VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 AC VANNUCCI ASD... di Admin
 
"
La felicità è così difficile da raccontarsi, si consuma senza che ce ne accorgiamo.

Michele Prisco
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

Nazionale Italiana di calcio e Cesare Prandelli ancora insieme almeno fino agli Europei di Francia 2016.Firma sul contratto e ufficialità sono arrivati dopo qualche attesa di troppo legata anche alla questione dello “sfruttamento dei diritti di immagine “ per permettere un ritocco dei compensi che dovrebbero attestarsi a 1.65 milioni di euro l’anno per le prossime due stagioni.

Prandelli potrà così programmare al meglio il cammino suo e degli Azzurri dal Mondiale fino agli Europei. Prandelli ha iniziato a guidare la Nazionale il 10 agosto del 2010 con Costa d’Avorio-Italia 1-0 e finora si è seduto 51 volte sulla panchina della Nazionale.

Intanto ripercorriamo il cammino della NAZIONALE ITALIANA AI MONDIALI DI CALCIO.

 La seconda partecipazione della Nazionale Italiana di Calcio ai Mondiali è avvenuta alla terza edizione dei Mondiali tenutasi in Francia nel 1938 ( Coppa del Mondo Jules Rimet )

 

 Ottavi di finale: 5/6/1938 Marsiglia Italia-Norvegia 2-1 (d.t.s.) Ferraris ( Italia) al2’ Brustad ( Norvegia ) all’83’ Piola ( Italia ) al 94’

 Quarti di finale: 12/6/1938 Parigi-Colombes Francia-Italia 1-3 Colaussi ( Italia ) al 9’ Heisserer ( Francia ) al 10’ Piola ( Italia ) al 51’ ed al 72’

 Semifinali: 16/6/1938 Marsiglia Italia-Brasile 2-1 Colaussi ( Italia ) al 51’ Meazza ( Italia ) al 60’ su calcio di rigore Romeu (Brasile) all’87’

FINALE: Stadio Olympique Yves-du-Manoir a Colombes ( zona occidentale di Parigi ) il 19 giugno 1938 Arbitro: Capdeville ( Francia )

 

                                   

ITALIA 4- UNGHERIA 2

ITALIA: Olivieri Foni Rava Serantoni Andreolo Locatelli Biavati Meazza ( capitano ) Piola Ferrari Colaussi All.tore Vittorio Pozzo

UNGHERIA : Szabo Polgar Biro Szalay Szucs Lazar Sas Vincze Sarosi ( Capitano ) Zsengeller Titkos All.tore: Schaffer

 Marcatori: Colaussi ( Italia ) al 6’ Titkos (Ungheria ) all’8’ Piola ( Italia ) al 16’ Colaussi (Italia ) al 35’ Sarosi ( Ungheria ) al 70’ Piola ( Italia ) all’82’

L'Italia si conferma Campione del Mondo dopo i Mondiali vinti nel 1934

Un video storico interessante sulla finale di Parigi con la voce del "mitico" NICOLO' CAROSIO

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Una volta si diceva: “ la fortuna aiuta gli audaci “

Ebbene:nel caso della finale di Champions League questo non è accaduto.

La fortuna,semplicemente,e come troppo spesso avviene,è andata nella direzione dei più forti,dei potenti.

 

  El Mundo

Con questo non fraintendiamo.Il Real Madrid ha una ossatura di squadra qualitativamente superiore non solo all’Atletico Madrid ma a qualsiasi altra squadra al mondo.

Il Real Madrid è favorito sempre all’inizio di ogni gara.

 Non si può discutere un 4-1.

 Eppure,anche il grande e potente Real è stato ad un solo minuto dalla disfatta sportiva.Un solo minuto dal consegnare la Coppa ai rivali cittadini dell’Atletico Madrid che già li avevano battuti in campionato.

 Gli umili hanno sfiorato la grande impresa.

 Avevo scritto nella presentazione della finale come fosse delicata la scelta di Simeone sull’impiego o no di Diego Costa.

Il giocatore è un mese che si trascina un infortunio muscolare e già aveva dovuto abbandonare il campo  dopo poco tempo nella gara decisiva per il titola spagnolo a Barcellona.

Non poteva recuperare in tempo,nonostante le cure miracolistiche cui si è sottoposto.

Simeone in questo caso ha sbagliato a fidarsi delle rassicurazioni dategli dal suo giocatore che sia pure importante,poteva essere degnamente sostituito così come si è visto,nella finale.

In pratica Simeone si è privato di un cambio che poteva essere determinante nel finale di gara quando Juanfran non camminava più e non poteva essere sostituito.

 Nonostante tutto l’Atletico ha sfiorato l’impresa. Ovvio lo strapotere dell’attacco madridista una volta che Bale aveva messo in rete il gol del 2-1.Una mazzata non recuperabile.

 Ancelotti quindi alla sua terza vittoria come tecnico nella Champions così come accaduto a Bob Pasley del Liverpool anni or sono.

 Resterà nella storia del club per la decima vittoria in Champions,per aver schiantato i precedenti detentori del Bayern Monaco e per aver guidato al record di segnature in Coppa con 17 reti Cristiano Ronaldo.

 Anche lui bravo nel caso della tattica contro il Bayern,ma fortunato in due decisive occasioni.

 Nel ritorno a Dortmund contro il Borussia di Klopp ove rischiò il tracollo dopo aver vinto 3-0 all’andata ed ieri nella finalissima con il gol del pari di Sergio Ramos a “spiccioli” dalla chiusura.

Ed ha detto bruscolini…

 Insomma,come spesso,diciamo pure,come troppo spesso è avvenuto nella storia di questo glorioso club le vittorie sono arrivate per forza propria ed anche per fortuna.

Vale per gli avversari del Real anche il detto:”agli zoppi:grucciate”

 Nel corso degli anni abbiamo assistito a tante gare e coppe vinte dalle “merengues” anche a seguito di una sorta di condizionamento ambientale ( arbitraggi ) tipico di chi per le troppe vittorie è diventato potente e rispettato

.Infatti,nonostante vi fossero in quelle squadre fior di campioni-Di Stefano-Puskas-Gento in particolare,non tutte le vittorie nelle prime 5 Coppe Campioni consecutive conquistate,furono limpidissime.( 1958 Real Madrid-Milan 3-2 dopo i supplementari )

El Pais

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

FINALE CHAMPIONS LEAGUE 2013/2014

 LISBONA STADIO DA LUZ

 

REAL MADRID 4- ATLETICO MADRID 1

Godin al 36° 1° tempo  Sergio Ramos 48° 2° tempo  Bale 5° 2° tempo supplementare  Marcelo 13° 2° tempo supplementare e C.Ronaldo su rigore al 15°  2° tempo supplementare

 Eccoci! MADRID si gioca la Champions League 2013/2014 ! La Spagna ha vinto comunque !

Il faraonico multimiliardario Real Madrid la Società più famosa al mondo ,quella che è stata capace di vincere consecutivamente le prime cinque Coppe dei Campioni ,stasera è alla ricerca della sua DECIMA vittoria.La insegue da 12 anni ! In panchina il sette volte finalista ( da giocatore e da allenatore ) Carlo Ancelotti saprà guidare i suoi alla vittoria ?

Se giocherà come contro il Bayern Monaca è probabile che vinca.

 Ma l’Atletico Madrid il “parente povero” si fa per dire ,è un OSSO DURISSIMO da rodere e si presenta in campo allo Stadio da Luz di Lisbona DA IMBATTUTO in questa Champions!

REAL MADRID: Casillas Carvajal Varane S.Ramos Coentrao Khedira Modric Di Maria Bale Benzema C.Ronaldo All.tore Ancelotti Modulo 4-3-3

 

ATLETICO MADRID : Courtois Juanfran Miranda Godin Felipe Luis Raul Garcia Gabi Tiago Koke Diego Costa Villa All.tore Simeone Modulo: 4-4-2

 Arbitro: Kuipers ( Olanda )

 Il Real gioca in maglia bianca mentre l’Atletico con la consueta casacca biancorossa a strisce verticali con pantaloncini blu.

Il Real Madrid come noto ha già vinto nove volte la Coppa mentre l’Atletico Madrid mai. L’Atletico però è fresco Campione di Spagna.Ancelotti è privo per squalifica di Xabi Alonso (ed è una pesante assenza) ed ha un Pepe che non al massimo parte dalla panchina.

Simeone è privo per infortunio di Arda Turan e recupera in extremis Diego Costa che mette in campo assieme a Villa a guidare l’attacco.

 Inizia deciso il Real con un Di Maria mobilissimo.Grande ritmo con il Real che fa il gioco. Diego Costa appare recuperato e lo si è visto in un’azione con difesa prolungata della palla da parte sua all’altezza dell’area di rigore madridista.Per ora il canone di gioco è quello atteso.

Non ci sono occasioni da rete e l’Atletico appare più attendista.

Sorpresa al 9’.Improvvisamente Diego Costa chiede il cambio!

Evidentemente ha azzardato ed ha anche messo in difficoltà il suo allenatore Simeone.Le cure miracolose effettuate con placenta di cavallo sono state,quindi, solo un palliativo.Una grave perdita ed un’azzardo inutile che potrebbe costare caro all’Atletico!

Al suo posto è entrato Adrian.

Si vede,si vede benissimo che le due squadre si conoscono alla perfezione.Strana finale.Azioni ora di qua ora di là ma di vere parate i due portieri non le hanno fatte.

E siamo al 23° del primo tempo.Quello che si è visto finora è la conferma se mai ce ne fosse stato bisogno che l’Atletico ha una difesa di ferro.Molto decisa ed anche mobile.

 Per ora i due spauracchi rappresentati da Bale e Ronaldo sono stati neutralizzati. 26° doppia ammonizione comminata da Kuipers a Raul Garcia e Sergio Ramos per un fallo commesso da Garcia su C.Ronaldo. Ramos ha avuto il giallo per proteste vivaci verso l’autore del fallo.La punizione battuta da Ronaldo da oltre 25 metri è parata da Courtois al centro dei pali.

 32° prima vera occasione da gol per il Real ( e di tutta la partita !) quando un’accelerazione in percussione centrale da parte del gallese Bale per poco non ha successo.Superati un paio di difensori la palla se ne va su fondo non di molto! L’azione è partita da una palla persa da Tiago.

36° DIEGO GODIN colpisce ancora! Da calcio d’angolo sulla destra battuto da Gabi la palla arriva al limite ove Varane la respinge,interviene Juanfran di testa poi ancora Godin che mal marcato da Khedira la colpisce di testa e neppure molto forte.Il portiere Casillas esce male poi rientra e cerca disperatamente di levare dalla porta la palla che vi stava spiovendo.

La tocca quando la palla varca la linea,ma nell’inerzia della rincorsa finisce con la palla dentro la rete!

Francamente un golletto ed un grave errore dei difensori in maglia bianca.

 Subisce il colpo il Real e l’Atletico al 41° batte ancora un angolo con Gabi.Interviene di testa Adrian con palla non di molto alta sulla traversa.! Micidiali con i colpi di testa i giocatori di Simeone.Al 1° del recupero ammonito anche Khedira del Real per un fallaccio sul mobilissimo Villa.

Finisce il tempo con l’Atletico in vantaggio per il gol di Godin.

Non è stata una gran partita.Combattutissima a centro campo,con i difensori in maglia bianco rossa in gran spolvero e con l’errore di Casillas che ha deciso di uscire dalla porta proprio mentre Godin colpiva di testa !Simeone ha per ora ben bloccato sia Bale che Ronaldo.

Nel Real il migliore uno strepitoso Di Maria,mentre in difesa come sempre qualche svarione i madridisti lo commettono sempre.Ad esempio per due volte Sergio Ramos l’eroe della gara contro il Bayern ha malamente messo in angolo palloni gestibili.

 Comunque una gara con un tiro in porta pericoloso e con un gol “mezzo fasullo” non può considerarsi una bella gara.

 Si riprende senza alcun cambio. 6° slalom fantastico di Di Maria che costringe Miranda al fallo che si becca pure il giallo. Batte la punizione C.Ronaldo e Courtois alza in angolo! Dall’angolo ancora un colpo di testa di C.Ronaldo che termina di poco fuori! Attacca il Real! 10° risponde Adrian con una bella discesa in area ove viene stoppato all’ultimo da una scivolata di Carvajal con palla in angolo.

Sarà anche cinico l’Atletico di Madrid ma è organizzatissimo e risponde colpo su colpo pur subendo la maggiore qualità tecnica di alcuni elementi del Real.

13° esce Coentrao ed entra Marcelo nel Real.Un minuto dopo Ancelotti immette Isco al posto di Khedira. Sono un paio di minuti che l’Atletico attacca con 5 uomini in area del Real!Questa è una squadra,signori.Non è bella da vedere ma è un “vero conjunto “. E questo è merito di Simeone che ha formato un gruppo a sua immagine.

Altra occasione per il Real al 16° quando un pallone in area dell’Atletico su cross di Ramos è toccato da Ronaldo di testa con tocco non preciso da buona posizione. Simeone ricorre alla seconda sostituzione con l’uscita di Raul Garcia e l’immissione di Sosa. E’ il 21° e l’Atletico conduce sempre per 1-0 26° cartoncino giallo per Villa dell’Atletico che si lancia alla caccia del pallone a tu per tu con Casillas e lo colpisce mentre il portiere aveva già bloccato la sfera.

27° al tiro Bale con pallone che sfiora il palo alla sinistra di Courtois. Ancora una rovesciata in area da parte di C.Ronaldo con palla alta.Ora il Real spinge molto e la difesa dei “colchoneros” soffre.Simeone gesticola ed impreca.

 E’ stato ammonito anche Juanfran per un fallo su Di Maria. 32° Garet Bale va via in velocità a tutti entra in area e tira.Ma la sfera termina fuori di poco.I difensori non potevano nulla se non provocare un rigore

Comunque non è calcio quello di Bale ma una gara di 50 metri di atletica! Immenso Godin! Difende alla grande

Ora è un vero assedio.Mancano 10’ al sogno dell’Atletico! Simeone riccore all’ultimo cambio.Alderweireld al 38° del secondo tempo prende il posto di Felipe Luis.

 Altra occasione in area dell’Atletico con un centro che passa davanti a molte teste senza intervento di alcuno. Comincia a cedere la difesa di Simeone. Ammonito anche Koke per perdita di tempo. Il tempo è finito.

Siamo nel recupero.Simeone incita il pubblico dell’Atletico a sostenere i suoi giocatori.5 minuti di recupero. Al 3° del tempo di recupero ancora un gol di Sergio Ramos a seguito di calcio d’angolo battuto da Modric dalla destra..Un colpo di testa imparabile per Courtois.Ed ancora una volta questo difensore ha levato dai guai i suoi che sembravano spacciati.La gara sembrava finita ed invece si andrà ai supplementari!

E’ il terzo gol di Ramos tra semifinale e finale.

 Non è stata una gran partita ma combattuta ed intensa ed il Real con un gran secondo tempo ha meritato il pari. Da un punto di vista psicologico ora per l’Atletico sarà durissima.Aveva afferrato la Coppa e rischia di perderla a un minuto dalla fine!

Ora si vedranno i valori veri.Chi avrà vero carattere vincerà.

 Iniziato il 1° tempo supplementare. Juanfran subisce un colpo e sembra soffrire.Si comincia sia da una parte che dall’altra a accusare crampi.Gara spezzettata ed a rischio rigori.

Marcelo nel Real sta facendo un gran lavoro e spinge molto.Francamente è evidente la superiorità tecnica del Real.Ma l’anima dell’Atletico è grande.Ricordiamo che è imbattuto fino a questo punto in tutto il percorso della Champions.

 Gabi è il sesto ammonito dell’Atletico. Punizione per C.Ronaldo.Angolo senza esito. Finisce il primo tempo supplementare sempre sull’1-1 ! Secondo tempo supplementare. Va al tiro(anche leggermente deviato ) Luca Modric ma Courtois non ha difficoltà a parare. Risponde Godin con un colpo di testa che questa volta non sorpende casillas.

 Intanto l’Atletico è praticamente in 10 perché Juanfran zoppica vistosamente.

 Ed infatti arriva la punizione per l’Atletico.Segna il gol della PROBABILISSIMA DECIMA COPPA DEI CAMPIONI PER IL REAL MADRID il gallese GARET BALE quello dei 100 milioni, l’atleta calciatore che di testa batte Courtois

Di Maria va via imperiosamente e crossa.Sulla palla respinta da Courtois si inserisce  la testa di Bale in maniera vincente. L’Atletico di Madrid perde la sua seconda finale di Champions della sua storia e perde in particolare questa non essendo mai stato battuto nelle precedenti 12 gare.Quasi una beffa per Simeone.D’altra parte il Real ha vinto con la fisicità soprattutto e con giocatori che francamente non è che abbiano fatto granchè stasera.Benzema non si mai visto,Ronaldo pochissimo ,Bale solo in un paio di occasioni.Grandissimo è stato Di Maria.

 E grande anche Marcelo che ha spento al 117° i sogni di rimonta per l’Atletico.Avanza palla al piede non contrastato e arrivato al limite sferra un tiro che batte Courtois.In questa occasione il portiere belga non è esente da colpe.

 REAL MADRID VINCE LA DECIMA COPPA DEI CAMPIONI/CHAMPIONS DELLA SUA LEGGENDARIA STORIA. Onore a SIMEONE ED AI SUOI COLCHONEROS che hanno venduta cara la pelle e sono arrivati ad un passo dal titolo.

Non inganni il 4-1 finale!

Rigore di Cristiano Ronaldo al 118° e suo record di segnature che arriva così a 17 !! Il fallo è stato di Godin che ammonito viene espulso ( doppio giallo )

Finale burrascoso con Simeone espulso e nervosissimo.C’è da capirlo .Aveva la Coppa in mano ad un minuto dal termine.Ma il gol di Sergio Ramos ha rovinato tutto per l’Atletico!

Risultato troppo severo ma perfettamente in linea con le potenzialità immense a disposizione di Ancelotti.Dopo aver travolto il Bayern,ha travolto anche l’Atletico.

Ma con il Borussia Dortmund doveva perdere!! Questa la realtà dei fatti.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 Simeone ci penserà bene,molto bene.A che cosa? Far giocare i due infortunati eccellenti Diego Costa ed Arda Turan che sembra abbiano recuperato ,oppure non li arrischierà? Siamo sicuri che se non avrà la certezza di poterli mettere in campo al 100% non li farà giocare.

La forza del suo Atletico Madrid è il collettivo, la mentalità.

Un derby che sarà storico.Una finale di Champions League tutta in un derby di Madrid.

L’avversario il favoloso Real Madrid la squadra più potente del mondo,la Società che attende da anni la decima Coppa della sua gloriosa storia e per poterla raggiungere ha speso oltre un miliardo di euro.

Tra le due Società non c’è paragone come fatturato e stipendi.

Eppure l’Atletico Madrid si presenta a questa finale da imbattuto in Champions e viene dall’appena conquistato Campionato Spagnolo ove il Real Madrid è arrivato terzo.

 La sfida più importante per i tifosi di una città, Madrid e più in generale per una Spagna che sarà sicuramente protagonista anche ai prossimi Mondiali.

 Il Real Madrid in questa stagione ha disputato 12 gare in Europa con 10 vittorie 1 pari ed una sola sconfitta ed ha già espresso con Cristiano Ronaldo il recordman assoluto da quando si disputa la manifestazione con ben 16 reti di bottino personale su un totale di 37 segnature.

 L’Atletico invece come già detto si presenta alla finale da imbattuto con 9 vittorie e 3 pareggi.

 

 Ancelotti ha ammesso che il gruppo pensa alla Coppa ormai da mesi e che se i suoi giocheranno come hanno fatto contro il Bayern Monaco,schiantandolo,vinceranno la Champions.

 Già! Ma Simeone mai ha giocato come Guardiola

.Per meglio dire come l’ultimo Guardiola che ha avuto a disposizione è vero,una corazzata,ma con i cannoni scarichi.Ed allora se giochi solo pensando ai fraseggi stretti con in mente solo il possesso palla senza finalizzare perché i tuoi arieti ( Robbe e/o Ribery) sono fuori fase,allora ecco il patatrac.

 Simeone ha un gruppo bello tosto,rognosetto il giusto e dal dinamismo eccellente.Ed anche molto forte in difesa e se riuscirà ad impedire le scorribande dei vari Bale e Ronaldo cosa che Guardiola non ce la fece ad evitare,per Ancelotti saranno dolori.E lui lo sa.

Chi la prevarrà tra chi ha vinto già nove Coppe Campioni/Champions e chi invece non l’ha mai vinta?

Per mille motivi la simpatia nostra va verso “ gli apparentemente “ più deboli…

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

A Coverciano si sono chiusi i primi tre giorni di lavori per il gruppo degli azzurri.Il Prof.Castellacci responsabile medico della Nazionale ha avuto modo di controllare lo stato fisico al momento di tutti i giocatori.

Particolare attenzione,ovvio, è andata a Giuseppe Rossi della Fiorentina in ripresa dopo un doppio lungo infortunio.Per lui il giocatore è OK ed in crescita costante.In definitiva sta “abbastanza bene” ,ha detto.Sarà Prandelli a decidere se portarlo in Brasile o meno

La sensazione è che di Rossi l’Italia abbia bisogno.E’ un giocatore utile,un cecchino naturale molto più affidabile ad esempio di un Balotelli

.Anche su Cassano le sensazioni,dal punto di vista fisico,ha proseguito Castellacci,sono buone.Per Prandelli non facile la scelta se portarne uno oppure entrambi.

Sì,perché c’è già uno spauracchio.Ed è rappresentato dal clima umido e torrido di Manaus ove l’Italia andrà in campo contro l’Inghilterra.SI parla di condizioni tipiche del tipo 35° e 70% di umidità.

Francamente non mi sembrano dati proibitivi.Ad esempio basterebbe che gli azzurri si allenassero in Versilia ove simili condizioni si sopportano per almeno un mese all’anno. Altro che box particolare con clima tipo sauna come quello installato in un angolo di Coverciano.

 Ora tre giorni di riposo poi tutti di nuovo a Coverciano da lunedi.Prandelli dovrà anche decidere tra Abate,De Sciglio,Pasqual , Damian e Maggio.Due di loro,probabilmente Darmian e Pasqual saranno gli esclusi.

Per quanto riguarda il centrocampo siamo certi che Prandelli non possa fare a meno di Parolo giocatore eclettico ed utilissimo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

In definitiva che cosa volete che rappresentino per l’Italia delle gare ai Mondiali di Calcio contro Costa Rica,Inghilterra ed Uruguay?

 Una sciocchezza,una formalità.

Prendiamola quindi con ironia e,perché no,anche come beneaugurante l’uscita inaspettata fatta dal Ct Prandelli quando ha detto:..”abbiamo organizzato tutto per arrivare in finale..”

 

  Ora,che superare l’Italia soprattutto in Tornei Internazionali sia difficile è dimostrato.Non è mai facile battere chi può mettere in campo un portiere come Buffon ed un metronomo capace da solo di schiodare il risultato come Pirlo,ma detto questo per il resto della compagnia non è che si navighi nell’oro,anzi.

 Quindi apparirebbe più adatto all’attuale momento del calcio italiano ,proprio per poi evitare processi sommari,porsi obiettivi raggiungibili.

 Le indicazioni di massima per le squadre favorite ad arrivare alla fase finale del Mondiale Brasiliano, diciamo alle semifinali,onestamente non vedono la presenza dell’Italia.

 Brasile,Germania,Spagna ed Argentina paiono le nazionali più attrezzate,ma le sorprese non mancano quasi mai.

 Comunque a Coverciano si lavora per immagazzinare forza ( soprattutto ) e resistenza su muscoli usurati dalla lunga stagione ( ma è così per tutti…) e anche per decidere chi sarà a restare in Italia tra i 30 al lavoro.Infatti ne partiranno 23.

 

 Intanto ripercorriamo il cammino della NAZIONALE ITALIANA AI MONDIALI DI CALCIO.

 La prima partecipazione della Nazionale Italiana di Calcio ai Mondiali è avvenuta  alla seconda edizione dei Mondiali tenutasi in Italia nel 1934.( Coppa del Mondo Jules Rimet )

 Roma: 27/5/1934     Ottavi di finale :ITALIA-STATI UNITI 7-1

Quarti  di finale Firenze :31/5/1934 ITALIA-SPAGNA 1-1 d.t.s.

Quarti di finale Firenze : 1/6/1934 ITALIA-SPAGNA 1-0 ripetizione

Semifinali:  Milano: 3/6/1934 ITALIA-_AUSTRIA 1-0

FINALE A ROMA: 10/6/1934 ITALIA-CECOSLOVACCHIA 2-1 d.t.s. davanti a 50.000 spettatori allo stadio Nazionale del P.N.F. con i gol di PUC ( Cecoslovacchia ) al 76’ ,pareggio di ORSI all’80’ e gol vittoria al 5° del 1° supplementare di SCHIAVIO

 ITALIA: COMBI MONZEGLIO ALLEMANDI A.FERRARIS L.MONTI BERTOLINI GUAITA MEAZZA SCHIAVIO G.FERRARI ORSI All.tore: VITTORIO POZZO

CECOSLOVACCHIA: PLANICKA ZENISEK CTYROKY KOSTALEK CAMBAL KRCIL JUNEK SVOBODA SOBOTKA NEJEDLJ PUC All.tore: PETRU

 Arbitro: EKLIND ( Svezia )

 

DUE VIDEO STORICI INTERESSANTI :

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                  

 

Mentre a Manchester,sezione Manchester United, il neo tecnico è Van Gaal ( hai detto bruscolini…) al Milan ,escluso dall’Europa dopo lustri in cui la partecipazione rossonera ha portato trofei e trofei in bacheca,si inaugura la nuova sede.

Proprio un tempismo eccellente.

Come si vede che il patron Silvio Berlusconi è occupato in altre vicende!

 Perché il paragone? Che c’entra il Manchester United? Eccome se c’entra.

Manchester United e Milan sono le due grandi d’Europa che hanno fallito la stagione.Non hanno vinto nulla e dopo anni ed anni di vittorie sono fuori dal calcio internazionale.

Stona il fatto che a Manchester già si programmi con Van Gaal tecnico e Giggs suo secondo mentre al Milan vige la più completa incertezza sul futuro di Seedorf e sul suo eventuale sostituto.

Nell’attesa che Silvio Berlusconi decida che cosa fare ,dopo le elezioni europee, la figlia Barbara uno dei due amministratori delegati,l’altro è l’inossidabile Galliani decide di presentare alla stampa mondiale la nuova sede

Proprio all’indomani della esclusione certa dei rossoneri dal palcoscenico europeo

Io ci vedo una stortura enorme.Che tempi per i tifosi del Milan!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Domenica 18 maggio 2014 – Lega Pro, Prima Divisione,semifinale d’andata

Pisa – Frosinone 0-0

di Michele Bufalino

 

Pisa:    Provedel, Pellegrini, Sabato, Mingazzini (24’ s.t.Sampietro), Rozzio (28’ s.t. Kosnic), Goldaniga, Mannini,Favasuli, Arma (45’ s.t. Forte), Napoli, Parfait. All.Menichini

Frosinone:    Zappino, Ciofani M., Crivello, Gori (23’ s.t.Gessa), Blanchard, Biasi, Frara, Gucher, Ciofani D.,Paganini, Curiale (39’ s.t. Carlini). All. Stellone.

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore . Ammoniti: Sabato, Arma, Gucher, Crivello, Sampietro

Note: 7727 spettatori presenti Recupero: 0 p.t. / 5’ s.t.

PISA – E’ tempo di sognare. Il Pisa, dopo la vittoria del quarto di finale contro l’Aquila, affronta l’avversario più duro, il Frosinone, giunto al secondo posto in classifica e con gran voglia di tornare in serie B.I nerazzurri di Menichini si affidano al bomber Arma, capace di segnare nel corso della stagione 15 reti, unico nerazzurro ad approdare in doppia cifra. Il Pisa non batte il Frosinone dalla doppia vittoria della scorsa stagione.Nei precedenti di quest’anno un pareggio interno per 1-1 ela sconfitta al Matusa per 1-0. Ma i playoff sono tutta un’altra musica.

PRIMO TEMPO – Il Pisa inizia subito in attacco,guadagnando un corner e metri in avanti. La prima occasione per i nerazzurri è all’8’ quando un lungo lancio di Sabato trova Mannini in posizione regolare. Il giocatore del Pisa vede Zappino fuori dai pali, ma sbaglia il pallonetto che viene neutralizzato dal portiere. Al 19’occasionissima per il Frosinone. La palla arriva a Ciofani che lascia scorrere il pallone con una girata mandando a vuoto Goldaniga, ma trovandosi a tu per tu col portiere calcia incredibilmente fuori. Al 30’ l’occasione è per il Pisa. Uno scambio volante tra Mannini e Arma porta Mannini a mettere in mezzo la sfera, ma Crivello riesce a evitare il gol. Il Frosinone cresce di intensità e si rende pericoloso in un paio di occasioni tra il 35’ e il 40’, la più pericolosa con Gucher che costringe Provedel a mettere in angolo. Non accade più niente e l’arbitro fischia la fine del primo tempo senza concedere recupero.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia come era iniziato il primo tempo, ovvero col Pisa in avanti. Su calcio d’angolo al 5’ i nerazzurri si rendono pericolosi con un doppio rimpallo su Arma che per poco non mette Mannini nelle condizioni di segnare. Grosso rischio al 7’ quando Provedel regala palla a Ciofani che non sfrutta l’occasione. Su capovolgimento di fronte prima Arma e poi Parfait tentano la via del gol, ma la palla termine alta. I ritmi sono sicuramente più elevati di quelli del primo tempo. Un minuto dopo Arma da posizione defilata scaglia una bomba impressionante e Zappino manga in angolo con un prodigioso intervento. Al 18’ Napoli, servito su rimessa laterale, calcia a botta sicura, a la palla viene deviata inangolo da un difensore. Il Frosinone si rifà vivo al 23’con una grande conclusione di Paganini che sfiora il palo alla destra di Provedel e termina fuori. La gara inizia a trascinarsi stancamente verso la fine. Un lampo del Pisa al 38’ con Napoli, che illumina per Mannini che a sua volta colpisce l’esterno della rete, scuote il torpore di una giornata afosa. Dopo 5 minuti di recupero la gara termina sullo 0-0 e l’appuntamento è rimandato a domenica prossima al Matusa.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 Ultimi spiccioli di un mediocre campionato 2013/2014 terminato con il record di punti (per l’Italia) della Juventus.

 102 punti un bottino frutto di forza,tenacia,bravura ed anche per merito degli stimoli di una Roma perfetta prima della “sbracatura” delle ultime giornate.

 Il record europeo appartiene al Celtic che al termine del campionato 2001/2002 terminò in vetta al torneo scozzese a 103 punti in 38 giornate così come la Juventus quest’anno in 38 gare ne ha fatti 102! In ordine di importanza dei tornei il valore dei 102 punti bianconeri è chiaramente superiore.

Così come lo è, maggiore, tanto per dare a Cesare quello che è di Cesare, in termini di valore ciò che fece l’AJAX di Cruijff nel 1971/72 quando al termine delle 34 gare del torneo di punti ne fece 93 con una media di 2,73 punti a gara che è superiore anche agli attuali 2,68 a gara della Juventus 2013/2014.

Comunque ciò che è riuscita a fare la Juventus di Conte con il terzo scudetto consecutivo in crescendo è qualcosa da consegnare alla storia del calcio italiano

 

 E veniamo all’unica gara che ha interesse per il posto ( l’ultimo ) buono per l’Europa League.

Il Torino ha tutto nelle sue mani.Durante il torneo ha dilapidato valanghe di punti soprattutto nei finali di gara.E ,rispetto alle altre pretendenti ha più meriti.Di sicuro ,rispetto al modesto Milan di quest’anno.Verona e Parma sotto differenti aspetti hanno fatto campionati importanti ma il Torino ha anche mostrato il “fenomeno” Ciro Immobile e non è poco.

In settimana i “dietrologi” che da noi hanno campo facilitato. dato il bizantinismo leguleio proprio a questo popolo piegato da troppe dominazioni nei secoli , hanno dibattuto su ciò che farà la Fiorentina.

 La Fiorentina è già sicura quarta,non ha stimoli,la tifoseria viola è gemellata da anni con quella del Torino e poi…c’è da fare uno sgarbo al Milan che lo scorso anno privò i viola all’ultimo istante del terzo posto..e via discorrendo..

Via gliela facciamo vincere al Toro! Molti tifosi ed anche addetti ai lavori a Firenze la pensano così.

Personalmente non credo che Montella gradisca un’altra sconfitta casalinga.

 Diciamo che saranno le motivazioni a decidere. Il Torino a Firenze ha al seguito un bel drappello di tifosi.Oltre 5000! L’arbitraggio è affidato all’internazionale Rizzoli e questa decisione non ha molto rassicurato Ventura.Inoltre la tradizione non incoraggia i granata che non vincono a Firenze da tempo:ben 38 anni.

Tra i granata come noto manca Immobile il capocannoniere.Avrà modo di mettersi in luce Meggiorini che agirà da punta assieme a Cerci.Granata quindi alla ricerca di un posto in Europa ove mancano da 20 anni. Gara,quindi,dai risvolti storici per la Torino granata in un momento ove l’altra squadra di Torino la Juventus festeggia con il record di punti.

Fiorentina:    Rosati  Pasqual  Hegazy  Roncaglia  Rodriguez  Vargas  Cuadrado  Valero  Aquilani  Pizarro Rossi  All.tore: Montella

Torino:    Padelli  Glik  Maksimovic  Darmian  Moretti  Vives  El Kaddouri  Kurtic  Tachtsidis  Cerci  Meggiorini  All.tore  Ventura.

 

FIORENTINA-TORINO 2-2  ROSSI al 12° 2° tempo su rigore LARRONDO al 22°  2° tempo  REBIC  al 34° 2° tempo e Kurtic al 39° 2° tempo

In pieno recupero CERCI del Torino ha sprecato il calcio di rigore della qualificazione Europa League

 I viola con Rossi in campo per prendere ancor più fiato e forma in vista dei Mondali. Subito un’azione di Cuadrado ma Padelli fa buona guardia. Al 1° scambio Meggiorini-Cerci a tu per tu con Rosati ma era fuorigioco. Al 10° ancora in evidenza Rossi il cui tiro per poco non si insacca a fil di traversa ma Padelli riesce a deviarlo in angolo.La sfera aveva subito una deviazione maligna.

 Al 21° protesta Cerci con Rizzoli causa una leggera trattenuta subita al momento di entrare in area dove stava per ricevere un passaggio da El Kaddouri.Lo stesso Cerci aveva iniziato l’azione con un bel dribbling su tre avversari. Al 27° ammonizione a carico di Pizarro per fallo di mano.

 Gara aperta ed equilibrata con centrocampo viola più manovriero.

 Dagli altri campi intanto le notizie dicono che il Verona a Napoli è ormai out:perde tre a zero Il Parma sta pareggiando contro il Livorno mentre il Milan vince per 2-0 sul Sassuolo. A questo punto il sesto posto andrebbe al Milan !

 29° si mette in luce Darmian con un bel cross dalla destra ma in area viola non c’è nessuno che lo raccolga. Poi al 38° una punizione di Cerci non impegna Rosati. Al 40° Moretti e Cuadrado vengono a contatto in area del Torino e Rizzoli sorvola. Al 44° occasione per il Torino quando una punizione battuta da El Kaddouri viene soltanto sfiorata da Glik.

 Finisce il tempo sullo zero a zero.

Il Torino deve alzare i ritmi ed avere più ferocia agonistica se vuole essere sicuro di vincere senza dover aspettare gli altri risultati.

 Si riparte con un tiro di Kurtic del Torino che termina alto non di molto. Mah! In due minuti nelle rispettive aree i due portieri hanno commesso errori banali nei rinvii. Questa gara non decolla.

La Fiorentina è tranquilla e non si danna di certo l’anima.Il Torino potrebbe approfittarne. Invece è la Fiorentina che passa in vantaggio grazie ad un calcio di rigore decretato da Rizzoli per uno scontro in area viola tra Cuadrado e Vives.

Un contrasto come se ne vedono a centinaia, ma in questo caso Rizzoli è stato severo ed ha anche ammonito Vives.Dal dischetto Rossi ha segnato con facilità.

Ora per il Torino si fa veramente dura. Francamente vedendo e rivedendo l’azione sembra proprio che il rigore sia stato assolutamente eccessivo! Vives sembra spostarsi di lato e Cuadrado va dall’altra parte cadendo…L’unica cosa che non devono fare i giocatori di Ventura è quella di innervosirsi e perdere concentrazione per la rimonta.

Comunque il Torino non sta giocando bene.

Esce applauditissimo Giuseppe Rossi autore del suo 16° gol in questa travagliatissima stagione.Molto probabilmente giocandole tutte avrebbe sfiorato le 30 segnature!

27° sulla destra se ne va Cuadrado ma il suo tiro è respinto in angolo da Padelli. Secondo gli altri risultati è ancora il Milan ad acciuffare il sesto posto.

 Ma proprio in questo momento il Parma con Amauri ( una vera bestia nera del Milan anche in campionato ) ha portato in vantaggio i ducali che ora sarebbero in Europa!

21° riprendono le speranze del Torino! Un volatone di Cerci sulla destra con deposito di palla al centro area è concluso a rete da una bordata sotto la traversa di Larrondo! Siamo 1-1 ma al Torino non basta.

Ora però i granata sembrano crederci sospinti a gran voce. L’argentino Larrondo era appena stato messo in campo da Ventura al posto di Tachtsidis mentre Barreto subentrava ad un Meggiorini ancora deludente. Ora le squadre sono molto allungate ed il Torino spinge con convinzione.E’ ad un solo gol dall’Europa!

Al 28° Rizzoli vede una spinta di Larrondo su Rodriguez e quindi annulla la rete che Moretti aveva segnato.

33° Rebic mette fine alle speranze del Torino! Un contropiede veloce condotto da Cuadrado si conclude con un passaggio sulla sinistra per Rebic che entra in area e fredda padelli.Nulla da fare né da dire.Il Torino spingeva a tutta e la Fiorentina ha agito di rimessa.

Anche Rebic era appena entrato in campo al posto di Pasqual.

39° pareggia il Torino con uno schema su calcio di punizione nei pressi dell’area di rigore dei viola.Siamo 2-2 e mancano 6’ più recupero alla fine.La bordata di Kurtic è stata esemplare alla sinistra di Rosati.

Azione personale con dribbling del potente Rebic con palla fuori alla sinistra di Padelli

Minuti di grande tensione!Al Torino manca sempre un gol.Il Parma ora è in Europa.

 RIGORE PER IL TORINO AL 2° DI RECUPERO! RONCAGLIA COMMETTE FALLO SU BARRETO.CERCI VA SUL PALLONE E LO SPARA ADDOSSO A ROSATI CHE RESPINGE CON I PUGNI !!! IL PARMA E’ IN EUROPA LEAGUE ! PARMA 58 punti MILAN E TORINO 57 PUNTI

Il Torino ha gettato al vento la migliore delle occasioni a gara praticamente chiusa.La Fiorentina ha fatto la sua partita onestissima e non poteva di certo spalancare le porte.. E’ il Torino che è apparso sotto tono.E poi non si sprecano i rigori al 93° !! NO! Il Torino la sua possibilità di andare in Europa l’ha gettata al vento la scorsa domenica con il pareggio per 1-1 nello scontro diretto contro il Parma all’Olimpico di Torino. Dispiace per i tifosi granata e per Ventura che ha una buona squadra ma non ancora all’altezza per gestire scontri decisivi.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

E’ vero, i 37 anni sono vicini  per Antonio Di Natale il “fantastico” bomber dell’Udinese. E’ un apprezzamento del tutto lecito considerando la continuità e la qualità del gioco espresso dal giocatore in tutti questi anni.

Ha chiuso anche quest’anno con ben 17 gol messi a segno e quasi tutti di ottima fattura.

Senza qualche acciacco più che comprensibile e con una maggiore precisione nella battuta dei calci di rigore avrebbe potuto ancora una volta puntare al titolo di capocannoniere !

Nell’ultima gara di quest’anno,quella della tripletta contro la Sampdoria,ha anche fallito per un nonnulla altre tre reti! E così i gol messi a segno in Serie A sono diventati ben 193.

Dopo averlo raggiunto,è stato superato Hamrin e davanti a soli 8 gol c’è il mitico Roberto Baggio al 6° posto assoluto. E’ ipotizzabile che nella prossima stagione 2014/2015 ( sarebbe assurdo se Di Natale si ritirasse ) Baggio possa essere raggiunto e superato per poter puntare al quarto posto che è in coabitazione tra Altafini e Meazza fermi a 216 reti. Francesco Totti è secondo con 235 gol.

 Quello che stupisce di più è che conta maggiormente per mettere in risalto le qualità realizzative di un giocatore è la media tra gare disputate e gol fatti.Quella di Di Natale è pari a 0,496 gol a partita!

Tenendo conto di tutti i marcatori in Serie A oltre le 100 segnature in campionato non sono in tanti ad aver fatto meglio.Si tratta di Vojak,Firmani,Schiavio,Boffi,Cavani,Puricelli,Ibrahimovic,Trezeguet,Schevcenko,Borel, Hansen,Montella ( alla pari ),Vieri,Sivori,Nyers,Riva,Gabetto,Batistuta,Signori,Meazza,Nordhal e Piola.

Ma in certi casi si tratta veramente di altri tempi ed altro gioco.

 Quindi i numeri dicono che Di Natale ogni due gare segna un gol ( media della carriera ) .

 Ma la sua media negli ultimi 7 campionati ,dai sui 30 anni in poi, è ancora migliore e denota una straordinaria continuità di rendimento:

Vediamo:

 30 anni campionato 2007/2008 36 gare 17 gol

 31 anni campionato 2008/2009 22 gare 12 gol

 32 anni campionato 2009/2010 35 gare 29 gol

 33 anni campionato 2010/2011 36 gare 28 gol

 34 anni campionato 2011/2012 36 gare 23 gol

 35 anni campionato 2012/2013 33 gare 23 gol

36 anni campionato 2013/2014 32 gare 17 gol

Totale degli ultimi 7 campionati oltre i suoi 30 anni di età 230 partite giocate con 149 gol .

 Ed ecco che la media gol/partita si alza ad un fenomenale un gol ogni 0,647 gare!!

E quindi Di Natale è al QUINTO  POSTO ASSOLUTO come media realizzativa ( tenendo conto dei gol segnati negli ultimi 7 campionati con l’Udinese ) dietro a GUNNAR NORDHAL lo svedese di Milan e Roma che dal 1949 al 1958 segnò la bellezza di 225 reti in sole 291 partite ! ( 0,77 reti a gara ) ,dietro Boffi,e quasi alla pari di Hansen e Nyers.

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 273 persone collegate

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (32)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (86)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (2)
Critica politica (727)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Very interesting pos...
30/12/2016 @ 10:03:51
Di rolex replica
I love what you got ...
30/12/2016 @ 10:03:04
Di rolex uk
Great stuff from you...
30/12/2016 @ 10:01:20
Di rolex replica uk
I have a presentatio...
30/12/2016 @ 10:00:33
Di rolex replica watches
Thanks for the tips,...
30/12/2016 @ 09:59:57
Di replica rolex
Thank you for anothe...
30/12/2016 @ 09:59:14
Di rolex replica
Stai soffrendo finan...
08/12/2016 @ 05:24:19
Di john
Stai soffrendo finan...
08/12/2016 @ 05:21:18
Di john
I've been trying to ...
21/11/2016 @ 03:47:56
Di rolex replica
Interesting info, do...
21/11/2016 @ 03:47:16
Di hublot replica
I would like to than...
21/11/2016 @ 03:44:21
Di rolex replica
Very good stuff with...
21/11/2016 @ 03:44:03
Di hublot replica
Pretty good post. I ...
21/11/2016 @ 03:42:26
Di rolex replica
Good to know that su...
21/11/2016 @ 03:42:00
Di hublot replica
I was longing to rea...
21/11/2016 @ 03:40:43
Di rolex replica
Very interesting pos...
21/11/2016 @ 03:40:20
Di hublot replica
I love what you got ...
21/11/2016 @ 03:39:26
Di rolex replica
Great stuff from you...
21/11/2016 @ 03:39:08
Di hublot replica
I have a presentatio...
21/11/2016 @ 03:36:52
Di hublot replica
Thanks for the tips,...
21/11/2016 @ 03:30:01
Di rolex replica


Titolo
Che cosa vorresti in più nel sito?

 Immagini
 riferimenti bibliografici
 indirizzi internet inerenti agli argomenti trattati
 temi diversi rispetto a quelli fin'ora trattati
 video
 audio

Titolo
Questo è un testo per Stuff




03/07/2020 @ 12:54:50
script eseguito in 327 ms


VideoNewsTV Home Page