\\ Home Page : Articolo : Stampa
PISA - LANCIANO 1-1: situazione difficile ma la squadra toscana fa quadrato con lo staff tecnico.
Di videonewstv (del 23/11/2010 @ 11:58:54, in CALCIO PISA, linkato 2139 volte)

Lega Pro, Prima Divisione, Girone B - 14^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

 PISA - LANCIANO 1-1

 da Pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Calori, Bizzotto, Obodo, Ton (8's.t. Gimmelli), Audel, Tabbiani (20's.t. Saline), Passiglia, Miani (31's.t. Perez), Carparelli, Favasuli. All. Cuoghi. LANCIANO: Chiodini, Colombaretti, Mammarella, Amenta, Romito, Antonioli (33's.t. Volpe), Turchi (27's.t. Zeytulaev) (44' s.t. Colussi), Di Cecco, Di Gennaro, Sacilotto, Improta. All. Camplone. Arbitro: Francesco Paolo Saia di Palermo. Reti: 16' Carparelli, 15's.t. Mammarella. Ammoniti, Ton, Passiglia, Carparelli, Antonioli, Sacilotto. Espulsi Calori e Favasuli.

PISA - Situazione molto pericolosa per il Pisa dopo il posticipo del Lunedì sera contro il Lanciano. Atteggiamento in campo della truppa di Cuoghi simile a quello dell'ultima gara casalinga contro il Foggia. Primo tempo con il Pisa più sciolto e pericoloso, secondo tempo regalato agli avversari. Ed ecco un 1-1 confezionato che poteva essere ancora una vittoria di marca neroazzurra se solo si fosse gestita meglio la partita. La classifica vede adesso il Pisa in una situazione molto difficile, tra il 12^ e il 15^ con 4 squadre a pari punti invischiate nella zona playout.

PRIMO TEMPO - Parte bene il Pisa con Carparelli, al 10', che va via sulla fascia sinistra, prende la mira e mette in mezzo il pallone per Miani. Chiodini anticipa l'attaccante neroazzurro con un'abile uscita. Al 16' ecco subito l'azione del Gol. Carparelli riceve palla da Tabbiani, si destreggia davanti alla linea dei difensori avversari, poi si gira improvvisamente e lascia partire un destro imprendibile che si insacca proprio sotto l'incrocio dei pali. Gol eccezionale del capitano del Pisa, che va ad esultare abbracciando Stefano Cuoghi in panchina. Il Primo tempo è un assolo del capitano del Pisa. Al 28' la sua punizione finisce tra le braccia di Chiodini. Sul finale si fa vedere anche il Lanciano con Di Cecco che raccoglie il pallone al limite dell'are a calcia tra le braccia di Lanni e una punizione al 40' che termina altissima sopra la traversa.

SECONDO TEMPO - La ripresa è nel segno del Lanciano. Al 7' Improta s'incunea tra le maglie della difesa pisana, che appare molto incerta in questa occasione. Lanni ci mette una pezza. Sempre Improta raccoglie il pallone al 10' e con una torsione in area di rigore impegna l'estremo difensore pisano. Al 15' il Gol del pareggio. Mammarella, lasciato inspiegabilmente libero, arriva di gran carriera sulla fascia e ha tutto il tempo di prendere la mira per segnare la rete del pari. Al 20' Improta si mangia un gol pazzesco davanti alla porta calciando alto. A questo punto inizia la fiera dell'errore. Al 24' è Obodo a mancare il gol con un colpo di testa nell'area piccola, dopo una punizione di Favasuli. Al 36', Perez, appena entrato si divora un gol già fatto tra le urla dell'Arena, che all'unisono si mette le mani nei capelli. L'ultima azione è di Volpe, con un destro debole parato da Lanni al 40'. La situazione si fa sempre più difficile. Ma la società fa quadrato con lo staff tecnico.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV