\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: GAZZETTA CI RISIAMO…PROSEGUE LA CAMPAGNA PRO BALOTELLI IN NAZIONALE CON IL TERZO ARTICOLO IN 50 GIORNI E CI SI DEVE CHIEDERE IL PERCHE’..
Di Admin (del 03/11/2016 @ 16:46:13, in Campagna pro balotelli della Gazzetta , linkato 538 volte)


                                                                         

A più riprese ho detto ,ripetuto,spiegato perché a mio avviso Mario Balotelli sia un giocatore inutile alla causa di una squadra di club o di una Nazionale di calcio. Giocatore atipico,avulso da ogni schema,comportamentalmente instabile,non continuo,spesso soggetto ad infortuni,insomma inutile alla causa.Anzi,dannoso.


                                                                

Dotato solo e soltanto di buoni mezzi fisici e di un tiro potente che qualche volta gli è servito per realizzare dei calci di rigore o qualche rara punizione.Basta!

Inutile parlare dell’oscenità ripetuta dei suoi ingaggi e come vedete non cito neppure  sue “ripetute mattane” tanto amate dalla stampa che vive solo di gossip e di sciocchezze ,che nulla hanno a che vedere col calcio.

                                                     

 Ora visto che la nuova ennesima avventura calcistica in un campionato minore come quello francese pare,anzi è, iniziata bene per Balotelli autore di 5 reti che hanno contribuito a portare il Nizza in vetta alla classifica ecco che si è scatenata una canea giornalistica capitanata dalla Gazzetta dello Sport tesa ad un solo obiettivo:imporre Balotelli al centro dell’attacco della Nazionale italiana di calcio in vista dei Mondiali di Russia.

Articoli e articolesse si susseguono a periodi ben precisi e con costanza.

Si è passati dai "10 motivi per cui tifare Balotelli " dettati da Franco Arturi lo scorso 13 settembre al diktat lanciato da De Calò sempre sulla Gazzetta lo scorso 14 ottobre dove l'articolo così terminava: " a noi interessa che Balotelli continui a giocare così, su una strada ritrovata, che deve per forza riportarlo in Nazionale," ed a quello di offi 3 novembre a firma Marco Marsullo: " E' ora di far tornare Balo ( orrendo diminutivo n.d.r. ) in Nazionale "

                                          


 Mai,dico mai è stato fatta una simile campagna in passato per nessun giocatore. Io mi chiedo il perché.

Non ci vedo chiaro.

 Andreotti che conosceva bene l’Italia e gli italiani diceva che a pensar male si fa peccato ( questo è da vedere n.d.r.) ma spesso ci si azzecca.