VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Stadio Maracanà... di Admin
 
"
"La legge è fatta esclusivamente per lo sfruttamento di coloro che non la capiscono,o ai quali la brutale necessità non permette di rispettarla".

Bertold Brecht
"
 
\\ Home Page : Storico : Europei Francia 2016 (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
                                                                    

Europeo Francia 2016

Ottavi di finale


A Lione Stadio Parc Olympique Lyonnais 

 Attendance:56.279

FRANCIA    REPUBBLICA D’IRLANDA    2-1


Brady (RI) al 2’ del 1° tempo su rigore Griezmann (Fr) al 13’ ed al 16’ del 2° tempo


FRANCIA: Lloris Sagna Rami Koscielny Evra Pogba Kantè (1′ st Coman 48′ st M. Sissoko) Matuidi Griezmann Giroud (29′ st Gignac) Payet

All.tore: Deschamps

REPUBBLICA D’IRLANDA: Randolph Coleman Keogh Duffy Ward Brady McCarthy (27′ st Hoolahan) Hendrick McLean (24′ st O'Shea) Long Murphy (19′ st Walters)

 All.tore: O’ Neill

Arbitro: Rizzoli (Italia)

Espulso al 21’ del 2° tempo Duffy (Ri ) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Coleman Hendrick e Long (Ri) e Kantè e Rami (Fr). Rami era diffidato.

Qualche considerazione  la richiede la partita tra la Francia e la Repubblica d’Irlanda. Il risultato che premia i francesi era atteso era pronosticato e pronosticabile. Ma è arrivato in un modo arruffato e spigoloso.Non è stato il frutto di una supremazia netta di gioco. Insomma la Francia nel primo tempo ha mostrato le sue pecche.

Andata sotto fin dall’inizio causa uno sciagurato rientro difensivo di Pogba che è franato addosso a Long inducendo l’arbitro Rizzoli a decretare il rigore trasformato da Brady ( palo interno basso alla sinistra di Lloris e poi palla in rete) ,la Francia ha subito avuto una veemente reazione durata una ventina di minuti.

Gli irlandesi schiacciati in difesa hanno resistito e non si è andati oltre qualche tiro che non ha impensierito il portiere Randolph fischiatissimo ogni volta che rimetteva in gioco la sfera per perdita di tempo.Rizzoli l’ha sempre consentito..

 Ma irlandesi per nulla timorosi.Ogni volta che potevano davano dimostrazione di poter pungere come al 21’ quando Murphy impegnava Lloris in una difficile deviazione

 I transalpini insistono in avanti ma poco lucidamente.Si vede che Pogba è di un’altra categoria.Forte del suo fisico riesce spesso ad andar via all’avversario di turno ma il dialogo soprattutto con lo sgusciante Griezmann spesso non si chiude. Sulla fascia sinistra anche Payet fa la sua parte e cerca di rendersi pericoloso soprattutto sui calci di punizione. Una Francia che attacca con continuità ma pur avendo molte possibilità per segnare vuoi con i tiri di Payet, con i lanci di Pogba per Griezmann e Giroud non riesce ad impeganre severamente Randolph.

Nel finale di tempo c’è anche spazio per un colpo di testa di Duffy che sfiora il raddoppio. Fischi ai francesi che escono dal campo all’intervallo.Irlanda in vantaggio ed anche capace di incrementarlo.


 Deschamps deve correre ai ripari rinforzando l’attacco. Via Kantè e dentro Coman.Ed è la mossa giusta. La velocità del giocatore del Bayern unita agli scatti di Griezmann mandano in crisi il fortino irlandese. E la diga crolla in pochi minuti.



Al 13’ Griezmann riceve in piena area di rigore un bel cross teso dalla destra di Sagna, colpisce la palla perfettamente di testa e batte Randolph ! Un bel gol. Questo Griezmann che scompare fisicamente se messo accanto a Pogba è un tipino davvero tosto e spesso letale. E si ripete al 16’ con la difesa irlandese in barca ricevendo palla da Giorud avanzando verso Randolph e freddandolo con una palla a fil di palo ! Esultanza francese! E Griezmann raggiunge a 3 gol in classifica marcatori Bale e Morata.


 L’episodio che chiude la gara avviene al 22’ quando sempre una volata di Griezmann costringe Duffy ad un fallo da ultimo uomo con conseguente espulsione. Con l’Irlanda in 10 uomini e sotto di un gol la gara non poteva che considerarsi chiusa.

Il 3-1 sfiorato più volte non arriva vuoi per le parate di Randolph che per una traversa che impedisce la rete a Gignac entrato al posto di Giroud. Non una grande Francia quindi si è vista contro gli irlandesi ma comunque una Francia volitiva, a tratti arrembante insomma capace spinta dal pubblico di procedere in questo europeo che ospita.In fin dei conti non sono in molti ad avere così tanti giocatori capaci di andare a rete.Deschamps ha Pogba, Griezmann, Giroud, Payet ,tutti in grado di far male in avanti.

Gli irlandesi escono dall’europeo a testa altissima.Hanno grinta,corsa e cuore.Anche limiti tecnici ovvio.E quell’imbarcata all’inizio della ripresa è stata fatale.

 Per la Francia l’avversario dei quarti uscirà dallo scontro Inghilterra-Islanda.



Lille

Stadio Pierre-Mauroy  


GERMANIA    SLOVACCHIA    3-0



Boateng all’8’ del 1° tempo Mario Gomez al 43’ del 1° tempo Draxler al 18’ del 2° tempo


GERMANIA: Neuer Kimmich Boateng (dal 71′ Howedes) Hummels Hector Kroos Khedira (dal 76′ Schweinsteiger ) Muller Ozil Draxler (dal 71′ Podolski ) Gomez

All.tore: Joachim Low

SLOVACCHIA: Kozacik Pekarick Skrtel Durica Gyomber (dall’84’ Salata ) Skriniar Hrošovsky Hamsik Kucka Duris (dal 64′ Sestak ) Weiss (dal 46′ Gregus )

 All.tore: Kozak

Arbitro: Marciniak ( Pol )

Ammoniti: Kimmich e Hummels ( G) Skrtel e Kucka ( S)

Riappare la Germania Campione del Mondo in carica e ci sarà da preoccuparsi.Anche del fatto che per ora Muller è ancora a secco di gol ma c’è da stare sicuri che prima o poi anche lui troverà la via della rete.

Slovacchia mai in partita già stesa ad inizio gara da un bel gol di Boateng che colpisce di destro al volo una palla da calcio d’angolo battuta al solito da Kroos e allontanata da Skriniar !

Al 14’ rigore per i tedeschi causato da Skrtel che spinge Mario Gomez in area su un cross di Muller. Ammonizione e rigore battuto da Ozil ma il portiere Kozacik vola alla sua sinistra e respinge il tiro!

Al 40’ ci vuole Neuer ad impedire agli slovacchi il possibile pari.Cross da destra di Pekarik e colpo di testa di Kucka con palla indirizzata sotto alla traversa.Ma c’è Neuer!

 Dal possibile pari al raddoppio in 4’ Grande azione di Draxler che irride quasi Kucka va sul fondo e serve un Mario Gomez che non ha difficoltà a superare il portiere Kozacik.

Nella ripresa gara chiusa al 18’ col terzo gol segnato da Draxler.

Battuta dall’angolo destro di Kroos con palla in area toccata da Hummels e da Gyomber ,palla che arriva a Draxler che al volo di destro scaraventa sotto alla traversa.

Gara finita e Germania tornata su ottimi livelli. Nazionale abituata a questi tornei in genere scalda i motori e poi parte a tutta. Nei quarti la Germania affronterà la vincente di Italia-Spagna a Bordeaux il 2 luglio alle 21.
 
                                                                          


Come spesso avviene in gare che poco hanno detto nel corso dei 90 regolari minuti di gioco il sale di questo Croazia-Portogallo è tutto nella coda. Negli entusiasmanti ultimi 5’ del secondo tempo supplementare ove sia l’una che l’altra squadra potevano vincere. Ha sprecato molto la Croazia ed ha finito per vincere il Portogallo!

Dico subito che per quanto visto nel corso dei 124’ e passa di gioco il risultato è giusto.

 Il Portogallo si è fatto preferire,di poco ma ha mostrato maggiore qualità generale nella manovra pur avendo avuto il suo asso principe (Cristiano Ronaldo ) una serataccia. Eppure su quel pallone decisivo quello poi toccato in rete da Quaresma c’era lui a sferrarlo il tiro che ha costretto Vida ad un tentativo non riuscito di respinta ed il portiere ad intervenire in modo miracoloso! Solo che la palla è rimasta nei pressi per il facile tocco finale di Quaresma.

E’ stato il gol che è valso i quarti di finale ai portoghesi. Comprensibile la delusione croata e soprattutto quella di Vida che è stato l’uomo chiave in negativo della serata croata.
                                                                                      

Anche molto sfortunato Vida. Ha sfiorato il vantaggio per la Croazia, ha subito il gol di Ronaldo intervenendo in ritardo nel contrasto in area e poi all’ultimo secondo della partita ha nuovamente sfiorato il gol che avrebbe portato ai rigori ! Nel calcio capita.


Una gara noiosa e sotto ritmo è stata riscattata da questo intenso finale. Comunque ancora un’annotazione.Nel Portogallo l’ingresso di Quaresma è spesso decisivo così come la vivacità e bravura di Renato Sanches di cui sentiremo molto parlare. Il Bayern Monaco che l’ha acquistato ha fatto un gran colpo! Ed ha solo 18 anni !

                                                                     

Il sale della gara come detto è tutto nel secondo tempo supplementare!

8’ batte un angolo Brozovic, arriva Vida che di testa mette fuori di poco sull’uscita sbagliata di Rui Patricio. 11’ cross in area portoghese ,arriva Perisic che di testa colpisce il palo alla destra di Rui Patricio !

12’ sull’azione seguente scatta un contropiede portoghese condotto dall’ottimo Sanches che serve sulla destra dell’area Cristiano Ronaldo che approfittando dell’intervento in leggerissimo ritardo di Vida colpisce a botta sicura.Subasic fa il miracolo di respingere ma anche Quaresma aveva seguito l’azione e mette dentro!

Ma la gara non è finita! Croazia avanti alla disperata con anche il portiere! Azione in slalom di Pjaca con palla in angolo.
 Ed al 17’ del 2° tempo supplementare ancora Vida con un tiro in diagonale sfiora il palo alla sinistra di Rui Patricio! Ronaldo che era nei pressi esulta.E’ finita!


Il Portogallo si conferma come la bestia nera della Croazia! 4 incontri e 4 sconfitte ! Ronaldo da parte sua è andato vicinissimo alla segnatura della nona rete agli Europei ( record di Platini ) e si consola con i quarti e con il fatto di essere l’unico ad aver segnato almeno un gol in 4 tornei europei differenti !

Il 30 giugno a Marsiglia nel quarto di finale il Portogallo affronterà la Polonia.

 Europei Francia 2016

A Lens
stadio Bollaert-Delelis 

CROAZIA PORTOGALLO 0- 1 d.t.s

Quaresma al 12’ del 2° tempo supplementare

CROAZIA: Subasic Srna Corluka Vida Strinic Modric Badelj Brozovic Rakitic Perisic Mandzukic

 All.tore: Cacic

 PORTOGALLO:  Rui Patricio Cedric Soares Pepe Fonte Guerreiro Joao Mario William Carvalho André Gomes Ronaldo, Nani.

All.tore: F.Santos

Arbitro:Velasco Carballo ( Spagna )

 Il primo tempo ha detto poco o nulla.

25’ punizione del Portogallo con palla battuta da Joao Mario con colpo di testa di Pepe e palla fuori 30’ Croazia in contropiede con Perisic che entrato in area sferra un sinistro che va sul fondo

 Secondo tempo appena appena più animato.

 Al 5’ una mossa decisiva per il Portogallo. Entra Renato Sanches per Andrè Gomes.

7’ si sveglia Perisic che serve Strinic che crossa in area ove Brozovic viene fermato in angolo.

 Al 17’ Vida l’uomo che poi nei supplementari risulterà decisivo in negativo per poco non porta in vantaggio i suoi con un colpo di testa.- guancia su cross dalla destra dell’ottimo Srna. Solo che proprio dietro di lui c’èra lo specialista Mandzukic pronto a colpire!

19’ possibile rigore a favore del Portogallo non fischiato da Carballo. Strinic atterra Nani.

 Fino alla fine da annotare solo un giallo per Carvalho che ha trattenuto Brozovic e due cambi

. Uno per il portogallo al 42’ con l’ingresso di Quaresma per Joao Mario e l’altro per i croati con Kalinic che prende il posto di Mandzukic

 Poi i supplementari ed il gol di Quaresma nel finale!


                                                                     
 
                                                          

EUROPEI FRANCIA 2016

OTTAVI DI FINALE

 A SAINT ETIENNE
Stadio Geoffroy-Guichard 

SVIZZERA POLONIA 1-1

 Blaszczykowski (Pol) al 40’ del 1° tempo Shaqiri (Svi ) al 37’ del 2° tempo


d.t.s. 1-1

 5-6 dopo i calci di rigore.


 Calci di rigore: Lichtsteiner gol 2-1 Lewandowski gol 2-2 Xhaka sbaglia palla fuori 2-2 Milik gol 2-3 Shaqiri gol 3-3 Glik gol 3-4 Schar gol 4-4 Blaszczykowski gol 4-5 Rodriguez gol 5-5 Krychowiak gol 5-6


POLONIA AI QUARTI DI FINALE DOVE AFFRONTERA’ A MARSIGLIA IL 30 GIUGNO la vincente di CROAZIA-PORTOGALLO


 SVIZZERA:
Sommer Lichtsteiner Schar Djourou Rodriguez Berhami Xhaka Shaqiri Dzmeaili Mehmedi Seferovic

All.tore: Petkovic

 POLONIA: Fabianski Piszczek Glik Pazdan Jedrzejczyk Blaszczykowski Krychowiak Maczynski Grosicki Milik Lewandowski

 All.tore: Nawalka

Arbitro:Clattenburg ( Inghilterra )

 Già al 1’ sbaglia la difesa elevetica e Milik si trova una palla da gol da non sprecare come invece fa…

 Ancora Polonia al 29’ a seguito di un calcio d’angolo la palla arriva sulla testa di Krychowiak che da ottima posizione mette a lato!

La partita è equilibrata anche se la Polonia sulle accelerazioni d’attacco è più pericolosa.

 Al 40’arriva il vantaggio polacco! Svizzera presa in contropiede con Lewandowski che facilita l’inserimento di Blaszczykowski che non ha difficoltà a battere Sommer.


Ripresa. La Svizzera ora spinge e va al tiro con Shaqiri al 6’.La sua botta da fuori è respinta coi pugni da Fabianski. Polacchi sempre pericolosi in contropiede prima con Lewandowski che serve Milik ma con sfera di poco lunga,poi con una botta di Blaszczykowski messa in angolo da Sommer.

 11’ fallaccio di Schar su Lewandowski.Ammonito. 13’ giallo anche per il polacco Jędrzejczyk che ha steso Lichtsteiner Cerca di rinforzare l’attacco la Svizzera con l’ingresso di Embolo –attaccante- per Dzemaili.

 Al 13’ Ancora un cambio svizzero al 25’ con l’ingresso di Derdiyok per Mehmedi. Svizzera a trazione anteriore con un 4-2-4 Miracolo dell’imbattuto portiere polacco Fabianski al 27’ bravo a respingere nei pressi dell’incrocio una punizione battuta da Rodriguez !
Ultimo cambio svizzero al 31’.Pektovic fa entrare Fernandes per Behrami.

 Il forcing svizzer va vicino al pari al 33’ quando la polonia si salva solo grazie al palo!
Cross di Khaka con palla a Djorou il cui tiro ribattuto fa finire la sfera a Seferovic che a Fabianski superato colpisce il palo.

 Il maturo pareggio della svizzera arriva al 37’ grazie ad una prodezza in rovesciata di Shaqiri vale a dire dell’uomo che durante la partita si era reso più pericoloso…Per battere Fabianski ci voleva una prodezza. E questo gol di sicuro resterà nella storia del calcio !

 GOL DI SHAQIRI

> La Svizzera capisce che è il momento giusto per affondare approfittando anche del fatto che la Polonia ha in campo gli stessi 11 dall’inizio.

Nulla di fatto e si va ai supplementari. Solo alla fine del primo tempo supplementare la Polonia effettua due cambi. Prima è Jodlowiec a subentrare a Maczynski, poi Peszko entra al posto di Grosicki. Non si sono più molte forze anche se è sempre la Svizzera più della Polonia alla ricerca della vittoria e sempre con Shaqiri generosissimo.

7’ del 2° ts ammonizione a carico di Pazdan che ha fermato Seferovic.

 Al 9’ altra superparata di Fabianski su colpo di testa di Derdiyok ben servito dal solito Shaqiri. Ammonizione anche per Dyorou che commette fallo tattico ai limiti dell’area per evitare un contropiede polacco.

 E proprio ad un solo minuto dal 120’ ecco che anche la Polonia ha la sua occasione per evitare i rigori solo che Piszczek non è lesto e Sommer che era uscito male evita la capitolazione grazie anche ad un intervento di Schar.

 I rigori come già detto premiano la Polonia.
 
                                                                  



                                                        

Mentre c’è preoccupazione per quanto potrà accadere ai vari Ranieri e compagnia bella che lavorano in Inghilterra ( 300 tra calciatori e tecnici vari perderebbero lo status di comunitari -CAPITO CHE PREOCCUPAZIONE -??!!)
causa vittoria dei sì circa l’abbandono dell’Europa da parte Inglese, ecco che domani riprende con 3 gare degli ottavi di finale il discorso di Francia 2016.

Svizzera e Polonia aprono le danze alle ore 15,00 poi alle 18,00 Galles-Irlanda del Nord ed infine a sera ore 21.00 la gara più attesa:Croazia-Portogallo.


E’ singolare che tanto la Svizzera che la Polonia siano imbattute in questo europeo e che addirittura la difesa polacca non abbia subito nemmeno un gol! Il derby britannico sarà invece una grande occasione per il Galles per poter arrivare ai quarti di finale.

Ho spesso detto che un campione in squadra non dà certezza di vittoria.

E’ stato così per la Svezia anche perché Ibrahimovc spesso predicava in un deserto di idee, lo è un pochino meno sia per il Galles che non è soltanto Bale che per il Portogallo che conta moltissimo su Ronaldo giocatore-asso ,innestato in un contesto di medio livello.

Comunque l’occasione per il Galles pare irripetibile.

La gara più interessante è certamente Croazia-Portogallo al via a Lens alle ore 21,00

                                                               

Da una parte la tecnica superiore del centrocampo croato,il buon momento di forma generale ed anche il possibile utilizzo in avanti di due uomini di differenti caratteristiche tecniche come Mario Mandzukic e Kalinic ma egualmente letali per l’avversario.Sicuramente giocherà dall’inizio Mandzukic.

 Ma di là c’è Cristiano Ronaldo,un Ronaldo tornato al gol e che tipo di gol,anche. Un colpo di tacco geniale ed il solito stacco imperioso di testa.
                                                                   

 Le statistiche dicono che il Portogallo quando affronta i Croati ha sempre vinto: 3 su 3

Ma dicono anche che la Croazia nelle ultime 10 gare disputate ha 8 vittorie e 2 pareggi.

Un brutto cliente.
 
                                                                            

Con gli ultimi verdetti del Gruppo E quello dell’Italia si è chiusa la fase a gironi di questo Campionato europeo di calcio. Sconfitta indolore dell’Italia contro l’Irlanda e grande gioia per le migliaia di tifosi irlandesi sugli spalti. Italia che ha fatto quasi totale turnover ,Italia che era già certa del primo posto nel gruppo anche in caso di arrivo a pari punti,come in effetti è avvenuto, contro il Belgio causa vittoria nello scontro diretto.



Gruppo E

 A Lille Stadio Pierre Mauroy  

 Attendance: 44.268

ITALIA    IRLANDA   0-1

Brady al 40’ del 2° tempo


ITALIA:Sirigu Barzagli Bonucci Ogbonna Bernardeschi ( dal 15’ del 2° tempo Darmian ) Sturaro Thiago Motta Florenzi De Sciglio( dal 36’ del 2° tempo El Shaarawy ) Zaza Immobile ( dal 29’ del 2° tempo Insigne )

All .tore: Conte

 IRLANDA: Randolph Coleman Duffy Keogh Ward Mc Carthy ( dal 32’ del 2° tempo Hoolahan ) Brady Mc Clean Hendrick Long ( dal 45’ del 2° tempo Quinn ) Murphy ( dal 25’ del 2° tempo Mc Geady )

 All.tore: O’Neil

Arbitro: Hategan (Romania)

 Festa grande in Irlanda ed a DUBLINO per la qualificazione agli ottavi di finale della loro Nazionale grazie ad un colpo di testa vincente di Brady arrivato a soli 5’ dal termine.

Di fronte all’Irlanda un’Italia già qualificata che ha fatto giocare chi non era finora entrato mai in campo. Bravi gli irlandesi ad approfittare della situazione. Come al solito nulla da dire sul loro impegno ,sulla corsa e sulla generosità in campo ma francamente di basso livello la qualità delle loro conclusioni a rete.

L’Italia ha fatto poco per vincere comunque nella ripresa dopo che a fine primo tempo Bernardeschi aveva rischiato un rigore su Mc Clean spintonato in area, è andata vicina al vantaggio con un bella girata volante di Zaza e palla di pochissimo alta e soprattutto con una conclusione di Insigne dopo una serpentina delle sue chiusasi con un destro a girare e palo pieno alla sinistra di Randolph!

Poi il volenteroso e premiato assalto finale irlandese con gol sbagliato davanti a Sirigu da Hoolahan poco prima della rete decisiva su colpo di testa di Brady servito alla perfezione da Hoolahan, su uscita dai pali di Sirigu E’ festa grande per l’Irlanda.
In definitiva una gara onesta dell’Italia abbastanza sul bruttino ma comunque con qualche buona opportunità:su tutte il palo colpito da un voglioso Insigne poco dopo essere entrato in campo al posto di Immobile.Semmai di negativo c’è da annotare i troppi ammoniti dall’arbitro rumeno nelle nostre fila:Sirigu,Insigne,Zaza e Barzagli.Quest’ultima una pesante ammonizione.

Ora il via alla preparazione all’ottavo contro i Campioni d’Europa in carica della Spagna che andranno affrontati con ben altro piglio ricordandosi delle recenti scoppole subite contro Iniesta e compagni. Sicuramente tra tutti gli ottavi è quello di maggior fascino.


Gruppo E

A Nizza Stadio Allianz Riviera  

Attendance: 34.011

SVEZIA      BELGIO     0-1


 Nainggolan al 39’ del 2° tempo


 SVEZIA: Isaksson Lindelof Jaohansson Granqvist Olsson Larsson ( dal 25’ del 2° tempo Durmaz ) Ekdal Kallstrom Forsberg ( dal 37’ del 2° tempo Zengin ) Berg ( dal 18’ del 2° tempo Guidetti ) Ibrahimovic

All.tore: Hamren

BELGIO: Courtois Meunier Alderweired Vermaelen Verthongen Nainggolan Witsel Carrasco ( dal 26’ del 2° tempo Mertens ) De Bruyne Hazard Lukaku ( dal 41’ del 2° tempo Benteke)

 All.tore: Wilmots

Arbitro: Brych ( Germania)

Momento gara decisivo a cavallo del 39’ della ripresa. Gol sbagliato e gol subito. Svezia all’attacco con Granqvist che da palla d’angolo si eleva in alto e colpisce di testa ma sulla linea salva De Bruyne. Palla in gioco e palla per Nainggolan che avanza sino alla possibilità di tirare fulminando così come spesso gli capita il portiere avversario!

 Insomma la Svezia di questi europei è stata quella del vorrei ma non posso.Solo fisicità e poche idee.Nessun gol di Ibrahimovic che così chiude la sua carriera in Nazionale ( dati esaltanti : 116 partite e 62 gol )

Per il Belgio si potrebbe aprire un’autostrada sino alla semifinale visto che col il secondo posto nel girone è capitato nella parte diciamo così almeno in teoria, meno nobile del tabellone. Se batterà l’Ungheria potrebbe poi trovarsi di fronte alla vincente tra Galles ed Irlanda del Nord.
Ben differente il cammino possibile dell’Italia. Dopo la Spagna-se battuta- ci potrebbero essere Germania e Francia!

OTTAVI DI FINALE FRANCIA 2016

25 giugno 2016 Ore 15,00 SVIZZERA - POLONIA a Saint-Etienne

Ore 18,00 GALLES – IRLANDA DEL NORD a Parigi

Ore 21,00 CROAZIA – PORTOGALLO a Lens

26 giugno 2016 Ore 15,00 FRANCIA – IRLANDA a Lione

 Ore 18,00 GERMANIA – SLOVACCHIA

 a Lille Ore 21,00 UNGHERIA – BELGIO a Tolosa

27 giugno 2016 Ore 18,00 ITALIA – SPAGNA a Parigi

Ore 21,00 INGHILTERRA – ISLANDA a Nizza
 
                                                                 

Europei Francia 2016


Gruppo F

 A Parigi Stade de France  

 Attendance: 68.714

ISLANDA     AUSTRIA    2-1


Bodvarsson ( IS) al 18’ del 1° tempo Schopf (AU) al 15’ del 2° tempo Traustason al 49’ del 2° tempo

ISLANDA: Halldorsson Sigurosson Skulason Saevarsson Arnason Gudmundsson Gunnarsson Bjarnason Sigurdsson Sigthorsson Bodvarsson

All.tore: Lagerback

AUSTRIA:Almer Hinteregger Fuchs Klein Dragovic Prodil Baumgartlinger Ilsanker Sabitzer Alaba Arnautovic

All.tore:Koller

 Arbitro: Marciniak (Polonia)

La qualificazione agli ottavi sarebbe per le due Nazionali una vera novità.Ovviamente maggiore per l’Islanda che è alla sua prima partecipazione all’Europeo. Islandesi subito vicini alla rete con una botta dalla distanza di Gudmundsson ma la palla colpisce il palo!

Almer si salva. Al 12’ si salvano gli islandesi da un’iniziativa di Arnautovic che conclude male approfittando di un errore del portiere Halldorsson

18’ Islanda in vantaggio!Una triangolazione che parte da una rimessa laterale di Gunnarsson con sfera per Arnason che di testa serve Bodvarsson bravo a girarsi e battere il portiere Almer.


 L’Austria spinge nella fase centrale del tempo e va al tiro con Arnautovic al 30’ ma il suo colpo di testa va alto e con una conclusione deviata in angolo da Hinterhegger.

L’arbitro Marcianiak al 36’ dà una mano all’Austria decretando un calcio di rigore per una lieve trattenuta di Skulason su Alaba che a terra come se fosse stato colpito da un treno.. Batte la massima punizione Dragovic che colpisce il palo alla destra di Halldorsson! E Skulason ammonito.


 Ancora Austria nel finale di tempo con una botta di Baumgartlinger che il portiere islandese devia in angolo e con un’occasione per Arnautovic ben servito da Alaba,non sfrutatta al meglio. Islanda in vantaggio e qualificata al riposo. Al rientro dal riposo 2 cambi nell’Austria. Fuori Prodl e Ilsanker per Schopf e Janko.

 Più forza offensiva per gli austriaci. Austria costantemente in avanti ma con poca lucidità.Comunque le occasioni si susseguono e non credo che la difesa islandese possa reggere molto.

 Tiro di Schopf centrale e parato al 10’ Eccolo il maturo pareggio! Lo mette a segno con un preciso tiro in diagonale Schopf! Siamo al 15’ e l’Austria ha tutto il tempo per cercare la vittoria.Islandesi calati nel ritmo

.Azione partita da Alaba che è ben disceso sulla sinistra ed ha poi servito corto per l’inserimento vincente del neo entrato in campo. Non c’è verso, visto anche il risultato di Ungheria-Portogallo sul 3-3 l’Austria per non essere eliminata deve vincere.

 Al 21’ acuto islandese con un tiro di Sigurdsson respinto dal portiere Almer. 23’ girata volante di Janko in piena area di rigore con palla di pochissimo a lato ! Ed è proprio Janko che si becca un giusto giallo per aver preso per il collo un avversario. Bjarnason entra in campo per Bodvarsson al 25’

Spreca Schopf davanti al portiere islandese! Palla da due passi tirata addosso al portiere.L’Islanda per salvarsi deve alzare il baricentro.Ma le forze ?

Netto tocca di mano in area da parte di Klein ma l’arbitro fa finta di nulla…Mah! Troppo signori gli islandesi per protestare? E quella mano non era di certo vicino al corpo.Ha deciso per l’involontarietà.

Ultimo cambio nell’Austria che ricordiamo al momento sarebbe fuori dall’Europeo.Entra Jantscher per Sabitzer. Arnason ammonito al 35’ per fallo su Alaba. Traustason intanto prende il posto di Sightorsson. La punizione è battuta dallo stesso Alaba con palla a scendere messa in angolo da Halldorsson. Gioco fermo per una zuccata tra due in area Islandese. Ammonito anche Halldorsson dall’arbitro polacco Marciniak per perdita di tempo. Ultimo cambio Islandese a 9’ dal termine.Ingason entra al posto di Gudmundsson.

 Siamo all’assedio finale austriaco e la situazione si presterebbe anche al contropiede letale islandese ma ci pare che le forze siano al limite.
 4’ di recupero. Islanda alle strette tutta in difesa.Anche il portiere austriaco è in area islandese !

Ed ecco che ho avuto ancora la giusta sensazione ( l’esperienza serve a qualcosa! ). Contropiede letale islandese e gol della vittoria e della qualificazione della piccola isola agli ottavi di finale ! Austria eliminata. Il gol del 2-1 è nato da una palla perduta dagli austriaci in area islandese. Se ne va via sulla linea di centrocampo tutto sulla sinistra Bjarnason che seguito da due compagni di squadra alla sua sinistra li serve appena entrati in area.Tocca per primo Traustason e segna! Un gol storico per l’ISLANDA!


 Il gran possesso palla dell’Austria non è servito a molto . Gioco lento e confuso.Ricordiamo che l’Austria ha sprecato un calcio di rigore con palla sul palo.

 UNGHERIA 5 punti Qualificata come prima nel gruppo F +2 diff.reti Incontrerà il Belgio.

 ISLANDA 5 punti Qualificata come seconda nel gruppo F +1 diff. Reti Incontrerà a Nizza il 27 giugno l’Inghilterra

PORTOGALLO 3 punti attualmente tra le migliori 4 terze. Incontrerà o Croazia o Germania

AUSTRIA 1 punto eliminata



 Gruppo F

A Lione Stadio Olympique Lyonnais  

 Attendance: 55.514

 UNGHERIA      PORTOGALLO   3-3


Gera ( Ung) al 19’ del 1° tempo Nani (Por) al 42’ del 1° tempo Dzsudzsak (Ung) al 2’ del 2° tempo C.Ronaldo (Por) al 5’ del 2° tempo Dzsudzsak (Ung) al 10’ del 2° tempo C.Ronaldo (Por) al 17’ del 2° tempo


UNGHERIA: Kiraly Guzmics Jauhasz Lovrencsics Pinter Lang Korhut Elex Gera Dzsudzsak Szalai

All.tore: Storck

PORTOGALLO: Rui Patricio Vieirinha Carvalho Eliseu Pepe Joao Moutinho Joao Mario Carvalho Andre Gomes Nani Ronaldo

 All.tore: F.Santos

 Arbitro:Atkinson ( Inghilterra )

L’Ungheria è qualificata mentre al Portogallo servirà un punto.Non si va molto lontano dal vero se si pronostica un bel pareggio ( a parte il premio partita..)

13’ giallo a Guzmics per fallo su Ronaldo un Ronaldo ancora a secco in questo europeo così come altri due affermati e famosi goleador come Muller e Lewandowski.

 Al 19’ improvviso ed inaspettato vantaggio ungherese grazie ad una bella botta al volo dal limite dell’area da parte di Gera che trafigge alla sua sinistra un portiere ( Rui Patricio) apparso sorpreso ed in ritardo.


 27’ ancora un giallo a carico di Jauhasz che stende Gomes. Poi tocca a Gera l’autore del gol ad essere ammonito e sempre per un fallo su Andre Gomes. Un Portogallo impacciato riesce a raggiungere il pari al 42’ grazie al solito agile Nani che servito da Ronaldo riesce a sferrare in girata un sinistro vincente .Kiraly è battuto.

 Entra Bese al posto di Gera nell’Ungheria e Sanches per Moutinho nel Portogallo. Fuochi d’artificio ad inizio ripresa. Vantaggio ungherese al 2’ con una punizione battuta dal capitano ungherese Dzsudzsak con palla che viene deviata da un componente la barriera e si insacca.

 Ma tre minuti dopo ecco il pareggio d’autore da parte di Cristiano Ronaldo capace di arpionare la palla con il tacco anticipand
o Juhasz e mettendo in rete.Gran gol! E 2-2 Spingono ancora sull’entusiamo i portoghesi e sfiorano il vantaggio con una palla in area messa da Joao Mario sulla quale per un soffio non arriva Nani..

 10’ di nuovo bordata su punizione del capitano Dzsudzsak con palla respinta dal muro, recuperata e scagliata in diagonale dove Rui Patricio non arriva.E c’è stata anche una deviazione.. Ungheria sorpesa, solida e prolifica.
Al 16’ entra Quaresma per Andre Gomes.

17’ perfetto stacco aereo su palla d’angolo da parte di Cristiano Ronaldo e doppietta personale per il 3-3 Gara scoppiettante con ungheresi ancora vicini al vantaggio quando un minuto dopo Elek devia in porta un cross di Lang ma per sua sfortuna colpisce il palo interno!

Dopo questi fuochi di artificio la gara si spegne pian piano e pur cercando il Portogallo la vittoria fino in fondo beneficiando dell’ottimo ingresso di Quaresma,il risultato non cambia più. 3-3 e ambedue qualificate. Ungheria contro il Belgio.
 
                                                              

EUROPEI DI FRANCIA 2016

Gruppo D

A Bordeaux Stadio Atlantique 


Attendance: 37.245

CROAZIA    SPAGNA  1-2

Morata ( Sp ) al 7’ del 1° tempo Kalinic (Cr) al 44’ del 1° tempo Perisic (Cr) al 43’ del 2° tempo


 CROAZIA: Subasic Vrsaljko Corluka Jedvaj Srna ( Cap ) Rog Perisic Rakitic Badelj Kalinic Pjaca

All.tore: Ante Cacic

 SPAGNA:De Gea Ramos ( Cap ) Alba Juanfran Pique Fabregas Busquets Silva Iniesta Nolito Morata

All.tore: Del Bosque

Arbitro: Kuipers ( Olanda )

Si decide stasera chi vincerà il gruppo D e quindi si saprà al termine della gara quale sarà l’avversario dell’Italia agli ottavi.E’ probabile saranno i Croati, poi a distanza di percentuale possibile la Spagna, con pochissime probabilità, la Repubblica Ceca. Vedremo.

 Al 7’ Spagna già in vantaggio ! E sempre Morata in gol! E francamente la difesa Croata è stata imbarazzante con un rinvio a casaccio in presenza di un’azione condotta sul filo del fuorigioco ( posizione di partenza di Morata su lancio di Silva).La triangolazione con Fabregas si è chiusa con il facile tap-in di Morata davanti alla linea di porta.Per Morata è il terzo gol in questi europei.

12’ bella botta dal limite da parte di Kalinic con De Gea che devia in angolo! Un minuto dopo ancora Rakitic approfitta di uno svarione in fase di rinvio di De Gea pressato da Kalinic, per sferrare un tiro dal limite con palla che sbatte sotto la traversa e picchia sulla linea ! (non gol ).Sfortunata la Croazia!

Continua l’imbattibilità della difesa spagnola ma questa volta la fortuna ha avuto la sua parte.

27’ Spagna al tiro con Nolito e palla di poco fuori alla sinistra di Subasic!

 Silva in questa squadra è sempre importante se non altro con la sua rapidità in area crea spazi ed inserimenti per il tiro anche dei centrocampisti. 30’ primo ammonito è il Croato Rog. Per ora l’uomo cardine dei Croati è senz’altro Rakitic che dialoga bene con Perisic ma non altrettanto con Kalinic.

 Semmai si nota poca aggressività e velocità nella manovra e la Spagna almeno nella fase centrale del tempo può controllare agevolmente il gioco. Continuano i cross dalla destra di Srna ma Perisic per elevandosi bene non riesce a colpire con forza la sfera al 39’

44’ pareggio Croato con un bel gol di Kalinic! Sulla sinistra grande azione di Perisic con dribbling vincente e cross perfetto in area di rigore dove Kalinic tocca in rete con un esterno-tacco destro delizioso! Un gran gol! Sergio Ramos è stato beffato.
 Al riposo sull’1-1 e sempre per ora Italia-Croazia agli ottavi.

 Rientrano in campo gli stessi uomini. Un pochino di tensione tra Perisic e Morata al termine di un’azione dove ancora una volta Morata aveva dimostrato grande rapidità d’azione con un tiro immediato a rete su cross di Jordi Alba.

 Rischia la Spagna! De Gea esce male e fa confusione in area con un’azione condotta sulla destra da Srna e da Perisic conclusasi con una rovesciata di poco fuori a porta sguarnita da parte di Pjaca! Croazia buona squadra.Grande gara di Perisic, Srna e Rakitic

. Del Bosque effettua un cambio. Al 15’ esce Nolito subentra Soriano. Spagna che controlla la palla con scambi ripetuti e Croazia che non alza più i ritmi gurdando quello che fanno gli spagnoli….

 Entra al 21’ Aduriz nella Spagna prendendo il posto di Morata.

22’ Sergio Ramos su palla d’angolo sfiora con un colpo di testa il gol del vantaggio! Palla di poco fuori alla sinistra di Subasic.

 24’ giallo per Vrsaljko che sembra inciampare su Silva! Solo che l’arbitro decide per il calcio di rigore! Inesistente!. Va a batterlo Sergio Ramos che batte addosso a Subasic ! Comunque l’arbitro ha sbagliato.Non c’è stato contatto. Ed anche il capitano Srna è stato ammonito per le proteste! Gara ancora apertissima. C’è da vedere quanta paura fa l’Italia perché le due squadre si battono ormai solo per evitarla essendo sicure della qualificazione.. visto che la Turchia vince per 2-0 sulla Repubblica Ceca.

 A 7’ dal termine esce Fabregas ed entra Alcantara nella Spagna.

Gol della Croazia! Perisic in rete per il 2-1 che significherebbe ITALIA-SPAGNA! Bell’azione in contropiede condotta dalla sinistra da Kalinic e Perisic e conclusa proprio dall’interista autore di una grande gara.De Gea non è stato molto reattivo in questo caso ma il tiro di Perisic che poi è stato ammonito per essersi tolto la maglia è stato molto forte e preciso ma proprio sul palo coperto da De Gea.


Saranno 3’ i minuti di recupero. La Croazia non batte la Spagna da ben 22 anni. Entrano Cop e Kramaric e escono Kop e Perisic nella Croazia. Per prendere tempo.

 Al 49’ Silva si vede ribattuto un tiro sulla linea di porta da Corluka! Finisce con la vittoria dei croati per 2-1 ed è anche un risultato giusto.Bella squadra ed anche grande tattica ed attesa del momento giusto. Forse per l’Italia è meglio incontrare questa Spagna ma questa di stasera.. come sarà quella che ci affronterà?


Classifica del Gruppo D

CROAZIA 7 punti prima classificata incontrerà il 25 giugno a Lens la terza migliore dei gironi B/E/F SPAGNA 6 punti seconda classificata incontrerà l’ITALIA il 27 giugno a Saint Denis

TURCHIA 3 punti dif reti -2 per ora sarebbe qualificata tra le 4 migliori terze ma si dovranno attendere i risultati di Portogallo e Svezia.

 REPUBBLICA CECA 1 punto eliminata


Gruppo D

A Lens
Stadio Bollaert-Dedelis  

Attendance: 32.836

 REPUBBLICA CECA     TURCHIA    0-2


Yilmaz al 9’ del 1° tempo Tufan al 19’ del 2° tempo

REPUBBLICA CECA :
Cech Kaderabek Sivok Hubnik Pudil Plasil Pavelka Darida Dockal Krejci Necid

All.tore: Vrba

TURCHIA: Volkan Ismail Balta Gonul Arda Turan Inan Topal Volkan Tufan Mor Yilmaz

All.tore: Terim

 Arbitro: Collum ( Regno Unito )

Turchi in vantaggio già sin dal 9’ con una bella azione personale di Mor con passaggio in area per Yilmaz favorito al tiro da uno spostamento di Volkan e palla in rete. Grande inizio gara da parte di Mor che si procura anche punizioni a favore.

 Un palo ferma la Rep.Ceca al 17’.Angolo di Krejci colpo di testa di Sivok e Volkan il portiere turco si salva col palo! 29’ i Cechi insistono e sfiorano il pari con una palla che Kaderabek non riesce a sfruttare al meglio al termine di un’azione condotta da Dockal e Necid.

 Partita combattuta anche perché i punti in palio sono pesanti e possono anche valere la qualificazione in caso di sconfitta della Croazia nell’altra gara.

Cominciano le ammonizioni. Tra i Cechi prendono il giallo Plasil per fallo sul brillante Mor e Pavelka per fallo su Yilmaz e tra i Turchi il giallo è a carico di Ismail per una gomitata Al 3’ anche Balta viene ammonito ed era diffidato.

 Al 20’ gara in pratica chiusa dal secondo gol turco messo a segno da Tufan abile ad insaccare la sfera dopo la battuta di un calcio di punizione ed in mischia

. Per i turchi che portano a casa il risultato prezioso di 2-0 ancora qualche possibilità di essere ripescati come una delle migliori 4 tra le terze solo se L’Ungheria vince sul Portogallo ed Italia e Belgio non perdono contro L’Irlanda e la Svezia.
 
                                                                 

Europei Francia 2016

GRUPPO C

A Parigi
: Stadio Parco dei Principi 

 Attendance:44.125

 IRLANDA DEL NORD    GERMANIA    0-1


Mario Gomes al 29’ del 1° tempo


IRLANDA DEL NORD:
Mc Govern Mc Auley Cathcart Hughes Evans Norwood Davis Evans Dallas Ward Washington

All.tore:O’Neil

GERMANIA: Neuer Hector Boateng Hummels Kimmich Goetze Khedira Ozil Kroos Gomez Muller

All.tore: Loew

Arbitro: Turpin ( Francia )

 Risultato bugiardo assai.Striminzito assai per la Germania che ha trovato la super serata del portiere Mc Govern sulla sua strada. Quattro occasioni tedesche con Muller, Ozil , Kimmich ed ancora Muller prima del palo e del gol che risulterà decisivo. Il palo lo colpisce al 27’ Muller con una palla colpita di testa in tuffo, Muller che evidentemente in questo europeo non è molto fortunato anche perché opera abbastanza lontano dall’area, mentre il gol lo segna al 29’ l’ex viola Mario Gomes al termine di un’azione condotta in tandem col solito Muller terminata appunto con il tiro vincente approfittando dell’uscita del valido Mc Govern dai pali.

Tra il 34’ ed il 35’ ancora tedeschi vicinissimi al raddoppio con una traversa colpita da Muller che era stato servito da Goetze e subito dopo con un’azione di Khedira stoppata in angolo.

 Irlanda del Nord non pervenuta. C’è ancora il tempo perché Mario Gomes sprechi un gol calciando male la sfera a due passi dalla porta e si va al riposo sull’1-0. Stesso copione nella ripresa con errori sotto porta di Goetze prima bravo al tiro deviato da un gran balzo di Mc Govern poi invece impreciso sul seguente cross dalla sinistra.

 Loew lo toglie dal campo e mette Schurrle. Cambio Irlandese con Lafferty al posto di Washington.

Al 14’ Al 23’ invece entra Schweinsteiger per Khedira. E subito dopo O’Neil manda in campo Magennis per Ward. Non c’è gara
.All’Irlanda va bene così.Spera di rientrare tra le migliori terze.E conta molto sulla differenza reti. Ultimo cambio tedesco al 30’ con l’ingresso di Howedes per Boateng.

 Ultima occasione tedesca al 37’ quando Mario Gomes con un bel colpo di testa impegna ancora severamente il portiere Mc Govern eroe di serata.

 Assurdo una simile gara ( da 6-0 almeno ) sia terminata per 1-0. Ed è un risultato che probabilmente servirà agli Irlandesi per qualificarsi agli ottavi!


A Marsiglia: Stadio Velodrome  

Attendance: 58.874

 UCRAINA    POLONIA   0-1

 Blaszczykowski al 9’ del 2° tempo

UCRAINA: Pyatov Fedetskiy Khacheridi Kucher Butko Rotan Stepanenko Yarmolenko Zinchenko (28′ st Kovalenko) Konoplayanka Zozulya (47′ st Tymoshchuk)

All.tore:Formenko

POLONIA: Fabianski Cionek Glik Pazdan Jedrzejczyk Zielinski (1′ st Blaszczykowski) Jodlowiec Krychowiak Kapustka (26′ st Grosicki) Milik (48′ st Starzynski) Lewandowski

 All.tore: Nawalka

Arbitro: Moen (Norvegia )

CLASSIFICA GRUPPO C

GERMANIA 7 punti dif reti +3 prima classificata incontrerà il 26 giugno alle ore 18 a Lille la migliore terza dei gruppi A/B/F POLONIA 7 punti dif reti +2 seconda classificata incontrerà il 25 giugno alle ore 15 a Saint Etienne la seconda classificata del gruppo A che è la SVIZZERA IRLANDA DEL NORD 3 punti possibile ripescata tra le migliori quattro terze. UCRAINA 0 punti eliminata
 
                                                          

Europei Francia 2016

Gruppo B

A Tolosa
Stadio Municipal 

RUSSIA    GALLES    0-3


Ramsey all’11’ del 1° tempo Taylor al 20’ del 1° tempo Bale al 22’ del 2° tempo


RUSSIA: Akinfeev Smolnikov V. Berezutski Ignashevich Kombarov Mamev Glushakov Kokorin Shirokov Smolov Dzyuba

 All.tore: Slutsky

GALLES: Hennessey Gunter Chester A. Williams Davies Taylor Allen Ramsey Ledley Vokes Bale

All.tore:Coleman.

 Arbitro: Eriksson (Svezia )

La Russia o vince o va a casa.

Subito Garet Bale al tiro con il portiere russo che respinge con i pugni.

 Galles in vantaggio all’11’ grazie ad un gol di Ramsey
autore di un tiro a scavalcare il portiere Akinfeev dopo aver ricevuto palla sul filo del fuorigioco da Allen.

 Al 17’ per un fallo su Berezutski viene ammonito Vokes del Galles.

Al 20’ i gallesi raddoppiano con un gol di Taylor ben lanciato da Bale sulla fascia sinistra.Taylor prima impegna Akinfeev,poi sulla respinta mette dentro la palla che probabilmente eliminerà i russi dalla manifestazione.

 Al 27’ si fanno vedere i russi con un’improvvisa azione che parte dal portiere con palla direttamente all’attaccante Dzyuba che impegna il portiere Hennessey in uscita dai pali
. Alla mezz’ora ancora Galles ed ancora Bale con le sue discese imperiose.Questa volta la palla buona è per Vokes che calcia un diagonale da centro area ma Akinfeev devia con i piedi

.Occasionissima per chiudere la gara.


 Veramente imprendibile e veramente in gran forma Garet Bale che al 40’ dopo aver superato due difensori va al tiro che Akinfeev blocca. Al riposo sul 2-0 per il Galles ed il risultato è stretto.

 Cambio russo nell’intervallo con V.Berezutski che esce e A.Berezutski che entra.

 Al 3’ ancora discesa di Bale e diagonale che impegna Akinfeev.

Ormai è una gara nella gara tra il gallese del Real Madrid ed il portiere russo.
 Secondo cambio russo al 7’ con Golovin che entra al posto di Shirokov. 10’ ennesimo duello Bale-Akinfeev con il portiere che devia col corpo un’altra bordata del gallese. 19’ ammonito anche Mamaev nella squadra russa pr fallo su Allen
Ma al 23’ la contesa si può considerare chiusa col terzo gol strameritato del Galles ad opera di Garet Bale questa volta lanciato lui da Ramsey e questa volta in gol non ricorrendo alle bordate ma a un pallonetto che infila in diagonale Akinfeev.
 25’ nella Russia esce Smolov ed entra Samedov Al 29’ in piena festa gallese sugli spalti esce Allen ed entra Edwards , poi King per Ledley. Gara che non ha più nulla da dire solo una bella ovazione per Garet Bale che al 38’ lascia il posto a Church e il tempo per annotare come per la Russia si sia trattato di un pessimo momento di forma anche del suo attaccante più temuto quel Dzyuba che sia al 40’ che al 47’ speca il gol dell’1-3 prima spedendo alto da due passi una palla di Mamaev proveniente dalla sinistra, poi alzando troppo la mira dopo aver addomesticato la sfera servitagli da angolo di Samedov!

 Una serataccia per lui e per la Russia eliminata.


 Gruppo B

A Saint Etienne
Stadio Geoffroy Guichard

SLOVACCHIA    INGHILTERRA  0-0


SLOVACCHIA:Kozacik Pekarik Hubocan Durica Skrtel Weiss Pecovsky Kucka Mak Hamsik Duda

 All.tore: Kozak

 INGHILTERRA: Hart Smalling Cahill Bertrand Clyne Wilshere Henderson Dier Lallana Sturridge Vardy

 All.tore: Hodgson

Arbitro: Velasco Carballo ( Spagna )

Anche per la Slovacchia in caso di qualificazione si tratterebbe della prima volta,così come lo sarebbe per Islanda e Albania.Hodgson fa ampio turnover mettendo però in campo subito sia Sturridge che Vardy. Premono gli inglesi sin dall’inizio e si fanno vedere sia con Sturridge che con Lallana che va al tiro subito dentro l’area ma con palla messa in angolo, poi con Vardy la cui velocità mette in crisi i difensori slovacchi.

Molto abbottonati gli slovacchi cui probabilmente un pareggio darebbe il punto necessario per entrare tra le 4 migliori terze.


 Vardy al 24’ viene steso da Pecovskj che si prende un giallo. 33’ ancora Lallana immediatamente al tiro su passaggio di Sturridge ma Kozacik mette in angolo. 0-0 all’intervallo con Hamsik non pervenuto e tattica superprudente slovacca. Al 7’ un giallo anche per l’inglese Bertrand per fallo su Peranik. Acuto slovacco all’8’ ma l’occasione creata da un disimpegno errato tra Hart e Smailing non viene sfruttata da Mak.

 Un minuto dopo però Inglesi vicini al vantaggio negato da un bell’intervento di Kozacik su tiro di Clyne autore di un bello spunto sulla destra.

 Cominciano i cambi. 11’ nell’ Inghilterra entra Rooney esce Wilshere,Poi Alli per Lallana. Nella Slovacchia entra Svento per Duda. 17’ Inglesi poco fortunati co un tiro di Alli che aveva superato Kozacik ma sulla linea di porta c’è stato il salvataggio di Skrtel!
22’ ancora cambio slovacco con l’ingresso di Gyomber per Pecovskj. Hodgson cerca forze fresche visto che la Slovacchia tende ad abbassare i ritmi ,con l’ingresso di Kane al 31’ per Sturridge.

 33’ Skriniar entra in campo tra gli slovacchi per Weiss Soffre fino in fondo la Slovacchia anche perché sia Mak che Skrtel sono sofferenti e riesce nell’intento di uscire a reti bianche dallo stadio di Saint-Etienne.

Finisce dunque 0-0 con l’INGHILTERRA QUALIFICATA agli ottavi di finale ma COME SECONDA e con 5 punti L’INGHILTERRA incontrerà a Nizza il prossimo 27 giugno la seconda qualificata del gruppo F un gruppo molto equalibrato ( Ungheria 4 punti Islanda e Portogallo 2 punti Austria 1 punto) Il GALLES invece è primo le gruppo B con 6 punti ed incontrerà a Parigi il prossimo 25 giugno la migliore terza dei gruppi A/C/D

 La Slovacchia che ha combattuto tutta la gara col preciso intento di conquistare un punto è molto probabile che riesca con i 4 punti in classifica ad entrare tra le migliori 4 terze e proseguire nell’Europeo.
 
                                                      

Europei di Francia 2016


Gruppo A

Lione Stadio Olympique Lyonnais 

Attendance: 49.752

ROMANIA    ALBANIA    0-1

 Sadiku al 44’ del 1° tempo

ROMANIA: Tatarusanu Sapunaru Chiriches Grigore Matel Hoban Popa Stanciu Prepelita Alibec Stancu

All.tore: Iordanescu

ALBANIA:Berisha Hysaj Mavraj Ajeti Agolli Lenjani Lila Basha Memushaj Abrashi Sadiku

All.tore: De Biasi

Arbitro: Kralovec ( Repubblica Ceca )

Romania 1 punto Albania 0 punti La Romania deve sperare che la Svizzera perda con la Francia e contemporaneamente deve battere l’Albania. Un 1-0 contro l’Albania ed uno 0-1 della Svizzera contro la Francia darebbe alla Romania il passaggio del turno per maggior numero di gol segnati nel girone rispetto alla Svizzera: 3 contro 2

Per l’Albania è necessario un mezzo ed improbabile miracolo.Deve battere la Romania e sperare di rientrare tra le migliori 4 terze.


 Ma soprattutto la squadra di De Biasi deve smetterla di sbagliare dei gol in continuazione..così facendo l’eliminazione è certa.


Sicuramente è questa la gara di maggiore suspence di stasera. 6’ ammonizione a carico di Basha per gioco pericoloso su Hoban. 7’ bella respinta con i pugni da parte di Berisha su una botta al volo da parte di Stancu.

Evidentemente è proprio nelle corde dell’Albania la caratteristica negativa di sprecare e sprecare..Al 23’ dopo un’azione ben congegnata arriva un cross dalla destra di Lila con palla che in area supera il portiere Tatarusanu pervenendo al solitario Lenjani che a due passi dalla porta sparacchia alto!

Al 35’ altra buona opportunità sprecata dagli albanesi a seguito di angolo battuto da Abrashi con palla a Basha il cui tiro ancora una volta è mal calibrato.Alto!

In finale di tempo arriva il sospirato ed anche meritato vantaggio albanese grazie ad un colpo di testa di Sadiku su cross dalla destra di Memushaj In questo caso l’azione era abbastanza prevedibile nel suo svolgersi e per tempo Sadiku con la mano alzata aveva richiesto proprio quel tipo di passaggio! Ingenua e mal posizionata la difesa rumena.E quel Tatarusanu….

                                                       

 Gol storico di Sadiku! E’ il primo in assoluto dell’Albania in un Campionato d’Europa.

 Nella Romania entra dal 1’ del 2° tempo Sanmartean per Prepelita. Cerca di mantenersi in avanti l’Albania ed è il modo migliore per evitare brutte sorprese.A questo punto i rumeni sono eliminati.

All’8’ è ammonito Matel difensore rumeno per fallo su Abrashi. Ancora un cambio per la Romania.Deve uscire per infortunio Alibec ed entra Torje. 12’ nell’Albania esce l’autore del gol Sadiku e ne prende il posto Balaj.

Di certo De Biasi ha dato una bell’anima a questa squadra che corre e lotta su ogni palla.Con queste doti si sopperisce alla mancanza abbastanza evidente di qualità ed il fatto che durante la gara vengano confezionate sempre 2-3 belle occasione da rete depone a favore del lavoro svolto dai tecnici italiani De Biasi e Tramezzani.


21’ pericolosa punizione per la romania dai 25 metri ma la palla battuta da Sanmartean va sulla barriera. Esce Popa ed entra Andone tra i rumeni.Al 23’ La Romania sta stringendo i tempi alla ricerca del recupero.L’Albania ha corso molto e potrebbe iniziare ad avere il fiato corto.

 E l’Albania già contro la Francia ha subito le due reti nel finale!

 Al 31’ grande occasione per la Romania con un tiro di Andone dalla destra dell’area e palla sull’incrocio dei pali a Berisha battuto!

Cerca forze nuove De Biasi e mette in campo Cana al posto di Basha.Siamo al 38’ Ancora una punizione pericolosa dal limite per fallo su Torje.Ma l’esito è come quello di poco fa.Palla sulla barriera. Si aprono buone autostrade per l’Albania che può attaccare in contropiede. Ammoniti Sapunaru e Memushaj.La tensione in campo è molto alta. Saranno 5’ i minuti di recupero. Ammonito anche Torje per una spinta ad un’avversario sotto gli occhi dell’arbitro. Anche a Hysaj tocca il giallo. Albania a 2 minuti scarsi dalla sua prima storica vittoria in un torneo continentale.

 Albania batte Romania per 1-0 ROMANIA ELIMINATA Per l’Albania vedremo se potrà rientrare tra le migliori terze.


Lille: stadio Pierre Mauroy 

SVIZZERA      FRANCIA   0-0

 Attendance: 45.616

SVIZZERA: Sommer Lichsteiner Djarou Schar Rodriguez Behrami Dzemaili Xhaka Shaquiri Mehmedi Embolo

 All.tore: Petkovic

 FRANCIA: Lloris Sagna Evra Rami Koscielny Pogba Cabaye Sissoko Coman Griezmann Gignac

All.tore: Deschamps

Arbitro: Skomina ( Slovenia )

 Svizzera 4 punti.Le basta un pari per qualificarsi come seconda nel gruppo ed affrontare la seconda del Gruppo C ( probabilmente la Polonia..) Se la Francia vince il gruppo incontrerà una delle migliori terze uscenti dai gruppi c/d/e.


Come prevedibile è la Francia che cerca di fare la gara e di occasioni ne crea anche nei primi 20’. 12’ Pogba si crea l’occasione per tirare impegnando Sommer che alza con sfera sulla traversa poi in angolo!

Un minuto dopo ancora Pogba dopo scambio con Coman con un bel tiro in diagonale ben deviato in angolo da Sommer.
 Al 18’ è sempre lo juventino ad allungare la falcata ed a sferrare una botta delle sue che si scarica sulla traversa e va alta con il portiere che era battutissimo !

 Al riposo sullo 0-0 ed è questo un risultato molto probabile anche come finale di gara.


11’ ancora iniziativa di Pogba con palla per Griezmann che tira una palla centrale ed a mezz’altezza che Sommer alza evitando guai.
17’ esce Coman al suo posto Payet. Gara che si trascina stancamente.

 Al 29’ esce Embolo ed al suo posto va Seferovic.

 30’ un lampo di spettacolo francese con una traversa colpita da Payet andato al tiro al volo dopo cross di Sissoko autore di un bello spunto.

Cambi. Nella Francia esce Griezmann ed entra Matuidi Nella Svizzera esce Shaqiri ed entra Fernandes. Stancamente si arriva alla fine con l’ultimo cambio con Lang al posto di Mehmedi tra gli svizzeri

Finisce con uno zero a zero scritto da tempo. Francia più propositiva e vicina al gol con Pogba , Griezmann e il sempre bravo Payet ma il pari ci può anche stare.


FRANCIA 7 punti prima del girone A incontrerà a lione il 28 giugno alle 15,00 la migliore terza dei gironi c/d/e


SVIZZERA 5 punti seconda del girone A e qualificata agli ottavi incontrerà il 25 giugno a Saint Etienne la seconda del girone C ( probabile Polonia)

ALBANIA terza con punti 3 dr -2 in attesa…

per ora sarebbe terza delle migliori 4 ma ha giocato già le tre gare mentre il Portogallo che ha 2 punti e la Repubblica Ceca e la Svezia che ne hanno 1 anche loro devono giocare la terza gara.Molto,molto improbabile che l’Albania ce la faccia…
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 5634 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (29)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (78)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (537)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: