\\ Home Page : Articolo : Stampa
PESCIAUZZANESE-PISTOIESE 1-1: STEFANELLI RISPONDE A MONTANELLI. FINISCE 1 A 1, ARANCIONI SEMPRE A +6
Di videonewstv (del 13/03/2011 @ 22:18:26, in CALCIO PISTOIESE, linkato 2431 volte)

LA PISTOIESE MANTIENE LE DISTANZE STEFANELLI RISPONDE A MONTANELLI. FINISCE 1 A 1, ARANCIONI SEMPRE A +6

Campionato di Eccellenza Toscana girone A - 30ª Giornata 13/03/2011 Stadio “Dei Fiori” di Pescia (PT)

 PESCIAUZZANESE – PISTOIESE 1 - 1

 da Pescia Edoardo Desideri

MARCATORI: 26’ Montanelli (PU), 36’ Stefanelli (PT) PESCIAUZZANESE: De Min, Bulckaen, De Palma, Mangiavacchi, Amadio, Calistri, Montanelli (83’ Lotti), Ferracuti, Lucie Smith (69’ Verola), Mariani, Chiocchetti. A disp: Lazzeri, Moriani, Breccia, Paoletti, Islami. All. Giovanni Maneschi. PISTOIESE: Flauto, Elmi, Romeo, Paolicchi (55’ Spadoni), Pagani, Gemignani (52’ Calanchi), Pieroni, Balleri, Stefanelli, Sabatini (69’ Lisi), Arricca. A disp: Pampaloni, Mennini Righini, Marrani, Di Nunzio. All: Riccardo Agostiniani. Arbitro: sig. Carrara di Lucca (assistenti Scacchi e Stocchi di Arezzo). NOTE: Giornata fredda e piovosa, terreno in condizioni non ottimali. Spettatori 600 circa (almeno 400 da Pistoia). Ammoniti: 62’ Elmi e 77’ Romeo per la Pistoiese. Angoli 6 - 2 per la Pistoiese; Recuperi: 2’+5’.

PESCIA (PT) – Non va oltre l’1 a 1 la Pistoiese sul campo del Pescia. Un pari che accontenta di più gli uomini di Agostiniani che, favoriti dal passo falso della Massese, bloccata col medesimo punteggio in casa dalla Fortis Lucchese, mantengono inalterato il vantaggio sugli apuani quando mancano quattro giornate dal termine del campionato; il Pescia resta invece invischiato nella lotta per evitare i play-out. Nelle file arancioni è costretto a dare forfait il giovane difensore Strufaldi, infortunato; pertanto Agostiniani si affida agli esperti Pagani e Gemignani in posizione centrale, con Elmi e Romeo ad operare da esterni bassi. In avanti ancora largo a Sabatini a fare coppia con Stefanelli.

PRIMO TEMPO – Nonostante il campo fortemente appesantito dalla pioggia non renda possibile il gioco palla a terra, le due squadre riescono a dar vita ad un match pimpante in cui non mancano le occasioni da rete. Al 6’ la Pistoiese si fa vedere con Pieroni, autore dell’ennesima prova sopra le righe, che penetra da sinistra nell’area pesciatina e serve un pallone rasoterra per l’accorrente Paolicchi, anticipato di un soffio in corner da De Palma. 11’, corner per il Pesciauzzanese: Mariani batte corto per Chiocchetti che a sua volta restituisce il pallone al fantasista locale. La conclusione improvvisa di quest’ultimo è indirizzata all’incrocio, ma Flauto risponde deviando la palla con la punta delle dita. Passano 5 minuti, il Pescia spinge sulla destra, Gemignani respinge di testa un cross di Mangiavacchi, ma c’è Lucie Smith appostato che calcia al volo di sinistro. Palla fuori. Sul capovolgimento di fronte Pieroni si libera alla conclusione da sinistra, De Min respinge proprio sui piedi di Stefanelli che da ottima posizione spara incredibilmente fuori bersaglio. Minuto numero 20, punizione per la Pistoiese in zona d’attacco. Batte Arricca, colpo di testa di Balleri, in tuffo, e palla che termina sul fondo. Al 25’ Il Pesciauzzanese passa in vantaggio: sugli sviluppi di una rimessa laterale Mariani, fra i migliori in campo, lancia lungo per Montanelli a destra. L’esterno supera in velocità Romeo, penetra in area e calcia un preciso rasoterra che batte Flauto per l’1 a 0. La Pistoiese sfiora il pari dopo appena 2 minuti: Balleri conquista un calcio di punizione dal limite della cui esecuzione si incarica Arricca. Il destro violento di quest’ultimo trova una grande risposta da parte del portierone locale De Min. Al 36’ la Pistoiese pareggia i conti: Pieroni manovre sull’out di sinistra, la difesa locale respinge di nuovo sui piedi dell’esterno che serve un pallone a Stefanelli sulla linea di porta, il bomber ringrazia e sigla la propria diciottesima rete in campionato. Si va al riposo col punteggio fissato sull’1 a 1.

SECONDO TEMPO – La seconda metà di gara è decisamente meno spettacolare, con le due squadre che cedono alla fatica dopo aver speso molte energie durante il primo tempo. Tuttavia al 4’ i neroarancio di casa confezionano una ghiottissima occasione con Lucie Smith che si fa spazio in area calciando però addosso a Flauto. Sulla ribattuta, poi, l’attaccante britannico non trova lo specchio a porta sguarnita. Brutta tegola in casa arancione quando un minuto più tardi Gemignani s’infortuna al braccio sinistro a causa di una caduta durante uno scontro di gioco. Pare si tratti di una frattura del radio. Al suo posto entra Calanchi. La Pistoiese si fa rivedere al 9’ con una conclusione dal limite di Sabatini che non preoccupa De Min. Quindi Agostiniani manda dentro Spadoni per Paolicchi, ma al 15’ è ancora Sabatini a rendersi pericoloso quando, servito da un intelligente colpo di testa di Stefanelli da centro area, non centra il bersaglio da buona posizione. Ancora sfortunato dunque l’attaccante ex Rovigo che al 24’ viene sostituito da Lisi. La Pistoiese ci prova ancora al 28’ con una conclusione sbilenca di Balleri al termine di un’azione giostrata dall’inesauribile Pieroni, e poi al 31’ quando una punizione col contagiri dello stesso Pieroni termina fuori di un soffio. Finisce 1 a 1, risultato rispecchia bene l’andamento di una gara giocata soprattutto nel primo tempo. La Pistoiese vede avvicinarsi l’agognato traguardo della serie D, anche se domenica prossima non dovrà abbassare la guardia in vista del match casalingo contro un Lammari lanciatissimo nella rincorsa ai play-off. Certo è che 6 punti di vantaggio sui 12 che restano a disposizione, sono un bottino rassicurante e che può far ben sperare i tifosi pistoiesi.