VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Milano, Piazza della Moschea... di Admin
 
"
"I maestri sono stati liquidati: la morale dell'uomo comune ha trionfato".

Nietzsche
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

EUROPEI DI FRANCIA 2016

Gruppo H 2° giornata di qualificazioni Stadio Renzo Barbera Palermo

ITALIA         AZERBAIGIAN 

 Il ranking appartenente alle due Nazionali la dice lunga sulle difficoltà che dovrebbe incontrare l’Italia stasera a Palermo ( poche o nulle )

 L’Italia è al 4° posto con 57,17 punti, l’Azerbaigian è al 29° posto con 11,50 punti

Le statistiche circa le gare disputate dagli azeri nelle fasi di qualificazione sia dei Mondiali che degli Europei parlano di 99 partite disputate con solo 9 vittorie 19 pareggi e ben 71 sconfitte.

Gara che dovrebbe quindi presentare non troppe difficoltà.

Dopo la vittoria ottenuta in Norvegia per 2-0 ( gol di Zaza e Bonucci ) l’Italia riceve l’Azerbaigian che nella prima gara è stato battuto in casa per 2-1 dalla Bulgaria.

Conte-Puma può nuovamente contare su Chiellini e Pirlo con la conferma di Zaza e di Immobile in attacco. Gli Azeri hanno qualche problema di formazione e fanno scendere in campo l’unica punta Dadashov.

                                                             

 

 ITALIA  2     AZERBAIGIAN  1

Chiellini al  44' del 1° tempo ed al 37' del 2° tempo   Chiellini ( autorete ) al 21' del 2° tempo

ITALIA: ( 3-5-2 ) Buffon ( capitano ) Ranocchia Bonucci Chiellini Darmian Florenzi Pirlo Marchisio De Sciglio Zaza Immobile Allenatore: Conte

AZERBAIGIAN: ( 4-2-3-1 ) Agayev ( capitano ) Qirtimov Sadygov Guseynov Allahverdiyev Qarayev Huseynov Dadashov Abdullayev Nazarov Aliyev Allenatore: Vogts.

 Arbitro: Gocek ( Turchia )

 Italia molto attiva sin dai primi minuti soprattutto sulla fascia destra ove sia Immobile che De Sciglio mettono al centro dell’area avversaria bei palloni .Su uno di questi al 5’ arriva Marchisio con un tiro di poco alto. Al 9’ è Florenzi che lanciato sempre sulla destra va al tiro ma con mira imprecisa. Prima ammonizione a carico degli Azeri al 12’ Il giallo tocca a Dadashov per fallo su Chiellini. Al 13’ è impegnato il portiere Agayev a seguito di botta da parte di Bonucci che Zaza devia.Palla in angolo

 Gli ospiti cercano di difendersi con calma.L’Italia deve aumentare il ritmo.

 Figurarsi che un Azerbaigian vincente viene dato dai bookmakers a 25! Mentre una vittoria dell’Italia 1,08! 8 centesimi di premio ad euro! Per carità lungi da me pubblicizzare queste nefandezze ( il gioco,vizio orribile ) lo faccio solo per far capire come “gli addetti ai lavori” considerino questa gara.

Bel colpo di testa di Bonucci al 25’ quando su angolo di Pirlo dalla destra il difensore della Juventus impegna sulla sua destra Agayev. L’Italia non è che piaccia molto finora.

C’è un Immobile che contrariamente al suo cognome si muove molto ma tutto quello svariare sulle fasce presuppone anche qualcuno che a centro area intervenga.

E dov’è Zaza? Oppure dove stà ZAZA’ bellezza mia..? diceva Gabriella Ferri.

 Al 33’ ammonizione per Pirlo per un fallo da dietro su Aliyev.

37’ ancora una punizione battuta da Pirlo.Questa volta l’inserimento in attacco è da parte di Ranocchia che di testa manda alto.

 Solo al 40’ il primo tiro verso Buffon da parte azera.E’ Dadashov con un destro alto.

 Pirlo è molto attivo e lavora tanti palloni.Al 42’ impegna su punizione Agayev che si salva in angolo.

43’ Italia in vantaggio con un colpo di testa di Chiellini che sull’ennesimo calcio d’angolo battuto dalla sinistra svetta in solitario approfittando anche di una uscita a vuoto di Agayev e porta in vantaggio gli azzurri

Sempre da calci piazzati di Pirlo o da angoli da lui battuti vengono i pericoli per gli avversari.E’ il 5° gol di Chiellini in Nazionale.

1-0 all’intervallo con qualche fatica di troppo e pochissimo spettacolo.

Vogts lascia negli spogliatoi Qirtimov e fa entrare Ramaldanov.

Conte si deve essere fatto sentire nell’intervallo perché gli azzurri partono a tutta.

Zaza ecco dov’è Zaza! Al 2’ servito da Bonucci al centro dell’area effettua una splendida rovesciata che esce di un soffio!Bel gesto tecnico.

Insistono gli azzurri con più intensità. Da notare un anticipo di Sadygov su Immobile,una iniziativa di Florenzi con un sinistro ribattuto ed al 12’ ancora Zaza che servito da Florenzi si vede anticipato all’ultimo istante da Gudeynov.

Continuando così gli azeri cederanno tra breve.

Ancora un cambio negli ospiti con Huseynov che entra al posto di Dadashov. Siamo al 14’.

Anche Buffon dovrà pur fare qualcosa stasera.Ed allora al 21’ si getta sulla destra per parare una palla scagliata da Nazarov,palla che sarebbe finita fuori.

Zaza cerca il gol in tutti i modi ma una sua spaccata sul primo palo di Agayev va fuori di poco.

Al 27’ esce di scena il migliore in campo,vale a dire Pirlo che lascia il posto a Aquilani.

31’ Gol dell’Azerbaigian ! Non ci crede nemmeno Vogts!

 Gli Azeri battono un angolo ( il primo ) con Nazarov,  alla destra di Buffon.Sullo spiovente Buffon è incerto e non esce,la palla finisce tra Aliyev e Chiellini e va in porta! Sembra uno di quei gol che becca sempre il Milan ..non è azione da difesa della Nazionale Italiana.Può capitare ma è stato un grosso errore.In definitiva è stato autogol di Chiellini.

33’ Conte fa entrare Giovinco al posto di Florenzi.

36’ ancora un cambio.Candreva al posto di Darmian.

Ancora Chiellini che non controllato su centro di Giovinco con un perfetto colpo di testa al 36’ della ripresa riporta in vantaggio l’Italia.La difesa azera proprio non riesce a controllarlo.

Scene di esultanza da vittoria della Coppa del Mondo a bordo campo…..Mah!

39’ ammonito Sadygov per fallo su Immobile.

Berti Vogts effettua l’ultimo cambio con Nadirov al posto di Amirguliyev.

Ed anche Zaza per aver colpito con una manata Qarayev viene ammonito al 42’

90’ traversa superiore colpita da Giovinco con tiro dalla distanza.

In definitiva l’Azerbaigian ha fatto la sua gara tutta di contenimento e l’unica volta che è venuto avanti ha segnato un gol.Avrebbe potuto fare di più? Non credo.Ha cercato di essere ordinato in difesa ma ha concesso spazio a Chiellini in tutte e due le occasioni da gol.Manca di esperienza.

L’Italia ha vinto 2-1 senza infamia e senza lode .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Campionati Europei di Calcio FRANCIA 2016 ( dal 10 giugno al 10 luglio )

Gare di qualificazione 2a GIORNATA

 Ieri sera 9 ottobre si sono disputate le gare dei Gironi C E G

Ecco risultati e classifiche:

 GRUPPO C

 BIELORUSSIA - UCRAINA 0-2 Martinovich ( autorete) 82’ Sydorchuk 93’

MACEDONIA –LUSSEMBURGO 3-2 Trajkovski ( M ) 20’ Bensi ( L) 39’ Turpel (L) 44’ Jahovic (M) 66’ su rigore Abdurahimi (M) 92’

SLOVACCHIA – SPAGNA 2-1 Kucka (Slov) 17’ Paco Alcacer (SP) 82’ Stock ( Slov) 87’

CLASSIFICA:

SLOVACCHIA 6 punti

SPAGNA 3

 UCRAINA 3

MACEDONIA 3

LUSSEMBURGO 1

BIELORUSSIA 1

 GRUPPO E

INGHILTERRA – SAN MARINO 5-0 Jagielka 25’ Rooney 43’ su rigore Welbeck 49’ Townsend 72’ A.Della Valle 78’ su autorete

 LITUANIA – ESTONIA 1-0 Mikoliunas 76’

SLOVENIA – SVIZZERA 1-0 Novakovic 79’ su rigore

CLASSIFICA:

INGHILTERRA 6 punti

 LITUANIA 6

 ESTONIA 3

 SLOVENIA 3

SVIZZERA 0

SAN MARINO 0

GRUPPO G

 LIECHTENSTEIN – MONTENEGRO 0-0

 MOLDAVIA – AUSTRIA 1-2 Alaba ( A) 12’ su rigore Dedov ( M) 27’ su rigore Janko (A) 51’

SVEZIA – RUSSIA 1-1 Kokorin (R) 10’ Toivonen (SV) 49’

CLASSIFICA:

 RUSSIA 4 punti

MONTENEGRO 4

AUSTRIA 4

SVEZIA 2

 LIECHTENSTEIN 1

MOLDAVIA 0

 Stasera in campo per i Gruppi A B H

 Gruppo A LETTONIA – ISLANDA    OLANDA – KAZAKISTAN       TURCHIA – REPUBBLICA CECA

Gruppo B BELGIO – ANDORRA     CIPRO – ISRAELE       GALLES – BOSNIA ED ERZEGOVINA

 Gruppo H BULGARIA-CROAZIA   ITALIA – AZERBAIGIAN      MALTA - NORVEGIA

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                   

Sette squadre italiane nella lista delle prime 50 in Europa per presenze di tifosi sugli spalti!E con la prima di queste sette,l’Inter che si piazza solo al 7°posto!  

Non sono di certo dei dati incoraggianti sullo stato di salute del calcio italiano rispetto all’Europa.

 I dati sui campionati di calcio delle varie nazioni europee sono riferiti all’anno 2013/2014 e fanno parte del rapporto “Football Economy “

 E’ assolutamente incredibile la media di presenze allo stadio del Borussia Dortmund.La squadra di Klopp infatti è al primo posto assoluto della graduatoria con ben 80.295 persone a partita.In pratica il Signal Iduna Park ( o Westfalen Stadion ) è sempre esaurito.

 

 Al secondo posto si piazza il Manchester United con 75.205  

 

che supera di poco le due grandi di Spagna il Barcellona che è terzo con 72.115

ed il Real Madrid che è al quarto posto con 71.565 presenze medie.

Ottima performance ma considerando la capienza sia del Bernabeu che del Camp Nou per il tutto esaurito c’è ancora spazio.Almeno 15 mila persone in più

Con il quinto posto dei Bavaresi del Bayern Monaco con 71.000 presenti si torna al tutto esaurito.L’Allianz Arena ha quella capienza.

 

 Dal sesto al decimo posto si passa dai 61.570 spettatori medi a gara dello Schalke 04 di Gelsenkirken ai 51.825 dell’Amburgo.Con in mezzo Arsenal,Borussia Munchengladbach ed Herta Berlino a dimostrazione della forza del calcio tedesco non per nulla Campione del Mondo in carica.

Delle prime 10 squadre per seguito agli stadi ben 6 sono tedesche.E 9 delle prime 20.

 Come detto l’Inter è prima delle italiane come seguito allo stadio nell’anno 2013/2014 piazzandosi al 17° posto con 46.245 presenze a gara di media, poi si scende al 29° posto del Napoli con 40.630 ed al 30° della Roma con 40.435. Al 32° posto c’è il Milan con 39.875 ( stadio mezzo vuoto! ), al 34° posto la Juventus con 38.330 ( stadio quasi sempre pieno ) ed infine al 49° posto la Fiorentina con una presenza media al Franchi di 32.055 persone ed al 50° posto la Lazio con 31.905 presenze ( Stadio per oltre la metà vuoto )

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Fermi tutti i campionati per le gare di qualificazione all’Europeo di Francia 2016 e già conoscendo la situazione del Campionato Italiano di Serie A dominato da Juventus e Roma andiamo a vedere che accade in Premier League dopo 7 giornate di gioco.

 Non vi sono grosse sorprese se si escludono le non eccelse prestazioni di due squadre che molto hanno speso,soprattutto il Manchester United che tra l’altro non ha neppure-così come il Milan in Italia-l’onere e le fatiche delle Coppe Europee.Ed anche il Liverpool che ha avuto il gran coraggio di affidarsi a Balotelli è lì che stenta a centro classifica.

 Guida nettamente il Chelsea guidato da Mourinho con 19 punti sui 21 a disposizione.

Già 5 sono i punti di vantaggio sul Manchester City e 6 sulla sorpresa Southampton dove gioca Graziano Pellè.A dire il vero anche l’Arsenal di Wenger delude con un distacco già accumulato di 9 lunghezze.

Gran merito dell’exploit del Chelsea è dovuto ai 9 gol messi a segno da Diego Costa che dall’Atletico Madrid in estate è approdato alla corte di Mourinho.Si può prevedere che Diego Costa ,infortuni a parte, possa davvero quest’anno raggiungere cifre importanti in termini di gol segnati.L’argentino Ulloa del Leicester,l’inglese originario del Burundi Berahino e Sergio Aguero altro argentino del Manchester City hanno segnato 5 reti mentre l’Italiano Pellè assieme ad altri 4 giocatori è a 4 segnature.

 Chelsea 19 punti  

 Manchester City   14 

 Southampton 13

 Manchester United 11

 Swansea   11

 Tottenham 11

Marcatori :  Diego Costa  9 reti   

                    Leonardo Ulloa 5

                    Saido Berahino  5

                    Sergio Aguero 5

                    Graziano Pellè  4

 

 

 

LIGA SPAGNOLA

 

Molto più lineare e tranquilla,diciamo così,è la situazione dopo 7 giornate nel campionato Spagnolo ove guida il Barcellona con 19 punti  seguito dal Valencia con 17,dal Siviglia con 16,dai campioni d’Europa del Real Madrid con 15 e con l’Atletico di Madrid campione di Spagna con 14.

I valori emersi sono quelli delle squadre conosciute ed è prevedibilissima la risalita della corazzata merengue vista soprattutto la quantità industriale di gol che Cristiano Ronaldo continua a mettere a segno.Ben 13 reti in 6 giornate!

Barcellona 19 punti  

Valencia 17

Siviglia 16

Real Madrid 15

Atletico Madrid  14

 

 

 

 MARCATORI:

Cristiano Ronaldo  13  gol 

Neyamr 7

Messi 6

Bacca 5

 

 

BUNDESLIGA

Nel campionato tedesco la sorpresa c’è,eccome se c’è.

Ed è la crisi del Borussia Dortmund.Brillante in Champions ( con 2 reti di Ciro Immobile ) ,mediocre in questo inizio di torneo con ben 4 sconfitte su 7 gare ( ed 1 solo gol di Immobile )

7 punti in classifica con già 10 lunghezze dal primatista Bayern Monaco non possono non essere considerate come atto di una crisi.I motivi? Moltissimi infortuni ed anche il non perfetto inserimento dello stesso Immobile che deve dare di più.Klopp saprà rimediare.

Per ora il Bayern Monaco non ha problemi ed ha già 4 punti sulla coppia sopresa Hoffenheim, Borussia Monchengladbach, poi a 12 punti le “aspirine” del Leverkusen e l’Eintracht Francoforte.

 

  Bayern Monaco  17 punti  

  Hoffenheim  13

   Monchengladbach 13

  Bayer Leverkusen 12

  Eintracht Francoforte 12

 Tra i marcatori non c’è lo “spacca sassi”

Guida il giapponese Okazaki  del Mainz con 5 reti  

Poi Gotze del Bayern con 4

Meier dell’Eintracht con 4

Lewandowski con 4

Franco di Santo del Brema con 4

Elyounoussi dell’Hoffenheim con 4

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                         

 

Non cambiano a quanto pare le cose nel calcio.E tutto sommato lo possiamo anche considerare come il “bello” o “ l’imponderabile” di questo sport.

Insomma ogni tanto c’è qualche direzione arbitrale negativa che crea scandalo.E’ sempre accaduto

Semmai quello che non va e che a trarne i benefici da questi errori commessi “sul lavoro” dagli addetti alla direzione ( oggi numerosi tra l’altro..) debba sempre o quasi la squadra che più di ogni altra ha tifosi in Italia:la Juventus.

 La Juventus è la squadra della Famiglia Agnelli da sempre e questo deve pur contare qualcosa.Una Società che qualche anno fa,lo ricorderete,ha veramente rischiato di essere radiata dalla Federazione o quanto meno di andare in Serie C tranne poi cavarsela con una penalizzazione in B.

Poi si scoprì che nelle fretta del giudizio ci si dimenticò che anche altre Società di Milano, mai retrocesse ,avrebbero dovuto invece subire la stessa sorte… ma questa è un’altra storia.

 Tornando alle cose che non cambiano e sempre a favore dei bianconeri ,l’articolo del Corriere dello Sport a firma Maida  circa le esternazioni polemiche di un altro numero 10 Gianni Rivera ai tempi della lotta scudetto Milan Cagliari del campionato 1971/72,mi ha riportato alla mente l’indignazione che i tifosi rossoneri provarono causa quello sciagurato arbitraggio di Michelotti che assegnò un rigore inesistente al Cagliari poi messo a segno da Riva nello scontro diretto che il Milan per 2-1

 Era quella la goccia che fece traboccare il vaso perché il Milan contro la Juventus a Torino due settimane prima si vide negare da Lo Bello padre un solare rigore.E ricordo come Lo Bello ammise l’errore in TV.Cosa rara ed apprezzabile ma il fatto rimane.

 Ebbene il parallelo Rivera/Totti sta tutto nelle parole di indignazione profferite dopo I torti subiti sul campo.Rivera disse : “ La logica è che dovevamo perdere il campionato. Mi hanno rotto le palle, sono disposto ad andare alla magistratura ordinaria e anche alla Corte Costituzionale». “…Sta scritto da qualche parte che il Milan non debba raggiungere la Juventus. E’ il terzo scudetto che ci fregano, così non si può andare avanti. Se lo avessimo saputo non avremmo nemmeno partecipato al campionato. I casi sono due: o io mi sono inventato tutto e allora mi squalificano a vita…”

 Il Milan perse quel campionato per un solo punto nei confronti dei bianconeri. Sapete come è andata finire? Che al Milan di scudetti in seguito,epoca Sacchi,ne furono fregati gentilmente altri .

Basta ricordarsi del caso Alemao ( a favore del Napoli ) e dell’operato del figlio di Lo Bello anche lui arbitro sempre contro i rossoneri a Verona con le espulsioni di Sacchi ,Van Basten Rijkard.

I tifosi rossoneri possono ben dire “fatti alla mano” che la famiglia dei Lo Bello almeno due scudetti è costata ed a favore di chi?Inutile dirlo.

 Questo per dire che contro lo “strapotere” Juventino c’è ben poco da fare.La squadra è forte,ha sempre fame di vittorie ed ha gli episodi a favore.Non voglio parlare di malafede.Rocchi ha sbagliato e pagherà con un paio di turni di sospensione,probabilmente.

Totti e la Roma devono sopportare l’ingiustizia prendendo forza dal fatto che questa volta si è dimostrato che la differenza tra le due compagini è di lieve livello e che c’è tutto il tempo per colmarla.

Le proteste di Rivera furono ripetute negli anni ed in sintesi non portarono nulla di buono al Milan.Di certo al tempo non c’èra tutta la canea televisiva di oggi ad alimentare il fuoco ma già c’èrano i soliti “interroganti parlamentari” i soliti adoratori del palcoscenico usi ed adusi a tutto pur di farsi notare.Chiacchiere in libertà.Non portano a nulla.Sono il vuoto pneumatico.

 Di certo resta il fatto che da 50 anni almeno “Quella Società” abbia ogni tanto episodi smaccatamente favorevoli.

E quelli di Juventus-Roma 3-2 stanno lì a dimostrarlo!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Conte-Puma dice che ora c’è da pensare solo alla Nazionale anche per svelenire il clima calcistico andato in ebollizione grazie alla pessima serata dell’arbitro Rocchi che ha rovinato Juventus-Roma.

E da questo punto di vista ha ragione.

                                            

 La Nazionale con il ritorno di Pirlo ( vista l’indisponiblità di Bonaventura ) e con le novità a livello di convocazioni di Pellè centravanti del Southampton ( Balotelli dove sei?...) e di Rugani difensore dell’Empoli si appresta ad un doppio impegno nella seconda e terza giornata delle qualificazioni a Francia 2016 .

 L’Italia è nel Gruppo H assieme a Norvegia Bulgaria Azerbaigian Croazia e Malta.

Si giocherà al Renzo Barbera di Palermo venerdi 10 ottobre alle 20,45 contro l’Azerbaigian

Le altre gare del Girone : Malta-Norvegia e Bulgaria-Croazia

Lunedi 13 ottobre si giocherà invece Malta-Italia

Nella prima giornata disputatasi il 9/9/2014 l’Italia ha battuto ad Oslo per 2-0 la Norvegia.

 Guidano la classifica del Gruppo H con 3 punti Italia,Bulgaria e Croazia.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

                                                         

 

 La Roma deve evitare il vittimismo e soprattutto evitare di sentirsi impotente!

Solo in questo modo può sperare di raggiungere e superare già quest’anno la Juventus in vetta alla classifica.

 Si,raggiungere.Perchè i giallorossi sono ancora indietro sia pure di poco,come complesso,rispetto ai bianconeri.Manca loro quella grinta complessiva,estesa a tutta la rosa,grinta di gioco e voglia di vincere che è cosa ben differente dal perdere la testa dopo episodi sfavorevoli! ( come spesso accade ai giallorossi soprattutto quando incontrano la Juventus )

Tutto qui.

 E’ vero che da anni tutti gli episodi volgono a favore degli juventini ( negli scontri diretti )

 Ma è anche vero che la partita di ieri sera sarebbe stata vinta solo se Pjanic e Gervinho ( così come ha detto Garcia ) avessero segnato il gol del 3-1 La prima colpa del risultato avverso e del risultato ingiusto deve essere addebitata alla incapacità romanista di chiudere la gara.

Poi….poi….c’è l’operato dell’arbitro Rocchi.Che ha sbagliato e pesantemente.

E non è stato neppure aiutato dai collaboratori.

.D’altra parte non si batte un record che durava da ben 66 anni se non c’è qualcosa di imponderabile,di strano,di ingiusto,anche.E mi riferisco alle 22 vittorie consecutive casalinghe.

 Che tutti gli episodi siano andati a sfavore della Roma,anche questo è vero.

 Tutto è iniziato dal rigore fischiato contro la Roma su quel fallo di Maicon.Non doveva essere sanzionato con la massima punizione.Il braccio era attaccato al corpo a mò di protezione. Il secondo rigore non c’èra.Il fallo è stato commesso fuori area,di poco,ma fuori.Difficile vederlo a velocità naturale.A nulla rileva se il tempo fosse già scaduto.E’ discrezione arbitrale proseguire.

Grave infine l’errore arbitrale sul gol vittoria di Bonucci.

La visuale del portiere giallorosso era impedita dalla presenza di Vidal.

Non c’è dubbio che la Roma ha ragione di lamentarsi. Tuttavia manteniamo il nostro giudizio.Roma più bella a vedersi ed anche ad un passo dalla Juventus ma troppo legata agli umori di Gervinho.

Legarsi per i successi ad un giocatore come Gervinho vuol dire rischiare,sempre rischiare.Ho letto un commentatore che ha scritto: “ se Gervinho non sbagliasse sarebbe un mostro,un marziano..visto i pericoli che crea…” Il problema è proprio questo.

E’ meglio un giocatore che dà spettacolo e segna un gol su 4-5 azioni fenomenali facendoti magari spaccare un televisore dalla rabbia oppure un cinico ed efficace goleador che sbaglia pochissimo come ad esempio Tevez? La differenza tra le due squadre è tutta qui.

 Comunque niente paura.Quest’anno la Roma può veramente vincere lo scudetto.

Conterà molto anche il cammino in Champions ove ambedue ( Roma e Juventus ) possono almeno approdare ai quarti e forse anche di più

.E’ vero che appare una vera impresa spostare l’asse del campionato dal nord al centro/sud ,ma questa Roma può aspirare a farlo.

Deve rinunciare al solito ed in questo caso anche giustificato,vittimismo

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 La sfida più importante di questo inizio di torneo di Sere A 2014/2015 va in scena allo Juventus Stadium di Torino tra le due imbattute Juventus e Roma che sono anche le superfavorite di questo campionato.

Il fatto che si giochi ad un’ora “bislacca” le 18,00 tanto per favorire il calcio marketing che porterà alla rovina questo sport ed il fatto che oltre ai tre punti c’è in palio UN RECORD STORICO ,quello delle vittorie consecutive in casa ora alla pari tra Juventus e “Grande Torino “ potrebbe anche consegnarci una gara anomala, strana. Vedremo.

Ricordiamo che la Juventus non perde in casa dal 6 gennaio 2012 ( Juventus-Sampdoria 1-2) L’imbattibilità casalinga è arrivata a 31 gare con 29 vittorie ( 21 delle quali consecutive ) e 2 pareggi. Totale prima della gara con la Roma 21 vittorie consecutive con 52/9 circa i gol.

La porta di Buffon in questo campionato è ancora imbattuta.Ricordiamo che Buffon è arrivato a 801’ di imbattibilità ( ultimo gol subito in campionato al Mapei Stadium di Reggio Emilia al 9’ del 1° tempo di Sassuolo-Juventus 1-3 gol di Zaza con deviazione di Ogbonna ) Buffon è a 128’ dall’eguagliare il record assoluto che appartiene a Sebastiano Rossi del Milan con 929’ di porta inviolata.

JUVENTUS     ROMA               3-2

Tevez ( Juventus ) al 27’ del 1° tempo Totti ( Roma ) al 32’ del 1° tempo su rigore Iturbe ( Roma ) al 44’ del 1° tempo Tevez (Juventus ) al 48’ del 1° tempo su rigore Bonucci ( Juventus ) al 41’ del 2° tempo

JUVENTUS (3-5-2): Buffon Caceres Bonucci Chiellini Lichtsteiner Marchisio Pirlo Pogba Asamoah Tevez Llorente All. Allegri.

ROMA (4-3-3): Skorupski Maicon Yanga Mbiwa Manolas Holebas Pjanic Keita Nainggolan Gervinho Totti Iturbe All. Garcia.

Arbitro: Rocchi di Firenze

 Lo stadio della Juventus non porta bene alla Roma..Vi ha sempre perso.Oggi vederemo.

 Novità Pirlo nella Juventus.Nella Roma ancora assente De Sanctis mentre Iturbe è preferito a Florenzi. Primi minuti di studio fino al 10’ quando una bella azione di Tevez sulla sinistra dell’attacco bianconero concede una palla in area a Marchisio che va giù su intervento di Holebas.Azione molto dubbia. Rocchi non fischia.

Rispondono i giallorossi ma con azioni più insistite e lente.Una insistita triangolazione d’attacco porta Pjanic al possibile tiro ma Buffon esce attento. Ogni volta che tocca palla Tevez la difesa della Roma corre rischi .La Roma cerca di tenere basso il ritmo della partita.Sono due tattiche differenti.Roma con manovra lenta ed insistita e tentativi di trovare spazi in avanti.Ma la difesa bianconera è attentissima e pressa molto. Comunque poche o nulle le occasioni.

 Ecco,ci risiamo! Siamo al 27’Ci aspettiamo ancora delle feroci polemiche! Rocchi ,l’arbitro assegna un rigore alla Juventus ,un rigore dubbio.Punizione dai 30 metri battuta da Pirlo con palla che colpisce ad un braccio Maicon che era in barriera assieme ad altri difensori romanisti.

Il fatto è questo.Il corpo di Maicon dopo il salto è ricaduto sulla linea dell’area ma il tocco col braccio in fase aerea? Il braccio sembrava fuori area .Comunque l’arbitro decide per il rigore che Tevez mette a segno.5° gol per lui.

 Garcia fa il segno del violino con le braccia come per dire” che bello spartito hai suonato,arbitro…” e Rocchi l’espelle.

Quindi: la Roma ha subito un rigore ed un gol molto severo,ha subito l’ammonizione di Maicon e l’espulsione di Garcia.Tutto in pochi secondi.Non c’è male.

 Al 29’ è ammonito Chiellini per un fallo su Nainggolan. Come spesso avviene nella gare di cartello ecco che dopo solo 5’ c’è un rigore anche per la Roma.In area di rigore bianconera dopo che Pjanic aveva battuto una punizione dalla destra c’è un contatto tra Lichsteiner e Totti che vola terra.Rigore questa volta netto.

Va alla battuta il capitano e trafigge Buffon mettendo fine alla sua imbattibilità dopo ben 833’ !

Ammonito Lichsteiner per il fallo da rigore e successivamente Bonucci per proteste e Totti per aver esultato esaltando il pubblico . La gara ora è nervosissima. Ed anche Gervinho viene ammonito per un fallo su Chiellini.

 40’ Punizione di Pirlo,respinge Pjanic ,arriva Tevez che va subito al tiro,ma Yanga-Mbiwa rimedia. Poi è Chiellini di testa di poco fuori dopo un angolo battuto dal solito Pirlo.

43’ perfetta azione d’attacco romanista con.uno scambio tra Gervinho ed Iturbe che con gran velocità si inserisce in area e fulmina Buffon! Roma in vantaggio a Torino! Gran bella azione.

 Ed al 44’ che cosa combina Gervinho! Poteva chiudere la gara.Invece fa tutto bene e contornato da almeno 4 compagni in attacco preferisce sparacchiare alto!

Caceres nell’inseguire Gervinho si infortuna ed esce direttamente dal campo.

Al 47’’ ancora emozioni ed ancora un rigore per la Juventus! Ancora Tevez lo mette a segno! 2-2 E’ stato Pjanic a commettere fallo su Pogba che si inseriva in area.Anche questa volta il portiere Skorupski va da una parte e la palla dall’altra.Per Tevez siamo al 6° gol.

Un gol tra l’altro segnato dopo i 2’ assegnati dall’arbitro come recupero.Ma ovviamente per Rocchi la battuta del rigore faceva parte della decisione di assegnarlo e quindi tutte le proteste che sempre avvengono sono come sospese in “un senza tempo”

Finisce sul 2-2 il primo tempo di una gara dai due volti.Un po’ noiosa nella prima parte scoppiettante nella seconda.Le due squadre sono nervose e quando si battono 3 rigori ci sono sempre dei malumori.Se si continuerà così anche nella ripresa probabile che Rocchi estragga qualche cartellino rosso.Dal 26’ in poi ben 6 ammoniti ( 3 per parte ) ed un espulso (Garcia) !

Potrebbe anche non accadere nulla di nulla.Cioè a dire: le squadre hanno dato tutto nel finale del primo tempo.Vedremo.

Ogbonna entra al posto di Caceres. Al 4’ Pogba entra in area e si trova a poter colpire la sfera davanti a Skorupski ma controlla male e viene anticipato.Buona occasione.

 13’ Gervinho fa quello che vuole nella difesa Juventina e lascia una sfera a Pjanic che meritava migliore sorte.Palla a lato in diagonale! Buffon si era già visto battuto! Roma micidiale in avanti con Iturbe e Gervinho.Solo che devi mettere in campo anche gli errori.E Gervinho è tanto bravo nelle discese ed in velocità quanto capace di sbagliare gol fatti!

Come ci si aspettava la Roma è più propositiva, più portata al gioco corale,la Juventus più forte come complesso,con maggiore convinzione e determinazione.In Italia per ora sono le più forti.

14’ Allegri mette in campo Morata al posto di Llorente.Mentre Florenzi è quasi pronto ad entrare tra i giallorossi. Al 20’ entra Florenzi al posto di Iturbe. E’ la Roma che ora controlla  la gara

La Juventus cerca il colpo in contropiede ma non ha un gioco fluido.Va a strappi.

Anche Totti è pronto al cambio.Al 28’ lascia il posto a Destro.

31’ ancora Gervinho in mostra con tutta la sua arte calcistica e la sua velocità.Da solo porta a spasso la difesa bianconera ma poi arrivato a fondo campo il suo passaggio in area si perde anche perché è intervenuto Chiellini.Comunque il migliore della Roma.

 33’ esce Pirlo ,in campo va Vidal.

36’ ottimo colpo di testa di Morata su cross di Lichsteiner con palla che colpisce lo spigolo esterno dell’incrocio dei pali ! Improvvisa fiammata bianconera.

 Ultimo cambio nella Roma.Entra Paredes al posto di Pjanic che questa sera non ha fatto una grande gara,sbagliando nel primo tempo un gol quasi fatto.

La Juventus ora spinge! E con Bonucci al 40’ trova il gol della vittoria! Una palla recuperata all’altezza dell’area di rigore giallorossa con un tiro al volo di destro che si infila alla destra del portiere romanista che si tuffa in ritardo.La difesa romanista aveva rinviato una palla in modo casuale.

La voglia di vittoria della Juventus è superiore alla tattica romanista ….

L’azione vincente è nata da un calcio d’angolo battuto da destra con respinta sporca della difesa giallorossa.E c’èra anche Vidal in fuorigioco..

 E di nuovo c’è nervosismo.

Al 43’ espulsi come avevamo preventivato a fine del primo tempo,Morata e Manolas per un vivace testa a testa.

 4’ di recupero.Non accade nulla.

 La Juventus entra nella storia!

22° vittoria consecutiva in casa.Contro l’imbattuta Roma.

La Juventus ha avuto più “garra” dei giallorossi.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 05/10/2014 @ 19:37:46, in Pisa calcio, linkato 933 volte)

Domenica 5 ottobre 2014 2014

Lega Pro , 7^ giornata Pisa – Pontedera 1-1


  da Pisa Michele Bufalino


Pisa: Pelagotti, Pellegrini, Dicuonzo, Rozzio (35’ Lisuzzo), Paci, Sini, Napoli, Morrone, Arma (31’ s.t. Stanco), Giovinco (25’ s.t. Frediani), Misuraca. All. Braglia

 Pontedera: Ricci, Luperini, Galli, Madrigali, Vettori, Gasbarro (31’ s.t. Paparusso), Bartolomei, Caponi, Cesaretti (22’ s.t. Di Santo), Grassi, Della Latta (16’ s.t. Redolfi) All. Indiani

Arbitro: Marco Serra di Torino Reti: Arma al 26’ s.t., Vettori al 48’ s.t.

Ammoniti: Paci, Napoli, Madrigali, Paparusso

Note: 7350 spettatori (4480 paganti, 2870 abbonati) Recupero: 1’ p.t. / 4’ s.t.

PISA – Dopo aver raccolto entrambe un punto nelle ultime due partite, Pisa e Pontedera si incontrano per cercare di svegliarsi e tornare a vincere, tutto questo nel giorno più difficile, quello del derby. Le due squadre della provincia pisana si sono incontrate molto spesso fin dalla rifondazione dell’Ac Pisa 1909 di Battini. Sovente il Pontedera ha dato filo da torcere ai nerazzurri ed è attesa una partita combattuta e dal forte impatto agonistico.

 PRIMO TEMPO – Ottimo avvio del Pisa che parte subito in avanti. La prima conclusione è di Napoli che grazie a uno scambio volante con Arma si libera al tiro; facile parata per Ricci data la conclusione centrale. La fase di studio dura più del previsto, con le due squadre che fanno fatica a proiettarsi in avanti. Al 24’ l’occasione più ghiotta è sempre per il Pisa con Giovinco che pesca Arma su un calcio di punizione; la punta di origine marocchina centra il palo con un colpo di testa, sfortunati i nerazzurri. Al 35’ esce anzitempo Rozzio per un fastidio al piede. Al 40’ risponde il Pontedera con Luperini che colpisce di testa nell’area piccola sprecando addosso al portiere un invitante cross di Grassi. Partita noiosissima fino a questo momento, le due squadre hanno paura di farsi male. Il Pisa chiude il primo tempo con un bel tiro al volo al 45’ su mezza rovesciata di Giovinco che sfortunatamente termina a lato.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia così come era finito il primo tempo, con un’acrobazia. Stavolta è Napoli a tentare la fortuna con una rovesciata che viene deviata in angolo al 4’. Al 7’ Caponi tenta la conclusione su calcio di punizione, ma la palla termina ampiamente fuori. All’8’ Napoli, atterrato in area da Ricci, viene ammonito per simulazione dall’arbitro, che nega un possibile rigore che appariva abbastanza netto. Al 12’ occasionissima per i nerazzurri, con Morrone che raccoglie una respinta della difesa e dal dischetto del rigore spara alto di controbalzo. Al 14’ Morrone mette fuori un ottimo pallone servito da Napoli. I ritmi sono cambiati rispetto al primo tempo, col Pisa sempre in avanti e con una mentalità di gioco ben più propositiva. Al 21’ ancora il Pisa all’arrembaggio, con Di Cuonzo che pesca Arma in area piccola, ma la punta nerazzurra sfiora il palo su conclusione al volo dopo aver anticipato l’uscita di Ricci. Al 26’ arriva finalmente il gol del Pisa. Frediani, appena entrato al posto dell’impalpabile Giovinco, conquista un calcio d’angolo, lo batte e serve sul corpo Arma che stavolta si trova il pallone addosso sulla linea di porta e non può sbagliare. Al 40’ Caponi prova la conclusione di sinistro da fuori area, ma trova i guantoni di Pelagotti. Un minuto dopo è Napoli a concludere in posizione speculare, stavolta è Ricci a respingere in calcio d’angolo. Proprio quando sembra avviarsi alla conclusione la partita in favore del Pisa il Pontedera segna al 92’ con Vettori, servito da Grassi, pareggiando i conti con un tiro da terra che finisce sotto la traversa.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Per il Milan può essere la gara della svolta prima della sosta.Svolta per dare maggiore dignità e spessore ad una stagione che con Inzaghi si prospetta come carica di interesse.Con molta probabilità vedremo molti gol presi e segnati dal Milan.

 Chiaro che qualsiasi risultato al di fuori della vittoria contro il Chievo Verona debba essere interpretato come fallimento, soprattutto dopo i soli 2 punti conquistati contro le neo promosse Cesena e Empoli.

Milan in campo con il tridente Honda-Torres e Menez mentre i veronesi di Corini rispondono con un altro tridente guarda caso formato da tre ex milanisti come Birsa-Paloschi e Maxi Lopez.

MILAN     CHIEVO VERONA            2-0

Muntari al 10' del 2° tempo  Honda al 33' del 2° tempo

MILAN: Abbiati Abate Rami Alex De Sciglio Menez De Jong Bonaventura Honda Muntari Torres All.tore: Inzaghi

CHIEVO VERONA: Bardi Dainelli Frey Zukanovic Biraghi Radovanovic Cofie Birsa Hetemay Lopez Paloschi All.tore: Corini

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Come al solito e come già accaduto in questo inizio di campionato sono Menez ed Honda i più vivaci nei primi minuti. All’8’ scende De Sciglio con palla a Menez il cui tiro finisce però sul fondo. Proteste clivensi al 15’ quando Maxi Lopez toccato da Alex cade in area con Mazzoleni che fa segno di proseguire. Accelera il Milan e sfiora il vantaggio tra il 18’ ed il 20’ quando prima Torres va al tiro con una deviazione di Bonaventura ma la sfera va fuori di poco alla destra di Bardi,poi un cross di Honda viene deviato da Bardi e finisce a Menez.Il francese sferra un destro che va addosso a Radovanovic.

 Molto movimento in avanti da parte del Milan. Al 21’ è Honda che sferra un bel tiro appena entrato nell’area veronese ma la sfera colpisce l’esterno della rete.

 Piccolo forcing rossonero con un Inzaghi che da bordo campo indica situazioni di gioco ai suoi con continuo gesticolare.Partite vissute sull’adrenalina dal giovane allenatore rossonero.

Nel Milan si propongono in molti in attacco.Da Muntari ad Honda ad Abate al continuo svariare di Torres, Menez ed a Bonaventura cui spetta il compito di tirare dalla media distanza.Comunque mezz’ora è passata e di grandi occasioni non se ne sono viste.Attento in difesa il Chievo ma poco propositivo in avanti. Ammonito Birsa per fallo su Honda. 34’ si fanno vedere gli ospiti con un tiro centrale diRadovanovic. 37’ Honda pretende troppo e dopo ottima azione con dribbling vincente in area sferra un tiro che va altissimo

.Comunque è un Honda del tutto differente da quello della scorsa mezza stagione

38’ confusa azione in disimpegno d’area dei clivensi con tiro finale di Torres fuori. 40’ calcio di punizione battuto da Bonaventura con intervento di Alex il cui colpo di testa esce di poco alla sinistra di Bardi. Ammonito anche Biraghi per un fallo su Menez.

Milan a folate,Chievo attento ed ordinato ma il risultato non si sblocca.Al riposo si va sullo zero a zero.Gara tutto sommato modesta.

Feroce l’inizio del Milan nella ripresa.Inzaghi vuole vincere ed è assedio per 9’ fino al meritato vantaggio arrivato grazie ad una sventola dal limite dell’area da parte di Muntari con palla colpita al volo che si insacca sotto la traversa non dando scampo a Bardi

.Dalla destra c’è stato un cross di Honda respinto da Biraghi con palla terminata al limite per il tiro al volo splendido di Muntari. Ma in precedenza già al terzo Menez aveva sferrato un tiro al volo di sinistro ma inpreciso ed al 5’ sempre il francese con un tiro cross che Honda a Bardi superato non riesce a ribadire in gol. Ed infine ancora Menez al 9’ calcia in porta ma Bardi è bravo a deviare.

Vantaggio dunque maturato da buona intensità di gioco in attacco. Ora il compito del Milan è quello di segnare il gol della tranquillità. E continuano a sprecare i giocatori di Inzaghi. Al 17’ con Honda che non riesce a colpire la sfera crossata dalla destra da Abate e per un soffio! Poi è ammonito De Jong per un fallo su Hetemay. Al 22’ ancora Bardi sugli scudi quando respinge miracolosamente un destro di Menez.

 Fatto sta che un errore di Muntari che è capace di tutto ( nel bene e nel male) permette un feroce contropiede al Chievo sciaguratamente sprecato da Lazarevic cioè proprio da chi aveva portato via la sfera al ghanese.C’èrano 3 giocatori del Chievo e solo un milanista oltre al portiere.Lazarevic si impappina,non passa la palla ed Abbiati in pratica la riceve senza danni.Che errore!

Poi comincia a sbagliare anche Rami che perde palla al limite su pressione di Paloschi.Interviene Meggiorini da pochissimo entrato al posto di Maxi Lopez ma Alex rimedia in angolo. E’ il solito Milan a trazione anteriore che in difesa fa soffrire i tifosi.

Al 31’ Inzaghi fa entrare El Shaarawy al posto di Torres che deve ancora acquisire una forma decente.

32’ alla fine arriva il 2-0 con una sensazionale punizione segnata di sinistro dal giapponese Honda giunto alla sua quarta marcatura in campionato. Significativo che il Milan abbia avuto bisogno di due veri capolavori di gol per sbloccare una gara condotta con volontà ed anche con buona qualità di gioco offensivo. Di certo in difesa gli svarioni continuano a non mancare ed errori come quelli di Muntari e Rami con altre squadre sarebbero stati fatali 

C’è poco altro da annotare tranne le ammonizioni per Meggiorini per gioco pericoloso su Abbiati in uscita e le sostituzioni di Honda ( il migliore del Milan) per Poli e di Muntari per Essien oltre ad una buona opportunità per l’ex Paloschi il cui tiro colpisce alla faccia Rami che deve ricorrere ai sanitari.

Nel recupero affondo di El Shaarawy con passaggio a Bonaventura il cui tiro è messo in angolo da Zukanovic. Poi è ammonito per fallo tattico El Shaarawy prima del fischio finale di Mazzoleni.

Il Milan ha battuto il Chievo Verona per 2-0 con due belle reti di Muntari ed Honda ma ha ancora sprecato molto e sofferto in qualche occasione in difesa.Comunque vittoria legittima che migliora la classifica e fa fare un passo in avanti nella auto considerazione della squadra.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 13 persone collegate

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (32)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (86)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (2)
Critica politica (727)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Very interesting pos...
30/12/2016 @ 10:03:51
Di rolex replica
I love what you got ...
30/12/2016 @ 10:03:04
Di rolex uk
Great stuff from you...
30/12/2016 @ 10:01:20
Di rolex replica uk
I have a presentatio...
30/12/2016 @ 10:00:33
Di rolex replica watches
Thanks for the tips,...
30/12/2016 @ 09:59:57
Di replica rolex
Thank you for anothe...
30/12/2016 @ 09:59:14
Di rolex replica
Stai soffrendo finan...
08/12/2016 @ 05:24:19
Di john
Stai soffrendo finan...
08/12/2016 @ 05:21:18
Di john
I've been trying to ...
21/11/2016 @ 03:47:56
Di rolex replica
Interesting info, do...
21/11/2016 @ 03:47:16
Di hublot replica
I would like to than...
21/11/2016 @ 03:44:21
Di rolex replica
Very good stuff with...
21/11/2016 @ 03:44:03
Di hublot replica
Pretty good post. I ...
21/11/2016 @ 03:42:26
Di rolex replica
Good to know that su...
21/11/2016 @ 03:42:00
Di hublot replica
I was longing to rea...
21/11/2016 @ 03:40:43
Di rolex replica
Very interesting pos...
21/11/2016 @ 03:40:20
Di hublot replica
I love what you got ...
21/11/2016 @ 03:39:26
Di rolex replica
Great stuff from you...
21/11/2016 @ 03:39:08
Di hublot replica
I have a presentatio...
21/11/2016 @ 03:36:52
Di hublot replica
Thanks for the tips,...
21/11/2016 @ 03:30:01
Di rolex replica


Titolo
Che cosa vorresti in più nel sito?

 Immagini
 riferimenti bibliografici
 indirizzi internet inerenti agli argomenti trattati
 temi diversi rispetto a quelli fin'ora trattati
 video
 audio

Titolo
Questo è un testo per Stuff




03/07/2020 @ 12:11:02
script eseguito in 323 ms


VideoNewsTV Home Page