VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Gianni Zei su WebNode ... di Admin
 
"
"E tu mi porti via l'onore,se porti via via il mare".

Joseph R. Kipling
"
 
\\ Home Page : Storico : europa league (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

 Semifinale gara di ritorno

A Firenze Stadio Franchi

AC FIORENTINA   SIVIGLIA FC   0-2

Bacca al 22’ del 1° tempo Daniel Carrizo al 25’ del 1° tempo

 Andata: 0-3 Aggregate: 0-5

FIORENTINA : Neto Basanta Alonso Savic Rodriguez Pizarro Fernandez Ilicic Valero Salah Joaquin (Cap ) All.tore: Montella

 SIVIGLIA: Rico Tremoulinas Carrico Coke ( Cap ) Kolodziejczack Vitolo Mbia Banega Vidal Krykhowiak Bacca All.tore: Emery

Arbitro: Skomina ( Slovenia)

Montella ha deciso:insisterà con Ilicic che vive un buon momento di forma.Mario Gomez è in panchina.Nel Siviglia tridente d’attacco con Vidal (l’autore di due reti all’andata , ma da difensore…) , Vitolo e Bacca. Come al solito i viola sono in campo con tutti giocatori stranieri.

Al 54mo secondo di gara per poco il Siviglia non va in vantaggio! Ed avrebbe chiuso ogni speranza di recupero per i viola.E’ Bacca che se ne va sulla sinistra ed effettua un cross basso e radente che Neto devia con un piede,poi interviene Rodriguez a mettere in angolo.

 Al 16’ eccezionale parata del portiere andaluso Rico che respinge con la mano destra un colpo di testa vincente di Gonzalo Rodriguez su calcio d’angolo battuto da Mati.

 Al 22 è finita per i viola! E’ Bacca che spegne sul nascere le speranze della Fiorentina.Tutto nasce da un calcio di punizione per un fallo commesso da Pizarro su Vidal sulla zona destra dell’attacco del Siviglia Pizarro viene anche ammonito..Alla battuta della punizione va l’argentino Banega che crossa in area ove il colombiano Bacca riesce a liberarsi di Savic ed a toccare la sfera per due volte mettendola alle spalle di Neto.

Gol decisivo.Ora i viola dovrebbero segnare 5 gol!

 Al 26’ ammonizione a carico di Savic per un fallo su Vitolo.Gomito alto.

E va ancora peggio al 27’ quando arriva il raddoppio ospite! La Fiorentina ha nettamente accusato il colpo e non poteva essere diversamente.Difesa disattenta e mal messa. I piccoli e veloci giocatori di Emery vanno a nozze con una difesa lenta come quella dei viola.In definitiva si era visto anche all’andata.E’ la velocità l’arma letale del Siviglia. E’ Carrizo che chiude la gara e dà il biglietto per la finale di Varsavia al Siviglia.Coke se ne va sulla destra dell’area con un cross che Basanta tocca male.La palla arriva a Carrizo che da due passi insacca.

 Ora i viola dovrebbero segnare 6 gol senza subirne ed è impensabile.

La Fiorentina ha condotto il gioco per 20’ ,è andata vicinissima al vantaggio ma al primo gol subito è crollata. Da qui alla fine del tempo da notare un giallo a Banega per un fallaccio su Valero ,un bel tiro di Ilicic deviato in angolo ed al 40’ una bella botta di Salah dalla distanza con palla che esce di poco.

 La storia delle gare della Fiorentina almeno in quest’ultimo periodo è sempre la stessa. Decine di tiri in porta ma pochi gol.Gli avversari di stasera hanno tirato 4/5 volte ma sempre nello specchio della porta!Possesso palla viola ma manca la sostanza.Mancano attaccanti veri ed in forma! Manca Rossi e un vero Gomez!

Comunque Montella cerca di dare più spinta ai suoi almeno dalle fasce.Entra Pasqual al posto di Basanta. Al 1’ buona occasione per Fernandez il cui tiro finisce sul capo di un difensore del Siviglia e termina fuori.Alto sulla traversa. Insistono i viola con Salah che tira,palla respinta arriva Ilicic e manda alto. Giallo anche per Valero al 4’ per simulazione.

 Al 7’ il giovane portiere andaluso Rico effettua un doppio intervento d’autore prima su bel tiro di Salah,poi sulla respinta ancora su tiro di Ilicic ! Corre ai ripari Emery mettendo in campo forze fresche.Iborra per Banega.

Ancora tiri ed ancora occasioni per la Fiorentina quanto meno per accorciare le distanze.La volontà c’è ma non basta.

Tiro alto di Gonzalo Rodriguez, poi conclusione di Salah deviata in angolo. Al 20’ ci prova anche Pizarro ma con mira errata Occasionissima per accorciare al 22’ quando l’arbitro concede un rigore ai viola.E’ Krychowiak che mette giù Pizarro.

 Sul dischetto va Ilicic che manda alle stelle! Incredibile! In stagione è il sesto rigore sbagliato su otto concessi!

Ultimi cambi nel Siviglia a distanza di pochi minuti..Escono Bacca per Gameiro e Votolo per Reyes.

 Il migliore in campo stasera è stato il portiere andaluso Rico che anche al 35’ nega la gioia del gol a Ilicic frenandogli il tiro da due passi.

 Al 40’ Montella fa entrare Lazzari per Borja Valero. Ma al 42’ per poco non accade quello che si vide a Siviglia con il terzo gol messo a segno da Gameiro. Il francese spreca malamente a due passi dal gol calciando alto sopra la traversa.E la difesa viola?

Finisce qui l’avventura (bella ) della Fiorentina in Europa League.Era questo l’obiettivo principale della stagione per entrare in Champions. E’ stato fallito ed anche duramente. Il Siviglia ha vinto con un complessivo 5-0 che denota tutte le lacune dei viola.

Non è possibile concludere in porta tra andata e ritorno almeno 40 volte e raccattare ZERO GOL! Sfortuna a parte

.Non ci siamo.Urgono correttivi anche perché nelle ultime 19 gare la Fiorentina ha ottenuto 8 vittorie 3 pareggi e 8 sconfitte con ben 31 gol al passivo! Con queste cifre sono vietati i sogni di gloria!

EUROPA LEAGUE

 Semifinale gara di ritorno

 A Kiev (Ucraina) Stadio Olimpico

FC DNIPRO DNIPROPETROVSK    NAPOLI    1-0

 Seleznyov al 12’ del 2° tempo

 Andata: 1-1 Aggregate: 2-1

 DNIPRO : Boyoko Douglas Luchkevych Fedetskiy Kankava Leo Matos Cheberyachko Fedorchuk Rotan (Cap) Konoplyanka Seleznyov All.tore : Myron Markevyè

NAPOLI: Andujar Britos Maggio (Cap) Ghoulam Albiol David Lopez Inler Callejon Higuain Gabbiadini Insigne All.tore: Benitez

 Arbitro:Mazic (Serbia)

 Serata fresca e di pioggia quella che deve affrontare il Napoli a Kiev in Ucraina. La gara d’andata è stata condita da 1000 polemiche alimentate soprattutto dal Presidente del Napoli De Laurentiis.Indubbio che in occasione del gol del pareggio del Dnipro ci fosse un netto fuorigioco.Da lì ad estendere la polemica su presunti pericoli dovuti alla forza economica del Presidente ucraino ( 320° al mondo per capitali privati ) ed all’agire del Presidente Uefa Platini da sempre poco amato,ce ne corre..

Comunque questo Dnipro è squadra rocciosa che attua un bel catenaccio ma è anche solida. Occorrerà un bel Napoli.

Gli ucraini non hanno Higuain. Al 4’ Andujar blocca in due tempi un destro di Konoplyanka. 7’ ora ci si mette anche Higuain a fare il Bale della situazione! Inler lo pesca da solo in area ucraina solo che l’argentino calcia la palla addosso al portiere in uscita.

23’ ammonizione a carico di Matos per un fallo su Callejon Ancora Higuain al 28’ Questa volta il suo colpo di testa su cross di Ghoulam è bello ma il portiere Boyko è bravissimo a deviare la sfera in angolo. Un giallo anche a carico di Gabbiadini che a centrocampo stende Fedorchuk.

Al 34’ l’unica occasione per gli ucraini che con un bel destro di Seleznyov impegnano Andujar che si salva in angolo. In chiusura di tempo altra occasione per il Napoli.Ed è sempre Higuain ch con un colpo di testa dopo un passaggio di Callejon costringe i difensori del Dnipro a salvare in angolo. Al riposo sarebbe il Dnipro ad andare in finale.

Il Napoli deve metterci maggiore convinzione.I mezzi tecnici ce li ha.

Ed invece rientra in campo un Dnipro molto più aggressivo.

 Al 4’ va via Seleznyov che serve Luchkevych il quale conclude male . Al 9’ consueta discesa sulla sinistra di Konoplyanka con servizio in area per l’intervento di Seleznyov che questa volta impegna Andujar.

 Benitez fa uscire Gabbiadini che si è visto molto poco.Entra Hamsik. Ma al 12’ si ripete il duetto Konoplyanka..Seleznyov e questa volta con esiti gravi per il Napoli! Il Dnipro passa in vantaggio! Il cross di Konoplyamka è deviato di testa in gol da Seleznyov! Britos è anticipato e Andujar battuto

. Ora il Napoli dovrà svegliarsi.Un gol porta ai supplementari. Altro cambio nel Napoli.Esce Insigne entra Mertens. E la gara cambia subito volto. 18’ Mertens tira in porta, Boyko respinge sui piedi di Callejon che dalla destra sferra un tiro di nuovo respinto dal portiere ucraino. Insiste il Napoli che va in pressing.Ancora un tiro di Mertens messo in angolo da Boyko

. Al 22’ il Dnipro effettua il primo cambio con Matheus che entar e Luchkevych che esce.

24’ va vicinissimo al pari il Napoli col solito Mertens il cui sinistro va fuori di un nulla!

25’ un giallo a carico di Seleznyov per un fallo su David Lopez. I minuti passano ed il Napoli pur attaccando con continuità non riesce a perforare la dura difesa ucraina.

 E’ ancora Boyko che blocca una conclusione di Lopez. Alla mezz’ora esce da campo l’autore dei due gol al Napoli .Seleznyov ed entra al suo posto Kalinic. Giallo anche per Kamkava. Altra mossa di Rafa Benitez.Esce David Lopez al suo posto Henrique. Ammonito Ghoulam al 36’ mentre il Dnipro effettua la sostituzione tra Konoplyanka che esce e Gama che entra

. Ora il Napoli cerca il tutto per tutto ma non va oltre un tiro di Inler murato. Ammoniti Callejon e Matheus. Incredibile occasione per gli ucraini di chiudere il conto in contropiede a 1’ dal termine. Doppio bell’intervento di Andujar su Kalinic, poi ancora il portiere napoletano protagonista su tiro di Matheus messo in angolo.

 Nel recupero lo stesso Matheus colpisce una traversa ! Ucraini che legittimano il loro imprevisto successo su di un Napoli discontinuo e poco convinto. Squadra davvero solida e “rognosa” questo Dnipro che darà filo da torcere anche al Siviglia.

 

 EUROPA LEAGUE QUARTI DI FINALE gare di ritorno

 FIORENTINA    DINAMO DI KIEV    2-0

 Mario Gomez al 43’ del 1° tempo Vargas al 49’ del 2° tempo

Andata: 1-1 Aggregate: 3-1

FIORENTINA : Neto Gonzalo Rodríguez Saviæ Alonso Tomoviæ Pizarro Fernández Joaquín Borja Valero Gomez Salah All.tore: Montella

DINAMO KIEV: Shovkovskiy D. Silva Antunes Vida Khacheridi Rybalka Buyalskiy Belhanda Lens Yarmolenko Teodorczyk All.tore: Rebrov

 Arbitro: Jonas Eriksson (SWE)

 Già al 2’ una buona opportunità per Mario Gomez che in scivolata in area di rigore ucraina non aggancia bene per un soffio un bel cross dalla sinistra di Joaquin. Al 4’ Gomez segnerebbe anche su respinta corta del portiere ma era partito in fuorigioco. 8’ stretto dribbling in area da parte di Salah che conclude a rete. Shovkovskiy respinge in angolo! Sull’angolo gran botta di Alonso che colpisce in pieno la traversa a portiere battuto.Ottimo inizio dei viola ,Dinamo non pervenuta.

 11’ tiro dal limite di Borja Valero con deviazione di un difensore e palla che sfiora il palo! Assedio della Fiorentina. Al 14’ ammonito Lens della Dinamo per un fallo su Fernandez.

Il primo quarto d’ora è di assoluta marca viola.La Dinamo si limita ad una strenua ed affannosa difesa. Siamo al 20’ e la rincorsa viola si calma un pochino.Cominciano a manovrare anche i bianchi della Dinamo. Al 21’ grande riflesso col braccio sinistro da parte del portiere ucraino che impedisce ad un bel tiro di Mario Gomez servito da Joaquin, di infilarsi in rete! Altra grossa occasione.

23’ ancora da Joaquin una palla per la testa di Gomez che però non inquadra lo specchio della porta. 25’ prima vera azione manovrata in contropiede da parte degli ospiti che sprecano tutto con un cross finale improponibile.

Comunque attenzione perché gli ucraini potrebbero anche cercare il colpaccio nel finale se dovesse perdurare lo 0-0 di partenza.

La Fiorentina fino ad ora ha sprecato molto.Almeno due gol. La Fiorentina è calata vistosamente ed anche Pizarro a centrocampo appare piuttosto lento e perde contrasti.Fallo di Vida su Joaquin che doveva essere sanzionato.Un colpo al volto.

Al 39’ è molto ingenuo Lens l’olandese della Dinamo che già ammonito in precedenza accentua una caduta al limite dell’area e l’arbitro è costretto ad espellerlo! Dinamo in 10 e per la Fiorentina si fa più facile.Intanto coll’1-1 dell’andata i viola sono qualificati

.E per la Dinamo già surclassata nel gioco all’andata non vedo come sia possibile fare gol.Insomma la Dinamo che ora è in 10 deve segnare per forza altrimenti è fuori.

Tocca a Mario Gomez al 43’ a portare in vantaggio i viola con un inserimento nell’area piccola e tocco in porta che coglie di sorpresa ed in controtempo il portiere Shovkovskiy Dalla sinistra il solito cross di Joaquin verso Gomez partito proprio in linea con i difensori.Un tocco non pulito ed arriva il maturo vantaggio. Comunque l’espulsione di Lens è decisiva.Al riposo sull’1-0.Se la Fiorentina si porterà presto sul 2-0 potrà anche gestire con tranquillità il restante periodo conservando preziose energie. Si è visto bene come comincino a scarseggiare.

Prima del fischio finale del 1° tempo Rebrov ha sostituito Teodorczyk con Gusev. Al 4’ della ripresa un tiro di Salah in area di rigore ucraina colpisce un difensore e la palla sbatte sul palo tornando in campo! E’ il secondo legno della serata per la Fiorentina.

 Al 7’ Salah fa letteralmente impazzire Khacheridi in piena area di rigore ,poi il tiro di Barja Valero è sballato. 13’ ancora uno botta di Mati Fernandez con palla di poco a lato! 15’ gioco fermo per uno scontro di gioco in area viola tra Vida e Alonso. I viola cercano con più calma rispetto all’inizio gara di mettere al sicuro la qualificazione. Belanda nella Kiev lascia il campo per l’ingresso di Kalitvintsev. Ultimo cambio nella Dinamo.Entra Sydorchuk al posto di Buyalskiy. Al 21’ un tentativo della Dinamo con un tiro deviato da Tomovic su cui interviene Neto. Ancora Joaquin al tiro da breve distanza ma con palla fuori di poco.

 Al momento siamo a 17 tiri a 2 !! con due legni colpiti ed un solo gol di vantaggio che non può dare sicurezza. Ricordiamo che se segnasse la Dinamo si andrebbe ai supplementari.

 Al 33’ esce Borja Valero sostituito da Badelj. 37’ tiro di Alonso non preciso.E siamo a 18 a2 ! Esce Pizarro ed entra l’unico italiano nella Fiorentina stasera

Primo angolo per la Dinamo e primo vero tiro in porta con parata di Neto. E siamo al 40’ della ripresa! Ancora pericolo in area viola con Yarmolenko al tiro che Gonzalo mette in angolo! E dall’angolo una palla insidiosissima passa davanti agli attaccanti ucraini senza che nessuno la tocchi! In un minuto la Fiorentina ha rischiato di fare i supplementari! Questo è il calcio.

 Esce applauditissimo Salah a 3’ dalla fine ed entra Vargas. Ancora brividi nel recupero quando è Tomovic a salvare la porta viola da un possibile gol di Yarmolenko che in area aveva recuperato una palla deviata da un difensore viola.Il tutto al 48’ La Dinamo come previsto ha tentato solo nel finale il tutto per tutto.E’ pesato l’uomo in meno.

 Ma al 49’ è Vargas partito in contropiede arrivando in area di rigore sulla sinistra e sferrando un sinistro micidiale a dare il giusto 2-0 alla Fiorentina che così si qualifica per le semifinali di Europa League. Con 19 tiri contro 3 in questa gara e considerando anche il gioco comandato all’andata si può ben dire che la qualificazione sia ampiamente meritata.Eppure il rischio forte dei supplementari c’è stato per tre volte nel finale!

 NAPOLI     WOLFSBURG   2-2

Callejon (N)al 5’ del 2° tempo Mertens (N) al 20’ del 2° tempo Klose (W) al 26’ del 2° tempo Perisic (W) al 28’ del 2° tempo

Andata: 4-1 Aggregate: 6-3

 Dopo 26 anni il Napoli è in una semifinale europea!

NAPOLI: Andújar Britos Ghoulam Albiol Mertens Mesto Hamšík, David López Inler Callejón Higuaín. . Allenatore: Rafael Benítez.

 WOLFSBURG: Benaglio Klose Naldo Rodriguez Caligiuri Perišiæ Träsch, Luiz Gustavo Guilavogui Bendtner Arnold. Allenatore: Dieter Hecking.

 ZENIT    SIVIGLIA     2-2

 Bacca (S) al 6’ del 1° tempo su rigore Rondon (Z) al 3’ del 2° tempo Hulk (Z) al 27’ del 2° tempo Gameiro (S) al 40’ del 2° tempo

 Andata: 1-2 Aggregate: 3-4

Il SIVIGLIA detentore della Coppa che veniva da 6 vittorie consecutive con il pareggio per 2-2 a San Pietroburgo ha raggiunto le semifinali di Europa League.

DNIPRO   BRUGES   1-0

 Shakhov al 37’ del 2° tempo

Andata: 0-0 Aggregate: 1-0

Termina a Kiev l’imbattibilità del Bruges. Incredibile.Dopo 11 vittorie e 4 pareggi è arrivata la prima e decisiva battuta d’arresto contro il Dnipro guidato da Markevych che nelle ultime 4 gare casalinghe ha ottenuto 4 successi senza subire gol!

DNIEPRO qualificato alle semifinali di Europa League.

 

 EUROPA LEAGUE QUARTI DI FINALE gare di andata

 A Kiev NSK Olimpiyskyi

DINAMO KIEV  FIORENTINA    1-1

Lens ( D) al 35’ del 1° tempo Babacar ( F) al 47’ del 2° tempo

DINAMO KIEV: Shovkovskiy Silva Khaceridi Dragovic Antunes Sydorchuk Rybalka Yarmolenko Buyalskiy Lens Teodorczy All.tore: Rebrov

FIORENTINA: Neto Tomovic Savic Rodriguez ( Cap) Alonso Mati Fernandez Badelj Borja Valero Salah Mario Gomez Joaquin All.tore: Montella.

 Arbitro: Marciniak (Pol)

Parte bene la Dinamo sostenuta da un gran pubblico.D’altra parte in casa e nel proprio stadio gli ucraini hanno un notevole curriculum.8 affermazioni negli ultimi 10 appuntamenti.La Fiorentina così come ha ricordato Montella si spera abbia recuperato energie mentali dopo le due sconfitte per 3-0 subite in Coppa Italia e campionato.

C’èrano dubbi sulla disponibilità di Neto ma il portiere brasiliano è regolarmente in campo.( problemi ad un dito) I viola non hanno mai perso con la Dinamo in 4 incontri ( 2 pari e 2 vittorie) A proposito: la Fiorentina è in campo con 11 stranieri! Mah!

Viola propositivi nei primi 10’ con un tentativo di tiro non preciso da parte di Badelj. Al 12’ solita discesa di Salah a gran velocità con passaggio sulla sinistra per l’intervento di Joaquin e con palla che finisce sotto al corpo di Khacherid che era a terra in area. I viola chiedono il rigore ma francamente non si è visto nulla.Il corpo nascondeva la sfera.

 E’ la Fiorentina che fa la gara. Al 18’ ancora l’imprendibile per la difesa ucraina Salah va quasi sul fondo ed appoggia a Gomez che tenta il tiro ma è murato,riprende poi la sfera e tira sull’esterno della rete.Ottima occasione.I due esterni Salah e Joaquin fanno il bello e cattivo tempo.Per ora la Dinamo Kiev è fuori dalla gara.

24’ primo cambio nella Dinamo con Antunes che si è infortunato.Entra al suo posto Vida. SI fanno vedere gli ucraini per la prima volta dalle parti di Neto con un tiro di Lens che viene respinto. 25’ da Borja Valero a Gomez al limite dell’area e da lui a Salah che arrivava dalla destra con un tiro respinto da Shovkovskiy.

Altra buona possibilità per la Fiorentina che come al solito gioca meglio in trasferta. E siamo al nono tiro in porta! Questa volta è Mati Fernandez al 31’ a sferrare dal limite in bel tiro che esce di pochissimo alla sinistra del portiere ucraino.

Il tutto dopo la solita azione manovrata al limite. Improvviso gol della Dinamo!Al 35’ Lens ha indovinato dal limite un destro con parabola a scendere assolutamente imprendibile per un Neto fermo ed esterrefatto! Il gioco del calcio a volte è questo.Dopo 10 tiri in porta ed almeno due gol falliti la Fiorentina ha subito un gol con un tiro che è stato anche deviato da Tomovic con palla che ha preso una traiettoria non parabile..

Ora gli ucraini prendono coraggio.Il centrocampista Lens di origini surinamesi naturalizzato olandese e nazionale orange non disdegna segnare: è già a 11 reti in 39 incontri con la Dinamo. Al 42’ punizione interessante per i viola.Dai 20 metri va Fernandez che si vede mettere in angolo la sfera dalla barriera.Nell’occasione è stato ammonito Dragovic della Dinamo che salterà il ritorno a Firenze. Nel recupero un giallo anche a Mario Gomez per un contrasto irregolare con Khacheridi.

Si va al riposo sull’1-0 per la Dinamo un risultato non corretto per quanto visto in campo.Ma la Fiorentina non è concreta sotto porta.Ed ha subito il settimo gol in tre gare senza segnarne alcuno. La ripresa vede subito una volta di Salah che mette in crisi la difesa in maglia bianca che si salva con difficoltà con Silva.

Comunque siamo al solito dilemma.A che cosa serve la velocità di Salah se poi tutto viene sprecato dalla lentezza di Gomez ? Allora conviene che sia Salah stesso ad andare a rete così come fece a Torino. La Dinamo in questa fase è più propositiva anche se la gara la fanno sempre i viola. Al 12’ i viola con Valero chiedono un rigore che né l’assistente né l’arbitro accordano.Anzi fischiano un fallo su Vida. Ora qualche volta anche la Dinamo attacca in forze ma gli ucraini sbagliano l’ultimo passaggio e sono sempre sostenuti da un gran tifo. 21° Tre ammoniti in due minuti .Prima Sydorchuk poi anche Alonso per trattenuta ed anche Jaoquin. Rebrov mette in campo al 22’ Belhanda al posto di Sydorchuk. AL 22’ entra tra i viola Vargas al posto di Joaquin. Poi al 24’ ancora un giallo questa volta a carico di Khacheridi reo di un fallo da dietro su Alonso. E i gialli sono già 6. E sono 7 un minuto dopo.Ammonito anche Lens dall’arbitro polacco Marciniak Al 28 ‘ fa tutto Salah corre, passa e poi allarga le braccia! Non serve a nulla, non ci sono compagni. Un minuto dopo è lui stesso che tira in porta. Applausi da tutto lo stadio.

 Al 31’ un colpo di testa da parte di Borja Valero fa sbattere la sfera sul palo! Alla destra del portiere ucraino.I viola spingono a tutta alla ricerca del pari. Montella rinforza l’attacco con forze fresche.Entra Babacar per Mario Gomez.

Occhio alla Dinamo che non è bellina come la Fiorentina ma è solida e veloce ed ha in Yarmolenko un valido attaccante. 35’ ultimo cambio per la Dinamo.Esce Buyalskiy ed entra Chumak. Al 37’ esce Borja Valero ed entra l’unico italiano tra i viola,Aquilani. Ormai è un assedio alla porta ucraina. Ed al 47' arriva il gol di Babacar! Un gol di estrema importanza per il passaggio alle semifinali.La Dinamo Kiev non reggeva più l’urto della Fiorentina già da tempo ed il pari è assolutamente giusto ed anzi per le occasioni avute è stretto per i viola. Si conferma l’imbattibilità della Fiorentina nei confronti degli ucraini. Babacar è stato lesto in semirovesciata a evitare l’intervento di Danilo Silva a due passi dalla porta ucraina su una palla precedentemente colpita di testa su traversone di Mati Fernandez ,palla che era rimasta nei pressi. Diciamo pure che l’agilità di Babacar è migliore di quella di Mario Gomez. Finisce 1-1 un buon risultato

.La Dinamo è inferiore alla Fiorentina.Raramente si è vista una squadra comandare il gioco con costanza in campo avverso così come ha fatto la Fiorentina stasera a Kiev.Bisogna risalire al Milan di Sacchi! Solo che il Milan aveva Gullit, Virdis e Van Basten.Questa Fiorentina ha solo Salah! O poco più.

 A Wolfsburg Wolkswagen Arena

 WOLFSBURG  NAPOLI    1-4

 Higuain( N) al 15’ del 1° tempo Hamsik ( N ) al 23’ del 1° tempo Hamsik (N) al 19’ del 2° tempo Gabbiadini (N) al 32’ del 2° tempo Bendtner (W) al 35’ del 2° tempo

 WOLFSBURG : Benaglio Knoche Rodriguez Naldo Guilavolgui De Bruyne Caligiuri Gustavo Schurrle Dost Vieirinha All.tore: Hecking

 NAPOLI: Andujar Albiol Ghoulam Maggio Britos Mertens Inler Lopez Hamsik Higuain Callejon All.tore: Benitez

 Arbitro: Lahoz

Al 15’ un contropiede partito da Hamsik con palla a Mertens e da questi ad Higuain consente all’argentino di colpire a freddo Benaglio e portare in vantaggio il Napoli.La posizione di Higuain era al limite del fuorigioco. Al 23’ raddoppia il Napoli con azione manovrata.Da Maggio che supera Schurrle la palla giunge a Higuain che apre il gioco per Hamsik abile a battere Benaglio di destro pur essendo controllato da due difensori bianco verdi.

 Nel finale il Wolfsburg con Schurrle con un gran tiro dalla distanza colpisce la traversa .Decisiva la deviazione di Andujar. Napoli vicino al 3-0 al 4’ della ripresa quando Higuain si fa irretire da Benaglio che lo aspetta e gli respinge il tiro.

 Ma il 3-0 arriva egualmente al 19’ con Callejon che approfitta di un errore di Guilavogui , se ne va sulla detsra e mette in mezzo per Hamsik che fa la sua doppietta. Al 32’ va in gol anche Gabbiadini che alla mezz’ora aveva preso il posto di Hamsik.Cross di Insigne e girata di testa vincente !E’ il 4-0 Accorciano i bianco verdi al 35’ con Bendtner che raccoglie mal controllato dalla difesa azzurra un traversone di Perisic.

 Al 36’ una gran botta di Gabbiadini finisce sulla traversa! Il Napoli vince 4-1 e si può considerare in semifinale di Europa League!

ALTRI RISULTATI

 BRUGES – DNIPRO 0-0

 SIVIGLIA – ZENIT 2-1

 

ROMA      FIORENTINA      0 - 3

Gonzalo Rodriguez al 9’ del 1° tempo su calcio di rigore ripetuto Alonso al 18’ del 1° tempo Basanta al 22’ del 1° tempo

andata 1-1 Aggregate: 1-4

 ROMA : Skorupski Yanga-Mbiwa Holebas Torosidis Manolas Pjanic De Rossi (Cap) Keita Florenzi Ljajic Gervinho All.tore: Garcia

FIORENTINA: Neto Gonzalo Rodriguez Savic Basanta Alonso Badelj Fernandez Joaquin Borja Valero (Cap) Babacar Salah All.tore: Montella

Arbitro: Cüneyt Çakýr. ( Turchia )

 Una cosa è certa.Al momento del fischio di inizio dell’arbitro turco Cakir la Roma è qualificata.Si parte dall’ 1-1 di Firenze e dunque lo 0-0 di partenza favorisce la Roma. Che finisca col risultato ad occhiali è tutto da dimostrare ed è anche molto improbabile per cui la Fiorentina cercherà di segnare quel gol o quei gol che amplierebbero la crisi della Roma in grossa astinenza dalla vittoria.

Mancanza pesante quella di Nainggolan tra i giallorossi che hanno Totti in panchna mentre tra i viola l’unica punta è Babacar con Salah alle sue spalle.

Parte volitiva la Roma ma Salah al 3’ fa vedere già i sorci verdi con una botta dalla distanza con pallone di poco alto sulla traversa e già poco prima aveva tentato una delle sue accelerazioni.

 La Fiorentina ha già preso in mano il gioco e fraseggia a piacimento.

 Al 6’ rigore netto per la Fiorentina Lo batte due volte ( perché erano entrati in area di rigore diversi giocatori ) Gonzalo Rodriguez che non sbaglia né la prima volta e neppure la seconda,quella decisiva! Viola in vantaggio ed ora qualificati ai questi di Europa League. Il rigore è stato sciaguratamente provocato da un intervento di Holebas su Fernandez appena dentro l’area sul lato corto di destra.Grossa ingenuità.

Holebas è ammonito. Ed anche ammonito per proteste è Basanta dopo che l’arbitro aveva deciso di far ripetere il rigore. Vediamo come reagirà la Roma che per ora dimostra scarsa velocità e poche idee.

 Al 16’ sugli esiti di angolo dalla sinistra un bel colpo di testa di Torosidis termina a lato non molto distante dal palo di sinistra di Neto.Grossa occasione!

Al 17’ patatrac romanista.Perchè quello che combina il portiere della Roma ha del clamoroso! Skorupski cerca di recuperare una palla che stava uscendo dalla linea di fondo campo ( anzi,quando la tocca era già fuori..) poi se la lascia sfuggire,arriva Alonso e la mette dentro per il 2-0 dei viola! Facile, facilissimo raddoppio.Montella non avrebbe mai immaginato di trovarsi in vantaggio per 2-0 soltanto dopo 18’Francamente incredibile l’errore di Skorupski.

 Ed al 21’ la frittata per la Roma è servita.Basanta di testa mette dentro la palla del 3-0 sugli sviluppi di un calcio d’angolo.Come sempre la Fiorentina è fortissima sulle battute con palla ferma. Il suo colpo di testa è stato preciso e fortissimo.La difesa giallorossa era completamente schierata, ma male! Roma allo sbando totale!

 Al 27’ Garcia fa uscire Torosidis e rinforza l’attacco ?! con Iturbe. 28’ bel tiro di Ljajic respinto con sicurezza da Neto. Francamnte sembra impossibile che questa Roma sulle ginocchia possa sperare di segnare ben 4 gol alla Fiorentina.. La Roma termina il tempo all’attacco ma c’è confusione e poca precisione,per i viola non è difficile controllare una gara che sembra segnata.

 Il famoso proverbio “agli zoppi grucciate” si adatta bene alla Roma di stasera che non è un briciolo fortunata.Al 38’ un diagonale di Pjanic con un colpo di testa supera il portiere Neto ma sulla linea salva Borja Valero!

 Si fa male Savic che deve cedere il posto a Tomovic. Nella Roma al 41’ entra Verde che prende il posto di Keita che zoppicava. 2’ di recupero.

Si va al riposo con il confortante per la Fiorentina vantaggio di 3-0.La gara è chiusa.Perchè si è vista una Roma in confusione,una Roma che ha in pratica regalato due gol alla Fiorentina,anzi tutti e tre visto che il fallo da rigore è stato proprio da ingenui. Fanno festa le migliaia di tifosi della Fiorentina presenti all’Olimpico diventato dopo tempo una terreno da conquista.Ma la Roma attuale è poca cosa.Ma non è colpa della Fiorentina.

Ovvio che la gara fosse già chiusa nella prima parte.

Comunque a sottolineare le difficoltà di manovra ed il rendimento in generale della Roma di questo periodo è la constatazione che anche nella ripresa semmai è stata la Fiorentina più della Roma ad andare vicina alla segnatura.!

 Al 3’ una delle solite volate da centometrista da parte dell’egiziano Salah che si fa tutto il campo palla al piede seminando avversari ,e superando facilmente Yanga-Mbiwa,solo che la conclusione di sinistro colpisce la traversa!

5’ tiro di Ljajic da fuori area ma Neto è tranquillo e para. 10’ protagonista questa volta in positivo è il portiere romanista Skorupski che devia in tuffo sulla sinistra un bel tiro di Babacar. Ecco dei cambi tra il 13’ ed il 18’ Prima è Garcia che deve far entrare Astori al posto di Yanga-Mbiwa infortunato. Poi Montella preserva Babacar ( che non gradisce ) e fa entrare Vargas.

Al 32’ altra dimostrazione di bravura da parte di Salah che con un colpo d sinistro dal limite dell’area colpisce in pieno il palo! Ancora una volta!

32’Florenzi , servito da Pjanic ,impegna Neto Nella Fiorentina entra Aquilani al posto di Barja Valero. Contestazione dei tifosi giallorossi che fischiano a pieni polmoni…

Ammonizione a carico di Ljajic per un fallo su Badeli. In chiusura altro fallo di Ljajic su Aquilani e secondo giallo.Espulsione per il serbo. La gara termina con una tiro alto di De Rossi.

 Incredibile autorevolezza della Fiorentina che continua a dare soddisfazioni ai propri tifosi ed a sognare in grande. Ha vinto a Milano contro l’Inter, ha sbancato lo Juventus Stadium in Coppa Italia contro la Juventus,ha vinto in rimonta contro il Milan ed ha schiantato con un complessivo 4-1 la Roma in Europa League ed in questa occasione con 3 gol di 3 difensori!

 E’ tutta la squadra che gira e Salah ha colpito due legni!

Solo con la Lazio c’è stata la disfatta.

Nulla è comunque precluso ai viola.Né  la finalissima di Coppa Italia, né quella di Europa League e neppure il secondo/terzo posto in campionato.

La Roma deve invertire subito la tendenza altrimenti resta fuori da tutto!

DINAMO MOSCA    NAPOLI     0-0

Andata 1-3 Aggregate: 1-3

DINAMO MOSCA: Gabulov Büttner Samba Huboèan Kozlov Vainqueur Dzsudzsák Valbuena Zhirkov Kokorin ( Cap ) Kuranyi All.tore: Stanislav Cherchesov.

 NAPOLI: Andújar Britos Maggio ( Cap ) Ghoulam Albiol Jorginho Mertens López Callejón Higuaín Gabbiadini. Allenatore: Rafa Benitez

 Arbitro Bas Nijhuis (NED)

 Il Napoli vuole subito mettere le cose in chiaro e chiudere ogni discorso qualificazione con un gol. 10’ Mertens calcio dalla sinistra a giro con palla che colpisce in pieno la traversa alla sinistra di un Gabulov battuto!

 Gara giocata con grande intensità sia dal Napoli che dalla Dinamo Mosca.

 14’ ora tocca a Callejon lanciato sulla destra da Higuain a calciare di precisione ma la palla esce di un centimetro alla destra del palo!

 Il Napoli poteva essere già al sicuro! Gara velocissima.

 Rete annullata per fuorigioco a Samba che aveva colpito di testa una palla battuta su punizione ed immediatamente dopo contropiede di Callejon per un nulla non a frutto. Ed al 20’ ancora una rete annullata alla Dinamo per un fuorigioco di Kokorin.

 Quello che è incredibile è il fatto che si sia ancora sullo zero a zero! La spinta della Dinamo incitata a gran voce dai tifosi di casa si sta esaurendo ed il Napoli controlla agevolmente.

La gara ora è meno interessante d’altra parte non s poteva andare a 1000 come nel primo quarto d’ora.L’impressione è che il Napoli cerchi l’azione vincente prima della fine del tempo per evitare possibili sorprese.Un gol russo infatti scatenerebbe un inferno di tifo

Solo al 41’ arriva il primo giallo a carico di Maggio per fallo su Zhirkov.Batte la punizione Valbuena con un tiro alto sulla traversa.

 Il tempo finisce col le squadre sullo 0-0 ma gara piacevole e solo un hara-kiri del Napoli potrebbe qualificare i russi volenterosi ma modesti.

 Al 4’ pericolo in area partenopea.Da Kuranyi a Kokorin ma il suo destro è deviato oltre la traversa da Albiol. Al 7’ è ammonito Mertens per fallo di mano.

13’ Napoli ancora sprecone con Higuain che in azione di contropiede supera il portiere Golubov che era uscito dall’area ma nel cercare di evitare il possibile intervento di due difensori in recupero alza troppo la mira e la palla va sul fondo!

 Mette forze fresche in campo Rafa Benitez con De Guzman per Mertens al 18’ e con Hamsik per Gabbiadini al 26’ Un minuto prima al 25’ una grossa occasione per i russi con un colpo di testa di Kuranyj su cross di Vainqueur con palla però indirizzata alta.

 Alla mezz’ora ancora Napoli in avanti prima con Higuain che va via in contropiede, supera Vainqueur ma all’ultimo è stoppato da Hubocan che mette in fallo laterale. Poi Higuain esce per Zapata e la gara va al termine sempre con la spinta dei russi che non riescono a riaprire la qualificazione.

Tutto sommato ad andare più vicino alla vittoria è stato il Napoli che ha sprecato molto con Higuain stranamente impreciso ed ha colpito anche un palo con Mertens. Ripeto.E’ incredibile come questo zero a zero risultato che in genere rispecchia un gioco noioso e sparagnino sia uscito da una gara interessante e vivace che avrebbe potuto concludersi con parecchie reti.

Il Napoli quindi dopo lungo tempo , ben 26 anni torna nei quarti di finale della Europa League. ( quell’anno il Napoli vinse la Coppa Uefa nella doppia finale contro lo Stoccarda )

INTER     WOLFSBURG      1-2  

   Caligiuri (W) al 24’ del 1° tempo  Palacio (In) al 26’ del 2° tempo   Bendtner (W) al 44’ del 2° tempo     Andata 1-3   Aggregate : 2-5  

INTER: Carrizo  Santon  Jaun Jesus    Campagnaro   Ranocchia  Kovacic  Guarin  Medel Hernanes  Icardi   Palacio   All.tore: Mancini

WOLFSBURG : Benaglio  Rodriguez  Knoche  Klose  De Bruyne  Gustavo  Guilavogui  Trasch  Caligiuri  Vieirinha  Dost  All.tore: Dieter Hecking,

Arbitro: Clattenburg (Eng)

 

TORINO     ZENIT     1-0   

Glik al 45’ del 2° tempo   

Andata : 0-2  Aggregate: 1-2

TORINO: Padelli  Darmian  Molinaro  Maksimovic  Moretti  Glik  Gazzi  Farnerud  El Kaddouri  Lopez  Quagliarella  All.tore: Ventura

ZENIT:Lodygin  Criscito  Garay  Neto  Smolnikov  Danny  Gomes  Tymoshchuk  Witsel  Shatov  Hulk  Rondon   All.tore: Villas Boas

Arbitro: Matej Jug (SVN)

RISULTATI GARE RITORNO OTTAVI DI FINALE EUROPA LEAGUE

Dinamo Kiev   Everton   5-2   Aggregate : 6-4  qualificata DINAMO KIEV 

Roma  Fiorentina 0-3  Aggregate: 1-4  qualificata FIORENTINA

Siviglia  Villareal  2-1   Aggregate : 5-2  qualificato SIVIGLIA

Torino  Zenit  1-0  Aggregate : 1-2  qualificato ZENIT

Inter  Wolfsburg  1-2   Aggregate : 2-5   qualificato WOLFSBURG

Besiktas  Club Brugge   1-3   Aggregate: 2-5  qualificato CLUB BRUGGE

Ajax   Dnipro  2-1   Aggregate: 2-2  ai supplementari  qualificato DNIPRO

Dinamo Mosca   Napoli  0-0  Aggregate:  1-3  qualificato NAPOLI

 

 

 

Andata ottavi di finale

stadio Franchi Firenze

 FIORENTINA   ROMA       1-1

 Ilicic (F) al 16’ del 1° tempo Keita (R) al 32’ del 2° tempo

FIORENTINA: Neto Tomoviæ Gonzalo ( Cap ) Basanta Alonso Badelj Pizarro Borja Valero Joaquín Ilièiæ Salah All. Montella

ROMA: Skorupski Torosidis Manolas Yanga-Mbiwa Holebas Nainggolan De Rossi (Cap) Keita Florenzi Ljajic Iturbe All. Garcia

Arbitro: Antonio Miguel Mateu Lahoz. ( Spagna)

Ancora uno scontro tra italiane in Europa League dopo quello dello scorso anno tra i viola e la Juventus. La Fiorentina a ben vedere ed analizzare i dati sportivi storici è al terzo tentativo.Le prime due volte tutte e due contro la Juventus è stata sconfitta. ( 1989/90 finale di Coppa Uefa 0-0 ed 1-3 contro la Juventus e lo scorso anno come detto 0-1 in casa ed 1-1 fuori sempre contro i bianconeri )

Quest’anno invece la Fiorentina in Coppa Italia nei quarti di finale ha eliminato la Roma con due gol di Mario Gomez all’Olimpico.

 Al 2’ da Florenzi un cross arriva a De Rossi che di testa mette di poco fuori. 6’ un tiro di Salah viene murato da Yanga-Mbiwa. E poco dopo è Ilicic che bombarda in porta dalla distanza ma con poca mira. 15’ tiro di Pizarro da gran distanza dopo una battuta d’angolo ( che non c’èra..) ma la sfera termina fuori. I viola attaccano in prevalenza e la Roma è più compassata,una Roma abbonata a pareggi che in campionato hanno favorito una fuga ormai decisiva per la Juventus.

16’ un gran gol d Ilicic ! De Rossi perde una palla incredibile nella propria metà campo ,la sfera arriva sulla sinistra a Salah che se ne va in velocità servendo sulla destra Ilicic .Una gran bella botta all’incrocio dei pali e Skorupski è battuto! Di certo simili errori in fase di appoggio da parte di un giocatore di esperienza come De Rossi non sono tollerabili.

20’ la Roma che si è portata in avanti rischia molto in contropiede.I viola con Joaquin si rendono pericolosi con una palla che è deviata all’ultimo in angolo.

 Al 22’ Garcia richiama un frastornato De Rossi e mette in campo Pjanic.Ora il capitano è Keita.

 Ancora un contropiede della Fiorentina che approfitta in velocità dell’atteggiamento tutto avanti ( e sterile) della Roma. Questa volta è Alonso che al limite dell’area servito dal solito Salah sparacchia alto.

 Deve uscire anche Manolas per infortunio.Entra Astori. Siamo al 26’ e la Roma ha già due cambi. 29’ intervento scomposto da parte di Nainggolan che viene ammonito e non ci sarà al ritorno.

31’ per un fallo commesso viene ammonito anche il viola Pizarro. 33’ ammonito anche Alonso per una gomitata su Torosidis. Ora la partita è spezzettata e non bella. Di certo è incredibile l’involuzione della Roma.In attacco non riesce a farsi pericolosa e rischia molto ad ogni ripartenza dei viola. 41’ azione insistita da parte dell’ex Ljajic con palla che termina a Nainggolan ma il suo tiro in diagonale termina a lato.Possesso palla infruttuoso da parte dei giallorossi !

L’occasione per pareggiare capita ai giallorossi un minuto dopo quando una corta respinta di Neto su tiro di Florenzi fa pervenire la sfera a Ljajic che ha la porta spalancata ma il suo tiro termina alle stelle ! Che occasione gettata!La Roma termina il primo tempo tutta in attacco.

I viola hanno perduto Pizarro per infortunio E’ entrato Fernandez..I migliori nella Roma sono stati senz’altro Ljajic nonostante l’errore ed Iturbe che sono i soli a rompere il ritmo compassato del fraseggio dei compagni.I viola cercano solo il contropiede ma non so se basterà.

Nel finale è ammonito anche Ilicic. Nessun cambio. Solito tema.Roma che spinge sterilmente e attesa per le volate di Salah.

 Iturbe è steso da Neto al 13’ in uno dei rari contropiede giallorossi.Questa volta l’azione veloce l’hanno fatta gli uomini di Garcia.Iturbe è stato lanciato sulla destra e si è trovato libero a causa di un fuorigioco sbagliato dai difensori.Neto è ammonito. E’ rigore! Va al tiro dopo un minuto di discussioni l’ex Ljajic che tira male sulla destra di un Neto che con buoni riflessi che devia! La Roma non segna nemmeno su rigore! Il volto di Ljajic prima della battuta non indicava nulla di buono.Ed infatti…ed i due si conoscevano bene..

 Riprende fiato la Fiorentina al 18’ con un bel tiro di Ilicic.Il tiro dello sloveno esce di poco alla sinistra di Skorupski. Una cosa è certa : sembra essere la Roma ad aver subito un contraccolpo psicologico dal rigore sbagliato. Neto al 22’ esce coi piedi ben oltre l’area di rigore e salva un contropiede di Nainggolan.In quell’occasione viene ammonito anche Badely per un fallo su Pjanic che si avventava sulla palla a porta sguarnita. Siamo al 25’ e Montella fa entrare Aquilani per Borja Valero. Garcia decide alfine di togliere Ljajic e mettere in campo Gervinho.

 31’ i giallorossi pareggiano! Calcio d’angolo per la Roma battuto da destra con parabola precisa a spiovere a centro area da Florenzi , ove la testa di Keita impatta col pallone in fase discendente e neppure in modo perentorio.Ma la palla va dentro e Neto non la vede nemmeno.Disattenzione difensiva dei viola che hanno permesso a Keita di saltare. 1-1 Pesante il gol del Maliano.

 33’ risponde la Fiorentina con un tiro di Badelj da fuori area con Skorupski che non si fa sorprendere ed alza sopra la traversa! Montella fa entrare per gli ultimi minuti di gioco un Babacar che non è al meglio.Esce Ilicic. Poi tocca ad Iturbe a sprecare un bel contropiede .L’argentino egoisticamente se ne va al tiro diretto con palla alta. Si infortuna Holebas cadendo male a terra e lascia la Roma in 10 uomini a 3’ dalla fine più recupero.Rientra dopo 2’ Gran tiro di poco alto da parte di Nainggolan al 45’ Saranno 3 i minuti di recupero.

 Non succede più nulla. Si deciderà tutto a Roma la settimana prossima. La Roma è apparsa leggermente migliore nel gioco rispetto alla Fiorentina. Ma è squadra frenata, manca un’ attaccante di peso A nulla rileva la mancanza di Totti che seppur immortale per i romanisti se non è al meglio incide poco..La Fiorentina attuale con molte assenze in avanti non può fare di più.Ilicic il falso nove ha addirittura segnato un gol e Neto ha parato un rigore.Comunque Salah ( poco impegnato ) o non Salah la squadra appare abbastanza stanca ,affaticata da impegni pesanti e ravvicinati.Ho dei dubbi che possa migliorare molto.E’ in corsa per tutto ma…..

Wolfsburg Arena

 WOLFSBURG    INTER      3-1

Palacio ( I ) al 6’ del 1° tempo Naldo (W) al 28’ del 1° tempo De Bruyne (W ) al 18’ ed al 31’ del 2° tempo

WOLFSBURG: Benaglio Vierinha Naldo Knoche Rodriguez Guilavogui Luiz Gustavo Caligiuri De Bruyne Schürrle Dost. All.tore: Dieter Hecking

 INTER :Carrizo Santon Ranocchia ( cap ) Juan Jesus D'Ambrosio Hernanes Medel Guarin Shaqiri Icardi Palacio All.tore: Roberto Mancini

Arbitro: Szymon Marciniak (POL )

 Punto primo.L’Inter in questa manifestazione è ancora imbattuta. Punto secondo. Il Wolfsburg è una buona squadra ed è secondo in campionato alle spalle dell’imprendibile Bayern Monaco che è avanti di 11 punti.

Inizia bene l’Inter con Palacio al tiro al 2’ dopo aver ricevuto la palla da Icardi.Il suo diagonale è messo in angolo.

Al 6’ Inter in vantaggio! E’ De Bruyne che viene anticipato da D’Ambrosio con palla ad Icardi che serve un liberissimo Palacio.L’argentino questa volta non sbaglia e porta in vantaggio i neroazzurri.Gol di grande importanza. Al 18’ il temutissimo gigante olandese Dost si fa male ad un ginocchio in uno scontro con Ranocchia. Ora spingono “i lupi” in maglia verde. Al 21’ buona opportunità per Hernanes che si trova a battere a rete nei pressi dell’area piccola servito da Shaqiri,ma il suo tiro è contrato da un difensore.

 Al 28 ‘ è bravo Carrizo a deviare un ravvicinato colpo di testa di Caligiuri abile a svettare più in alto di Santon.Grossa occasione.

 Il pari per i tedeschi arriva sul calcio d’angolo quando la palla battuta da De Bruyne arriva a centro area al solitario Naldo che mette dentro facilmente con un colpo di testa..Errore della difesa interista.

Alla mezz’ora ammonito Icardi per fallo di gioco. Poi occasioni per Shaqiri che si vede il tiro deviato e per Vieirinha che sfiora il gol con un tiro sul primo palo di Carrizo. Al 1’ della ripresa il Wolfsburg presenta in campo Trasch al posto di Schurrle. Mentre Mancini poco dopo propone Vidic per Hernanes. La gara è sempre giocata a viso aperto da una parte e dall’altra.

 Grande occasione per l’Inter sprecata da Rodrigo Palacio al 12’.L’argentino servito da Santon si trova solo in area ma il tiro è troppo strozzato sul primo palo e la palla esce dando anche l’illusione del gol. Gol sbagliato gol subito.

18’ erroraccio del portiere Carrizo che appoggia male su Jaun.Interviene Vieirinha uno dei migliori del Wolfsburg che lascia la sfera a De Bruyne.Per il Belga è un giochetto metter dentro la palla del 2-1

. Al 25’ entra l’ex juventino Bendtner al posto del deludente Dost. Ancora due gialli uno per Naldo e l’altro per Vidic che al limite dell’area atterra Caligiuri .

Sulla punizione va il belga De Bruyne che inventa una traiettoria centrale con palla che supera la barriera ed inganna un Carrizo tuffatosi in ritardo alla propria sinistra.La palla va dentro ed è il pesante 3-1 per il Wolfsburg! Evidente il brutto secondo tempo di Carrizo.

 Due cambi per Mancini. Escono Santon e Shaqiri al loro posto Kuzmanovic e Kovacic.Il tutto a 8’ dalla fine. Dopo un cartellino giallo per Ranocchia il finale di gara riserva ancora un paio di emozioni. Esce Vieirinha autore di un’ottima partita ed anetra Perisic.

Al 45’ occasione per Icardi con un bel destro al volo con palla che colpisce Naldo. E nel recupero l’occasione capita al Wolfsburg che poteva chiudere definitivamente i conti. E’ De Bruyne che fallisce la tripletta con un diagonale di destro che va di poco fuori.

 I neroazzurri perdono così la prima gara in questa Europa League ed è una sconfitta abbastanza pesante.Di certo recuperabile con un 2-0 di non facile attuazione visti i ripetuti errori in fase difensiva.

Stadio Petrovski di San Pietroburgo

 FC ZENIT   TORINO    FC 2-0

Witsel al 38’ del 1° tempo Criscito 8’ del 2° tempo

 FC ZENIT: Lodygin Criscito Neto Smolnikov Garay Shatov García Witsel Danny (Cap) Hulk Rondón. Allenatore: André Villas-Boas.

 TORINO FC: Padelli Molinaro Maksimoviæ Moretti Glik (Cap) Darmian El Kaddouri Gazzi Benassi Martínez Quagliarella All.tore: Giampiero Ventura

Arbitro: Manuel De Sousa (Portogallo )

Lo Zenit di Villas Boas è una delle squadre favorite per la vittoria finale di questa Europa League 2014/2015 con la novità sostanziosa di un posto ai preliminari di Champions League 2015/2016 a chi la vincerà.

 Il Torino finora si è ottimamente comportato in Europa League ove su 12 incontri disputati ha una sola sconfitta ed è squadra che solitamente in trasferta si fa rispettare.Da ricordare l’ultima impresa contro i baschi al San Mamés con la vittoria per 3-2

Al 3’ Rondon ha l’occasione giusta per segnare trovandosi a due passi da Padelli che tutto appostato sul palo di destra con una gamba gli respinge il tiro in angolo. Ovviamente la partita è condotta dai padroni di casa,il Torino attende e riparte. Al 12’ Hulk va via a Benassi che è costretto al fallo.C’è il primo giallo. La serata è fresca e si gioca con le luci artificiali.

Lo Zenit fa un gran movimento e fa girare molto la palla ma punge poco.Il Torino è attento.

 Al 28’ un guaio per il Torino.Benassi si prende un secondo giallo e deve uscire dal campo.Torino in 10 uomini.In scivolata ha colpito ai piedi Danny il capitano dei russi.

Esce Martinez ed entra Vives nel Torino al 33’.Ventura deve rinforzare il centrocampo. 34’ questa volta il giallo è per Javi Garcia per un fallo su El Kaddouri.

 37’ Zenit in vantaggio.Padelli respinge corto un tiro di Smolnikov sulla respinta non controllato a dovere arriva Witsel che non ha difficoltà ad insaccare.Nella circostanza non fortunato Glik che scivola davanti a Padelli e non riesce a rinviare la sfera.Questo Zenit corre molto e manovra piacevolmente vista la tecnica dei suoi brasiliani.Sarà dura per il Torino che non riesce ad uscire dal guscio.

 Si va al riposo col minimo vantaggio per lo Zenit che possiamo definire meritato.I russi giocano un buon calcio e pressano molto evitando così le ripartenze del Torino.

Un Torino molto contratto e soprattutto in superiorità numerica.Il Torino deve evitare assolutamente di prendere un altro gol. Al 4’ bella occasione per Hulk che con un tiro da 20 metri sfiora i pali di Padelli. Al 6’ è Danny che trova Hulk in area il cui tiro è respinto da Padelli con i piedi. 6' Parata di Padelli (Torino). Bellissima azione dello Zenit con Danny che con un pallonetto morbido trova in area di rigore il brasiliano. La conclusione da buonissima posizione è stat respinta col piede dal portiere italiano

E’ un brutto momento per il Torino che ricordiamolo ha un uomo in meno e subisce.

 8’ altro tiro di Hulk e questa volta è il palo a salvare il Torino! Ma la palla resta sui piedi di Criscito che segna a porta sguarnita! Il 2-0 è netto e difficile da rimontare.

Solo nel recupero al Torino capita con il neo entrato Maxi Lopez una palla preziosa.Maxi ha un bel gesto tecnico con un colpo di tacco a favorire il tiro di Farnerud ,ma la palla esce sul fondo.

 Da annotare anche le ammonizioni a carico di Molinaro e di Glik per un Torino che torna battuto nettamente ma ancora con poche possibilità di recupero.Molto difficile recuperare un 2-0 a sfavore.Lo Zenit ha buoni elementi ed anche se ha sfruttato la superiorità numerica per lungo tempo ha meritato il risultato.

 

Ancora uno scontro con una squadra italiana per la Fiorentina in Europa League E Montella francamente ne avrebbe anche fatto volentieri a meno.

 Sarà   FIORENTINA   ROMA       quindi. Andata al Franchi il 12 marzo ore 21,05 Ritorno a Roma il 19 marzo ore 19,00

Il parere di Montella:  "Dispiace di dover incontrare ancora una volta una formazione italiana - ha aggiunto il tecnico viola attraverso il sito ufficiale del club, ricordando la sfida europea dell'anno scorso persa contro la Juve - d'altra parte, statisticamente parlando, sapevamo che poteva succedere".

Quello di Garcia tecnico della Roma     :"Il vantaggio è che la trasferta non sarà lunga e poi le due squadre si conoscono bene.Ovviamente potrebbe essere un grande vantaggio giocare la gara di ritorno in casa anche se ieri abbiamo dimostrato che anche in trasferta è possibile qualificarsi"

Non ci interessa invece quello del Premier Renzi.

 WOLFSBURG       INTER    andata il 12 marzo ore 19,00 Volkswagen Arena 30.122 posti 

Ritorno a San Siro il 19 marzo ore 21,05

 I Sassoni del Wolsfsburg sono un osso sicuramente duro da rodere per l’Inter di Mancini. Un Inter che come ha dichiarato il direttore del club tedesco Kaus Allofs :” …ha già dimostrato alcune debolezze in questa stagione..” e come è scritto sul sito della Società: “ .. i neroazzurri dopo l’era Mourinho hanno perso parte del loro antico splendore..”

 Il Wolfsburg attualmente secondo in Bundesliga ha vinto 14 delle 22 gare perdendone solo 3 e togliendosi la soddisfazione alla ripresa del torneo dopo la lunga ed assurda pausa invernale di battere per 4-1 la capolista Bayern!

Elementi di spicco della squadra sono il centrocampista belga Kevin de Bruyne, l’ex giocatore del Chelsea Schurrle e soprattutto il bomber olandese Bas Dost gà a segno 11 volte in campionato. .

ZENIT SAN PIETROBURGO     TORINO     andata il 12 marzo ore 19,00

Ritorno a Torino il 19 marzo alle ore 21,05

 Anche il Torino il magnifico Torino di Bilbao non ha avuto sorteggio agevole dall’urna di Nyon. L’accoppiamento con i russi miliardari di Gazprom ,vale a dire con lo Zenit San Pietroburgo guidato dal portoghese Villas Boas rappresenta un ostacolo di grande spessore.

E’ vero che le alchimie tattiche di Ventura ed il cuore del Torino possono superare ogni ostacolo ma indubbio è che la qualità nella rosa russa c’è.

Sono al comando del campionato e tra gli elementi di spicco possono vantare il bomber brasiliano Hulk ( 1,80x85kg!) , il nazionale venezuelano Rondon ed il belga Witsel.Oltre naturalmente ad altri nazionali russi.

NAPOLI  DINAMO MOSCA    andata il 12 marzo ore 21,05 Ritorno a Mosca il 19 marzo alle ore 19,00

 Sorteggio di media difficoltà sulla carta per il Napoli di Benitez che dovrebbe cercare di chiudere la qualificazione già dalla gara di andata a Napoli.

Sicuramente meno forte dello Zenit, la Dinamo può però contare su giocatori di ampia esperienza internazionale come Denisov e Zhirkov oltre che su Kokorin il bomber e sul nazionale francese Valbuena abile a servire palloni alle punte ed a concludere lui stesso a rete.

In questo caso comunque,come detto, tutto dipenderà dal grado di concentrazione della squadra di Benitez.

Le altre gare:

 Dnipro (Ucraina)-Ajax (Olanda), andata ore 19, ritorno ore 21,05

 Bruges (Belgio)-Besiktas (Turchia), andata ore 19, ritorno ore 21,05

 Everton (Inghilterra)-Dinamo Kiev (Ucraina) andata ore 21,05, ritorno ore 19

Villarreal (Spagna)-Siviglia (Spagna) andata 21,05, ritorno ore 19

 

ATLETICO BILBAO   TORINO     2-3

Quagliarella ( T ) al 16’ del 1° tempo Iraola (AB) al 44’ del 1° tempo Maxi Lopez ( T) al 48’ del 1° tempo De Marcos ( AB) al 16 ‘ del 2° tempo Darmian ( T) al 23’ del 2° tempo

Il Torino che è in un bel momento di forma dopo il 2-2 casalingo contro il Bilbao è chiamato a fare l’impresa in uno stadio il San Mamès che mai ha visto una squadra italiana prevalere.C’è sempre una prima volta,però.

 ATLETICO BILBAO: Iago Etxeita Iraola Laporte Gurpegi San Jose Muniain Rico De Marcos Benat Aduriz All.tore: Valverde

TORINO: Padelli Maksimovic Glik Moretti Darmian Molinaro Vives Gazzi El Kaddouri Quagliarella Maxi Lopez All.tore: Ventura

Arbitro: Liany (Israele)

 Stadio San Mamès

 Che bella partita in terra basca!SI gioca a viso aperto.

 Punizione di Benat che Padelli devia. Al 15’ è Quagliarella che conclude col sinistro sul fondo. Un minuto dopo il Torino è in vantaggio con un calcio di rigore provocato da Gurpegi che abbatte Vives.Va Quaglirella che batte sulla destra il portiere Iago. E’ un bel Torino che ribatte colpo su colpo e con Maxi Lopez e Quagliarella si rende ancora pericoloso. Intanto è ammonito Maxi Lopez per fallo su Laporte e deve uscire Gurpegi ,entra Williams.

 Solo nel finale di tempo al 44’ c’è il pareggio del Bilbao ed è anche un bel gol.Sulla destra quasi a fondo campo Iraola raccoglie un bel lancio di Benat e batte Padelli con un forte tiro dal basso all’alto.

 Ma sul fischio di chiusura dell’israeliano Liany arriva il gran gol di testa da parte di Maxi Lopez che bombarda in rete un bel cross da destra di Darmian!

Torino in vantaggio al San Mamès.Gran gara. Inizio della ripresa scoppiettante.

 Al 3’ una punizione di Laporte che termina fuori di pochissimo. Risponde subito Maxi Lopez che costringe il portiere Iago ad un mezzo miracolo e tutto questo prima del palo colpito da Williams con un colpo di testa. Il pubblico del San Mamès si diverte ed incita a gran voce i contendenti.I tifosi del Torino forse non credono ai loro occhi.

 Viene ammonito Darmian. Si arriva al 16’ e l’Atletico Bilbao pareggia e con il 2-2 si andrebbe ai supplementari. Un lancio di Muniain pesca in verticale il solissimo De Marcos che non ha difficoltà a battere Padelli.Qui c’è stato un errore in marcatura difensiva.

 Un minuto dopo rischia grosso il Torino perché Williams viene fermato quando poteva concludere a rete per una posizione di offside che francamente sembrava non esserci.

Al 22’ Darmian si fa perdonare l’errore di marcatura andando a segnare addirittura il vantaggio per il Torino.El Kaddouri crossa dalla sinistra per l’arrivo di Darmian che al volo batte Iago.

 La gara è in discesa per il Torino.I baschi ora dovrebbero segnare due reti.

 Ed invece c’è anche la possibilità di segnare il quarto gol al 36’ quando un contropiede di El Kaddouri non viene finalizzato da Martinez che scarta il portiere ma tira fuori!

Il Torino sbanca il San Mamès ed è una grandissima soddisfazione per Ventura ed i giocatori granata autori di una bellissima gara.Il Torino batte 3-2 in esterni l’Atletico di Bilbao dopo aver pareggiato per 2-2 a Torino

.Quell’Atletico che in autunno aveva eliminato il Napoli dalla Champions.

5 su 5 squadre italiane qualificate per gli ottavi di finale di Europa League.Domani il sorteggio.

INTER CELTIC 1-0 Guarin al 43’ del 2° tempo aggregate 4-3 qualificata INTER

NAPOLI TRABZONSPOR 1-0 De Guzman al 19’ del 1° tempo Aggregate: 5-0 qualificato NAPOLI

FEJENOORD ROMA 1-2 LJAJIC ( R ) al 47’ del 1° tempo Manu (F) al 10’ del 2° tempo Gervinho ( R ) al 12’ del 2° tempo aggregate 2-3 qualificata ROMA

 

 EUROPA LEAGUE SEDICESIMI DI FINALE

FIORENTINA      TOTTENHAM      2-0          Aggregate: 3-1

Gomez al 9’ del 2° tempo Salah al 26’ del 2° tempo

 Per Firenze e per i tifosi della Fiorentina è una di quelle notti da ricordare. Una Fiorentina eccellente in Europa League si appresta ad affrontare al Franchi il Tottenham squadra inglese di buon lignaggio. L’1-1 dell’andata è abbastanza rassicurante ma l’indole dei viola come ha saggiamente osservato Montella non è quella di speculare per un possibile 0-0 qualificatorio.

 C’è da attendersi una gara giocata a viso aperto da ambedue le formazioni.

Dal momento che tra i viola sarà assente per una lombalgia il portiere Tatarusanu e che in porta giocherà Neto ( dato per certo partente-Juventus?-a fine stagione ) si spera che da parte del tifo viola non vi siano contestazioni di sorta.

 Circa il Tottenham occorre sottolineare come i londinesi si giochino molto in soli 4 giorni.Stasera la qualificazione possibile agli ottavi di Europa League e domenica prossima la finale di Coppa di Lega contro il Chelsea.

 FIORENTINA : Neto Richards Savic Basanta Alonso Mati Fernandez Pizarro Badelj Joaquin Gomez Salah. All.tore: Montella

 TOTTENHAM: Lloris Chiriches Fazio Vertonghen Davies Stambouli Bentaleb Lamela Eriksen Chadli Soldado All.tore: Pochettino

Arbitro: Hüseyin Göçek (TUR)

 Incredibile in campo.La Fiorentina non ha nemmeno un italiano.Il Tottenham ha 1 solo inglese! Che poi inglese non è.E’ Gallese! Mah! W le squadre basche!

Al 4’ Salah serve Badelj il cui destro finisce fuori alla destra di Lloris .Buona occasione. Al 6’ un bel contropiede iniziato da Salah porta al primo angolo per i viola peraltro infruttuoso.Salah è come sempre molto mobile.Poteva essere innescato Gomez.

 Al 9’ applausi per Neto che blocca un tiro da lontano di Lamela. Si lotta molto a centrocampo.Ambedue le squadre fraseggiano in velocità.

 Come già si è visto a Londra il Tottenham in avanti fa poca profondità ma preferisce manovrare con la palla.E quando devi recuperare non è che sia il massimo…

 16’ buona opportunità per Mario Gomez lanciato da Joaquin.L’ex Bayern si impappina con i piedi proprio davanti al portiere.

 24’ entra in campo Aquilani al posto dell’infortunato Fernandez.

30’ cosa combinano gli inglesi! Fallita la messa in fuorigioco da parte della difesa viola, se ne vanno solissimi verso Neto Soldado e Chadli .Non resta che segnare il gol.Solo che Soldado la palla la passa a Neto! Se non segna questi gol il Tottenham va a casa.

 E’ inutile che cerchi di far gioco con azioni ariose,il gol sbagliato alla mezz’ora è assolutamente incredibile.Raramente si vede sui campi di calcio un simile errore.

 Ora gli inglesi stanno alzando il ritmo e l’intensità del gioco.Giocano buone trame ma non pungono.E i viola sono in attesa del momento giusto per colpire.

 Ci prova Salah al volo sulla destra dell’attacco viola ma la palla colpita al volo va molto alta. Al riposo la Fiorentina è qualificata. Inizio ripresa con i viola in avanti e Badelj al 5’ dopo aver costretto all’ammonizione Davies cerca la conclusione in porta con un destro parato da Lloris.

 La Fiorentina passa in vantaggio al 9’ con Mario Gomez che lanciato in contropiede questa volta non sbaglia come nel primo tempo e riesce a battere Lloris in uscita.

 Per l’Arsenal cambia pochino dal momento che se non segna è fuori sia sullo 0-0 che sull’1-0 Deve uscire Basanta nei viola per Rodriguez.

Ora il tema tattico è tutto per la Fiorentina che può attendere gli attacchi manovrati dei londinesi e partire in contropiede.In uno di questi l’egiziano Salah spreca il raddoppio calciando addosso al portiere. Il Tottenham cerca attraverso due cambi la chiave di volta della gara.Fuori Bentaleb e Chadli per Kane e Townsend.Intanto Soldado lotta ma la difesa viola fa buona guardia.

 Ed al 26’ il piccolo Salah fredda gli inglesi col secondo gol,quello della sicurezza .Scambia con Gomez va via a Vertonghen e di sinistro batte Lloris.Poi viene ammonito per esultanza senza maglia.

Il Tottenham con estenuante monotonia offensiva cerca di ridurre lo svantaggio ma nulla da fare.Gli inglesi hanno due buone opportunità con Eriksen al 40’ ma Neto è bravo a deviare in angolo e con il solito Soldado al 42’ con colpo di testa alto sulla traversa. Anche Salah nel recupero non controlla bene una palla servitagli da sinistra da parte di Gomez.

Guarda un pochino chi hanno pescato i dirigenti viola.Altro che Cuadrado.Questo Salah è utilissimo alla causa viola…

Finisce 2-0 per la Fiorentina col Franchi in festa.Il totale di 3-1 per i viola considerando l’andata appare troppo severo per il Tottenham che gioca un buon calcio ma l’assetto tattico della Fiorentina è stato ottimo.La difesa molto attenta ed in avanti ormai Gomez è sbloccato e Salah va sempre a segno.Ed in più vi sono molte alternative.Squadra matura la Fiorentina che può fare parecchia strada in Europa League.Anche vincerla ed andare in Champions.

 Il Tottenham con Soldado deve fare il mea culpa.

NON SI POSSONO SBAGLIARE OCCASIONI COME QUELLA AVUTA NEL PRIMO TEMPO

 Appena ho visto quell’errore non ho avuto il minimo dubbio su chi avrebbe passato il turno!

 

SEDICESIMI DI EUROPA LEAGUE  Gare di andata

 TOTTENHAM   FIORENTINA   1-1

Soldado (T) al 6’ del 1° tempo Basanta (F) al 36’ del 1° tempo

 TOTTENHAM: Lloris ( Capitano ) Walker Vertonghen Fazio Davies Paulinho Townsend Chadli Eriksen Bentaleb Soldado All.tore . Pochettino

FIORENTINA: Tatarusanu Savic Gonzalo Basanta Joaquin Mati Fernandez Pizarro Borja Valero Pasqual ( Capitano ) Salah Gomez. All.tore: Montella

Arbitro: Carlos Velasco Carballo ( Spagna )

Intanto una sorpresa .Il Tottenham ha lasciato in panchina il bomber Kane.Al suo posto Soldado.

 Prima ammonizione della gara a carico di Gonzalo Rodriguez per un fallo su Townsend.

 Velocità assoluta nei fraseggi d’attacco per il Tottenham ed al 3’ ci vuole un miracoloso intervento di piede da parte del portiere viola Tatarusanu ad evitare il gol inglese! Il tiro è stato di Chadli.Palla in angolo.Sull’angolo battuto da Paulinho ,gran mischia in area di rigore ma la palla arriva a Soldado che è abbastanza libero più vicino al limite dell’area che all’area piccola.Soldado colpisce al volo ed angola il giusto per battere Tatarusanu.Il Tottenham p in vantaggio per 1-0. Ritmi molto alti.

15’ viola vicini al pari con l’egiziano Salah che si ritrova grazie ad un rimpallo favorevole dopo un’azione d’attacco da lui condotta ,a tu per tu con Lloris che gli devia il tiro !

Al 19’ ancora un’occasione da gol per i padroni di casa che sono abilissimi nello scambiarsi palla in velocità in zona d’attacco.Questa volta è Eriksen che dal limite dell’area spedisce la palla di poco alta sulla traversa. Primi 20’ molto intensi ed interessanti.

La velocità di esecuzione degli uomini di Pochettino non lascia dormire sonni tranquilli alla difesa viola.Per ora vantaggio meritato per il Tottenham.Soldado è mal sopportato dai difensori viola.

 32’ contropiede della Fiorentina con Borja Valero che lascia a Pasqual il quale serve in profondità Mario Gomez che è nei pressi del palo alla destra di Lloris.Intervento in scivolata di un difensore che prende più Gomez che la palla..azione dubbia.

Cominciano a spingere i viola e conquistano una punizione nei pressi dell’area alla destra di Lloris.Si ode netto il tifo viola. Il fallo è stato di Soldado che viene ammonito.

La Fiorentina pareggia al 36’ con Basanta che è abile a riprendere una corta respinta del portiere sulla battuta del calcio di punizione.La palla resta nei pressi e nel mucchio arriva Basanta che impatta.Festa viola sugli spalti.Si conferma l’abilità della Fiorentina nello sfruttare i calci da fermo!

 Dopo mezz’ora di predominio del Tottenham ora la gara è equilibrata e gli inglesi soffrono parecchio in difesa. 44’ viola salvati dalla traversa! Dopo un intervento di Tatarusanu che impedisce il gol a Soldado arriva la botta a colpo sicuro di Chadli ma la sfera picchia sotto la traversa e nei pressi della linea di porta!Grossissimo rischio.

Al riposo sull’1-1 che è stretto per il Tottenham ma la Fiorentina non ha sbandato ed ha dimostrato di potersela giocare.Per ora un paio di episodi decisivi sono girati dalla parte viola ( il rimpallo sulla schiena di Savic in occasione del pari e la traversa nel finale ) Bel primo tempo.

 Inizia forte la Fiorentina con Jaquin con palla in orizzontale in fase d’attacco per il tiro di Salah che termina di un nulla a lato alla destra di Lloris! Ammonito Savic al 5’ per una trattenuta su Chadli. Bella partita.

Il Tottenham ha due facce. Molto bravo in attacco ma titubante in difesa.La Fiorentina ora risponde palla su palla.Per gli inglesi in questa fase solo un paio di tiri dalla distanza.Hanno subito eccome il gol del pari.Al 20’ Pochettino il tecnico degli inglesi toglie Chadli e mete in campo l’altra punta il bomber Kane.Ora il Tottenham ha due punte.Montella risponde inserendo Alonso per Pasqual. Al 23’ Mario Gomez se ne va verso l’area ma il suo tiro è alto. Abbiamo visto un contropiede viola condotto con 6 uomini!

Fiorentina messa bene in campo.Ancora Tatarusanu bravo in un paio di occasioni.Prima su Paulinho,poi su Soldado. Le due squadre giocano a viso aperto. Al 27 nel Tottenham entra Lamela l’ex romanista al posto di Townsend. 32’ Borja Valero lascia il campo ,entra al suo posto Badelj. In questa fase le due squadre sembrano un pochino stanche.

 AL 37’ per un soffio Mario Gomez non riesce a colpire la sfera a due passi dalla porta.Il bel cross dalla sinistra è stato di Alonso. Esce Gomez entra Ilicic. Ancora Tatarusanu bravo nella presa in mischia dopo un angolo a seguito di azione personale di Kane.Il portiere viola è stato uno dei migliori in campo.

 Finisce 1-1 con tutto lo stadio ad ascoltare i cori dei tifosi della Fiorentina felici per la bella prova della loro squadra che ora è ampiamente favorita per il passaggio del turno e l’approdo agli ottavi di Europa League. Il Tottenham è partito a razzo,avrebbe meritato anche un paio di gol,ma dopo il pari subito è sceso di ritmo ed il secondo tempo è stato più di marca viola che inglese.Ancora una volta la Fiorentina esce imbattuta con Montella da un campo in Europa.E il campo del Tottenham era molto difficile.

 A TREBISONDA (Turchia )

TRABZONSPOR     NAPOLI     0- 4

 Henrique al 6’ del 1° tempo Higuain al 20’ del 1° tempo Gabbiadini al 27’ del 1° tempo Zapata al 47’ del 2° tempo Mertens al 40’ del 2° tempo ha calciato fuori un calcio di rigore.

 Non c’è stata gara.Tutto fatto entro la mezz’ora del primo tempo.Troppo netta la differenza dei valori tecnici in campo.Il ritorno sarà un allenamento.

 A ROMA

ROMA    FEJENOORD     1-1

Gervinho (R) al 22’ del 1° tempo Kazim Kazim (F) al 10’ del 2° tempo.

 Ha dell’osceno quello che hanno fatto in centro a Roma i numerosi supporters (VANDALI ) della squadra olandese.Costoro hanno devastato alcune piazze romane danneggiando anche opere d’arte millenarie.Scontri con la polizia ed alcuni arresti

.In Olanda non lo possono fare perché le leggi sono severe. In Italia, invece la tolleranza buonista ed dei Ministri ipergarantisti ( si sta anche pensando di alleggerire il carcere per i musulmani più ligi alla Sharia ) permette a questi teppisti di fare il bello e cattivo tempo!

Passando al calcio continua la maledizione giallorossa nelle gare interne.Mesi senza una vittoria. 8 pareggi e 2 sconfitte casalinghe consecutivi nelle ultime esibizioni all’Olimpico. I tifosi hanno fischiato.

 A TORINO

TORINO   ATLETICO BILBAO     2-2

Williams ( AB) al 9’ del 1° tempo Maxi Lopez ( T )al 18’ del 1° tempo ed al 42’ del 1° tempo Gurpegi (AB) al 28’ del 2° tempo

Dopo lungo tempo il Torino subisce gol in casa nelle Coppe Europee.La qualificazione non è ancora compromessa ma di certo l’arretramento dei granata nella ripresa ha dato fiato alla volontà basca di recuperare.Giovedi prossimo ci sarà da sudare per il Torino.

 A GLASGOW

CELTIC   INTER      3-3

Shaqiri (I) al 4’ del 1° tempo Palacio (I) al 13’ del 1° tempo Armstrong (C) al 24’ del 1° tempo Campagnaro (I) su autorete al 23’ del 1° tempo Palacio (I) al 45’ del 1° tempo Guidetti ( C ) al 48’ del 2° tempo

Gli scozzesi solitamente e storicamente fuori dalla loro terra perdono molte "penne" e risultano più abbordabili.Per l'Inter al ritorno moltissime possibilità di qualificazione.

 

 EUROPA LEAGUE 5 italiane in lizza.Nessun altro paese ne è stato capace in questa fase dei sedicesimi di finale.

 Infatti il nostro ranking Uefa per squadre di club è migliorato e dopo le inavvicinabili Spagna,Inghilterra e Germania ,l’Italia con 62,343 punti di coefficiente ha staccato il Portogallo che è al quinto posto con 60,215 punti.E sono le squadre portoghesi da tenere d’occhio perché la Francia che è al sesto posto ha solo 50,916 punti.

GARE DI ANDATA

Stadio Olimpico di Torino Ore 19,00 TORINO      ATLETICO DI BILBAO 

Torino in un ottimo momento in campionato,mentre i baschi lo si ricorderà eliminarono il Napoli dalla Champions League ai preliminari, salvo poi scivolare in Europa League. L’esperienza internazionale dell’Atletico è comunque superiore a quella del Torino.

 Percorso storico del Torino in Europa League: 60 gare con 27 vittorie 16 pareggi e 17 sconfitte.

 Torino al 95° posto nel ranking Uefa

Dell’Atletico di Bilbao: 96 gare con 44 vittorie 18 pareggi e 34 sconfitte

Atletico Bilbao al 34° posto nel ranking Uefa

 Arbitro: M. Koukoulakis (Grecia )

 Stadio Olimpico di Roma Ore 19,00 ROMA     FEJENOORD 

 Inutile girarci attorno.La Roma è in crisi di gioco e di risultati.Non vincere una partita in casa dall’ormai lontano 30 novembre lo dimostra ampiamente.La Coppa d’Africa con la partenza di Gervinho ha buone responsabilità in questo.Comunque questa partita dell’Olimpico contro il giovane e pericoloso ( anche nei tifosi parecchi dei quali sono stati arrestati ieri sera per disordini vari in centro città..) Fejenoord è di quelle da vincere.

 Percorso storico della Roma in Europa League: 108 gare con 59 vittorie 17 pareggi e 32 sconfitte

 Roma al 52° posto nel ranking Uefa

 Percorso storico del Fejenoord in Europa League 119 gare con 55 vittorie 25 pareggi e 39 sconfitte Fejenoord al 96° posto nel ranking Uefa

Arbitro: O. Hategan ( Romania)

Ore 19,00 Stadio Huseyin Aker di Trebisonda TRABZONSPOR      NAPOLI 

Percorso storico del Trabzonspor in Europa League 71 gare con 29 vittorie 19 pareggi e 23 sconfitte Trabzonspor al 57° posto nel ranking Uefa

Percorso storico del Napoli in Europa League 84 gare con 33 vittorie 25 pareggi e 26 sconfitte

Napoli al 24° posto nel ranking Uefa

 Arbitro: V.Bezborodov (Russia)

Ore 21,05 Celtic Park di Glasgow CELTIC     INTER 

E’ il sedicesimo di maggior valore “storico”.Ambedue le contendenti hanno vinto la Champions League ( l’Inter 3 volte ed anche 3 volte la Coppa Uefa/Europa League ) Addirittura una finale Coppa Campioni si disputò a Lisbona il 25 maggio 1967 proprio tra Celtic ed Inter e vinsero gli scozzesi per 2-1

 Percorso storico del Celtic il Europa League 91 gare con 40 vittorie 21 pareggi e 30 sconfitte

 Il Celtic è al 51° posto nel ranking Uefa

 Percorso storico dell’Inter in Europa League 171 gare con 86 vittorie 42 pareggi e 43 sconfitte

L’Inter è al 23° posto nel ranking Uefa

 Arbitro: Istvan Vad ( Ungheria )

Ore 21,05 Stadio White Hart Lane di Londra TOTTENHAM    FIORENTINA

 E’ la gara più interessante ed attesa.Tifosi viola in fermento molti dei quali dovranno assistere dai pub di Londra alla gara avendosi visto annullare il titolo di ingresso per aver acquistato il biglietto subito dopo l’abbinamento dell’urna dei viola al Tottenham comprandolo via internet dal sito della società.Biglietti di settori riservati ( e non lo sapevano ) ai tifosi locali.Il viaggio aereo già prenotato ,quindi non resta che la gara in tv nell’atmosfera londinese.La Polizia Inglese vieta che i tifosi avversari si possano mischiare in differenti settori dello stadio.

 La Fiorentina finora ha vinto in tutte le trasferte di coppa effettuate ed è imbattuta in Europa da tempo.Da parte sua il Tottenham ( che ha vinto due Europa League ) è imbattuto in casa in questa edizione dell’Europa League ed ha in Harry Kane il suo fromboliere principe.E’ già a 21 segnature in questa stagione.

 Percorso storico del Tottenham in Europa Legaue 126 gare con 73 vittorie 32 pareggi e 21 sconfitte

Il Tottenham è al 18° posto nel ranking Uefa.

 Percorso storico della Fiorentina in Europa League 74 gare con 31 vittorie 25 pareggi e 18 sconfitte

La Fiorentina è al 56° posto nel ranking

Uefa Arbitro: Velasco Carballo (Spagna )

 
Pagine: 1 2 3 4 5
Ci sono 5422 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (69)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (497)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: