VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Gianni Zei - Stadio di Empoli... di Admin
 
"
"Chi più desidere vive più a lungo".

Kahlil Gibran
"
 
\\ Home Page : Storico : Mondiali calcio 2014 (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 

       

Sollevazione Nazionale

O come preferiamo noi italiani dire: “sconcerto” “stupore” “sdegno”

 L’intero Uruguay con il Presidente Mujica in testa si è sollevato contro la sanzione della FIFA che ha stangato il “plurimorsicatore “ ( siamo alla terza sanzione ) Luis Suarez estromettendolo non solo dai Mondiali ma addirittura bandendolo dagli stadi per i prossimi 4 mesi.Non potrà neppure entrare in uno stadio.

 Figurarsi in Uruguay !

Ecco i titoloni: EL PAIS ( quotidiano )

 Mujica: sanción de FIFA será "una eterna vergüenza de los Mundiales" El presidente dijo que la sanción de FIFA sobre el delantero uruguayo fue "truculencia" en su forma y en los procedimientos aplicados.

 Mujica: la sanzione della FIFA sarà un’eterna vergogna dei Mondiali

Il presidente ha detto che la sanzione della FIFA a carico dell’attaccante uruguagio è stata truculenta nella forma e nei procedimenti applicati.

 

 Il Presidente aveva anche in un primo momento aggiunto: “..io non ho visto alcun morso..”

 Ovviamente come sempre accade in questi casi tutti ci mettono bocca dal Presidente della nazione al tifoso in fasce…

Poteva mancare anche il parere dell’intellettuale di turno ( diciamo così ) ?

 Vale a dire dell’unico Oscar del paese sudamericano, il cantautore nazionale Jorge Drexler che così si è espresso: ( oscar per la migliore canzone del 2005 )

Tristeza infinita

Así fue que el cantautor nacional, el ganador de nuestro único Oscar, Jorge Drexler, dijo sentir una “tristeza infinita” por lo que le ha sucedido a Suárez, aventuró que Uruguay “puede salir adelante de toda esta situación”, y rubricó su mensaje con un: ¡Fuerza!

Tristezza infinita

Fu così che il cantante nazionale, il vincitore del nostro unico Oscar, Jorge Drexler, ha detto che sentiva una "tristezza infinita" a quello che è successo a Suarez, azzardò che l'Uruguay "può andare avanti di tutta questa situazione," e sottoscrive il messaggio con un: Forza!

Meno male che almeno un dubbio viene avanzato !

n.d.r. Quel titolo “tristezza infinita” potrebbe anche essere letto con qualche responsabilità a carico del giocatore…forse…o no ?!

 La FIFA invece ha visionato una decina di filmati con esito inequivocabile.

Da lì la più severa sanzione mai comminata.Il precedente record negativo apparteneva al milanista Mauro Tassotti che nel corso della Coppa del Mondo 1994 con una gomitata ruppe il naso allo spagnolo Luis Enrique beccandosi 8 giornate di squalifica.

Poi le 3 giornate di squalifica per Zinedine Zidane per la testata a Marco Materazzi.

 

Il Mondiale stasera si ferma per un giorno in attesa dell’inizio della fase ad eliminazione diretta,nella quale,purtroppo l’Italia non c’è.

 Era da aspettarselo un ulteriore fallimento dopo quello del 2010 ?

 A questi livelli di “scoppio” generale,no di certo.

 Ma quando ci si affida nel bene (poco ) e nel male ( di più ) ad un “talento” come Balotelli questo ci si deve anche aspettare. Figurarsi che ( se è vero….) dopo la disfatta contro l’Uruguay Balotelli avrebbe preferito restarsene in vacanza in Brasile ove è molto apprezzato!

 Se questo è lo spirito di squadra che gli appartiene ed il senso di colpa che neppure lo sfiora,stiamo freschi. Prandelli lo ha scelto,ha sbagliato e ne ha tratto le conseguenze dimettendosi.

 Anche certi senatori azzurri con Buffon in prima linea l’hanno scaricato assieme all’inutile Cassano. Prandelli ha completamente sbagliato le scelte.Dovevano essere convocati Rossi,Destro,Gilardino ed anche Toni ,prima di Balotelli.

 Ormai è tardi ed a nulla serve dire “io l’avevo detto in tempi non sospetti”.

E’ agli atti di questo blog!

 Ora il nuovo CT.Chi potrà essere scelto? Si parla di Allegri,Mancini,Spalletti…A parte lo stipendio che sui livelli di Prandelli ( 1,5 milioni netti l’anno ) a lor signori sembrerà bassissimo,la migliore scelta a mio modo di vedere sarebbe quella di Spalletti che a livello di campo e di gioco è sempre riuscito a fare cose apprezzabili.Ma si dice che è poco adatto al “di fuori del campo”. Mah!

Anche Guidolin andrebbe bene ma è attanagliato,a volte, da paure,da stress,soffre molto le situazioni e la Nazionale Italiana deve essere ricostruita attorno a due “vecchi” come Buffon e Pirlo ( ha detto che preferirebbe restare ) ed ad un giovane come Verratti.

Il nuovo selezionatore dovrà avere il coraggio di abbandonare la scelta Balotelli.Non è giocatore adatto alla Nazionale.E’ immaturo,presuntuoso,ribelle,dannoso. Lo vogliamo capire o no? Anche al Milan qualcuno dovrà capirlo.

Intanto dopo le gare di ieri sera senza troppe sorprese tra Ecuador e Francia ( 0-0 ) e tra Honduras e Svizzera ( 0-3 ) e quella di questo pomeriggio che possiamo definire come “un biscottino” tra USA e Germania a livello di impegno in campo,nonostante la vittoria per 1-0 dei tedeschi con l’ennesimo gol di Muller,abbiamo altri tre ottavi certi.

( Si sono mai visti 21 passaggi consecutivi senza errori fatti dalla Nazionale USA così come avvenuto nel primo tempo…senza pensare ad un “biscottino “ se non altro a livello di impegno ? ? e con le notizie rassicuranti per gi USA che venivano da Portogallo-Ghana ? )

Era una gara adattissima a gettare “fumo negli occhi” con un modesto impegno da ambo le parti tanto basse erano le possibilità di farcela per il Portogallo.La squadra di C.Ronaldo era nettamente sfavorita per il pessimo quoziente reti. 2/6 contro il 3/4 degli USA.

Ultime gare del gruppo H tra Corea del Sud e Belgio e tra Algeria e Russia.

Fabio Capello che è il tecnico più pagato dell’intero lotto dei tecnici al Mondiale ( 8 milioni di euro ) è già all’ultima spiaggia.Deve battere l’Algeria che ha 3 punti mentre la sua Russia solo 1 per poter sperare di arrivare agli ottavi.Il Belgio è già qualificato e gli basta un punto per esser certo di arrivare primo nel girone ed evitare la Germania agli ottavi.

Non granchè finora quanto mostrato dalla Russia che onestamente ha ottenuto meno di quanto avrebbe meritato in base al gioco svolto.Capello sta amalgamando una squadra tutta russa in previsione dei prossimi Mondiali del 2018 che si terranno proprio in Russia.

L’Algeria è una buona squadra che ha veramente sorpreso sia contro il Belgio ( sconfitta per 2-1 ) che contro la Corea del Sud con la vittoria per 4-2.Si tratta di un vero spareggio.

LA VERA SORPRESA di questi Mondiali è la qualificazione agli OTTAVI dell’ALGERIA

Capello e la Russia eliminati!

 

Ulteriori OTTAVI sono :

 Lunedi 30 giugno 2014 ore 13,00 locali ore 18,00 in Italia

A Brasilia FRANCIA       NIGERIA 

 Lunedi 30 giugno 2014 ore 17,00 locali ore 22,00 in Italia

 A Porto Alegre GERMANIA     ALGERIA

 Martedi 1 luglio 2014 ore 13,00 locali ore 18,00 il Italia

A San Paolo ARGENTINA          SVIZZERA 

 Martedi 1 luglio 2014 ore 17,00 locali ore 22,00 in Italia

 A San Salvador BELGIO    USA  

 

 

 

Programma dei Mondiali di oggi lunedi 23 giugno 2014

 Gruppo A e Gruppo B si entra nel vivo Gare ad orario unico

GRUPPO B

Alle ore 13,00 ( locali ) ore 18,00 ( In Italia ) A San Paolo del Brasile Arena di San Paolo OLANDA-CILE

OLANDA 6 PUNTI 8 gol fatti 3 subiti + 5

 CILE 6 PUNTI 5 gol fatti 1 subito +4

Si gioca per il primo ed il secondo posto. All’Olanda basta un pari per arrivare prima nel girone ed affrontare agli ottavi la seconda del Gruppo A ( Messico,Croazia ? )

A Curitiba Arena da Baixada AUSTRALIA- SPAGNA

Le due squadre hanno 0 punti e sono eliminate.Si gioca perché si deve giocare.Gara ininfluente valida solo per il premio gara FIFA.

GRUPPO A

Alle ore 17,00 (locali ) ore 22,00 ( In Italia ) A Brasilia Estadio Nacional CAMERUN- BRASILE

CAMERUN 0 PUNTI 0 gol fatti 5 subiti

BRASILE 4 PUNTI 3gol fatti 1 subito +2

 Il Brasile se vince arriva primo nel girone ed affronterà la seconda del Gruppo B ( Cile, Olanda ? ) Ma , attenzione! Se il Brasile pareggia e la Croazia batte il Messico è la Croazia che arriva prima nel girone ed il Brasile secondo. Se il Brasile perdesse contro “gli ex Leoni Indomabili “ cosa da fantascienza e se Croazia e Messico pareggiano,il Brasile sarebbe eliminato!

A Recife Arena Pernambuco CROAZIA – MESSICO

 CROAZIA 3 PUNTI 5 gol fatti 3 gol subiti

MESSICO 4 PUNTI 1 gol fatto 0 subiti

Vale quanto già detto sopra. Girone molto incerto. Chi vince il girone incontrerà la seconda classificata del Gruppo B

Intanto sulla “stampa di regime” ( in pratica quasi tutta in questa Italia dalla stampa super conformista ed “innamorata” del “fenomeno Renzi “ ) già escono i primi articoli su “possibili biscotti “ cioè a dire su “combine” su “mettiamoci d’accordo “ su “volemose bene “ .

Per ora ci si riferisce ad un possibile pareggio tra Germania e Stati Uniti che qualificherebbe entrambe agli ottavi e ,per ciò che si è visto finora, sarebbe anche giusto.

Due allenatori amici e tedeschi ( Klinsmann e Loew ) ed allora perché farsi male? In fin dei conti andrebbero fuori due discrete squadre come Ghana e Portogallo.

E’ la solita “carità pelosa” tipica del nostro ambiente… Insomma,memori di un “biscotto” che ci fecero ingoiare vorremmo essere noi a confezionarlo.Tutto qui.

 ( Il Biscotto lo ingoiammo agli Europei del 2004 quando un 2-2 tra Danimarca e Svezia eliminò gli Azzurri di Trapattoni )

 

 Gruppo D Uruguay Inghilterra Costa Rica  Italia

 Giovedi 19 giugno 2014 ore 16,00 (locali ) ore 21,00 ( italiane )

Arena di San Paolo San Paolo del Brasile

 

Arena de Sao Paulo Overall capacity : 61,606 (FIFA World Cup 2014)

San Paolo del Brasile ha circa 12 milioni di abitanti ( la sola città-la conurbazione molti di più ) e deve essere considerata come la più popolosa città italiana o di origine italiana al mondo!

                                        

 

URUGUAY- INGHILTERRA

 L’Uruguay è alla sua 12ma partecipazione ad una fase finale del Mondiale.

Ha vinto le edizioni del 1930 ( in Uruguay ) e del 1950 ( in Brasile )

Ha disputato 48 gare con 18 vittorie 12 pareggi e 18 sconfitte 75 gol all’attivo e 68 al passivo.

 La vittoria più ampia è quella per 9-0 sulla Bolivia del 9-11-1927

 La peggiore sconfitta è del 20-7-1902 a Montevideo contro l’Argentina per 0-6

 Diego Forlan è il giocatore con più presenze 111 e con 37 gol all’attivo in Nazionale è preceduto solo da Luis Suarez ( ancora infortunato  ma probabilmente in campo stasera ) con 39 gol.

 L’Inghilterra è alla sua 14ma partecipazione ad una fase finale del Mondiale.

Ha vinto l’edizione del 1966 ( in Inghilterra )

 Ha disputato 60 gare con 26 vittorie 19 pareggi e 15 sconfitte 78 gol all’attivo e 58 al passivo

La vittoria più ampia è stata un 13-0 a Belfast contro l’Irlanda il 18/2/1882 !

La peggiore sconfitta il 23/5/1954 a Budapest contro la squadra più forte forse mai esistita al mondo.L’Ungheria era questa :Ungheria (3-2-5): Grosics, Buzansky, Lantos, Bozsik, Lorant, Zakarias, Toth, Kocsis, Hidegkuti, Puskás, Czibor.
Ct: Sebes

Una squadra che ai fatti d'Ungheria del 1958 venne smembrata e ne guadagnarono molto il Real Madrid ed il Barcellona.

Gli inglesi furono battuti per 7-1

Per gli inglesi i precedenti con l’Uruguay danno un saldo negativo di 3 vittorie 3 pareggi e 4 sconfitte

 

URUGUAY   2                INGHILTERRA  1   

 Suarez ( Uruguay ) al 36' del 1° tempo  Rooney ( Inghilterra ) al 30' del 2° tempo  Suarez ( Uruguay ) al 40' del 2° tempo

URUGUAY:  Muslera   Godin ( Capitano )  Gimenez   Caceres  Pereira   Rodriguez  Lodeiro  Gonzales  Rios  Cavani  Suarez  C.T. Tabarez

INGHILTERRA: Hart  Johnson  Cahill   Jagielka  Baines  Gerrard  Sterling  Henderson  Rooney  Sturridge  Welbeck  C.T. Hodgson

Arbitro: Carballlo ( Spagna )

 

Luis Alberto Suarez è della gara! Questa la notizia principale.Comunque sapete che cosa ne penso del portiere dell’Uruguay,Muslera.Per me è come se la squadra con Muslera in campo giocasse in 10! Portiere assolutamente impresentabile a questi livelli.Manca Lugano, al suo posto Gimenez.Fuori anche Gargano e Forlan che nella gara di apertura ha giocato male.Le punte sono due Cavani e Suarez.

 Hodgson continua a dare fiducia a tutti gli elementi che sono stati battuti dall’Italia.

Inglesi che dovrebbero trovarsi bene al clima di San Paolo.Stasera ci sono circa 13°, per cui..

3’ Muslera perde la sfera mentre sta per intervenire Sturridge,poi riesce a rimediare…..

10’ ammonito il capitano dell’Uruguay Godin per tocco di braccio su palla filtrante in area.La punizione da ottima posizione battuta da Rooney sorvola di un nulla la traversa con Muslera che era impietrito e che l’avrebbe solo raccolta in fondo al sacco.!

15’ errore della difesa inglese in un disimpegno da parte di Cahill.La palla arriva a Cristian Rodriguez che spara una sventola di poco fuori.Errore inglese che poteva costar caro!

Inghilterra più all’attacco ed Uruguay che tenta il contropiede.

Per ora gara modesta e farraginosa assai.

Intanto Cahill continua a sparacchiare palloni a casaccio mostrando scarsa concentrazione.

Questo Suarez  è una vera punta.Sia pure al rientro dopo infortunio ha i giusti movimenti.Punta l’area e l’avversario così come il nostro Immobile.

Al 26’ dopo qualche minuto di pressione sterile uruguagia arriva una bella combinazione chiusa da Cavani con un bel gesto tecnico-girata dal limite alta di poco!

Ancora un fallo di Godin su Sturridge.Godin rischia,è già ammonito.Tira la punizione Gerrard ma senza esiti.

Poi ancora una grande occasione per l’Inghilterra con Rooney che non è francamente molto fortunato ai Mondiali. Da una punizione battuta tutta sulla sinistra da Gerrard  la palla spiove in area di rigore supera Muslera uscito al solito male e termina sulla testa di Rooney che centra l’incrocio dei pali!

Inghilterra più pericolosa ed Uruguay tra l’altro anche lento,con poca intensità e propenso anche alle ammucchiate difensive.

Al 38’ Luisito Suarez si ricorda di essere un grande goleador e porta in vantaggio l’Uruguay un po’ a sorpresa.

 Grande merito del gol deve essere attribuito a Cavani che sia pure ostacolato da tre avversari ha aspettato che Suarez si insinuasse in area inglese per poi servirlo con un gran passaggio! Colpo di testa e Hart è battuto! 40mo gol in nazionale di Suarez!

