VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VANNUCCI PIANTE LOGO... di Admin
 
"
"Fino ad ora,sulla morale ho appreso soltanto che una cosa è morale se ti fa sentire bene dopo averla fatta, e che è immorale se ti fa star male".

Ernest Hemingway
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

 Della balzana idea se ne è fatto portavoce a quanto pare, ai margini di una veloce assemblea di Lega Serie A il Presidente del Napoli ,l’uomo di spettacolo, Aurelio De Laurentiis.

 L’idea sarebbe quella di portare in giro per il mondo ( a New York, Pechino, Giakarta ,Parigi…) la prossima prima giornata del campionato di calcio 2015/2016 che si disputerà il 23 agosto.

 E perché non portarla anche a Viareggio ? C’è già il Carnevale,potrebbe starci benissimo anche la Serie A.

 Cerchiamo di essere seri per favore. Un colpo di sole anticipato?

Gazzetta Sport

Il proseguimento demenziale di quanto già si fa nel ciclismo quando in nome non si sa di che cosa (marketing e danari presumo..) si fanno disputare le prime tappe del Giro d’Italia quando in Danimarca,quando in Irlanda, quando in Olanda…Del Giro d’Italia notate bene!

  Gazzetta Sport

Ora anche nel calcio?Non bastano le partite a tutte le ore e in ogni giorno della settimana,ora si pensa anche a far disputare la prossima Sassuolo-Carpi a New York oppure la prossima Empoli-Palermo a Giacarta ?

Demenzialità ! In Lega Calcio di Serie A evidentemente ci si diverte a cercare di rovinare sempre più il già fragile rapporto tra i tifosi e la propria squadra in nome di che cosa poi non si sa.

O meglio.Si è parlato di valorizzazione del calcio italiano all’estero.

Comunque dopo l’entusiastico annuncio come “bambini colti con le mani nella marmellata” ci si è affrettati ad aggiungere: naturalmente Sky permettendo…

 Ecco il problema eh! Il vero padrone del calcio ecco chi è!

Cattivona Sky…con tutti i danari che elargisci alle Società di calcio della A ,hai in mano tutto il movimento…fai e disfai…lascia per favore un trastullo,un sogno a questi “poveri Presidenti” che vogliono valorizzare il calcio italiano!

Si cominci invece a valorizzare i vivai ed i settori giovanili ed a porre severi limiti agli stranieri nelle nostre squadre.Altro che gare a Giacarta!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Non ha detto male alla Pistoiese la giornata degli avversari impegnati oggi e ieri in anticipo rispetto all’impegno all’assurdo ed indifendibile orario delle ore 11 che tocca agli arancioni domani domenica 12 contro l’Aquila allo Stadio Melani.

La Pistoiese già sa che il Savona che è a pari punti a quota 35 e che dovrà arrivare a Pistoia all’ultima di campionato, ha perso secco a Pontedera col Tuttocuoio per 3-0 e che il Pro Piacenza e il Santarcangelo hanno impattato 1-1 nell’incontro di venerdi.

 Insomma, in classifica, nei pressi od alle spalle della Pistoiese si va piano se non si è fermi! Basta quindi una vittoria per schizzare via.

Solo che sembra facile una vittoria.

Le statistiche dicono che comprendendo anche il San Marino che è ultimo in classifica ed arrivando fino al Grosseto che è 12mo ,di vittorie nelle ultime 4 giornate queste squadre ne hanno ottenute solo 8 su 36 gare vale a dire soltanto il 22,5% .Pochino.

 Insomma si va piano.

Ed ecco che una sola vittoria magari in uno scontro diretto ti mette a posto una stagione e la Pistoiese di scontri diretti ne ha 3 con Santarcangelo,Gubbio e Savona tutti e tre in casa al Melani.Ecco perché ,nonostante i 3 punti manchino da tempo ( ultime 6 gare 2 pari e 4 sconfitte ) le probabilità di salvezza diretta per gli arancioni non sono poche.

PS: Tra l'altro il Savona uno degli avversari della Pistoiese nella lotta per la salvezza è in procinto di subire 2 punti di penalizzazione dal Tribunale disciplinare per irregolarità amministrative.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

    

STADE DE FRANCE Parigi

 Finale di Coppa di Lega

 BASTIA     PARIS SAINT GERMAIN   0-4

Ibrahimovic al 21’ del 1° tempo su rigore ed al 41’ del 1° tempo Cavani al 36’ del 2° tempo ed al 45’ del 2° tempo

BASTIA :Areola Cioni Squillaci Modesto Marange Cahuzac Gillet Palmieri Danic Boudebouz Sio All.tore: Printant

PARIS SAINT GERMAIN : Douchez Aurier Marquinhos Thiago Silva Maxwell Verratti Rabiot Matuidi Lavezzi Ibrahimovic Pastore.All.tore: Blanc

 Arbitro: Benoit Bastien I

l paragone più sprecato per la finale di Coppa di Lega di stasera allo Stade de France tra il Paris Saint Germain e il Bastia è:”Davide contro Golia”.

I Corsi del Bastia sono dati per spacciati.

E’ vero che la distanza in classifica in campionato è netta dai 62 punti del PSG al primo posto ai 37 del Bastia al 14mo posto. E sono ben 25 punti,ma nel calcio mai si può vendere la pelle dell’orso prima di averlo steso. E l’orgoglio corso potrebbe anche fare il miracolo.

Il Bastia avrà al seguito almeno 25.000 tifosi per una sfida all’impossibile.

 Le due squadre già si sono trovate in finale di Coppa di Lega 20 anni orsono quando il PSG vinse per 2-0

La gara vedrà in campo uno Zlatan Ibrahimovic letteralmente infuriato e credo anche a ragione.

Lo svedese si è beccato 4 giornate di squalifica causa uno sfogo contro il sistema arbitrale ( un arbitro in particolare) e per una offesa alla nazione che lo ospita.Uno sfogo magari inopportuno ma anche giustificabile nella rabbia del dopo gara.Solo che il fatto è stato ripreso e messo in onda da una tv ed è diventato la prova per la commissione disciplinare.

 Ibrahimovic ha detto : “una sentenza ridicola, una vergogna per il calcio”

Ibrahimovic dovrà saltare 4 gare di campionato ed è anche squalificato per l’andata dei quarti di finale Champions Paris Saint Germain-Barcellona del prossimo mercoledi.

 Sebastiano Squillaci al 19’ del primo tempo mette giù in area abbastanza ingenuamente Lavezzi e provoca il rigore a favore dei PSG e viene anche espulso. E Ibrahimovic mette dentro il suo 27mo gol stagionale con una botta tremenda all’incrocio dei pali guardando prima del tiro solo il pallone e non il portiere! Ed al 41’ ecco il suo 28mo gol! Con un tiro dalla distanza,un destro di rara precisione che si è infilato alla destra del portiere del Bastia.

 Ibrahimovic che aveva raggiunto le 100 marcature nel PSG ( poi arrivate a 102 ) nel corso dell’ultima gara di campionato ha già raggiunto con queste altre due reti una media notevole con il PSG :104 gol in 125 partite !

Ed in carriera compresa la nazionale Svedese siamo già a 392 gol in 724 partite.! Questo giocatore è destinato a questa media a superare le 1000 gare e le 550 reti segnate in carriera.Tra i primi 10 al mondo di ogni tempo!

 Il secondo tempo ha visto il generoso Bastia in 10 uomini a cercare di riaprire la gara ed anche andarci vicino al 32’ con una palla salvata da Tiago Silva nei pressi della linea solo che un minuto dopo Edinson Cavani che aveva appena preso il posto di Lavezzi in campo,si inventa una delle sue torsioni in area di rigore avversaria con colpo di testa vincente per il 3-0 che chiude ogni possibilità ai generosi corsi sostenuti da un gran tifo sugli spalti. Ed in chiusura arriva anche il raddoppio ad opera sempre di Cavani lanciato in contropiede da Ibrahimovic vero uomo squadra.Lo si è visto come difensore,come rifinitore e come goleador.Un uomo solo che fa squadra.Indispensabile.

Il PSG vince così la sua seconda Coppa di Lega consecutiva e la quinta in totale.

 Ricordiamo che la Coppa di Lega che è assegnata dalla Lega francese vede partecipare le squadre professionistiche iscritte alla Lega 1 alla Lega 2 ed anche le migliori formazioni del National ( Terza divisione semiprofessionistica)

 Mentre più affascinante a mio modo di vedere ma meno importante anche se garantisce come la coppa di Lega un posto in Europa League ma al primo turno, è la Coppa di Francia alla quale partecipano TUTTE le squadre Francesi ad ogni livello.

 Il PSG si è preso una rivincita sul Bastia che di recente in campionato l’aveva battuto per 4-2 in terra corsa.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

L’avavamo scritto anche ieri. Gli avversari o stanno fermi o vanno piano.Basta una vittoria per schizzare via,fuori dalla zona pericolosa.

E così dopo sei gare con 4 sconfitte e due pareggi gli arancioni si sono brillantemente rialzati contro una delle pretendenti ai play-off, L’Aquila.

 Un secco 3-1 che proietta la Pistoiese fuori dalla zona play-out a 38 punti alla pari del Santarcangelo che mercoledi sarà suo avversario sempre al Melani nella gara di recupero causa danni allo stadio per la tempesta di vento dello scorso 5 marzo.

 PISTOIESE   L’AQUILA   3-1

Piscitella (PT) al 9’ del 1° tempo Pacilli (AQ) al 33’ del 1° tempo Falzerano ( PT) al 30’ del 2° tempo ed al 47’ del 2° tempo

PISTOIESE: Ricci I Golubovic Frascatore Mungo Di Bari Piana Falzerano Vassallo Romeo Calvano Piscitella All.tore: Sottili

L’AQUILA: Zandrini Karkalis Pedrelli De Francesco Pomante Zaffignini Pacilli Del Pinto Virdis Corapi Triarico All.tore: Zavettieri

Arbitro: Piscopo di Imperia

1000 persone al Melani per assistere ad una delle migliori prestazioni stagionali della Pistoiese avvenuta come altre volte contro un avversario di rango a conferma che la qualità ci sarebbe semmai ha fatto difetto,talvolta, il carattere.

 Tentativo degli abruzzesi con Pacilli ma Ricci non si fa sorprendere.Arancioni avanti in pratica alla prima occasione con un cross in area di Calvano che arriva nella zona ove due arancioni si ostacolano con palla che resta lì per la battuta vincente di Piscitella è l’1-0

16’ solo la traversa di Zandrini impedisce agli arancioni il raddoppio.Piana si proietta in area e colpisce di testa su palla d’angolo di Frascatore.Traversa!

Un segnale che fa svegliare l’Aquila che inizia a spingere con insistenza impegnando Ricci sempre attento.Ricci che è salvato dal palo quando al 23’ Triarico recupera una respinta corta del portiere arancione ma colpisce il legno.

 E’ il momento migliore degli abruzzesi che arrivano al pari al 33’ con una bella rete di Pacilli anche se la sfera colpisce ancora il palo ma questa volta va dentro.Un bel tiro dal limite dell’area dopo corto scambio. Sottili ad inizio ripresa mette in campo Anastasi per Romeo . Prima parte della ripresa combattuta ma senza occasioni importanti poi il finale pirotecnico ove sale in cattedra Matteo Ricci II entrato per Vassallo al 27’ Alla mezz’ora una bella palla di Ricci sorprende la difesa dell’Aquila e permette a Falzerano di beffare con un preciso pallonetto il portiere Zandrini uscito peraltro scriteriatamente dai pali. Un gol che scatena l’entusiasmo in panchina e sugli spalti.

L’Aquila si porta in avanti e questa volta in un paio di occasioni è l’altro Ricci il portiere a elevarsi a protagonista con due interventi il primo su tiro di Djuric ,poi sul possibile intervento di 2 avversari sulla respinta.

 Possibile gol evitato gol segnato.Spesso avviene così E dopo un incredibile errore di Anastasi da breve distanza è ancora Falzerano nel recupero a fare doppietta ed a mettere in sicurezza il risultato. Ancora passaggio di Ricci II per il tiro che finisce sotto la traversa da parte di Falzerano.

E’ il 3-1 definitivo. Ottima prova di Ricci II ed ovviamente di Falzerano .

Tra tre giorni la Pistoiese ha la possibilità di uscire definitivamente dalla zona play-out battendo il Santarcangelo in una gara in cui i punti valgono il doppio.Ambedue sono a 38 punti.

 Ora che le cose si stanno rimettendo al loro giusto posto ( non era francamente possibile che continuasse una sorta di maledizione circa i molti gol sprecati dagli arancioni sotto porta ) speriamo vivamente che “agli scienziati del marketing” di Sportube e della Lega Pro non venga in mente un’altra volta di piazzare una gara di calcio alle 11 del mattino.Orario che è e resta una follia.Soprattutto se voluta.

 Si,perché si tenta di rovinare, si spacchettare il vecchio mondo del calcio.Magari era statico ed ammuffito ,superato ( ma per chi? ), ma così lo si stravolge sempre e solo in nome di un presunto modernismo che altro non è che sete di danaro in barba ai sentimenti più sinceri dei tifosi.

I tifosi che non contano più nulla!

 Già che siamo in argomento conviene allargarci un pochino.

 Si è già detto della stravagante e pazza idea ,con grande entusiasmo portata avanti da noi, in Italia , dal “cineasta” uomo di spettacolo e patron del Napoli, De Laurentiis, vale a dire quella di portare all’estero una giornata ( tanto per cominciare..) del campionato di Serie A.

 

 Si passa poi all’arbitro collegato in diretta audio con la regia con tanto di spiegazioni e rimproveri vari fatti ai calciatori nel corso della gara ascoltabili in diretta.Lo si è sperimentato ieri sera nel corso della finale di Coppa di Lega francese tra il Bastia ed il Paris Saint Germain.

 Insomma si cerca di fare delle partite soltanto uno spettacolo ,un carrozzone vendibile meglio alle Tv un fatto ove l’elemento tecnico conta sempre meno.

 Un po’ come accade nel mondo dell’auto.

 Siemens   ma il motore c'è?

Avete fatto caso che per vendere un’auto ora si magnificano mille cose ( telecamere anteriori e posteriori,infotainment ,start&stop e via con amenità simili ) ma del motore che è l’unica vera cosa che dovrebbe interessare, se ne parla in fondo.

 Se se ne parla. Non conta più. Il superfluo ha la prevalenza.Contano le telecamere posteriori che l’auto ha,oppure se l’auto ha navigatore,ingressi audio,video,internet e collegamenti con i satelliti orbitanti….

 Il superfluo la fa da padrone per creare menti deboli plasmabili per il marketing.

Circa gli orari inadatti (eufemismo) figurarsi che persino una persona riflessiva come Montella ha avuto da ridire sulle ore 15,00 previste per Napoli-Fiorentina.

.Dico,le ore 15,00 vale a dire l’unico orario GIUSTO in cui si dovrebbero disputare TUTTE LE GARE!

Ha detto Montella..” a Napoli faranno 25 gradi.. siamo abituati a giocare alla sera “.. Mah!

Forse l’abbiamo fatta lunga ma una volta per tutte ci tenevamo a ribadire quanto di sbagliato ci sia nel calcio moderno.C’è soltanto da augurarsi che prevalga la ragione.

E che ci siano molte squadre come il Carpi che possano arrivare in Serie A ! Carpi,Sassuolo,Empoli…non c’è altro modo per fermare la sete di novità ,per uccidere il mostro e  per ridare dignità allo sport più amato.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 A parte l’inattesa vittoria del Parma ( ammirevole ) sulla Juventus distratta dalla Champions e forse anche da una dose di superficialità non attesa in un club così feroce e spietato sportivamente parlando che cos’altro ha detto la 30° giornata della Serie A ?

 Poco ,a parte alcune conferme.Una di esse è lo stato di grazia vissuto dalla Lazio giunta alla sua ottava vittoria consecutiva in campionato.Non è facile per nessuno battere una squadra organizzata come l’Empoli per 4-0! Evidentemente Pioli ha trovato le giuste contrarie sia contro la Fiorentina che contro l’Empoli.Ambedue le toscane battute per 4-0!

E’ la bravura degli esterni a disposizione di Pioli a fare la differenza oltre alla grandissima esperienza e bravura di Klose.Raggiunto il secondo posto per non mollarlo fino alla fine.

 Non ci stupisce più di tanto neppure il 3-0 del Napoli alla Fiorentina ( che poi sarebbe stato un 4-0 perché il tiro di Higuain era oltre la linea ).

Semmai ci stupiva l’andamento del Napoli che ha un organico con punte di qualità assolutamente superiori a quelle dei viola, ma con andamento altalenante.E qui viene in ballo “il manico”

 Montella ha capito che l’ambiente viola già si considerava in finale di Coppa Italia.Ed ha anche capito che la botta ricevuta dalla Juventus è stata forte ed ha avuto ripercussioni anche a Napoli.E non sarà semplice smaltirla anche perché comincia a farsi sentire la stanchezza psicofisica dovuta ai molti appuntamenti ravvicinati.

La Fiorentina aveva due tour de force in questo periodo.

Nel primo vi sono stati brillanti risultati.Fatto fuori il Tottenham dall’Europa League,battuta la Roma in Europa Legaue,battute in campionato Inter e Milan,battuta la Juventus a Torino in Coppa Italia! Entusiasmo alle stelle.

 Poi è iniziato il secondo tour de force ove si dovevano raccogliere i frutti del primo.

Vale a dire in campionato il terzo posto come minimo,in Coppa Italia il raggiungimento della finale ed in Europa Leaue il prosieguo del percorso fino alla finale.

 Ebbene, dopo un pareggio per 2-2 ad Udine su un campo quest’anno spesso violato è arrivata la buona prestazione contro la Sampdoria poi due batoste per 3-0.

 La Coppa Italia è sfumata ed il terzo posto si sta allontanando.

Ora l’impegno europeo contro la Dinamo Kiev da affrontare con nuove e fresche motivazioni.Spetterà a Montella ricaricare a dovere i suoi.

 Per il resto segnali di tardivo risveglio da parte dell’Inter che sbanca Verona come spesso le accade e solo un pari per il Milan contro la Sampdoria ,un Milan sia pure poco fortunato nel finale con quel palo di Suso a Viviano battuto.

Ma si tratta di campionato ormai compromesso per un posto europeo.

Più interessante capire chi comprerà la maggioranza azionaria del Milan per dar modo,forse, ai tifosi rossoneri di tornare a lottare con speranza di vincere le gare che contano.

 In coda sembra scritta: Parma,Cagliari e Cesena in B.

 Ed ora sotto con le coppe europee.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Settimana di Champions League e di Europa League questa.

QUARTI DI FINALE CHAMPIONS LEAGUE gare di andata

 Si inizia domani martedi 14 aprile con

ATLETICO MADRID    REAL MADRID   ore 20,45 in programma allo stadio Vicente Calderón di Madrid Arbitro: Mažiæ (SRB)

E con JUVENTUS    MONACO   ore 20,45 in programma allo Juventus Stadium di Torino Arbitro: Královec (CZE)

 

 Si proseguirà mercoledi 15 aprile con

 PORTO     BAYERN MONACO  ore 20,45 in programma allo stadio do Dragao di Oporto Arbitro: Velasco Carballo (Spagna)

 e  con PARIS SAINT GERMAIN    BARCELLONA  in programma alle ore 20,45 allo stadio Parc des Princes, Parigi (FRA) Arbitro: Clattenburg (ENG)

Gare di ritorno previste per il 21/22 aprile

 QUARTI DI FINALE EUROPA LEAGUE

Gare in programma giovedi 16 aprile alle ore 21,05

SIVIGLIA – ZENIT allo stadio Ramón Sánchez Pizjuán, Siviglia (ESP)

 BRUGES – DNIPRO allo stadio Jan Breydelstadion, Bruges (BEL)

 DYNAMO KIEV – FIORENTINA allo stadio Olimpiyskyi, Kiev (UKR)

 WOLFSBURG – NAPOLI allo stadio Wolfsburg Arena, Wolfsburg (GER)

gare di ritorno previste per il 23 aprile

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 QUARTI DI FINALE ANDATA A TORINO:

 JUVENTUS     MONACO   ( principato ) 1 -0

Vidal al 12’ del 2° tempo su calcio di rigore.

JUVENTUS: Buffon Lichtsteiner Bonucci Chiellini Evra Vidal Pirlo Marchisio Pereyra Morata Tevez All.tore: Allegri.

MONACO: Subasic Raggi ( cap ) Carvalho Abdennour Kurzawa Fabinho Kondogbia Dirar J. Moutinho Ferreira-Carrasco Martial All.tore: Jardim.

 Arbitro: Kralovec (Cec).

 Il fortino dello Juventus Stadium alla prova dei francesi del Monaco. Sappiano i francesi che non è facile violarlo.In Champions c’è riuscito solo il Bayern di Monaco. Tra l’altro c’è il tutto esaurito con record di incasso: 3 milioni e 17mila euro!

La squadra di Jardim sembra essere la più debole del lotto rimasto ma sicuramente è la più rognosa.Non può non esserlo una formazione che segna pochissimo e subisce altrettanto poco.

 Allegri ripresenta Pirlo dopo oltre due mesi ed anche Pereyra sulla tre quarti.In avanti Tevez e Morata.I francesi hanno recuperato Carvalho in difesa ed hanno in Martial la loro unica punta.

 7’ assolo di Tevez che impegna alla sua destra il portiere Subasic. Risponde poco dopo Kurzawa con un tiro dalla distanza ad effetto con palla alta sulla traversa.

 Al 9’ il Monaco getta al vento una grande occasione quando Carrasco servito da Martial si trova da solo davanti a Buffon , ma effettua un tiro proprio addosso al portiere! Grande occasione sprecata dal Monaco! Ospiti che non disdegnano affatto la proposizione offensiva ed insistono con agilità in avanti e con manovre semplici.

 Ed ancora Carrasco che va al tiro questa volta in diagonale con Buffon che devia in angolo. Ottima la partenza dei francesi. Sembra che il Monaco abbia una testa bella sgombra da pensieri e gioca bene sulle fasce mentre i bianconeri sbagliano spesso appoggi. Al quarto d’ora ancora Monaco con Moutinho il cui sinistro termina fuori alla destra di Buffon.

Per solo una volta impegnato il portiere del Monaco. Aveva detto Allegri in conferenza stampa che questa era una gara da affrontare con grande pazienza…sembra aver ragione.

 Si deve arrivare al 24’ per annotare un bel passaggio dalla sinistra dell’attacco bianconero da parte di Marchisio con palla dalla parte opposta ove in piena area Tevez mal marcato tira al volo ma centrale e Subasic para.

 Poi tiri di Vidal e di Marchisio imprecisi ma la Juventus sta uscendo dal guscio. La partita è ora equilibrata e francamente questo Monaco appare squadra ben messa in campo ed assai veloce nelle ripartenze soprattutto con Martial.Ottimo in difesa Carvalho.Per la Juventus non è semplice.Ci vorrebbe una punizione alla Pirlo…

Ed al 41’ eccola la punizione un pochino spostata sulla sinistra ai 30 metri , va il solito Pirlo che crossa sulla destra per Vidal che non ci arriva.

 Al 44’ perfetto passaggio di Tevez per l’accorrente Vidal che sparacchia alto appena entrato in area. Al riposo si va sullo 0-0 risultato che appare corretto.Buon Monaco non è una vittima sacrificale.La Juventus deve alzare il ritmo.Tevez c’è ma è ben controllato.

Due ottime occasioni sono capitate ai bianconeri ma Tevez nella prima e Vidal nella seconda non sono stati precisi ( soprattutto Vidal..) Il Monaco ha sprecato due occasioni con Carrasco nei primi minuti di gara.

 Al 4’ della ripresa Dirar del Monaco deve uscire per fastidio muscolare al suo posto entra Silva. Molto più aggressiva la Juventus in questo inizio di ripresa sostenuta anche dal pubblico di casa assai tiepidino nella prima parte.

 9’ ancora Buffon a salvare la porta bianconera mettendo in angolo un tiro di Silva che aveva finalizzato una contropiede in 3 contro due.

 10’ Riccardo Carvalho commette fallo su Morata e l’arbitro concede il rigore alla Juventus! Un fallo da dietro non troppo evidente su un Morata che era partito sul filo del fuorigioco. Carvalho viene anche ammonito.Protestano i francesi perché il fallo sarebbe iniziato fuori area. Vidal porta in vantaggio i bianconeri al con un perfetto destro e palla all’incrocio de pali,imprendibile.

 Al 17’ il Monaco si riporta in avanti con un bel tiro di Kondogbia che Buffon mette in angolo! Kondogbia finora è uno dei migliori in campo. Jardim vuole giocarsela fino in fondo e fa uscire l’italiano Raggi un difensore per Berbatov che è un attaccante. Ora il capitano è Carvalho.

Siamo al 25’Ora in avanti ci sono due punte Berbatov e Martial.

Appena entrato Berbatov spreca il gol del pareggio ! Su calcio d’angolo la palla viene colpita da Berbatov di testa ma termina alta di pochissimo!

 Alla mezz’ora esce Pirlo ed entra Barzagli nella Juventus.Si rinforzano gli ormeggi. 37’ ancora un cambio tra i bianconeri.Fuori Morata dentro Matri. Ed al 41’ Sturaro per Pereyra.

 Alla Juventus va bene anche questo 1-0 che avrebbe potuto anche essere 2-0 ma pure 1-1.Ed allora va bene così.

Ultima opportunità capita a Lichsteiner che al 47’ impegna non severamente Subasic.

 La Juventus non brillantissima ha battuto per 1-0 una buona squadra,il Monaco che probabilmente gioca più a suo agio in trasferta che in casa.Soprattutto per questo la Juventus ha almeno il 70% di possibilità di approdare alle semifinali di Champions.

Intanto al Calderon di Madrid nell'altro quarto previsto per stasera pareggio per 0-0 nel derby di Madrid.

ATLETICO MADRID    0  REAL MADRID    0

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

LEGA PRO GIRONE B  Recupero della gara PISTOIESE-SANTARCANGELO non disputata il 18/3/2015

 La Pistoiese ha nelle mani il suo destino.Questa è la gara dell’anno.Tutte ferme gioco solo io ed ho uno scontro diretto in casa con un avversario a pari punti.Che cosa volere di più per dare la spallata definitiva al campionato molto tribolato e per certi versi incomprensibile vissuto finora?

Un campionato che avremo modo di analizzare meglio una volta ottenuta la salvezza. Con una vittoria si va a 41 punti e non sarebbe difficile con altre 4 gare e due scontri diretti in casa toccare almeno i 45 per una salvezza tranquilla. Pistoiese 5 punti nelle ultime 5 gare Santarcangelo che va un pochino a corrente alternata ma comunque capace di 2 vittorie nell’ultimo mese.

 PISTOIESE     SANTARCANGELO    0-0

PISTOIESE: Ricci Golubovic Frascatore Di Bari Piana Mungo Vassallo Piscitella Calvano Romeo Falzerano All.tore: Sottili

SANTARCANGELO: Nardi Cola Traorè Olivi Possenti Bisoli Obeng Garufi Graziani Falconieri Guidone All.tore: Cuttone

Arbitro: Mainardi di Torino

Un tiro di Graziani al 1’ apre le danze ma Ricci I è attento. Scontro a centrocampo con Luca Piana colpito alla testa che ha la peggio su Guidone.I due restano un paio di minuti a bordo campo per poi tornare con fascia alla testa. Gara bloccata e di studio nei primi 18’ Si arriva al 21’ con Alessandro Romeo al tiro ma nulla da fare, Nardi para. Romeo non segna da quasi sei mesi.

 Si salta al 32’ con una punizione di Falconieri parata da Ricci. Sale di intensità si fa per dire il gioco della Pistoiese nel finale di tempo ed una buona opportunità capita al solito imprendibile Falzerano il cui tiro è ben respinto da Nardi con i pugni.Siamo al 41

’ Al riposo sullo zero a zero.Pochissime emozioni.

Al ritorno in campo la Pistoiese ha sostituito Piana che non era al meglio con Luca Ricci. Ammonito Mungo per un fallo a centrocampo ed anche Luca Ricci al 9’ per un fallo su Guidone.E Ricci salterà la gara di Pisa.Graziani batte la punizione con palla fuori non di molto. Gli ospiti hanno iniziato bene la ripresa ed appaiono più convinti e veloci.

 Al 13’ della ripresa il primo angolo per la Pistoiese e questo dice molto sull’intensità della gara.

 Ammonito anche Golubovic per gioco ostruzionistico. Sottili al 16’ effettua il secondo cambio.Fuori Romeo ed in campo Anastasi. Mentre Cuttone sostituisce Falconieri con Radoi e poco dopo Garufi con Taugourdeau. Sottili effettua l’ultimo cambio al con Martignago al posto di Piscitella.

 La gara non dice nulla e veleggia verso un intuibile zero a zero.

 31’ una bella botta da fuori del Santarcangelo con Ricci attento al centro dei pali.

 Possesso palla prolungato da parte degli ospiti tanto per far trascorrere il tempo ed arrivare al triplice fischio finale.La Pistoiese sembra essere d’accordo anche perché Calvano è fermo ha un problema al ginocchio.

 Una fuga di Radoi rompe l’equlibrio perfetto al 90’ con un tiro parato da Ricci. E dall’altra parte una punizione interessante per la Pistoiese peraltro senza esito.Frascatore tira alto.

Si è in sostanza ripetuta la storia di Pontedera.Meglio un punto di niente.

Io non sono d’accordo ma questo non conta niente.

 Ha prevalso la volontà di muovere la classifica

 Finalmente ora la classifica è quella reale,vera.Tutte hanno giocato 34 gare ed abbiamo:

 Carrarese a 41 tranquilla ma non troppo

 Poi 4 formazioni a 39 punti e sono Grosseto.Pistoiese, Santarcangelo e Gubbio.Ed il Gubbio sarà a Pistoia alla prossima in casa per gli arancioni.

 Poi la zona rossa con il Prato a 37 il Forlì a 36 il Savona penalizzato di due punti in settimana a 33 ,Pro Piacenza a 30 e San Marino a 29 a chiudere la lista.

.Posto che San Marino e Pro Piacenza lotteranno per evitare la retrocessione diretta e che il Savona penalizzato e che tra l’altro dovrà venire a Pistoia all’ultima giornata ha pochissime possibilità di salvarsi direttamente, la lotta per evitare gli altri due posti per i play-out riguarda le 6 squadre tra i 36 punti del Forlì , i 37 del Prato ed i 39 del gruppetto delle 4.

Diciamo pure che la Pistoiese è vicina al traguardo ma non può sbagliare più di due gare sulle 4 rimanenti.Ovvio che vincere le due casalinghe contro Gubbio e Savona vorrebbe dire salvezza certa a 45 punti essendo le due trasferte a Pisa ed a Ferrara assai difficili anche se la squadra neroazzurra vive giorni difficili.

 Il Gubbio ha addirittura 4 scontri diretti ma non viaggia in un buon momento avendo 4 sconfitte nelle ultime 5 gare Anche il Grosseto abbonato ai pareggi ha 3 scontri diretti ,mentre gli avversari di oggi della Pistoiese , il Santarcangelo hanno è vero due scontri diretti in trasferta ma affronteranno in casa Ascoli e Pontedera che non hanno più nulla da chiedere al campionato.

Per il Prato a quota 37 sarà molto importante la gara di domenica contro il Teramo in odore di B diretta.Probabile che i lanieri siano costretti all’impresa a Carrara all’ultima giornata.Infine il Forlì che ha sì 36 punti ma ha un calendario favorevole con Savona, San Marino e Pisa alle ultime 3 giornate e potrebbe anche fare l’en plein rientrando prepotentemente in corsa.

Siamo alle solite.I piccoli passi con pareggi di comodo ( scientemente o no non importa ) fanno fare poca strada. Ultime 4 gare 4 pareggi sono 4 punti. Ultime 4 gare con due sconfitte e due vittorie sono 6 punti.E perdi il campionato.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Champions League Gare di andata Quarti di finale

 A OPORTO

 

PORTO        BAYERN MONACO   3-1

Quaresma (P) al 3’ del 1° tempo su rigore ed al 10’ Thiago Alcantara (B) al 28’ del 1° tempo Jackson Martinez (P) al 20’ del 2° tempo

 PORTO: Fabiano Danilo Bruno Martins Indi Maicon Alex Sandro Casemiro Yacine Brahimi Hector Herrera Óliver Torres Ricardo Quaresma Jackson Martínez. ( Cap ) All.tore: Julen Lopetegui.

BAYERN MONACO : Manuel Neuer Dante Rafinha Jérôme Boateng Juan Bernat Philipp Lahm Xabi Alonso Thiago Alcántara Mario Götze Robert Lewandowski Thomas Müller All.tore: Josep Guardiola

Arbitro:Carlos Velasco Carballo (ESP)

E’ dall’annata 2003/2004 quando sulla panchina del Porto sedeva “il simpatico” Mourinho che il Porto non raggiunge le semifinali di Champions. E farcela contro la corazzata Bayern non sarà di certo semplice. Il Bayern di stasera è però una corazzata che ha imbarcato dell’acqua perché è priva di ben 5 titolari di spessore.E’ vero che la rosa a disposizione di Guardiola è sontuosa ma dover rinunciare ad uomini del peso di Alaba,Javi Martinez,Ribery,Robben e Schweinsteiger non è semplice.

Inizio gara terrificante per i bavaresi che già al 2’ sono costretti a ricorrere alle maniere forti da parte di Neuer per fermare Martinez partito in contropiede dopo aver conquistato palla sulla trequarti campo.E’ rigore e giallo per Neuer. Va alla battuta precisa e forte nell’angolo a sinistra Ricardo Quaresma ed il Porto è già avanti! Le cose peggiorano addirittura per il Bayern quando al 10’ un errore di Dante che perde palla su Quaresma permette al portoghese di battere nuovamente un Neuer esterrefatto. 2-0 dopo 10’ è una specie di record al passivo per il Bayern! E Guardiola assiste incredulo.

 Il Bayern più di nervi che di qualità conquista qualche punizione a favore senza esiti e subisce un giallo a Bernat per fallo sull’indiavolato Quaresma. Al 27’ pericolo in area portoghese quando un tiro di Bernat da esiti d’angolo viene deviato in cornee dalla difesa dei bianco blu.

 Accorcia il Bayern un minuto dopo al 28’ quando una discesa sulla destra di Boateng con cross teso basso in area viene finalizzata in rete da un preciso intervento di Alcantara. E’ l’importante 1-2 per il Bayern.Per Thiago Alcantara è il primo gol in Champions.

Insistono i padroni di casa e sfiorano per due volte il terzo gol prima con Sandro che al 34’ costringe Neuer ad una grande parata,poi al 44’ con Casemiro il cui colpo di testa su sviluppo da angolo termina di pochissimo alto sulla traversa. Finale confuso e spezzettato con diversi ammoniti. Casemiro e Sandro nel Porto e Lahm nel Bayern.

 Anche ad inizio ripresa il pressing e la velocità del Porto mettono in crisi i portatori di palla bavaresi ed anche Xabi Alonso perde palla banalmente.Sconsolato Guardiola si side in panchina.

Bayern in difficoltà,poco concentrato e per nulla propositivo.

Esce dal campo Mario Goetze al suo posto Guardiola mette Rode.

11’ grande intervento di Neuer che nega il terzo gol al Porto! Il tiro da distanza ravvicinata è stato di Herrera. Al 19’ accade quello che doveva accadere.Il Porto va sul 3-1. Ed è un gol stupido subito dal Bayern ma è anche un gol molto bello quello messo a segno da Martinez che è abilissimo nell’approfittare di un mancato controllo palla da parte di Boateng e poi ad andare verso Neuer e dribblarlo con grande agilità e movimento di gambe depositando poi nella porta sguarnita.

Un bel giocatore davvero questo colombiano Jackson Martínez. Appetito da molte grandi squadre. Comincia ad essere pesante il risultato per il Bayern! Un Bayern che paga clamorosi errori difensivi.

 Al 22’ cerca di rispondere il Bayern con una combinazione Lahm-Rode con tiro di quest’ultimo parato da Fabiano. Cominciano i cambi. Nel Porto esce Torres ed entra Neves mentre Guardiola fa uscire un frastornato Xabi Alonso ed entrare Badstuber.

 Abbiamo l’impressione che Guardiola accetti questo risultato sperando che all’Allianz Arena al ritorno possa esser recuperato qualche big.Di certo non sarà semplice battere per 2-0 questi portoghesi che stasera hanno approfittato di ogni errore del Bayern e c’è anche da considerare che Neuer ha fatto un miracolo e che il risultato più giusto sarebbe stato un sonoro 4-1

 Al 38’ un giallo importante! Viene ammonito Danilo del Porto per un fallo su Bernat.Danilo era ammonito e mancherà all’Allianz Arena.

Finale con brividi quando Dante di testa avrebbe avuto la palla del 2-3 ma il suo colpo di testa è debole e Fabiano para! Finisce 3-1!

 Le speranze del Bayern sono tutte concentrate su quel golletto di Alcantara.Ma servirà un Bayern molto diverso per arrivare alla semifinale.

 Nell’altro quarto di finale svoltosi a Parigi il Barcellona ha ipotecato un posto in semifinale battendo per 3-1 il Paris Saint Germain privo per l’occasione di Ibrahimovic.

PARIS SAINT GERMAIN   BARCELLONA  1-3

Neymar (B) al 18’ del 1° tempo Suarez (B) al 22’ ed al 34’ del 2° tempo Mathieu (B) al 37’ del 2° tempo autorete

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 EUROPA LEAGUE QUARTI DI FINALE gare di andata

 A Kiev NSK Olimpiyskyi

DINAMO KIEV  FIORENTINA    1-1

Lens ( D) al 35’ del 1° tempo Babacar ( F) al 47’ del 2° tempo

DINAMO KIEV: Shovkovskiy Silva Khaceridi Dragovic Antunes Sydorchuk Rybalka Yarmolenko Buyalskiy Lens Teodorczy All.tore: Rebrov

FIORENTINA: Neto Tomovic Savic Rodriguez ( Cap) Alonso Mati Fernandez Badelj Borja Valero Salah Mario Gomez Joaquin All.tore: Montella.

 Arbitro: Marciniak (Pol)

Parte bene la Dinamo sostenuta da un gran pubblico.D’altra parte in casa e nel proprio stadio gli ucraini hanno un notevole curriculum.8 affermazioni negli ultimi 10 appuntamenti.La Fiorentina così come ha ricordato Montella si spera abbia recuperato energie mentali dopo le due sconfitte per 3-0 subite in Coppa Italia e campionato.

C’èrano dubbi sulla disponibilità di Neto ma il portiere brasiliano è regolarmente in campo.( problemi ad un dito) I viola non hanno mai perso con la Dinamo in 4 incontri ( 2 pari e 2 vittorie) A proposito: la Fiorentina è in campo con 11 stranieri! Mah!

Viola propositivi nei primi 10’ con un tentativo di tiro non preciso da parte di Badelj. Al 12’ solita discesa di Salah a gran velocità con passaggio sulla sinistra per l’intervento di Joaquin e con palla che finisce sotto al corpo di Khacherid che era a terra in area. I viola chiedono il rigore ma francamente non si è visto nulla.Il corpo nascondeva la sfera.

 E’ la Fiorentina che fa la gara. Al 18’ ancora l’imprendibile per la difesa ucraina Salah va quasi sul fondo ed appoggia a Gomez che tenta il tiro ma è murato,riprende poi la sfera e tira sull’esterno della rete.Ottima occasione.I due esterni Salah e Joaquin fanno il bello e cattivo tempo.Per ora la Dinamo Kiev è fuori dalla gara.

24’ primo cambio nella Dinamo con Antunes che si è infortunato.Entra al suo posto Vida. SI fanno vedere gli ucraini per la prima volta dalle parti di Neto con un tiro di Lens che viene respinto. 25’ da Borja Valero a Gomez al limite dell’area e da lui a Salah che arrivava dalla destra con un tiro respinto da Shovkovskiy.

Altra buona possibilità per la Fiorentina che come al solito gioca meglio in trasferta. E siamo al nono tiro in porta! Questa volta è Mati Fernandez al 31’ a sferrare dal limite in bel tiro che esce di pochissimo alla sinistra del portiere ucraino.

Il tutto dopo la solita azione manovrata al limite. Improvviso gol della Dinamo!Al 35’ Lens ha indovinato dal limite un destro con parabola a scendere assolutamente imprendibile per un Neto fermo ed esterrefatto! Il gioco del calcio a volte è questo.Dopo 10 tiri in porta ed almeno due gol falliti la Fiorentina ha subito un gol con un tiro che è stato anche deviato da Tomovic con palla che ha preso una traiettoria non parabile..

Ora gli ucraini prendono coraggio.Il centrocampista Lens di origini surinamesi naturalizzato olandese e nazionale orange non disdegna segnare: è già a 11 reti in 39 incontri con la Dinamo. Al 42’ punizione interessante per i viola.Dai 20 metri va Fernandez che si vede mettere in angolo la sfera dalla barriera.Nell’occasione è stato ammonito Dragovic della Dinamo che salterà il ritorno a Firenze. Nel recupero un giallo anche a Mario Gomez per un contrasto irregolare con Khacheridi.

Si va al riposo sull’1-0 per la Dinamo un risultato non corretto per quanto visto in campo.Ma la Fiorentina non è concreta sotto porta.Ed ha subito il settimo gol in tre gare senza segnarne alcuno. La ripresa vede subito una volta di Salah che mette in crisi la difesa in maglia bianca che si salva con difficoltà con Silva.

Comunque siamo al solito dilemma.A che cosa serve la velocità di Salah se poi tutto viene sprecato dalla lentezza di Gomez ? Allora conviene che sia Salah stesso ad andare a rete così come fece a Torino. La Dinamo in questa fase è più propositiva anche se la gara la fanno sempre i viola. Al 12’ i viola con Valero chiedono un rigore che né l’assistente né l’arbitro accordano.Anzi fischiano un fallo su Vida. Ora qualche volta anche la Dinamo attacca in forze ma gli ucraini sbagliano l’ultimo passaggio e sono sempre sostenuti da un gran tifo. 21° Tre ammoniti in due minuti .Prima Sydorchuk poi anche Alonso per trattenuta ed anche Jaoquin. Rebrov mette in campo al 22’ Belhanda al posto di Sydorchuk. AL 22’ entra tra i viola Vargas al posto di Joaquin. Poi al 24’ ancora un giallo questa volta a carico di Khacheridi reo di un fallo da dietro su Alonso. E i gialli sono già 6. E sono 7 un minuto dopo.Ammonito anche Lens dall’arbitro polacco Marciniak Al 28 ‘ fa tutto Salah corre, passa e poi allarga le braccia! Non serve a nulla, non ci sono compagni. Un minuto dopo è lui stesso che tira in porta. Applausi da tutto lo stadio.

 Al 31’ un colpo di testa da parte di Borja Valero fa sbattere la sfera sul palo! Alla destra del portiere ucraino.I viola spingono a tutta alla ricerca del pari. Montella rinforza l’attacco con forze fresche.Entra Babacar per Mario Gomez.

Occhio alla Dinamo che non è bellina come la Fiorentina ma è solida e veloce ed ha in Yarmolenko un valido attaccante. 35’ ultimo cambio per la Dinamo.Esce Buyalskiy ed entra Chumak. Al 37’ esce Borja Valero ed entra l’unico italiano tra i viola,Aquilani. Ormai è un assedio alla porta ucraina. Ed al 47' arriva il gol di Babacar! Un gol di estrema importanza per il passaggio alle semifinali.La Dinamo Kiev non reggeva più l’urto della Fiorentina già da tempo ed il pari è assolutamente giusto ed anzi per le occasioni avute è stretto per i viola. Si conferma l’imbattibilità della Fiorentina nei confronti degli ucraini. Babacar è stato lesto in semirovesciata a evitare l’intervento di Danilo Silva a due passi dalla porta ucraina su una palla precedentemente colpita di testa su traversone di Mati Fernandez ,palla che era rimasta nei pressi. Diciamo pure che l’agilità di Babacar è migliore di quella di Mario Gomez. Finisce 1-1 un buon risultato

.La Dinamo è inferiore alla Fiorentina.Raramente si è vista una squadra comandare il gioco con costanza in campo avverso così come ha fatto la Fiorentina stasera a Kiev.Bisogna risalire al Milan di Sacchi! Solo che il Milan aveva Gullit, Virdis e Van Basten.Questa Fiorentina ha solo Salah! O poco più.

 A Wolfsburg Wolkswagen Arena

 WOLFSBURG  NAPOLI    1-4

 Higuain( N) al 15’ del 1° tempo Hamsik ( N ) al 23’ del 1° tempo Hamsik (N) al 19’ del 2° tempo Gabbiadini (N) al 32’ del 2° tempo Bendtner (W) al 35’ del 2° tempo

 WOLFSBURG : Benaglio Knoche Rodriguez Naldo Guilavolgui De Bruyne Caligiuri Gustavo Schurrle Dost Vieirinha All.tore: Hecking

 NAPOLI: Andujar Albiol Ghoulam Maggio Britos Mertens Inler Lopez Hamsik Higuain Callejon All.tore: Benitez

 Arbitro: Lahoz

Al 15’ un contropiede partito da Hamsik con palla a Mertens e da questi ad Higuain consente all’argentino di colpire a freddo Benaglio e portare in vantaggio il Napoli.La posizione di Higuain era al limite del fuorigioco. Al 23’ raddoppia il Napoli con azione manovrata.Da Maggio che supera Schurrle la palla giunge a Higuain che apre il gioco per Hamsik abile a battere Benaglio di destro pur essendo controllato da due difensori bianco verdi.

 Nel finale il Wolfsburg con Schurrle con un gran tiro dalla distanza colpisce la traversa .Decisiva la deviazione di Andujar. Napoli vicino al 3-0 al 4’ della ripresa quando Higuain si fa irretire da Benaglio che lo aspetta e gli respinge il tiro.

 Ma il 3-0 arriva egualmente al 19’ con Callejon che approfitta di un errore di Guilavogui , se ne va sulla detsra e mette in mezzo per Hamsik che fa la sua doppietta. Al 32’ va in gol anche Gabbiadini che alla mezz’ora aveva preso il posto di Hamsik.Cross di Insigne e girata di testa vincente !E’ il 4-0 Accorciano i bianco verdi al 35’ con Bendtner che raccoglie mal controllato dalla difesa azzurra un traversone di Perisic.

 Al 36’ una gran botta di Gabbiadini finisce sulla traversa! Il Napoli vince 4-1 e si può considerare in semifinale di Europa League!

ALTRI RISULTATI

 BRUGES – DNIPRO 0-0

 SIVIGLIA – ZENIT 2-1

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 1702 persone collegate

< marzo 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (32)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (86)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (2)
Critica politica (634)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: