\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: CHAMPIONS UN BAYERN ANCORA APPANNATO DAI FESTEGGIAMENTI NON VA OLTRE L’1-1 ALL’OLD TRAFFORD
Di Admin (del 01/04/2014 @ 22:40:42, in Champions League, linkato 745 volte)

ALL'OLD TRAFFORD DI MANCHESTER :

 

 MANCHESTER UNITED      1     BAYERN MONACO         1

VIDIC al 13'  2° tempo  SCWEINSTEIGER al 21' 2 tempo

 

Manchester United : De Gea  Vidic  Buttner  Jones  Ferdinand  Fellaini  Giggs  Carrick  Rooney  Valencia  Wellbeck   All. Moyes  ( subentrati anche Young  Harnandez  Kagawa )

 

 

Bayern : Neuer  Martinez  Boateng  Alaba  Rafinha  Ribery  Kroos Robben  Lahm Scweinsteiger   Muller  All. Guardiola  ( subentrati anche Mandzukic  Gotze )

 

Visto che non vi sono squadre italiane ormai nella Champions League e chissà poi se ve ne saranno ai quarti nella prossima edizione,per chi tifare tra le 8 società rimaste? Personalmente ho pochi dubbi…tiferò per il Bayern Monaco esempio di forza,bel gioco e qualità dei giocatori oltre che esempio di correttezza etica dopo l’errore ( ammissione di colpa per frode fiscale ed accettazione della galera da parte del presidente Hoeness..) e dici nulla visto l’andazzo italiano !

I freschi riconfermati campioni di Germania ( festa fino alle 6 del mattino e successivo 3-3 casalingo in campionato che interrompe la lunga lista di vittorie consecutive ) sono privi di Tiago Alcantara per infortunio ed hanno in campo in attacco Muller al posto del bomber Mandzukic.( che è in panchina )

Il Manchester da parte sua in piena crisi di risultati in campionato ed a cui resta la prestigiosa Champions ha un tridente offensivo con Rooney prima punta ed ai fianchi Welbeck e Valencia.Pesante l’assenza di Van Persie infortunato,l’autore della tripletta contro l’Olimpiacos.

Che dire del primo tempo che ha visto pressochè continuo possesso palla da parte del Bayern ma questa volta abbastanza fine a se stesso come se il Bayern fosse sicuro di regolare la pratica con il Manchester al ritorno all’Allianz Arena.

 Francamente stasera non è un bel gioco e dobbiamo per questa volta dare ragione al mitico Beckenbauer che a volte critica il gioco dei suoi e di Guardiola che in pratica vorrebbe andare in porta con la palla.

Nulla da dire sulla proprietà di palleggio e sul conosceresi a memoria ed anche belle le accelerazioni da parte di Robben e Ribery ma quando si tira in porta ?

A dire il vero il timido ed impaurito Manchester di stasera ha avuto almeno due grosose occasioni da rete grazie a qualche inevitabile errore che una squadra che fraseggia continuamente prima o poi commette. Come detto buon inizio Bayern con Robben che al 7’ manda fuori di un soffio poi ancora una duetto Ribery,Robben e intervento finale di Muller evitato miracolosamente da Buttner in scivolata.

30’ Robben impegna severamente De Gea che rinvia, al 34’ un tocco di braccio netto di Buttner non viene sanzionato dall’arbitro Carballo. In mezzo a tutto questo tempo c’è solo e soltanto un girare di palla da parte del Bayern che non spinge verso la rete se non nei casi indicati

.Nel finale di tempo i locali si svegliano e mettono in crisi la difesa dei biancorossi questa sera in maglia blu.Prima è Rooney che al limite dell’area non riesce ad agganciare un lancio profondo perché Neuer capisce tutto ed anticipa.

Il bravo portiere bavarese è lesto al 40’ a respingere un tentativo di pallonetto al limite dell’area da parte di Welbeck che era stato lanciato dalla propria metà campo ed alla perfezione da Rooney ed aveva anche approfittato di una scivolata del suo controllore Boateng.Francamente sembrava gol fatto e con quel pallonetto timido Welbeck si è divorato il vantaggio!

 C’è poco da dire.Stasera il Bayern gioca come il Barcellona di Guardiola ,un po’ noioso e senza Messi.Comunque una forza.Crediamo che la musica cambi nel secondo tempo.

 Infatti ma cambia grazie ad un gol di Vidic del Manchester al 12’ con un colpo di testa vincente in torsione a seguito di calcio d’angolo.Un bel gesto atletico che ha colto del tutto impreparata la difesa tedesca.Ora l’Old Trafford è una bolgia di tifo

.Intanto nella ripresa nel Manchester è entrato il giapponese Kagawa al posto del recordman Giggs.Il gol subito se da una parte ha svegliato il Bayern che ora appare più veloce nelle trame dall’altra ha ancor più animato i giovani del Manchester che sono molto pericolosi in contropiede.

Mentre mi chiedevo che cosa aspettasse Guardiola a far entrare Mandzukic ecco che c’è il cambio.Fuori Muller e dentro l’utilissimo e capocannoniere nel Bayern Mandzukic.

E’ il 18’. Al 21’ pareggia il Bayern.Ed è grazie ad una torre di Mandzukic che favorisce l’intervento decisivo di Bastian Schweinsteiger che non ha difficoltà a battere De Gea.E non è il primo gol del potente mediano ( in Champions in totale sono già 13 ) .

Appare del tutto evidente l’importanza del croato Mandzukic per il gioco bavarese. AL 32’ un destro di Robben dal limite termina di un nulla fuori alla destra di un De Gea che sarebbe stato battuto.

Gara più intensa ed equilibrata nel susseguirsi delle azioni rispetto al monotono primo tempo.Il Manchester se la gioca a viso aperto. Al 35’ ancora un perfetto taglio di Robben per Ribery il cui tiro parallelo alla porta per poco non veniva deviato dal solito Mandzukic che poco dopo viene anche ammonito per un fallo di gomito su Vidic che francamente non c’èra

.Mancano solo 6’ al termine e Moyes fa entrare Harnandez “chicharito” al posto di Welbeck.Ed è proprio lui che costringe al fallo da giallo Martinez dopo una bella veronica a centrocampo.

Intanto deve lasciare il campo anzitempo per doppia ammonizione ( fallo in scivolata su Rooney ) proprio l’autore del gol del pareggio per il Bayern,Bastian Scweinsteiger

.Mancano 4’ alla fine compreso il recupero.

Nulla da annotare e la gara termina per 1-1 con Bayern ovviamente favorito per il ritorno ma non certissimo di passare.Diciamo 65/70 a 30/35 per il Bayern.

Il Manchester ha giocato senza paure una buona gara anche se è apparso inferiore nella caratura generale di squadra.Semmai è il Bayern che ha in parte deluso con poca cattiveria nel primo tempo e poca precisione nel secondo con i suoi assi che rispondono al none di Ribery e soprattutto Robben.