Risponde l’Inghilterra al 40’ con Rooney che trova sulla sinistra la discesa di Sturridge che va subito al tiro.Questa volta Muslera è reattivo sul suo palo e respinge.

Insistono gli inglesi ma il tempo termina al 46’ con l’Uruguay in vantaggio per 1-0

Partita non granchè.

 

 Luis Suarez è soprannominato “ El Pistolero “ e se si vanno a considerare le cifre relative alle sue ultime annate si capisce il perché.

Dal 2007 al 2011 con l’Ajax 81 gol in 110 gare

Dal 2011 ad oggi con il Liverpool  69 gol in 110 gare

Con la Nazionale dell’Uruguay 40 gol in 78 gare ( e fine gara saranno 41 ! )

Una spaventosa media realizzativa ad alti livelli di 190 gol in 298 partite ( media di 0,637 ) ! Nessun altro attaccante in questi mondiali ha questa media, tranne ovviamente la “pulce “ MESSI che ha segnato 282 reti in 364 gare negli ultimi anni ( media 0,774 ) e di pochissimo Cristiano Ronaldo con 310 gol in 473 gare ( media 0,655 )

Inizio di ripresa con occasioni sprecate dall’Uruguay per chiudere la partita.Gravi errori che potrebbero costar cari.L’Inghilterra non reagisce.Prima ci prova Cavani poi è Suarez a graziare Hart.

 Ancora Uruguay con Lodeiro che serve Cavani.L’ex napoletano però questa volta sbaglia tutto

Poi Muslera cerca di smentire il mio giudizio su di lui e ci riesce con una parata d’istinto ( sono quelle ove è meno scarso..) su tiro un po’ ritardato da parte di Rooney che non riesce proprio a bucare la rete!

Poi Pereira dell’Uruguay prende una ginocchiata involontaria alla testa e resta svenuto aterra per qualche istante.Poi si riprende e decide di restare in campo.Ma non dovrebbe avere l’ultima parola il medico ?

Al 19’ Sterling lascia il campo a Barkley mentre nei sudamericani Lodeiro lo lascia a Stuani.

Gerrard prende un giallo per fallo di gioco su Rodriguez.

Hodgson effettua un altro cambio con Lallana  al posto di Wellbeck.

 

Al 25’ finalmente Rooney centra la porta e pareggia.Sulla destra dell’attacco inglese arriva  Johnson che riesce a servirlo con palla bassa e tesa al centro dell’area ove Muslera non riesce  ad uscire ed anticipare Rooney che senza difficoltà pareggia.Nell’occasione Rooney si è liberato bene di Caceres.

Ora  è un’altra gara e l’Inghilterra spinge a tutta.

Al 33’ entra nell’Uruguay Fucile che prende il posto di Gonzales.

Inghilterra ci crede ed alza i ritmi.Potrebbe succedere qualsiasi cosa.Mancano 10 minuti.

 40’ SUAREZ GOL di rapina!!! Incredibile SUAREZ un vero cecchino!

Servito ancora da Cavani che si libera di Gerrard, il giocatore del Liverpool se ne va in contropiede e fulmina Hart.Proprio nel momento di maggiore pressione inglese!In questo caso il portiere della Nazionale Inglese a braccia spalancate non è che sia stato irreprensibile.

Ammonito anche Jmenez mentre Suarez l’eroe della serata esce dal campo al suo posto Coates.

Ultimo cambio inglese con Lambert  al posto di Henderson.

5’ di recupero ma l’Inghilterra la botta l’ha accusata eccome.

 

Finisce 2-1 per l’Uruguay .In sostanza l’Inghilterra che non ha giocato male sia contro l’Italia sia contro l’Uruguay si ritrova a zero punti in classifica! Squadra ancora giovane e non in forma soprattutto in Gerrard da cui ci si attendeva molto di più.

Uruguay arcigno in difesa,combattivo,poco bello ma con una coppia d’attacco Cavani-Suarez pari solo a quella olandese Robben-Van Persie.Brutto cliente anche per l’Italia.

 

Inglesi non ancora eliminati.Se l’Italia batte la Costa Rica e l’ Uruguay all’ultima gara, l’Inghilterra battendo con ampio scarto la Costa Rica potrebbe qualificarsi ancora.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 GRUPPO B : SPAGNA CILE OLANDA AUSTRALIA

Mercoledì 18 giugno 2014 ore 16,00 ( locali ) ore 21,00 ( italiane )

Estadio jornalista Mario Filho

 MARACANA   ( attendance :76.804 spettatori )  ( In occasione della finale dei Mondiali 1950- Brasile-Uruguay 1-2 , in questo stadio venne raggiunta la massima presenza di tifosi per un avvenimento agonistico con ben 199.854 spettatori !)

Rio de Janeiro

Rio de Janeiro è la capitale dello Stato di Rio.Ha circa 6,3 milioni di abitanti che considerando l'area Metropolitana diventano oltre 12 milioni. ( Seconda solo a San Paolo del Brasile )  

SPAGNA - CILE

 

                                        

La Spagna ha preso parte con questa a 14 edizioni della fase finale di un Mondiale di Calcio.

 Campione del Mondo in Sudafrica 2010

 Disputate nelle fasi finali 57 gare con 28 vittorie 12 pareggi e 17 sconfitte 89 gol all’attivo e 64 al passivo.

Migliore vittoria mai ottenuta il 13-0 sulla Bulgaria a Madrid il 21-5-1933

Peggiori sconfitte il 7-1 subito dall’Italia ad Amsterdam il 4-6-1928 ed il 7-1 subito dall’Inghilterra a Londra il 9-12-1931

 Precedenti contro il Cile: sono 10 e vedono la Spagna mai sconfitta con 8 vittorie e 2 pareggi. I gol 25/8 sempre per le “furie rosse” della Spagna.

Un precedente ai Mondiali Sudafrica 2010 con la Spagna che vinse 2-1 nel girone eliminatorio.

 Il Cile è alla nona partecipazione alla fase finale di un Mondiale.

 Ha disputato 30 gare con 10 vittorie 6 pareggi e 14 sconfitte 37 gol all’attivo e 46 al passivo

Nella storia della Nazionale Cilena la migliore vittoria è il 7-0 contro il Venezuela ottenuta a Santiago del Cile il 29-8-1979

La peggiore sconfitta invece è lo 0-7 contro il Brasile a rio il 17-9-1959

 

 

SPAGNA 0     CILE  2 

 Vargas ( Cile ) al 20' 1° tempo  Aranguiz  ( Cile ) al 43' del 1° tempo

Dopo i fuochi d’artificio pomeridiani tra Australia ed Olanda finita 2-3 ,gara nella quale si è avuta la conferma del micidiale potenziale offensivo olandese ( ancora Robben e Van Persie ) ed anche la concezione a trazione anteriore degli orange che in difesa ballano e non poco ( l’Australia ha sprecato moltissimo !!) questa gara è già decisiva per i Campioni del Mondo uscenti della Spagna.

 SPAGNA: CASILLAS ( capitano ) AZPILICUETA RAMOS J.ALBA INIESTA SILVA ALONSO BUSQUETS MARTINEZ PEDRO DIEGO COSTA C.T. DEL BOSQUE Modulo 4-2-3-1

CILE: BRAVO ( capitano ) ISLA JARA MENA MEDEL ARANGUIZ DIAZ VIDAL SILVA SANCHEZ VARGAS C.T. SAMPAOLI Modulo 3-5-2

Arbitro: Geiger (USA)

 Del Bosque dunque ha trovato due colpevoli della “grave derrota” subita contro gli olandesi. Fuori Xavi e Piquè.Le due Nazionali abitualmente in rosso.Questa sera al Maracanà è la Spagna a tenere i suoi colori,il Cile gioca in bianco con risvolti rossi.

L’inizio è tutto cileno con doppia occasione con Vidal che si incunea in area con palla che viene messa in angolo.Dall’angolo la palla arriva sulla testa di Jara che prende anche la mira ma grazia Casillas alla sua destra! Ora le squadre su stanno assestando in campo.Nella Spagna gioca come unica punta quel Diego Costa che ogni volta che tocca palla viene fischiato.E questo era stato messo in conto. ( Costa è nato in Brasile ed ha scelto di giocare per la Spagna dopo la naturalizzazione )

 Al 14’ grande opportunità per la Spagna proprio con Diego Costa che si trascina troppo la sfera in area,poi tira impegna Bravo,arriva Alonso che non riesce a ribattere in porta!

Pedro e Silva nella Spagna sono molto mobili e cercano di servire profondo Diego Costa.

 19’ Cile in vantaggio ! Grande azione in profondità con scatto finale di Sanchez (giocatore del Barcellona con molti compagni in campo ) che serve ad altezza del dischetto del rigore Vargas bravo a battere Casillas! Spagna nei guai!In pratica Sanchez ha “scherzato” con Ramos!

Per Vargas è il 12° gol in Nazionale.

 23’ scambio al limite dell’area cilena tra Diego Costa e Alonso con palla sprecata che va altissima! 26’ ancora un tiro di Diego Costa che finisce sull’esterno della rete,proprio a fil di palo!

La Spagna gioca con possesso palla superiore ma la fisicità del Cile ( ammonito Vidal al 26’ ) appare evidente.Ed anche la velocità dei due là davanti Sanchez e Edoardo Vargas ex Napoli che gioca nel Valencia. Ed intanto mezz’ora è passata e per la Spagna è ancora notte.

Tra l’altro per recuperare gli spagnoli hanno una difesa altissima e questo è molto rischioso.Sanchez in contropiede è un fulmine quasi come Robben per intendersi.

 Al 40’ ammonito Xabi Alonso per un fallaccio su Isla.Poi altro fallo di Alonso su Sanchez e l’arbitro lo grazia. Sulla punizione battuta da Alexis Sanchez ai 25 metri un po’ sulla destra Iker Casillas respinge di pugno ,la palla torna nell’esatta direzione da dove era partita ,ma 5 metri più vicina alla porta ,sbatte sul N° 20 cileno Aranguiz che la controlla con bravura e fulmina Casillas alla sua sinistra! Incredibile!

Bravura ed anche fortuna nell’occasione per il Cile

La Spagna è ancora choccata dai gol presi con l’Olanda.Ora dovrà cercare una vera impresa per non essere subito eliminata così come accadde all’Italia di Lippi da Campione del Mondo in Sudafrica.

La Spagna al momento è eliminata.Sia Spagna che Australia hanno 0 punti.Olanda e Cile 6 punti,qualificate.

Del Bosque è al momento più difficile della sua carriera da allenatore delle “furie rosse”.Dovrà inventarsi qualcosa.Basterà il probabile ingresso di Torres?

Io metterei in campo Torres,Villa e Koke e farei uscire Silva,Diego Costa ed Alonso.

In parte Del Bosque mi ha accontentato. Entra Koke ed esce Xavi Alonso.Sicuramente darà più velocità alle azioni d’attacco.Il Milan se lo ricorda bene…

 Al 3’ della ripresa perfetto assist di Iniesta per Diego Costa che spreca ! Non ci siamo.

Sembra più sveglio Iniesta ed anche maggiormente veloce la Spagna che sa di dover accorciare al più presto le distanze.Da parte cilena occorre solo il controllo,con calma.Fallo al limite per la Spagna.Atterrato Koke.La batte Sergio Ramos ma è centrale e parata da Bravo.

Poi,nel prosieguo dell’azione un pallone d’oro capita sul piede sbagliato,quello di Busquets che orrendamente lo butta fuori!! Era stato Diego Costa a servirlo a tu per tu con un Bravo che sembrava spacciato!Che occasione sprecata per riaprire la partita!

Intanto,anche se non c’èntra nulla con la gara,in questo momento il CESENA E’ TORNATO IN SERIE A battendo anche a Latina per 2-1 il Latina e dopo aver vinto a Cesena sempre per 2-1.

 Al Maracanà intanto Del Bosque effettua il secondo cambio.Esce Diego Costa ed entra Torres.

Per la Spagna sarà quasi impossibile segnare 3 gol in 25’ o poco più. Ammonito Mena del Cile al 16’ L’esperimento Diego Costa è completamente fallito.Costa ha avuto un finale di stagione anche tormentato dagli infortuni e non ha mai ritrovato la giusta condizione.

 Al 23’ il Cile con Isla getta al vento il terzo gol! Sulla destra riceve una bella palla che chiedeva solo di finire in rete,invece tira alto!Il Cile ogni volta che attacca crea imbarazzi alla difesa spagnola.

Ramos rischia il rosso con un duro fallo su Vargas.Pessimo mondiale il suo.

Del Bosque effettua l’ultimo cambio al 30’ mette Cazorla al posto di Pedro. Qualche rischio in area cilena con un fraseggio d’attacco troppo insistito da parte spagnola e con un tiro di Cazorla deviato in angolo da Bravo.Troppo poco.

 32’ tiro di Iniesta,angolo. Colpo di testa di Ramos,parato.

Cambio Cile,via Vargas entra Valdivia. Poi esce anche Vidal ed entra Carmona.

Siamo alla fine della gara e Bravo devia in angolo un tiro di Cazorla. I 5’ di recupero non portano nessun cambiamento al risultato

 Ed ora con l’eliminazione della Spagna Campione d’Europa e del Mondo in carica in molti saranno anche contenti.Tutti quelli cui ha dato fastidio il gioco incentrato sul tiki-taca.Si è trattato invece di un grande periodo di calcio gestito da grandi campioni cui occorre essere grati.

Titoli Europei e Mondiale,15 vittorie consecutive della Nazionale, 35 gare della Nazionale senza sconfitte…questo deve bastare per “togliersi il cappello”. E’ finito un ciclo,certamente ma la base è ancora eccellente e Del Bosque saprà ripartire.

 Comunque stasera il Cile ha vinto e convinto.Squadra in forma fisica eccellente,con buoni giocatori e ben condotta.Ha vinto con merito e sarà un osso duro.Tattica semplice:difesa attentissima e contropiede condotto da quel grande giocatore che è Sanchez !

 Probabile una gara con il Brasile agli ottavi.

 

 GRUPPO A : BRASILE  CROAZIA  MESSICO   CAMERUN

 Martedi 17 giugno 2014 ore 16,00 ( locali ) ore 21,00 ( italiane)

 Stadio Castelao     

 FORTALEZA

 Posti a sedere 67.037 

Fortaleza è una città della regione Nordeste del Brasile, capitale dello Stato del Crearà  con circa 2,5 milioni di abitanti.    

                            

BRASILE - MESSICO

 Brasile: 20 partecipazioni al Campionato del Mondo con 5 vittorie nel 1958  1962  1970  1994  2002

Il Brasile ha già disputato 98 gare nella fase finale dei Mondiali con 68 vittorie 15 pareggi e 15 sconfitte

con 210 gol all'attivo e 86 al passivo.

Neymar ha giocato in Nazionale 50 gare con 33 gol.

Vittoria più eclatante: Brasile -Nicaragua 14 - 0 Nicaragua  Città del Messico 17 ottobre 1975

Peggiore sconfitta Uruguay 6 - 0 Brasile Viña del Mar, Cile; 18 settembre 1920

Messico : 15 partecipazioni alla fase finale dei Campionati del Mondo di Calcio. Miglio risultato raggiunto i quarti di finale nel torneo del 1970 ed in quello del 1986.

Disputate 50 gare con 13 vittorie 13 pareggi e 24 sconfitte    53 gol all'attivo e 88 al passivo.

Migliore vittoria Messico 13 - 0 Bahamas Toluca, Messico; 28 aprile 1987

Peggiore sconfitta Inghilterra 8 - 0 Messico Londra, Inghilterra; 10 maggio 1961

 

BRASILE   0       MESSICO   0 

Le due Nazionali ( che rappresentano circa 330 milioni di persone! ) si sono già affrontate per 35 volte con il Brasile che ne ha vinte 20 e perse 9. I pareggi sono stati 6.Il Messico non batte il Brasile dal 27/6/2007

 

Intanto qualche problema prima della gara si è registrato fuori dalla stadio con qualche arresto da parte della Polizia Militare che in Brasile non scherza.

Le due contendenti di stasera hanno ambedue 3 punti in classifica.Gi si gioca quindi il primo posto nel Gruppo A.

Il Messico di Herrera è il medesimo che ha battuto il Camerun per 1-0 mentre Scolari fa a meno dell’acciaccato Hulk.Al suo posto Ramires.

 

BRASILE: Julio Cesar Marcelo Thiago Silva Dani ALves Luiz Oscar Gustavo Ramires Paulinho Neymar Fred C.T. Scolari

MESSICO: Ochoa Guardado Rodriguez Marquez Moreno Aguilar Layun Herrera Vazquez Giovani Peralta C.T. Herrera

Arbitro: Cakir (Turchia )

Lo stadio Castelao di Fortaleza è una vera bolgia

Che succede? Ottimo inizio del Messico che parte con intraprendenza e vivacità. Anche se gioca con una certa rudezza.

Al 5’ Ramires crossa in area ma la palla non arriva a Fred anticipato da Moreno. Al 13’ dopo un’occasione per Fred con tiro di poco a lato ( ma era fuorigioco ) si fa vedere Marcelo il cui centro è toccato da Paulinho che non si aspettava quella palla ( toccata anche da Marquez ),quindi occasione persa.Palla sul fondo.

 Si vivacizza la gara del Brasile che comincia a creare occasioni sia pure in presenza di un Messico per nulla intimorito.

Intanto Fred finisce qualche volta in fuorigioco.

Al 22’ ottima azione messicana con Peralta che viene stoppato in area da una bella scivolata di Tiago Silva. Ancora Messico al 24’ quando un bel tiro da fuori area di Herrera costringe Julio Cesar ad alzare la palla oltre la traversa ma l’angolo non viene accordato.

 La partita è veloce e giocata anche con buona intensità sia dal Brasile che dal Messico.

Si fa vedere al 27’ Neymar che salta più in alto di tutti in area ma la gioia del gol gli viene negata da un grande intervento sulla propria destra del portiere Ochoa!Prima vera occasione da gol del Brasile.

 Al 29’ prova dalla distanza anche Oscar.Ochoa blocca. Un paio di angoli consecutivi per il Brasile non portano altro che ad un colpo di testa di Neymar parato.Molto motivato Neymar ed anche molto bravo. Non è gara dalle molte occasioni ma si lascia apprezzare.

Un destro di Vazquez finisce fuori di poco alla sinistra di Julio Cesar. Al 44’ la migliore occasione per il Brasile per passare in vantaggio quando una punizione di Neymar libera davanti ad Ochoa due giocatori in maglia verde-oro ( Marcelo e Paulinho ) ma il portiere messicano in qualche modo riesce a respingere.

 Poi l’ammonizione al brasiliano Ramires per un fallo su Aguilar e tutti negli spogliatoi sullo 0-0

Il Brasile ha fatto qualcosa in più ma il Messico ha sorpreso per la buona tenuta senza disdegnare attacchi. Negli spogliatoi Scolari decide per un cambio.Via Ramires e dentro Bernard.Mentre ad inizio della ripresa si sta scaldando anche Maicon.

Inizio secondo tempo di grande personalità da parte del Messico che spinge anche con 4 uomini ma non appena arriva dalle parti di Silva e Luiz un poco si perde in retropassaggi.A volte tentano i messicani anche il tiro da fuori.Non può stare del tutto tranquillo Julio Cesar,anzi. Al 9’ un bel tiro di Vazquez di sinistro da 30 metri termina di pochissimo fuori.

 Poi al 12’ tocca ad Herrera a sferrare un bel tiro che sorvola di poco la traversa di Julio Cesar.!

 Il Messico ha preso coraggio.

Ammonizione anche per Aguilar del Messico per un fallo su Bernard.E’ il 13’ L’ammonizione tocca anche a Vazquez per un fallo su Neymar.Punizione pericolosa a favore del Brasile che subisce da 15’. Bella punizione di Neymar di poco fuori!

Fuori Fred dentro Jo.Questo ha deciso Scolari al 22’

 Occasione brasiliana per Neymar al 23’ quando trovandosi a due passi da Ochoa riesce in qualche modo a tirare ma stasera il portiere messicano ha i riflessi pronti e devia all’altezza del suo palo,con la coscia sinistra.Un po’ casuale ma efficace.

 Ora il Brasile torna a spingere forte. 27’ esce Peralta nel Messico ed entra Chicharito Hernandez. 30’ combinazione Bernard-Jo con un diagonale subito sferrato da quest’ultimo che termina a lato. 31’ cambio Herrera con Fabian nel Messico. Ammonito il capitano del Brasile Tiago Silva per un fallo su Giovani.Punizione centrale per il Messico.La batte lo stesso Giovani ma la palla batte sulla barriera.Era una palla da sfruttare meglio.

 Mancano solo 10’ alla fine ed il Messico la sua bella gara l’ha fatta.

 Ultimo cambio nel Messico.Dentro Raul Jimenez esce Giovani.Scolari da parte sua fa entrare Willian al posto di Oscar.

 40’ grandissima occasione per il Brasile con un colpo di testa di Tiago Silva che sembrava dovesse finire in gol! Da un calcio di punizione battuto da Neymar sulla sinistra dell’attacco brasiliano la palla spiove in area ove stacca perfettamente Silva ma stasera il portiere Ochoa è bravo e fortunato.La palla gli sbatte addosso!

 Tocca a Guardado il N°18 del Messico a rendersi pericoloso con un tiro di poco alto al 44’ ed addirittura al 1’ di recupero un tiro di Jimenez costringe Julio Cesar ad un difficile intervento! Messico vicino al vantaggio !

La partita finisce 0-0 dopo 3’ di recupero.

 Il Brasile ha trovato stasera sul suo cammino un portiere super ( anche fortunato) ma il Messico nulla ha rubato.Anzi,poteva anche vincere nel finale.

 

 

 

                               

La Nazionale di calcio Tedesca ieri contro il Portogallo ha disputato la sua gara N° 100 nella fase finale dei Mondiali di Calcio

 Lo avevamo già detto ma conviene analizzare la situazione per meglio inquadrare i motivi per cui quasi sempre i tedeschi riescono a ben comportarsi in questo tipo di manifestazioni.

Più e meglio del Brasile che di titoli ne ha due in più,è vero, ma che insegue sia pure a stretto contatto i tedeschi a livello di gare disputate.Chiaro che la differenza in titoli vinti dipenda molto dalla presenza in campo di Pelè ai tempi dei tre Mondiali vinti dal Brasile nel 1958, nel 1962 e soprattutto nel 1970.

Per i tedeschi c’è sempre stato lo spauracchio dell’Italia.

E’ l’Italia che li ha privati quanto meno di un titolo mondiale ( Spagna 1982 finalissima vinta per 3-1 ) e di due possibili finali ( Messico 70 con il famoso 4-3 in semifinale e Germania 2006 con la vittoria per 2-0 )

GERMANIA : 100 partite disputate nella fase finale dei 18 Tornei Mondiali cui ha partecipato.

61 vittorie 19 pareggi   20 sconfitte

 

7 finali disputate con 3 titoli Mondiali  ( Svizzera 1954  Germania Ovest 1974  Italia  1990 ) 4 secondi posti ( Inghilterra 1966  Spagna  1982  Messico  1986  Corea del Sud/Giappone  2002)  e 4 terzi posti  ( Italia 1934  Messico 1970  Germania  2006  Sudafrica 2010 )  In totale quindi 11 volte sul podio.   210 gol segnati 117  gol subiti

 

                               

 

 BRASILE : 98 partite disputate nella fase finale dei 20 Tornei Mondiali cui ha partecipato.

 68 vittorie 15 pareggi 15 sconfitte 7 finali disputate con 5 titoli Mondiali ( Svezia 1958 Cile 1962 Messico 1970 USA 1994 Corea del Sud-Giappone 2002 ) 2 secondi posti ( Brasile 1950 e Francia 1998 ) 2 terzi posti ( Francia 1938 e Argentina 1978 )

In totale quindi 9 volte sul podio 210 gol segnati ( come la Germania ) solo 86 subiti

 

GRUPPO G : GERMANIA PORTOGALLO GHANA STATI UNITI

Lunedi 16 giugno 2014 ore 13,00 locali ( 18,00 italiane )

Stadio Arena Fonte Nova Salvador de Bahia

 Overall capacity 51.708

SALVADOR ( Sao Salvador da Bahia ) è la capitale dello Stato di Bahia ed ha circa 2 milioni e 680 mila abitanti.

 

                        

GERMANIA- PORTOGALLO

La Germania con questa di Brasile 2014 è alla sua 18ma partecipazione ad un Mondiale di Calcio.

La Germania si è laureata Campione del Mondo per tre volte. In Svizzera nel 1954 ,in Germania nel 1974 ed ai Mondiali Italiani del 1990.

 La Nazionale della Germania è molto vicina al raggiungimento delle 500 vittorie ( considerando tutte le gare disputate,anche le amichevoli ) Il bilancio è di 498 vittorie 174 pareggi e 189 sconfitte. Ben 861 le gare disputate.

 Nelle precedenti 17 edizioni dei Mondiali disputate ( solo fase finale ) ,invece, il bilancio è il seguente: 60 vittorie 19 pareggi e 20 sconfitte con 206 gol all’attivo e 117 al passivo.

Da tener conto che i risultati ai Mondiali sono stati ottenuti nel periodo 1933-1949 dalla Nazionale della Germania nazista e del primo dopoguerra. Mentre quelli dal 1949 al 1990 dalla Nazionale della Germania Occidentale ( giocava anche la Nazionale della Germania Est ) , mentre dal 1991 ad oggi dalla Nazionale della Germania riunificata

 La vittoria piu’ eclatante è quella per 16-0 ottenuta sulla Russia nel 1912 a Stoccolma.

 La sconfitta più pesante per 9-0 è stata quella contro l’Inghilterra nel 1909 a Oxford.

 L’allenatore Joachim Loew contro il Portogallo è alla sua 82ma panchina. 56 vittorie 13 pareggi e 12 sconfitte nelle 81 precedenti gare.

 Molto interessante sarà seguire le gesta di Miroslav Klose che non solo ha recentemente battuto il record di Gerd Muller relativo alle segnature in Nazionale 69 gol in 132 gare ma potrebbe anche battere quello dei gol nei Mondiali che con 15 reti è di Ronaldo.Klose è andato a segno per 14 volte nel corso di tre edizioni.E a 36 anni sarebbe una gran soddisfazione.

 Il Portogallo è alla sua sesta partecipazione alla fase finale di un Mondiale di calcio. Il suo miglior risultato è legato al terzo posto ottenuto ai Mondiali Inglesi del 1966

Il capitano Cristiano Ronaldo è anche il recordman dei gol messi a segno con 49 in 111 partite.

Non è lontano Luis Figo che con 127 gare disputate ha il record di presenze.

 

GERMANIA  4             PORTOGALLO  0 

T.Muller al 12' 1° tempo su rigore  M.Hummels al 32'  1° tempo  T.Muller  46'  1° tempo  T.Muller al 33' 2° tempo

Gara N° 100 per la Germania nella fase finale dei Mondiali!

Precedenti in generale:17 incontri con 9 vittorie della Germania,5 pareggi e 3 sconfitte.

 Precedenti ai Mondiali:2006 finalina per il terzo/quarto posto vinta dalla Germania per 3-1

 GERMANIA: Neuer Hummels Boateng Mertesacker Howedes Lahm Muller Khedira Goetze Kroos Ozil C.T. Loew Modulo: 4-2-3-1

PORTOGALLO : Rui Patricio Pepe Fabio Coentrao Pereira Bruno Alves Raul Meireles Nani Miguel Veloso Moutinho Ronaldo Hugo Almeida C.T. Bento Modulo: 4-3-3

Arbitro: Mazic ( Serbia )

 Una sola punta per Loew ed è Muller ,magari nella ripresa entrerà anche Klose.Dipende dal risultato.Spetterà a Goetze e a Ozil alimentare gli attacchi. Nel Portogallo era data incerta la presenza di Cristiano Ronaldo per il noto problema al ginocchio.Ma è in campo.

Consueto tridente d’attacco con Nani,Almeida,Ronaldo.

Sugli spalti invece è data per certa la presenza della Cancelliera Merkel.

Al 7’ due occasioni da rete.Una per Cristiano Ronaldo che approfitta di un errore in disimpegno di Lahm per andare al tiro che viene deviato da Neuer. Poi un rinvio difettoso del portiere portoghese permette a Khedira di tirare a porta spalancata con pallone che sfiora il palo alla destra di un battutissimo Rui Patricio! Due occasioni da gol di due giocatori entrambi del Real Madrid. Ma che errrori le difese !

Rigore per la Germania! E’ il 10’ ed in area lusitana viene prima trattenuto poi spintonato Mario Goetze da Pereira L’arbitro indica subito il rigore che Thomas Muller trasforma non senza qualche rischio.Il portiere aveva intuito lanciandosi sulla destra.Ammonito Pereira.

Ci sembra di osservare la solita Germania che piano piano prende campo e ,per ora, con un ottimo Goetze. Al 24’ una bella azione portoghese con Nani ( appetito dalla Juventus ) che va al tiro di destro con traiettoria della sfera di pochissimo alta!

Si infortuna nel Portogallo Hugo Almeida in un contrasto di gioco con Hummel ed è costretto ad uscire.

Bento fa entrare Eder.

Siamo al 27’Eder è un attaccante del Braga di origine della Guinea ma naturalizzato portoghese.

 30’ Germania vicina al raddoppio con una bella combinazione tra Lahm.Ozil e tiro di Goetze di pochissimo fuori perché deviato in angolo da Pereira. Sull’angolo battuto splendidamente da Kroos arriva uno spiovente in area ove si avventa altissimo ( e lui è già alto 1,92 ) in mezzo ad un nugolo di avversari il centrale difensivo del Borussia Dortmund e prossimo compagno di Ciro Immobile Mats Hummels che segna! 2-0 per la Germania!

 Si nota anche sugli spalti la pacata esultanza della donna più potente del mondo,la Merkel.

Al 35’ il Portogallo spreca con Fabio Coentrao che davanti a Neuer tira debolmente con palla in corner e sull’angolo si mette in evidenza il neo entrato Eder che a sua volta salta bene al limite dell’area con il pallone che colpito di testa termina di poco alto.

 Al 37’ episodio che potrebbe rivelarsi decisivo.Il Portogallo resta in 10 uomini a seguito della espulsione di Pepe venuto a contatto con Thomas Muller.

Una leggerissima manata di Pepe sul collo di Muller che cade a terra come fulminato.Si avvicina a lui di nuovo Pepe e accenna ad una testata.Forse è questa seconda mossa che convince l’arbitro per il rosso.( atteggiamento minaccioso ) Di sicuro Muller ha fatto una mezza sceneggiata ma la fama del giocatore del Real non è delle più limpide.

Gara praticamente chiusa a favore della Germania al 44’ con il terzo gol .Lo segna Thomas Muller ( doppietta per lui ) con una bella girata sotto la traversa dopo aver ricevuto un pallone da Kroos ed averlo stoppato con abilità superando l’intervento di Bruno Alves.

Al di là degli episodi che sono stati favorevoli alla Germania si è avuta l’impressione che la squadra di Loew sia pienamente in forma fisica e che rappresenti probabilmente anche più dell’Argentina vista ieri sera superare con fatica la Bosnia-Erzegovina,la vera avversaria dei favoritissimi brasiliani.Potenza e qualità,potenza e qualità, questa è la Germania

Anche se poi spesso e volentieri le becca soprattutto dall ‘Italia!( 32 incontri tra le due Nazionali con 15 vittorie dell’Italia,10 pareggi e solo 7 vittorie tedesche)

 Nella Germania odierna ottima prova di Kroos,di Hummels e di Muller.Nel Portogallo poco servito Cristiano Ronaldo che non appare al meglio.

 Bento nell’intervallo decide di inserire Ricardo Costa al posto di Veloso. Tedeschi che per poco non arrotondano ancora con Ozil che partito sul filo del fuorigioco e lanciato da Lahm arriva sin davanti a Patricio per sparacchiargli addosso.La palla si alza e Muller non trova la porta.

Il Portogallo con generosità ( ricordiamo che è in 10 uomini ) cerca di riaprire una gara che francamente sembra chiusa.Una punizione di Ronaldo finisce sulla barriera. Loew effettua un cambio.Dentro Schurrle fuori Oezil.

 Che combina Goetze? Veloce contropiede con palla d’oro solo da spingere in rete.Invece si fa deviare il tiro in angolo.Occasionissima gettata al vento.

Siamo al 25’ della ripresa. Altro guaio per il Portogallo.Resta a terra Fabio Coentrao che deve uscire in barella.Al suo posto Andre Almeida. Grosso guaio anche per la Germania al 26’.Si infortuna ,sembra ad una coscia,Mats Hummels che stasera non ha sbagliato un pallone ! Deve uscire zoppicando.Al suo posto Mustafi il sampdoriano di origini albanesi anche lui dotato di buon fisico.

 Si arrabbiano il portoghesi alla mezz’ora con richiesta di un calcio di rigore che poteva essere accordato.Nani tira,( il migliore dei suoi ) Neuer respinge poi Howedes mette giù Eder.Cristiano Ronaldo si arrabbia parecchio.

Ma il diesel tedesco continua a macinare azioni ed arriva la tripletta per Thomas Muller al 33’.Per lui è un gioco da ragazzi toccare in rete un pallone malamente respinto da Rui Patricio su cross dell’ottimo Schurrle.

La Germania ha quindi schiantato il Portogallo con 4 gol a zero e con almeno altre due reti fallite di un nulla.

Per Muller ora capocannoniere del Mondiale sono già 20 reti in 50 incontri.Ricordiamo che Thomas Muller è stato con 5 gol segnati la Scarpa d’oro dei Mondiali 2010 in Sudafrica assieme a David Villa e Wesley Sneijder.

 La gara si chiude con il tentativo di Cristiano Ronaldo su punizione che si vede negare la rete da un grande intervento di Neuer!

Finisce così la gara di Bahia ancora con una goleada.Prima gara Spagna-Olanda 1-5 ,seconda gara Germania-Portogallo 4-0 prossima gara Svizzera-Francia…

 Per la Germania è la gara N°100 nella fase finale del Mondiale. 61 vittorie 19 pareggi e 20 sconfitte 210/117 i gol.

 

 Dopo 10 gare disputatesi in questo Mondiale Brasiliano 2014 che cosa si può dire di importante?

 Partiamo dall’effetto “scenico” chiamiamolo così.L’effetto eclatante,il risultato a sorpresa,l’elemento nuovo.

 

 SICURAMENTE RIGUARDA LA COSTA  RICA e non l’Olanda come parrebbe ai più.

Vediamo il perché.L’Uruguay non è una grandissima squadra ma ha tradizione,grinta ed uomini gol di un certo peso,su tutti Cavani. Quello che è apparso evidente nel secondo tempo ove la squadra di Tabarez ha subito ben 3 gol è la assoluta differenza di condizione fisica tra le due squadre in campo.

Fresca,agile,sbarazzina l’azione della Costa Rica con giocatori che sembravano neppure sudare mentre a contrasto c’èrano le maglie degli uruguaiani madide di sudore su giocatori senza possibilità di cambio di ritmo

.Molto evidente e mai vittoria fu più giusta anche nel risultato di 1-3

 La gara iniziale per l’Italia ai Mondiali ha quasi sempre rappresentato un problema.In questa edizione è capitato in apertura una squadra di buon lignaggio,in evidente trasformazione nell’organico ringiovanito,quindi un pericolo.

 L’Italia ha affrontato gli Inglesi con la giusta tattica.Attendista all’inizio,con centrocampo folto molto a ridosso dei difensori alcuni dei quali ( Paletta ) molto in difficoltà a contrastare l’agilità e la verve dei vari Sturridge e Welbeck, poi passata qualche paura ci si è resi conto che la tattica ardita di Hogdson ( 4 attaccanti ) lasciava intravvedere problemi in difesa.

Infatti appena gli azzurri hanno iniziato ad affondare sulle fasce sono arrivate le occasioni ed i gol.

In definitiva una squadra che segna due bei gol ( Marchisio-Balotelli ) ,prende un palo ( Candreva ) ,una traversa ( la solita “maledetta “ di Pirlo che è a soli 2 gol dal record di segnature su punizione che è di Mihailovic ) ed un salvataggio sulla linea di un pallone di Balotelli destinato in fondo al sacco,dicevamo una squadra che produce questo ha legittimato la sua vittoria.

 Si dirà che si è giocato a basso ritmo da parte degli Azzurri ed è anche vero.Questo accade quando è Pirlo che prende in mano le redini del gioco.E gli Inglesi senza marcarlo ( errore grave) ne hanno ancor più messo in evidenza l’importanza che riveste il suo gioco negli schemi di Prandelli.

 Ambedue gli elementi analizzati appartengono quindi al Gruppo D,quello degli azzurri.

Nel Gruppo A abbiamo visto un Brasile forte di suo ( non fortissimo ) ed anche aiutato

Grave semmai è che il capo del calcio mondiale Blatter abbia definito legittimo il rigore accordato ai brasiliani.Un brutto segnale davvero.

Chissà cosa si inventeranno allora gli arbitri quando anche i brasiliani,e accadrà,si troveranno in difficoltà. L’altra gara disputata Messico-Camerun 1-0 con altri errori arbitrali gravi è stata di una buona modestia.

Nel Gruppo B ha fatto sensazione il 5-1 rifilato dall’Olanda alla Spagna.Non ci facciamo ingannare.Al di là degli errori da principianti da parte di Casillas,Piquè,Ramos ( tre campioni carichi di titoli ! ) mettiamo sul piatto la feroce volontà di Robben di vendicarsi della sconfitta subita negli ultimi mondiali proprio dalla Spagna.E Robben sbagliò il gol vittoria.

 

Ovvio che l’Olanda non sia solo Robben ma è un elemento il giocatore del Bayern capace a volte di imprese e di far molto male ( La Fiorentina ancora ricorda il gol con cui proprio da Robben venne estromessa dalla Champions) .

Squadra pericolosa l’Olanda perché apparsa anche in forma fisica buona,con un cannoniera esperto come Van Persie che a meraviglia pare trovarsi con i dettami del suo futuro allenatore nel Manchester United quel van Gaal che sarà antipatico quanto si vuole ma che tatticamente è un gran furbone ed ha vinto sempre e comunque nel mondo.

Olanda tra le squadre più quotate è confermato,ma la Spagna con qualche ricambio e con l’esperienza di Del Bosque può superare il turno anche dopo il pesantissimo 1-5.

Comunque per quanto riguarda la débacle dei vari Ramos.Piquè,Casillas già certi segnali si erano visti nella fase finale della Champions.Il calcio è fatto di episodi.Uno di questi riguarda il possibile 2-0 per la Spagna sbagliato per poca concentrazione da parte di Silva .Poteva essere il gol della vittoria ed invece è arrivato il disastro.

 L’altra gara Cile-Australia terminata 3-1 ha mostrato da parte dei “canguri” una buona partita con schemi efficaci così come avvenne contro l’Italia in Germania 2006.Diciamo che come minimo è un risultato eccessivo.

 Il Gruppo C finora ha detto poco.Una Grecia modesta di suo ed anche sfortunata ha ceduto nettamente di fronte alla Colombia di Cuadrado che è anche andato in gol.Mentre il Giappone di Zaccheroni andato in vantaggio con il “biondo” milanista Honda è stato rimontato e sconfitto dalla Costa d’Avorio per 2-1 Sono squadre ,comunque,che non lasceranno molta traccia di sé in questo Mondiale.Forse la Colombia ma dovrà aver sorte nel pescare l’avversario ai sedicesimi.

Del Gruppo D si è detto mentre interessante il Gruppo E che stasera ha visto la netta vittoria e prevedibilissima anche della Francia sull’Honduras.Due gol di Karim Benzema ed una autorete del portiere Valladares hanno permesso ai “galletti” di vincere in souplesse. Privi di Ribery ora le stelle sono Pogba e Benzema ma di certo occorrerà aspettare l’incontro con la Svizzera per capire il valore della squadra di Dechamps.Svizzeri che con cinismo hanno superato nei secondi finali l’Ecuador per 2-1 grazie ad un contropiede micidiale dopo aver rischiato la sconfitta. Una palla sradicata dai piedi dell’attaccante ecuadroregno ,condotta da Shaqiri fin nei pressi dell’area e finalizzata sotto la traversa con un bel tiro di Seferovic.

Il delitto perfetto è compiuto.Squadra rognosa assai la Svizzera e condotta da un altro marpione come Hitzfeld.

 In Francia-Honduras c’è stato il primo utilizzo della tecnologia elettronica nel calcio. Il tiro di Benzema ( quello del secondo gol ) è stato convalidato grazie al controllo elettronico, all’uso della tecnologia.. La palla aveva sbattuto sul palo interno per finire sulle braccia del portiere che toccandola l’aveva trascinata ben oltre la linea.Gol ,chiaramente gol anche ad occhio nudo.

 

 

GRUPPO A BRASILE-CROAZIA-MESSICO-CAMERUN

Giovedi 12 giugno 2014

 

 Arena de Sao Paulo Overall capacity : 61,606 (FIFA World Cup 2014)

SAN PAOLO DEL BRASILE

 

BRASILE  3                 CROAZIA  1          

 Marcelo (Brasile ) 11' 1° tempo ( autorete) Neymar ( Brasile) 29' 1° tempo  Neymar ( Brasile ) 26' 2° tempo su rigore Oscar ( Brasile ) 46' 2° tempo

 

Dopo lo spettacolo d’apertura con coreografie spettacolari alla presenza della Presidente brasiliana Dilma Rousseff e del Presidente della FIFA Blatter la parola passa agli atleti in campo.

Obbligo però ricordare due cose. Primo:un pensiero per gli 8  operai morti nella corsa contro il tempo per allestire gli stadi .Secondo: le polemiche giustificate per una spesa faraonica di circa 10 miliardi di euro quando una bella fetta degli abitanti del paese ( grande quanto l’Europa) vive al limite della povertà.

 

Detto questo in campo scendono il Brasile che è favoritissimo per la conquista del suo sesto mondiale e la Croazia.

BRASILE:  J.Cesar   D.Alves  D.Luiz   T.Silva ( capitano )  Marcelo  Paulinho  L.Gustavo  Hulk  Oscar Neymar Fred   C.T. Scolari    Modulo: 4-2-3-1

CROAZIA: Pletikosa  Srna ( capitano )   Corluka  Lovren  Vrsaliko  Modric  Rakitic  Olic  Kovacic  Perisic  Jelavic  C.T.  N.Kovac

Arbitra: Nishimura  ( Giappone )

 Nella Croazia per squalifica manca la punta centrale Mario Mandzukic.Al suo posto Jelavic. Assente anche in difesa Simunic e per lungo tempo.10 turni di squalifica per cori nazisti.Al suo posto Lovren.

 Da parte sua il tecnico Scolari ha confermato la formazione che ha vinto l’ultima Confederations Cup.In attacco la punta Fred è supportata da Hulk,Neymar e Neymar la stella da cui ci si aspettano le giocate vincenti.

 Atmosfera calda allo stadio Arena di San Paolo con  anche una buona rappresentanza di tifosi Croati.

 Al 12’ ecco il primo gol dei Mondiali 2014. E lo segna “capellone” Marcelo il laterale del Real Madrid campione d’Europa.Solo che lo segna nella propria porta! E la Croazia è in vantaggio!

 La Croazia aveva sfiorato il gol anche 3 minuti prima quando Olic che aveva ricevuto da Perisic colpendo di testa aveva sfiorato il palo alla destra di Julio Cesar!!

 Molto spigliata la formazione europea che manovra rapida con un buon Kovacic

In occasione del gol va detto che Marcelo non è di certo stato fortunato quando il centro basso di Olic per Jelavic non è stato bel controllato da quest’ultimo con palla che è finita sul suo piede e poi in rete.

Inizia a spingere il Brasile.Al 15’ un bel passaggio di Oscar per Neymar che non riesce a raggiungerlo in azione acrobatica. Si susseguono gli angoli per il Brasile ma Pletikosa è attento nelle uscite. 20’ Paulinho va via in area sulla destra ma sparacchia addosso a Pletikosa.

Il Brasile scambia bene tra centrocampo ed attacco e ora mette alle corde la Croazia ma quando la squadra di Kovac si porta in avanti manovra bene. Sfiora il pari il Brasile al 22’ con una gran giocata di Neymar che raggiunge la sfera un attimo prima che esca dalla linea di fondo servendo in arretrato Oscar che prende la mira ma un grande intervento di Pletikosa evita il gol. Per ora buoni Neymar ed Oscar,si vedono poco sia Hulk che Fred ma sappiamo quanto quest’ultimo sia molto pratico e non molto spettacolare. 

 26’ allarga il braccio sul volto di Modric,Neymar e si prende l’ammonizione.La prima ammonizione di questa coppa è a carico della “stella” Neymar!

  28’ pericolosa la Croazia in area di rigore brasiliana ma J.Cesar esce bene. Il solito scambio tra Perisic e Jelavic non si concretizza. 29’ pareggia il Brasile con Neymar con un sinistro dalla lunga distanza nemmeno forte,ma precisissimo.La traiettoria finisce sul palo interno e poi in rete.Questa volta il portiere è apparso lanciarsi alla sua sinistra in leggero ritardo. Lo stadio è una bolgia.Un minuto di festeggiamenti per un gol “normale”.Figuriamoci… La Croazia si sta riorganizzando anche se nella zona centrale del campo perde diversi palloni e questo crea grossi problemi alla difesa costretta ad interventi in affanno.Paulinho e Oscar recuperano molti palloni. Punizione per il Brasile per un fallo subito da Neymar.La batte lui stesso a 5 metri dal  limite.Angolo.

Siamo nel finale di tempo e per ora non possiamo parlare di sopresa croata.La gara è stata piacevole,il Brasile ha spinto molto di più ma i Croati sono una discreta squadra e non sfigurano. Nessun cambio nell’intervallo.

Inizia spingendo molto il Brasile che ha un possesso palla pressochè totale.Questa squadra ha sicuramente tre assi:Tiago Silva,Oscar e Neymar e gli altri ottimi palleggiatori.Dai e ridai,spingi e rispingi prima o poi la giocata vincente arriva.Ecco la forza del Brasile.

Comunque tutti parlavano della forza in difesa.Non mi pare.La forza è a centrocampo.In pratica i due avanti Fred ed Hulk hanno toccato pochissimi palloni

Molto pratica la Croazia quando parte sulla fascia e crossa in area ove stasera manca lo “spilungone” Mandzukic . Ma si vede che le giocate croate sono per la sua inzuccata !

Al 16’ i Croati cambiano il primo uomo.Esce Kovacic,al suo posto Brozovic.

Risponde Scolari  al 18’ con l’uscita di Paulinho sostituito da Hernanes.

Dani Alves batte una punizione che va alta al 20’

Viene ammonito Corluka per un fallo su Neymar.  Ancora un cambio nel Brasile al 22’.Esce Hulk che si è visto poco,al sul posto Bernard.

23’ rigore  per il Brasile! Che cosa abbia visto l’arbitro? Non si capisce. Rigore letteralmente inventato.Lovren che avrebbe commesso il fallo viene ammonito.Batte Neymar e segna. 2-1 per il Brasile.Ma non ci siamo davvero.Il fallo  su Fred non esisteva. Neymar ha messo dentro il 33mo gol in Nazionale.Pletikosa era riuscito a toccare la sfera ma il tiro era troppo potente.

L’arbitro giapponese Nishimura ha visto ( solo lui..) una trattenuta in piena area di Lovren su Fred che invece si è buttato..

Ora sarà molto improbabile un recupero Croato.Più probabile il terzo gol brasiliano.In genere così va il calcio.

32’ Un cross di Oscar viene toccato di testa da David Luiz portatosi in avanti.La palla passa non lontana dai pali di Pletikosa.

Entra Rebic giocatore della Fiorentina  al 33’ al posto di Jelavic.

Ancora un fallo inesistente fischiato al croato Olic che a contatto con J.Cesar

 Secondo l’arbitro avrebbe commesso fallo. Mah! Il Brasile sicuramente ha fatto di più ma se vincerà 2-1 come probabile avrà vinto con un rigore inesistente.

 Sventola di Modric dai 30 metri e Julio Cesar si distende sulla destra e respinge.

Luiz Gustavo ammonito al 40’ Esce Neymar al suo posto Ramires.  

Finisce in attacco la squadra europea e dimostra molto carattere.Sarà un osso duro anche per Messico e Camerun. 

 Soffre fino in fondo il Brasile ma segna come avevo previsto in contropiede il terzo gol con un tiro dalla distanza di Oscar che è stato uno dei migliori in campo.Ecco che arriva un 3-1 che in pratica farà dire ai benpensanti:” ..visto che quel rigore criticabile è stato ininfluente?..il Brasile ha vinto 3-1 …”  Ecco i faciloni..quelli che saltano sul carro del vincitore..  Invece la gara ha detto che il Brasile è forte ma non imbattibile.Che il Brasile gioca in casa ed è sempre favorito.Che il Brasile ha dalla sua anche gli arbitri.Ne prendiamo atto.Ma la Croazia ha ben giocato ed è stata punita oltre misura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 
Pagine: 1 2
Ci sono 1532 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (60)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (453)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: