VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 BCE... di Admin
 
"
La maggior forza dell'uomo a tutte le età è che gli si dia un futuro.

Silvio Ceccato (Ingegneria della felicità)
"
 
\\ Home Page : Storico : CALCIO SERIE A (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
                                                                            

Interessante seguire la gara del Milan a Empoli dove i rossoneri mai hanno perso. ( 2 volte invece a San Siro ) Interessante vedere e capire se il Milan italiano in tutti i sensi ( anche quello del gioco attendista..) saprà uscire bene da un campo ostico.

I toscani hanno bisogno di punti ,hanno un attacco asfittico e sono ancora amareggiati per la scoppola subita contro la Fiorentina cioè contro la squadra contro la quale più di ogni altra tenevano a far bella figura.

Non solo classifica deficitaria per l’Empoli ma anche spirito di rivalsa. Il Milan dovrà stare molto attento.

                                                                       

Ovviamente poi facendo il tifo che nella vicenda CINA tutto salti per aria..come ogni buon milanista d’antan o di oggi dovrebbe fare… Milan giovane e tutto italiano.Non c’è bisogno di CINESI per farlo.L’avrà capito Berlusconi?

Ad Empoli Stadio Castellani          

EMPOLI   MILAN  1-4

 Lapadula (M) al 14’ del 1° tempo Saponara (E) al 16’ del 1° tempo Suso (M) al 16’ del 2° tempo Costa (E) su autorete al 18’ del 2° tempo Lapadula (M) al 32’ del 2° tempo


 EMPOLI: Skorupski Pasqual Veseli Costa Bellusci Diousse Croce Maccarone Krunic Saponara Marilungo

All.tore: Martusciello

 MILAN: Donnarumma Gomez De Sciglio Abate Romagnoli Fernandez Locatelli Pasalic Bonaventura Lapadula Suso

All.tore: Montella

Arbitro: Calvarese di Teramo

 Milan in maglia bianca.Donnarumma in rosso.Consueta divisa per l’Empoli. Molti ex in campo,alcuni col dente avvelenato.Maccarone che contro il Milan in genere fa sempre un figurone già in avvio gara sfiora il vantaggio! Errore in rimessa ( e non è il primo) di Donnarumma con palla recuperata da Marilungo che serve Maccarone il cui tiro a porta spalancata va fuori!Siamo al 3’

 4’ da Mati Fernandez a Lapadula che impegna Skorupski Al 5’ viene ammonito Romagnoli 7’ una botta di Saponara viene neutralizzata in due tempi da Donnarumma. Empoli che cerca la profondità. Già al 10’ Montella manda in campo Kucka al posto di Mati Fernandez evidentemente infortunatosi.

 Milan in vantaggio con Lapadula al 14’ al suo secondo gol in rossonero! Azione veloce sulla destra con palla condotta da Kucka che serve Suso che scaraventa una bella palla a centro area dove come un falco rapace arriva l’ex Pescara che infila nell’angolo alla destra di Skorupski.Un gran bel gol!


 16’ pareggio Empoli con l’ex Saponara! Errore di Donnarumma in uscita su cross di Marilungo con palla che viene raccolta da Saponara che non ha alcuna difficoltà a insaccare a porta vuota! Che errore da parte del giovane portiere rossonero!

 Il Milan si fa trovare spiazzato in campo al 22’ quando un errore di Locatelli innesca un contropiede molto pericoloso con conclusione finale di Maccarone e palla fuori di un soffio !

Milan che spinge di più ma per ora tradito da qualche suo giovane di belle speranze. Mentre Suso conferma assieme a Bonaventura il bel momento di forma.

 Gara apertissima ad ogni risultato.

 Kucka si becca un giallo alla mezz’ora per aver bloccato una ripartenza empolese. 31’ azione veloce in attacco de Milan con tiro in caduta da parte di Abate.Ne esce un angolo con palla calciata dal limite e Skorupski che si salva ancora in angolo ma l’azione era viziata da fuorigioco.

 Il Milan non è molto attento in difesa e Maccarone e Saponara lo graziano al 34’.Il tiro di quest’ultimo va alto! Ma Maccarone aveva fatto sulla sinistra quello che voleva.. Rischia ancora il Milan un minuto dopo e sempre causa Saponara che davanti a Donnarumma manda alto! Saponara servito bene da Marilungo che sta mettendo in crisi i rossoneri.

.Nell’Empoli ottima gara finora di Croce che non solo duetta con Suso ma si propone anche in avanti.

Possiamo dire che la differenza di punti in classifica tra Milan ed Empoli per ora non si vede affatto.

 Due gialli nel finale di tempo.Uno per parte. Krunic e Bonaventura.

 Si va al riposo sull’1-1 ed è risultato anche strettino per i padroni di casa.

. 5° Saponara dal limite di sinistra cerca il tiro a giro, Gonzalo Gomez in scivolata salva Donnarumma. Sull'azione seguente ci prova Maccarona dallo stesso punto, Donnarumma blocca centralmente

16’ Milan in vantaggio grazie ad un preciso tiro dello spagnolo Suso con palla nell’angolo alla destra di Skorupski.Azione ben condotta dai rossoneri che di certo hanno raggiunto una sicurezza di comportamento in campo che nulla ha a che vedere con gli ultimi due anni.E questo dopo che Lapadula aveva servito Abate bravo ad aprire una bella palla per Suso.


18’ gara finita a scanso di terremoti a favore del Milan.Autorete di Costa al termine di una ubriacante azione da parte di Bonaventura che da solo si è fatto fuori la difesa toscana ed arrivato sul fondo campo ha messo al centro una palla che Croce ha sciaguratamente messo alle spalle di Skorupski. Per l’Empoli può essere la mazzata decisiva.

 L’Empoli sta pagando a caro prezzo certi errori sotto porta di Saponara e Maccarone.

22’ Veseli lascia il posto a Zambelli ed anche Krunic per Tello.. Doppio cambio di Martusciello. Ed al 27’ entra ancora un ex del Milan vale a dire Gilardino per Marilungo.

 31’ è ancora Maccarone che si rende pericoloso con una palla che doveva arrivare a Croce ma Gomez libera

Gara strachiusa al 32’ quando dopo un gol annullato per fuorigioco un’altro immediato attacco porta Lapadula servito da Suso a tu per tu con Skorupski. Il tiro dell’ex pescarese è preciso e si insacca.Milan che trova ora ampi spazi ove affondare e si deve anche dire che sono affondi ben costruiti con passaggi di prima e belle trame.Insomma questo Milan giovane ha di sicuro con Montella un futuro roseo davanti.


 Montella mette in campo Niang per Pasalic al 34’ Poi al 39’ entra Poli per Lapadula. Anche il finale è interessante con Gilardino che al 43’ viene stoppato da Gomez al momento del tiro e con Maccarone non fortunato in questa occasione che nel recupero colpisce la traversa con un colpo di testa su cross di Pasqual.

 Poco prima un giallo a Bellusci per una entrataccia su Poli.

 La differenza in campo l’ha fatta proprio il rendiemento sotto porta di Maccarone e Lapadula..

                                                                  

 L’Empoli non è stato un banco di prova tremendo ma la sua gara l’ha fatta soprattutto nel primo tempo.DI certo la qualità dei rossoneri soprattutto in avanti si è ben evidenziata in questo caso.

Si conferma ad alti livelli la classifica del Milan secondo da solo almeno per una notte mentre per l’Empoli si tratta della seconda battuta d’arresto consecutiva casalinga con ben 8 gol al passivo ed uno solo all’attivo! Stagione diffcile.
 
                                                                  

E’ derby di grande interesse a Milano tra Milan padrone di casa in qusto caso, ed Inter. Da cosa deriva questo interesse? Non di certo per il passaggio della proprietà dell’Inter ai cinesi e della prossima proprietà del Milan ( speriamo di no! ) pure ai cinesi..Incredibile che una città come Milano non possa esprimere come accaduto da sempre ,una proprietà locale!!!

Ma l’interesse è dovuto dalla buona posizione in classifica dei rossoneri e dal cambio di allenatore nell’Inter. Saprà il Milan mostrare continuità nell’ottimo rendimento dell’ultimo periodo oppure Pioli troverà fin dall’inizio della sua avventura neroazzurra le giuste motivazioni per dare slancio alla stagione?

Vedremo poi se Bacca ( un corpo avulso nel Milan..di Montella..) saprà tornare al gol dopo per lui lunga assenza

San Siro di Milano 

 MILAN   INTER     2-2


Suso (M) al 42’ del 1° tempo Candreva (I) al 7’ del 2° tempo Suso (M) al 12’ del 2° tempo Perisic (I) al 47’ del 2° tempo

MILAN:
Donnarumma Paletta Abate De Sciglio Gomez Locatelli Bonaventura Kucka Bacca Suso Niang

All.tore: Allegri

INTER: Handanovic Ansaldi Miranda D’Ambrosio Joao Mario Kondogbia Brozovic Candreva Medel Icardi Perisic

All.tore: Pioli

Arbitro: Tagliavento di Terni

E’ record di incasso per il Milan a San Siro. Segno di tornato interesse dell’afflitto pubblico rossonero.Altro che Berlusconi allo stadio e di prossimo closing…
Quasi 4 milioni di incasso con 77.000 presenti. Derby N°165 Milan sopra l’Inter in classifica di 8 punti.

 Inizio a gran velocità e Niang va aterra in area in un contrasto con Medel.Per l’arbitro tutto regolare. 6’ Perisic dall’altra parte va via e crossa ma Paletta mette in angolo. Si fa notare Niang con le sue accelerazioni e in una di queste mette una bella palla in area ma nessuno ci arriva..

Pian piano sta salendo la fisicità dell’Inter e Niang è attivo anche in fase difensiva.

Ci sono parecchi errori di impostazione. 13’ tiro di Perisic da buona posizione dopo un liscio di Icardi ma Donnarumma c’è. Tagliavento non fischia quasi mai e l’Inter sfrutta al meglio la superiorità fisica. Comunque sono i neroazzurri ora a condurre la manovra.

 18’ si decide Tagliavento ad estrarre il primo giallo ed è a carico di Kondogbia per fallo di gioco.

 21’ perfetta mentalità da par condicio.Tagliavento su richiesta di Kondogbia a terra ammonisce anche Kucka.

 La gara è molto vibrante ma non di certo bella.Per ora una sola occasione da gol,quella di Perisic. Ed ora sono due e sempre per Perisic.Al 24’ cross di D’Ambrosio con palla che supera Icardi ed arriva all’accorrente Perisic che da due passi mette fuori colpendo male di testa !

Insiste l’Inter con un colpo di testa di Kondogbia che termina fuori non di molto. Inter per ora ed in questa fase padrona del campo. Nel Milan sono i due esterni Suso a destra e Niang a sinistra che creano pericoli alla difesa neroazzurra. Un Milan tutto rattrappito nella propria metà campo.

31’ dopo due falli quasi consecutivi De Sciglio si becca il giallo. 34’ non bel momento per De Sciglio che su palla d’angolo interista si perde Perisic che ancora una volta è impreciso nel suo colpo di testa! 37’ deve uscire per infortunio al ginocchio Medel.Entra al suo posto Murillo.

 38’ ancora un pericolo per la difesa rossonera con Icardi che sul filo del fuorigioco si vede passar davanti una palla di Candreva che poteva esser letale.. 39’ va al tiro De Sciglio dai 30 metri e Handanovic non ha problemi.

 41’ contropiede Milan con l’ottimo Bonaventura che serve Bacca il cui tiro centrale e non troppo forte è bloccato da Handanovic! Prima vera occasione per il Milan!

 Gol Milan! 42’ Suso! Un sinistro micidiale con palla che si infila alla destra di un Handanovic che nulla ha potuto! Anche in questo caso è stato Bonaventura a condurre la palla in contropiede servendo sulla destra lo spagnolo che scherza quasi con Ansaldi e fulmina in rete! Gran gol! Un finale rossonero con 3 tiri in porta dopo una netta supremazia neroazzurra! Incredibile Montella che è passato da un possesso palla e gioco ragionato ( Fiorentina) a questo Milan con caratteristiche sparagnine ed italiote vecchia maniera ( tipiche dell’Inter Herreriana per intenderci..) che francamente ci piacciono poco…


 7’ Candreva si inventa un tiro dal limite che non dà alcuna possibilità a Donnarumma di intervento! Un gran tiro con palla all’incrocio e 1-1 ! Il tutto dopo un ottimo inizio di ripresa da parte del Milan che due minuti prima aveva sfiorato il raddoppio con un tiro di Bonaventura deviato in angolo da Joao Mario all’ultimo monento.


Poco prima era stato ammonito Ansaldi per fallo su Suso senz’altro con Bonaventura il migliore del Milan.

12’ torna in vantaggio il Milan con un’altra perla du Suso!! Lo spagnolo dopo aver fatto partire il contropiede nella zona di centrocampo serve Bacca da cui poi riceve in area e dribbla un avversario ( Miranda ) così come in occasione del primo suo gol ,per poi fulminare in rete da due passi! Altro gran gol! Rossoneri davvero micidiali in contropiede.

                                                    

19’ ancora Suso in evidenza su cui fa fallo ancora Ansaldi.Tagliavento lascia correre. 21’ Pioli effettua un cambio.Dentro Nagatomo per Ansaldi che ha rischiato il secondo giallo..

23’ Donnarumma si salva per un soffio ! Perisic servito dal solito Candreva va al tiro con palla che esce di un nulla! Poi tocca ad Icardi sprecare la palla del pari! Su palla di D’ambrosio supera Gomez ma davanti a Donarumma tocca male ed il portiere si salva…


 Finora i due bomber principe Icardi e Bacca si sono visti poco. Bacca ha lavorato anche in copertura e Montella lo toglie al 25’. Per Bacca sono 6 le giornate senza gol e per lui è record negativo. E’ entrato Mati Fernandez. Montella resta molto prudente.

Pioli fa entrare Jovetic per Brozovic al 29’ Stranamente impacciato in qualche parata ed in qualche rinvio Donnarumma.Lui è ancora giovanissimo e può sentire il peso di un derby così importante.

 Appena entrato Jovetic è ammonito per un fallo su Bonaventura. Montella mette in campo Lapadula per Niang al 31’. Il francese esce applaudito ed in effetti ha fatto una buona gara.

37’ Donnarumma è attento su un’iniziativa Perisic Icardi con tiro di quest’ultimo da due passi. L’ingresso di Nagatomo sta creando qualche problema sulla fascia destra della difesa rossonera. Non manca molto alla fine e le energie delle contendenti sembrano ormai ridotte.

L’Inter insiste alla ricerca del pari che non demeriterebbe di raggiungere per quanto fatto in campo. Pasalic a 3’ dal termine entra nel Milan al posto di Bonaventura.

Saranno 3’ i minuti di recupero.

Tutti in area rossonera anche Handanovic! E l’Inter pareggia ! Con Perisic!Su un angolo causato da Abate su incursione di Jovetic la palla viene toccata da Kondogbia e finisce verso il secondo palo dove arriva Perisic che questa volta non sbaglia! Capisco l’amarezza dei rossoneri che hanno assaporato i 3 punti fino alla fine ma tutto sommato il 2-2 è il risultato che più rispecchia l’andamento della gara. E la Juventus se ne va…
 
                                                                    

Torino Juventus Stadium 

JUVENTUS    NAPOLI   2-1

 Bonucci (J) al 4' del 2° tempo  Callejon (N) al 9' del 2° tempo  Higuain (J) al 25' del 2°  tempo


JUVENTUS: Buffon Barzagli Bonucci Chiellini Lichtsteiner Khedira Hernanes Pjanic Alex Sandro Mandzukic Higuain

All.tore: Allegri

 NAPOLI: Reina Hysaj Chiriches Koulibaly Ghoulam Allan Diawara Hamsik Callejon Mertens Insigne

All. tore:Sarri.

 Arbitro: Rocchi di Firenze.

 Ma quale sfida scudetto del cavolo…Come si fa a parlare di gara scudetto a ottobre ?!! Questa tra Juventus e Napoli è solo una gara importante tra la strafavorita per il sesto titolo italiano consecutivo-la Juventus- e una delle due squadre ( Napoli e Roma ) che potrebbero anche tentare di interrompere il lungo dominio bianconero sul campionato.

 Basta! Non c’è altro.

 Di importante semmai il fatto che ora Higuain è passato dall’altra parte e questo ha avuto per ora un discreto peso soprattutto per la squadra di Sarri costretta ad inventarsi un “piccoletto” come Mertens-in gran forma- come falso centravanti. ( visto l'infortunio di Milik )

Parliamo come mangiamo per una volta.Che vuol dire “falso nueve?”

Credo non siano molte le possibilità che il Napoli lasci indenne lo stadio di Torino dove i bianconeri vincono da oltre 20 turni consecutivi ma il calcio è bello anche perché a volte i grandi numeri di colpo si interrompono…

Tra l’altro il Napoli ha perso le ultime 5 gare giocate a Torino.

Le cifre per la Juventus allo Stadium sono terrificanti per gli avversari! La Juventus viene da 21 vittorie consecutive con 48 gol all’attivo e solo 7 al passivo!


Manca per infortunio Dybala nella Juventus.Allegri mette in campo in attacco Mandzukic e Higuain. Nel Napoli c’è Diawara a centrocampo invece di Jorginho mentre vista anche la squalifica di Gabbiadini,Sarri impiega Callejon,Mertens e Insigne

. Per i primi 12’ gara molto attenta del Napoli.Anzi,sono i partenopei ad assumere un atteggiamento propositivo nel tentativo di pressare e tenere lontano i bianconeri dalla propria area di rigore. Solo una bella discesa di Mandzukic con uscita tempestiva di Reina che blocca la sfera. 13’ Hernanes al tiro con palla deviata da Koulibaly che poteva anche mettere in difficoltà un Reina attento

. 17’ bella occasione per Khedira lanciatosi in area su bel lancio di Alex Sandro. L’ex Real non aggancia ma si trovava in fuorigioco. La Juventus cerca di velocizzare il gioco e si rende pericolosa con i cross in area. 19’ ancora Alex Sandro in evidenza con i suoi cross da sinistra con Reuna che tocca la sfera che finisce a Lichsteiner che però controlla male spara alto!

 Rocchi commina due ammonizioni in un minuto. Al 21’ a Chiellini per fallo su Allan ed al 22’ a Alex Sandro per un fallo su Mertens. 23’ Insigne si defila bene sulla sinistra in area ma il suo cross a seguire non è preciso.Cercava Callejon ma la alla era troppo alta e profonda.

 29’ botta dalla distanza di Allan con palla centrale che Buffon blocca. Alla mezz’ora è ammonito Insigne per fallo su Lichsteiner. 38’ deve uscire dal campo Chiellini claudicante.Allegri mette in campo Cuadrado.Mentre Lichsteiner scende in difesa.
 40’ proteste in campo.Reina in uscita dall’area è ostacolato da Alex Sandro che rischia il secondo giallo.Anche Sarri si fa sentire.

 Per ora la tattica mobile e con centrocampo avanzato del Napoli ha effetto.Pochissimi rischi per Reina, ma anche per Buffon.
43’ interessante punizione per gli azzurri a 5 metri dall’area spostata sulla destra. Batte Ghoulam ma la palla va fuori.

 Al riposo sullo zero a zero con i due portieri in pratica inoperosi.

4’ del secondo tempo e Juventus in vantaggio! Patatrac difensivo napoletano con rimpallo in area che favorisce l’intervento a botta sicura di Bonucci che non ha difficoltà a battere un incolpevole Reina! E’ stato Ghoulam prima a rinviare di testa una palla d’angolo salvo poi sbagliare clamorosamente il rinvio servendo gli juventini!

 Napoli colpito nell’orgoglio e ferito si getta in attacco e pareggia quasi subito. 9’ palla profondissima in area da parte di Insigne per l’inserimento di Callejon che colpisce bene di prima intenzione e batte Buffon!Poteva anche sembrare in fuorigioco lo spagnolo ma Lichsteiner lo teneva in posizione regolare. Botta e risposta quindi allo Stadium! Le squadre ora si stanno allungando e la gara è più interessante.


15’ fuori Insigne dentro Giaccherini nel Napoli.La faccia di Insigne non era delle più serene… Ora il Napoli ha più spazio per agire di rimessa. La Juventus cerca di alzare il baricentro. 22’ esce Pjanic e Marchisio entra in campo al suo posto.Marchisio che solo da qualche giorno è tornato titolare dopo lungo infortunio.

 Cuadrado continua sulla destra la sua opera demolitrice e si rende pericoloso con le consuete accelerazioni.

 La partita,siamo al 25’ vive forse la sua fase più interessante.

 25’ accade quello che i napoletani temevano! Il gol dell’ex Higuain! La Juventus passa in vantaggio proprio grazie all’ex bomber del Napoli.Una sadica gioia si impadronisce delle spalti dello Stadium.Ovvio che per gli juventini vedere il possibile gol della vittoria segnato da Higuain è il massimo.. Una palla in area per Khedira che viene anticipato da Ghoulam.Solo che il pallone arriva a Higuain che tira subito in porta con sfera che si infila in rete alla sinistra di Reina. Insomma,tutte e due le reti bianconere sono venute da mezzi svarioni difensivi del Napoli più che dalle trame vincenti bianconere

Cerca subito di rispondere il Napoli con Mertens ma il suo sinistro dal limite termina alto. 30’ via Hernanes e dentro Sturaro nella Juventus. Sarri invece fa uscire Allan per Zielinski. 36’ Sarri cerca la mossa El Kaddouri per Hamsik.

Sarà molto difficile per il Napoli evitare la sconfitta. Al 40’ ammonito anche Mandzukic per un fallo su Callejon. Generoso finale partenopeo In 2’ due occasioni. La prima con El Kaddouri che raccoglie di testa/nuca una palla su punizione di Ghoulam ma indirizza alto e subito dopo sugli sviluppi dell’angolo è Diawara che tenta un tiro con palla di nuovo alta. Non servono i 5 di recupero.

 Come era evidente già da tempo la Juventus vince per la 22ma volta consecutivamente allo Stadium e per la sesta volta consecutiva contro un Napoli già a 7 punti di distacco in classifica. A mio giudizio vittoria venuta senza troppo tribolare aspettando con calma qualche errore avversario che puntualmente è arrivato. Non è una grande Juventus questa.Ma solida e su cui contare di certo!

Ma questo già lo si sapeva da tempo. Conviene ripeterlo una volta su tutte! Quando in difesa viaggi con Buffon Chiellini Barzagli e Bonucci hai già in tasca come minimo il pareggio! Chiaro poi che con campioni come Khedira,Higuain,Dybala,Cuadrado, Alex Sandro,Mandzukic il gol arrivi….
 


                                                                         
               


Anticipo decima giornata Serie A 2016-2017

A Genova Stadio Ferraris  

GENOA   MILAN   3-0


Ninkovic all’11’ del 1° tempo Kucka su autogol al 35’ del 2° tempo Pavoletti al 41’ del 2° tempo

GENOA: Perin Burdisso Izzo Munoz Edenilson Veloso Rigoni Rincon Laxalt Simeone Ninkovic

All.tore: Juric

MILAN: Donnarumma Romagnoli De Sciglio Paletta Bonaventura Locatelli Kucka Poli Bacca Honda Niang

All.tore: Montella

Arbitro: Banti di Livorno

Dire che stasera almeno per un giorno si potrebbe avere un Milan primo in classifica sembra blasfemia! Invece è così. Un Milan umile che non disdegna anche le barricate e con due gioielli in campo che rispondono ai nomi di  Donnarumma a e Locatelli , finora ha fatto un miracolo

Ma a dire che possa competere per il primo posto ce ne corre e lo sa bene Montella cui basterebbe portarlo in Europa. E infatti manco a dirlo il Milan becca subito un gol!


Appena al 10’ e Inserimento in area di testa da parte di Ninkovic su cross di Rincon   e Donnarumma è trafitto.Colpevolmente liberi in due sul secondo palo.

21’ botta di Romagnoli dai 30 metri con pallone a effetto ad uscire non lontano dall’incrocio dei pali. Poi al 25’ tocca a Bonaventura impegnare al centro dei pali Perin. Al 39’ ammonito Izzo per fallo su Niang.

Sterile supremazia territoriale rossonera. Ben poca la produzione offensiva in questa gara assai deludente e poco bella.a dir poco.

D’altra parte Montella l’aveva subito detto dopo la difficile vittoria contro la Juventus.Ora-ha detto- c’è il Genoa e non sarà facile confermarci. Milan con poche idee e ben contrastato da un Genoa molto mobile che sa quello che vuole

. Al 5’ buona occasione per un Milan che sembra essere tornato sul campo con buone motivazioni.Locatelli va al tiro c’è un rimpallo arriva Paletta che alza un pallone sporcato e Perin risolve. 8’ esce nel Genoa Ninkovic autore del gol ed entra al suo posto Lazovic.

11’ Paletta in ritardo in scivolata su Rigoni sulla fascia sinistra in zona d’area si becca un rosso diretto! E lascia il Milan in 10 

Montella fa uscire un Bacca fantasma ed al suo posto inserisce Gustavo Gomez. 15’ da Rigoni che va a doppia velocità rispetto ai rossoneri,una bella palla profonda in area per il possibile intervento di Simeone e ne esce un angolo.Salva De Sciglio.

 Entra Luiz Adriano per Honda anche lui insufficiente.

 21’ nel Genoa entra Pavoletti per Simeone. Genoa molto efficace in ripartenza.Va al tiro pericoloso con Rincon dopo una bella triangolazione in velocità.Sarà dura per il Milan evitare la sconfitta.

 25’ Montella effettua un cambio discutibile. Niang ha dato molto sembra stanco ma è l’unico capace stasera di velocizzare il gioco.Montella lo toglie dal campo e immette Suso

 28’ ammonito Pavoletti per gioco pericoloso su Romagnoli La reazione del Milan è debole.Sono un paio di tiri senza troppe pretese da Kucka e Suso. 32’ nel Genoa esce Edenilson uno dei migliori ed entra Fiamozzi.

35’ gara finita.Il Genoa va sul 2-0 grazie a Pavoletti che in scivolata in mezzo a 2 rossoneri ed altri 2 erano nei pressi riesce a metter pressione tanto che Kucka devia in porta. Autogol. Difesa del Milan beffata.Gran cross di Lazovic.


 Il Genoa si è così rifatto della sconfitta nel derby

 Il Milan ha giocato male e poco o nulla ha prodotto in avanti soffrendo molto invece la preparazione fisica dei rossoblu. Non c’èra da esaltarsi per la vittoria con polemiche contro la Juventus mentre non c’è da spaventarsi per la prestazione opaca di stasera. Mai ho creduto ad un Milan da primi posti e lo vado dicendo da anni.Bene il Milan italiano e giovane e bene Montella.Ma la squadra è da 5° -7° posto .Se Montella magari con gli acquisti cinesi ( ?!!?) di Gennaio 2017 troverà un paio di campioni veri bene,si potrà anche pensare all’Europa ma senza troppe speranze.

41’ Milan umiliato da Pavoletti che scherza con Gomez e se lo beve all’ingresso dell’area di rigore agganciando una palla di Laxalt e battendo Donnarumma! La gara termina con gli olè del pubblico di casa giustamente orgoglioso della buona prova dei suoi soprattutto dopo la superiorità numerica. Rigoni e Pavoletti i migliori in campo.
 
.                                                             

Campionato Serie A 2016-2017

Giornata N°9

Gara di cartello a San Siro ed ovviamente di interesse in generale non solo per la classifica che stranamente vede un Milan al secondo posto in teoria in grado di avvicinare la capolista come non mai negli ultimi anni.

La logica vede strafavorita la Juventus che da anni ormai batte con tranquillità i rossoneri ma Allegri al momento ha in mano una squadra fortissima ma anche non al massimo della condizione e spesso con vittorie risicate e non del tutto limpide.

 Se la Juventus gioca da Juventus non ci può essere gara.E’ molto superiore ai rossoneri.

Ma questo Milan finalmente ringiovanito con coraggio e giocoforza anche da Montella si sarà stufato di prendere “legnate” dai bianconeri e potrebbe anche costruire la gara perfetta che segnerebbe l’inizio di una possibile stagione finalmente all’altezza del blasone ultimamente assai scolorito.

 Le cifre degli ultimi anni sono terrificanti pr il Milan! 4 vittorie consecutive a Torino e 3 vittorie consecutive a Milano per la Juventus sul Milan! A San Siro sarà la gara N°82 Nei precedenti 81 incontri 27 vittorie del Milan 21 della Juventus e 33 pareggi A Torino 39 vittorie per i bianconeri 21 per il Milan e 21 pareggi Una eventuale ulteriore sconfitta casalinga del Milan costituirebbe record negativo per i rossoneri.

 Da ricordare a questo punto che l’ultima vittoria del Milan sulla Juventus è datata novembre 2012 quando il Milan vinse per 1-0 con rete di Robinho!!! ( incredibile! Avendo da sempre considerato il brasiliano come un enorme bluff superpagato ,uno sciupaoccasione cosmico quasi alla pari di Balotelli per quanto riguarda l’assurdità delll’ingaggio )


Serie A 2016-2017

 Milan San Siro

 MILAN    JUVENTUS    1-0

Locatelli al 19’ del 2° tempo


 MILAN: Donnarumma Abate Paletta Romagnoli De Sciglio Kucka Locatelli Bonaventura Suso Bacca Niang

 All.tore: Montella

JUVENTUS: Buffon Barzagli Bonucci Benatia Dani Alves Khedira Hernanes Pjanic Alex Sandro Higuain Dybala

All.tore: Allegri

Arbitro:Rizzoli

 Inizio a tinte bianconere .Ed era prevedibile che Allegri dicesse ai suoi di effettuare una buona partenza tanto per incutere timore ai rossoneri che hanno sul campo diversi giovani con poca esperienza.

Tentativi a rete di Dybala ed Alex Sandro sventati da Donnarumma e ancora Juventus all’8’ quando Pjanic si vede deviare in angolo da Paletta un suo calcio di punizione.

 Occorre attendere il 10’ per vedere in attacco i rossoneri che con una bordata di Suso impegnano in angolo Buffon.

 Al 14’ cross di Dani Alves e colpo di testa di Alex Sandro parato da Donnarumma Al 22’ tocca a Alex Sandro crossare dalla sinistra una bella palla in area dove Dybala è più lesto di Higuain al tiro ma Donnarumma blocca.

Gara più equilibrata dopo il 22’ con Juventus che agisce con maggiore qualità complessiva e più potenza in generale e Milan che velocizza l’azione quando può.

 26’ dopo un angolo per il Milan la palla viene colpita al volo dal limite da Paletta ma Hernanes la alza ancora in angolo, Rizzoli ammonisce Bonucci alla mezz’ora per un fallo su Bacca che per ora si è visto poco.

 Molto più mobile Niang.

 Al 33’ deve uscire Dybala che era stato toccato duro ad inizio gara ed entra in campo Cuadrado

 36’ Juventus in vantaggio! Gol di Pjanic su punizione
.Una palla velenosa e profonda in area di rigore dove si proiettano Bonucci ( forse in fuorigioco) e Donnarumma che si fa infinocchiare dal rimbalzo della palla che termina in fondo al sacco. Rizzoli concede la rete.Poi le proteste rossonere lo convincono ad ascoltare l’arbitro d’area e annulla la rete! Sembra comunque che la palla sia entrata direttamente in porta.Bonucci non l’ha toccata ma di certo ha creato un certo impedimento al portiere.Comunque il gol è stato annullato per fuorigioco davvero dubbio.

Pjanic per proteste si becca un giallo. In questa fase si distingue per generosità il giovane Niang che è molto attivo anche in fase di ripiegamento.

 Al 41’ un giallo anche per Kucka per fallo su Hernanes. Al riposo dopo 48’ e pochissime occasioni da rete a parte il gol annullato a Pjanic su punizione.

 1’da Dani Alves bella palla in area dove Higuain interviene in girata bassa ma la sfera esce di un nulla alla destra di Donnarumma.

5’ Ammonito Donnarumma che era uscito dalla sua area di rigore ed aveva preso la palla dopo che era uscita ritardando la rimessa.
L’agilità di Cuadrado è assai pericolosa per la difesa milanista.Due sue iniziative senza frutto stanno però indicando che la Juventus comincia a premere con continuità.

Per ora Bacca non ha potuto esprimersi al meglio non avendo ricevuto palloni giocabili.

 D’altra parte anche Higuain-sempre in agguato- ha avuto pochissime occasioni.Romagnoli per ora lo controlla. 15’ rimpallo al limite dell’area bianconera favorisce il tiro immediato di Bacca ma la sfera è deviata in angolo.Senza esito.

                                                   

Al 19’ il giovane Locatelli si inventa un gol straordinario con un destro dal limite che batte Buffon all’incrocio dei pali alla sua destra! L’azione condotta sulla destra da Abate con un passaggio a Suso che si inventa un bel passaggio smarcante per l’inserimento di Locatelli in una zona di terreno davanti all’area di rigore bianconera sulla destra non presidiata, nella quale con intelligenza si era proiettato il giovane rossonero.


 Al 24’ deve uscire dal campo Niang che a mio avviso è stato il migliore dei rossoneri.Una botta al piede subita in uno scontro con Barzagli l’ha costretto all’uscita.

Entra Poli. 27’ Juventus tutta in attacco e tiro di Hernanes sul fondo.Il Milan avrebbe ora ampi spazi per un contropiede letale. 30’ Allegri manda in campo Mandzukic per Benatia. Ammonito Dani Alves per un fallo su Bonaventura. 33’ giallo anche a Locatelli per un fallo su Cuadrado che se ne stava andando sulla fascia di destra.

 Mancano 10’ alla fine. Il Milan mi sembra un pochino sulle gambe.Montella fa uscire Locatelli autore per ora del gol vittoria ed al suo posto mette in campo Gomez. 37’ ammonito anche Poli per un fallo su Hernanes. Leggero infortunio a Donnarumma che resta a terra dopo aver respinto una bordata dalla destra di Cuadrado.E’ entrato a contatto con un avversario, con Pjanic

. Entra Sturaro al posto di Hernanes.

 La Juventus che non ci sta a perdere insiste in avanti ma il Milan è tenace e ci mette l’anima.Di certo è in grande sofferenza in questo finale di gara. Saranno ben 5’ i minuti di recupero.


Ultimo cambio per Montella. Esce Bacca ,al suo posto Lapadula. Mancano 2’ al termine.


                                                  

Al 96’ Donnarumma con un grande intervento salva il risultato per il Milan che così torna dopo 7 sconfitte consecutive contro i bianconeri ad assaporare la gioia della vittoria.Una bordata di Khedira aveva già fatto gridare al gol con la palla indirizzata all’incrocio!


E non ha rubato nulla.Ha messo in mostra giovani interessanti dei quali già si sapeva la bravura come Donnarumma, Locatelli e Niang mentre gli altri hanno lottato tutti con grande abnegazione.

 La Juventus che non è in grande condizione ed a parte il gol di Pjanic annullato ha anch’essa fino in fondo cercato il risultato.Questa volta non ha avuto episodi a favore ed ha dovuto alzare bandiera bianca.
 
                                                                         

A Torino:

JUVENTUS ( Prop.tà Italiana )    SASSUOLO   ( Prop.tà Italiana ) 3-1

 Higuain (J) al 4’ ed al 10’ del 1° tempo Pjanic (J) al 27’ del 1° tempo Antei (S) al 33’ del 1° tempo


JUVENTUS : Buffon Benatia Bonucci Chiellini Lichtsteiner Khedira (dal 28' s.t. Hernanes) Lemina Pjanic Alex Sandro Dybala (dal 42' s.t. Pjaca) Higuain (dal 25' s.t. Mandzukic

SASSUOLO:
Consigli Gazzola Antei Acerbi Peluso Pellegrini (dal 12' s.t. Missiroli) Magnanelli Duncan Politano Matri (dal 12' s.t. Iemmello) Ragusa (dal 35' s.t. Ricci).

 Arbitro: Di Bello

 D’altra parte è il verbo che la Juventus coniuga meglio ormai da anni.Ed è il verbo vincere! Tre gare di campionato tre vittorie.Solita musica allo Stadium che ha appena visto svolgersi la sua 101ma gara complessivamente parlando e non è che per gli avversari ci sia stato molto da mordere se non la polvere..infatti sono solo 5 le sconfitte su 101 gare fin qui giocate!

Anche il bel Sassuolo di questi ultimi tempi ha dovuto inchinarsi alla legge dello Stadium di fronte ad una Juventus che ha messo in campo sin dal primo minuto
Gonzalo Higuain finalmente ritrovato come forma fisica un Higuain che in soli 5’ dal quinto al decimo del primo tempo ha messo a segno una doppietta decisiva.E così sono già 3 gol in 3 gare per l’ex napoletano. Tra l’altro il terzo gol arrivato al 27’ del primo tempo ad opera dell’altro esordiente come titolare, Pjanic ,ha di fatto reso già chiusa la gara nemmeno alla mezz’ora, gara terminata poi col risultato finale di 3-1

.Per il Sassuolo al 33’ in gol, Antei facilitato da un errore di Buffon in uscita su palla d’angolo. E’ vero che al Sassuolo mancavano pedine importanti come Berardi e Defrel ma in campo la differenza di valori si è vista soprattutto grazie alla partenza sprint dei bianconeri già in gol al 5’ dopo che Buffon era ben intervenuto su una botta di Politano dal limite.

 Sul contropiede successivo la coppia Dybala-Higuain colpisce. Un diagonale dell’argentino è vincente. Cinque minuti dopo una gran gol di Higuain chiude in pratica la gara.Colpisce di testa Khedira,arriva Higuain e gira imparabilmente a rete ! Ma non ci si ferma qui.Anche Bonucci e Khedira vanno vicini al gol, gol che arriva puntuale al 27’ quando Pjanic ripende una palla che lui stesso aveva scagliato con un colpo di testa sulla traversa dopo un cross di Lichsteiner.

Sempre vivo il Sassuolo anche nella ripresa nonostante rischi in ben 6 occasioni di subire il quarto gol andando da parte sua vicino al 2-3 quando Lichsteiner salva sulla linea un tiro di Politano.

 E per la Juventus mercoledi prossimo ecco l’impegno di Champions contro il Siviglia e sempre allo Stadium.

A Palermo:

 PALERMO ( Prop.tà Italiana )   NAPOLI   ( Prop.tà Italiana ) 0-3

Hamsik al 2’ del 2° tempo Callejon al 7’ del 2° tempo ed al 20’ del 2° tempo

PALERMO:
Posavec Rispoli Goldaniga Rajkovic Aleesami Hiljemark Gazzi Jajalo (dall’11’ Bruno Hemrique) Embalo (dal 1’ s.t. Nestorovsli) Diamanti Sallai (dal 39’ s.t. Bentivegna) All.tore:De Zerbi ( squalificato,in panchina va Possanzini)

 NAPOLI: Reina Maggio Albiol Koulibaly Ghoulam Zielinski (dal 28’ s.t. Allan) Jorginho Hamsik Callejon (dal 24’ s.t. Mertens) Milik (dal 21’ s.t. Gabbiadini) Insigne

 All.tore: Sarri

Arbitro: Massa

 Il Napoli da parte sua ha subito risposto ai bianconeri con una franca e netta vittoria per 3-0 a Palermo con doppietta di Callejon ( già 4 gol per lui ) e rete di apertura di Hamsik il capitano giunto alla 82ma rete in azzurro  in campionato( superato Maradona )

 Un primo tempo con sterile supremazia ,una ripresa per mettere le cose sul giusto binario. Al 2’ gol del capitano del Napoli con una botta di sinistro e palla nel sette su traversone di Ghoulam. Il raddoppio al 7’ dopo un cross di Insigne e colpo di testa di Callejon sul secondo palo e Posavec è battuto per la seconda volta. Al 20’ gara chiusa e doppietta per Callejon.

Fa tutto Zielinski che se ne va non contrastato fino al limite dell’area e serve a destra per lo spagnolo che supera ancora un Posavec di certo nell’occasione non irreprensibile.

 A Milano San Siro

 MILAN ( Prop.tà Cinese )   UDINESE    (Prop.tà Italiana )   0-1

 Perica al 43’ del 2° tempo


 MILAN: Donnarumma Abate Paletta Romagnoli Antonelli (dall’8’ s.t. De Sciglio) Poli (dal 41’ s.t. Lapadula) Montolivo Sosa (dal 34’ s.t. Honda) Suso Bacca, Bonaventura.

 All.tore: Montella

UDINESE: Karnezis Widmer Danilo Felipe Armero Badu Kums Hallfredsson De Paul (dal 44’ s.t. Angella) Thereau (dal 15’ s.t. Perica) Zapata (dal 41’ s.t. Matos)

 All.tore: Iachini

Arbitro:Calvarese

Poco,pochissimo da dire.Il Milan è questo.Modestia assoluta.Tre gare e due sconfitte.Era previsto ampiamente nonostante Montella stia cercando di inculcare ai suoi nuovi dettami di comportamento e di autostima. Ma che cosa vuoi stimare se non c’è nulla….Non sempre Bacca può risolvere le gare da solo o quasi soprattutto quando deve fare il va e vieni con la Nazionale Colombiana con decine di ore di volo sul gobbone. Non segna Bacca il Milan non vince.


 L’Udinese di Iachini ha vinto e con merito nonostante una ripresa con un possesso palla rossonero quasi totale quanto inutile.
Lampi di gioco attorno alla mezz’ora con una traversa colpita dal Milan dopo che Danilo aveva liberato l’area con palla recuperata da Montolivo che ha servito Sosa.Destro di prima intenzione e traversa!

 Riparte subito l’Udinese in contropiede ed è lo stesso Sosa che salva il risultato impedendo a Zapata di battere a rete. Montella all’8vo della ripresa è costretto a rinunciare a Antonelli che deve uscire causa uno scontro di gioco in area udinese.Entra De Sciglio.

 Possesso palla totale rossonero nella ripresa anche con maggiore velocità dopo l’ingresso di Honda.

Ma è l’Udinese a sbancare San Siro nel finale con una bella rete di Perica che servito da Badu a centro area effettua una girata al volo con palla anche toccata da Abate e traiettoria che diventa impossibile per l’intervento di Donnarumma.

 Cosa aggiungere? Che per il Milan sarà dura tenere una classifica decente prima dei necessari inteventi in termini di giocatori al mercato di gennaio!
 
                                                              


MILAN   CARPI     0-0



Mi viene quasi da ridere per non dir di peggio!

Ho ascoltato alla radio Rai un noto e bravo cronista che si era quasi stupito del fatto che Balotelli in occasione di un paio di falli ,fatti e subiti si sia comportato con estrema gentilezza dando la mano all’aversario,aiutandolo a rialzarsi oppure dopo aver subito la solita ammonizione non se la sia affatto presa con l’arbitro!


Ma dove siamo ? Su “scherzi a parte ?”



Ma cosa ha fatto Balotelli per aver così tanto “rovinato” le menti alterandone i giudizi? Quasi come se a lui essendo stata sempre concessa ogni stranezza comportamentale fosse stata assegnato nella vita un compito con diversi doveri e diversi comportamenti rispetto al resto delle persone.E’ incredibile ,diseducativo non professionale!

L’unica cosa che mi possa venire in mente sono i guadagni in termini di vendite di gornali e di ascolti che i media devono avere avuto grazie alle “Balotellate”

.Merce di infima qualità.

Attenzione! Potranno bastare 3-4 gare con comportamenti appena normali da parte di un supernormale per prolungare la permanenza al Milan? Hai,hai… è quello che temo possa avvenire.Il partito del Balotelliani nasce dalla testa ( Galliani…) e non vogliono capire che occorre ripartire su altre basi.

 Premessa a mio modo doverosa prima di commentare questo Milan Carpi “prima” di Brocchi a San Siro sulla panchina del Milan.

 Bacca quasi non pervenuto come spesso in questo periodo. Il Carpi corre,corre…ed a volte era in area rossonera con 5-6 uomini.Ma questo gran correre fa si che la squadra di Castori in un attimo si riproponga in difesa magari a pieno organico.

 Motivazioni ben differenti in campo.Per il Milan un improbabile remoto possibile aggancio alla Fiorentina in crisi di risultati ,per il Carpi la necessità assoluta di punti per evitare una retrocessione che al momento sembrerebbe riguardare più da vicino Palermo e Frosinone considerando il Verona spacciato.

Un Carpi che ha già incontrato i rossoneri in Coppa Italia uscendo a testa altissima, un Carpi che sia pure nella modestia della rosa ha saputo soprattutto in fase di attacco dare una migliore dimostrazione di gioco.

 Solo nel finale Milan vicino al gol con Alex che sugli sviluppi di una punizione battuta da Balotelli respinta dalla barriera con palla ripresa da Antonelli e respinta corta da Belec,arriva a tu per tu col portiere ma gli sparacchia addosso. Ma proprio al 90’ è toccato a Donnarumma salvare il Milan dalla capitolazione quando Crimi che aveva rubato una bella palla a Montolivo ha sferrato un sinistro potente con palla indirizzata sotto alla traversa ma deviata oltre la stessa da un bell’intervento del giovane portiere.

Questa possibile rete poteva essere la salvezza del Carpi che comunque ha dato dimostrazione di grande compattezza difensiva e di vivere un bel momento di forma fisica.

Punto meritatissimo e punto pesante.


 Il Carpi ha ora due punti di vantaggio sul Frosinone e tre sul Palermo. Il Milan è quello.Sesto posto nulla di più nulla di meno. Ha sempre nella stagione la possibilità del miracolo contro la Juventus in gara secca nella finale di Coppa Italia .

Diciamo un 15 % di possibilità.E’ già qualcosa.
 
                                                                          

A Torino Juventus Stadium  

 anticipo della giornata N° 29 della Serie A

JUVENTUS   SASSUOLO   1-0

Dybala al 36' del 1° tempo


JUVENTUS:Buffon (Cap) Rugani Barzagli Bonucci Alex Sandro Asamoah Marchisio Khedira Cuadrado Mandzukic Dybala All.tore: Allegri

SASSUOLO
:Consigli Acerbi Peluso Vrsaljko Antei Duncan Magnanelli Biondini Sansone (Cap) Politano Falcinelli All.tore: Di Francesco

Arbitro:Celi

 Pesante l'assenza di Berardi per influenza nelle fila del Sassuolo.Defrel è squalificato. Nella Juventus Pogba parte dalla panchina mentre in difesa gioca sempre Rugani al posto di Chiellini che è sulla via del rientro.

 Già al 1' la Juventus sfiora il vantaggio con un tiro al volo di Dybala che aveva ricevuto da Cuadrado ma Consigli mette in angolo!

Al 5' risponde il Sassuolo conuna girata alta da parte di Politano.

 Ricordiamo che Buffon è in odore di record.Supererà Zoff se la sua porta resterà inviolata in questa gara e diverrà il primatista assoluto della Serie A se anche nella prossima gara ( derby col Torino ) manterrà la sua porta inviolata per soli 4' ( Record di Sebastiano Rossi


 Ancora un botta e risposta tra Juventus e Sassuolo a cavallo del 18'. Prima un colpo di testa di Alex Sandro con deviazione di Consigli in angolo poi un tiro di Duncan che termina di poco fuori dopo ottimo scambio.( d'altra parte Duncan l'aveva detto che la sua botta al volo che ha freddato Donnarumma del Milan riesce al massimo due volte su 10!)
Lo stesso Duncan viene poi ammonito per un fallo di mano al 23' Poi è Khedira che su cross di Dybala in intervento acrobatico non riesce a ribadire in gol a porta spalancata.Palla alta.

 La Juventus passa in vantaggio con Dybala al 36'.L'argentino agisce assieme a Cuadrado che lo serve al limite dell'area.Il suo sinistro a girare fa sbattere la palla sul paloe poi in rete Come al solito un gran gol.

Ammonito Sansone al 41' per fallo su Cuadrado. Al riposo con la Juventus in vantaggio per 1-0 Ricordiamo che la rincorsa della Juventus iniziò proprio dopo la sconfitta subita all'andata in casa del Sassuolo.Poi 17 vittorie ed 1 solo pareggio !


 Al 23' Buffon supera Zoff altro mito bianconero arrivando a 904' di imbattibilità.

Ricordo bene quando Zoff interruppe l'imbattibilità al 903'.Fu Rivera su calcio di rigore a superarlo in un Milan-Juventus.Ero sugli spalti proprio dietro la porta bianconera.


Al 25' Allegri decide l'ingresso di Pogba al posto di Khedira Al 30' un tiro di Sansone il migliore dei suoi impegna Buffon in una deviazione in tuffo. Al 33' Trotta per Falcinelli nel Sassuolo.

 Il Sassuolo cerca di attaccare ma francamente a ritmo piuttosto blando che non crea problemi alla schierata difesa bianconera.
A 10' dalla fine esce Dybala l'autore del gol che molto probabilmente sarà vincente ed entra in campo Morata. Ottima opportunità per il Sassuolo su calcio di punizione al39' ma sul cross in area la palla viene solo sfiorata da Acerbi.
 Morata egoista al 40' quando preferisce tirare in porta tutto spostato a sinistra impegnando Consigli mentre avrebbe anche potuto passare al centro.
 Sansone al 42' ha la palla giusta ma il suo tiro è abbastanza centrale ed impegna severamente in due tempi Buffon!
 Ultimi cambi. Lichsteiner per Mandzukic nei bianconeri e Adjapong ( 18 anni ) per Politano nel Sassuolo. Saranno 4 i minuti di recupero.

 Ma il risultato come era chiaro non cambia più.La Juventus ottiene la 18ma vittoria in 19 gare! Dal Sassuolo al Sassuolo. E Buffon ha superato Zoff ed ormai è ad un passo piccolo piccolo dal record assoluto.Buffon è a 926 minuti , Sebastiano Rossi a 929'


 Sassuolo questa volta abbastanza prevedibile e con meno voglia di vincere della Juventus che ha ottenuto i 3 punti grazie alla solita prodezza di Dybala.

Ed ora sotto con il Bayern Monaco ma all'Allianz Arena sarà altra musica.Il Bayern non è il Sassuolo di stasera.
 
                                                                          

SI chiude la 27ma giornata della Serie A con l'incontro più interessante tra Fiorentina e Napoli.Un Napoli in "minicrisi" di risultati va a Firenze alla ricerca della vittoria per non farsi sfuggire la Juventus.Non c'è altro risultato per Sarri anche per mettere fine a qualche critico dell'ultima ora che non manca mai.

Sousa fa il prudente dicendo che spetta a Roma e Napoli puntare allo scudetto essendo state costruite per questo,ma in cuo suo punta ed ha sempre puntato alla Champions League e stasera in caso di vittoria si porterebbe addirittura a 2 punti dal secondo posto! ed a 6 dalla vetta !

E' una gara determinante sia per la Fiorentina che venerdì andrà a Roma a giocare contro i giallorossi che per il Napoli. Un pareggio serve a poco.

 Firenze Stadio Franchi  

 FIORENTINA    NAPOLI    1-1

Marcos Alonso (F) al 5’ del 1° tempo Higuain (N) al 6’ del 1° tempo

FIORENTINA: Tatarusanu Roncaglia Rodriguez ( Cap ) Astori Alonso Badelj Vecino Tello Mati Fernandez Borja Valero Kalinic All.tore: Sousa

NAPOLI: Reina Hysaj Albiol Koulibaly Ghoulam Allan Jorginho Hamsik (Cap) Callejon Higuain Insigne All.tore: Sarri

Arbitro:Tagliavento

Il Napoli comincia a fraseggiare anche per linee arretrate per poi cercare la verticalizzazione.Solito possesso palla.

 Al primo calcio d’angolo la Fiorentina va in vantaggio !E’ il 5’ ed il colpo di testa di Marcos Alonso è vincente! Ma Higuain è in agguato e pareggia subito! Siamo al 6’ e sull’1-1! La difesa dei piccoletti del Napoli poteva essere in difficoltà sui calci piazzati anche perché i viola sono abilissimi a segnare in questo modo.Lo stacco aereo di Alonso è stato importante.Reina nulla ha potuto. Palla al centro e passaggio profondo in zona d’attacco del Napoli.Marcos Alonso proprio lui controlla malissimo la palla che gli sfugge arrivando a Higuain che non ha alcuna difficoltà a mettere dentro tornando al gol dopo alcune gare in astinenza.

I gol frutto di due errori difensivi.
25mo gol di Higuain che raggiunge così i 25 gol di Suarez del Barcellona.

Si assiste a diversi errori in fase di impostazione anche da parte del Napoli e per poco Valero non ne approfittava al 12’.Solo angolo. La solita difesa altissima del Napoli rischia gli inserimenti di Valero e Kalinic.I viola cercano spesso anche Tello sulla fascia destra giocatore che garantisce il salto d’uomo.

 Anche i viola manovrano bene e fraseggiano in attesa di lanci profondi.Per ora gara piacevole ed apertissima.

Molto attivo Marcos Alonso.Si procura due angoli consecutivi a cavallo del 20’ La difesa del Napoli non pare imperforabile,anzi. Fase centrale del tempo con calo netto nelle occasioni.

Si gioca in maniera speculare e semmai è la Fiorentina a velocizzare di più in fase di attacco.

 31’ errore di Koulibaly in fase di rinvio con palla persa.Fugge Kalinic servito da Tello e sferra un tiro che colpisce la traversa!Uno dei rari errori di Koulibaly ma poteva costare caro! Difesa alta del Napoli e rischi conseguenti se non si è più che precisi in fase di impostazione.La Fiorentina gioca meglio del Napoli in questa fase.Partenopei che cercano solo e soltanto Higuain che si aggira come assatanato alla ricerca della palla.

Fossi in Sarri metterei in campo quel folletto di Mertens.Insigne e Hamsik per ora non incidono.
 37’ ancora viola pericolosi dopo un salvataggio di Koulibaly davanti all’area di rigore la palla viene recuperata da Badelj che serve Tello che sferra un tiro che colpisce la parte interna della traversa di Reina.Poi la palla schizza via..
 Hamsik di testa al 41’ effettua il secondo tiro in porta-non pericoloso-per il Napoli in tutto il primo tempo. 44’ tiro di Badelj dalla distanza con palla a lato.
 Finisce senza alcun recupero il primo tempo
.Gara piacevole ma non eccelsa.Fiorentina complessivamente migliore del Napoli con più occasioni create.Napoli Higuain dipendente.
 Primi minuti della ripresa sempre con Fiorentina più propositiva e Napoli coperto con rari tentativi di affondo.I viola battono diverse punizioni.Albiol viene ammonito.

12’ Napoli vicinissimo al vantaggio! Tatarusanu ha salvato la Fiorentina dalla capitolazione.E’ interventuto con bravura su un tiro a botta sicura di Callejon e poi sulla respinta anche alla botta di Higuain!Lancio in area sulla destra per Callejon bravo a smarcarsi ed a tirare ma Tatarusanu è stato super reattivo ed anche fortunato sul secondo tiro di Higuain.La palla gli ha sbattuto sul pugno sinistro mentre era in tuffo.

Un paio di minuti di sbandamento della difesa viola ed una fiammata del Napoli che ora attacca molto più convinto. 21’ Sarri fa entrare David Lopez per Ghoulam.Sousa mette Bernardeschi per Mati Fernendez. 31’ esce Callejon, al suo posto Mertens
. Si combatte su ogni pallone soprattutto a centrocampo. E combattendo combattendo si arriva al 44’ quando Sarri fa entrare Gabbiadini per Higuain ( che aveva anche segnato ma in fuorigioco) e Sousa Ilicic per Crediamo che difficilmente l’1-1 potrà cambiare nei 3’ di recupero.

Un pareggio che soddisfa solo la Juventus che è in fuga verso il quinto scudetto consecutivo.Il Napoli non sa più vincere. Insigne al 47’ tira addosso a Tatarusanu una palla che poteva essere meglio finalizzata. La Fiorentina nel primo tempo ha colpito due traverse ed il Napoli nel secondo tempo è stato fermato per due volte da Tatarusanu.Pareggio quindi giusto al Franchi tra Fiorentina e Napoli.Forse meglio la Fiorentina come complesso omogeneo.Il Napoli ha più potenzialità ma non è in un bel momento.
Eccellente Koulibaly in difesa !
 Juventus a più 3 sul Napoli e Fiorentina e Roma appaiate al terzo posto con 53 punti.
 
                                                                         

Torino Juventus Stadium

 JUVENTUS    INTER   2-0


Bonucci al 2' del 2° tempo Morata al 37' del 2° tempo su rigore

JUVENTUS: Buffon Barzagli Bonucci Chiellini Lichtsteiner Khedira Hernanes Pogba Alex Sandro Mandzukic Dybala All.tore: Allegri

INTER:Handanovic Murillo Miranda Juan Jesus D'Ambrosio Melo Medel Kondogbia Telles Icardi Palacio All.tore:Mancini

 Arbitro: Rocchi di Firenze

Vincere per mantenere la vetta della classifica e per mettere grande peso psicologico sugli inseguitori,sul Napoli anzitutto.Questo il piano di Allegri.

 Un quarto d'ora di furore agonistico e di occasioni a ripetizione per la Juventus ma nessun gol.

I bianconeri hanno pensato bene di risolvere subito la questione dei tre punti partendo a razzo facilitati anche dagli svarioni difensivi dell'Inter sopratutto di Murillo.

 Ma la traversa ha detto di no ad una botta di Hernanes al 5',poi al 7' un salvataggio di Miranda su botta sicura da parte di Dybala ed ancora al 9' un Mandzukic che mette fuori da ottima posizione dopo un intervento alla disperata di Murillo.
 Poi la gara si fa più equilibrata ed anche l'Inter punge al 24' con una punizione di Telles con palla per D'Ambrosio sul secondo palo che non può intervenire peru na bella chiusura di Alex Sandro

 Alla mezz'ora è Icardi che la palla giusta da Palacio ma il suo tiro è imperfetto anche perchè disturbato da Bonucci.
 Deve uscire Chiellini al 36'per problemi fisici.Entra Rugani.

 Al 40' Lichsteiner si prende un giallo per proteste.Ed al 44' ottimo intervento difesivo di Miranda al centro area per evitare guai a seguito di un bel cross di Pogba.

 Una partita molto agonistica ed anche dall'esito incerto perchè dopo l'inizio tutto di marca bianconera l'Inter ha ritrovato più equilibrio e in qualche occasione si è anche fatta pericolosa.

 Al 2' Juventus in vantaggio ! E' Bonucci che si proietta in area a recuperare una palla mal gestita dai difensori neroazzurri e poi a scaraventarla sotto alla traversa con un destro violentissimo.C'è stato un calcio di punizione per la Juventus dalla sinistra con palla che D'Ambrosio ha mal gestito con un colpo di testa facendola finire all'accorrente Bonucci.

 Al 6' azione veloce d'attacco dei bianconeri conclusasi con un tiro in diagonale di Dybala e palla di poco fuori alla sinistra di Handanovic. All'11' Medel deve uscire per infortunio.Entra Ljajic. Al 18' è proprio lui ad andare al tiro di prima intenzione ma con mira sballata.E al centro area poteva essere servito Icardi

. Gara sempre godibile ma non più con azioni manovrate ma ora piuttosto spezzettate e senza continuità. Mancini manda in campo Perisic per cercare di alimentare Icardi che è pochissimo servito.

 Comunque siamo già alla mezz'ora della ripresa e l'Inter manovra troppo per via laterali non dando profondità all'azione.La Juventus non rischia nulla.

 Nella Juventus esce Khedira ed entra Sturaro.Al 32' L'Inter è tutta riversata nella metà campo dei bianconeri ma non ci sono idee.

 Esce Dybala dentro Morata.

Al 38' Miranda e sotto gli occhi di Rocchi commette fallo su Morata in area di rigore.Un intervento falloso sull'uomo a palla lontana abbastanza ingenuo.Rocchi non ha dubbi. Il rigore è trasformato da Morata che spiazza Handanovic.

Gara chiusa.

 Entra Eder al posto di un Icardi che non ha combinato nulla anche perchè quasi mai servito. Impegnato su calcio di punizione di LJajic Buffon non si fa soprendere al 43'.La sua respinta è raccolta da Miranda ma Buffon replica.
 Inter generosa nell'assalto finale ma si trova davanti il muro Buffon.

Al 46' ( al 1' del sei minuti di recupero) è Buffon ad evitare il gol di Eder che era stato ben servito da Ljajic!

Finisce 2-0 per la Juventusuna gara intensa sempre giocata sotto la pioggia ma che la Juventus ha vinto meritatamente dall'alto di una migliore organizzazione di gioco quel gioco che è stato evidente anche stasera l'Inter non possiede.

 Inter che rischia anche di essere sorpassata dal Milan se non ritroverà un minimo di continuità.

La gara del 20 marzo a Roma contro i giallorossi sarà decisiva.
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8
Ci sono 2158 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (70)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (500)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: