol il Real dovrebbe vincere almeno per 4-1 e sarebbe dura.

Arnold nel recupero si prende un giallo per un fallo a centrocampo su Casemiro.

 Si va al riposo sul 2-0 per il Real frutto di un minuto di ferocia agonistica di Cristiano Ronaldo.Tedeschi nettamente migliorati nel finale di tempo.Gara sempre aperta a tutti i risultati.

 Da ricordare come il Real abbia ribaltato anche pesanti risultati negativi ottenuti all’andata.Come un 4-1 diventato poi 5-1 al ritorno contro il Derby County nel 1976 o come in Coppa Uefa nel 1986 un 1-5 all’andata si trsaformò in un vincente 4-0 al ritorno contro il Borussia Monchengladbach.

 Si riprende a giocare ed il Real ricomincia a tutta forza con 3 angoli consecutivi tutti ben battuti da Kroos.

 Fase delicata perché il Wolfsburg non è ancora domato e non gioca malaccio anche se non ha stasera il sacro furore.Comunque pare in grado di pungere anche perché in genere la difesa del Real qualche errore lo commette sempre.Ad esempio abbiamo un Marcelo costantemente in avanti e spesso anche Ramos.In questo modo la difesa resta spesso poco protetta.
 Grande gara di Tony Kroos che è onnipresente e si conquista una punizione che Ronaldo batte sulla barriera.Altro angolo. Intanto passano i minuti e si prospetta anche lo spettro dei supplementari.

 Azione personale di Schurrle che sembra l’unico in grado di impensierire la difesa del Real. 20’ ancora un angolo battuto da Kroos con palla in area e colpo di testa di Ramos.Benaglio para proprio sulla linea di porta!!Real vicinissimo al sorpasso.

D’altra parte il Real avrà già battuto più di 10 angoli ed ogni volta la traiettoria del pallone scagliato da Kroos è di quelle perfide.Ramos e Ronaldo sono sempre in agguato.
24’ colpo di testa di Dante che non crea problemi a Navas. 26’ nel Wolfsburg deve uscire per infortunio Henrique.Al suo posto entra Caligiuri.

 Ammonito Luis Gustavo per aver steso al limite dell’area Garet Bale. Punizione per Cristiano Ronaldo.Un destro fantastico che si insacca a fil di palo alla sinistra di Benaglio! La palla è passata tra due dei 6 giocatori che si erano messi in barriera.E per Ronaldo sono 16 gol in questa edizione di Champions.Incredibile.
                                                 

Per Cristiano Ronaldo si tratta dei gol N° 91  92  e 93 messi a segno in Champions ed è ad un solo gol dal record che gli appartiene di 17 segnature in una stagione nella competizione.

Ora il Wolfsburg ha un solo compito.Segnare un gol,almeno un gol

. Entra in campo Dost al posto di Guilavogui nel Wolfsburg.Un attaccante in più.E’ d’obbligo. 35’ azione personale di Benzema con un tiro in diagonale che Benaglio mette in angolo!

Esce Benzema al 38’ al suo posto Jesè nel Real. Per ora i tedeschi non accennano ad un forcing.Ammonito anche Dante per un fallo su Ronaldo. Anzi, è Jesé ad andare al tiro costringendo Benaglio ancora in angolo. Al tiro anche Bale che non impensierisce Benaglio. Anche Vieirinha prende un giallo per aver steso Garet Bale con un fallaccio che a mio parere avrebbe meritato il rosso.

 Esce Modric ed entra Varane.Ma siamo già al 1° del recupero ed il Madrid è sempre avanti e così deve fare per evitare la beffa. Un gol del Wolfsburg lo eliminerebbe.
Ma non sarebbe stato giusto per quanto visto almeno stasera. Il Real Madrid vince 3-0 ed elimina il Wolfsburg dallaChampions League. Gara intensa e volitiva ma la differenza l’ha fatta tutta Cristiano Ronaldo. 3 gol e semifinale raggiunta. Ottimi anche Kroos, Ramos e Marcelo.Tra i tedeschi buono Schurrle ed anche Rodriguez ma l’uscita di Draxler ha complicato le cose.
 Il risultato strano lo si era avuto all’andata.
Quello di stasera è normale.


A Manchester City of Manchester Stadium   


 MANCHESTER CITY PARIS SAINT GERMAIN   1-0

De Bruyne al 31’ del 2° tempo


Andata: 2-2 Aggregate: 3-2

MANCHESTER CITY:
Hart ( Cap ) Sagna Otamendi Mangala Clichy Fernando Fernandinho Navas De Bruyne Silva Aguero All. tore:Pellegrini

 PARIS SAINT GERMAIN: Trapp Aurier Thiago Silva ( Cap ) Marquinhos Maxwell Rabiot Motta Van der Wiel Di Maria Ibrahimovic Cavani All Blanc

 Arbitro:Velasco Carballo (Spagna )

 Per la prima volta nella sua storia il Manchester City approva alle semifinali di Champions League battendo per 1-0 nel ritorno il PSG. Decisivo un gol del belga De Bruyne ( che aveva segnato anche all’andata ) messo a segno al 31’ della ripresa dopo azione prolungata degli inglesi conclusasi con un destro a girare che non ha dato scampo a Trapp.

 Nel primo tempo al 30’ un calcio di rigore per gli inglesi causato da un atterramento di Aguero da parte di Trapp era stato sbagliato dall’argentino con un tiro terminato a lato dei pali francesi.

 Ancora una volta quindi per Zlatan Ibrahimovic la Champions pare stregata,Lo Svedese è stato autore di una bella punizione al 16’ del 1° tempo con palla deviata in angolo da Hart.
 


                                                               
         

QUARTI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016


 A BARCELLONA Camp Nou 


Grande interesse per questo scontro tutto spagnolo e grande interesse per capire se la sconfitta subita dopo lungo tempo dal Barcellona sul suo campo contro i rivali del Real Madrid ( 39 gare senza sconfitte ) avrà lasciato qualche strascico anche perché l’avversario è l’ostico Atletico di Madrid ben guidato da Simeone.

 Da parte sua Messi è arrivato a 499 gol segnati in carriera.Occasione dunque eccellente per toccare una cifra ( 500 gol) solo da pochissimi superata.Intanto i 3 là davanti hanno già messo insieme in questa stagione la bellezza di 107 gol! Suarez,Messi e Neymar.

Il Barcellona viene da 10 vittorie consecutive casalinghe in Champions e va in gol da ben 21 partite consecutive.


BARCELLONA    ATLETICO MADRID    2-1


 Torres (A) al 25’ del 1° tempo Suarez (B) al 18’ del 2° tempo ed al 29’ del 2° tempo

 BARCELLONA
: ter Stegen Piquè Rakitic Busquets Dani Alves Iniesta (Cap ) Suarez Messi Neymar Mascherano Jordi Alba All.tore: Luis Enrique

ATLETICO MADRID:
Oblak Godin Filipe Luis Koke Griezmann Torres Fernandez Gabi (Cap) Saul Niguez Lucas Hernandez Juanfran Carrasco All.tore: Simeone

Arbitro: Brych ( Germania )

Due buone opportunità per i padroni di casa ad inizio gara.La prima per Messi al 13’ che colpisce male la palla su un cross di Jordi Alba e la seconda con Neymar che di testa spreca una buonissima occasione toccando male un cross di Alves. Al secondo affondo invece va in gol l’Atletico con “el nino” Fernando Torres ancora abile ed arruolato dopo la brutta esperienza al Milan. Perfetto assist di Koke e palla per Torres che di destro dopo aver superato Mascherano ed Alves batte ter Stegen!Siamo al 25’

Poi 4’ dopo Torres è falloso su Neymar e si becca un giallo. Al 32’ Atletico ottimo in contropiede con palla da Torres a Griezmann che tira in diagonale precedendo Alba ma ter Stegen salva la sua porta dalla seconda pesantissima capitolazione.
 Dopo un’ammonizione a Koke arriva inaspettata una seconda ammonizione per Torres che deve lasciare il campo ed i suoi in 10 per quasi un’ora!Vista l’esperienza di Torres questo fallo su Busquets è davvero incomprensibile.
Simeone va al riposo in vantaggio per 1-0

 Ripresa: Assalto come prevedibile del Barcellona che con Messi in rovesciata al 4’ sfioralo specchio della porta e con Neymar due minuti dopo con un tiro in diagonale dal limite colpisce l’incrocio dei pali
Carrasco esce ed entra Augusto Fernandez nell’Atletico all’8’.

Sarà molto difficile che una squadra in 10 uomini possa reggere ancora molto alla spinta totale del Barcellona. In questo momento tutti e 10 i giocatori dell’Atletico stasera in maglia blu scuro sono nella propria area di rigore.


 10’ tiro di Messi dal limite dopo una serie di dribbling per via orizzontale con tiro che il portiere Oblak devia a stento. Dopo un altro bel tiro di Neymar al 18’ arriva –era super maturo- il pareggio dei Campioni d’Europa che vanno a segno con un gol di Suarez il suo settimo in 8 gare di Champions.Un bel cross da destra di Jordi Alba fa pervenire la palla in area ove Suarez non si fa sfuggire la deviazione vincente.

 Luis Enrique mette in campo Rafinha per Rakitic accentuando ancor più la spinta.
 Al 25’ lo stesso Suarez è ammonito per un fallo su Filipe Luis. L’Atletico non riesce più a superare la metà campo e deve sperare negli errori di mira degli avversari.

 45mo gol in stagione per Suarez ed il Barcellona va in vantaggio ! Incredibile l’opportunismo sotto porta dell’uruguaiano!Siamo al 29’.Da Messi a Suarez che allarga a Dani Alves che crossa in area.Un colpo di testa perfetto e violento di Suarez e la palla è alle spalle di Oblak!

Simeone cerca forze nuove e fresche coprendosi.Dentro Partey al posto di Griezmann.
Partita scorbutica ora con le ammonizioni di Lucas Hernandez e di Oblakdell’Atletico .E’ chiaro che un terzo gol del Barcellona sarebbe pesantissimo in chiave di accesso alla semifinale mentre un 2-1 al passivo potrebbe anche dare a Simeone qualche speranza di farcela al ritorno.
Escono Busquets e Inesta nel Barcellona ed entrano al loro posto Sergi Roberto e Arda Turan. Anche Mascherano è stato ammonito.
 La gara si protrae sino al 50’ ma il risultato non cambia più.
 Vittoria di misura per i Campioni d’Europa che dovranno sudare a Madrid per ottenere l’accesso alla semifinale.

Monaco di Baviera Allianz Arena 

 BAYERN MONACO    BENFICA  1-0

Vidal al 2’ del 1° tempo


BAYERN MONACO : Neuer Thiago Ribery Lewandowaski Costa Bernat Lahm (Cap ) Vidal Muller Alaba Kimmich All.tore: Guardiola

BENFICA: Ederson Almeida Lindelof Jardel Eliseu Fejsa Renato Pizzi Gaitàn Jonas Mitroglou All.tore: Rui Vitoria

Arbitro:Marciniak (Pol)

Pronti,via e gol del Bayern con Vidal! Cross dalla destra di Bernat ed inserimento offensivo del mediano ex Juventus che colpisce di testa imparabilmente per Ederson.

 Il portiere brasiliano del Benfica è bravo al 20’ ad evitare il raddoppio dei locali che con Muller servito da Thiago erano andati al tiro da ottima posizione.Parata decisiva e di grande reattività

Partita che diventa equalibrata con un Benfica che nel recupero del tempo vanno vicini al pari con una serie di tiri rimpallati dai difensori.

Al 12’ è bravo Neuer a rintuzzare un tiro di precisione di Jonas che con bravura si era liberato di Alaba. Lo stesso Jonas che era diffidato viene ammonito al 13’ per un fallo su Vidal.

Il Benfica perde la sua punta di diamante per la gara di ritorno.

 Ottimo momento degli ospiti vicini al pari al 19’ed in più di una volta nella stessa azione.Da Almeida a Mitroglou che si vede il tiro respinto, arriva Jonas che batte a rete ma colpisce un difensore poi sul rinvio sparacchia oltre la traversa!

Riprende a macinare gioco il Bayern e sale in cattedra Ribery con le sue accelerazioni.Un suo cross in area viene toccato debolmente da Lewandowski ed Ederson rimedia. Lo stesso Ederson al 36’ è severamente impegnato sempre da un tiro di Ribery con palla deviata con i piedi. Nel finale un paio di buone opportunità per Lewandowski ma il polacco non è preciso nelle conclusioni.
 Finisce la gara sull’1-0 per il Bayern.

 L’1-0 è pur sempre un risultato difficile da ribaltare perché segnando un gol in trasferta ed il Bayern lo può certamente fare costringe gli avversari a segnarne 3 di gol,tuttavia il fatto che il Benfica sia andato almeno 3 volte vicino alla segnatura non lascia tranquillo Guardiola ed i suoi.

Il Benfica è una buona squadra con una eccellente difesa ed è squadra mai doma.

Ma l’assenza di Jonas per squalifica sarà molto pesante.

Comunque dopo un quarto d’ora iniziale di sofferenza il Benfica ha giocato alla pari col Bayern ed è tutto dire.
 
                                                              

CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016

 OTTAVI DI FINALE Gare di ritorno

 MONACO DI BAVIERA ALLIANZ ARENA                                      
 
BAYERN MONACO   JUVENTUS    4-2  d.t.s.  dopo i 90' 2-2


Pogba ( Ju) al 5' del 1° tempo Cuadrado ( Ju) al 28' del 1° tempo Lewandowski (BM) al 27' del 2° tempo Muller (BM ) al 45' del 2° tempo Tempi supplementari: Alcantara (BM) al 3' del 2° tempo supplementare Coman (BM) al 5' del 2° tempo supplementare

 Andata 2-2


Aggregate: 6-4

 BAYERN MONACO: Neuer Lahm ( Cap) Kimmich Benatia Alaba Alonso Vidal Costa Müller Ribéry Lewandowski All.tore: Guardiola

JUVENTUS:
Buffon ( Cap ) Lichtsteiner Barzagli Bonucci Evra Cuadrado Khedira Hernanes Pogba Alex Sandro Morata: All.tore: Allegri

 Arbitro: Eriksson ( Svezia )

Vediamo dunque se la Juventus potrà fare l'impresa di vincere all'Allianz Arena perchè di vera impresa si tratterebbe. Personalmente ci credo poco conoscendo la qualità del gioco del Bayern ma nel calcio la qualità da sola qualche volta non basta.
2' da Diego Costa una bella palla in profondità nell'area bianconera ma Vidal non l'aggancia.
 Juventus in vantaggio ! Al 5' con un gol di Pogba.Pogba che al momento dell'ingresso in campo era apparso concentratissimo.Svarione difensivo evidente del Bayern con Alaba alle prese con Lichsteiner lanciato da Khedira che non si intende con Neuer.Lichsteiner riesce a servire a centro area Pogba che non ha difficoltà a segnare La difesa del Bayern con quel Kimmich è in vena di svarioni continuati


.Ed anche al 13' un rimpallo favoriva Morata la cui conclusione è andata alta. Molto aggressiva la Juventus quando il Bayern manovra in difesa per impostare l'azione.
 Tedeschi subito gelati in apertura ed ora la Juventus ha messo tutta la pressione addosso ai rossi di baviera che per ora hanno combinato poco o nulla.
 Al 17' tiro di Costa alto. ridicolo al 22' Ci si mette anche Neuer a fare delle sciocchezze con un rinvio pessimo che consente ai bianconeri di ricevere un regalo da rete.Solo che Morata era in fuorigioco e subito Neuer scatta urlando verso un conpagno..
 Bayern ancora in stato confusionario.Basti pensare che Alaba è costantemente in zona d'attacco e lasciare sguarnita la difesa con quel Kimmich...
 Siamo al 26' ed il Bayern accenna ad una maggiore spinta.

 Ma arriva il 2-0! Ed il pesantissimo gol lo mette a segno Cuadrado al termine di un'azione fulminea di contropiede con palla da Morata al colombiano che con freddezza e dopo un dribbling batte imparabilmente Neuer! Nulla da dire finora,la tattica suicida della difesa alta del Bayern lo punisce duramente e giustamente!

 Siamo al 28' L'errore che ha consentito la ripartenza ai bianconeri l'ha commesso Alaba che ha perso palla non davanti alla propria difesa ma davanti a quella dei bianconeri!!


 Per quanto visto sino ad ora sembra improbabile che il Bayern possa fare 3 gol a questa concentratissima Juventus.

 Al 41' prima vera occasione per i padroni di casa ma Buffon compie una parata miracolo su Thomas Muller che dal dischetto del rigore gli spara addosso un pallone meglio gestibile.

 Poi insistono i bavaresi ma non riescono a proporsi soprattutto al centro dove la coppia Bonucci-Barzagli pare imperforabile.
 Al 44' la Juventus poteva segnare il terzo gol con una discesa sulla sinistra di Pogba servito da Alex Sandro.Pogba serve Cuadrado che tutto solo all'altezza del secondo palo spara addosso a Neuer sulla linea di porta. Neuer si è in parte riscattato.

 Al 46' tutti al riposo sul giusto e meritato 2-0 per la Juventus.Bayern irriconoscibile ma per merito della azzeccata tattica della Juventus.

Guardiola decide di mettere in campo Bernat al posto di Benatia. Ammoniti a poca distanza Vidal e Lichsteiner. Al 6' ancora Juventus con un colpo di testa di Alex Sandro parato da Neuer. Ammonito anche Lewandowski per un fallo su Evra.
11' Morata getta al vento il terzo gol dopo una bella volata ed un dribbling in area con tanto di avversario a sedere.Palla alta!Juventus padrona del campo.
 15' nel Bayern fuori Alonso ed in campo l'ex Coman. Al 22' esce il portafortuna Khedira ed entra Sturaro.
Protestano i tedeschi per un fallo al limite dell'area su Lewandowski non fischiato dall'arbitro che qualche minuto dopo ammonisce Cuadrado. Entra in campo al 26' Mario Mandzukic al posto di Morata.

27' colpo di testa di Lewandowski ed il Bayern accorcia! Il polacco su una palla proveniente da una punizione battuta da Vidal si è fatto trovare ben posizionato davanti a Buffon,spostato sul secondo palo ed ha indirizzato imparabilmente alle sue spalle. Probabilmente la gara ora diventerà molto accesa.

 31' si accendono mischie davanti alla difesa bianconera e col Bayern tutto in avanti alla Juventus si possono aprire praterie per chudere la gara. Tiro di Vidal senza pretese dalla lunghissima distanza.Tutti i bianconeri sono nella propria metà campo.Le energie comunque vanno scemando e siamo a 4' dal termine con la Juventus qualificata ai quarti di Champions.Il Bayern insiste in avanti ma con poche idee.Il più pericoloso è sempre Lewandowski.

Ultimo cambio tra i bianconeri con l'ingresso di Pereyra per Cuadrado.

 Al 90' e 5'' è Thomas Muller che sempre di testa porta il Bayern ai supplementari! Un bel passaggio teso dalla destra dell'attacco tedesco con perfetto impatto con la testa di Muller e palla che si infila a fil di palo alla destra di Buffon! E' stato Evra a perdere palla al limite dell'area , palla che è finita a Vidal con passaggio per Coman il cui perfetto cross è stato poi finalizzato in gol da Mulller.

Proprio nell'ultima azione della gara quando ormai anche Guardiola non sperava più. La Juventus avrebbe in almeno tre occasioni potuto portarsi sul terzo gol che avrebbe chiuso i discorsi.Ora può davvero accadere di tutto.

SUPPLEMENTARI

 Occorre anche valutare la tenuta fisica di Mandzukic che non era al meglio. Comunque circa il Bayern stasera non ha fatto una grande impresssione,anzi.E' apparso impreciso in difesa ,spesso in affanno e monotono nel gioco d'attacco con le solite serpentine improduttive di Ribery.Solo Lewandowski e Muller sono pericolosi.Tattica dei bianconeri perfetta con poche ma letali ripartenze non tutte sfruttate.

E' anche probabile che si vada ai rigori con una supersfida tra Neuer e Buffon!
 Al 3' ancora Neuer impegnato questa volta da Lichsteiner servito da Mandzukic.Lo svizzero cerca il secondo palo ma il portiere c'è.

Guardiola fa uscire al 10' del 1° tempo supplementare lo stanco Ribery e mette al suo posto Thiago Alcantara autore di due gol nell'ultimo incontro di campionato col Werder sia pure giocando a centrocampo.


 Ammonito Pereyra per ripresa del gioco ritardata. Al 16' termina il primo tempo supplementare.

Al 2' va in vantaggio il Bayern! Triangolazione fantastica al limite dell'area di rigore bianconera tra Thiago Alcantara e Thomas Muller con palla di ritorno di quest'ultimo e tiro imprendibile.Anche in questo caso la palla è stata persa da Evra. Juventus al tappeto due minuti dopo! E' Coman, l'ex Coman che chiude il conto! Con i bianconeri tutti in avanti parte dalla propria metà campo,arriva in area e fredda di sinistro sul secondo palo Buffon!


Questo è il Bayern! Un brutto Bayern che una volta preso coraggio dal pareggio ottenuto allo scadere del secondo tempo ha cambiato volto alla sua gara.E dopo essere passato in vantaggio ha affondato il colpo.Tutto da Bayern tutto da tedeschi!

Occasione Sturaro! Al 12' getta al vento da due passi una palla che voleva solo essere depositatain rete.Da Pogba a Mandzukic sucui Neuer para d'istinto,arriva Sturaro che da due passi manda alto!

Dispiace a questo punto non vedere il duello tra Buffon e Neuer e dispiace vedere uscire dalla Champions la Juventus soprattutto dopo una grande prestazione come quella di stasera. Da un punto di vista tecnico-tattico il 2-2 dell'andata era strettissimo per il Bayern ma il risultato di stasera almeno al termine del secondo tempo era superstretto per la Juventus. Quell'errore di Evra ha cambiato la storia della qualificazione. Nei supplementari un Bayern rinfrancato ha fatto valere l'ambiente e la superiore spinta.

Comunque si può proprio dire che il BAYERN L'HA VISTA BRUTTA!

Nell'altra gara Il BARCELLONA ha battuto per 3-1 l'ARSENAL  e si è qualificato ai quarti di finale.
AL 18' del 1° tempo in gol Neymar, pareggio di Eleneny al 6' del 2° tempo, di nuovo in vantaggio il Barcellona con Suarez al 20' del 2° tempo ed infine tris di Messi al 43' del 2° tempo. Il trio delle meraviglie ancora in gol!
Risultato complessivo BARCELLONA 5 ARSENAL 1
 


                                                                



    

    w.w.w.fcbayern.de           



A Monaco di Baviera ha nevicato e sta leggermente ancora nevicando.Per domani sera orario della gara con la Juventus la temperatura prevista sarà attorno alla zero con un leggero vento da est che farà percepire una temperatura di qualche grado sotto allo zero.

afp/Gettyimages

                        

 Conferenza stampa affollatissima nel ventre dell’Allianz Arena con oltre 150 giornalisti ad ascoltare i tecnici.

 Problemi di formazione per la Juventus che dovrà rinunciare a Dybala ,Marchisio e Chiellini mentre ha ancora in forse la presenza di Madzukic.


Da parte sua Guardiola ha affermato
che: "Sarà un grande duello, un finale per entrambe le squadre",la Juventus anche con assenze importanti “ rimane una squadra pericolosa con una grande mentalità che può difendersi in modo eccellente anche con 10 uomini dietro la palla.Non mi piace questo,ma ammiro anche la loro forza difensiva”.

Allegri in sintesi ha detto
: “Dispiace non avere Dybala. Non ha lesioni muscolari, è rimasto a casa anche per il campionato e la Coppa Italia. Ma domani non ha importanza chi va in campo. Conta come andremo in campo. Mandžukić? Domani verifico, ma sta bene. Ho sentito parlare di dramma per le assenze. Ma quale dramma? Mi spiace che non ci siano alcuni giocatori, mi spiace per loro. Ma chi va in campo domani farà una grande partita, ne sono sicuro.”

 Il Bayern Monaco ha indisponibili Boateng e Badstuber ed ha perso solo una delle ultime 15 partite giocate in ogni competizione mentre la Juventus ne ha persa solo una nelle ultime 19.

 OTTAVI DI FINALE

 Gare di ritorno Stadio Vicente Calderon di Madrid

ATLETICO MADRID   PSV EINDHOVEN    0-0


 dopo i 90’ Ai tempi supp lementari: 0-0 Dopo i calci di rigore: 8-7

Andata 0-0


ATLETICO MADRID:
Oblak Godin Filipe Luis Koke Griezmann Fernandez Gabi (Cap) Saul Niguez Juanfran Carrasco Gimenez All.tore: Simeone

PSV EINDHOVEN: Zoet Arias Bruma Isimat Moreno Willems Guardado ( Cap ) Propper Van Ginkel De Jong Locadia All.tore. Cocu

Arbitro: Mark Clattenburg (ENG)

 CALCI DI RIGORE:


VAN GINKEL GOL 0-1 GRIEZMANN GOL 1-1 GUARDADO GOL 1-2 GABI GOL 2-2 PROPPER GOL 2-3 KOKE GOL 3-3 BRUMA GOL 3-4 SAUL GOL 4-4 MORENO GOL 4-5 TORRES GOL 5-5 LESTIENNE GOL 5-6 JIMENEZ GOL 6-6 ARIAS GOL 6-7 FILIPE LUIS GOL 7-7 NARSINGH TRAVERSA ! 7-7 JUANFRAN GOL 8-7

L’ATLETICO DI MADRID VA AI QUARTI DI FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE


Stadio City of Manchester di Manchester

 MANCHESTER CITY    DINAMO DI KIEV       0-0

Andata: 3-1 Aggregate: 3-1

 QUALIFICATO: MANCHESTER CITY


MANCHESTER CITY: Hart Kompany (Cap) Zabaleta Fernando Aguero Jesus Navas Silva Clichy Fernandinho Otamendi Touré All.tore: Pellegrini

DINAMO KIEV:
Shovkovskiy (Cap) Miguel Veloso Antunes Dragovic Yarmolenko Garmash Gusev Vida Buyalskiy Khacheridi Teodorczyk All.tore: Rebrov

Arbitro: Hategan (Rom)
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ci sono 1447 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (29)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (77)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (536)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: