VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"La natura ha voluto che le illusioni esistessero per i savi come per i pazzi, affinchè i primi, con la loro saggezza,non fossero troppo infelici".

Sébastien-Roche-Nicolas de Chamfort
"
 
\\ Home Page : Storico : calcio pistoiese (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

 

Dal "Melani " di Pistoia Edoardo Desideri 

PISTOIESE DERELITTA SPROFONDA COL TUTTOCUOIO.

 AI NEROVERDI BASTA UN GUIZZO DI SCALZO.

 CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 16ª Giornata

Stadio "M. Melani" di Pistoia, 04/01/2011

PISTOIESE - TUTTOCUOIO 0 - 1

MARCATORI: 76' Scalzo.

 

 PISTOIESE: Gaffino, Arzeo (71' Cantoni), Arzeo, Ceccherini, Ceciarini, Pagani, Strufaldi, Paolicchi, Cortese, Scandurra, Bigoni (69' Elmi), De Gori (60' Bischeri). A disp: Lorenzi, Bugelli, Calanchi, Frosini. All. PAOLO INDIANI.

TUTTOCUOIO: Del Bino, Lunardi, Cacelli, De Rosa, Colombini, Falivena, Scalzo. Piombino, Balestri (61' Arvia), Colombo (88' Sanni), Demi (80' Sani). A disp: Isakha, Pedano, Marconcini, Bertelli. All. MASSIMILIANO ALVINI.

 Arbitro: sig. OGGIONI di Monza, 1° assistente sig. PETRONE di Rovigo, 2° assistente sig PEZZANITI di Mestre

Note: giornata piovosa, campo in buone condizioni. Spettatori 600 circa.

 Ammoniti: 42' Scalzo per il Tuttocuoio; Recuperi: 0'+5'

PISTOIA – Quasi come un anno e mezzo fa: un mister Alvini scatenato e in maniche di camicia sotto la pioggia battente guida il suo Tuttocuoio, per la seconda volta, alla vittoria al Melani di Pistoia, mentre gli arancioni sprofondano fra paure, incertezze ed evidenti limiti di organico, di gioco e di condizione sia fisica che mentale. Distruggendo quello che di positivo era stato fatto vedere contro Forlì e a Castelfranco, la Pistoiese è riuscita a sorprendere tutti con questo en-plein negativo nel doppio turno casalingo, venendo sconfitta da 2 squadre, Villafranca e Tuttocuoio, che fino a 15 giorni fa le stavano alle spalle in classifica. E ora dietro ne restano davvero poche.

 PRIMO TEMPO – Per mister Indiani è ancora emergenza: diversi sono gli indisponibili, tanti quelli in campo senza i 90 minuti nelle gambe per acciacchi vari. Mancano Stamilla e Braiati che in settimana hanno lasciato la squadra, mentre parte dalla panchina il nuovo arrivato Bischeri. Centrocampo più che accomodato, con Ceciarini chiamato a sostituire Reccolani, supportato da Bigoni e Cortese in posizione più avanzata. Dall'altra parte il Tuttocuoio, deciso ad abbandonare l'ultima posizione, può contare su un assetto offensivo niente male con gli ex arancioni Balestri e Colombo, oltre all'esterno offensivo Scalzo. La Pistoiese della prima frazione tenta di arginare la verve offensiva degli avversari facendo tanto possesso palla. Le azioni migliori si sviluppano per vie centrali, mentre dalle fasce non giungono palloni invitanti per l'unica punta Scandurra, che risulta isolata e poco servita. Ne esce una prima mezz'ora bruttina, con gli arancioni pericolosi grazie a un lancio centrale di Pagani che pesca un De Gori impreparato, chiuso in angolo da un difensore. Dal corner, calciato da Cortese, Pagani svetta ma non trova il bersaglio. Folata neroverde al quarto d'ora con una conclusione violenta di Balestri, non controllata da Gaffino, e con un tiro di Demi a fil di palo sugli sviluppi del corner conseguente. Nonostante la sterile supremazia, gli arancioni non producono altro fino agli ultimi 10 minuti quando, con un pizzico di fortuna in più, avrebbero anche potuto trovare il vantaggio: al 37' Cortese riceve un buon pallone in area su assist di Ceciarini, ma si coordina male e calcia alto. Quattro minuti dopo un gran tiro dalla distanza di Bigoni colpisce la traversa e rimbalza davanti alla linea prima di tornare fra le braccia di Del Bino.

 SECONDO TEMPO – Se nel primo tempo avevano fatto vedere qualcosa di più, gli arancioni si squagliano del tutto nella ripresa, finendo in balìa del Tuttocuoio che merita ampiamente i tre punti. Già nei primissimi minuti gli ospiti si rendono pericolosi con Colombo, che giunge scoordinato su un cross di Scalzo: Gaffino controlla senza affanni. A scaldare le mani del portiere arancione ci pensa anche Demi, con un tiro violento ma centrale all'ottavo minuto. Tre minuti dopo I neroverdi protestano per un presunto fallo di mano in area ad opera di Ceciarini, quindi al quarto d'ora c'è l'esordio in arancione di Bischeri che rileva De Gori. La girandola di cambi non finisce qui, e Indiani è costretto a mandare dentro Elmi per Bigoni, in preda ai crampi, e Cantoni per Arzeo. La Pistoiese tuttavia non c'è più e al 31' a suggellare la supremazia ospite arriva il gol di Scalzo che con un bel palleggio in area si mangia in un sol boccone tre difensori della Pistoiese, e batte Gaffino con un rasoterra angolato. Timida reazione della Pistoiese che nel restante quarto d'ora materializza una sola occasione per pareggiare con Bischeri, ma il suo tiro sugli sviluppi di un cross di Elmi toccato da Paolicchi trova la pronta risposta del portiere ospite; quindi in pieno recupero il Tuttocuoio sfiora il raddoppio con un tiro di De Rosa che esce a fil di palo.

La Pistoiese cola a picco. La tifoseria chiede pesanti interventi di mercato in entrata, visto che per ora ci sono state soltanto partenze eccellenti a fronte dell'unico arrivo di Bischeri, che oggi si è perso nel grigiore generale. Sarà necessario rimpinguare il reparto offensivo, composto oggi dal solo Scandurra, inserire centrocampisti di ruolo, e rafforzare una difesa fino ad oggi costantemente in affanno, per cercare di impostare un girone di ritorno che abbia tutt'altro spessore rispetto a quello d'andata. E, intanto, a mister Indiani spetta il compito difficile di tenere in piedi la baracca nelle ultime tre gare prima della lunga, per quanto si speri benefica, sosta natalizia.

 
Di Admin (del 27/11/2011 @ 21:08:25, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1819 volte)

LA PISTOIESE TORNA ALLA REALTA'. AL MELANI VINCE IL VILLAFRANCA 2 a 1.

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 15ª Giornata Stadio "M. Melani" di Pistoia, 27/11/2011

PISTOIESE - VILLAFRANCA 1 - 2

 da Pistoia Edoardo Desideri

MARCATORI: 1' rig. Scapini (V), 32' De Gori (P), 46' Scapini (V).

PISTOIESE: Gaffino, Arzeo, Elmi (46' Strufaldi), Reccolani (68' Cortese), Ceccherini, Calanchi, Stamilla (76' Paolicchi), Bigoni, Scandurra, Ceciarini, De Gori. A disp: Lorenzi, Cantoni, Frosini, Maresca. All. PAOLO INDIANI

.VILLAFRANCA VERONESE: Marini, Rossi, Avanzi, Bellomi, Caurla, Coppini (86' Tonolli), Kassum, Turrini, Scapini, Facci, Alberti (56' Fornito). A disp: Adamoli, Serpelloni, Sbuciumelea, Owu, Dolcemascolo. All. DAVIDE PELLEGRINI.

 Arbitro: sig. COSTANTINI di Pescara, 1° assistente sig. SANTORO di Roma, 2° assistente sig MIGLIACCIO di Roma.

 Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Spettatori 750 circa.

 Ammoniti: 1' Calanchi, 55' Reccolani per la Pistoiese; 20' Facci, 31' Bellomi, 53' Caurla, 75' Rossi, 77' Marini per il Villafranca.

 Angoli: 5 a 2 per la Pistoiese;

Recuperi: 1'+5'

PISTOIA – Il Villafranca riporta la Pistoiese coi piedi per terra. Dopo le belle prestazioni col Forlì e a Castelfranco Emilia, gli arancioni hanno compiuto un pericoloso passo indietro sia sul piano del gioco che della personalità, venendo superati per 2 a 1 dalla compagine veneta davanti al proprio pubblico. Un pubblico, quello di fede arancione, che ormai non ha più neanche la forza di contestare.

 PRIMO TEMPO - A parziale discolpa per la prestazione offerta, mister Indiani deve far fronte ad una grave emergenza d'organico e, fra acciaccati e indisponibili, è costretto a schierare diversi giocatori a mezzo servizio: in particolare Scandurra, dentro dall'inizio nonostante un ginocchio malmesso, essendo l'unico attaccante in rosa. Dall'altra parte il Villafranca scende al Melani con la speranza di riscattarsi dopo tre sconfitte consecutive, due delle quali in casa. E se a Castelfranco, la domenica precedente, la partita si era conclusa con un rigore contestato assegnato agli emiliani, la Pistoiese riparte da dove era rimasta con il signor Constantini di Pescara che dopo appena 60 secondi di gioco assegna un altro penalty contro gli arancioni. A procurarselo è Scapini, che cade sulla corsa assieme a Calanchi e poi si occupa della trasformazione, spiazzando Gaffino. La Pistoiese è sbigottita e incapace di reagire, contro un'avversaria chiusa che aggredisce sempre il portatore di palla e veloce nelle ripartenze. E al 9' ancora Scapini s'insinua fra due difensori ma da pochi passi fallisce il raddoppio sparando alto. Un sussulto prova a darlo al 10' Scandurra, bravo a crearsi lo spazio su invito di Arzeo, ma non altrettanto a trovare lo specchio. Al 23' Calanchi devia debolmente col tacco una punizione di De Gori: Marini controlla con qualche affanno. La Pistoiese fa tanto possesso palla, ma di occasioni davvero pericolose se ne vedono poche, così al 32' il pari arriva da calcio piazzato: Bigoni si procura una punizione dal limite che De Gori, nonostante la barriera piazzata a distanza ravvicinata, riesce a trasformare in gol con una parabola sotto l'incrocio. Il pari restituisce un po' di fiducia alla Pistoiese che, tuttavia, nel restante quarto d'ora produce con Bigoni solo un rasoterra che impegna Marini al 35'.

SECONDO TEMPO - Nela ripresa Indiani stravolge la difesa mandando dentro Strufaldi in luogo di un impalpabile Elmi, con Ceccherini che va sulla fascia. Tuttavia la mossa non impedisce al solito Scapini, dopo poco più di un minuto di gioco, di bersi quattro difensori arancioni con una finta, e trovare un tiro dai 16 metri velenoso, per quanto lento, che supera Gaffino. Il gol fa riaffiorare tutti quei limiti di convinzione che avevano caratterizzato le giornate precedenti l'arrivo di Indiani, e la Pistoiese, pur buttandosi a capofitto in avanti, non riuscirà più a ristabilire la parità. Al 5' Bigoni illude tutti con un tiro dal vertice destro dell'area, con palla fuori, mentre sul versante opposto al 20' una punizione di Facci impegna Gaffino. Due minuti più tardi un tiro di Arzeo sfiora l'incrocio alla destra di Marini, quindi Indiani manda dentro Cortese per Reccolani, e alla mezz'ora da un cross basso di De Gori, Stamilla anticipa il portiere avversario senza trovare la porta. L'esterno viene quindi sostituito da Paolicchi un minuto più tardi, mentre al 38' la Pistoiese protesta per una presunta strattonata in area ai danni di Bigoni. Al 42' su un angolo di Cortese, il colpo di testa di Scandurra è preda di Marini; infine, in pieno recupero, ancora un colpo di testa, stavolta di Calanchi da corner di De Gori, trova stavolta il palo a negare il pari alla Pistoiese.

 Non rubano niente i veronesi, che hanno saputo trovare nel pressing, nella determinazione e nella corsa le armi giuste per battere questa Pistoiese, ovvero una squadra che riesce a dimostrare tutto il proprio valore solo se messa al cospetto di formazioni che impostino la partita sul piano del gioco piuttosto che dell'aggressività. Purtroppo in una categoria come questa non si può sperare di fare punti solo con le prime della classe, e le indicazioni ricevute da questa prima di una lunga serie di sfide con le dirette concorrenti alla salvezza non lasciano sperare bene, anche a fronte di una classifica che torna ad essere (per quanto lo fosse anche prima di oggi) assai preoccupante.

 

 

Da Castelfranco Emilia  EDOARDO DESIDERI 

ARANCIONI BEFFATI NEL FINALE: SOLO UN PARI A CASTELFRANCO EMILIA.

 CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 14ª Giornata   20/11/2011

Stadio "F. Ferrarini” di Castelfranco Emilia (MO), 

 VIRTUS CASTELFRANCO - PISTOIESE 3 - 3

 MARCATORI: 10' Scandurra (P), 13' De Vecchis (V), 29' Ceciarini (P), 36' Selleri (V), 42' Ceciarini (P), 93' rig. De Vecchis (V).

VIRTUS CASTELFRANCO: Gibertini, Zampineti, Boilini, Perelli, Tammaro, Panariello, Anselmo (55' Delporto), Sassarini (72' Spinazzi), De Vecchis, Selleri, Varallo (93' Buldrini). A disp: Boni, Poli, NIkolla, Albizzani. All. MARCELLO CHEZZI

 

 

PISTOIESE: Gaffino, Arzeo, Ceccherini, Reccolani, Strufaldi (68' Elmi), Calanchi, Stamilla (60' Bigoni), Cortese, Scandurra, Ceciarini, Hemmy (71' Pagani). A disp: Lorenzi, Baldi, De Gori, Maresca. All. PAOLO INDIANI.

.Arbitro: sig. LIGUORI di Bergamo, 1° assistente sig. BRESMES di Bergamo, 2° assistente sig COIRO di Mortara.

Note: giornata fredda, campo scivoloso. Spettatori 350 circa. (100 da Pistoia)

Ammoniti: Perelli al 24', Zampineti all'80' e Boilini all'88' per la Virtus Castelfranco; Strufaldi al 48', Pagani al 74', Bigoni all'84' e Gaffino al 92' per la Pistoiese.

Angoli: 7 a 1 per la Virtus Castelfranco;

 Recuperi: 2'+5'

CASTELFRANCO EMILIA (MO) Una buona Pistoiese non riesce a portare via i tre punti dall'Emilia: la Virtus Castelfranco rimonta per tre volte lo svantaggio e ottiene un pari insperato, grazie ad un generoso rigore concesso nel finale dal bergamasco Liguori. Decisione contestatissima dagli arancioni e che ha mandato su tutte le furie il presidente Orazio Ferrari, il quale nel dopo gara ha minacciato addirittura di voler ritirare la squadra dal campionato.

 PRIMO TEMPO - I tecnici dispongono le due squadre in maniera quasi speculare secondo l'offensivo modulo 4-3-3: Indiani, in particolar modo, relega le quattro 'quote' nel pacchetto arretrato, con Strufaldi che rientra a fianco dell'unico senior Calanchi. Ceciarini viene confermato nel ruolo di trequartista, mentre affiancano l'unica punta di ruolo Scandurra gli esterni offensivi Stamilla ed Hemmy. La Pistoiese parte all'attacco, e già dopo 5 minuti la palla buona capita sui piedi di Stamilla, sugli sviluppi di un gran lancio di Reccolani, ma l'esterno non trova lo specchio. Gli arancioni continuano a spingere e al 10' arriva la rete del vantaggio, grazie ad un colpo di testa di Scandurra da corner di Cortese. Quarto sigillo stagionale per l'attaccante ex Lucchese. La Virtus non ci sta e al 12' Varallo ci prova con una conclusione che termina alta dopo una caparbia azione sulla destra, quindi un minuto più tardi perviene al pari grazie ad una deviazione quasi fortuita di De Vecchis su cross di Zampineti da destra. Non si abbatte la Pistoiese che ricomincia ad attaccare, e i suoi sforzi vengono premiati al 29' quando un bel cross di Stamilla da destra trova puntuale l'accorrente Ceciarini che trafigge in spaccata il portiere emiliano. La gioia degli arancioni dura appena sette minuti dato che al 36' la Virtus si procura una punizione da buona posizione che Selleri trasforma, complice anche una lieve deviazione della barriera. Le emozioni non sono finite con la Pistoiese, decisa a chiudere la prima frazione in vantaggio, che già dopo 2 minuti avrebbe una ghiotta opportunità con Hemmy, ma l'attaccante calcia addosso al portiere su invito di Stamilla. Il gol del 3 a 2 per gli arancioni arriva comunque al 42' e a siglarlo è Ceciarini, bravo ad inventarsi un gran tiro dalla distanza che s'insacca alle spalle di un incolpevole Gibertini.

 SECONDO TEMPO - Nella ripresa a fare la partita sono soprattutto i padroni di casa, mentre la Pistoiese non riesce né ad addormentare, né a chiudere il match. La Virtus ci prova al 4' su punizione col solito Selleri, ma il suo tiro violento è deviato in angolo da Gaffino; il numero 10 emiliano ci proverà ancora al 19' con un tiro dalla distanza che non impensierisce Gaffino, e al 22', servito a centro area da Delporto appena entrato, con un tiro a botta sicura che trova la deviazione di Calanchi. E' il momento migliore per i padroni di casa che al 24' strappano applausi grazie a una gran rovesciata di De Vecchis: bello il gesto ma conclusione facile da controllare per Gaffino. Al 31' Varallo rieceve un pallone in dubbia posizione di offside e calcia debolmente. Il tiro, tuttavia, deviato da Arzeo per poco non beffa Gaffino. Break arancione al 33' col nuovo entrato Elmi che impegna Gibertini con un bel tiro da grande distanza. La partita sembra a questo punto incanalata verso il primo successo esterno per la Pistoiese, dato che la Virtus non pare avere più le forze per fare il 3 a 3. Tuttavia gli arancioni negli ultimi minuti arretrano troppo il baricentro e così finiscono per cedere il fianco all'offensiva degli emiliani, che nell'occasione del pari usufruiscono anche di una certa benevolenza da parte del signor Liguori: Tammaro affretta una rimessa, noncurante di un giocatore della Pistoiese (Cortese) rimasto a terra, e serve un compagno all'indietro che lancia di prima intenzione in area. Gaffino perde il pallone, disturbato sull'uscita da Delporto che poi si lascia cadere mentre Pagani rinvia, e l'arbitro, piuttosto distante dallo svolgersi dell'azione, assegna un penalty assai dubbio che scatena l'ira dei giocatori arancioni. Dal dischetto va De Vecchis per il definitivo 3 a 3.

 E' stata una partita vivace, giocata a viso aperto da entrambe le squadre, in cui la Pistoiese ha avuto soprattutto la colpa di non riuscire a mettere al sicuro il risultato nonostante gli ampi spazi lasciati dai locali nella ripresa. Delusione fra i giocatori, ma soprattutto rabbia nel dopo gara per il presidente Ferrari che dopo essere entrato in campo, furioso nei confronti del direttore di gara, ha addirittura minacciato di voler ritirare la squadra, o comunque di dimettersi dalla carica, deluso dai frequenti arbitraggi non all'altezza. Tuttavia la Pistoiese ha dimostrato ancora una volta di essere una delle squadre tecnicamente meglio attrezzate della categoria, e questo è un ulteriore rammarico alla luce dei 15 punti che separano le due formazioni in classifica.

   

 

 

 

 

Le foto sono di IRENE PIERACCINI

 
Di Admin (del 13/11/2011 @ 20:46:26, in calcio pistoiese, linkato 1935 volte)

Dal Marcello Melani di Pistoia EDOARDO DESIDERI .

 

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 13ª Giornata Stadio "Marcello Melani” di Pistoia, 13/11/2011

PISTOIESE - FORLI' 3 - 1   

MARCATORI: 36' Calanchi (P), 58' e 76' Scandurra (P), 79' Ghetti (F)

 PISTOIESE: Gaffino, Cantoni, Ceccherini (78' Elmi), Reccolani, Pagani, Calanchi (cap.), Paolicchi, Cortese (80' Braiati), Scandurra, Ceciarini, Hemmy (73' Stamilla). A disp: Lorenzi, Arzeo, De Gori, Strufaldi. All. PAOLO INDIANI.

 

 FORLI': Nunziata, Bergamaschi (56' Ceramicola), Mordini (cap.), Morritti (64' Balestra), Ghetti, Petrascu, Sampaolesi (73' Pezzi), Melandri, Evangelisti, Mazzoli. A disp: Casadei, Vanigli, Gangini, Panzavolta. All. ATTILIO BARDI.

Arbitro: sig. VOLPATO di Merano, 1° assistente sig. CECCARINI di Arezzo, 2° assistente sig.ra SECHI di Sassari.

Note: giornata serena, campo in buone condizioni. Spettatori 800 circa.

 Ammoniti: 25' Ceciarini, 43' Paolicchi per la Pistoiese; 17' Evangelisti, 24' Bergamaschi, 42' Petrascu, 75' Pezzi per il Forlì.

Angoli: 10 a 3 per il Forlì; Recuperi: 3'+4'

PISTOIA – A quattro giorni dallo scivolone di Rosignano la Pistoiese ritrova i 3 punti superando al Melani il Forlì per 3 a 1. I romagnoli, incapaci nell'arco dei 90' di dimostrare quella verve offensiva che aveva permesso loro di essere fra i protagonisti assoluti del torneo, anche per merito anche di una retroguardia arancione più attenta del solito, perdono così il primato, conquistato proprio in settimana, che torna nelle mani dell'Este. Tre punti importantissimi invece per la Pistoiese che fa un buon salto in avanti in chiave salvezza, ottenuti per di più in un momento assai difficile con la contestazione dei tifosi amareggiati e delusi dall'andamento del torneo.

 PRIMO TEMPO - Indiani rivoluziona l'undici titolare: Bigoni viene dirottato in tribuna, in via precauzionale, a causa di un infortunio rimediato durante la rifinitura, mentre Braiati e Stamilla partono dalla panchina. Il centrocampo a tre è quindi composto da Cortese e Reccolani con Ceciarini in posizione avanzata e a spartirsi la fascia destra tornano Cantoni e Paolicchi. La prima mezz'ora è dominata soprattutto dalla noia, e l'unico acuto, al 9', è di marca arancione, quando Hemmy calcia alle stelle sugli sviluppi di un cross di Cortese. Il primo tiro nello specchio lo effettuano gli ospiti al 30' quando Mazzoli penetra in area su assist di Petrascu, ma Gaffino non ha problemi a controllare. Al 36' giunge l'improvviso vantaggio per i padroni di casa: sugli sviluppi del primo corner, calciato da Cortese, capitan Calanchi viene lasciato tutto solo e ha il tempo per prendere la mira imprimendo la giusta forza al pallone che batte inesorabilmente Nunziata. Lunga corsa poi del difensore verso la panchina, per festeggiare un gol che pareggia, per così dire, il brutto errore commesso mercoledì in casa del Rosignano. La Pistoiese non approfitta dello sbandamento ospite nei minuti seguenti: al 37' Sampaolesi sfiora l'autorete con un appoggio all'indietro che per poco non sorprende Nunziata. Un minuto più tardi Hemmy, lanciato in profondità da Reccolani, non riesce a trovare lo specchio sull'uscita del portiere. Quindi si rivedono i romagnoli: al 40' con un colpo di testa di Bergamaschi, su una punizione calciata dalla trequarti, parato a terra da Gaffino, e due minuti più tardi con un'incursione di Petrascu che cade in area ma il fischio dell'arbitro, che gela il Melani, segnala solo la simulazione dell'attaccante forlivese. In pieno recupero è invece ancora Calanchi a girare un pallone di testa su corner di Hemmy, sfiorando una clamorosa doppietta.

 SECONDO TEMPO – La ripresa comincia all'insegna di una sterile supremazia ospite, coi biancorossi che riescono a procurarsi diversi calci d'angolo senza arrivare tuttavia ad impensierire seriamente la retroguardia di una Pistoiese che dal canto suo non sta a guardare: già al 4' Paolicchi, servito in profondità da Scandurra, penetra in area saltando anche il portiere senza però trovare lo specchio da posizione assai decentrata. Due minuti più tardi ancora un corner di Cortese dà il la ad una ghiotta occasione, che Hemmy sciupa calciando sul fondo. Ma è al 13' che arriva il raddoppio arancione, con Cortese ancora nelle vesti di uomo assist che serve, stavolta su azione, un pallone d'oro a Scandurra che non può sbagliare. Il raddoppio non annichilisce il Forlì che al 17' si procura una buonissima occasione con Melandri, bravo ad eludere la marcatura di Pagani, ma sul suo rasoterra Gaffino risponde alla grande sventando la minaccia. Un minuto più tardi è invece il portiere dei 'galletti' a mostrare ottimi riflessi agguantando una conclusione da distanza ravvicinata di Paolicchi su assist di Scandurra. Al 23' Hemmy cerca gloria sulla fascia sinistra, rientra sul destro e cerca la conclusione a giro sul secondo palo: il tiro termina a lato. In campo ormai c'è solo la Pistoiese che trova la rete del 3 a 0 al 31': stavolta il giovane portiere biancorosso è incerto e non trattiene una conclusione di Ceciarini. autore finalmente di una prestazione sopra le righe. Sulla sfera si avventa Scandurra che sigla la prima doppietta stagionale. Tuttavia dopo 3 minuti il Forlì accorcia lo svantaggio su corner con Ghetti che sale dalle retrovie per battere Gaffino di testa. Indiani mal digerisce la disattenzione, anche se il Forlì non sembra avere le forze per cercare il pareggio, e decide di coprirsi mandando dentro Braiati per Cortese. Tuttavia la gara scivola lentamente verso la conclusione, e un paio di acuti si hanno solo nel finale quando Stamilla, subentrato ad Hemmy, servito da un ispiratissimo Scandurra non riesce a battere Nunziata sull'uscita. Infine, a 48', il bomber romagnolo Patrascu trova lo spazio per calciare ma si coordina male e il pallone finisce alle stelle.

Una vittoria che può restituire un po' di serenità a tutto l'ambiente arancione, in vista soprattutto della delicatissima trasferta di domenica prossima in casa della Virtus Castelfranco, adesso sola al secondo posto dietro alla capolista Este. I tre punti di oggi servono a dare respiro alla classifica della Pistoiese che adesso è riuscita a mettersi dietro cinque squadre. Niente male quindi l'operato di mister Indiani, sebbene sia ancora presto per fare dei bilanci: certo è che se si pensa all'ultimo posto di due domeniche fa, e al fatto che in 8 giorni il nuovo tecnico è riuscito a conquistare 6 punti, ovvero quanto la Pistoiese aveva messo insieme nei due mesi precedenti, in casa orange c'è materiale sufficiente per cominciare a sperare in un dignitoso proseguo di campionato.

 
Di Admin (del 10/11/2011 @ 16:40:20, in calcio pistoiese, linkato 1734 volte)

Da Rosignano Solvay   : Edoardo Desideri  

 

PASSO INDIETRO DEGLI ARANCIONI: A ROSIGNANO ARRIVA IL QUINTO KO

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 12ª Giornata Stadio " Ernesto Solvay" di Rosignano Solvay

 09/11/2011 ROSIGNANO - PISTOIESE 2 - 1                  

MARCATORI: 21' D'Ambrosio (R). 77' Del Bono (R), 83' Bigoni (P).

ROSIGNANO: Barbetta. Oussou, Raglianti, Cannarsa, Rummolo, Giglioli, Iarrusso, Balleri, D'ambrosio (76' Moneta), Borselli, Del Bono (79' Baronetto). A disp: Lombardi, Malasoma, Papa, Prospero, Vannucci. All. STEFANO BRONDI.

PISTOIESE: Gaffino, Elmi, Ceccherini, Reccolani (77' Cortese), Pagani (63' Hemmy), Calanchi, Ballerini (63' Arzeo), Braiati, Scandurra, Bigoni, Stamilla. A disp: Lorenzi, Bugelli, De Gori, Maresca. All. PAOLO INDIANI.

ARBITRO: sig. OPROMOLLA di Salerno, 1° assistente sig. MUTO di Torre Annunziata, 2° assistente sig. PUNZIANO di Napoli.

 Note: campo in condizioni non ottimali. Spettatori 600 circa (almeno 200 da Pistoia).

 Ammoniti: D'Ambrosio al 47' e Cannarsa al 91' per il Rosignano; Pagani al 23' e Hemmy al 69' per la Pistoiese.

 Angoli: 6-5 per il Rosignano. Recuperi 3'+4'.

 ROSIGNANO SOLVAY (LI)La Pistoiese ripiomba a terra, nel turno infrasettimanale in casa del Rosignano, a soli tre giorni dalla shockante vittoria di domenica sul Camaiore. 2 a 1 il punteggio in favore dei biancazzurri, autori di una prova gagliarda, spronati soprattutto dalla bravura dei terzini in quota, Oussou e Raglianti, oltre che dal cinismo del tandem offensivo Del Bono-D'Ambrosio (un gol a testa per loro), e dalla preziosa regia dell'ex arancione Balleri. Un passo indietro per gli arancioni che cadono alla seconda prova del trittico di gare in 8 giorni indicato dal tecnico Indiani come banco di prova per tutto l'organico in vista del mercato di riparazione.

 PRIMO TEMPO – Vista la grave carenza di organico nel reparto offensivo dove, oltre a Bugelli 'prestato' dalla Juniores, di over figura il solo Scandurra, Indiani non può far altro che schierare come unica punta l'ex bomber della Lucchese, che però a distanza di tre giorni non è in grado di ripetere la prova di domenica. Fra le novità spicca l'utilizzo di Bigoni impiegato come centrocampista avanzato di supporto all'unica punta, che dopo 10 giornate di anonimato realizza il terzo gol in pochi giorni confermando quanto di buono aveva fatto vedere col Camaiore; e l'utilizzo dal primo minuto del giovane esterno Ballerini, autore invece di una prova in ombra come del resto il collega dell'altra fascia Stamilla, entrambi ben controllati dai terzini livornesi. Tanto fumo e niente arrosto: questa è la Pistoiese del primo tempo, capace di procurarsi una sola, per quanto grande, occasione da rete dopo 12 minuti, quando Ceccherini sale dalle retrovie servendo un pallone d'oro a Bigoni il quale sciupa tutto sparando alto. Il Rosignano cresce a poco a poco, e al 19' Balleri cerca il gol dell'ex con un gran tiro dalla distanza ma Gaffino, fra le poche note liete della giornata in casa Pistoiese, si oppone deviando in angolo. Sono le prove generali del vantaggio biancazzurro che arriverà due minuti più tardi quando ancora Balleri pesca con un gran lancio bomber D'Ambrosio che, lasciato colpevolmente solo in area arancione, è bravo a trovare l'angolo più lontano con un destro al volo. La Pistoiese non si scuote, mostrando una grave sterilità negli ultimi metri, mentre il Rosignano si limita a controllare per il resto della frazione caratterizzata da una buona intensità di gioco per quanto non si notino altri acuti, fatta eccezione per delle proteste da parte della Pistoiese, al 41', circa un presunto fallo di mano in area ad opera di Raglianti su cross di Stamilla; e per una bellissima punizione calciata al 44' da D'Ambrosio con Gaffino che si fa trovare ancora pronto.

 SECONDO TEMPO – È un po' più pimpante la Pistoiese della ripresa, capace di creare alcune situazioni pericolose già nei primi 20 minuti: degni di nota un tiro che all'undicesimo impensierisce Barbetta, ad opera di Ballerini, che verrà sostituito dopo pochi minuti da Arzeo in un doppio cambio che prevede anche l'ingresso di Hemmy per Pagani. E proprio Hemmy si renderà protagonista prima con un cross da destra su cui Bigoni non riesce a trovare la deviazione a rete, al 20', quindi dopo due minuti quando da un angolo di Reccolani prolungato di testa da Calanchi, l'esterno viene lasciato tutto solo in area, ma pur prendendo la mira non riesce a superare il portiere locale. È questa forse la migliore occasione del match per gli arancioni, che subiscono poi il ritorno di un Rosignano a questo punto chiaramente intenzionato a chiudere la partita. Al 26' Iarrusso sfiora il palo più lontano con un tiro da posizione defilata sugli sviluppi di un angolo. Al 28' una conclusione apparentemente innocua di Balleri per poco non beffa Gaffino che aveva perso l'equilibrio. Quindi al 32', nonostante l'alta temperatura di questo autunno caldo, la retroguardia pistoiese entra in pieno clima natalizio regalando letteralmente al Rosignano il gol del raddoppio, quando Calanchi fallisce un retropassaggio di testa al portiere servendo a Del Bono il più comodo degli assist. La Pistoiese tenta di scuotersi subito con un'azione in velocità che si finalizza però in una conclusione ampiamente fuori bersaglio ad opera di Stamilla, quindi al 38' è ancora una volta Bigoni ad inventarsi un gran gol al termine di un'azione personale accorciando così le distanze. Ma è troppo tardi, la Pistoiese non ha più la lucidità né la forza di pervenire ad un pari che forse non meriterebbe nemmeno, e la riprova si ha in pieno recupero quando Stamilla, liberato in area da Bigoni, perde l'attimo buono per concludere a rete finendo col servire l'accorrente Calanchi che dal limite fa quel che può calciando abbondantemente a lato. A fine gara rimane deluso chi pensava che con il 4 a 0 rifilato al Camaiore fossero magicamente svaniti tutti i problemi, e ancor di più chi aveva già cominciato a fantasticare guardando alla sconfitta, maturata nel primo pomeriggio, della capolista Este, che sarebbe rimasta comunque lontana anni luce.

 La Pistoiese di Rosignano è ritornata quella squadra insicura e poco concreta che avevamo imparato a conoscere durante le prime giornate. Una squadra capace di lasciare punti per strada a causa di un numero enorme di errori grossolani commessi in difesa, e di maturare soltanto sconfitte di misura, due caratteristiche che daranno sicuramente modo di riflettere al tecnico Indiani e al D.G. Giovannini, per valutare quali contromosse adottare nell'immediato, soprattutto in vista del delicatissimo incontro di questa domenica al “Melani” contro un Forlì che, vista la frenata dell'Este, sembra essere a questo punto la maggiore candidata al passaggio in Lega Pro.

 
Di Admin (del 06/11/2011 @ 20:44:45, in calcio pistoiese, linkato 1697 volte)

Da Pistoia: EDOARDO DESIDERI    

LA PISTOIESE SI SBLOCCA: ANNIENTATO (4-0) IL CAMAIORE.

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 11ª Giornata

Stadio "Marcello Melani” di Pistoia, 06/11/2011

PISTOIESE - CAMAIORE 4 - 0            

MARCATORI: 8' e 49' Bigoni, 25' Stamilla, 84' Cortese.

 PISTOIESE: Gaffino, Cantoni, Elmi (72' Arzeo), Reccolani, Calanchi, Ceccherini, Stamilla, Bigoni, Scandurra, De Gori (56' Cortese), Hemmy (82' Pagani). A disp: Lorenzi, Bugelli, Frosini, Paolicchi. All. PAOLO INDIANI.

CAMAIORE: Ciuffi, Pellegrini, Ulivi, Gemignani, Lari, Pagni (53' Corsi), Tosi, Seghi, Mancini, Imperatore (77' Paoli), Marinai (53' Bianchi). A disp: Rizzato, Raffaelli, Ercolano, Mangiavacchi, Fabbri. All. STEFANO CIUCCI.

 Arbitro: sig. FALZONE di Palermo, 1° assistente sig. BIASINI di Cesena, 2° assistente sig. SCARPA di Reggio Emilia.

Note: giornata grigia, campo in buone condizioni. Spettatori 600 circa.

Ammoniti: Lari al 2' e Pellegrini al 13' per il Camaiore; Bigoni al 10' e Reccolani al 71' per la Pistoiese.

Angoli: 5-5. Recuperi 1'+4'.

 PISTOIADopo 10 giornate a secco di vittorie. Dopo sfortune, sconfitte amare, avvicendamenti dirigenziali, tre cambi d'allenatore e addii più o meno dolorosi (ultimo, pare, quello di Corrado Colombo, non ancora ufficializzato dalla società), la Pistoiese ritrova finalmente il sorriso, e i tre punti, surclassando il Camaiore con un rotondo 4 a 0. Comincia così nel migliore dei modi l'avventura in arancione di mister Paolo Indiani, il quale, per quanto all'opera da meno di una settimana, ha avuto il grande merito di dare le giuste motivazioni a tutto il gruppo, ritrovando giocatori che fin qui avevano rappresentato delle incognite, o finiti addirittura nel dimenticatoio. Due nomi su tutti quello del difensore Elmi, autore di una prova eccellente, e di Bigoni, vero e proprio protagonista del match grazie alla doppietta messa a segno.

PRIMO TEMPO – La Pistoiese deve fare a meno dello squalificato Ceciarini, oltre a Colombo, non convocato, sulla cui posizione la società manterrà un certo riserbo anche nel dopo gara. In casa versiliese pesa l'assenza di Federico Tosi, bomber acclamato della serie D, mentre è regolarmente in campo l'ex capitano arancione Gemignani, applaudito affettuosamente dai circa 600 irriducibili del Melani. Si nota subito che la Pistoiese 'ha fame', e pur senza frenesia gli arancioni prendono l'iniziativa giungendo alla conclusione già dopo un minuto con De Gori, servito da Hemmy, il cui pallonetto da posizione defilata supera di poco la traversa. Tuttavia gli arancioni trovano il vantaggio alla seconda occasione, grazie ad un tiro di Bigoni da fuori area, che approfitta di una ribattuta della difesa ospite, e lascia immobile il portiere “blaugrana” Ciuffi. Grande esultanza per il centrocampista, finito nel dimenticatoio dopo le prime giornate. La Pistoiese non molla la presa, impedendo agli ospiti di mettere in piedi una qualsiasi reazione, e cercando con insistenza il gol del raddoppio. Dopo un tentativo di Hemmy al 19', al 22' Scandurra gira a lato un pallone da centro area sugli sviluppi di un'azione caparbia di Bigoni. Quindi al 25' l'attaccante si fa perdonare servendo a Stamilla la palla che vale il 2 a 0. Il veloce esterno ringrazia esibendosi poi in una lunga esultanza per dedicare il gol al presidente Ferrari che sta assistendo alla partita dalla gradinata. Dalla mezz'ora cresce il Camaiore, approfittando di un frangente in cui gli arancioni mostrano un po' di appagamento, e al 39' la spinta versiliese culmina con l'episodio che potrebbe riaprire la gara: Ulivi crossa un pallone che Imperatore gira sull'angolo più lontano spiazzando Gaffino, ma stavolta (per la prima volta forse in tutto il campionato) la fortuna gira in favore della Pistoiese e la sfera colpisce il palo interno per tornare fra le braccia del portiere arancione. Smaltito lo spavento gli uomini di Indiani si ricompongono e in chiusura di tempo arrivano a concludere nello specchio della porta difesa da Ciuffi con Reccolani al 42' e con Scandurra, un minuto più tardi, che trova però la pronta risposta del numero uno ospite al termine di una bella discesa solitaria.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia subito nel segno di Bigoni: al 3' il centrocampista si crea lo spazio per entrare in area da destra quindi conclude violentemente verso la porta, ma Ciuffi devia in angolo. Sugli sviluppi del corner, calciato da De Gori, Calanchi rimette il pallone al centro di testa con Ceccherini che esibendosi in una rovesciata serve fortunosamente lo stesso Bigoni il quale sigla, con una palombella beffarda, la propria doppietta che vale il 3 a 0,. Al 5' si rivede il Camaiore con un tiro alto di Mancini, mentre al 10' Scandurra si libera bene dal limite dell'area, ma il suo sinistro finisce di poco a lato. Un minuto più tardi Indiani manda dentro Cortese in luogo dell'acciaccato De Gori, quindi al 20' il Camaiore ci prova in contropiede con una bella discesa sulla destra di Mancini ma Gaffino è impeccabile nel chiudergli lo specchio. Il Camaiore si spegne qui, mentre la Pistoiese non molla la presa e continua a pungere in avanti: al 27' un incontenibile Bigoni sfiora la tripletta quando, penetrato in area su servizio da Stamilla, prima si vede chiudere lo specchio da Ciuffi, quindi sulla ribattuta riesce a trovare un'insidiosa palombella su cui ci mette una pezza Gemignani; al 31' Scandurra svetta più in alto da corner di Cortese, con Ciuffi che para a terra senza trattenere. L'attaccante si avventa nuovamente sulla sfera e stavolta è il palo a negargli la gioia del gol. Indiani concede spazio ad Arzeo, che sostituisce un applauditissimo Elmi, e a Pagani che rientra dopo l'infortunio di Sesto Fiorentino, rimpiazzando Hemmy. E proprio Pagani al 39' serve a Cortese un prezioso assist che vale al centrocampista pistoiese la prima rete in maglia arancione, siglando il definitivo 4 a 0. Bellissima immagine a fine gara, con i giocatori della Pistoiese a ridosso della Curva Nord abbracciati in cerchio a festeggiare. Un'immagine che rende quell'idea di 'gruppo' che molti tifosi non riconoscevano al collettivo attuale, rimpiangendo in larga parte la squadra dello scorso anno. Evidentemente, dopo tanto brancolare nel buio, la società sembra aver trovato le giuste contromosse ad una situazione che si era fatta pesante, sebbene sia sbagliato e a dir poco prematuro montarsi la testa e cominciare a fantasticare dopo un solo risultato, per quanto positivo. Una buona garanzia è rappresentata dal pragmatismo del tecnico Indiani, che con poche e semplici parole indica che il percorso resta lungo e difficile e che va affrontato col solo lavoro. E la migliore delle medicine per migliorare una classifica che resta comunque pericolante, sarebbe quella di riuscire a dare continuità al risultato odierno partendo (perché no?) già dalla trasferta di questo Mercoledì sul campo del Rosignano.

 
Di Admin (del 01/11/2011 @ 21:41:16, in calcio pistoiese, linkato 1393 volte)

 

   da:"Il Resto del Carlino.it"

PRESENTATO AL “MELANI” IL NUOVO TECNICO ARANCIONE PAOLO INDIANI

Da Pistoia:Edoardo Desideri

Un uomo schietto, risoluto e di poche parole: così appare Paolo Indiani, terzo allenatore a sedersi sulla panchina della Pistoiese in questo burrascoso scorcio di campionato, la cui nomina era già stata anticipata nella serata di ieri, sebbene per l'ufficialità si sia dovuto attendere la conferenza di presentazione indetta per questo pomeriggio. Il cinquantasettenne tecnico originario di Certaldo, lo scorso anno protagonista di un dignitoso settimo posto alla guida della Lucchese proprio a fianco del nuovo Dg arancione Giovannini, ha fatto intendere di essersi già fatto un'idea di quali siano i problemi che attanagliano la squadra, dimostrandosi al contempo motivato e orgoglioso di poter lavorare in una piazza importante ed ambiziosa come quella di Pistoia. Anche lui, come Giovannini, ha stipulato un contratto che lo legherà alla Pistoiese fino alla fine della prossima stagione, con l'obiettivo dichiarato di fare quanto di meglio per concludere dignitosamente ed il più in alto possibile questo campionato, apparentemente compromesso, per poi puntare al ritorno in Lega Pro dal prossimo anno. Il nuovo allenatore è stato presentato alla stampa dallo stesso Giovannini che ha identificato fra i suoi punti di forza soprattutto l'esperienza e la capacità di rivitalizzare giocatori dati già per 'finiti'. Il direttore ha inoltre espresso parole di ringraziamento per il lavoro svolto da Alessandro Birindelli, la cui unica colpa è stata forse proprio quella di essere un allenatore esordiente chiamato a sbrogliare una situazione che richiedeva un apporto di grande esperienza di cui l'ex juventino era carente, e che invece può fornire una figura come quella di Paolo Indiani. Sulla stessa lunghezza d'onda si è dimostrato il Presidente Ferrari, che ai nostri microfoni dopo la conferenza si è espresso in maniera fiduciosa sul futuro della società e, nel ringraziare ed elogiare la figura dell'allenatore uscente, ha dichiarato di lasciargli aperta la porta della società per quanto riguarda il ruolo all'interno del settore giovanile a lui assegnato in estate.

 

 

Da Pistoia EDOARDO DESIDERI:  

Che fosse un'annata difficile lo si era capito già da diverse giornate, certo è che la (ormai ex) 'corazzata' Pistoiese in questo primo quarto di campionato ha navigato a vista, in balia delle onde fra un nubifragio e l'altro, senza riuscire a trovare una soluzione convincente per risollevarsi. L'ultima notizia, comunicata verso l'ora di pranzo agli organi di stampa, ed ufficializzata subito attraverso le pagine del sito dell'US Pistoiese 1921, riguarda la rottura del rapporto con Alessandro Birindelli, tecnico che aveva sostituito a sua volta il dimissionario Riccardo Agostiniani dalla quarta giornata. Assieme a lui se ne va anche l'allenatore in seconda, Luca Giannini, voluto fortemente dall'ex terzino di Empoli e Juventus, e che ha lavorato così a Pistoia per poco più di un mese

 Dopo diversi risultati negativi (su tutti il pareggio interno col Forcoli, oltre alle due sconfitte a Sesto Fiorentino e in casa con la Bagnolese) suona strano che l'esonero arrivi proprio dopo una prova battezzata da tutti come 'convincente' in casa del Mezzolara, sebbene alla fine gli arancioni abbiano riportato un misero punticino dall'Emilia. E non crediamo sia affatto demagogico pensare che su tale decisione abbia influito, e non poco, l'arrivo del nuovo DG Paolo Giovannini, dato che già dopo la sconfitta interna ad opera della Bagnolese le immancabili voci di corridoio avevano già cominciato a far circolare alcuni nomi: primi fra tutti quelli di Giancarlo Favarin e di Paolo Indiani.

 Entrambi i tecnici hanno infatti lavorato, e vinto, in più circostanze a fianco del nuovo Direttore Generale arancione: Favarin, classe 1958, ha compiuto con Giovannini lo storico salto nei professionisti al timone del Castelnuovo Garfagnana, vincendo la D nel 1999 e guidando successivamente la formazione giallo-blu ad un terzo e un ottavo posto nell'allora C2; dopo alcune esperienze meno esaltanti a Carrara, Fano, Olbia, Latina e Terni, (in cui ha collezionato in tutto 3 esoneri) il tecnico pisano è stato richiamato da Giovannini per risollevare le sorti del calcio lucchese, dopo il fallimento dell'allora Libertas nel 2008. Favarin ha così guidato i rossoneri ad un avvincente doppio salto fino alla Prima Divisione, per essere poi sostituito a campionato in corso proprio dall'altro nome sul taccuino:

Paolo Indiani. La collaborazione fra Indiani e Giovannini, invece, comincia a Massa nel 2003, e anche qui si parla immediatamente di doppio salto, con la formazione bianconera che grazie a due primi posti consecutivi arriva a disputare la C1 nel 2005. E' più lunga l'esperienza da allenatore di Paolo Indiani rispetto a quella del collega Favarin, dato che il cinquantasettenne tecnico valdelsano ha cominciato ad allenare prima dei trent'anni, conquistando due promozioni dall'Eccellenza con Castelfiorentino e Certaldo sul finire degli anni '80, ed allenando per quasi tutti gli anni '90 in serie D, con all'attivo due primi posti alla guida di Rondinella (1998-99) e Poggibonsi. Proprio in qualità di tecnico dei giallorossi Indiani approda fra i professionisti nel 2001, venendo però esonerato. Nel 2003 avviene l'incontro con Giovannini a Massa dove vince per la terza volta il campionato di D, bissando il successo anche in C2; da allora la sua carriera è fatta quasi solo di professionismo, con alterne forune, fra Grosseto, Lucca, San Giovanni Valdarno, Crotone e Foligno, con una curiosa doppia parentesi a Perugia, quando per due volte non arriva nemmeno a cominciare il campionato. Nel 2009 viene chiamato dal Pisa, costretto a ripartire dalla D, ma viene sostituito a campionato in corso da Cuoghi; quindi nel 2010 Giovannini lo richiama a sé, per sostituire Favarin a Lucca e, fra le mille difficoltà che guideranno i 'cugini' rossoneri ad un nuovo fallimento, riesce ugualmente a conquistare un dignitoso settimo posto in Prima Divisione.

 Anche se appare meno probabile, resta comunque in auge, infine, la candidatura dell'ex bandiera Andrea Bellini, che oltre ad aver speso l'intera carriera vestendo la maglia arancione, proprio a Pistoia ha mosso i primi passi da allenatore, passando poi sulla panchina del Prato dove, pur perdendo la finale dei play-off contro la Carrarese, è riuscito a far approdare la squadra laniera alla Prima Divisione grazie al ripescaggio al termine della scorsa stagione.

 Oltre a questo, sarà interessante sapere se l'allontanamento di Birindelli sia da considerarsi netto e definitivo o se, come molti si augurano, l'ormai ex allenatore tornerà semplicemente a ricoprire il ruolo di uomo immagine del nascituro settore giovanile, per il quale era stato ingaggiato dal presidente Ferrari in estate. La soluzione Birindelli, apparsa sul momento transitoria, aveva invece cominciato a sembrare definitiva dal momento dell'arrivo di Giannini in funzione di vice, e sebbene i risultati non fossero affatto migliorati, molti pensavano che l'assetto sarebbe stato mantenuto per evitare ulteriori stravolgimenti. Tuttavia le colpe di Birindelli sono poche, visto che peggior battesimo non poteva capitare ad un esordiente assoluto, chiamato a sbrogliare la situazione incomprensibile che attanaglia lo spogliatoio arancione.

 Non ci resta dunque che attendere la conferenza stampa indetta per domani pomeriggio alle 14.00 dove prevedibilmente verranno sciolti tutti i dubbi, e sapremo finalmente chi è la figura a cui verrà affidato il compito non semplice di raddrizzare la stagione della Pistoiese, e al contempo di cominciare a lavorare in funzione della prossima annata, tenendo conto della promessa fatta in maniera abbastanza chiara da Paolo Giovannini di “Serie C nel 2013”.

 
Di Admin (del 31/10/2011 @ 15:08:12, in calcio pistoiese, linkato 1416 volte)

 

Riceviamo da US PISTOIESE 1921:

Si comunica agli organi di informazione quanto segue:

 "L'US PISTOIESE 1921 stabilisce in accordo con il Sig. Alessandro Birindelli e con il Sig. Luca Giannini, rispettivamente allenatore e allenatore in seconda della Prima Squadra, di interrompere nella data odierna il rapporto di collaborazione sportiva. La società ringrazia i tecnici per il lavoro svolto e augura loro le migliori fortune sportive, riservandosi di presentare alle ore 14.00, presso la sede sociale, prima della seduta di allenamento di domani il nuovo allenatore".

 Us Pistoiese 1921

 
Di Admin (del 30/10/2011 @ 21:05:26, in calcio pistoiese, linkato 1817 volte)

 

.      Da BUDRIO (BO)  EDOARDO DESIDERI

PISTOIESE RIGENERATA MA SEMPRE SCIUPONA: A MEZZOLARA FINISCE 0 A 0

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 10ª Giornata

Stadio "Pietro Zucchini” di Budrio (BO), 30/10/2011

 MEZZOLARA - PISTOIESE 0 - 0

MEZZOLARA: Farné, Arlotti, Buscarini, Landi, Cicerchia, Ruopolo, NIcolini, Arseno, Bazzani, Akilo, Semprini. A disp: Romano, Ceccarelli, Macchia, Pirelli, Fiorini, Pirelli, Gandolfi, Fabbri. All. EUGENIO BENUZZI.

 

PISTOIESE: Gaffino, Cantoni, Paolicchi (73' Arzeo), Reccolani, Calanchi, Ceccherini, Stamilla, Ceciarini, De Gori (83' Cortese), Colombo, Hemmy (87' Scandurra). A disp: Lorenzi, Maresca, Bigoni, Ballerini. All. ALESSANDRO BIRINDELLI.

Arbitro: sig. MOLINAROLI di Verona, 1° assistente sig. LAUDONIO di Nocera Inferiore, 2° assistente sig.ra SPERANZA di Napoli.

 Note: giornata grigia, campo in buone condizioni.

Spettatori 400 circa.

Al 4' della ripresa De Gori fallisce un rigore per la Pistoiese

Ammoniti: 43' Buscarini, 47' Arlotti, 79' Bazzani per il Mezzolara; 44' Colombo, 66' Reccolani, 91' Ceciarini per la Pistoiese

Angoli: 7-2 per la Pistoiese.

 Recuperi 1'+'4.

BUDRIO (BO) – Non basta la determinazione messa in campo dall'undici di Birindelli al cospetto di un coriaceo Mezzolara: gli arancioni sprecano diverse buone opportunità, fra cui anche un rigore ad inizio ripresa quando uno spento De Gori si lascia ipnotizzare da Farné, e nonostante il gioco ritrovato, ed i complimenti a fine gara da parte dei padroni di casa, scivolano all'ultimo posto in graduatoria.

PRIMO TEMPO - La sfida a distanza fra gli ex sampdoriani Colombo e Bazzani rappresenta una buona fotografia del match: per impegno e agonismo ai punti la vincerebbe l'attaccante arancione, penalizzato tuttavia come il resto della squadra da una preoccupante mancanza di freddezza in fase di finalizzazione. Già dopo 2 minuti l'attaccante calcia da buona posizione sugli sviluppi di un corner, ma Farnè si rifugia nuovamente in angolo. Al 5' Hemmy cerca la conclusione da fuori area: bella l'intenzione ma il pallone supera di poco la traversa. La Pistoiese fa sul serio, e al 13' Colombo libera Stamilla in area con un delizioso assist di tacco, ma il tiro del centrocampista gonfia l'esterno della rete. Ancora Stamilla al 23' non è abbastanza scaltro da approfittare di un regalo del biancazzurro Semprini, finendo coll'appoggiare la palla di testa fra le braccia del portiere locale. Dopo 3 minuti Colombo calcia un rasoterra dalla distanza che termina centrale e ben controllato dal portiere; quindi al 37', ancora Colombo, conclude al volo da posizione defilata su assist di De Gori, senza trovare lo specchio della porta. Il primo tempo del Mezzolara, invece, è tutto in un paio di punizioni di Semprini su cui né Bazzani né i suoi compagni di reparto sono abili a trovare la deviazione vincente; e in un tiro centrale dello stesso Semprini al 35' controllato senza affanni da Gaffino.

SECONDO TEMPO - Dopo un primo tempo giocato a ritmi alti, è tuttavia ad inizio ripresa che per la Pistoiese si materializza la più ghiotta delle occasioni: su un cross di Colombo, Arlotti commette un'ingenuità colpendo il pallone con la mano. L'arbitro decreta la massima punizione, ma lo specialista De Gori calcia senza troppa convinzione e Farné manda in angolo. La Pistoiese non si lascia affossare dal contraccolpo psicologico e cerca di mantenere l'iniziativa, continuando a costruire senza però riuscire a pungere la retroguardia locale con la stessa intensità della prima frazione. De Gori cerca di riprendersi al 19' con un tentativo da fuori area che vola però alle stelle. Al 28' Paolicchi, autore di una buonissima prova per quanto impiegato nel ruolo di terzino, esce in preda ai crampi venendo sostituito da Arzeo. I padroni di casa decidono allora di osare qualcosa in più, e nel finale si procurano un paio di buone occasioni, ancora da calcio piazzato: al 33' Arseno spara alto in tuffo di testa deviando una punizione del solito Semprini. Quindi, al 41', ancora Semprini calcia a rete con la traiettoria che per quanto deviata non beffa l'attento Gaffino. Birindelli prova a mandare dentro Cortese per De Gori e Scandurra per Hemmy, mentre il tecnico dei bolognesi Benuzzi, curiosamente, termina la gara mantenendo intatto l'undici iniziale. Finisce 0 a 0, e paradossalmente proprio nella giornata in cui sia i dirigenti che i pochi tifosi arancioni al seguito della squadra hanno riconosciuto finalmente una prestazione degna di nota, la Pistoiese scivola in ultima posizione solitaria. Un incredibile testacoda rispetto alle opposte aspettative della vigilia, anche se interpretando le parole del neo DG Giovannini, pronunciate a fine gara, se gli arancioni riusciranno a dare seguito all'intensità di gioco mostrata questo pomeriggio i risultati cominceranno inevitabilmente ad arrivare.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
Ci sono 1095 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (74)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (518)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: