VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
Dopotutto,domani è un altro giorno.

Margaret Michtell (Via col vento)
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

 

 

 Recupero dellagara prevista per la giornata N° 28 del Girone B di Lega Pro e non disputata per inagibilità dello Stadio Melani causa tempesta di vento.

PISTOIESE    ANCONA   1-1

Di Bari ( Pt ) al 24’ del 1° tempo su rigore Lisai (An) al 17’ del 2° tempo

 PISTOIESE: Ricci Celiento Frascatore Mungo Di Bari ( Cap ) Piana Falzerano Vassallo Romeo Calvano Piscitella All.tore: Sottili

 ANCONA : Lori Parodi Paoli ( Cap) Mallus D'Orazio Bambozzi Camillucci Di Ceglie Lisai Morbidelli Cognigni All.: Cornacchini.

Arbitro: Pillitteri di Palermo

 Ancona 48 punti , Pistoiese 34 punti.Questo dice la classifica per questo recupero della gara prevista in giornata N°28 e non disputata per la devastazione avuta dal Melani causa tempesta di vento abbattutasi in città nella notte del 5 marzo.Una gara che la Pistoiese deve vincere.Ancona tranquillo in classifica ,Pistoiese in crisi di risultati appena appena attenuata dal punticino raccolto a Pontedera mercoledi 1° aprile.

 Ancona con molte assenze, Tulli , Paponi ed all’ultimo momento anche l’attaccante Tavares.

Si parte alle 15’09’’ causa probabili problemi all’ultimo momento nella formazione dorica.

 Poche le presenze al Melani mentre in curva nord striscione polemico e silenzio del tifo.

 “ Anni di sofferenza ma continua la passione, tu non fai più calcio alla prima contestazione ?”

Ovvio il riferimento dei tifosi al D.S. Nelso Ricci.

 4’ botta dalla distanza di Lisai con Matteo Ricci che para in due tempi. 10’ Ricci respinge male e corto su un cross dalla destra di Lisai ,la palla arriva a Bambocci che tira prontamente ma Celiento respinge.Grossa occasione per l’Ancona.

 La gara è equilibrata con la Pistoiese vivace in avanti con Piscitella ma l’Ancona ogni volta che avanza mette in crisi la difesa arancione.

 Al 23’  Falzerano che aveva  già superato un avversario e  stava già cadendo  , finisce per franare addosso al portiere Lori in uscita .L’arbitro Pillitteri dopo un attimo di esitazione dà il rigore.Deve aver sommato i due interventi. Va Di Bari al 24’ e segna imparabilmente con palla alla sinistra del portiere.Vantaggio importante che dovrebbe dare tranquillità e convinzione agli arancioni.

31’ punizione battuta da Frascatore con palla alta sulla traversa.

 Al 32’ violento tiro di Romeo all’interno dell’area di rigore con la palla che colpisce l’interno della traversa e ritorna in campo!L’azione era stata dello stesso Romeo che di forza si era liberato al tiro.Continua la difficoltà per Romeo nel tornare al gol.

 Al 35’ prima ammonizione a carico di Cognigni dell’Ancona. Poi anche a Paoli. Al 46’ in recupero possibilità per Romeo che non aggancia in area.

 Uscendo dal campo chiaramente insoddisfatto l’allenatore dorico Cornacchini parlotta con l’arbitro Pillitteri ..attento pare dire,l'arbitro, che ti caccio…ovvio il riferimento al rigore assegnato a Falzerano che forse toccato da un dorico aveva dato l’impressione di saltare lui il portiere Lori in uscita e non di essere travolto.

Comunque sia la Pistoiese ha avuto altre occasioni dopo un buon inizio ospite. Occasione per Falzerano al 2’ ma Lori devia, poi tocca a Celiento.

Al 7’ Entra Rafael Bondi centrocampista brasiliano nell’Ancona ed esce Bambozzi. All’8’ da Morbidelli a Cognigni che calcia addosso ad un difensore arancione.

 9’ la Pistoiese in contropiede getta via con la palla del 2-0 e della sicurezza.Un contropiede tre contro tre che poteva e doveva essere finalizzato in rete. Da Frascatore a Piscitella che si libera bene in area ma tira addosso a Lori!

Ora l’Ancona spinge molto e crea pericoli per la porta di Ricci.La Pistoiese può agire in contropiede.

 16’ cambio nella Pistoiese.Entra Pacciardi per Vassallo che esce applaudito.

 Al 17’ Lisai pareggia per l’Ancona un Ancona che stava premendo molto.Ottimo cross del brasiliano Bondi e perfetto stacco di testa di Lisai con traiettoria della palla che non lascia scampo al portiere Ricci.

19’ ammonito Romeo della Pistoiese.

L’Ancona ci crede e cerca addirittura la vittoria.I dorici sembrano più tecnici ed hanno un ottimo Morbidelli oltre alla classe di Bondi.Insomma sono pericolosi

. Sottili fa entrare al 28’ Martignago per Piscitella , mentre viene espulso per proteste il portiere di riserva Polizzi dell’Ancona , che sedeva in panchina 30’ situazione pericolosa in area arancione con palloni che veleggiano davanti a Ricci Ancora una mossa di Sottili che fa uscire Calvano ed immette Coulibaly.Cornacchini mette in campo Cangi per Morbidelli.In attacco ora per la Pistoiese c’è la coppia Romeo-Coulibaly. Ultimo cambio ospite con Sampietro al posto di Parodi.

Siamo arrivati al 43’ e francamente per quanto si sta vedendo ci sono poche possibilità che il risultato possa cambiare.

Il recupero sarà di 4’

 Da notare un’ammonizione a carico di Sampietro con punizione pericolosa a favore della Pistoiese.Ma il colpo di testa di Romeo peraltro parato da Lori era stato effettuato da posizione irregolare. C’è ancora tempo per un giallo a Luca Piana che ferma fallosamente a centrocampo Bondi poi il fischio finale per l’1-1 definitivo.

 Gli arancioni hanno sprecato molto.E’ vero! E l’imprecisione si paga in termini di punti e sono punti pesanti.Ma da qui a dire che l’Ancona abbia rubato qualcosa ce ne corre molto. Si è vista in campo abbastanza evidente la differenza in termini di punti in classifica tra le due squadreL’Ancona è squadra di maggiore caratura e personalità ed appena è entrato un elemento tecnico come il brasiliano Bondi ha fatto la differenza. Comunque pesano enormemente la traversa di Romeo e il gol sbagliato da Piscitella che poteva e doveva chiudere la gara a favore della Pistoiese. Non c’è verso .Sottili non vince più.Sono 6 le gare senza i tre punti.

E la classifica nella zona bassa parla di Santarcangelo 37 punti Prato 36 Savona e Pistoiese 35 Forlì 33 Pro Piacenza 29 e San Marino 26 .

La Pistoiese che ha ancora una gara da recuperare contro il Santarcangelo vero scontro diretto, mercoledi prossimo ,è quindi ancora impelagata nella zona play-out.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Stadio Franchi di Firenze

Coppa Italia Semifinale di ritorno :

 FIORENTINA   JUVENTUS    0-3

Matri al 21’ del 1° tempo Pereyra al 44’ del 1° tempo Bonucci al 14’ del 2° tempo

 Andata 2-1  Aggregate: 2-4

FIORENTINA: Neto Savic  Rodriguez  Basanta  Joaquin  Mati Fernandez   Borja Valero  Aquilani   Alonso Salah  Gomez All.tore: Montella

JUVENTUS: Storari  Padoin  Bonucci  Chiellini   Evra   Vidal   Marchisio  Sturaro  Pereyra   Matri  Morata All.tore: Allegri

Arbitro: Massa

 La notizia è questa.Non si assisterà al duello Salah-Tevez! Lo juventino è stato costretto al forfait per noia muscolare ed Allegri ha pensato bene a due passi dal quarto di finale Champions a non rischiarlo.Gioca Matri.C’è anche Padoin al posto di Lichsteiner che ha accusato anch’esso una noia muscolare nel riscaldamento.Pesanti poi le assenze di Pogba e di Pirlo a centrocampo.

 La Juventus recupera Marchisio solo 10 gg orsono dato per “rotto” dallo staff medico della Nazionale con una figuraccia internazionale storica.

 La Fiorentina forte della vittoria dell’andata vuole arrivare a Roma ove il prossimo 7 giugno ci sarà la finalissima della Coppa Italia

.Insomma vuole alzare un trofeo che sarebbe il primo dell’era Della Valle.

 In avanti la coppia Salah-Gomez.

 Già al 4’ Salah mette in crisi l’intera difesa bianconera e mette in rete ma l’ultimo contatto in velocità con Bonucci è stato falloso e l’arbitro fischia.Comunque se c’èra bisogno ancora di una prova della pericolosità dell’egiziano l’abbiamo avuta.E’ la sua rapidità che mette in crisi gli avversari. Allegri ha chiaramente detto che occorrerà pazienza.La Juventus deve segnare due gol senza subirne e la gara deve essere letta bene. 9’ tiro dalla distanza di poco a lato da parte di Alonso.La Fiorentina mantiene come previsto l’iniziativa, i bianconeri agiscono di rimessa.

Al 16’ Storari si oppone con i pugni distendendosi sulla sinistra ad un tiro-cross di Alonso.

 19’ un contropiede bianconero viene stoppato da un dubbio fuorigioco con Morata che era andato al tiro frenato da Neto. 21’ Juventus in vantaggio con un gol di Matri!

Merito di Marchisio che recupera una bella palla su Valero e parte in quarta verso l’area viola.Scambi in velocità con Pereyra e palla a Matri che davanti a Neto insacca con freddezza.In pratica è stato il primo tiro in porta vero dei bianconeri.Marchisio ha così riscattato l’errore dell’andata che costò il gol di Salah.

 23’ altra grossa occasione per i bianconeri con Sturaro che arriva poco coordinato a tu per tu con Neto.Juventus molto pratica ed anche efficace.

 La Fiorentina ha accusato il colpo e sbanda in difesa.Juventus ci crede ed ha preso coraggio. 30’ ammonito Sturaro per un fallo su Salah.Per ora non si è mai visto Mario Gomez ed è anche vero che non riceve palloni giocabili.L’attacco dei viola vive solo sulle sgroppate di Salah e questo può essere un limite.

La Juventus dalle pesanti assenze ( Pirlo-Pogba-Tevez-Lichsteiner e Buffon –voluta-) sta dimostrando una maggiore caratura come squadra.

 Al 36’ un classico da parte viola,vale a dire un gol segnato da esiti di punizione da parte di Fernandez con palla che arriva a centro area ove Rodriguez di testa insacca.Ma l’azione Viene invalidata per una posizione di fuorigioco dello stesso Rodriguez. Si sa che la Fiorentina è particolarmente allenata e pericolosa sui calci con palla ferma.

 39’ ancora Juventus vicina al raddoppio con un tiro di Morata che deviato da un difensore termina di pochissimo a lato alla sinistra dei pali di Neto.L’arbitro Massa non dà il corner e Chiellini si infuria e si becca un giallo immeritato perché il corner c’èra.

43’ il raddoppio bianconero è cosa fatta ed è stato anche ben confezionato.Morata a centro area batte verso Neto che respinge corto dalla parte opposta al tiro ,verso la sinistra ove arriva in velocità Pereyra che segna il 2-0. Massa fischia al 45’ il riposo ed al momento la Juventus sarebbe qualificata per la finale.A dire il vero il 2-0 ci sta tutto a questo momento.

Non ci sono cambi al rientro in campo.Montella dovrà cercare qualche soluzione perché nel primo tempo l’attacco viola è vissuto solo su Salah che da solo non può superare l’intera difesa bianconera soprattutto negli spazi brevi.Ed in difesa non ci siamo.

Al 4’ ad esempio Morata è veramente bravo dalla sinistra a sventagliare una palla dalla parte opposta per il possibile intervento al volo di Vidal che non ci arriva per poco!

 6’ si vede per la prima volta Mario Gomez al tiro sull’esterno della rete dopo un’azione in dribbling di Alonso. 8’ tiro immediato da parte di Salah dopo un rimpallo al limite dell’area ma la palla è alta. Il pubblico viola ha accusato anch’esso il colpo del doppio vantaggio della Juventus che anche in questo inizio di ripresa sembra controllare la gara con assoluta sicurezza.

 11’ Juventus che getta al vento la certezza della finale a Roma! Matri difende bene una palla al limite dell’area e la lascia sulla destra al solissimo Pereyra che sparacchia addosso a Neto che mette in angolo. Ma il gol arriva una decina di secondi dopo è chiude i conti! Sull’angolo da destra la palla arriva sul piede destro di Bonucci portatosi in avanti che con una botta imparabile segna il 3-0 per la Juventus che come avevamo detto ha dimostrato almeno stasera di essere più convinta e vogliosa di rovesciare il risultato dell’andata.

Ora per andare in finale la Fiorentina dovrebbe segnare 3 gol in 31’.

Ed anche se c’è già riuscita proprio contro la Juventus nell’ottobre del 2013 quando di gol ne segnò 4 in 15’ almeno per quanto visto stasera appare impresa non ripetibile.

 Comunque la difesa viola in occasione del gol di Bonucci ha lasciato molto a desiderare. Era ovvio che aumentasse il nervosismo in campo ed a farne le spese sono Rodriguez e Marchisio che vengono ammoniti da Massa. Al 20’ un bel tiro di Aquilani termina di pochissimo a lato alla sinistra di Storari. 21’ Montella attua il primo cambio:Diamanti al posto di Joaquin.

25’ Neto è bravo nel mettere in angolo una bella girata da parte di Matri.

 Ammonizione anche per Mati Fernandez per aver fermato fallosamente Vidal. Al 27’ esce un deludente Mario Gomez ed al suo posto entra Babacar. Anche Allegri alla mezz’ora effettua il primo cambio con Coman che prende il posto di un buon Matri. 32’ fallaccio di Vidal su Diamanti.Ancora un giallo. Con volontà la Fiorentina cerca di segnare almeno un gol con tentativi di Alonso e Babacar con palla fuori nel primo caso ed alta nel secondo. Al 38’ ultimo cambio nella Fiorentina con Tomovic che prende il posto di Rodriguez, mentre nella Juventus entra Ogbonna per Pereyra.

C’è ancora tempo per una decisione severa dell’arbitro Massa nei confronti di Morata che viene espulso per una fallo su Diamanti.Decisamente severo il rosso diretto.

Ultimo cambio anche per la Juventus con LLorente al posto di Coman visto che Morata è stato espulso. Nei 4’ di recupero nonostante il gran darsi da fare da parte di Diamanti e Savic che proprio al 49’ non riesce a deviare in porta un pallone davanti a Storari, non accade altro e la Juventus vince 3-0 e ribalta l’1-2 dell’andata confermando ancora una volta di essere la squadra più forte.

 La finalissima di Roma del prossimo 7 giugno vedrà dunque la Juventus affrontare una tra Lazio e Napoli che domani sera si giocheranno il ritorno al San Paolo. Andata a Roma 1-1

La Fiorentina cade dunque pesantemente in casa dopo una partita che la Juventus ha saputo interpretare meglio e soprattutto con una maggiore convinzione e voglia di vincerla. La doppia sfida con la Fiorentina resterà per sempre per ricordare il fantastico gol di Salah a Torino ma a parte l’episodio e la soddisfazione per i viola di aver violato lo Stadium nel complesso delle due gare la Juventus ha meritato.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Un 2015 sopra le righe per la Fiorentina di Montella almeno fino a questo momento. Il caso ha voluto ( oppure è stato ben pianificato ?) che tutto sia cambiato dalla partenza di Cuadrado.Lo stesso Montella onestamente ammette che il rafforzamento invernale è passato soprattutto dall’arrivo, nell’ambito operazione Cuadrado al Chelsea,dell’egiziano Salah.

La Presse

E’stato lui a spaccare le partite ( nel caso di Juventus-Fiorentina di Coppa Italia gara di andata ,l’ha vinta in pratica da solo!), è stato lui a dare altre possibilità tattiche a Montella ed è stato lui ad infondere maggiore sicurezza ad un gruppo ora compatto ,vario e con molte frecce a disposizione.Salah,Gilardino, Diamanti,Gomez.

 Il cammino viola nel girone di ritorno del campionato parla di 5 vittorie ,4 pareggi cui aggiungere l’unica ma grave sconfitta contro la Lazio a Roma.Se consideriamo soltanto due gare di questo campionato il pari interno contro il Torino e la sconfitta di Parma con il rigore fallito da Gomez ben si comprende come la classifica viola avrebbe e potuto essere perlomeno su quota 52 punti in piena lotta per un posto Champions.

 Ma in questo brillante inizio d’anno i viola hanno anche confermato la maturazione del gruppo nelle altre due competizioni nelle quali sono in lizza. L’Europa League con la brillante eliminazione del Tottenham prima e della Roma poi e la Coppa Italia con il raggiungimento della semifinale e la vittoria molto pesante per 2-1 allo Juventus Stadium contro i bianconeri.

 In 10 giorni sapremo tutto.Se la Fiorentina già da quest’anno potrà ambire a sollevare dei trofei oppure se saranno state gettate le basi per una stagione di vertice 2015/2016.

.Montella non c’è che dire sta giocando una bella mano di poker. Non vuole mollare ,non vuole accantonare nulla.

 E’ ad un passo dalla finalissima di Coppa Italia.E’ grande il vantaggio di aver vinto 2-1 in trasferta.Ma l’avversario è la Juventus squadra che non molla facilmente qualsiasi osso.La Juventus ha Buffon che spesso la salva ( come contro l’Empoli..ma in Coppa Italia gioca Storari) ed ha un Tevez cecchino implacabile come e più di Salah.

Dovrebbe essere una bella gara quella di domani sera al Franchi.Pronostico per il passaggio dei viola ma non è da escludere neppure una soluzione agli “odiati” rigori.

 In campionato domenica 12 è prevista la gara Napoli-Fiorentina.Avversario peggiore 5 gg dopo l’incontro con la Juventus il calendario non poteva proporre.Il Napoli è davvero all’ultima spiaggia.O batte i viola e li sorpassa in classifica o dice addio ad un posto Champions e forse anche all’Europa minore.

 Infine il 16 aprile la trasferta in terra ucraina per l’andata dell’Europa League contro la Dinamo Kiev. Siamo all’andata dei quarti di finale e la Dinamo Kiev è tradizionalmente un portafortuna per i viola.Contro di loro la Fiorentina non ha mai perso.4 incontri terminati con due pareggi e due vittorie.

 10 giorni per sapere.Se il periodo durissimo fosse ben superato potremmo vederne delle belle nella parte finale del campionato ove la Fiorentina ha un calendario abbordabile che potrebbe anche proiettarla a contatto con un posto Champions. Insomma c’è da giocarsela.

Potrebbero arrivare due titoli ed un posto Champions oppure anche soltanto un posto in Europa Legaue.Comunque ora a differenza di quando si sperava che Giuseppe Rossi tornasse al meglio (è vicino al rientro..) e che Mario Gomez si sbloccasse,il tecnico Montella ha molte più armi a sua disposizione e ne è perfettamente consapevole.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Nonostante sia Pasqua si è giocato al calcio anche oggi in Spagna,nella cattolicissima Spagna,( da noi solo l’Inter si è allenata per 50’ punitivi…) e Cristiano Ronaldo ha fatto ancora una volta parlare di sé segnando personalmente 5 dei 9 gol con cui il Real Madrid ha sommerso il Granada di Gino Pozzo.

 Kralsper.ensanhaler.com

 Si tratta della prima cinquina in carriera per l’asso lusitano che raggiunge la vetta dei marcatori della Liga con 36 centri in 26 gare! Superando Messi fermo a 32 reti in 28 partite.

 E’ facile pronosticare che C.Ronaldo possa già da questa stagione raggiungere un mito come Alfredo di Stefano nella classifica dei marcatori di sempre del Real Madrid ( gli mancano solo 9 gol) e possa di molto avvicinare il recordman di marcature che è Raùl Gonzalez distante 24 gol.Ma sul fatto che tra breve sarà lui il primatista assoluto del Real Madrid non ci sono dubbi.

 Spaventosa la media realizzativa.

Nel Real Madrid Ronaldo ha giocato 287 gare di campionato ed ha segnato 299 gol! E’ anche vero che i suoi compagni “di viaggio” in campo si chiamano Bale e Benzema ma comunque è indubbio che ci metta del suo…

In Spagna in campionato e nella classifica dei migliori marcatori Champions prosegue dunque la lotta tra Cristiano Ronaldo e Leo Messi. In Champions i due sono divisi da appena una rete. Ronaldo è a 76 gol, Messi a 75.( considerando anche un gol segnato da Ronaldo in un turno preliminare )

Insomma c’è chi si gode Cristiano Ronaldo ( solo dal punto di vista tecnico,perché l’uomo appare di un’antipatia unica seconda solo forse a quella naturale del nostro C.T Conte ) e chi invece come da noi in Italia ci si rallegra dei gol messi a segno da due vecchie glorie sempre verdi come Luca Toni e Miroslav Klose.

 Per Luca Toni si prospettava a brevissimo una carriera da dirigente ma la sua media realizzativa è ancora eccellente.Lo stanno a dimostrare le 15 reti in 29 gare segnate nel Verona e l’aver superato le 300 marcature in carriera.

E’ la quota che raggiungono solo i campioni e non sono in molti in Italia e al mondo ad averlo fatto. In Italia, Piola, Meazza, Del Piero, Inzaghi, Di Natale, Totti, Baggio, Altafini ( naturalizzato italiano ) Si parla ovviamente di giocatori che hanno giocato in Serie A.

Anche il laziale,il tedesco Mirolsav Klose appartiene alla categoria dei campioni ed a 37 anni e passa ,continua a segnare. Il recordman di segnature nella Nazionale Tedesca 71 gol in 137 partite appartiene anche lui al club degli oltre 300 gol in carriera avendone segnati altri 256 nelle squadre di club con un rendimento costante nel tempo.

52 gol in 147 gare con il Kaiserslautern 63 in 132 con il Werder Brema 53 in 150 gare con il Bayern Monaco ed infine 51 gol in 130 gare,per ora, con la Lazio.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Ho la vaga impressione che la classifica di stasera sia quella definitiva .Potranno forse scambiarsi di posto le due romane.

La Fiorentina che ha superato la Sampdoria sul campo semi allagato del Franchi ed anche in classifica se al prossimo turno resisterà all’assalto del Napoli oggi battuto a Roma ( ma non meritava la sconfitta ),con tutta probabilità terminerà al quarto posto della graduatoria,non buono per la Champions.

La Lazio come prevedibile ha vinto largamente a Cagliari sbagliando anche il secondo calcio di rigore battuto da Biglia ma non è stata all’altezza delle precedenti esibizioni.Ma quando si inanellano 7 vittorie consecutive a questo punto della stagione c’è l’obbligo assoluto di puntare alla Champions.

E per la Fiorentina già pesantemente battuta all’olimpico proprio dalla Lazio recuperare 6 punti di distacco dalla squadra di Pioli sembra difficilissimo.

 La sorpresa in negativo più in generale non per la gara di oggi che è stata buona,è quella del Napoli che in un mese e mezzo ha dilapidato un patrimonio di punti.Ed ora è sesto con la Champions molto lontana.Gli rimane solo lo scontro diretto contro la Fiorentina per recuperare posizioni e soprattutto per non rischiare clamorose esclusioni anche dall’Europa minore,anche se come i viola ha sempre la possibilità di vincere ( scarsa a mio parere…) l’Europa League.

 Incredibile vivere una simile crisi di risultati avendo in squadra il miglior attaccante in circolazione in Italia ( assieme a Tevez ) vale a dire Gonzalo Higuain!

 La Roma dopo tempo immemorabile è tornata a vincere in casa non meritando i 3 punti.Per gli uomini di Garcia la conferma del secondo posto col fiato sul collo dei laziali servirà per il morale ed è una di quelle vittorie pesantissime visto che si trattava di un vero e proprio scontro diretto.

Aver eliminato il Napoli dalla lotta per il secondo posto rappresenta già una formidabile spinta morale per evitare il temuto,ma probabile,sorpasso degli “odiati” cugini laziali.

In chiusura come tutti si attendevano la Juventus ha battuto per 2-0 l’Empoli dei miracoli.Eppure anche stasera las quadra toscana ha dato dimostrazione di qualità ed è stata punita oltremodo dal solito Tevez autore del primo gol ( ma la punizione non c’èra ) ed autore nel recupero finale del tiro che respinto da Sepe ha permesso a Pereyra il raddoppio.

Ma Buffon almeno in due occasioni ha evitato il pari e se l’Empoli avesse portato via un punto non avrebbe rubato nulla.

 E’ la forza dei già forti.Espulso Sarri nel finale per proteste.

L’Empoli cade dopo 8 risultati utili consecutivi nei quali aveva ottenuto 3 vittorie e 5 pareggi.L’ultima sconfitta era stata contro l’Udinese.Evidentemente all’Empoli non va giù il bianconero !

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 10 gare ,30 punti in palio per la Serie A per improbabilissime rivoluzioni al vertice della classifica ove la Juventus ha già ampiamente in tasca il suo quarto titolo consecutivo.

 Molto invece può cambiare alle spalle della “Vecchia Signora” ove alle calanti Roma e Napoli fanno da contraltare gli ottimi momenti di Lazio e Fiorentina e la tenacia di una sorprendente Sampdoria.

 I Doriani però hanno un calendario terribile dovendo affrontare in trasferta Fiorentina,Milan, Napoli e Juventus e Lazio in casa, tra le altre gare, delle quali solo l’ultima con il già spacciato Parma può considerarsi a risultato acquisito

.Può anche darsi si tratti di uno stimolo in più ma non credo che il dover incontrare ben 4 scontri diretti dei quali tre fuori casa tranquillizzi molto.

Per la Sampdoria sarà importante la gara di domani sera a Firenze .Se la Sampdoria non perderà sarà cliente durissimo fino in fondo.

 Al momento appare facile scommettere sulla possibilità che la Lazio superi in classifica la Roma al termine del campionato.Pioli è alla ricerca della settima vittoria consecutiva e se la qualità dei singoli unitamente agli schemi tattici ben appresi verrà confermata anche a Cagliari domani è probabile che per i sardi e Zeman si chiudano le porte della Serie A per la prossima stagione.

Roma-Napoli  all’assurdo orario delle 12,30 ,è ad una sorta di ultima spiaggia per i partenopei capaci nelle ultime 4 gare di racimolare solo 2 punti.La Roma sente sul collo il fiato della Lazio e se battesse il Napoli non solo confermerebbe il secondo posto ma manderebbe a 9 punti il Napoli.Quale migliore occasione nonostante le assenze di Totti e di Gervinho?

 Infine alle 18,30 l’importante Fiorentina-Sampdoria.

 Ammirevole la stagione dei viola e l’abbiamo più volte sottolineato. Ammirevole Montella nel perseguire con convinzione i massimi risultati in tre competizioni.

 E ben analizzando il calendario dei viola si vede come la Fiorentina sulla carta abbia dalla giornata 34 alla 38 la possibilità di fare l’en plein vale a dire 15 punti.In precedenza ha altre due gare casalinghe accreditabili di 6 punti ( contro Verona e Cagliari ) il che porterebbe ad un potenziale quota 67 prima di prendere in considerazione le tre gare contro la Sampdoria ( domani in casa ) e le due dure trasferte a Napoli e contro una Juventus probabilmente distratta dalla Champions.Insomma quota 70 punti è raggiungibile ed a quella quota c’è la Champions.

Giornata pre Pasquale quindi molto importante per certe conferme ( momento ottimo per Lazio e Fiorentina ) con 5 squadre divise da solo 7 punti quando in palio ce ne sono ancora ben 30.

                 

Delle milanesi lasciamo parlare i giornali “da grancassa”.

 Sono due modeste formazioni all’altezza di una Udinese, di un Torino sperando che i tifosi di queste due nobili squadre non si offendano.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

Non è bello quando si cominciano a fare i calcoli nel calcio.Non è bello per i tifosi.E’ un segnale di debolezza.

 La Pistoiese 2014/2015 formata ex novo da Ricci il DS e da Lucarelli il tecnico ,nella prima parte della stagione ha sorpreso ed in positivo.

Vi sono state gare esaltanti ove si è davvero visto un bel calcio con ottime trame offensive.Giocoforza c’èrano degli scivoloni,quello contro il Santarcangelo per esempio,ma il morale era buono e la classifica pure e visto che la gran parte dei derby veniva vinta anche i tifosi erano contenti.

E’ vero Lucarelli in qualche cambio o scelta sembrava un po’ troppo affrettato e la gestione dei portieri è stata pessima come d’altra parte pessime erano le loro prestazioni.

Insomma per quasi tutto il girone di andata il gioco e la classifica buona (  26 punti in 17 gare ,proiezione finale 58 punti con probabili play-off) rispecchiavano quanto si era seminato in campo.

Poi il tracollo.

Nelle successive 7 gare ben 6 sconfitte ,22 gol subiti ed 1 solo punto fatto.

Cambio di allenatore e cambio anche di obiettivi.Non più una salvezza tranquilla e qualcosa di più, ma recupero psicofisico totale in ottica salvezza. Due vittorie poi altre 4 sconfitte consecutive prima del pari di ieri sera a Pontedera.

Un pari che ha destato polemiche e mugugni nei tifosi più attenti.Si è parlato di “biscotto”.Semplicemente le due squadre hanno ritenuto conveniente un punto a testa.

Ed ecco il discorso di partenza dei calcoli.

In Società alla Pistoiese si è convinti che vincendo le due gare da recuperare contro l’Ancona ed il Santarcangelo la classifica torni a sorridere.Può anche darsi,ma è un rischio.

Determinante sarà lo scontro diretto contro il Santarcangelo gara da vincere altrimenti sarà durissima evitare i play-out.

 E’ probabile che le squadre non interessate ai play-off od ai play-out mollino concentrazione e punti ma non sono molte.Indicativamente si tratta di Lucchese,Pontedera,Tuttocuoio,forse Carrarese.

Tutte le altre dovrebbero impegnarsi al massimo e conteranno moltissimo gli scontri diretti.

La Pistoiese ne avrà 3 e tutti in casa.e con 3 vittorie è salva .Arriva a 43 ed un altro paio di punti tra Ancona e Gubbio in casa dovrebbero arrivare. Il Santarcangelo ne ha addirittura 5 di scontri diretti.Uno l’ha già vinto col Grosseto in casa ma gli altri 4 li ha tutti in trasferta compreso Pistoia. Il Forlì che ha 1 punto in meno della Pistoiese dovrà puntare tutto sul fattore casalingo e sul probabile disimpegno di due squadre il Pontedera ed il Pisa che poco o nulla hanno da chiedere a questo campionato.Poi una trasferta abbordabile a San Marino ed una all’Aquila.Quota 43 è ipotizzabile.

 Appare chiaro come il destino della Pistoiese passi dal Melani.

Dal suo stadio dove finora ha conquistato 23 dei 42 punti a disposizione.Una media che indicherebbe in circa 8 punti quelli che arriverebbero nelle ultime 5 gare da giocare in casa.E potrebbero anche bastare.

Salvezza diretta probabile se non si verificheranno crolli inattesi in casa soprattutto contro Santarcangelo e Savona, altrimenti play-off probabili ma con questi giovani non ci sarebbe da stare troppo tranquilli.

In questa ottica, solo in questa si può anche accettare il tacito accordo di ieri sera a Pontedera. Un punto è meglio di niente e aiuta il morale del gruppo.

D’altra parte lo diceva anche Tremonti quando magnificava qualche regalia del suo Governo verso i più poveri e diceva :” 10 euro in più è meglio di zero” …oppure quando vedemmo un commerciante che rientrando in negozio dopo aver inseguito trafelato una cliente che si era dimenticata di pagare un uovo disse: “ eh..ma un uovo è sempre un uovo,no?”

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

Ecco la giornata N°33 per il girone B della Lega Pro e per la Pistoiese si tratta della partita N°31.Una giornata divisa tra l’1 ed il 2 aprile secondo una folle idea ,quella dello spezzatino di gare frullate a tutte le ore, che porterà sempre più a disertare gli stadi.

 La Pistoiese torna a Pontedera contro il Pontedera  a breve distanza da quella vittoria per 2-0 ottenuta contro il Tuttocuoio alla prima panchina di Sottili in arancione.

Da quella gara viste anche le situazioni favorevoli capitate ,si sperava che le cose finalmente sarebbero definitivamente cambiate per la Pistoiese.Invece nulla.

 Si è ripiombati nelle sconfitte e la classifica si è fatta pericolosa, brutta nonostante due gare da recuperare. Il Pontedera ha 44 punti ed è in zona tranquilla.Ma di certo non è in un gran momento visto che nelle ultime 3 gare ha fatto solo un punto e nessun gol,quindi più o meno siamo a livello dell’ultima Pistoiese.

Una gara tra due squadre in crisi,quindi.

In casa Pistoiese si registra un importante ritorno ed è quello di Piscitella in attacco giocatore rimasto fuori per 40 gg per una leggerezza legata ad un test antidoping positivo dovuto ad uno spray nasale ed in aggiunta un giorno di squalifica per altri motivi.

.Intanto prima della gara di stasera a Pontedera nel pomeriggio hanno giocato due avversari degli arancioni nella zona bassa della classifica.Il Prato ha fatto un punto ed il Santarcangelo ne ha fatti 3.Mica belle notizie…

 PONTEDERA   PISTOIESE    1-1

 De Cenco ( Pontedera) al 10’ del 1° tempo Matteo Ricci II ( Pistoiese ) al 32’ del 1° tempo

PONTEDERA: Cardelli Ceciarini Gasbarro Videtta Redolfi Romiti Luperini Bartolomei De Cenco Cesaretti Settembrini All.tore: Indiani

PISTOIESE:Ricci Golubovic Frascatore Mungo Di Bari Piana Falzerano M.Ricci Romeo Calvano Piscitella All.tore: Sottili

Arbitro:Strippoli di Bari

 La Pistoiese è in emergenza con Celiento,Vassallo, Pacciardi e Luca Ricci assenti per vari motivi. Al 5’ non riesce Piscitella a colpire una bella palla proveniente dalla destra dopo una fuga di Falzerano.

 Al 10’ locali in vantaggio grazie ad un tiro da distanza ravvicinata di Caio De Cenco a seguito di una punizione battuta sulla tre quarti campo arancione e palla filtrante sulla sinistra dell’area toccata di testa da Redolfi e ribadita in rete da De Cenco. Ma chi controllava De Cenco ? Di Bari dov’èra?

 Poi occasioni potenziali per la Pistoiese con un Romeo sempre presente ma sempre impreciso.

 Al 18’ infortunio per Gianluca Romiti che rimane colpito la volto in uno scontro con Romeo in area. Deve uscire al suo posto entra Segoni che è al debutto.Per Romiti è un trauma cranico ,una forte botta ma nulla di grave.

 22’ Ricci è fuori dai pali e per poco non viene infilato da un pallonetto..

 30’ bel tiro di Matteo Ricci dalla distanza ma il portiere Cardelli è pronto.

Non lo è per nulla al 32’ quando un forte tiro sempre da parte di Matteo Ricci lo sorprende alla grande ed è il pari per la Pistoiese.

 Il Pontedera si è tirato indietro dopo essere passato in vantaggio ed ha subito la rimonta.Il caso ha voluto che venissero sbagliate occasioni facili e premiata invece una bella conclusione da fuori ma abbastanza velleitaria.

Ancora un cambio tra i granata di Pontedera ed è un altro debutto per  l'uscita di Cesaretti.

 Si va al riposo sull’1-1 che appare giusto.La Pistoiese ha mostrato maggiore volontà di vittoria,il Pontedera agisce di rimessa.

 Ultimo cambio nel Pontedera entra Giordani classe 96’ al posto di Luperini. Una cosa è certa questo Pontedera non mi sembra proprio granchè ed ha anche degli esordienti in campo.La Pistoiese deve cercare i tre punti anche se anch’essa è alle prese con pesanti assenze.Comunque gli 11 punti di differenza in classifica proprio non li vedo.

 La gara è di una assoluta modestia tecnica ed il pubblico se ne accorge e ulula… Nel primo quarto d’ora della ripresa gara inguardabile e nessuna occasione per nessuno.

Al 15’ esce il capitano degli arancioni Di Bari.Al suo posto Falasco. Al 20’ leggero infortunio per Frascatore che poi rientra in campo.

 Il tempo passa e le occasioni sono pari a zero così come il gioco che vede sempre una leggera supremazia verso il segno più dallo zero,da parte arancione.

33’ entra Martignago nella Pistoiese ed esce Romeo.

 Mi stupisco veramente di questo secondo tempo.Gli spettatori sono interdetti.Pare proprio che il pari vada bene a tutte e due le squadre.Al Pontedera senz’altro ma alla Pistoiese?

Al 90’ entra Provenzano per Falzerano e giocherà per due minuti.Il senso ? Nessuno.

Un punto per uno ma quello della Pistoiese quanto vale? Solo per muovere la classifica.Speriamo serva.Di certo agli spettatori occorrerebbe ridare almeno metà si quanto hanno speso per assistere ad una mezza gara.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 5149 persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (64)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (480)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: