VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VANNUCCI PIANTE LOGO... di Admin
 
"
Il fascino della storia e la sua enigmatica lezione sta nel fatto che da un'epoca all'altra niente cambia eppure tutto è completamente diverso.

Aldous Huxley (I diavoli di Loudun)
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
                                                                   

Europei di Francia 2016

 Quarti di finale

A Marsiglia Stadio Vélodrome  

POLONIA    PORTOGALLO   1-1

Lewandowski (Pol) al 2’ del 1° tempo Renato Sanches (Por) al 33’ del 1° tempo 1-1 d.t.s.

 Ai calci di rigore: 3-5 per il Portogallo Complessivo 4-6

 Portogallo in semifinale di Francia 2016


 POLONIA: Fabianski Piszczek Glik Pazdan Jedrzejczyk Maczynski Krychowiak Grosicki Milik Lewandowski ( Cap )

All.tore: Nawalka

 PORTOGALLO: Rui Patricio Cedric Pepe Fonte Eliseu W. Carvalho Joao Mario Adrien Silva Renato Sanches Nani Ronaldo (Cap )

 All.tore: Fernando Santos.

 Arbitro: Brych (Germania)

Non è ancora scaduto il secondo minuto di gioco che la Polonia è già in vantaggio! Ed è finalmente il primo gol su azione ( aveva già segnato su rigore) del capitano Lewandowski.Frutto di un errore di Cedric che sulla sinistra dell’attacco polacco lascia passare Grosicki che mette in mezzo all’area un bel pallone teso che Lewandowski mette in rete a fil di palo ed alla sinistra di Rui Patricio.


 Al 10’ una battuta potente di Ronaldo viene murata dalla difesa polacca che ha in Glik un vero condottiero. La Polonia aspetta nella sua metà campo i portoghesi e poi cerca di ripartire in velocità con Lewandoeski e Milik cos’ come avviene al 22’, ma Pepe salva in angolo.

 Gara piacevole ed equilibrata mentre l’allenatore portoghese si sgola invitando il bravo e giovanissimo Renato Sanches stasera partito da titolare a portarsi più sulla destra e più vicino all’area avversaria.


 Alla mezz’ora errore dell’arbitro Brych che non concede un rigore apparso evidente al Portogallo
.

 Su Ronaldo in area polacca interviene deciso Pazdan che lo sposta e lo mete a terra. Inspiegabilmente l’arbitro fa proseguire!

 Al 33’ pareggio portoghese ed è anche un gran gol!Lo mette a segno il giovane talento ora del Bayern Monaco Renato Sanches con un tiro dalla media distanza leggermente deviato da Krychowiak dopo uno spettacolare scambio stretto con Nani. Davvero bello e giusto pareggio.

                                                       

 Al 42’ il primo ammonito della serata, Il giallo tocca a Jedrzejczyk che tra l’altro era diffidato, per un fallo tattico su Carvalho. In definitiva un buon primo tempo da ambedue le squadre

.Personalmente preferisco il gioco del Portogallo anche se a volte troppo per linee orizzontali.E poi a mio giudizio al Portogallo MANCA UN RIGORE EVIDENTE che l’arbitro Brych ha negato a C.Ronaldo. A parte questo anche la Polonia che è sembrata più potente ha un buon gioco di squadra e là davanti sia Milik che Lewandowski possono colpire in ogni momento.Il risultato resta apertissimo.


 Stessi uomini in campo al rientro. 11’ va via veloce in contropiede il Portogallo con palla profonda per C.Ronaldo che va al tiro ma la palla colpisce l’esterno della rete!
15’ ancora portoghesi in attacco con Nani che serve Ronaldo che non controlla, la sfera arriva ad Adrien Silva che colpisce i difensori. Solito schema tattico con possesso palla maggiore dei portoghesi e rare ma pericolosissime ripartenze dei polacchi.

Al 19’ il portoghese Cedric dal limite sferra un gran tiro e la palla sfiora l’incrocio dei pali. 21’ ammonizione per Glik per fallo su C.Ronaldo.
 24’ occasione anche per i polacchi con parata decisiva di Rui Patricio! Scende Jederzejczyk sulla sinistra la palla a Milik che impegna severamente a terra Rui Patricio che era anche in controtempo.

 Anche il portoghese Adrien Silva viene ammonito per aver fermato fallosamente un contropiede polacco. Portoghesi al primo cambio al 29’. Entra Moutinho e gli lascia il posto Adrien Silva.

 Le due squadre stanno cercando di evitare i supplementari che potrebbero pesare e molto sulla semifinale.

Intanto si sta distinguendo per qualità di giocate il solito Renato Sanches:in una parola corsa,serpentine,una grande personalità.Il miglior giocatore visto finora in questo europeo assieme ad Hazard.

 Dopo un colpo di testa di Pepe centrale e parato da Fabianski al 35’ esce Joao Mario ed entra Quaresma. 35’ su un attacco portoghese condotto sulla destra da C.Ronaldo e Pepe ,nel tentativo di rinviare il polacco Jederzejczyk per poco non infila in diagonale la propria porta! Kapustka entra nei polacchi al 36’ al posto di Grosicki Per ora Quaresma quando è entrato ha sempre fatto la differenza.

 40’ che occasione sprecata per C.Ronaldo! Una palla filtrante che sorpassa tutta la difesa polacco perviene proprio a C.Ronaldo che si trova a 3 metri da Fabianski! Ebbene,gli tira una palletta senza forza addosso! In pratica ha solo sfiorato col sinistro la palla… Era il gol della semifinale.Evidentemente il portoghese è alla frutta dopo una lunghissima stagione. Ora sarà difficile evitare i supplementari.


 Ammonito Kapustka per un fallo su Moutinho. Sulla punizione palla in area per la testa di Pepe con direzione di poco alta. 3’ di recupero. Anche Carvalho il portoghese è ammonito per fallo tattico su Krychowiak.Era diffidato. SI va ai supplementari! Pesa come un macigno l’errore di C.Ronaldo.Questa volta quella specie di liscio palla in area è stato decisivo in negativo per il Portogallo che a mio parere avrebbe meritato di più. Può sempre succedere di tutto.

 Ancora una bella palla in area per Ronaldo che non la intercetta…e poi è sorpreso a riguardarsi sul maxi schermo…Ah! Che vanesio…ma questo lo si sapeva…
Non è comunquie da lui aver ciccato due palloni in area avversaria!

 Al 5’ del 1° ts entra nel Portogallo Danilo per Carvalho. Cambio polacco. Via Maczynski ed entra Jodlowiec. A me pare che la Polonia punti ai rigori.E’ il Portogallo che spinge alla ricerca della vittoria. Bordata da fuori area di Milik al 10’ con palla non di molto fuori ! Azione personale di Nani conclusa con un tiro centrale parato al 12’ 1°ts Anche il 1° t.s. finisce sull’1-1 Vediamo se le due squadre riusciranno ad evitare la lotteria dei rigori.

 Intanto un pazzoide è entrato in campo forse per veder da vicino Ronaldo che si trovava lì, nei pressi. Portato via a forza in 20’’ da una decina di addetti.

C’è ormai poca lucidità in campo.Da tutte e due le parti.Mancano 4’ ai rigori. Nel Portogallo Renato Sanches e Pepe tra i migliori.Nella Polonia Glik e Krychowiak. Dopo 124’ di gioco si va dunque ai rigori!


POLONIA- PORTOGALLO 1-1

 Rigori Batte Portogallo C.Ronaldo gol 0-1  1-2

 Batte Polonia Lewandowski gol 1-1 2-2

Batte Portogallo R.Sanches gol 1-2 2-3

Batte Polonia Milik gol 2-2 3-3

Batte Portogallo Moutinho gol 2-3 3-4

Batte Polonia Glik gol 3-3 4-4

Batte Portogallo Nani gol 3-4 4-5

Batte Polonia Blaszczykowski parato sulla destra da Rui Patricio! 3-4 4-5

 Batte Portogallo Quaresma gol 3-5 4-6


PORTOGALLO IN SEMIFINALE e giustamente anche.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                               

EUROPEI di calcio FRANCIA 2016 QUARTI DI FINALE


Quarti di finale dell’Europeo di Calcio 2016 domani al via.

 Si parte con Polonia-Portogallo gara incertissima.Nel ranking Fifa ( al 2 giugno scorso ) il Portogallo è all’8vo posto mentre la Polonia al 27mo. Come percorso finora fatto il Portogallo non ha mai perso. 1 vittoria e 3 pareggi nelle 4 gare disputate. 5 gol fatti e 4 subiti. Un pochino in ombra la stella Ronaldo ( comunque 2 gol..) mentre risaltano le prestazioni del giovane Sanches le cui accelerazioni risultano devastanti. Squadra esperta in difesa e con buoni cambi ( Quaresma su tutti ).Potrebbe essere la sorpesa.

 La Polonia pur avendo raggiunto i quarti dopo 3 vittorie ( 1 ai rigori) ed 1 pareggio e quindi essendo imbattuta anch’essa ha mostrato una bella difesa subendo solo il fantastico gol di Shaqiri,ma ha il problema Lewandowski che è ancora a secco.Se si sblocca lui a son di gol,con quel telaio può andare in semifinale.

 Giovedi 30 giugno 2016

A MARSIGLIA Stadio Vélodrome 

 POLONIA      PORTOGALLO  

Arbitro Brych ( Germania )



Delle britanniche solo Galles e Islanda sono rimaste in corsa.Nessuno forse all’inizio del campionato ci avrebbe scommesso sopra.Soprattutto,ovvio, sull’Islanda. Il Galles si è visto ,pur dipendendo molto dal suo asso Garet Bale è una discreta squadra.Ha al seguito un tifo eccezionale.E’ al 26mo posto nel ranking Fifa ed è arrivato ai quarti dopo 3 vittorie ed 1 sconfitta con 7 gol fatti e 3 subiti. Il Belgio invece dopo la sconfitta iniziale contro l’Italia ha inanellato 3 vittorie consecutive segnando in tutto 8 gol e subendone 2. Squadra al 2° posto nel ranking Fifa .

 Wilmots ha a disposizione una squadra con almeno 4 assi ed un telaio di ottimo livello.Se Hazard potrà continuare sui livelli espressi contro l’Ungheria è d’obbligo considerarlo come possibile finalista per il titolo.

 Venerdi 1 luglio 2016

A  Lille Villeneuve-d’Ascq Stadio Pierre-Mauroy   

GALLES     BELGIO    

Arbitro Skomina (Slovenia )



Ed eccoci al quasi immancabile scontro con la Germania.Sappiamo che la Germania è Campione del Mondo in carica e che a differenza della Spagna che era Campione d’Europa in carica non sembra di certo alla fine di un ciclo! Ma ha la sua bestia nera nell’Italia mai battuta in tornei come Europei o Mondiali.Insomma ci temono molto ed hanno anche ragione a farlo.


 L’Italia vista di recente è un’avversario ostico per tutti.Ha giocato più o meno alla stessa maniera sia col Belgio che con la Spagna chiudendo nel finale gare che avrebbe dovuto e potuto chiudere prima.

Comunque con limpide e legittime vittorie.Pronostico molto difficile.E’ ovvio che chi vince dovrebbe avere la strada spianata per la finale.


Germania da preferirsi come organico ed anche come panchina.Ma l’Italia vive uno dei suoi momenti particolari.Magari poi tutto si sfalderà ma per ora questo gruppo ha dimostrato di poter vincere ogni gara e quindi anche l’Europeo.

Germania al 4° posto nel ranking Fifa, Italia al 12° posto. Germania ai quarti dopo 3 vittorie ed un pareggio da imbattuta,quindi. Imbattuto anche Neuer. 6 gol fatti 0 subiti. Italia ai quarti dopo 3 vittorie ed 1 sconfitta 5 gol fatti 1 subito.

Sabato 2 luglio 2016

A Bordeaux Stadio Atlantique 

 GERMANIA     ITALIA 


Chi avesse puntato 100 euro su un possibile quarto di finale tra Francia ed Islanda avrebbe fatto un bel colpo! E l’Islanda ai quarti invece è uno dei verdetti più corretti usciti finora dallo svolgersi del campionato. Una squadra che gioca un bel calcio soprattutto volutamente difensivo ed immediatamente trasformabile in offensivo.Squadra corta,ben in forma atletica,ove tutti i gol fatti portano marcatori diversi.

Insomma l’Islanda è una vera squadra che potrebbe anche aver fatto più del possibile e quindi franare improvvisamente ma se fossi in Deschamps non mi fiderei poi troppo.

Chiaro che la Francia è favorita ma il passaggio alla semifinale di certo dovrà sudarselo.

 Francia al 17mo posto nel ranking Fifa, Islanda al 34mo posto. Anche l’Islanda è imbattuta con 2 vittorie e 2 pareggi e con 6 gol fatti e 4 subiti mentre la Francia anch’essa imbattuta ha 3 vittorie ed 1 pareggio con 6 gol fatti e 2 subiti

Domenica 3 luglio 2016 A Parigi Saint Denis Stade de France  

FRANCIA      ISLANDA 
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                


Di banalità in banalità! Ieri c’èra chi scriveva che Messi non avrebbe dovuto lasciare la Nazionale Argentina dando così l’impressione di scarso coraggio di fronte ad una sconfitta! Lui,il pluripremiato campione accusato di scarsità di coraggio! Ci vuole una mente falsa e malata per scrivere queste stupidaggini! Costoro non sanno che cosa voglia dire avere un minimo di dignità!


                                           
 Anzi, Messi va apprezzato per la scelta.E spero che gli sponsor non lo costringano a cambiare una decisione frutto della realtà.

Ho conquistato 28 titoli con squadre di club, 5 palloni d'oro,3 scarpe d'oro, segnato oltre 460 reti in carriera con i clubs ma in Nazionale dove ho pure il record di segnature con 55 gol ho una delusione dopo l'altra, si deve esser detto ed allora lascio!

 Con la Nazionale Argentina sono arrivato ad essere il miglior marcatore ma non ho mai vinto nulla..ed allora lascio. Constato e lascio. Onesto e corretto.

 E passiamo all’Islanda ed alle dimissioni di Hogdson.


Di certo fa sensazione che i giocatori espressione di un paese con poco più di 330 mila abitanti abbiano sbattuto in malo modo fuori dall’Europeo quelli strapagati di un paese che abitanti ne rappresenta duecento volte di più.

 Ma è stato giusto così. Anche l’Inghilterra ha avuto la sua Corea.

                                                           

Ma quale favola.. questi ragazzi islandesi corrono tanto e giocano bene ed hanno battuto un’Inghilterra priva di gioco, con pieno merito! Hogdson non ci ha capito nulla in questa gara e correttamente si è dimesso! Chiunque con un poco di dignità l’avrebbe fatto.

 Così come correttamente si è dimesso dalla Nazionale Messi il più bravo giocatore al mondo incapace di vincere con la propria Nazionale e per di più sbagliando anche un rigore decisivo! E che dovevano fare ?…..INSISTERE A SBAGLIARE ? Coerenza signori!

 Che diranno ora i perbenisti in servizio permanente effettivo
quelli che hanno stigmatizzato la decisione di Messi accusandolo di scarso coraggio e di abbandono della nave che affonda Costoro devono appartenere a quella categoria di persone attaccate alla cadrega ( magari senza essere state votate o scelte da nessuno ) che pur di continuare a far danni si inventano motivazioni etico teoriche del tutto di convenienza. ( n.d.r …Renzi e compagnia cantante)


Hogdson ha allestito sì una squadra di giovani interessanti ma non gli ha dato gioco e coesione.Una squadra che di fronte ai lottatori organizzati dell’Islanda ha fatto in campo una ben magra figura.Tutta la rosa islandese vale quanto il solo Rooney ed è tutto dire.

 Uno dei movimenti calcistici più importanti del mondo con il campionato più interessante del mondo buttato fuori dall’europeo da una Federazione calcistica che vanta solo un centinaio di professionisti! Ed è stata sentenza giusta e senza appello. Una Federazione quella Islandese che è stata fondata nel 1947, affiliata all’Uefa solo nel 1954 e che all’inizio dell’Europeo era nella posizione N° 34 del Ranking mondiale mentre l’Inghilterra occupa la posizione N° 11

                                                        

Tra l’altro in questo europeo di Francia 2016 l’Islanda non è stata mai battuta ed ha sempre segnato almeno un gol ( ed ha anche sempre subito ).Ed i 6 gol segnati sono stati messi a segno da giocatori tutti differenti ed anche questo è segnale di efficienza di squadra.

 PORTOGALLO- ISLANDA 1.1   ISLANDA – UNGHERIA 1-1   ISLANDA – AUSTRIA 2-1  INGHILTERRA – ISLANDA 1-2


A Nizza Stadio Allianz Riviera  

 Attendance: 33.901

INGHILTERRA    ISLANDA       1-2

4’ del 1° tempo Rooney (Ingh) su rigore 6’ del 1° tempo Sigurdsson (Is) 18’ del 1° tempo Sightorsson


INGHILTERRA:
Hart Walker Cahill Smalling Rose Dele Alli Dier (1′ st Wilshere) Rooney (41′ st Rashford) Sturridge Kane Sterling (15′ st Vardy)

 All.tore: Hogdson

 ISLANDA
: Halldorsson Saevarsson Arnason R. Sigurdsson Skulason Gudmundsson G. Sigurdsson Gunnarsson B. Bjarnason Sigthorsson (32′ st E. Bjarnason) Bodvarsson (43′ st Traustason)

All.tore: Lagerbaeck

Arbitro: Skomina ( Slovenia )

 Ammoniti: Sturridge ( Ing) gioco falloso Gunnarsson (Is) gioco falloso Sigurdsson (Is) ostruzionismo

In 18’ la partita si decide.

In vantaggio l’Inghilterra dopo 4’ grazie ad una fuga di Sterling che viene steso da un’uscita alla disperata del portiere Halldorsson. Va alla battuta del rigore Rooney e segna.E’ il suo 53mo gol in Nazionale-Record. Per Rooney tra l’altro era serata importante avendo raggiunto Beckam a 115 presenze come secondo di tutti i tempi in Nazionale.Comanda l’ex portiere Peter Shilton con 125 presenze.

                                                          
                
 Dopo soli 2’ l’Islanda pareggia. Rimessa laterale dalla destra effettuata con un lungo lancio.Palla ad Arnason che prolunga per la scivolata di Sigurdsson che batte Hart.


Da qui in avanti è un’altra gara.L’Inghilterra perde tutte le certezze se mai ne avesse avuta qualcuna mentre l’Islanda ogni volta che attacca mette in crisi i difensori in maglia bianca. Al 19’ anche grazie ad una difettosa parata di Hart che si lascia sfuggire la sfera islandesi in vantaggio con Sightorsson che a centro area aveva ricevuto palla da Bodvarsson.Il tiro è forte e preciso ma Hart lo intercetta disteso alla sua sinistra, tocca la sfera ma non ne frena del tutto l’inerzia e la palla entra. E’ il gol che elimina l’Inghilterra!


Hodgson corre tardi ai cambi.Inserisce il veloce e pratico Vardy solo al 15’ della ripresa.

 Ma è l’Islanda che per due volte meriterebbe il 3-1. Prima con il laterale Saevarsson che avanza dalla difesa e sparacchia alto dopo lunga corsa , poi con Gunnarsson a 6’ dalla fine con un tiro davanti ad Hart che doveva essere meglio indirizzato.

 Finisce con Hogdson che in panchina ha la faccia tra le mani e con i suoi ragazzi frustrati e delusi in mezzo al campo.Il bomber inglese Kane ha giocato davvero da Cane…
                                                              



 Gli Islandesi come giusto esultano assieme agli 8000 tifosi presenti sugli spalti ( vuol dire che 1 abitante dell’islanda su 41 era allo stadio ) Mentre in campo urla tribali vengono diffuse dai componenti la rosa assieme ai tifosi a sancire una sorta di appartenenza ad un qualcosa di diverso dalle solite smielature condivise ed aggreganti.




  Insomma meglio questi 11vichinghi dei fighetti in campo in maglia bianca orrendamente strapagati.


  ecco le pagelle
date dal TIMES                                 

Per una volta una ventata di pulito…
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                            

EUROPEI DI FRANCIA 2016

 Ottavo di finale:

Allo Stade de France  


ITALIA     SPAGNA      2-0


33’ del 1° tempo Chiellini 46’ del 2° tempo Pellè

ITALIA
: Buffon ( Cap ) Barzagli Bonucci Chiellini De Sciglio Giaccherini De Rossi Parolo Florenzi Eder Pellè

All.tore: Conte

 SPAGNA
: De Gea Juanfran Piquè Ramos ( Cap ) Jordi Alba Fabregas Busquets Iniesta Silva Morata Nolito

All.tore: Del Bosque

 Arbitro: Cakir ( Turchia )

Nell’Italia assente Candreva per postumi di un infortunio.Al suo posto Florenzi. Gara di fascino,gara difficile. La Spagna è più forte di noi e questo da anni ma nel calcio a volte la volontà di vincere può fare la differenza.Ed il risultato non è affatto scontato.

 In un certo senso il”fanatismo” di Conte ( che lo rende particolarmente antipatico ) è una garanzia positiva per gli azzurri. Vedremo.


 La Spagna ex Campione del Mondo e bicampione d’Europa è anch’essa in fase transitoria solo che mantiene alcuni inossidabili campioni come Ramos e soprattutto Iniesta cui affianca da poco il talento di Morata.

E si tratta di pezzi da 90!

Il cielo sopra Parigi è coperto con pioggia e con temperatura sui 18’. Batte la Spagna.

 Ma è l’Italia che per due volte cerca palle profonde dalle parti di De Gea. Al 3’ comincia a piovere con maggiore intensità. L’Italia cerca la profondità per via centrale ed al 6’ una bella palla per poco non arriva a Eder che era nei pressi del calcio di rigore.. Sembra molto aggressiva la formazione italiana ed anche concentrata.

 In 4 su Eder che viene steso da Juanfran. Batte la punizione Florenzi con palla sulla testa di Pellè.Miracolo di De Gea alla sua sinistra!Palla in angolo. Grossissima occasione da rete!

In questo caso il merito va al criticato portiere spagnolo.Bravissimo Pellè che sullo stacco ha superato

Al 10’ ancora Italia in avanti con una rovesciata al limite di Giaccherini e palla che deviata miracolosamente ancora da De Gea finisce sul palo! Italia sfortunata e Spagna molto sorpresa da questo inizio arrembante degli azzurri.L’azione comunque era stata fermata da Cakir per gioco pericoloso dello stesso Giaccherini.

In 10’ sotto alla pioggia intensa l’Italia ha sfiorato addirittura 2 gol!

E sappiamo tutti che cosa vuol dire fare un gol agli azzurri! 2 gol perché anche nell’occasione di Giaccherini l’arbitro era corso in errore..non sembra che ci si stato gioco pericoloso.

 Siamo al 17’ e della Spagna per ora non si hanno notizie.

19’ primo acuto spagnolo co Fabregas che al limite dell’area non riesce a tirare stoppato da De Sciglio al momento del tiro. Sta uscendo il sole sul S.Denis. Primo angolo per la Spagna che si sta svegliando.

Siamo al 21’ De Sciglio ammonito per un fallo su Juanfran al 23’ Colpo di testa di Parolo al 24’ con palla fuori e non di molto al termine di un’azione imperiosa di Bonucci e scanbio con Giaccherini e cross di De Sciglio. Bella azione applaudita!
 E questa azione era partita dall’area azzurra dopo una palla strappata da Bonucci dai piedi di Iniesta!

L’Italia per ora è nettamente migliore della Spagna.

 Tiro dalla distanza di Iniesta ma Buffon si inginocchia e para senza problemi.Siamo al 28’ Sergio Ramos evita guai mettendo in angolo ed evitando guai.Pellè era nei pressi. Due angoli consecutivi per l’Italia che quando attacca lo fa molto meglio della Spagna.Più veloce e saltando il centrocampo. Pellè fermato fallosamente al limite dell’area da Sergio Ramos.

 Punizione interessante per l’Italia. Palla battuta da Eder forte e centrale intervento miracoloso di De Gea con palla che rimane nei pressi sulla quali si scaraventano in tre, Piquè, Giaccherini e Chiellini. Il più lesto è Chiellini che mette dentro! Difesa spagnola nettamente sorpresa ed in ritardo. 33’ Italia giustamente in vantaggio !

                                                           


Buffon per ora e siamo al 37’ ha toccato solo un pallone di Iniesta!

Per ora l’Italia ha fatto una gran partita con reparti armonici e concentrati.Il temuto centrocampo spagnolo non è efficace


. Ammonito Nolito al 40’ per un fallo su De Rossi.

 44’ Italia vicina al 2-0 ! Giaccherini va via al limite e sferra un tiro in diagonale che De Gea con un altro bell’intervento mette in angolo! Grande azione degli azzurri che meritano gli applausi dello stadio e che avrebbero meritato almeno due gol di vantaggio ! Bella partita dell’Italia mentre la Spagna deve solo ringraziare De Gea se è sotto solo di una rete!


 Difficile che nel secondo tempo si ripresenti in campo un simile avversario. Del Bosque dovrà intervenire. Mette in campo Aduriz al posto di Nolito. Subito angolo per l’Italia su attacco di Parolo a dimostrazione che c’è affanno nella difesa spagnola. Bonucci tocca con il braccio al 3’ punizione battuta da Silva. Angolo con Morata che colpisce di testa e Buffon para.Bonucci aveva il braccio discosto dal corpo ed è stato graziato da Cakir.Era diffidato.

Spagna che dà segnali si ripresa. Conte corre ai ripari con l’ingresso di Thiago Motta per De Rossi.

 All’8’ Anche perché De Rossi accusava qualche problema fisico.

 Ammonito Pellè per fallo di gioco al 9'

’Eder va via in velocità a tutta la difesa spagnola arriva a due passi da De Gea e gli tira addosso! Altra grossa occasione per il 2-0 ! In 3 passaggi Italia dal centrocampo al tiro ed in 4 secondi!Difesa spagnola lentissima ed in grossa difficoltà, soprattutto con Piquè che commette anche un fallaccio su Eder , non sanzionato.


Leggero infortunio al volto ( naso ) per Aduriz.Rientra con un tampone. 16’ altra situazione da gol in area spagnola con scambi veloci della palla a terra ed i gigantoni difensori spagnoli sono nel pallone…il secondo gol è maturo.

 SI ritrae in difesa l’Italia ,fa muro e poi riparte con pochi passaggi.La Spagna è lenta e senza idee.

 24’ primo vero pericolo corso da Buffon su un tiro dal limite di Aduriz e palla di poco fuori alla destra di Buffon.

Esce Morata che ha fatto pochissimo ed entra Lucas Vazquez. Colpo di testa impreciso di Ramos su calcio d’angolo dalla destra. Botta dalla distanza di Iniesta al 31’ ma Buffon c’è.

 Subito dopo botta di Piquè ed ancora Buffon che respinge di pugno! Spagna che prende coraggio. Se cresce Iniesta cresce tutta la squadra.

A 10’ dal termine Del Bosque toglie Aduriz che risente della botta al naso e fa entrare Pedro. Conte toglie Eder per Insigne. Esce anche Florenzi per Darmian. Mancano 7’ alla fine più recupero

 Prima palla toccata da Insigne con volata terminata con una botta di destro che De Gea respinge con i pugni. Ammonito Thiago Motta che era diffidato e salterà la prossima sfida contro la Germania.Ha fatto fallo su Busquet
s.

 Eccolo il miracolo di Buffon! E’ matematico! Buffon salva il risultato su botta di Piquè che colpisce la palla a due passi allungandosi al massimo per colpire la sfera.Siamo al 45’

                                                       

 Gol del 2-0 giusto risultato! Un’azione manovrata e micidiale conclusa in rete da un destro al volo di Pellè che batte De Gea! Come sempre nel calcio a gol sbagliato segue gol fatto ma dall’avversario! Cross dalla destra di Darmian con palla in area ove arriva Pellè che scaraventa in porta! Tutto bello e veloce.
 


 Si chiude con un giallo a Silva reo di aver scalciato Chiellini.

 Nulla da dire! L’Italia ha vinto per 2-0 ed è risultato stretto!

La Spagna campione d’Europa in carica esce di scena giustamente. Oggi è stata surclassata da un’Italia perfetta con Conte che letto benissimo i punti di debolezza avversari ed ha allestito un undici di gran livello.

 Questa Italia può creare grossi grattacapi anche alla Germania nel quarto di finale.


L’incubo Spagna per l’Italia è alle spalle. Per Del Bosque probabile ultima panchina con le “furie rosse”
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                

COPPA AMERICA DEL CENTENARIO

A mio parere ha vinto ancora una volta la squadra migliore, quella che di più ha giocato al calcio in una finale dove si sono visti soprattutto dei calci.Brutta finale zero spettacolo per gli 82.026 spettatori del MetLife di New York.Un primo tempo orrendo,un secondo brutto con l’arbitro protagonista ,semmai qualcosa si è visto nei supplementari.


 Poi la solita lotteria dei rigori che ha visto fallire due protagonisti assoluti.Vidal per il Cile e Messi per l’Argentina.

Bastava vedere i loro volti prima del tiro.Vidal era concentrato e timoroso,sembrava pregare o predire le mosse del suo tiro che in effetti ha fallito! Messi invece,i due leader erano stati scelti come primi battitori,sembrava in trance.Ha sparacchiato una pallaccia incredibilmente a lato!

 Poi il normale svolgersi delel battute con l’errore dell’argentino Biglia che si è fatto respingere il tiro, errore risultato poi decisivo. Nel mentre si tiravano da una parte e dall’altra i rigori Leo Messi distaccato dai compagni sembrava riflettere e pensare a qualcosa di clamoroso.

 Lui che nella gara precedente aveva superato Batistuta come miglior marcatore di sempre nella  Nazionale Argentina non poteva sopportare quell’errore. Ecco la decisione del ritiro.Come dargli torto ?

4 finali perdute tra Coppa America e Mondiale, delle quali 3 di seguito! Hai voglia di aver segnato 600 gol in carriera…ma con la Nazionale è un fallimento totale!

 Comunque ricordiamo sempre che nella nazionale Argentina c’èra chi i gol li segnava con la mano, vero ? O no!

SCATENATI I BENPENSANTI ED I PERBENISTI!

“ UN CAMPIONE NON LASCIA COSI’” si legge sulla STAMPA “

 I CAMPIONI NON SI ARRENDONO” si legge su LA REPUBBLICA

 E via insegnando….

 E invece è una decisione giusta. Vera.

 O pensano agli sponsor….

                                             

Dicevo del Cile che ha meritatamente vinto la sua La squadra di ha mostrato migliore organizzazione di gioco,con meno stelle ma migliore manovra ed ha vinto giustamente sia pure alla lotteria dei rigori.

                                                   

STADIO EAST RUTHERFORD    



ARGENTINA    CILE     0-0   dts    2-4 dopo i calci di rigore

Attendance:82.026

ARGENTINA: Romero Mercado Otamendi Funes Mori Rojo Biglia Mascherano Banega (110′ Lamela ) Di Maria (57′ Kranevitter) Higuain (70′ Aguero ) Messi

 All.tore Martino

CILE
: Bravo Isla Medel Jara Beausejour Aranguiz Diaz Vidal Fuenzalida ( 80′ Puch) Vargas (108′ Castillo) Alexis Sánchez (104′ Silva )

 All.tore Pizzi

Arbitro:Lopes (Brasile)

 Espulsi: Diaz del Cile e Rojo dell’Argentina Ammoniti: Mascherano Messi Vidal Beausejour Aranguiz Kranevitter

 I rigori:

VIDAL ( Cile ) Sbagliato 0-0

MESSI ( Argentina ) sbagliato 0-0


CASTILLO ( Cile ) gol 1-0

 MASCHERANO ( Argentina)  gol 1-1

ARANGUIZ ( Cile) gol 2-1

AGUERO ( Argentina ) gol 2-2

BEAUSEJOUR ( Cile ) gol 3-2

BIGLIA PARATO ( Argentina ) 3-2

SILVA ( Cile ) gol 4-2


Le occasioni: per l’Argentina in apertura di gara con Higuain che spreca malamente davanti a Bravo, La palla esce di pochissimo!

Al 28’ Cile in 10 uomini per una doppia ammonizione a Diaz. Da qui in avanti si gioca a calci e non a calcio.

43’ anche l’Argentina resta in 10 per un fallaccio commesso da Rojo. Secondo tempo inguardabile fino al finale ove potevano passare prima l’Argentina con una botta di Aguero e nell’azione successiva il Cile con Sanchez.

Messi non pervenuto se non mettendo in mostra qualche infruttuosa serpentina e qualche punizione non precisa.

Supplementari: le migliori occasioni della gara. Gli unici 30’ godibili. Ma per il Cile spreca Vargas con un colpo di testa davanti a Romero e soprattutto Aguero che con un colpo di testa a parabola costringe Bravo ad un vero miracolo!

L’Argentina ha perso la sua terza finale senza aver mai segnato un gol ! E con gente come Aguero,Higuain e Messi !
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                    

Europeo Francia 2016

Ottavi di finale


A Lione Stadio Parc Olympique Lyonnais 

 Attendance:56.279

FRANCIA    REPUBBLICA D’IRLANDA    2-1


Brady (RI) al 2’ del 1° tempo su rigore Griezmann (Fr) al 13’ ed al 16’ del 2° tempo


FRANCIA: Lloris Sagna Rami Koscielny Evra Pogba Kantè (1′ st Coman 48′ st M. Sissoko) Matuidi Griezmann Giroud (29′ st Gignac) Payet

All.tore: Deschamps

REPUBBLICA D’IRLANDA: Randolph Coleman Keogh Duffy Ward Brady McCarthy (27′ st Hoolahan) Hendrick McLean (24′ st O'Shea) Long Murphy (19′ st Walters)

 All.tore: O’ Neill

Arbitro: Rizzoli (Italia)

Espulso al 21’ del 2° tempo Duffy (Ri ) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Coleman Hendrick e Long (Ri) e Kantè e Rami (Fr). Rami era diffidato.

Qualche considerazione  la richiede la partita tra la Francia e la Repubblica d’Irlanda. Il risultato che premia i francesi era atteso era pronosticato e pronosticabile. Ma è arrivato in un modo arruffato e spigoloso.Non è stato il frutto di una supremazia netta di gioco. Insomma la Francia nel primo tempo ha mostrato le sue pecche.

Andata sotto fin dall’inizio causa uno sciagurato rientro difensivo di Pogba che è franato addosso a Long inducendo l’arbitro Rizzoli a decretare il rigore trasformato da Brady ( palo interno basso alla sinistra di Lloris e poi palla in rete) ,la Francia ha subito avuto una veemente reazione durata una ventina di minuti.

Gli irlandesi schiacciati in difesa hanno resistito e non si è andati oltre qualche tiro che non ha impensierito il portiere Randolph fischiatissimo ogni volta che rimetteva in gioco la sfera per perdita di tempo.Rizzoli l’ha sempre consentito..

 Ma irlandesi per nulla timorosi.Ogni volta che potevano davano dimostrazione di poter pungere come al 21’ quando Murphy impegnava Lloris in una difficile deviazione

 I transalpini insistono in avanti ma poco lucidamente.Si vede che Pogba è di un’altra categoria.Forte del suo fisico riesce spesso ad andar via all’avversario di turno ma il dialogo soprattutto con lo sgusciante Griezmann spesso non si chiude. Sulla fascia sinistra anche Payet fa la sua parte e cerca di rendersi pericoloso soprattutto sui calci di punizione. Una Francia che attacca con continuità ma pur avendo molte possibilità per segnare vuoi con i tiri di Payet, con i lanci di Pogba per Griezmann e Giroud non riesce ad impeganre severamente Randolph.

Nel finale di tempo c’è anche spazio per un colpo di testa di Duffy che sfiora il raddoppio. Fischi ai francesi che escono dal campo all’intervallo.Irlanda in vantaggio ed anche capace di incrementarlo.


 Deschamps deve correre ai ripari rinforzando l’attacco. Via Kantè e dentro Coman.Ed è la mossa giusta. La velocità del giocatore del Bayern unita agli scatti di Griezmann mandano in crisi il fortino irlandese. E la diga crolla in pochi minuti.



Al 13’ Griezmann riceve in piena area di rigore un bel cross teso dalla destra di Sagna, colpisce la palla perfettamente di testa e batte Randolph ! Un bel gol. Questo Griezmann che scompare fisicamente se messo accanto a Pogba è un tipino davvero tosto e spesso letale. E si ripete al 16’ con la difesa irlandese in barca ricevendo palla da Giorud avanzando verso Randolph e freddandolo con una palla a fil di palo ! Esultanza francese! E Griezmann raggiunge a 3 gol in classifica marcatori Bale e Morata.


 L’episodio che chiude la gara avviene al 22’ quando sempre una volata di Griezmann costringe Duffy ad un fallo da ultimo uomo con conseguente espulsione. Con l’Irlanda in 10 uomini e sotto di un gol la gara non poteva che considerarsi chiusa.

Il 3-1 sfiorato più volte non arriva vuoi per le parate di Randolph che per una traversa che impedisce la rete a Gignac entrato al posto di Giroud. Non una grande Francia quindi si è vista contro gli irlandesi ma comunque una Francia volitiva, a tratti arrembante insomma capace spinta dal pubblico di procedere in questo europeo che ospita.In fin dei conti non sono in molti ad avere così tanti giocatori capaci di andare a rete.Deschamps ha Pogba, Griezmann, Giroud, Payet ,tutti in grado di far male in avanti.

Gli irlandesi escono dall’europeo a testa altissima.Hanno grinta,corsa e cuore.Anche limiti tecnici ovvio.E quell’imbarcata all’inizio della ripresa è stata fatale.

 Per la Francia l’avversario dei quarti uscirà dallo scontro Inghilterra-Islanda.



Lille

Stadio Pierre-Mauroy  


GERMANIA    SLOVACCHIA    3-0



Boateng all’8’ del 1° tempo Mario Gomez al 43’ del 1° tempo Draxler al 18’ del 2° tempo


GERMANIA: Neuer Kimmich Boateng (dal 71′ Howedes) Hummels Hector Kroos Khedira (dal 76′ Schweinsteiger ) Muller Ozil Draxler (dal 71′ Podolski ) Gomez

All.tore: Joachim Low

SLOVACCHIA: Kozacik Pekarick Skrtel Durica Gyomber (dall’84’ Salata ) Skriniar Hrošovsky Hamsik Kucka Duris (dal 64′ Sestak ) Weiss (dal 46′ Gregus )

 All.tore: Kozak

Arbitro: Marciniak ( Pol )

Ammoniti: Kimmich e Hummels ( G) Skrtel e Kucka ( S)

Riappare la Germania Campione del Mondo in carica e ci sarà da preoccuparsi.Anche del fatto che per ora Muller è ancora a secco di gol ma c’è da stare sicuri che prima o poi anche lui troverà la via della rete.

Slovacchia mai in partita già stesa ad inizio gara da un bel gol di Boateng che colpisce di destro al volo una palla da calcio d’angolo battuta al solito da Kroos e allontanata da Skriniar !

Al 14’ rigore per i tedeschi causato da Skrtel che spinge Mario Gomez in area su un cross di Muller. Ammonizione e rigore battuto da Ozil ma il portiere Kozacik vola alla sua sinistra e respinge il tiro!

Al 40’ ci vuole Neuer ad impedire agli slovacchi il possibile pari.Cross da destra di Pekarik e colpo di testa di Kucka con palla indirizzata sotto alla traversa.Ma c’è Neuer!

 Dal possibile pari al raddoppio in 4’ Grande azione di Draxler che irride quasi Kucka va sul fondo e serve un Mario Gomez che non ha difficoltà a superare il portiere Kozacik.

Nella ripresa gara chiusa al 18’ col terzo gol segnato da Draxler.

Battuta dall’angolo destro di Kroos con palla in area toccata da Hummels e da Gyomber ,palla che arriva a Draxler che al volo di destro scaraventa sotto alla traversa.

Gara finita e Germania tornata su ottimi livelli. Nazionale abituata a questi tornei in genere scalda i motori e poi parte a tutta. Nei quarti la Germania affronterà la vincente di Italia-Spagna a Bordeaux il 2 luglio alle 21.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                          


Come spesso avviene in gare che poco hanno detto nel corso dei 90 regolari minuti di gioco il sale di questo Croazia-Portogallo è tutto nella coda. Negli entusiasmanti ultimi 5’ del secondo tempo supplementare ove sia l’una che l’altra squadra potevano vincere. Ha sprecato molto la Croazia ed ha finito per vincere il Portogallo!

Dico subito che per quanto visto nel corso dei 124’ e passa di gioco il risultato è giusto.

 Il Portogallo si è fatto preferire,di poco ma ha mostrato maggiore qualità generale nella manovra pur avendo avuto il suo asso principe (Cristiano Ronaldo ) una serataccia. Eppure su quel pallone decisivo quello poi toccato in rete da Quaresma c’era lui a sferrarlo il tiro che ha costretto Vida ad un tentativo non riuscito di respinta ed il portiere ad intervenire in modo miracoloso! Solo che la palla è rimasta nei pressi per il facile tocco finale di Quaresma.

E’ stato il gol che è valso i quarti di finale ai portoghesi. Comprensibile la delusione croata e soprattutto quella di Vida che è stato l’uomo chiave in negativo della serata croata.
                                                                                      

Anche molto sfortunato Vida. Ha sfiorato il vantaggio per la Croazia, ha subito il gol di Ronaldo intervenendo in ritardo nel contrasto in area e poi all’ultimo secondo della partita ha nuovamente sfiorato il gol che avrebbe portato ai rigori ! Nel calcio capita.


Una gara noiosa e sotto ritmo è stata riscattata da questo intenso finale. Comunque ancora un’annotazione.Nel Portogallo l’ingresso di Quaresma è spesso decisivo così come la vivacità e bravura di Renato Sanches di cui sentiremo molto parlare. Il Bayern Monaco che l’ha acquistato ha fatto un gran colpo! Ed ha solo 18 anni !

                                                                     

Il sale della gara come detto è tutto nel secondo tempo supplementare!

8’ batte un angolo Brozovic, arriva Vida che di testa mette fuori di poco sull’uscita sbagliata di Rui Patricio. 11’ cross in area portoghese ,arriva Perisic che di testa colpisce il palo alla destra di Rui Patricio !

12’ sull’azione seguente scatta un contropiede portoghese condotto dall’ottimo Sanches che serve sulla destra dell’area Cristiano Ronaldo che approfittando dell’intervento in leggerissimo ritardo di Vida colpisce a botta sicura.Subasic fa il miracolo di respingere ma anche Quaresma aveva seguito l’azione e mette dentro!

Ma la gara non è finita! Croazia avanti alla disperata con anche il portiere! Azione in slalom di Pjaca con palla in angolo.
 Ed al 17’ del 2° tempo supplementare ancora Vida con un tiro in diagonale sfiora il palo alla sinistra di Rui Patricio! Ronaldo che era nei pressi esulta.E’ finita!


Il Portogallo si conferma come la bestia nera della Croazia! 4 incontri e 4 sconfitte ! Ronaldo da parte sua è andato vicinissimo alla segnatura della nona rete agli Europei ( record di Platini ) e si consola con i quarti e con il fatto di essere l’unico ad aver segnato almeno un gol in 4 tornei europei differenti !

Il 30 giugno a Marsiglia nel quarto di finale il Portogallo affronterà la Polonia.

 Europei Francia 2016

A Lens
stadio Bollaert-Delelis 

CROAZIA PORTOGALLO 0- 1 d.t.s

Quaresma al 12’ del 2° tempo supplementare

CROAZIA: Subasic Srna Corluka Vida Strinic Modric Badelj Brozovic Rakitic Perisic Mandzukic

 All.tore: Cacic

 PORTOGALLO:  Rui Patricio Cedric Soares Pepe Fonte Guerreiro Joao Mario William Carvalho André Gomes Ronaldo, Nani.

All.tore: F.Santos

Arbitro:Velasco Carballo ( Spagna )

 Il primo tempo ha detto poco o nulla.

25’ punizione del Portogallo con palla battuta da Joao Mario con colpo di testa di Pepe e palla fuori 30’ Croazia in contropiede con Perisic che entrato in area sferra un sinistro che va sul fondo

 Secondo tempo appena appena più animato.

 Al 5’ una mossa decisiva per il Portogallo. Entra Renato Sanches per Andrè Gomes.

7’ si sveglia Perisic che serve Strinic che crossa in area ove Brozovic viene fermato in angolo.

 Al 17’ Vida l’uomo che poi nei supplementari risulterà decisivo in negativo per poco non porta in vantaggio i suoi con un colpo di testa.- guancia su cross dalla destra dell’ottimo Srna. Solo che proprio dietro di lui c’èra lo specialista Mandzukic pronto a colpire!

19’ possibile rigore a favore del Portogallo non fischiato da Carballo. Strinic atterra Nani.

 Fino alla fine da annotare solo un giallo per Carvalho che ha trattenuto Brozovic e due cambi

. Uno per il portogallo al 42’ con l’ingresso di Quaresma per Joao Mario e l’altro per i croati con Kalinic che prende il posto di Mandzukic

 Poi i supplementari ed il gol di Quaresma nel finale!


                                                                     
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                          

EUROPEI FRANCIA 2016

OTTAVI DI FINALE

 A SAINT ETIENNE
Stadio Geoffroy-Guichard 

SVIZZERA POLONIA 1-1

 Blaszczykowski (Pol) al 40’ del 1° tempo Shaqiri (Svi ) al 37’ del 2° tempo


d.t.s. 1-1

 5-6 dopo i calci di rigore.


 Calci di rigore: Lichtsteiner gol 2-1 Lewandowski gol 2-2 Xhaka sbaglia palla fuori 2-2 Milik gol 2-3 Shaqiri gol 3-3 Glik gol 3-4 Schar gol 4-4 Blaszczykowski gol 4-5 Rodriguez gol 5-5 Krychowiak gol 5-6


POLONIA AI QUARTI DI FINALE DOVE AFFRONTERA’ A MARSIGLIA IL 30 GIUGNO la vincente di CROAZIA-PORTOGALLO


 SVIZZERA:
Sommer Lichtsteiner Schar Djourou Rodriguez Berhami Xhaka Shaqiri Dzmeaili Mehmedi Seferovic

All.tore: Petkovic

 POLONIA: Fabianski Piszczek Glik Pazdan Jedrzejczyk Blaszczykowski Krychowiak Maczynski Grosicki Milik Lewandowski

 All.tore: Nawalka

Arbitro:Clattenburg ( Inghilterra )

 Già al 1’ sbaglia la difesa elevetica e Milik si trova una palla da gol da non sprecare come invece fa…

 Ancora Polonia al 29’ a seguito di un calcio d’angolo la palla arriva sulla testa di Krychowiak che da ottima posizione mette a lato!

La partita è equilibrata anche se la Polonia sulle accelerazioni d’attacco è più pericolosa.

 Al 40’arriva il vantaggio polacco! Svizzera presa in contropiede con Lewandowski che facilita l’inserimento di Blaszczykowski che non ha difficoltà a battere Sommer.


Ripresa. La Svizzera ora spinge e va al tiro con Shaqiri al 6’.La sua botta da fuori è respinta coi pugni da Fabianski. Polacchi sempre pericolosi in contropiede prima con Lewandowski che serve Milik ma con sfera di poco lunga,poi con una botta di Blaszczykowski messa in angolo da Sommer.

 11’ fallaccio di Schar su Lewandowski.Ammonito. 13’ giallo anche per il polacco Jędrzejczyk che ha steso Lichtsteiner Cerca di rinforzare l’attacco la Svizzera con l’ingresso di Embolo –attaccante- per Dzemaili.

 Al 13’ Ancora un cambio svizzero al 25’ con l’ingresso di Derdiyok per Mehmedi. Svizzera a trazione anteriore con un 4-2-4 Miracolo dell’imbattuto portiere polacco Fabianski al 27’ bravo a respingere nei pressi dell’incrocio una punizione battuta da Rodriguez !
Ultimo cambio svizzero al 31’.Pektovic fa entrare Fernandes per Behrami.

 Il forcing svizzer va vicino al pari al 33’ quando la polonia si salva solo grazie al palo!
Cross di Khaka con palla a Djorou il cui tiro ribattuto fa finire la sfera a Seferovic che a Fabianski superato colpisce il palo.

 Il maturo pareggio della svizzera arriva al 37’ grazie ad una prodezza in rovesciata di Shaqiri vale a dire dell’uomo che durante la partita si era reso più pericoloso…Per battere Fabianski ci voleva una prodezza. E questo gol di sicuro resterà nella storia del calcio !

 GOL DI SHAQIRI

> La Svizzera capisce che è il momento giusto per affondare approfittando anche del fatto che la Polonia ha in campo gli stessi 11 dall’inizio.

Nulla di fatto e si va ai supplementari. Solo alla fine del primo tempo supplementare la Polonia effettua due cambi. Prima è Jodlowiec a subentrare a Maczynski, poi Peszko entra al posto di Grosicki. Non si sono più molte forze anche se è sempre la Svizzera più della Polonia alla ricerca della vittoria e sempre con Shaqiri generosissimo.

7’ del 2° ts ammonizione a carico di Pazdan che ha fermato Seferovic.

 Al 9’ altra superparata di Fabianski su colpo di testa di Derdiyok ben servito dal solito Shaqiri. Ammonizione anche per Dyorou che commette fallo tattico ai limiti dell’area per evitare un contropiede polacco.

 E proprio ad un solo minuto dal 120’ ecco che anche la Polonia ha la sua occasione per evitare i rigori solo che Piszczek non è lesto e Sommer che era uscito male evita la capitolazione grazie anche ad un intervento di Schar.

 I rigori come già detto premiano la Polonia.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                  



                                                        

Mentre c’è preoccupazione per quanto potrà accadere ai vari Ranieri e compagnia bella che lavorano in Inghilterra ( 300 tra calciatori e tecnici vari perderebbero lo status di comunitari -CAPITO CHE PREOCCUPAZIONE -??!!)
causa vittoria dei sì circa l’abbandono dell’Europa da parte Inglese, ecco che domani riprende con 3 gare degli ottavi di finale il discorso di Francia 2016.

Svizzera e Polonia aprono le danze alle ore 15,00 poi alle 18,00 Galles-Irlanda del Nord ed infine a sera ore 21.00 la gara più attesa:Croazia-Portogallo.


E’ singolare che tanto la Svizzera che la Polonia siano imbattute in questo europeo e che addirittura la difesa polacca non abbia subito nemmeno un gol! Il derby britannico sarà invece una grande occasione per il Galles per poter arrivare ai quarti di finale.

Ho spesso detto che un campione in squadra non dà certezza di vittoria.

E’ stato così per la Svezia anche perché Ibrahimovc spesso predicava in un deserto di idee, lo è un pochino meno sia per il Galles che non è soltanto Bale che per il Portogallo che conta moltissimo su Ronaldo giocatore-asso ,innestato in un contesto di medio livello.

Comunque l’occasione per il Galles pare irripetibile.

La gara più interessante è certamente Croazia-Portogallo al via a Lens alle ore 21,00

                                                               

Da una parte la tecnica superiore del centrocampo croato,il buon momento di forma generale ed anche il possibile utilizzo in avanti di due uomini di differenti caratteristiche tecniche come Mario Mandzukic e Kalinic ma egualmente letali per l’avversario.Sicuramente giocherà dall’inizio Mandzukic.

 Ma di là c’è Cristiano Ronaldo,un Ronaldo tornato al gol e che tipo di gol,anche. Un colpo di tacco geniale ed il solito stacco imperioso di testa.
                                                                   

 Le statistiche dicono che il Portogallo quando affronta i Croati ha sempre vinto: 3 su 3

Ma dicono anche che la Croazia nelle ultime 10 gare disputate ha 8 vittorie e 2 pareggi.

Un brutto cliente.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                   

Coppa America del Centenario

Semifinale 21 giugno 2106 Houston Nrg Stadium

 Attendance:70.858

 STATI UNITI    ARGENTINA    0-4

al 3’ Lavezzi al 32’ Messi al 5’ del 2° tempo Higuain al 41’ del 2° tempo Higuain

STATI UNITI: Guzan Yedlin Cameron Brooks Johnson Zusi Bradley Beckerman (60' Birnbaum) Zardes Dempsey (78' Nagbe) Wondolowski (46' Pulisic)

 Allenatore: Klinsmann

ARGENTINA: Romero Mercado Otamendi Funes Mori Rojo (84' Cuesta) Fernandez (60' Biglia) Mascherano Banega Messi Higuain Lavezzi (67' Lamela)

 Allenatore: Martino

Arbitro: Caceres ( Paraguay)

Che combina la difesa USA al 3’ ? Stanno tutti a guardare Lavezzi che attende che gli cada sulla testa una bella palla servitagli alta da Messi. Così facendo avanza verso il portiere Guzan che viene uccellato dal colpo di testa comodo in diagonale di Lavezzi.

 Usa già sotto dopo soli 3’ 31’ Messi vine steso da Wondolowski che si becca il giallo.

Solo che Messi batte la punizione e segna il 2-0 balzando in testa alla classifica di tutti i tempi dei marcatori in Nazionale superando Batistuta! 55 gol contro 54! Dai 25 metri un sinistro con parabola  a scendere direttamente nell’angolo alto alla sinistra di Guzan che non ha potuto far nulla! Gol splendido davvero.

                                                      

 Al 5’ della ripresa c’è gloria anche per Higuain Palla lunga dal centrocampo di Lavezzi per Higuain che tira addosso al portiere la palla resta lì, arriva di nuovo Higuain e la mette dentro con un sinistro. 3-0 e gara chiusa.

 Al 18’ Lavezzi ai limiti del fallo laterale nel tentativo di addomesticare di petto un pallone aereo cadendo all’indietro fa leva col corpo contro gli alti cartelloni pubblicitari cadendo dall’altra parte e resta semi svenuto a terra.Deve poi uscire.Una botta al braccio. Entra Lamela.

 41’ risultato pesante per gli Usa e doppietta èer Higuain! Messi fa quello che vuole ai limiti dell’area di rigore Usa andandosene per linee orizzontali salvo poi servire una palla d’oro dalla parte opposta a Higuain che facilmente chiude in gol!

 Messi ha fatto il record assoluto con 55 gol in 112 gare ma anche Higuain è a buon punto. 30 reti in 62 presenze! 0,491 gol a gara la media di Messi 0,483 gol a gara la media di Higuain !


22 giugno 2016

Chicag
o Stadio Soldier Field  

Attendance: 55.423


 COLOMBIA     CILE     0-2 


Aranguiz al 7’ Fuenzalida all’11’


COLOMBIA: Ospina Arias C. Zapata Murillo Fabra (73′ Pérez ) C. Sánchez Torres Cuadrado (80′ Bacca ) J. Rodríguez Cardona (46′ M. Moreno ) Martínez

Allenatore: Pekerman

CILE: Bravo Isla Medel Jara Beausejour Aránguiz Silva Hernández (30′ Pulgar ) Fuenzalida (75′ Puch ) Vargas (88′ González ) A. Sánchez

Allenatore: Pizzi

Arbitro: Aguilar (El Salvador )

Per il Cile si tratta di aver segnato 9 gol a zero nelle ultime due partite! Un brutto cliente davvero per i favoriti Argentini nella finalissima di New York.

E in quest’ultima sfida contro la Colombia mancava anche Vidal per squalifica.

 Parte a razzo il Cile ed in 11’ confeziona le due reti decisive. Al 7’ discesa di Fuenzalida con palla deviata male di testa da Cuadrado che perviene a Aranguiz libero in area e senza difficoltà a battere Ospina. All’11’ Sanchez colpisce un palo e sulla ribattuta arriva Fuenzalida che raddoppia


. Gara in salita per la Colombia che aveva un Bacca in panchina per infortunio.

Una stranezza. Per un violento temporale il secondo tempo è ripreso solo un paio di ore dopo la fine del primo! Occasione per chiudere la agara con Pulgar entrato al posto di Hernandez che impegna severamente Ospina poi Colombia in 10 uomini per l’espulsione di Carlos Sanchez arrivato al secondo giallo in partita. Rimasta in 10 e con due gol da recuperare la Colombia non ha più possibilità di recupero ed anche l’ingresso di Bacca a 10’ dal termine per Cuadrado non ha effetti.

FINALE TRA ARGENTINA E CILE come lo scorso anno quando vinsero i Cileni ai calci di rigore dopo lo 0-0 durato 120 minuti.


 Finale per il terzo e quarto posto a Glendale il 25 giugno 2016 Stadio Universita Phoenix STATI UNITI COLOMBIA

FINALE A EAST RUTHERFORD  (New York )  Met Life Stadium il 26 giugno 2016 ARGENTINA CILE

Anche nel 1955 e nel 1956  il Cile era arrivato a due finali consecutive di Coppa America Nel 1955 venen sconfitto proprio dall'Argentina e nel 1956 dall'Uruguay.
Lo scorso anno ha battuto l'Argentina... quest'anno ?....
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 6598 persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (64)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (475)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: