VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"Datemi della materia,e con essa io creerò un mondo".

Immanuel Kant
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

19A COPPA DI SPAGNA PER IL REAL MADRID CHE BATTE MERITATAMENTE PER 2-1 UN BARCELLONA A FINE CICLO.

SPENTO LEO MESSI

A VALENCIA FINALE DI COPA DEL REY

BARCELLONA  1 REAL MADRID    2

Di Maria 11' 1° tempo Bartra 21' 2° tempo  Bale 40' 2° tempo

Si gioca a Valencia in uno stadio stracolmo con colpo d’occhio eccezionale ed alla presenza del Re di Spagna.

3 vittorie a testa per Barcellona e Real nelle finali di Coppa del Re.

Il Real impiega Benzema come punta centrale con Isco e Bale ai lati.Assente come noto Ronaldo.Nel Barcellona Iniesta aprirà i corridoi per Messi e Neymae.

Isco è il primo ammonito al 3’ per fallo a centrocampo su Neymar!

Si mete in luce per due volte consecutive il gallese Bale prima con un tiro in diagonale dalla sinistra dopo fuga vincente ( tiro che termina a lato di un metro abbondante) ,poi con una iniziativa centrale e tiro al volo di poco alto!

11’ goool del Real Madrid dopo fuga a tre con lancio di Isco per Bale che dà subito a Di Maria che finalizza in rete superando Pinto che tocca ma non trattiene! Veloce azione quasi in contropiede per il Real Madrid.

La difesa catalana è rimasta spiazzata.Comunque la velocità di Bale è decisiva in certi frangenti.

Intanto Neymar viene quasi a baruffa con Pepe e Coentrao due dei suoi controllori e dopo un minuto di discussioni finisce con il giallo sia per Pepe che per il brasiliano del Barcellona.

Barcellona che cerca di rimediare allo svantaggio manovrando come sempre per linee orizzontali e qualche volta anche con lanci alti in area,ma per chi? Son tutti piccoletti…

Il Real invece ha dalla sua anche una certa fisicità sia in Bale che in Benzema oltre che nei difensori centrali.

Al 22’ tentativo di Jordi Alba di testa ma il portiere del Real non ha problemi.Molto attenta la difesa a 4 del Real.Messi che si è visto poco cerca aperture sui lati per un cross che possa aprire la difesa delle merengues.Come di consueto possesso palla enorme del Barcellona.Nel Real grande gara di Di Maria.Alla mezz’ora è ancora in ombra Leo Messi.Un suo debole tiro al 33’ non dà problemi per Iker Casillas.Dall’altra parte invece Isco centra per Jordi Alba anticipato di un soffio in un’occasione che poteva portare al raddoppio!

Molto pericoloso il Madrid in velocità anche due minuti dopo con una fuga di Di Maria che con Isco è il migliore dei suoi.

Intanto Casillas ha superato i 912’ di imbattibilità in Coppa del Re

.Piuttosto monotono il gioco del Barcellona.

 Al 40’ dopo azione insistita di Iniesta in area madri dista la palla al limite dell’area arriva a Leo Messi che tira in porta con poca precisione.Comunque una delle occasioni migliori dei catalani.Finisce il tempo con un’altra occasione per il Real quando Benzema che era solo in area non trova lo specchio della porta raccogliendo un pallone  dalla destra.

Giusto il vantaggio per la squadra di Ancelotti.

Ancora una discesa di Bale che semina panico ma con tiro che termina fuori di poco.Siamo al 3’ della ripresa.Veramente bravo. Tiro libero per Messi al 5’ Vediamo.Nulla di fatto.Palla alta.Ammonito Mascherano del Barcellona per fallaccio su Pepe.Sinistro di pochissimo alto da parte di Bale che aveva ricevuto al limite dell’area.Il Real sta crescendo per chiudere la gara.Esce Fabregas nel Barcellona entra Pedro.Siamo al 15 ‘ e cerca di rafforzare l’attacco Tata Martino.

20’ molto pericoloso Karin Benzema  con un tiro che Pinto devia in angolo all’altezza della base del suo palo di destra!

La gara vive un momento decisivo.

Infatti un minuto dopo su calcio d’angolo dalla sinistra salta al limite dell’area Bartra che anticipa Pepe e batte senza scampo Casillas alla sua sinistra.Pareggio: 1-1 Barcellona che pareggia con un colpo di testa!Non consueto.

Ora è il Barcellona che spinge di più.Gara comunque apertissima e condotta senza risparmiarsi.35’ una bordata di Modric dalla distanza colpisce il palo esterno alla destra di un Pinto che però era sulla palla.Il Real agisce soltanto in contropiede con Benzema ed un pericolosissimo Di Maria.

Al 40' STRAORDINARIA discesa in velocità ed anche con uscita laterale dal terreno di gioco di un giocatore che fa fuori tre blaugrana ,li raggiunge e li sorpassa in velocità tutto di sinistro e poi fa passare il pallone tra le gambe di Pinto il portiere!!! Chi è il giocatore? Chi e? Risponde al nome di GARET BALE !!

Con questo straordinario gol ( per poco due minuti dopo Benzema non faceva il terzo..) il Real Madrid ha sicuramente vinto la Copa del Rey.L’ha anche meritata.Squadra più quadrata,più forte anche come tattica.Troppo monotona la trama di un Barcellona ormai chiaramente alla fine di un ciclo straordinario.

E per pochissimo al 44’ il Barcellona non pareggiava il conto quando un tiro di Neymar batteva sul palo alla destra di Iker Casillas!!

IL REAL VINCE LA COPPA DI SPAGNA!

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Posticipo Serie A :

 A FIRENZE:

 FIORENTINA    0      ROMA         

 Nainggolan al 26 del 1° tempo

Dopo l’ennesima vittoria casalinga della Juventus la N° 17 consecutiva ( il record storico assoluto di gare vinte consecutivamente in campionato appartiene al grande TORINO che a cavallo dei tornei 1947/48 e 1948/49 inanellò la bellezza di 21 vittorie consecutive con 90 gol a 19 !! ) ora tutta la pressione per alimentare un “sogno” sempre più difficile è tutta sulla Roma di Garcia impegnata in serata a Firenze.

Intanto prima della gara la Juventus ha 90 punti e la Roma è a 79.

 Ed i punti in palio sono 12!!

 La gara di Firenze ( molti ex in campo da Ljajic a Pizarro ed a Aquilani ) vede alla fine del primo tempo una Roma in vantaggio per 1-0 per  un gol di Nainggolan al 27’ grazie ad una bella discesa in slalom di Ljajic  e ad un assist in profondità sfruttato alla perfezione anticipando Savic.

In precedenza sciagurato errore sotto porta di Gervinho ( che ha certe negative caratteristiche di Robinho ) capace di mettere a lato un pallone che poteva essere gestito molto meglio dal momento che l’attaccante ivoriano era solo a tu per tu con un “tremebondo” perché vistosi spacciato,Neto!

 Ormai si è ben visto in tutto il campionato.Prezioso è Gervinho ed importanti i suoi 7 gol ma quanti errrori…

 Montella cerca di rinforzare l’attacco nella ripresa soprattutto con la maggiore esperienza di Matri che entra al posto di Matos.In effetti la Fiorentina spinge con più convinzione e si rende pericolosa con un paio di inziative di Cuadrado e con un pericoloso tiro di Pizarro.La Roma risponde con tiri di Dodò e di Totti ma Neto sul primo respinge e sul secondo blocca.

La migliore occasione capita a Savic al 26’ quando su punizione di Ilicic calcia alto da pochi metri dalla linea di porta romana.

Intanto esce Totti al piccolo passo ed entra Florenzi.La gara comunque è abbastanza bloccata e la Roma la controlla con sufficiente autorità.

Ed infatti la gara si chiude col vantaggio giallorosso per 1-0 .Tre punti che permettono a Garcia di poter sperare ancora in un improbabilissimo ribaltone e che danno invece la sicurezza matematica della partecipazione diretta alla prossima Champions League peraltro STRAMERITATA.

 

 La giornata che cosa ha detto oltre a quanto già considerato?Qualcosa va detta.

Desta stupore,quasi,vista la pochezza di risultati del Milan ma soprattutto la mancanza di gioco,la serie di 5 vittorie consecutive ottenute dai rossoneri guidati da un Seedorf sempre in dubbio per il futuro.

Direi che non c’è molto da stupirsi.Il Milan sta vincendo le partite che deve vincere.Punto e basta.

La paura di vedersi tagliati gli stipendi non partecipando alle Coppe Europee ed anche il limite alla decenza sta spingendo la rosa del Milan ad un dignitoso finale di stagione .

E se arriverà in extremis un posticino in Europa League sarà evitato un fallimento totale della stagione non senza evitare però una drastica rivoluzione nella rosa.

Per farlo il Milan dovrà battere sia la Roma che l’Inter e francamente dubito che ciò avvenga.Vedremo.

 Nel contempo ci auguriamo che Prandelli abbia coraggio e porti in Brasile dei giovani interessanti come Immobile e Cerci.In molti sperano di vedere all’opera un attacco con Cerci,Balotelli ed Immobile.Tenendo conto della forza e della esperienza di Buffon e di un possibile stato di grazia di Pirlo potremmo anche assistere ad uno splendido mondiale visto e considerato che il Brasile,la Spagna,l’Argentina e la Germania sembrano di superiore levatura.Coraggio nelle scelte,quindi.

 Intanto il FORTINO INVIOLATO del CHELSEA a GUIDA MOURI NHO E’ CADUTO dopo ben 77 GARE!!!

E’ stato il SUNDERLAND ultimo in classifica a violare per la prima volta il tempio dello Stamford Bridge in campionato.( 61 vittorie e 16 pareggi )

 Con questa sconfitta casalinga le possibilità del Liverpool di vincere il campionato aumentano parecchio.

 In un totale di 116 gare interne con Mourinho in panchina le sconfitte sono state solo 3 .Oggi con il Sunderland in campionato e 2 in Champions contro Barcellona e Basilea.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

STADIO VICENTE CALDERON DI MADRID

ore 20,45  ATLETICO MADRID     CHELSEA

 Si comincia a fare sul serio.Prima semifinale di Champions al Vicente Calderon di Madrid tra i padroni di casa dell’Atletico ed i londinesi del Chelsea guidati da Mourinho.

 Alle 20,45 prenderà il via una gara molto incerta vista la filosofia equivalente delle due squadre.

Gioco spartano,duro il giusto (ed a volte anche di più ) e vai col contropiede.Insomma non di certo squadre votate allo spettacolo.Ma squadre esperte che vivono differenti momenti psicologici.

Se da una parte il Chelsea con la prima sconfitta casalinga arrivata alla gara diretta da Mourinho n°78!!! ha in pratica detto addio allo scudetto a vantaggio del Liverpool, dall’altra abbiamo un Atletico di Madrid saldo in testa alla graduatoria della Liga ed ansioso di far fuori anche il Chelsea per arrivare 40 anni dopo alla finalissima che raggiunse con Juan Lorenzo in panchina.

Il giorno dopo si replica con la sfida stellare tra Real Madrid e Bayern Monaco.Da notare che Ancelotti che guida i blancos non ha mai perso in carriera contro il Bayern…Cosa si inventerà Guardiola? Il Real Madrid ha perso le ultime tre semifinali disputate!

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

QUEST’ANNO PER MOURINHO POTREBBE VALERE IL DETTO: “ ZERO TITULI “ MENTRE PER SIMEONE POTREBBE ARRIVARE L’ACCOPPIATA SCUDETTO-CHAMPIONS

Al Vicente Calderon di Madrid:

Semifinale Champions:

ATLETICO MADRID      0    CHELSEA      0 

ATLETICO MADRID: Courtois , Luis  , Miranda  , Juanfran  , Godin , Diego , Raul Garcia , Suarez , Gabi,  Koke  ,Diego Costa

CHELSEA Chec , Azpilicueta , Luiz , Cahill , Terry , Cole , Lampard , Obi Mikel, Willian, Ramires, Torres

Come previsto, fin dai primi minuti, la gara è molto combattuta con prevalenza di attacchi da parte dei padroni di casa dell’Atletico e con gli inglesi attenti e coperti.Sarà gara tattica.

Per ciò che riguarda la polemica legata al portiere dell’Atletico Courtois che è di proprietà del Chelsea che lo ha dato in prestito agli spagnoli l’Uefa ha detto chiaro e tondo che nessuna clausa contrattuale può vietarne la disponibilità.Per cui sarà Courtois a difendere la porta dell’Atletico.

Mourinho impiega in attacco l’ex del Chelsea Fernando Torres con Willian e Ramires a supporto con in mediana Lampard,Obi e David Luiz.Comunque formazione molto chiusa mentre Simeone ha in Diego Costa la sua punta supportata da Ramires, Obi e Willian.

 Arbitra lo svedese Eriksson.

Per Mourinho pesa l’assenza di Hazard e di Eto’o infortunato. Koke e Diego Costa cercano di mettersi in luce nei primi dieci minuti ma il Chelsea stasera in maglia nera si difende con attenzione sino al 16’ quando su angolo battuto da Koke il portiere Cech cade male all’altezza della linea di porta e viene a contatto con un giocatore chiedendo subito il cambio.Accusa un problema al braccio e Mourinho è costretto a far entrare la riserva Schwarzer.

 Solo al 26’ il Chelsea si distende in contropiede quando il capellone Willian trova Ramires che in diagonale cerca la porta ma non la trova.

La gara è superbloccata e per nulla bella.D’altra parte con queste due squadre non è possibile parlare di spettacolo. Scarsissime occasioni.

 Una per l’Atletico al 34’ quando una bordata da gran distanza di Mario Suarez impegna sul suo palo di sinistra il portiere del Chelsea Schwarzer che mette in angolo.Non visto dalla terna arbitrale.

 In certi momenti a difesa dell’area londinese si contano 8-10 giocatori.In questo tipo di gare in genere anche un gol,un solo gol può essere determinante.

 Al 41’ Diego Costa chiede un rigore francamente inesistente dal momento che un suo tiro finisce sul gomito di Azpilicueta che si trovava ad un metro e aveva anche fatto un movimento a difesa del corpo.Poi un tiro di Diego al 46’ è bloccato da Schwarzer.Tutto qui il primo tempo.Poco.

2’ della ripresa tiro centrale da parte di Lampard che non impensierisce Courtois. Un po’ di nervosismo in campo quando David Luiz accusa un colpo alla mandibola che francamente nessuno ha visto.Simeone protesta per il tempo perso. 9’ tiro di Diego Rivas che trova un Schwarzer ben piazzato che para senza problemi.Il clichè è lo stesso della prima parte.

L’Atletico mette fretta ed il Chelsea aspetta bloccato nella sua metà campo. 13’ azione individuale di Fernando Torres che semina diversi avversari e tira in porta senza creare problemi a Courtois. Risponde Diego Costa con tiro fuori.Poi primo cambio nell’Atletico.Entra Arda Turan al posto di Diego Rivas.

 18’ arriva la prima ammonizione della gara a carico di Lampard.Ed è pesante perché il recordman del Chelsea ( miglior marcatore nella storia dei blues con oltre 200 reti ) era diffidato e non giocherà il ritorno. Atletico che spinge a tutta.Veramente una squadra ostica,combattiva quella di Simeone che poi è quella che ha fatto fuori il Milan ( rischiando molto però a Milano).

 Da ricordare anche che in questa Champions i biancorossi di Simeone non hanno mai perso!

Intanto ci sono problemi per il capitano del Chelsea Terry.Zoppica. E deve uscire.Entra Schurrle Alla mezz’ora altri due ammoniti:Gabi e Obi.Ed erano diffidati tutti e due.

Ottima occasione su punizione di Gabi al 31’,ma Schwarzer mette in angolo. Al 34’ la migliore occasione della gara capita sulla testa di Arda Turan ma il tiro va a lato.

Simeone cerca il tutto per tutto immettendo prima Sosa (ex Napoli) poi David Villa per Raul Garcia.Forcing finale dei biancorossi con colpo di testa di Diego Costa che Cahill respinge, poi da Sosa a Villa con colpo di testa a lato.

Soltanto una bella iniziativa personale di Fernando Torres che costringe all’ammonizione per Miranda rompe l’assedio dell’Atletico.Ma la battuta di David Luiz ( che non è Pirlo ) va alta sulla traversa.

Poi ancora un tiro di Arda Turan che forse era meglio che Simeone inserisse prima,che va fuori ed a nulla servono i 5’ di recupero.

 L’Atletico ha fatto la gara ma le barricate difensive del Chelsea hanno retto.Qualche occasione ma nulla di trascendentale.Comunque al ritorno un eventuale gol spagnolo peserebbe doppio e quindi Mourinho ed il Chelsea non possono dormire sonni tranquilli.Diciamo 51% Chelsea e 49% Atletico Madrid.

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

Quando si parte da questi dati:

REAL MADRID VINTE 9 COPPA CAMPIONI /CHAMPIONS LEAGUE  

369 gare disputate con 216 vittorie 64 pareggi e 89 sconfitte

 BAYERN MONACO VINTE 5 COPPA CAMPIONI/CHAMPIONS LEAGUE    

 285 gare disputate con 161 vittorie 64 pareggi e 61 sconfitte

 

I precedenti in Coppa Campioni/Champions tra le due squadre dicono che:

20 incontri disputati con 11 vittorie del Bayern Monaco 2 pareggi e 7 vittorie del Real Madrid

33 a 26 i gol a favore dei bavaresi.

Le due squadre già per 5 volte si sono affrontate in una semifinale di Coppa Campioni/Champions.

Il Bayern Monaco si è imposto nel 1976 nel 1987, nel 2001 e nel 2012 lo scorso anno quando prevalse ai rigori per 3-1)  Il Real Madrid ha prevalso solo nella semifinale del 2000.

 

Le due semifinali Champions 2013/2014 tra Real e Bayern non possono che essere le gare dell’anno!

Semifinale gara di andata di Champions League 2013/2014

Al Santiago Bernabeu di Madrid :

 

 REAL MADRID -BAYERN MONACO

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

MADRID STADIO SANTIAGO BERNABEU:

ANDATA SEMIFINALE DI CHAMPIONS LEAGUE TRA

REAL MADRID     1    BAYERN MONACO     0

BENZEMA AL 19' 1° tempo

 Formazioni:

REAL MADRID : Casillas  , Carvajal, Pepe , S.Ramos , F.Coentrao,  Modric , Xavi Alonso, Di Maria,  Isco , Benzema. Cristiano Ronaldo.  ( in panchina  Bale  per un virus intestinale ) All.re.Ancelotti

 BAYERN MONACO : Neuer . Rafinha , Boateng , Dante , Alaba, Lahm , Schweinsteiger , Robben , Kroos . Ribery . Mandzukic . All.re Guardiola.

Arbitro. Webb ( Inghilterra )

 Il Pallone d’oro Cristiano Ronaldo è della gara. Angolo al 4’ per il Bayern che attacca senza timori.Tony Kroos è stato chiaro.Dobbiamo essere il Bayern!Ed il Bayern manovra a piacimento sin dai primissimi minuti.Ribery e Robben cercano di aprire la difesa del Real dai lati,come di consueto.

 Siamo all’11’ del primo tempo ed i padroni di casa del Real non HANNO MAI PASSATO LA LINEA DI CENTROCAMPO! Guardiola ha ordinato di tenere la palla, ma bisogna anche segnare!

13’ in effetti ci sarebbe anche questa possibilità ma Robben non è preciso.Su un successivo angolo Iker Casillas para a centro porta su tiro di Scweinsteiger..Gara per ora a senso unico.

Ed ecco il gol del Real Madrid! Ovvio,no? Alla prima occasione ed in contropiede da Coentrao al centro per Benzema che non ha difficoltà a battere Neuer! Il classico gol che fa girare le scatole a chi non ama il gioco di rimessa!Pazzesco! 18’ di possesso palla assoluto da parte tedesca ed alla seconda discesa ( una era stata fermata per fuorigioco sempre di Benzema ) dei padroni di casa arriva la rete.Guardiola deve interrogarsi un pochino.

 22’ giocata tre contro tre in un attacco del Real che gioca solo in contropiede e Di Maria che aveva Benzema a destra e Ronaldo a sinistra preferisce tirare centralmente con parata senza problemi da parte di Neuer. 25’ ancora Real con un gol fallito proprio da Cristiano Ronaldo che era trovato solissimo all’ingresso dell’area di rigore bavarese ma il tiro è andato alto.Grossa opportunità sprecata dal Real Madrid.

Il Bayern rischia molto sui contropiede veloci del Real.Per ora i “due apriscatole” del Bayern ( Robben e Ribery) non sono stati precisi. La linea difensiva del Real è molto attenta ed è anche molto aiutata dai rientri anche di Benzema e dello stesso C.Ronaldo.

 Dal 35’al 38’ possesso palla continuo da parte del Bayern! Sembra di vedere il Barcellona dei bei tempi.Ma Ancelotti sa come fare a catenacciare! E davanti avesse Bale….

 39’ Casillas esce su Lahm che non riesce a tirare con precisione essendo molto defilato.

 Al 40 ‘ un’altra grande occasione sprecata da Di Maria che si trovava davanti a Neuer ma il suo tiro finisce sciaguratamente alto sulla traversa!Altro dato su cui riflettere.Il Bayern domina nel gioco ma il Real poteva essere addirittura sul 3-0 ! Un dato straordinario: 74% di possesso palla da parte del Bayern!Guardiola appare perplesso nel vedere Ribery che non è ancora entrato in gara e finisce anche in fuori gioco.

Finisce il tempo con i madrileni in vantaggio per 1-0 ma come detto i gol potevano anche essere di più a dimostrazione che in campo ci sono due opposte filosofie di gioco

Il Bayern Monaco di Guardiola è convinto che prima o poi col possesso palla devastante i gol arriveranno e il Real si difende sperando che con i calibri che ha in attacco possano arrivare quei gol di rapina sufficienti a passare il turno.Una bella sfida.

Al 1’C.Ronaldo sia pur defilato sulla destra riesce a tirare in porta ma Neuer devia sulla sua destra .Il tutto nato da un errato controllo difensivo di Alaba. Questo Alaba è nettamente più forte come mediano di appoggio che come difensore.Tutte le fasi d’attacco passano dai suoi piedi.Dopo un inizio di ripresa ove sembrava che il Real si distendesse di più in avanti piano piano riprende il consueto tran tran di passaggi del Bayern.Fossi in Guardiola tra qualche minuto metterei in campo Goetze e Muller. Mentre Garet Bale comincia a scaldarsi a bordo campo.

11’ prima ammonizione da parte di Webb.Tocca a Isco per aver toccato la palla con la mano.16’ attacco individuale di Robben che a volte è troppo egoista.Il suo tiro è centrale. E’ anche vero che a volte inventa tiri imprendibili ( ricordi Fiorentina ?...)

 Ora la partita è molto più equilibrata ed anche il Real manovra prolungatamente.Entra Javi Martinez al posto di Rafinha nel Bayern. 22’ C.Ronaldo va al tiro appena dentro l’area sulla sinistra e colpisce forte ma Neuer è bravo a respingere.Il Bayern è un poco calato di intensità.Insomma è una scena già vista.

Se Robben e Ribery non sono al massimo o sono ben controllati anche il Bayern diventa umano.

Intanto Pepe del Real è rimasto a terra.Nel Bayern esce Ribery ( deludente) ed entra Mario Goetze che certamente darà una spinta in più

.Nel Real esce per infortunio Pepe ed entra Varane.Esce anche C.Ronaldo che dopo l’infortunio non è al massimo ed entra Bale.Mentre anche Guardiola gioca tutto immettendo Tomas Muller addirittura al posto di Bastian Scweinsteiger.

La gara potrebbe cambiare.29’ lungo conciliabolo di Guardiola con tanto di manate di incoraggiamento a Robben,anche lui poco lucido finora.

Al 35’ ottima occasione per Tomas Muller che va al tiro ma la palla esce di pochissimo alla destra di Casillas. Ultimo cambio Real.Via Isco entra Illarramendi.La prima discesa di Bale si conclude con un angolo provocato da Dante che libera in scivolata.

Pazzesco Casillas al 37’ Evita un GOL FATTO AL BAYERN! Dopo azione di Robben a fondo campo la palla termina a Goetze che tira a botta certa,ma Casillas si supera e mette in angolo.Mancano solo 3’ alla fine e la gara sembra inchiodata sull’1-0 per il Real.

 Al 2’ del recupero azione sospetta in area madri dista quando Alonso colpisce in acrobazia aerea Tomas Muller. Ci poteva stare il rigore.

Finisce così 1-0 per il Real di Ancelotti.

 Che dire? Di certo non è stata una pessima gara come quella vista ieri sera tra Chelsea e Atletico Madrid ma non è stata neppure eccezionale.

Buona intensità,Real granitico in difesa con una grande prova sia di Coentrao che di Modric ed anche di Casillas decisivo nel finale.Il Bayern non è più freschissimo ed ha avuto un modesto Ribery.Ha comandato il gioco e all’Allianz Arena ha tutte le possibilità di ribaltare il risultato anche se recuperare l’1-0 non è mai facile e poi Ancelotti non ha mai perso contro il Bayern.Non è facile vincere 2-0 o 3-1 o 4-2 ,oppure 1-0 e poi ai rigori… .

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 All’indomani della gara tra il Real Madrid e il Bayern si impongono alcune riflessioni.

 Il calcio è cosa seria almeno qui da noi.

Vi sono coloro che amano “sgraffignare” le vittorie con l’astuzia ed il non gioco e costoro rispondono al nome ( tanto per restare negli ultimi 50 anni ) di Herrera, di Rocco ed altri ed ai nostri giorni rispondono ad un nome su tutti:Mourinho.

 

 

Sono allenatori che hanno avuto grandi difensori ( Herrera: Burgnich-Facchetti-Picchi  Rocco:Schnellinger-Malatrasi-Maldini padre ) un ottimo centrocampista ( Herrera:Suarez  Rocco: Rivera) e finalizzatori capaci ( Herrera:Mazzola e Corso  Rocco:Prati e Sormani)

Costoro hanno insegnato all’europa ed al mondo il non gioco.Ed hanno vinto tanto.

Quel sottile e perverso piacere di freddare l’avversario con le grandi parate del portiere di turno ( Herrera:Sarti  Rocco:Cudicini ) per poi colpirlo di rimessa.

 Ed all’estero subivano spesso e ci odiavano.Brutto biglietto di presentazione.

 Poi la luce,anche in Italia.La luce si è accesa grazie ad Arrigo Sacchi ed il suo irraggiungibile Milan.

 

 La seconda lampadina con luce ancora più intensa si è accesa all’arrivo di Guardiola e del suo Barcellona.

 Due cicli finiti.

Due cicli che hanno dimostrato al mondo come si possa vincere e convincere anche nel calcio ove domina l’aleatorietà delle situazioni e dove per anni anche chi giocava male poteva vincere.

Anche la stampa,anche i giornalisti si sono spesso divisi tra coloro che esaltavano il non gioco ( su tutti Gianni Brera ) e su coloro che invece amavano commentare le vittorie condite dallo spettacolo ( su tutti Oreste del Buono ) .

                           

 

 Poi l’arrivo dello scostante ed “antipatico” Mourinho che ha cominciato a vincere secondo stile Herrera…con il non gioco.Attenzione massima alla difesa e indisponente modo di comportarsi in campo dei giocatori sempre alla ricerca della provocazione o della perdita di tempo.Un piano per far saltare i nervi..e soprattutto in occasione delle sconfitte la assoluta mancanza di ammissione di aver fallito.Insomma la colpa delle sconfitte è sempre di qualcun altro

Abbiamo di nuovo questa filosofia di gioco in semifinale di Champions e con buone possibilità anche di raggiungere l’ennesima finale.

Ed è ovvio che siano tornate le “vedove inconsolabili “ tutti quei giornalisti che rimasti orfani di Mourinho a Milano avevano perso ogni riferimento di vita.

Poi Ancelotti ed il suo Real e torniamo alla gara di ieri sera con il Bayern.

Abbiamo detto che Guardiola deve riflettere.

Non può dominare nel possesso palla al 75% e rischiare di perdere la gara per 3-0! Offende coloro come noi che amano il bel gioco del suo Bayern.

 Se solo C.Ronaldo e Bale fossero stati al 100% della loro forma fisica e non reduci da problemi il”furbo” Ancelotti avrebbe chiuso la pratica.Ancelotti ha giocato alla Mourinho avendo però in avanti uomini determinanti.

Ed anche il “castrone” Benzema si è nell’occasione del contropiede vincente dimostrato più goleador rispetto all’altro “castrone” Mandzukic.Nel Bayern non ha funzionato Ribery che aveva una gabbia attorno a sé ed anche Robben si è incaponito in azioni personali.Ed allora il lavoro di Mandzukic nel liberare al tiro i compagni è risultato vano.

Crediamo che il Real,vista la gara di ieri sera, abbia perso una enorme opportunità di chiudere anzitempo la contesa.

All’Allianz Arena il Bayern ne siamo certi ripeterà lo stesso inizio folgorante schiacciando i blancos nella propria area.Se passerà in vantaggio presto i tedeschi non si fermeranno e potrebbe finire in goleada,altrimenti si assisterà di nuovo a quanto già visto ieri sera ove l’inserimento in campo sia di T.Muller che di Goetze è apparso troppo ritardato.

Guardiola ora ha Mandzukic e non Levandowsky che arriverà al Bayern nella prossima stagione.

Questo per ricordare come il giusto mix tra spettacolo ed efficienza pratica negli ultimi anni sia stato offerto non dal Bayern,non dal Real ma dal Borussia Dortmund che senza enormi esposizioni finanziarie ha sempre saputo restare ai vertici del calcio europeo e che più del Real avrebbe meritato di incontrare il Bayern in semifinale.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 STADIO DA LUZ di LISBONA:

Semifinale Europa League andata tra:

BENFICA  2    JUVENTUS 1  

Garay al 2' 1° tempo  Tevez al 28' 2° tempo  Lima al 39' 2° tempo

 

Formazioni:

BENFICA: Artur ,Maxi Pereira , Luisao , Garay , Siqueira, Markovic, Perez , Gomez , Rodrigo , Cardozo , Sulejmani. Allenatore: Jorge Jesus

JUVENTUS: Buffon , Caceres , Chiellini , Bonucci , Lichsteiner, Pogba, Pirlo , Marchisio, Asamoah. Tevez  Vucinic. Allenatore: A.Conte

Arbitro : Cakir (  Turchia )

Stadio Da Luz al completo.65.000 spettatori.

Stadio imbattuto da tempo così come quello della Juventus.

Benfica che non subisce gol in casa addirittura dal 6 dicembre scorso.

Benfica fresco campione del Portogallo per la 33ma volta.

In casa il Benfica in questa stagione ha disputato 25 gare tra campionato e coppe con 21 vittorie e 4 pareggi  56 gol fatti  e 13 subiti.

Cifre importanti che denotano come per i portoghesi conti molto giocare davanti al proprio pubblico.

Intanto sui giornali si dà ampio spazio alla gara magnificandolo anche eccessivamente ad esempio quando Buffon dichiara: “due squadre finite qui per caso…”

 Oppure titoloni del tipo: “sembra la Champions ”  

 siamo seri,prego.

E’ l’ Europa League e basta.

Si tratta di due buone squadre ma in Europa almeno 6 sono superiori..

Arbitra il turco Cakir.

 Trascorrono solo 100 secondi ed il Benfica passa in vantaggio ! Calcio d’angolo battuto dalla sinistra da parte di Sulejmani con palla che spiove in piena area di rigore ove grappoli di uomini si contrastano a vicenda.Arriva Garay un difensore e colpisce di testa con palla molto angolata che si infila alla sinistra di Buffon invano proteso in tuffo.Buffon tocca leggermente la sfera che si insacca egualmente.

 Ancora Benfica in avanti all’11’ con Sulejmani che dal limite di sinistro mette fuori. Si fa vedere Tevez con un tiro da lontano che non impensierisce Artur.Poi due iniziative bianconere con Pogba che si getta all’attacco ma prima sbaglia l’appoggio poi si vede superato da un lancio di Bonucci. Stanno crescendo in intensità i bianconeri.26’ punizione di Pirlo con palla in mezzo all’area ed uscita di Artur ma Chiellini era in fuorigioco

 Non è una gran gara ed il Benfica è molto attento sostenuto continuamente dal proprio pubblico

.29’ grande azione personale in velocità di Tevez che fa tutto il campo mantenendo il possesso palla ed arriva nei pressi di Artur che riesce a sventare la minaccia.( ricordiamo che Tevez non segna in gare internazionali un gol da circa 5 anni ! Ultimo gol in Manchester United- Porto del 2009 di Champions League )

 34’ primo ammonito della partita.E’ Andrè Gomez del benfica per un fallo su Pogba. La Juventus a volte è molto sbilanciata in avanti ed il Benfica può ripartire a gran velocità.In una di queste occasioni di mischia in area lusitana resta a terra per quasi un minuto Chiellini che si era portato in area per cercare di colpire una palla trattata dal solito Pirlo su punizione.

 La Juventus appare più tecnica e veloce ma il Benfica è squadra rocciosa.Si chiude bene,fa muro e pochissimo spettacolo un po’ come l’Atletico di Madrid.

 40’ la discesa in velocità la fa questa volta Markovic che però conclude male. 45’ Pogba in scivolata pericolosa su Pereira.Cakir decide per il giallo al francese.

Al riposo sull’1-0 per i rossi del Benfica.Ma la Juventus è pienamente in gara.

Non semplice effettivamente bucare la granitica difesa portoghese.A parte il gol non è che si siamo viste occasioni di sorta.Gara assai stitica.

 Conte per cercare di superare la difesa lusitana potrebbe cercare la velocità di Giovinco.

Per ora infatti Vucinic si è visto pochissimo

 Al 9’ la migliore occasione per la Juventus quando Marchisio se ne va veloce e quasi a fondo campo crossa in area.Il portiere Artur era uscito per farfalle e la palla colpita da Pogba di testa viene deviata all’ultimo dallo stesso Artur precipitosamente tornato sui suoi passi a difesa della porta.

 15’ il Benfica sostituisce Sulejmani con Almeida.Un minuto dopo via anche Cardoso dentro Lima. La Juventus è più convinta ed attacca ma non crea occasioni.Ed ecco che Conte mette Giovinco al posto di Vucinic.E’ il 20’ Ora i due piccoletti Giovinco e Tevez potrebbero fare qualcosa di utile.

 21’ occasione per i bianconeri che in velocità sfondano sulla destra con Lichsteiner lanciato da Pogba.Lo svizzero crossa in area e Marchisio viene anticipato all’ultimo istante da Pereira! Grande intuizione di Pogba.

 Ed arriva anche il gol di Tevez! E’ il 29’ Gol importantissimo!Il Benfica soffriva ormai da tempo.Nell’azione Tevez che al limite dell’area,vi entra , lotta con Luisao ed ha anche un rimpallo favorevole e dopo aver nuovamente controllato la sfera non poteva più sbagliare.Era davanti ad Artur.

1 a1 e cambia tutto in prospettiva.Anche il Benfica ha quindi beccato un gol! Nulla di trascendentale questi Campioni del Portogallo.La Juventus appare più quadrata, con più soluzioni in avanti.

Esce Tevez ed entra Osvaldo quando mancano 7’ alla fine.

Ma il Benfica che sembrava steso,finito, al 39’ trova con Lima un tiro che Buffon nemmeno vede partire .La palla si infila sotto la traversa! 2-1 per i portoghesi! Un tiro dal limite dell’area. Ed un minuto dopo per poco un tiro di Markovic servito da Lima non finiva dentro.Improvvisa fiammata portoghese ed inaspettata disattenzione della difesa bianconera.

 Si riporta in avanti la squadra di Conte e si rende pericolosa al 44’ con Marchisio che conclude a rete ma Artur sventa. Poi è Chiellini a controllare male in area un traversone proveniente dalla tre quarti campo.

Finisce per 2-1 a favore del Benfica una gara che sembrava ampiamente recuperata.I Portoghesi avrebbero senz’altro preferito vincere per 1-0.Alla Juventus basta un gol a zero per arrivare alla finalissima che francamente sembra alla portata dei bianconeri.

Sono solo i numeri da temere.Tevez prima o poi doveva pur segnare un gol ed anche il Benfica doveva subirlo.Ora i numeri sono tutti dalla parte bianconera.Lo Juventus Stadium è imbattuto.Lì la Juventus vince sempre.Continuerà a farlo ?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

ANTICIPO 16a giornata di ritorno:

ROMA    2    MILAN            0

 Pjanic al 43' 1° tempo  Gervinho al 20' 2° tempo

C’erano maggiori possibilità che vincesse la Roma oppure il Milan? Ma che diamine di domanda è ?

Il Milan vince quelle che deve vincere e che può vincere vale a dire con le squadre di medio bassa classifica ( ed a volte neppure:vedi i 4 gol subiti con Sassuolo!). E con le altre perde.Ovvio.

 Infatti nonostante la grancassa mediatica battesse tambureggiando a favore dei rossoneri ( capaci udite,udite di battere nell’ordine Fiorentina,Chievo, Genoa,Catania e Livorno,) il risultato è stato ovviamente a favore di una Roma che sta conducendo uno straordinario campionato.

 La Roma è arrivata alla nona vittoria consecutiva e farlo a fine campionato è ancora più meritevole.

 Solo che ha trovato una Juventus quadrata conscia della propria forza e capace di vincere lo scontro diretto per 3-0 all’andata.Ecco la differenza.

Garcia sperava in qualche pareggio dei bianconeri ma questo non è avvenuto

La Juventus ha vinto con Livorno e Bologna squadre pericolanti ed ora è attesa a Reggio Emilia dallo scontro col Sassuolo,altra pericolante.

La gara di Roma è terminata con un secco 2-0 a favore dei giallorossi con gara sbloccata a fine del primo tempo grazie ad un’azione alla Maradona da parte di Pjanic capace di far fuori come birilli tre rossoneri al limite dell’area e di battere Abbiati.

Al 20’ del secondo tempo un gran tiro di Totti impegna Abbiati che non trattiene,arriva Gervinho e fa il 2-0.

La Roma va a 85 punti in classifica una quota che spesso è stata sufficiente per lo scudetto.

 La Juventus è 5 punti avanti e con una gara in meno.

 La Roma spera ancora ma per vincere questo titolo dovrebbero accadere sfracelli.

 La Roma dovrebbe vincere a Catania,con la Juventus all’Olimpico ed a Genova col Genoa all’ultima giornata arrivando così a 94 punti.

 Nel contempo la Juventus oltre a perdere lo scontro diretto con i giallorossi non dovrebbe fare più di 3 punti con Sassuolo, Atalanta e Cagliari queste ultime due gare in casa.!Oppure perderne due e vincerne una.Oppure anche 4 punti purchè la Roma vinca lo scontro diretto con 4 reti di differenza!

Nel calcio a volte le stranezze accadono ma questa sarebbe pari solo a quel quarto d’ora di buio totale che i bianconeri ebbero a Firenze nella gara di andata con i viola.

Diciamo scudetto alla Juventus al 95% e per il 5% alla Roma.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

     

 

 Una quota salvezza quest’anno molto bassa,è presumibile.

Il tonfo casalingo del Bologna contro la Fiorentina inguaia terribilmente una gloriosa società che quest’anno rischia una retrocessione francamente impensabile ad inizio torneo.

Una squadra via via smantellata negli elementi migliori e nella guida tecnica.Una presidenza costantemente contestata allo stadio.E questo è il primo segnale molto grave di malessere.Sulla vicenda Diamanti poi è meglio glissare.

Il Bologna ha 28 punti come il Sassuolo che lunedi incontrerà la Juventus capolista senza mezza squadra titolare.E’ grandemente indiziato di restare a 28 in compagnia dei felsinei.

Poi altre 3 gare, la ultime. Per il Bologna le trasferte di Genova col Genoa ed all’ultima a Roma contro la Lazio.L’ultima gara in casa l’11 maggio contro il Catania.Si possono ipotizzare 4 punti.E sono 32 finali.Per il Sassuolo le trasferte di Firenze e di Milano contro il Milan e la gara in casa contro il Genoa e siamo lì,forse addirittura un calendario più difficile.

Comunque tra queste due squadre con grande probabilità si deciderà la terza retrocedenda essendo il Chievo di una caratura leggermente superiore e per di più con due punti di margine ed essendo il Livorno atteso da 4 gare difficili contro Lazio e Fiorentina in casa ed Udinese e Parma fuori casa e partendo poi da soli 25 punti.

Come peso storico non c’è paragone tra le due Società.Il Bologna è una grande storica del nostro calcio con 7 scudetti conquistati,il Sassuolo solo quest’anno si è affacciato alla massima serie ed anche questo pesa…

Come peso politico però……il Bologna ha una dirigenza contestatissima ( Presidente Guaraldi ) ,il Sassuolo ha come Presidente Giorgio Squinzi che è Presidente di Confindustria ed anche questo pesa,eccome.

 Inoltre due anni fa il Sassuolo non fu di certo favorito nella corsa alla promozione dalla b alla A.Anzi.

 Intanto per la Finalissima di Coppa Italia di sabato prossimo 3 maggio tra Napoli e Fiorentina c’è il rischio serio che oltre a Cuadrado ( che è in grande forma ma squalificato ) venga anche a mancare nel Napoli Higuain causa l’infortunio alla caviglia subito nel finale di Inter-Napoli in uno scontro con Andreolli.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4
Ci sono 2375 persone collegate

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
16
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (70)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (500)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: