\\ Home Page : Articolo : Stampa
2012:INIZIA BENE PER LA US PISTOIESE CHE VINCE A RAVENNA
Di Admin (del 08/01/2012 @ 21:22:52, in calcio pistoiese, linkato 1838 volte)

Da Ravenna:

EDOARDO DESIDERI:

Foto di IRENE PIERACCINI  

TADDEUCCI SEGNA ALL'ESORDIO E LA PISTOIESE SBANCA RAVENNA.

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 20ª Giornata

Stadio "B. Benelli" di Ravenna,

08/01/2012 RAVENNA - PISTOIESE 0 - 1

MARCATORE: 2' Taddeucci.

RAVENNA: Menegatti, Giorgini, Ceroni, Piraccini, Mandorlini, De Angelis (60' Pompei), Bizzarri, Affatigato, Shiba, Giuriola (78' Alpi), Noschese A disp: Leonardi, Gregori, Tassinari, Gadda, Buonovoglia. All. GIORGETTI.

PISTOIESE: Gaffino, Arzeo (64' Firenze), Nencioli, Varoli, Macelloni, Ceccherini (45' Cantoni), Hemmy (60' Cortese), Reccolani, Taddeucci, Ceciarini, Bischeri. A disp: Lorenzi, Frosini, Mariotti, Paolicchi. All. PAOLO INDIANI.

 Arbitro: sig. LACAGNINA di Caltanissetta,

1° assistente sig. SEMPERBONI di Bergamo, 2° assistente sig BONFANTI di Seregno.

 Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Spettatori 800 circa.

 Ammoniti: 89' Bizzarri per il Ravenna; 19' Hemmy, 73' Taddeucci, 88' Cantoni per la Pistoiese.

Angoli: 4-3 per il Ravenna; Recuperi: 0'+5'.

 RAVENNA – Il Benelli di Ravenna continua a portare fortuna alla Pistoiese che torna ad espugnarlo a 12 anni dal memorabile 4 a 1 targato Pillon. Stavolta i 3 punti arrivano grazie ad una vittoria di misura resa possibile dalla rete siglata in apertura da Marino Taddeucci, centravanti giunto alla corte di Indiani proprio durante il mercato di riparazione e che si è dimostrato da subito decisivo.

PRIMO TEMPO - Out Bigoni per squalifica e Scandurra ancora infortunato, Indiani disegna un modulo con la difesa a tre centrali, Ceciarini e Reccolani in cabina di regia e Bischeri e Hemmy a sostegno dell'unica punta Taddeucci. Sulla sponda giallorossa l'assenza totale, o quasi, di una struttura societaria ha portato diversi giocatori a dare l'addio durante le feste. Pertanto mister Giorgetti, il quale ha dovuto impegnarsi in prima persona anche economicamente per far sì che la gara potesse essere disputata, chiede principalmente ai suoi una prova di cuore e carattere. Tuttavia i giallorossi vengono immediatamente bruciati dalla partenza della Pistoiese, dato che già dopo due minuti Bischeri azzecca il corridoio giusto per lo scatto di Taddeucci che presentatosi a tu per tu con Menegatti è bravo a siglare l'1 a 0. Il Ravenna tenta una reazione all'ottavo con un colpo di testa sottomisura di Shiba da corner di Giuriola, ma Gaffino ha grandi riflessi e salva il risultato. Un minuto più tardi Ceciarini sfiora il palo con un rasoterra da fuori area, quindi la gara si appiattisce a centrocampo con la Pistoiese che sembra saper contenere l'offensiva ravennate, e per rivedere una conclusione bisogna attendere addirittura il 39' quando Giuriola si vede negare il gol da un altro grande intervento del giovane portiere arancione. Prima dell'intervallo Shiba impegnerà ancora Gaffino con una girata da centro area.

SECONDO TEMPO - Ad inizio ripresa Cantoni prende il posto dell'acciaccato Ceccherini, mentre il Ravenna si procura forse la migliore occasione del match al 51' quando Shiba scende sull'out di destra servendo un pallone al centro per l'accorrente Giuriola che spedisce alto da pochi passi. Succede poco altro nei successivi 20 minuti fatta eccezione per un paio di tiri ad opera di Hemmy e di Nencioli, e per la girandola di cambi, attorno al 60', con Indiani che butta nella mischia Cortese e l'esordiente Firenze, mentre da parte romagnola De Angelis fa spazio a Pompei. Al 71' Taddeucci non capitalizza una buona occasione per raddoppiare, imprimendo poca forza al pallone di testa su cross di Reccolani, e mentre nei minuti finali si intensifica la spinta dei padroni di casa per cercare di pervenire al pareggio, la Pistoiese non sfrutta le opportunità di contropiede che le si presentano per chiudere il match: all'89' Cortese, liberato da Ceciarini, trova l'opposizione di Menegatti in uscita. In pieno recupero ci sono da segnalare alcune proteste da parte dei locali per una presunta irregolarità in area ai danni di Noschese; e un colpo di testa di Mandorlini che esce di qualche metro. Non è stata una partita spettacolare, soprattutto alla luce del fatto che ad affrontarsi erano le due big della vigilia, oramai invischiate nella lotta per non retrocedere. E se da un lato il Ravenna rischia davvero grosso per motivi che esulano dalle semplici prestazioni sportive, dall'altro la Pistoiese inizia l'anno nel migliore dei modi, per quanto la strada verso la salvezza sia ancora lunga e difficile e ci sia sempre moltissimo lavoro da fare.