VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Sport & Sport, videomagazine di VideoNewsTV, in onda tutti i venerdi alle 20.05 su TELEMONDO, ... di videonewstv
 
"
"A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada".

Winston Churchill
"
 
\\ Home Page : Storico : CALCIO PISA (inverti l'ordine)
Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
á
á
Di videonewstv (del 17/05/2010 @ 11:51:55, in CALCIO PISA, linkato 1461 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D

38^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

 PISA - VIRTUS CASTELFRANCO 3-0

PISA: Lanni, Ton, Ilari, Obodo, Guzzo, Bizzotto, Laezza, Caleri, Spilabotte (16's.t. Vagnati), Carparelli (36's.t. Francesconi), Chiesa (23's.t. Porro). All. Cuoghi.

V.CASTELFRANCO: Mikhael, Sacchetti, Spinazzi, Lartey, Tammaro, Paoliello, Di Gaudio, Busatti (23's.t. Venezia), Spanu, Galati (38's.t. Di Virgilio), Selleri (42's.t. Ovstyannikov). All.Chezzi.

 Arbitro: Alessio Bertasi di Verona Rete: 22' Spilabotte, 37' Obodo, 39's.t. Porro (rig.) Ammoniti Sacchetti (V.Castelfranco) e Spilabotte. Espulso Paoliello (V.Castelfranco) per doppia ammonizione.

da Pisa Michele Bufalino

PISA - Un epilogo trionfale per la stagione di Serie D dei neroazzurri. Oggi è stato onorato appieno l'impegno di campionato contro una squadra in lotta fino all'ultimo per entrare nei playoff. Da elogiare la formazione allenata da Marcello Chezzi, una delle poche a giocarsi la posta in gioco a viso aperto, per un risultato che non rende pienamente giustizia agli ospiti, comunque autori di una grandissima stagione, con una risalita straordinaria nel girone di ritorno, con 33 punti conquistati.

 PRIMO TEMPO - Apre proprio la squadra ospite con l'Ex Lorenzo Spanu, classe '89 che impegna subito il Portiere neroazzurro Lanni. Al 7' è Di Gaudio a tentare la conclusione da fuori area. All'8' entra nel vivo la partita di Spilabotte. L'attaccante neroazzurro, per la prima volta titolare, si divora una ghiotta occasione imbeccato da Carparelli, poi sbaglia ancora, un minuto dopo, cercando un improbabile tiro di piatto destro, parato centralmente da Mikhael, senza difficoltà. La Virtus Castelfranco continua a impegnare i neroazzurri. Da una punizione, battuta da centrocampo, il pallone giunge tra i piedi di Galati che va vicinissimo al gol con una conclusione di sinistro da fuori area. Al 12' è ancora Spilabotte ad avere la palla del vantaggio per la terza volta, stavolta servito da Chiesa, ma il suo colpo di testa finisce alto. Al 13' sale in cattedra Guzzo, che marca stretto Di Gaudio e lo ferma abilmente all'interno dell'area piccola con un ottimo intervento difensivo. Al 22' finalmente, possiamo dirlo, arriva la rete di Spilabotte. È il solito Carparelli che se ne va nell'area di rigore allargandosi verso il fondo. Il numero 10 pisano mette in mezzo un ghiotto pallone per Spilabotte che stavolta non sbaglia, nonostante il tocco sporco sul tiro al volo. Niente da fare per Mikhael. È la rete dell'1-0. Spilabotte si farà ammonire per essersi tolto la maglietta. È la sua prima rete con la maglia del Pisa. Al 37' si replica con Obodo, che battezza la giornata come quella delle prime volte. Il nigeriano, servito da Carparelli piazza sul primo palo il suo tiro dopo un ottimo inserimento tra le linee nemiche. Saranno sicuramente arrivati i complimenti del fratello Christian, militante nell'Udinese. La prima frazione si chiude con un calcio di punizione di Carparelli, deviato dall'estremo difensore avversario.

SECONDO TEMPO: La ripresa inizia com'era finito il primo tempo, con un altro calcio di punizione. Cambia l'angolo, stesso esito, con la parata di Mikhael, ad impedire il gol, che sarebbe stato meritato, per Marco Carparelli. La pioggia svuota nei primi minuti della ripresa gli spalti, con i tifosi costretti a trovare riparo sotto i gradoni dello Stadio. Nella Nord, gli irriducibili non demordono intonando i loro cori. Qualche spavento per Carparelli, che deve farsi trasportare fuori dal campo, per una botta alla gamba, rientrerà pochi minuti dopo, sfoggiando il suo nuovo tatuaggio, testimonianza d'amore per questa città. Al 17' una punizione di Selleri costringe ancora Lanni a superarsi, con un ottimo intervento. Al 27' Galati cerca la conclusione da fuori trovando la traversa, con molta sfortuna. Al 39' viene atterrato in area Ilari, dopo una finta. Rigore sacrosanto decretato dal signor Bertasi di Verona. Sul dischetto si presenta Porro, entrato da poco, che piazza il pallone nell'angolino basso alla sinistra del portiere, fissando il risultato sul 3-0. C'è il tempo per un'ultima emozione, con Ivan Lanni protagonista di un'altra parata decisiva. E adesso, Si preparano le due amichevoli della prossima settimana contro Genoa e Bologna, prima di rituffarsi nella poule scudetto di Serie D.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 04/05/2010 @ 15:44:47, in CALCIO PISA, linkato 1955 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D

36^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - ADRIESE 1-0

PISA: Pea, Ton, Ilari (29' s.t. Spilabotte), Vagnati, Guzzo, Cossu, Doveri, Caleri (26's.t. Scarlato), Nocciolini (32' Parenti), Carparelli, Obodo. All. Cuoghi.

ADRIESE: Carretta, Banzi, Zanella (25's.t. Veronese), Princi, Tonazzi, Turra, Segato, Lazzarini, Nonnato, Masiero (32's.t. Mancini), Pagliarini. All. Augusti. Arbitro: Silvia Tea Spinelli di Terni Rete: 15's.t. Doveri Ammonito Banzi dell'Adriese.

daPisa Michele Bufalino

PISA - Doveri: un nome, un destino. Gianluca è stato buttato nella mischia in Agosto da Mister Indiani, per poi lasciar spazio a giocatori d'esperienza e più pronti di lui in mezzo al campo. La sua rete, stagionale, è un vero gioiello, e racconta una storia, tutta pisana. Gianluca è il nipote di Giorgio Doveri, da anni titolare di Foto Stadio, il più grande archivio fotografico della storia del Pisa, spesso contattato da numerose Tv e case editrici per i preziosi scatti conservati. Un'odissea fotografica nata nel 1951, ad opera di Colombo Doveri, impresario e amico della famiglia Donati, che sarà Presidente di Serie A nel 1968. Fino all'avvento del presidentissimo Romeo Anconetani, l'Avv. Colombo Doveri lavora sempre in prima fila negli eventi calcistici del Pisa. Converte il figlio Giorgio alla fotografia e gli trasmette questa passione. Un grande attaccamento ai colori neroazzurri anche per Gianluca, coccolato dallo spogliatoio, che oggi ha messo la sua firma, decisiva, ripagato da tutti i sacrifici fatti in questa stagione.

L'avvocato Colombo Doveri (a sinistra) in occasione di
Pisa-Arezzo 2-0 del 1965 - foto fornita da Michele Bufalino

Giorgio Doveri all'Arena Garibaldi-foto fornita da Michele Bufalino


LA PARTITA - La gara è stata preceduta da un minuto di raccoglimento per ricordare Matthias Hausler, il tifoso del Karlsruhe deceduto a Cecina nella partita di Domenica scorsa, sospesa dopo l'invasione di campo della tifoseria neroazzurra. Tifosi, giocatori e addetti ai lavori si sono resi conto che era inutile giocare in quelle condizioni, pertanto il giudice sportivo ha deciso di far rigiocare la partita Mercoledì prossimo. La sfida contro l'Adriese è stata ordinaria amministrazione per il Pisa, chiamato ormai al record. L'Adriese si è chiusa, cercando di non lasciare spazio alla manovra della squadra di Cuoghi. Al 22' la prima azione, con Nocciolini che ha centrato per Carparelli, bravo a concludere verso la porta difesa da Carretta, colpendo la traversa. Al 32' gol annullato al Pisa. Lancio di Carparelli per Ilari che scattato in posizione di fuorigioco trafigge Carretta. Poco male, nel secondo tempo è arrivata la rete decisiva al 15'. Dopo un ennesimo legno colpito stavolta da Noccioli, il giovanissimo Doveri ha chiuso con un tap in vincente la partita.

ARBITRAGGIO - Oggi la partita è stata diretta da Silvia Spinelli di Terni, che ha dimostrato di essere un arbitro sicuro di sé e anche migliore di tanti altri colleghi al maschile che si sono visti in questa stagione. Ottimo arbitraggio, anche in occasione del gol annullato, quando ha saputo ascoltare il guardalinee Stella, che aveva visto Ilari partire in fuorigioco.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

ULTIM'ORA (NDR) :

la Corte di Giustizia Federale ha inflitto la sconfitta a tavolino (0-3) sia al Cecina che al Pisa.Ci riferiamo al match Cecina-Pisa del 25 Aprile scorso, sospeso per l tragica scomparsa del tifoso Hauser. La gara non sarà rigiocata.

 
Di videonewstv (del 19/04/2010 @ 11:53:33, in CALCIO PISA, linkato 1477 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D

-34^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - PONTEDERA 1-0

PISA: Lanni, Papa, Talignani, Obodo (13's.t. Vagnati), Cossu, Parenti, Laezza, Caleri, Cantoro (19's.t. Ilari), Carparelli, Chiesa (34's.t. Nocciolini). All.Cuoghi

PONTEDERA: Poli, Biagini, Vanni (45' Lenzini), Giani, Malventi, Ceccarelli (27's.t. Marinai), Caciagli, Bonamici, Arrighini, Rosati (32's.t. Regoli), Checchi.

Arbitro: Francesco Castrignanò di Brindisi Reti: 17' Cantoro Ammoniti: Laezza, Talignani e Vagnati per il Pisa, Rosati, Malventi e Lenzini per il Pontedera.

 da Pisa Michele Bufalino

PISA - Finalmente è arrivata la tanto attesa promozione, in un campionato corso a più non posso dai ragazzi di Stefano Cuoghi. Dirigenza perfetta, una macchina costruita in condizioni difficili, e poi via via meglio oliata fino a raggiungere il tocco di classe. Oggi, l'Arena Garibaldi ha messo il suo vestito più bello. Presenti circa 5-6000 persone, in una cornice straordinaria. I tifosi sono tornati con bandiere, striscioni e tamburi a manifestare la loro passione sugli spalti, la curva sud parzialmente aperta ai ragazzi e un buon numero di tifosi del Pontedera. Ridipinta la scritta "Pisa" sulla Gradinata "Gianluca Signorini", che oggi, da lassù forse ha pensato a quando fu lui uno degli artefici del ritorno del Pisa tra i professionisti, nel 1996. E oggi, con la promozione matematica, la classifica parla chiaro, con il Pisa a 75 punti, e il Carpi, staccato di 16 lunghezze, fermo a quota 59. Durante tutti i 90 minuti la partita è stata una vera festa, in campo poco gioco, sugli spalti tanto colore, ed oggi, finalmente, il Pisa torna tra i professionisti. Gli scenari che si aprono adesso sono molteplici, dal possibile ripescaggio in Lega Pro Prima Divisione, al più probabile campionato, guadagnato sul campo, di Lega Pro Seconda Divisione. Ancora quattro gare da giocare, poi ci sarà la Poule per assegnare lo "Scudetto Dilettanti"

PARTITA - Gara con poche emozioni. Comincia a pungere il Pisa, all'8', quando da un calcio d'angolo Carparelli quasi non realizza un gollonzo, deviato nuovamente in corner da Poli. Al 16' è la volta di Chiesa che mette in mezzo un pallone ancora per Carparelli, ma il suo colpo di testa è debole e centrale. Un minuto dopo arriva il gol-partita. Papa pesca abilmente Laezza, che vede il movimento di Cantoro, la sua deviazione sottomisura è decisiva. Il Pisa si rilassa e da qui in poi lascerà spazio al Pontedera che per tutta la partita andrà alla caccia del pareggio. Al 33' ci prova subito l'atteso Arrighini, che riceve l'assist da Rosati. Il suo sinistro è deviato da Lanni in angolo. Dieci minuti dopo ancora Arrighini si muove in mezzo a due avversari e lascia partire un grandissimo destro sotto la traversa. Lanni deve superarsi per evitare il gol del pareggio granata. Al 46' si chiude la prima frazione di gioco con l'uno-due tra Arrighini e Checci. Stavolta Arrighini si infrange contro la difesa pisana. Nella ripresa il Pontedera parte subito benissimo con Rosati che prende palla e va al tiro, ma la conclusione finisce alta. Pochi minuti dopo Bonamici raccoglie da una deviazione un pallone e calcia al volo, la palla finisce a lato. Al 23' Arrighini per la quarta volta impegna Lanni che si supera nuovamente. Grintoso il numero 9 del Pontedera che avrebbe meritato il gol. Al 27' l'ultima vera azione di gara. Carparelli coglie la traversa su calcio di punizione.

Non c'è altro da dire su questa partita, c'è solo spazio per la festa.

 
Di videonewstv (del 14/04/2010 @ 18:21:23, in CALCIO PISA , linkato 1214 volte)

AC PISA 1909: PRESENTATE LE INIZIATIVE PER L'ESTATE

 da Pisa Michele Bufalino

PISA - Stamattina, presso la saletta Vip dell'Aeroporto Galileo Galilei di Pisa, nella conferenza stampa presenziata dal Presidente Carlo Battini, dal responsabile della Promotown Giulio Di Palma e Maurizio Gaudino della Servair Air Chef sono state presentate le iniziative per il rientro della società neroazzurra tra i professionisti.

Il Pisa ha stretto un sodalizio con l'agenzia Promotown, una agenzia specializzata  nell'organizzazione degli eventi.(accordo della durata di due anni) . Molte sono le idee che bollono nel pentolone neroazzurro.

RITIRO A CHIANCIANO - È stata resa nota anche la sede del ritiro estivo. Sarà Chianciano Terme. La società suppone che il ritiro si svolgerà tra il 26 luglio e l'8 agosto. Il Pisa sarà ospite dell'Hotel Ave e si potrà allenare in strutture di allenamento totalmente nuove. Infatti con una Partnership e un importante sponsor nazionale (un'azienda che realizza campi da gioco), saranno inaugurati i nuovi spogliatoi e il campo da gioco, che verrà rizollato dalla stessa  azienda. Il Pisa troverà anche palestre, piscine, e altre strutture per il lavoro di preparazione in vista della prossima stagione.

LA FESTA - Il 23 maggio sarà ospite a Pisa una non ancora precisata squadra di Serie A, per festeggiare quella che è stata ribattezzata come la "Giornata dell'orgoglio neroazzurro". Ai tifosi è stato chiesto di presentarsi allo stadio in maglia neroazzurra per riempire ogni settore coreograficamente.

TROFEO ANCONETANI - L'8 agosto è attesa un'altra squadra di Serie A. Verrà infatti realizzato il Trofeo Anconetani. Una data che potrebbe fungere anche da presentazione della nuova squadra per la nuova stagione agonistica. Mentre le ipotesi su quale potrebbe essere la compagine di Serie A impegnata in questo trofeo si sprecano, resta comunque molto difficile organizzare una partita contro le Big della Serie A Inter, Milan e Juventus. Il Milan in quel periodo dovrebbe essere all'opera nella consueta tournee estiva, l'Inter sarà nel vivo della preparazione e la Juventus potrebbe essere impegnata nei preliminari di Champions oppure nella preparazione alla Coppa Uefa.

Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 13/04/2010 @ 21:11:14, in CALCIO PISA, linkato 1403 volte)

ASPETTANDO PISA-PONTEDERA :

 Analogie e differenze tra il 1996 e il 2010. Il cammino, la caduta e la rinascita.

da Pisa Michele Bufalino

PISA - Si sta per concludere un'annata importante per il calcio neroazzurro. Dopo 15 anni il secondo fallimento è stato un grosso fardello da sopportare per tutti, tifosi e addetti ai lavori. Una prima occhiata alla classifica suggerirebbe, se confrontiamo la stagione di Serie D del 1995/1996 con quella attuale, una maggiore facilità per la dirigenza dell'A.C. Pisa nel centrare il ritorno tra i professionisti. Invece, se approfondiamo questo aspetto, notiamo che non è così.

SOCIETA' - La società guidata da Battini e Camilli è indubbiamente più forte, dal punto di vista economico, di quella che fu di Gerbi e Posarelli. Tuttavia ripartire è stato sicuramente molto più difficile per l'A.C. Pisa 1909, dato che a metà degli anni '90 il Pisa fu ripescato dall'Eccellenza alla Serie D, ed ebbe tutto il tempo di costruire una squadra capace di risalire tra i professionisti. L'odierna squadra neroazzurra invece è stata per i primi mesi un continuo cantiere a cielo aperto, ed è dovuta partire in fretta e furia rispetto al Pisa Calcio. Una cosa da non sottovalutare dunque, un lavoro costante e straordinario da parte della dirigenza, che Domenica può festeggiare con 5 giornate d'anticipo la vittoria del campionato.

GIOVANI - Un'altra complicazione per questa società è stata la regola di schierare obbligatoriamente nella formazione titolare 5 giocatori under, una difficoltà superiore poiché, se consideriamo che questo Pisa è dovuto partire ad Agosto inoltrato, reperire i migliori giovani sul mercato è stata un'impresa non da poco, anche se una buona mano l'ha data Camilli con alcuni prestiti dal Grosseto.

 TIFOSI E DIVIETI - Per la tifoseria ci sono state molte differenze rispetto alla rinascita del 1996. Maggiore il numero di abbonamenti oggi (più di 3300 se consideriamo la riapertura degli abbonamenti nel periodo invernale) rispetto ad allora, minore invece il numero della media dei presenti allo stadio rispetto al 1995/96. Quest'ultimo è un dato che si spiega facilmente, poiché con tutti i divieti e i controlli, spesso estenuanti anche per gli addetti ai lavori, con perquisizioni a tappeto, anche per il gentil sesso e i più piccoli, non solo dunque per i semplici tifosi, chi vuole recarsi allo Stadio rimane quasi scoraggiato.

SOCIETA' e STADIO - La dirigenza ha dovuto far fronte a molti costi suppletivi in questa stagione, con un dispendio economico e di energie superiore alle altre forze del campionato. Tanti, sicuramente troppi, come disse Battini qualche tempo fa, gli Steward presenti all'Arena. I costi per organizzare una partita sicuramente maggiori rispetto a quelli che ebbero Gerbi e Posarelli.

 CAMMINO - Il cammino è stato differente per i due Pisa. I neroazzurri di Capitan Signorini e Davide Lucarelli ebbero vita più difficile di questo Pisa. Allora la squadra fu costruita intorno alla difesa e al centrocampo, mentre il reparto offensivo era più debole, a seguito della partenza di Spinesi dopo le prime ottime prestazioni in campionato. I neroazzurri lottarono con l'Aosta per tutto il campionato, per poi piazzare la zampata finale con il gol di Signorini nella trasferta contro il Nizza Millefonti. La gara finale contro il Viareggio fu poi una festa dentro e fuori dallo stadio, in una annata storica, chiusa con un vantaggio di soli 2 punti sulla Biellese. Il miglior realizzatore fu un centrocampista, Paolo Andreotti, che chiuse la stagione con 6 reti all'attivo. Quello odierno è un Pisa inizialmente concepito per il reparto offensivo, che poi si è coperto maggiormente in fase difensiva con l'arrivo di Stefano Cuoghi in panchina. Numerose le frecce all'arco neroazzurro, con la punta di diamante, Marco Carparelli, a quota 12 gol. La superiorità però è arrivata in ogni zona del campo, rispetto alle avversarie.

VITTORIA ANTICIPATA? - Il Pisa Domenica ha dunque la possibilità di terminare il campionato anzitempo, con un grande vantaggio sulla seconda classificata. La classifica dice che i neroazzurri hanno 15 punti di vantaggio sul Santarcangelo, che però potrebbero essere 13, virtualmente, sul Fossombrone che deve recuperare ancora una partita. Per essere sicuro di promuovere, e quindi di avere un vantaggio superiore ai 12 punti, il Pisa deve vincere contro il Pontedera, in lotta per la salvezza.

 PONTEDERA - Il Pontedera è una squadra trasformata, che ha fatto gruppo con i suoi giovani, dopo un avvio di campionato sgangherato e quasi sul tragico, relegato nei bassifondi della classifica. Il team di Masi ha trovato un nuovo assetto e una nuova freccia al proprio Arco, Andrea Arrighini, nella seconda parte del campionato. E infatti i 22 punti raccolti in 14 partite hanno proiettato i granata fuori dalla zona playout, divenendo la quinta migliore squadra del campionato nel girone di ritorno. Trascinatore di questa squadra, dicevamo, il giovane Arrighini, classe '90, scuola Freccia Azzurra, pisano D.O.C. che per vie traverse ha anche fatto guadagnare punti ai neroazzurri oltre che al Pontedera, con due grandi risultati. La vittoria contro il Fossombrone con un supergol al volo da 20 metri e il pareggio nei minuti di recupero contro il Chioggia. Prestazioni che gli sono valse il soprannome di ammazza-grandi. Il Pisa dovrà dunque guardarsi soprattutto da questo giovane, che ha realizzato 7 gol in 32 presenze, di cui 19 da titolare.

RINASCITA - Questa è una settimana vissuta con trepidazione dal pubblico, per Domenica i proclami si sprecano, tutti sperano nel pienone, anche se ad oggi è difficile prevedere con precisione quanti verranno allo Stadio. Noi intanto ricordiamo i 9000 spettatori di Pisa-Aosta del 1995/1996, e sappiamo che quest'anno è stato sicuramente diverso rispetto al campionato della squadra di Signorini. Più facile sotto certi aspetti, più difficile sotto altri. La storia del Pisa è costellata da cadute, risalite, bocconi amari, momenti di gloria. Una storia appassionante, una storia sofferta. Questa rinascita è stata importante, allo stesso modo di quella di Signorini & Company. E viene dopo un fallimento più duro da mandare giù, per come è avvenuto, per chi ha fatto sparire questa squadra, e perché, cronologicamente, due fallimenti in 15 anni, lo ripetiamo, sono un trauma fortissimo per tutti. Pisa si è dimostrata una città e una tifoseria matura, ha saputo avere pazienza, ha saputo spingere, coccolare e criticare nei momenti giusti l'ambiente neroazzurro, e ora tutti devono remare allo stesso modo, come hanno saputo fare per tutta la stagione, per ripartire insieme verso una storia che si rinnova, perché Pisa è come una fenice, e quel campanile di Piazza dei Miracoli, patrimonio dell'umanità, non è casuale come simbolo di questo luogo. Mai come questa volta, Pisa pende, ma non cade. E rinasce, dalle sue ceneri, per tornare, ce lo auguriamo, più forte di prima. 

 Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 08/04/2010 @ 13:36:13, in CALCIO PISA, linkato 1243 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D - Recupero della 29^ Giornata

Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - CASTELLARANO 2-0

da pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Ton, Talignani, Obodo, Cossu, Bizzotto (34' Parenti), Nocciolini (17's.t. Laezza), Caleri, Cantoro (31's.t. Scarlato), Carparelli, Chiesa. All. Cuoghi.

CASTELLARANO: Celato, Margini, Zecchetti, Fraccaro, Bastia (24' s.t. D.Serra), Gottardi, Tognetti (19's.t. Semprini), Baraldi Saetti, Spadacini, Venturini, Vitaioli (39' s.t. M.Serra),. All. Testoni.

Arbitro: Elio Assisi di Vibo Valentia Reti: 32' e 42' Carparelli Ammoniti: Baraldi Saetti del Castellarano

PISA - Quest'anno a Pisa se ne sono viste di tutti i colori. Oggi, nella gara contro il Castellarano, a mettere a dura prova la pazienza dei presenti si è aggiunta anche la mania di protagonismo dell'Arbitro, che ne ha combinata una dietro l'altra. Prima è arrivato allo Stadio in ritardo, con tanto di slittamento dell'inizio della partita di ben 10 minuti, poi portati a 15, infine a 25, una cosa che non si era mai vista da queste parti. Il sig. Assisi di Vibo Valentia ha proseguito il suo Show entrando in campo con una casacca viola che si confondeva con le maglie del Castellarano, di colore rossoblu, un errore parzialmente corretto nella ripresa, quando tutta la terna arbitrale è poi scesa in campo con la divisa gialla. Infine l'apoteosi della professionalità, quando il direttore di gara ha fischiato la fine del primo tempo addirittura con trenta secondi di anticipo rispetto al cronometro. Ci auguriamo per lui che non fosse presente in tribuna l'organo tecnico preposto alla valutazione della sua prova.

PRIMO TEMPO - Parlando di sport, più che di calcio si dovrebbe parlare di tiro al piattello, in una gara che sarebbe potuta terminare con un risultato imbarazzante per gli ospiti, dato il numero di conclusioni verso la porta da parte della squadra neroazzurra. Il Castellarano è tutto nei primi venti minuti di gara, poi si spegne e lascia tutta la manovra al Pisa, in una gara che si è giocata tutta verso una porta sola. Le uniche azioni degli ospiti al 5' su un calcio d'angolo deviato da Lanni, e una conclusione di Venturini, abilmente parata dal portiere pisano. Poi, c'è solo la squadra di Cuoghi. Al 6' Cantoro si fa vedere con una conclusione velenosa deviata in corner da Celato. Sempre l'argentino, al 10' si gira al volo in area e conclude, ottima la deviazione dell'estremo difensore del Castellarano. Intorno al 23' ammiriamo le discese di Talignani, oggi padrone della fascia sinistra del campo. Al 28' Chiesa riceve un pallone e tira di destro, una deviazione costringe ancora una volta Celato a mettere in angolo. Dal successivo angolo è ancora Cantoro ad avere la palla del vantaggio, ma calcia al volo col piede sbagliato e mette la palla fuori. Infine, il primo tempo si conclude con lo spettacolo di Carparelli. Al 32' il numero 10 neroazzurro si invola sulla destra e indovina l'angolo dove è impossibile arrivare per il portiere del Castellarano. ╚ la sua undicesima rete in campionato. La replica arriva dieci minuti dopo, quando ancora Carparelli chiude i conti di una strepitosa azione corale, con splendidi tocchi di prima, per il 2-0 che chiude la partita.

SECONDO TEMPO - Generalmente di un torpore assoluto, la ripresa è stata alternata da alcune conclusioni a rete. Una delle più grandi emozioni è stata quando in campo si è spenta improvvisamente la luce, e quando un carro attrezzi ha portato via una macchina della polizia, probabilmente guasta. Di calcio se ne è visto ben poco. Quei pochi sprazzi sono stati sempre di marca pisana. Al 1' Obodo controlla e calcia fuori di prima intenzione. Al 18' Carparelli riceve palla dal limite dell'area ma si coordina male e calcia alto. Ancora Carparelli protagonista tre minuti dopo su un rinvio di Cossu, la palla viene ciccata da un difensore rossoblu e l'attaccante pisano si invola per poi concludere esausto la sua corsa calciando a lato. Al 26' ancora Obodo sfortunatissimo calcia di prima un pallone che termina di poco alto sopra la traversa. Al 33' è ancora Carparelli a liberarsi di un difensore e calciare fuori. Infine c'è tempo per vedere sciupata una grande occasione da parte di Laezza che colpisce di testa a porta vuota un pallone che chiedeva solo di essere buttato dentro. SCENARI - La domanda sorge spontanea. C'era proprio bisogno di giocare questa partita? Sarebbe stato meglio per tutti se il Giudice sportivo avesse riconosciuto la vittoria a tavolino per 3-0 per il mancato arrivo a Pisa del Castellarano lo scorso 10 marzo. Certo, gli avversari si sono risparmiati una multa e un gol in più al passivo nel computo delle reti subite, ma la gara è stata poco più di un allenamento, che va a sostituire la classica gara infrasettimanale. La classifica parla chiaro. Il Pisa guida a 69 punti, con 13 punti sulle inseguitrici Santarcangelo e Carpi, ferme a 56. La prossima gara, che virtualmente avrebbe potuto consentire la vittoria del campionato non darà questo esito in quanto le dirette avversarie del Pisa si affronteranno in uno scontro diretto. La matematica però potrebbe già dare il suo verdetto di promozione in occasione della prossima gara interna del 18 Aprile contro il Pontedera, che potrebbe essere occasione di una grande festa pisana.

Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 27/03/2010 @ 20:46:27, in CALCIO PISA, linkato 1645 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D - 32^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA – CHIOGGIA 0-0

 da Pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Ton, Gagliardi, Obodo, Cossu, Bizzotto, Laezza, Caleri, Ilari, Carparelli, Chiesa. All. Cuoghi. CHIOGGIA: L. Boscolo, Regolini, Severgnini, Romero, An. Ballarin, Stocco, Caraceni, A.Boscolo, Gambino, Al. Ballarin, Rizzi. Arbitro: Roca di Foggia . Ammoniti: nessuno.

PISA – Risultato con gli occhiali all’Arena Garibaldi nella prima partita soleggiata del 2010. Un Chioggia a 13 punti di distacco dai neroazzurri ha fatto una partita compatta e se l’è giocata fino alla fine, in qualche occasione meritando una possibile vittoria. Risultato che accontenta entrambe le formazioni. Non cambia niente in classifica, il Pisa ha sempre 11 punti di vantaggio sulla seconda classificata, il Santarcangelo, ma con una partita in meno da recuperare Mercoledì 7 Aprile. Da segnalare che la partita è iniziata con mezz’ora di ritardo per problemi di filtraggio e prefiltraggio, dovuti dal fatto che i tifosi della Curva Nord sono rimasti fuori in forma di protesta con bandiere e tamburi. Discutibile il divieto di non far venire a Pisa i tifosi del Chioggia, in una gara addirittura giudicata a rischio sicurezza.

PRIMO TEMPO – Il Pisa parte bene, al 3’ un traversone di Caleri su punizione trova la testa di Ton ma il pallone finisce di pochissimo fuori. Al 9’ un contropiede fulminante di Ilari porta il calciatore neroazzurro davanti al portiere, il suo tiro è deviato e finisce sulla traversa prima di terminare in corner. Un minuto dopo il Chioggia va molto vicino al vantaggio, Rizzi si libera di un avversario e fa partire un cross in mezzo per Gambino. Lanni compie una prodezza bloccando il pallone sulla linea di porta. Al 22’ ancora Gambino si fa vedere con un debole colpo di testa facilmente parato dal solito Lanni. Dieci minuti più tardi si rivede il duello tra la punta del Chioggia e Lanni. Uno sciagurato errore di Ton mette a tu per tu i due giocatori ma Lanni riesce in qualche modo a evitare un gol che sarebbe stato davvero clamoroso. Un minuto dopo Laezza mette in mezzo il pallone per Carparelli, decisivo l’intervento di Boscolo ad evitare il vantaggio neroazzurro. Al 36’ Laezza riceve palla sulla trequarti, poi lascia partire il tiro che non mette paura a Boscolo. Al 43’ ancora un grande intervento di Lanni. La punizione di Rizzi costringe l’estremo difensore pisano a distendersi e deviare il pallone in corner.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia a colpi di calci piazzati. Prima Romero devia un pallone alto su punizione, poi tocca a Cossu sprecare un’occasione su corner battuto da Ilari, infine Carparelli non trova la porta su azione molto simile. Al 25’ Ilari tenta la conclusione su una respinta della difesa ma trova ancora i guantoni di Boscolo a dire di no al gol. Al 31’ ottima occasione per il Pisa, Chiesa si libera di tre avversari, la palla arriva a Nocciolini che spedisce un destro a lato. Al 34’ ultima occasione per gli ospiti. È il solito Gambino a ricevere un pallone e calciarlo di prima intenzione. Bravissimo Lanni a deviare seppur con la visuale compromessa. Gli ultimi scampoli di gara sono di marca neroazzurra. Caleri impegna Boscolo su un traversone sbagliato che si trasforma in un insidioso tiro. Poi è Nocciolini che nel recupero calcia di sinistro da fuori area. Ennesima deviazione di Boscolo che mette in corner. Finisce così. Mercoledì 7 si recupera la gara col Castellarano. Se il Pisa vince si può portare a +14. Ormai si contano i giorni che dividono i neroazzurri dai professionisti.

LINK AL VIDEO:

http://www.pisanellastoria.it/index.php?option=com_seyret&Itemid=77&task=videodirectlink&id=75

 Michele Bufalino per Video News Tv

 
Di videonewstv (del 14/03/2010 @ 21:52:08, in CALCIO PISA, linkato 1672 volte)

CAMPIONATO SERIE D GIRONE D

30^ Giornata Arena Garibaldi, Stadio Romeo Anconetani di Pisa

PISA - CARPI 1-0

 da Pisa Michele Bufalino

PISA: Lanni, Ton, Cossu, Bizzotto, Laezza, Caleri, Obodo, Gagliardi, Chiesa (40's.t. Ilari), Carparelli (45' Nocciolini), Cantoro (11' s.t. Papa). All. Cuoghi.

CARPI: Rolli, Martinelli, Merlin, Malpeli (7's.t. Menchini), Caselli, Lorusso, Ferretti, Di Martini, Gherardi, Perini (37' Bigoni), Taugourdeau (27's.t. Alji). All. D'Astoli. Arbitro: Frizza di Perugia

RETI: 8' Cantoro (rig.). Note: Rigore parato da Lanni su tiro di Merlin al 39' Ammoniti Obodo, Lanni, Caleri per il Pisa, Perini, Lorusso, Gherardi per il Carpi. Espulso Bizzotto per doppia ammonizione, espulsione diretta per Merlin.

PISA - Una partita di calcio di altra categoria quella che si è vista oggi all'Arena Garibaldi. Pisa e Carpi hanno lottato a viso aperto. Per quello che si è visto in campo il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio, la differenza l'hanno fatta i due rigori. Quello segnato da Cantoro e quello parato da Lanni, che oggi si è reso protagonista di una grande prestazione. Oggi il Pisa si lascia alle spalle anche il Carpi, finora unica squadra, se consideriamo la striscia a partire dalla gara d'andata fino alla gara precedente quella odierna, ad avere fatto gli stessi punti dei neroazzurri (38). Un ruolino interrotto da una vittoria sofferta, ma pesantissima per il computo della classifica. Per Cuoghi anche una rivalsa personale per la rivalità, da modenese, contro gli "odiati" avversari del Carpi.

PRIMO TEMPO - Il primo tempo è subito in discesa per il Pisa. Si vede subito bel calcio e alla prima ripartenza, un traversone di Obodo viene fermato dal braccio di Lorusso. L'arbitro indica il dischetto. I minuti sono otto sul cronometro ed è un'ottima occasione per andare in vantaggio. Dagli undici metri si presenta Cantoro che sigla il suo quinto gol in 14 gare, 7 da titolare, con la maglia neroazzurra. Il Pisa preme e un minuto dopo Carparelli viene fermato in fuorigioco dopo un ottimo spunto di Chiesa. Al 12' da una rimessa laterale di Laezza, splendida triangolazione, Cantoro-Chiesa-Cantoro con assist di quest'ultimo per Carparelli che spara centralmente. È facile intervenire per Rolli. Gagliardi viene fermato poi in calcio d'angolo. È buona la difesa del Pisa, pochi minuti dopo Bizzotto interviene in maniera decisiva su Ferretti. Al 27' un angolo calciato da Caleri per poco non viene deviato in autorete. Qualche minuto dopo un lancio di Lanni viene colpito da Obodo, Cantoro si lancia nello spazio, poi appoggia all'indietro per Laezza, il suo cross viene deviato a lato da una rovesciata di Carparelli. Al 38' grosso rischio per il Pisa. Su un inserimento di Ferretti, Lanni interviene e atterra il giocatore del Carpi. L'arbitro ammonisce il portiere neroazzurro e decreta il rigore per gli ospiti. Dal dischetto si presenta Merlin ma Lanni compie una prodigiosa parata a mano aperta. Esplode la gioia di Cuoghi in panchina, in veste di "tifoso" modenese, più che da allenatore pisano. Al 45' altra occasione per il Carpi, ma Lanni è puntuale ad uscire e sventare la minaccia.

SECONDO TEMPO - Ottimo avvio con una veronica di Chiesa che serve un pallone troppo alto per Carparelli dopo tre minuti di gioco. Al 10' il Pisa resta in 10. Bizzotto si rende protagonista di una brutta entrata fuori dal campo, spedendo un giocatore avversario in panchina. L'arbitro propende per il rosso. Al 20' Martinelli impegna ancora una volta un Lanni in versione superman, che si supera deviando in maniera spettacolare la palla in angolo. Al 25' Merlin atterra Francesconi, a bordo campo, nel tentativo di raggiungere il pallone per la rimessa laterale. Il giocatore del Carpi viene circondato e ripreso anche da un Cuoghi eccessivo, per poi essere espulso dall'arbitro Frizza di Perugia. Al 29' azione pericolosissima del Carpi. La palla balla su tutta la linea di porta e clamorosamente non entra in rete. Brivido per la squadra di Cuoghi. Al 36' da una punizione di Caleri parte un pallone invitante per la testa di Obodo ma stavolta è Rolli a superarsi con un intervento miracoloso. La gara si chiude con una creazione di Menchini, abile a mettere un pallone in mezzo per Ferretti. Lanni chiude la partita con un'altra grande parata. I compagni lo abbracciano a fine partita. Il gruppo si stringe in cerchio, conscio di aver compiuto una vera impresa. Il Pisa ipoteca il campionato con una vittoria pesantissima, e vola a +10 sulla seconda in classifica a 9 partite dal termine.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

IL VIDEO IN ANTEPRIMA:

http://www.pisanellastoria.it/index.php?option=com_seyret&Itemid=77&task=videodirectlink&id=73

 
Di videonewstv (del 10/03/2010 @ 20:06:18, in CALCIO PISA, linkato 1378 volte)

Gli avversari non si presentano

 PISA - CASTELLARANO NON SI E' DISPUTATA

 Dichiarazioni dure del Presidente. Sarà 3-0 a tavolino per il Pisa?

Da Pisa Michele Bufalino

PISA - Aspettando Godot. Sembra incredibile, ma il maltempo ha impedito al Castellarano, fanalino di coda del campionato di Serie D, di essere presente oggi all'Arena Garibaldi per la partita contro la squadra neroazzurra. Al posto della gara i giocatori hanno svolto una partitella di allenamento.

EVENTI: Ricostruiamo gli eventi. Alle 10.30 è arrivata in sede una telefonata di un dirigente del Castellarano il quale ha detto che per motivi di maltempo oggi la squadra sarebbe stata impossibilitata a recarsi a Pisa e quindi non avrebbero potuto disputare la gara per le 14.30. La comunicazione, firmata da Sergio Bertani, segretario del Castellarano, è arrivata in via ufficiale con una mail alle ore 11.14: "Come da precedente contatto, vi comunichiamo per che problemi atmosferici e di conseguenza di viabilità siamo impossibilitati a raggiungere la località di Pisa per la disputa della partita di campionato. Abbiamo già provveduto ad avvisare il comitato interregionale nella persona del signor Marco Ferrari, della giustizia sportiva, a cui nella mattina di domani invieremo la documentazione per il rinvio della gara. Tale documentazione comprenderà in allegato il verbale redatto dal comando dei Carabinieri di Castellarano, attestante la causale forza maggiore. Copia completa della documentazione vi verrà inviata via Fax per opportuna conoscenza."

ARBITRO: La terna arbitrale è arrivata regolarmente, constatando quanto era stato scritto. Alle 13.10 via Federazione, è giunto un fax che ribadiva la precedente comunicazione ufficiale, indirizzato all'arbitro, stavolta firmato da Roberto Paoletti, amministratore del Castellarano. La chiama è stata effettuata intorno alle 13.55, constatando l'assenza degli avversari. L'arbitro ha informato la lega come da regolare protocollo.

PRESIDENTE: Il Presidente Battini si è detto molto deluso per l'atteggiamento degli avversari, che hanno mancato di rispetto a tutti, dalla società ai tifosi. Ha aggiunto che "il servizio meteorologico esiste" e che "noi siamo una squadra che lavora da professionisti. Gli avversari non sono neanche al livello della Serie D, ma molto più in basso".

SCENARIO: Il giudice sportivo dovrà decidere, se assegnare, come logico, la partita persa a tavolino 3-0 al Castellarano, con punto di penalizzazione e 1000 euro di multa, o se invece accettare la tesi del Castellarano, che ha già inoltrato ricorso, per cause di forza maggiore, ovvero perché la viabilità dell'Emilia Romagna ha reso impossibile la trasferta.

Cosa può succedere? Una causa di forza maggiore, unico caso in cui una squadra che non si presenta in campo non viene penalizzata, deve essere dimostrata. Non può essere, per logica, soltanto il cattivo tempo e un po' di neve, perché il Castellarano poteva partire ad esempio ieri sera, come fa sempre il Pisa per ogni trasferta, o partire stamattina, non necessariamente in pullman, ma ad esempio utilizzando il treno, dato che c'erano ben 4 treni tra le 8.30 e le 11.30 di stamattina che avrebbero consentito agli avversari ospiti di poter essere presenti. Il Pisa ha fatto un esposto in merito, sostendendo che il Castellarano quindi avrebbe potuto utilizzare altri mezzi di trasporto. Difficile quindi che venga accolta la richiesta di rinvio da parte degli avversari del Pisa, emettendo una sentenza diversa dal 3-0 a tavolino.

BIGLIETTI: Infine, un'importante comunicazione per i tifosi, direttamente dall'addetto stampa Riccardo Silvestri. Coloro che hanno comprato il biglietto potranno recarsi entro e non oltre Sabato 13 marzo per il rimborso del tagliando, solo presso l'esercizio dove era stato acquistato in precedenza.

link al video (domani ulteriori aggiornamenti):

http://www.pisanellastoria.it/index.php?option=com_seyret&Itemid=77&task=videodirectlink&id=72

Servizio di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Di videonewstv (del 10/03/2010 @ 16:37:17, in CALCIO PISA, linkato 1446 volte)

Dall'ufficio stampa dell' A.C. Pisa 1909:

 .."Pisa-Castellarano non si gioca .Ufficiale: la squadra avversaria non si è presentata.

10.03.2010  - 13:49 : La partita Pisa-Castellarano in programma questo pomeriggio all’Arena Garibaldi Stadio Romeo Anconetani (inizio alle ore 14.30) non è  stata disputata. La squadra del Castellarano non si è presentata allo stadio adducendo cause di forza maggiore legate alle condizioni meteorologiche. Fino a sabato sarà possibile ottenere il rimborso dei biglietti della gara in oggetto, presso il punto di vendita di acquisto. La squadra di mister Cuoghi, dopo aver presenziato come da regolamento all'appello del direttore di gara ha raggiunto il terreno di gioco per un allenamento tecnico-tattico, utile per non perdere il giusto ritmo.

 Domani confermata l'amichevole a Filettole (ore 15) contro la formazione Juniores  "...

PROSSIMAMENTE ON LINE UN SERVIZIO CURATO DA MICHELE BUFALINO.

 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ci sono 2622 persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiositÓ (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (65)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (480)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 CuriositÓ (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiositÓ,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi pi¨ cliccati

Ultimi commenti: