\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: RISCOSSA ITALIANA IN EUROPA LEAGUE VINCONO MILAN ATALANTA E LAZIO !
Di Admin (del 14/09/2017 @ 22:31:39, in Calcio Europa League, linkato 454 volte)



Europa League 2017/2018


C’è curiosità sul Milan che torna in Europa ( sia pure minore..) dopo la batosta subita a Roma contro la Lazio. Troppa euforia per il discreto inizio di stagione ma con avversari di basso livello?

 Euforia alimentata dai milioni A DEBITO cinesi? Sicuramente!

 Euforia alimentata ad arte anche dal giornalismo-marketing della “rosea
” .

 Fatto è che il Milan sia pure rinforzato da una buona campagna acquisti non può e non deve essere    considerato squadra da primissima fascia.

 Vedremo a Vienna contro un modesto avversario di che pasta sarà la risposta del gruppo.


 FASE A GIRONI


Giornata N°1 24 gare

GRUPPO D

 VIENNA Prater

AUSTRIA VIENNA   MILAN     1- 5


Chalanoglu ( M ) al 7’ del 1° tempo A.Silva ( M )al 10’ del 1° tempo ed al 20’ del 1° tempo Borkovic ( AV ) al 3’ del 2° tempo A.Silva ( M ) al 12’ del 2° tempo Suso ( M ) al 18’ del 2° tempo


 AUSTRIA VIENNA : Hadzikic Mohammed Westermann Klein Lee Prokop Serbest Felipe Pires Holzhauser Martschinko Monschein

Allenatore : Fink

MILAN: Donnarumma Romagnoli Bonucci Antonelli Abate Zapata Calhanoglu Kessie Biglia A.Silva Kalinic

All.tore: Montella

Arbitro:Gozubuyuk ( Olanda )

Difesa tre per i rossoneri.Austria Vienna in maglia viola,Milan in bianca.

3’ prima occasione per il Milan con un tiro in area da parte di Chalanoglu con palla messa in angolo! Palla dalla destra spiovente dalla parte opposta e ben agganciata dal turco. Inizio tutto d’attacco per il Milan. 5’ tiro in diagonale che finisce fuori da parte del capitano austriaco Holzhauser.



7’ Milan in vantaggio con Chalanoglu! Errore a centrocampo in fase di disimpegno da parte austriaca con palla recuperata da Kalinic e servita a Chalanoglu che se ne va verso l’area scambia con Kalinic riceve ancora palla e sferra un destro preciso e potente con traiettoria imprendibile all’incrocio dei pali! Gran gol!


Dopo le 4 gare di qualificazione precedenti questo possiamo considerarlo come il primo gol europeo del Milan dopo 3 anni e mezzo.

10’ raddoppio del Milan con Andrè Silva! Altra palla persa malamente dagli austriaci in zona centrale del campo , è Kessie che serve Calhanoglu che riesce a prendere il pallone in scivolata ad un avversario e servire verso Silva che se ne va veloce in area e batte ancora il portiere austriaco

. Veemente inizio rossonero. La velocità di Silva e Calhanoglu mette in grande difficoltà l’Austria Vienna. 18’ Occasione Austria Vienna! Grande risposta in angolo da parte di Donnarumma a seguito di calcio di punizione di Halzhauser con palla in area deviata da Monschein.
 E sull’angolo rischio di autogol con intervento di Abate di testa.




 20’ il Milan chiude in pratica la gara col secondo gol di Andrè Silva! Più o meno la stessa storia. Bel passaggio verticale profondo di Calhanoglu e palla ad Andrè Silva che davanti a Hadzikic non sbaglia e segna il 3-0! Il Milan può ora giocare in scioltezza cercando affiatamento
.

 34’ bel destro su punizione dai 25 metri di Calhanoglu con palla leggermente alta a spiovere sulla traversa. 37’ giallo a Kessié per fallo a centrocampo. Infortunio a Westermann in uno scontro di gioco con Abate e deve uscire.Entra Borkovic. Finisce il tempo con vani tentativi dei viola austriaci ma il Milan controlla anche con qualche rudezza di troppo.

Troppo evidente la differenza dei valori in campo.Austria Vienna punita due volte in azioni quasi da contropiede .Viennesi spesso sbilanciati in avanti lasciando praterie libere per i veloci inserimenti dell’ottimo Calhanoglu,il migliore in campo . Freddo e lucido Andrè Silva.

Rientra motivato l’Austria Vienna ed al 3’ accorcia le distanze con un gol di Borkovic che su palla d’angolo battuta da Holzhauser anticipa Zapata e batte Donanrumma.
E poco prima era stato Lee ad impegnare di sinistro Donnarumma che mette in angolo. E da quell’angolo è nato il gol viennese. 8’ azione rossonera con palla da Calhanoglu a Silva e da lui a Kalinic che però sparacchia alto.
 Ma al 12’ il Milan va sul 4-1 con la personale tripletta di Andrè Silva! Gran servizio di Kessiè e preciso controllo e tiro del portoghese che batte ancora Hadzikic.Davvero un’uomo d’area questo giovane che probabilmente troverà una maglia da titolare anche in campionato.

14’ ammonito Kaddiri per un fallo si Silva. 17’ Montella effettua i primi cambi. Escono Kalinic ( che deve crescere) e Kessiè ed entrano Suso e Bonaventura.

 Appena entrato Suso chiude i conti. Al 18’ una sua botta dai 30 metri con palla che tocca Kaddiri si alza e si infila all’incrocio di Hadzikic in pratica chiude le residue speranze dei locali e dà a Montella una franca e nettissima vittoria in campo esterno. 5-1 è sempre un bel vedere.


28’ esce il coreano Lee ed entra De Paula nel Vienna. Ormai la gara nulla ha più da dire solo da notare oltre all’ingresso di Gluhakovi per Borkovic nel Vienna,un sinistro di Suso nel recupero con palla che sfiora l’incrocio.

 Risultati Gruppo D Rijeka AEK Atene 1-2


 GRUPPO A

Slavia Praga Tel Aviv 1-0 Villareal Astana 3-1

GRUPPO B Young Boys Partizan 1-1 Dinamo Kiev Skenderbeu 3-1

GRUPPO C Istanbul Ludogorets 0-0 Hoffenheim Braga 1 -2

 GRUPPO E Apollon Lione 1-1 Atalanta Everton 3-0

 GRUPPO F Copenhagen Lokomotiv Mosca 0-0 Zlin Sheriff 0-0


A Reggio Emilia 

 ATALANTA   EVERTON  3-0

Masiello al 27’ del 1° tempo Gomez al 41’ del 1° tempo Cristante al 44’ del 1° tempo


ATALANTA: Berisha Toloi Palomino Masiello ( Caldara dal 31’ del 2° tempo ) Hateboer Cristante ( Kurtic dal 37’ del 2° tempo ) De Roon Freuler Castagne Petagna ( Cornelius dal 35’ del 2° tempo ) Gomez

 All.tore: Gasperini

EVERTON: Stekelenburg Holgate Jagielka Keane Baines Besic Schneiderlin ( Ramirez dal 21’ del 2° tempo ) Rooney ( Klaassen dal 21’ del 2° tempo ) Vlasi Sigurdsson Calvert –Lewin

All.tore: Koeman

 Arbitro: Bezborodov

I 15 mila dello stadio di Reggio si sono divertiti. L’Atalanta tornata in Europa dopo 26 anni ha fatto una gran gara rimandando sconfitti per 3-0 gli inglesi dell’Everton! Tutti i gol nel primo tempo condotto a gran ritmo e riproponendo quanto di bello i neroazzurri fecero nella scorsa stagione in campionato.

Pressing,velocità,azioni ariose ,utilizzo mirato delle fasce

. Masiello al 26’ costrinhe Stekelenburg ad una deviazione in angolo.E dall’angolo è lo stesso Masiello a deviare in rete sia pure facilitato da rimpalli. Atalanta galvanizzata che insiste in avanti .



35’ sempre Masiello servito da Petagna costringe all’uscita Stekelenburg ma al 41’gran numero di Papu Gomez che servito da Petagna con un tiro a girare batte ancora il difensore inglese.

Everton in bambola becca il terzo gol 3 minuti dopo quando Petagna se ne va in contropiede servendo Cristante che non fallisce l’appuntamento con la rete

. Gara controllata anche nella ripresa. Anzi, è ancora l’Atalanta ad andare vicina al quarto gol con una botta di Freuler al 12’ con palla che tocca la traversa.

C’è solo da sperare per Gasperini che le energie spese stasera non vengano meno in campionato dove per ora l’Atalanta ha raccolto meno di quanto meritato ( soprattutto nelle prime due gare )

Arnhem, in Olanda

 VITESSE LAZIO 2-3

 MARCATORI: 33′ Matavz (V) 51′ Parolo (L) 57′ Linssen (V) 67′ Immobile (L) 75′ Murgia (L)


VITESSE
Pasveer Dabo (dall’83’ Colkett) Kashia Miazga Büttner Van der Werff Bruns (dall’88’ Mount) Foon Rashica Matavz (dal 79′ Castaignos) Linssen. .

 Allenatore: Fraser

 LAZIO Strakosha Bastos de Vrij Luiz Felipe (dal 46′ Immobile) Marusic Parolo Di Gennaro (dal 62′ Milinkovic-Savic) Murgia Lukaku (dal 65′ Lulic) Luis Alberto Caicedo

. Allenatore: Inzaghi.

  ARBITRO: Liany (Israele).