VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 VideoNewsTV 10 anni di web TV... di Admin
 
"
"Dovremo essere in grado di selezionare le illusioni,che si richiedono al nostro temperamento e lo abbracciano con passione,se vogliamo essere felici."

Cyril Vernon Connally
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

                                          

 

 E rieccoci. Sul solito campo quasi interamente coperto da neve al 32’ del primo tempo riparte la sfida decisiva tra Galatasaray e Juventus per il passaggio agli ottavi di Champions League.

 Tutto come ieri sera tranne la sicurezza già acquisita dai turchi di non finire fuori totalmente dall’Europa calcistica avendo ieri sera il Real Madrid battuto i danesi del Copenhagen dando al Galatasaray almeno la certezza di finire in Europa League.

 Si è ripreso il gioco alle 14 in un’atmosfera che promette di nuovo la possibilità di neve.Comunque il campo sembra ai limiti della praticabilità in particolare in un settore.Si va al riposo sullo zero a zero con la netta impressione che la Juventus sia molto più pericolosa ,cosciente della propria forza ed il Galatasaray punti ad arrivare a fine gara sul pari per poi tentare il tutto per tutto nei 5’ finali ove spesso anche storicamente parlando sono arrivati successi decisivi.

 Riprende il gioco e riprende anche a nevicare.Ma il pallone è rosso e la tv in funzione.Questo solo conta per i “parrucconi” dell’Uefa.Lo spettacolo deve andare avanti per forza anche se è impossibile gestire al meglio il pallone.

All’8’ della ripresa ci prova da lontano Snejider ma il tiro non è felice.Tra l’altro l’olandese ha strappato il pallone dai piedi di Drogba.In questa gara i tiri sono rarissimi.

 Al 10’ occasione Galatasary che comincia davvero a spingere.

Miracolo di Buffon! Un tiro di Drogba dal limite sembrava davvero destinato al gol ma la deviazione in angolo del portiere bianconero è stata decisiva.

Poi è ammonito Tevez per aver toccato palla con il braccio a seguito di un calcio di punizione.Momento favorevole ai turchi che spingono più decisi. Juventus che non riesce a ripartire come si deve e che rischia qualcosa in difesa

Il ritmo turco è aumentato.Muslera per ora non ha toccato palla.

 Al 33’ primo pallone parato da Muslera su tiro dalla distanza di Marchisio.Poi subito dopo deve intervenire sull’accorrere di Llorente.Sembra essere finito il mini forcing turco.Mancano solo 10’ alla fine.Tiro di Vidal ribattuto in angolo e tiro fuori di Chiellini.La Juventus c’è ancora.

Dopo un tiraccio alle stelle di Snejider è proprio l’ex interista a colpire a morte Buffon al 40’ con un tiro in diagonale dalla destra.Ora se ne vedranno delle belle.Il gol è nato da un lancio sulla destra di Bulut con Drogba che prolunga di testa per l’accorrere di Sneijder il cui diagonale non dà scampo a Buffon.Ora è durissima perché la Turk Arena è una vera bolgia e la Juventus è fuori.Deve pareggiare.

Conte mette dentro Quagliarella al posto di Marchisio.C’è una interessante punizione quasi al limite per i bianconeri.La batte Tevez ma va sulla barriera. Altra grossa occasione per il Galatasary al 45’ con Sneijder che se ne fa sul fondo mette in mezzo all’area ove Yilmaz è stoppato da Asamoah.Conte fa entrare anche Giovinco al posto di Bonucci mentre esce Sneijder l’autore del gol.Ammonito Muslera per perdita di tempo nei rinvii.3’ di recupero.

Il Galatasaray getta al vento il secondo gol quando Drogba proprio dal fondo campo a due passi dai pali di Buffon mette una palla per Yilmaz che si fa anticipare da Chiellini.

Finisce con la vittoria del Galatasaray che va agli ottavi di Champions mentre la Juventus retrocede in Europa League.

 Che dire? Nel corso dell’intera fase del Gruppo B di qualificazione la Juventus ha fatto poco. Ha vinto una sola gara.E con il Galatasaray ha pareggiato a Torino e perso ad Istanbul.Basta questo per legittimare il passaggio dei turchi agli ottavi.

Per carità,nulla di trascendentale ma la squadra di Mancini tra andata e ritorno ha legittimato il passaggio del turno. Anche in questo prosieguo di partita Buffon ha fatto un miracolo su Drogba e la Juventus in pratica ha fatto solo un tiro in porta. D’altra parte avevamo previsto quale sarebbe stata la tattica di Mancini.Tenere il pari fino a 10’ dalla fine e cercare la botta vincente.Così è stato.

 Va a finire che in Champions resterà solo il Milan cioè la squadra con più problemi ma anche quella con maggiore esperienza internazionale.Vedremo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                  

 

 Sale la tensione ad Istanbul,cresce di attimo in attimo

Conte è concentratissimo per ottenere quello che anche lo scorso anno ottenne all’ultima gara del girone di qualificazione.Vale a dire l’accesso agli ottavi di Champions.

Di fronte ha il Galatasaray che non è nell’olimpo del calcio mondiale ma nel suo ambiente può far male.Sono decenni che non perde una gara di Champions in casa contro un’italiana.L’ultima a vincere in Turchia fu il Milan nel 1963 quando i rossoneri di Altafini che poi vinsero la Coppa batterono i turchi per 3-1.

Decenni,appunto.

 Vedremo stasera in questa gara da dentro o fuori per ambedue le squadre.

 Juventus come noto senza Pirlo infortunato e con il giovane talento francese Pogba a far da regista, sugli esterni Lichsteiner ed Asamoah ed in avanti la coppia Llorente-Tevez. Mancini ed il suo Galatasaray che per passare il turno deve solo vincere mette Snejder alle spalle della coppia d’attacco Drogba-Yilmaz.

 Arbitra il portoghese Proenca.Ovviamente la Turk Telecom Arena,il catino vociante è al completo ed assiste alla gara in un clima prossimo allo zero gradi.

Fasi di studio e Galatasaray che quando accelera tende ad effettuare dei cross in area per l’inzuccata di Drogba ma la difesa bianconera fa buona guardia.

 16’ grossissima occasione bianconera con Llorente che aggancia benissimo una palla proveniente dalla destra da parte di Tevez,si gira e tira subito in porta.La palla sfiora il palo alla destra di Muslera!

17’ viene ammonito Marchisio per un fallo da dietro su Ebouè.

Sono passati 25’ e rischi la Juventus non ne ha corsi.Ora la pioggia è quasi nevischio ed per i contendenti non è semplice controlla bene la sfera. Se la Juventus non segnerà un gol crediamo che Mancini cercherà il tutto per tutto nel finale di partita.

E’ una gara di nervi. Il campo è quasi bianco per il nevischio caduto e l’arbitro fa cambiare il pallone.

Ora è rosso e si distingue meglio

 Alla mezz’ora si può dire che la Juventus non ha corso alcun rischio e che col passare dei minuti non disdegna proiezioni offensive attuate anche con una discesa di Chiellini molto pericolosa.

Tutto questo furore turco per ora non si è visto.

Intanto il nevischio aumenta di intensità e non si distinguono più le linee laterali e di fondo.

 Il campo sta diventando una lastra di ghiaccio e l’arbitro Proenca stoppa la partita per permettere agli addetti di ripristinare in qualche modo le linee che delimitano il campo e le aree di rigore..

 GARA DEFINITIVAMENTE SOSPESA E RINVIATA PER NEVE

Probabile si giochi domani alle ore 18.30.

QUALIFICATI AGLI OTTAVI : MANCHESTER UNITED  BAYER LEVERKUSEN  REAL MADRID  PARIS SAINT GERMAIN OLYMPIAKOS  BAYERN MONACO MANCHESTER CITY

  www.ansa.it

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 10/12/2013 @ 16:30:32, in BUON NATALE, linkato 925 volte)

 BUON NATALE 2013 A TUTTI

 (allegata : lettera a Babbo Natale.)

 Di Ottavio Nulli Pero

 Cari amici, prima che inizi l’ingorgo degli Auguri vogliamo rivolgervi il nostro Buon Natale. Un Buon Natale che cercheremo di sostanziare con azioni specifiche e per categorie specifiche. Innanzitutto un buon Natale ai disabili, auspicando che queste festività natalizie ciascuno possa trascorrerle con le persone più care. Sarebbe bello che anche le “case di riposo” fossero chiuse e ognuno potesse tornare con i propri congiunti. Ma sappiamo che non per tutti sarà possibile. Speriamo che tutti i malati negli ospedali possano tornare con i propri cari. Speriamo insomma che tutti possano vivere il Natale nel modo più felice. Speriamo che a nessuno manchi un pasto discreto da consumare con le persone più care. Speriamo che tutti gli anziani possano trascorrere il Natale con la propria famiglia. Lo Auguriamo di cuore a tutti. Speriamo che tutti i bambini possano trascorrere il Natale con i propri genitori. Auguriamo a tutti tanti doni , ma se non sarà possibile speriamo vi sia sufficiente il calore dei vostri cari. Se ciò si avvererà Babbo Natale sarà passato comunque !!! Non importa se non lascerà i doni materiali , basta che porti i doni del cuore. E a Babbo Natale ci sentiamo di scrivere così:

*************** CARO BABBO NATALE ***************

 

Caro Babbo Natale, lo so non potrai portare molte cose , purtroppo gli ingordi già si sono presi quasi tutto.!!

Lo so che c’è la congiuntura e quel che è rimasto se lo sono diviso in pochi. Banchieri , petrolieri , speculatori di ogni genere e politici si sono presi ogni cosa. Lo so che il Governo ci ha messo del Suo ed anziché lasciare qualcosa a Natale per i cittadini ha portato via con le tasse quel poco che era rimasto ed anche di più. Tanti nomi di tasse strane che fanno ingorgo .

Caro Babbo Natale quest’anno ci sarà anche un po’ meno illuminazione ,compresa quella pubblica perché con la nuova tassa una parte dei servizi di illuminazione dovranno pagarla i cittadini che correranno perciò a spegnere le luci pubbliche. Ci saranno molte buche sulle strada perché nessuno le ripara più . Il premier dice di aver tolto il finanziamento pubblico ai partiti….. invece non è proprio così per quest’anno e per il prossimo sono salvi ,perché la procedura sarà graduale a partire dal 2015 e nonostante Renzi , le tasse ai cittadini partono da subito ed i privilegi invece si toccano un po’ alla volta. (come sempre)

Caro Babbo Natale, ti preghiamo perché ci porti via questa Europa matrigna dei mercati e dei mercanti affinchè ce ne porti una più solidale. Se non trovi quella solidale rimaniamo volentieri anche orfani di questa attuale.

Caro Babbo Natale portaci via la BCE che incamera risorse di tutta i cittadini europei e le ridistribuisce solo alle banche che a loro volta ci comprano i titoli di Stato e non li riversano sul mercato , per far crescere l’occupazione e l’economia.

Caro Babbo Natale fammi il piacere , la Merkel lasciala ai tedeschi . Anzi rassicurala che noi non gli rovineremo le strade e perciò non pagheremo il pedaggio. Anzi tanto che ci sei lasciale un biglietto con su scritto " In Italia non sono gradite auto tedesche e perciò saremo costretti a mettere il pedaggio dappertutto , buche comprese.

Caro Babbo Natale, portaci via tutti quelli che credono nelle grandi concentrazioni, nelle multinazionali , nelle privatizzazioni selvagge e caserecce. Un pezzo ciascuno ai soliti e la parte migliore dello Stato è smontata. La carcassa la lasciano a noi. Loro le bistecche e a noi il bollito. Caro Babbo Natale ,portaci via gli incapaci e i disonesti che non sanno fare i buoni padri di famiglia, portaci via quelli che non sanno fare i conti e non hanno un’ idea di giustizia sociale, e per far quadrare i conti sanno fare solo i tagli ai servizi. Portaci via anche le Università dove hanno studiato. Portaci via tutti quelli che studiano ogni giorno come fregare il popolo che li aveva delegati a tutelare i propri interessi.

 Caro Babbo Natale portaci via tutti i mestatori di verità , tutti quelli che pur essendo in pochi portano via tante risorse pubbliche. Portaci via quelli che volevano svendere anche le spiagge , altrimenti c’è il rischio che svendano anche il sole. Caro Babbo Natale portaci via le grandi Banche , la grande distribuzione , le catene di ogni genere ; ci basta il piccolo e ci vivono in più. Del resto come sai le concentrazioni hanno favorito i monopolisti e non la concorrenza come predicavano. Portali dove vuoi . Ma sii generoso anche con loro , lasciali su un’isoletta dove i viveri arrivano almeno una volta alla settimana. Il sabato. Per i collegamenti con la terra ferma come sai il petrolio è finito e perciò , maggiori collegamenti non sono possibili. Del resto caro Babbo Natale, sono gli stessi che hanno ridotto le corse dei pullman e le hanno rese più care. Quindi nessuna cattiveria ma solo un atto di giustizia sociale.

 Caro Babbo Natale, ti chiediamo di recuperare la nostra Italia anche se mal ridotta e abbandonata , ma ti assicuriamo che la rimetteremo a nuovo. Portaci via i cementificatori , quelli che hanno svuotato i centri storici , quelli che non hanno difeso le nostre produzioni e la nostra cultura.

Caro Babbo Natale ti sembrerà strano ma non ti chiediamo di portarci nulla . Le difficoltà le conosciamo, perciò ti chiediamo solo di arrivare con il sacco vuoto e riportarlo via pieno di tutti quelli che ti ho elencato. Ti saremmo grati ugualmente. Ed infine fai uno sforzo ,portaci via anche coloro che ci hanno negato i prodotti genuini della nostra terra e ci costringono ad importare quelli avvelenati provenienti da tutto il mondo. Noi al mercato globale preferiamo le bancarelle di paese.. almeno a Natale.

Ottavio Nulli Pero.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                         

 

 E’ la gara più importante della stagione per la Juventus.Si, perché se i bianconeri usciranno almeno con un pareggio dalla Turk Telekom Arena il covo tumultuso dei tifosi del Galatasaray potranno puntare ad ogni obiettivo compreso il titolo europeo.Conte lo ha già detto e lo sa bene.

La Juventus formato Champions sta ancora scontando la serie di pareggi iniziale e va a sfidare Mancini ed i giallorossi in un ottimo momento di forma e con la porta inviolata da molto tempo.Il Galatasaray da sempre si fa forza dell’ambiente caldissimo e dalla particolare conformazione dell’ex stadio Ali Sami Yen ora battezzato Turk Telekom Arena in cui l’onda sonora provocata dalle urla di incitamento,è stato calcolato,raggiunge i 130 decibel,una pressione sonora al limite del dolore fisico.

 (Lastampa.it))

D’altra parte Buffon è stato chiaro ed ha detto:”…non ho mai visto un tifoso segnare un gol…” e c’è da capirlo anche.Veleggia in un momento particolare di forma(dopo aver subito più di una critica ad inizio stagione) e sta continuamente alimentando in campionato il suo record di imbattibilità.

Comunque sarà una serata calda e Mancini esperto conduttore del calcio europeo chiederà il miracolo al suo uomo più prestigioso,quel Didier Drogba vero talento del calcio mondiale anche se l’ivoriano conta già 35 primavere ma vanta esperienza in Champions ove è andato a segno già 41 volte con Marsiglia,Chelsea e Galatasaray.

Dall’altra parte Tevez attende il ritorno al gol nella competizione europea per club più prestigiosa.

Sarà una gara interessante ed alla Juventus andranno bene due risultati su tre.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

Politica e Sociale

GLI AUTOGOL DI LETTA E RENZI.

  di Ottavio Nulli Pero

 

Se pensavamo di assistere ad un nuovo corso della politica sinceramente bisogna ammettere che la partenza è almeno rinviata. Scrivo di Renzi e Letta perché insistono nel dichiarare di rappresentare il nuovo. Gli altri hanno il pudore di non farlo , aspettano solo di essere cacciati. Del premier dico soltanto che dopo tante manovre e dopo mille modifiche alla legge di stabilità è riuscito nella difficile impresa di scontentare tutti.

In effetti la legge di Stabilità non può accontentare gli imprenditori che contavano su un intervento più risoluto per tagliare il cuneo fiscale . Infatti il "fondo " che Letta aveva promesso di istituire per dedicare a questo scopo , dopo che è diventato accessibile a tutti , fa sì che per il taglio alle tasse di lavoratori e imprese rimangano solo gli "avanzi". Di occupazione per rilanciare ,anche i consumi non se ne vede traccia.

Insomma non si vede traccia di ciò che dovrebbe rilanciare sviluppo ,occupazione, salari e consumi. Anzi i consumi continuano a scendere in caduta libera . Diminuiscono pure le spese per il cibo necessario all’alimentazione, come diminuisce l’acquisto di farmaci da parte di chi ne avrebbe bisogno. A fronte di ciò il Premier si dichiara ottimista e vede una ripresa del PIL dell’ 1% per il 2013 e del 2% nel 2014 . Il centro studi di Confindustria prevede invece uno 0,1% nel 2013 ed un calo nel 2014 della stessa entità .

In sintesi nel 2015 saremo esattamente come oggi. Non ho dubbi che abbia ragione Confindustria, anche perché il premier ha poi risposto non argomentando i numeri ma dicendo che del resto "non si potevano sfasciare i conti". Nel frattempo le tasse ai cittadini sono aumentate ed un giro di vite allo stato sociale è già stato dato ma non credo che basti. In compenso nella legge di Stabilità sono state introdotte nuove spese improduttive per finanziare progetti che sicuramente potevano attendere. In definitiva siamo alle solite e forse peggio. Sinceramente l’elemento di rottura molti lo vedevano nel nuovo segretario del PD. Io non molto . Non faccio ovviamente questione di partiti . Questi partiti non mi interessano, perciò rivolgo l’attenzione alle persone. Premesso ciò mi pare di poter affermare che Renzi al di là dell’animazione della scena politica poco abbia portato . E’ poco tempo è vero , ma la promessa di iniziare subito dai temi concreti l’aveva fatta Lui. Non altri. Ebbene sulla legge di stabilità non mi pare che abbia fatto pendere la bilancia da qualche parte. Sulla legge elettorale mi pare che al di là del ritornello " che va discussa con tutti i partiti " non sia andato . Sarà un risultato spostare la discussione dal Senato alla Camera ? Non ho visto nessuno per la verità fare salti di gioia o rammaricarsi per questo. Né ho sentito gente per strada esultare per questo risultato. Per quanto riguarda le vicende parlamentari che diceva di voler coordinare mi pare che l’esordio sia negativo . Intanto oggi il governo è stato battuto su un emendamento di alta politica come quello " che introduce una penalizzazione per comuni e regioni che intervengono per limitare o disciplinare il "gioco d’azzardo" . La motivazione è che altrimenti entrano meno soldi all’erario. In sintesi uno Stato "biscazziere "non doveva essere disturbato. E pensare che il fenomeno sta dilagando ed in molti si stanno preoccupando. ( Anche Presidenti di Regione ,sindaci ecc.) . Bene , se interverranno per limitare il fenomeno selvaggio saranno puniti. Il buon Renzi accortosi delle critiche perché anche i suoi hanno votato l’emendamento, sorpreso con le mani nella marmellata ha affermato " Il Pd dovrà rimediare a questo errore. " Aspettiamo. Ma mi preoccupa ancora di più la vicenda della presentazione del "Piano per il lavoro" . In effetti dalla declinazione di alcune linee quello che appare chiaro e la eliminazione dell’art 18 dello Statuto dei lavoratori da applicare ai nuovi contratti a tempo indeterminato. Ciò significa vendere la libertà di licenziamento ( senza alcuna giusta causa) per un finto rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Non so se riuscirà a spiegare che senso ha un rapporto di lavoro a tempo indeterminato unito alla incertezza del lavoro anche per cause totalmente discrezionali.

( Fede religiosa , colore della pelle, antipatia , genere , non importa ). Ora che ci sia bisogno di flessibilità non vi è dubbio ma un sistema simile non può non prevedere un sistema di mobilità o l’introduzione di un vero salario sociale, altrimenti crea solo false aspettative di lavoro e perciò di un salario radicate sul nulla. Del resto i datori di lavoro chiedono di creare le condizioni per radicare le imprese ,per rafforzarle , per tutelare le produzioni , per alimentare la richiesta del mercato ; per riavviare insomma lo sviluppo. La libertà di licenziare c’è ora , perché mancando il mercato non c’è per chi produrre e le aziende hanno licenziato e continuano a farlo anche perché costrette dalla crisi e dal non credito spesso chiudono. Quindi torniamo all’inizio e cioè alla necessità di una politica industriale , e per tutti i settori, perciò di legge di stabilità più orientata in questa direzione. Anche qui apprendo dalla stampa che Renzi accortosi dell’ ‘errore ha fatto subito marcia indietro sull’abolizione dell’articolo 18 affermando che non è la priorità e che comunque la sua segreteria sta lavorando per un piano del Lavoro.

Sinceramente non mi pare questa l’aria da statisti. Se si fanno questi errori mi pare che si ricomincia dal vecchio e non certo dal nuovo. Un po’ più coraggio per dire qualcosa di veramente nuovo non guasterebbe. Ciò vale sia per Renzi che per Letta , come vale per tutti i parlamentari. Non mi pare ci sia il verso per interpretare la richieste che arrivano dalla società. Si può solo dire: "per ora non ci siamo." Bisognerà ricominciare una nuova partita.

In compenso paiono entrambi soddisfatti del decreto che prevede l’uscita dalle carceri di circa 3.000 reclusi con un meccanismo diabolico di sconto di pena che nemmeno un ingegnere della Bocconi riesce a cavarsela .

Come regalo di Natale non è male.

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Come al solito conferme.La ultra spezzettata giornata di campionato N°15 ha decretato qualcosa di importante.

 Montella sconfitto per 2-1 dalla Roma ha definito questa come una gravissima battuta d’arresto.Era uno scontro diretto per la lotta al terzo posto che rappresenta il minimo sindacale per le ambizioni della Fiorentina che voglia o non voglia la Juventus ed il tifoso Juventino ha dalla sua il miglior gioco d’Italia

Montella lo sa bene ed è giustamente ambizioso.Ma è anche onesto nelle valutazioni ed ha capito che gli errori in fase di finalizzazione,i gravi errori di Aquilani sono costati molto.In pratica la sconfitta.

Torna quindi a vincere la Roma che si piazza a tre punti dalla Juventus,attende il vicinissimo rientro di Totti ( contro il Milan) e mantiene la migliore difesa ed anche l’imbattibilità in campionato.Non male davvero per Garcia all’esordio nel nostro campionato.

Ci si attende l’avversario dei bianconeri,ora si guarda al Napoli,poi ai viola,poi all’Inter che in serata ha fatto 3-3 contro un ottimo Parma dimostrando ancora una volta se mai ce ne fosse stato il bisogno che la squadra milanese al pari dell’altra ( il Milan) è senza capo né coda.

E’ una squadra divisa in due con un attacco molto forte ed una difesa a volte impresentabile.Il Parma nel quarto d’ora finale aveva in pugno la vittoria ed ha messo alle corde i neroazzurri i quali potrebbero anche lamentarsi perché Cambiasso sul fischio finale ha avuto una grande occasione sventata da Mirante.Il calcio dell’Inter è questo da decenni.Ma quanto al gioco Donadoni ha dato una bella lezione a Mazzarri poi ognuno la veda come vuole.

 Con il Napoli anch’esso a corrente alternata cosa resta per spaventare la Juventus?

Crediamo soltanto la Roma che sia pure con un Totti che non potrà dare una continuità eccessiva al suo torneo vuoi per l’infortunio subito,vuoi per l’età,ha pur sempre un fior di organico ed ha giocatori come Gervinho ( così come Cuadrado nella Fiorentina) in grado di “spaccare” una gara.

Vediamo una lotta tra Juventus e Roma per il titolo ed una tra Napoli,Fiorentina ed Inter nell’ordine per il terzo posto.

A fronte delle 13 vittorie dei bianconeri e delle 11 dei giallorossi fanno riflettere le sole 4 del Milan! E meno male che Balotelli si è risvegliato! Sarà bene si svegli tutta la squadra perché i prossimi avversari e tutti a San Siro dove gli uomini di Allegri se possibile giocano anche peggio,si chiamano Ajax,Roma ed Inter.

 Intanto la Juventus ha inanellato 7 vittorie consecutive con 15 gol all’attivo e zero subiti.Buffon è al suo record personale aperto di 650’ di porta inviolata

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 A margine degli anticipi della 15a giornata che si può dire? Una cosa balza all’attenzione.Che tra Juventus e Milan in classifica ci sono la bellezza di 22 punti! Un abisso.

 Juventus che viene da sette vittorie consecutive dopo la scoppola salutare di Firenze e con Buffon imbattuto,quindi con zero gol al passivo.Scoppola che mai fu più salutare,quindi. Milan che non riesce neppure a vincere a Livorno terra del suo allenatore, quest’anno ( e non solo…) tanto criticato per non aver dato un gioco alla squadra.

 Anche a Livorno è stata necessaria addirittura una rincorsa per strappare un pareggio.

Ha fatto tutto Balotelli.4 tiri,2 gol una traversa che ancora trema ed una paratona del portiere labronico.Può bastare? NO!

 Per i tifosi milanisti l’abbiamo già detto sarà un’annata molto grama.Se andrà di lusso sarà un sesto/settimo posto in campionato ed una eliminazione dalla Champions a cavallo tra gli ottavi e/o i quarti di finale.Punto e basta.

Con i nuovi dirigenti ( che speriamo arrivino al più presto) delegati a ricostruire dalle fondamenta un’intera rosa.Una rosa che potrà ripartire solo da pochissimi degli attuali giocatori.Occorrerà fiuto,fortuna ed anche una buona dose di danaro per rendere nuovamente competitivo il Milan.

A Livorno ha rischiato di vincere,ma anche di perdere.

Il senso di mettere dentro Kakà,Balotelli,Niang,El Shaarawy e prestare il fianco al contropiede non è capibile.Da anni la difesa soffre tremendamente i giocatori avversari dotati di un minimo di tecnica e c’èra da scommetterci che Paulinho( non C.Ronaldo) avrebbe fatto vedere i sorci verdi ai difensori rossoneri

.Insomma con 23 reti subite quella milanista è una delle peggiori difese della Serie A.E le colpe non possono essere solo del “povero” Zapata.Tutt’altro.

 Venendo allo spettacolare ( anche negli errori) 3-3 tra Napoli ed Udinese si può dire che la squadra di Guidolin non merita la modesta posizione in classifica che ha.Nonostante gravi assenze riesce sempre a praticare un gioco che mette in difficoltà gli avversari e per quanto visto contro Juventus e Napoli il bottino attivo di un solo punto grida vendetta!

 Il Napoli è ad una possibile svolta della stagione.Non poteva non avere la testa alla gara contro l’Arsenal ove le possibilità di passare il turno sono veramente esili,nonosante il turn over di Benitez.

 Insomma tutto gioca a favore della Juventus e se anche domani la Roma non vincerà contro la Fiorentina per i bianconeri di Conte potrebbe essere la svolta della stagione.Un altro cammino solitario verso il terzo scudetto consecutivo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 05/12/2013 @ 22:36:44, in CALCIO MONDIALI, linkato 1102 volte)

            

   

                                      

                                                       

 

 ECCO GLI AVVERSARI DELL'ITALIA AI PROSSIMI MONDIALI BRASILIANI DEL 2014

       URUGUAY              24 GIUGNO A NATAL URUGUAY-ITALIA ORE 13 (ORE 18 ITALIANE)

      COSTARICA         20 GIUGNO A RECIFE COSTARICA-ITALIA ORE 13  (ORE 18 ITALIANE)

 

 

 

         INGHILTERRA    14 GIUGNO A MANAUS INGHILTERRA-ITALIA ORE 21  (ORE 3 ITALIANE)

                                       ORARIO MODIFICATO DALLA FIFA ED ANTICIPATO ALLE ORE 18 ( ORE 00 ITALIANE)

       ITALIA

Nel leggere i commenti non si capisce per qual motivo si debba considerare questo uno dei girono più duri per gli azzurri.Sono solo discorsi sulla carta,ma poteva andar peggio.Che dire allora dei gironi della Germania e della Spagna?

Va bene che affrontare una sudamericana e di grande tradizione come l'Uruguay non è mai semplice,ma non mi sembra che la squadra di Tabarez possa rapprentare (nonostante  Suarez e Cavani in avanti) un test proibitivo.

E neppure l'Inghilterra che arriverà in Brasile con i suoi uomini logorati da una stagione intensissima.

Hodgson però è un vecchio volpone e c'è da starne certi preferirà adottare una bella tattica prudente e difensivista.

Sulla squadra della Costarica non ci sono dati sufficienti per un'analisi che certamente non farebbe tremare i polsi.Nonostante abbiano fatto un bel girone di qualificazione centro-nord-america. 

Semmai da considerare il particolare clima umido e caldo della zona di Manaus in amazzonia dove si giocherà la prima gara contro l'Inghilterra.

ECCO I  GRUPPI:

GRUPPO A :  BRASILE CROAZIA MESSICO CAMERUN

GRUPPO B:  SPAGNA CILE OLANDA AUSTRALIA

GRUPPO C:  COLOMBIA  GRECIA  COSTA D'AVORIO  GIAPPONE

GRUPPO D : URUGUAY  COSTA RICA INGHILTERRA  ITALIA

GRUPPO E : SVIZZERA  ECUADOR  FRANCIA  HONDURAS

GRUPPO F: ARGENTINA  BOSNIA  IRAN  NIGERIA

GRUPPO G: GERMANIA  PORTOGALLO GHANA STATI UNITI

GRUPPO H : BELGIO  ALGERIA  RUSSIA  COREA DEL SUD

IN CASO DI PASSAGGIO DEL TURNO ALL'ITALIA  NEGLI OTTAVI DI FINALE CAPITEREBBE UNA DELLE VINCENTI IL GIRONE C

MOLTO PROBABILMENTE COLOMBIA E/O GRECIA ( ZACCHERONI PERMETTENDO)

 

 

 

 

 

 

Non si parla che del sorteggio dei mondiali 2014 in previsione per domani pomeriggio.La solita dietrologia italica ci sta accompagnando in queste ore.

Si vuol favorire la Francia ( Platini presidente Uefa è francese..) hanno cambiato il regolamento all’ultimo tuffo per favorire il Brasile ( una delle 9 nazionali europee della fascia 4 sarà sorteggiata prima per inserirla in fascia 2 )..e via di questo passo

 Intanto Prandelli e compagnia ( tanto paga pantalone..) volano in Brasile per conoscere gli avversari dell’Italia.Ha fatto proseliti la recente spedizione brasiliana per la Confederations Cup allargata a parenti,fidanzate,amichette ed amichetti vari ( non sia mai ..occorre pareggiare i generi con preferenze…??!!..).La spedizione allargata sarà ripetuta anche per il Mondiale.Un altro perfetto esempio di spending review ,non c’è che dire!

 Tornando al calcio giocato ed a quello che deciderà l’urna è storicamente provato per la nostra nazionale che le maggiori difficoltà vengono non dall’incontrare le squadre più forti ma le altre. Per cui venga chi venga

Lo stellone ha spesso protetto la nostra nazionale che anche se non ancora ben amalgamata deve essere considerata assolutamente in grado di accedere come minimo ai quarti di finale,avendo la consapevolezza che ad oggi almeno Brasile,Spagna,Germania e forse Argentina ci sono superiori.

 Ecco le 4 fasce per il sorteggio:                       

FASCIA 1 TESTE DI SERIE

                 BRASILE

                  SPAGNA

                   GERMANIA

                ARGENTINA

                BELGIO

                COLOMBIA

                 SVIZZERA

                 URUGUAY

FASCIA 2

               GHANA

                  COSTA d’AVORIO

                    NIGERIA

                 ALGERIA

                CAMERUN

               ECUADOR

                 CILE

 FASCIA 3

                AUSTRALIA

             GIAPPONE

                IRAN

              COREA DEL SUD

                  USA

                MESSICO

                HONDURAS

              COSTARICA

FASCIA 4 Europee non teste di serie

               OLANDA

              ITALIA

                INGHILTERRA

                PORTOGALLO

               GRECIA

              BOSNIA

              CROAZIA

              RUSSIA

              FRANCIA

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 Allora che cosa ha detto al “dotto ed all’inclito” questa 14° giornata del massimo campionato di Serie A?Molte cose e forse anche definitive.

 La prima: la Juventus è forte e fortunata.Ma la fortuna se la chiama e risponde in questo caso alla bravura collaudata del portiere della Nazionale Buffon che con due prodigiosi interventi ha impedito il gol all’amico Di Natale ( Certo che Di Natale gli ha proprio voluto bene tirandogli addosso …)

.Negli unanimi giudizi dei commentatori l’Udinese ha meritato voti ampiamente positivi e ben si comprende la grande amarezza dell’allenatore Guidolin.Quando una squadra vince una siffatta difficile gara al 92’ vuol dire una sola cosa: “HA LE PALLE!”

Ed è in prima linea per il terzo scudetto consecutivo.

Pensate: dopo la irripetibile per 100 anni scoppola di Firenze-4 gol in pochi minuti- la Juventus non fa che vincere.2-0 al Genoa,4-0 al Catania,1-0 a Parma al Parma, 4-0 al Napoli,2-0 a Livorno al Livorno ed ieri 1-0 all’Udinese. 6 vittorie consecutive con 14 gol a zero e Buffon col suo personale record di imbattibilità. Alla faccia di quei 4 gol di Firenze!

La seconda: la Roma sta subendo il rovescio della medaglia.10 vittorie consecutive –record assoluto in fase iniziale dei campionati- con episodi a volte favorevoli,poi 4 pareggi di fila con altrettanti episodi poco chiari e poco fortunati.

Ha trovato un’avversaria ,la Juventus,che viaggia a ritmo altissimo ed è già tre punti sotto e coll’approssimarsi del rientro di Totti potrà veramente capire se aspirare al titolo o lottare per la Champions,avendo tra l’altro tre importanti scontri con Fiorentina,Milan e Juventus quasi nell’ordine

Da ricordare ancora che la Roma vanta la difesa migliore d’Europa e che la squadra è ancora imbattuta.

                                                    

 La terza: crediamo che la lotta per la terza posizione sia destinata a tre squadre.Napoli,Inter e Fiorentina.Ed azzardiamo anche un pronostico.Vediamo favorita la squadra di Montella che viaggia sulla scia di un gioco piacevole,manovrato anche a volte sbarazzino ma con attori degni di attenzione.

Su tutti quel Cuadrado appetito da mezza europa,I viola hanno saputo far fronte nel migliore dei modi al pesante infortunio capitato a Mario Gomez e sebbene vi siano frequenti segnali di sbandamenti difensivi, la voglia di vincere e soprattutto la piena consapevolezza che l’intera rosa ha delle proprie forze alla lunga potrebbe premiare con l’ingresso in Champions una città intera.

( Comunque sono straconvinto che Montella dentro di sé pensa allo scudetto…)

Il Napoli dopo un buon inizio sta già pagando le fatiche di un girone di Champions terribile ove rischia di uscire addirittura arrivando a 12 punti,cosa credo mai accaduta.Non ha un rendimento costante e sembra non poter fare a meno di un Hamsik al massimo della condizione.Anche se la vittoria sul non facile campo della Lazio con il ritorno al gol di Higuain ridesta entusiasmi e classifica.

L’Inter di Mazzarri ha molte ambizioni ,molte frecce in avanti ,scarso gioco ,grande combattività ma una difesa perforabile.Andrà a sprazzi tanto per far capire al nuovo proprietario ed ai suoi due soci di minoranza dove poter intervenire sul mercato per rendere la rosa competitiva e non solo per diffondere maggiormente il marchio Inter nel sud est asiatico con i media del maggiore azionista.

Insomma sull’Inter c’è da capire quale sia il vero scopo dell’operazione Thohir.Solo business,o anche attenzione alle speranze dei tifosi?

 La quarta: il Milan e la situazione creatasi

Era chiaro che l’intervento”salvifico” del Padrone mettesse le cose a posto.Per chi è disposto a crederci,però. Resto convinto che piazza pulita doveva esser fatta in estate,con nuovi volti soprattutto tra i giocatori ed in particolare in difesa.

Non è stato fatto,si è sbagliata la campagna di rafforzamento della squadra ( Matri 12 milioni è una autentica oscenità!),si sono tenuti allenatore (sempre partenze ad handicap) e negli ultimi mesi si è scatenata una battaglia semi-mediatica tra la volontà “rinnovatrice” rappresentata da Barbara Berlusconi che ha già pronto un suo staff ( Paolo Maldini area tecnica e Demetrio Albertini stanza dei bottoni ) e l’amministratore delegato storico del Milan Adriano Galliani.

Fino allo strappo della scorsa settimana ricucito dal “Padrone” con la democristiana idea del doppio amministratore delegato.

Area sportiva Galliani,area marketing Barbara Berlusconi. Si parla ora di pace ritrovata ,di clima sereno e di un contratto valido per 4 anni del tipo “prematrimoniale” .. Mah! Boh!

Intanto si sprecano gli elogi al limite del “prezzolato” circa le due vittorie consecutive in trasferta del Milan.

Una in Champions a Glasgow contro una squadra che ha del calcio un’idea del tipo: usciamo dal pub…dai..andiamo a giocare contro il Milan… e l’altra in casa del Catania che è ultimo in classifica.Capirai…..

Prima di dire Milan uscito dalla crisi credo ce ne voglia.Ora a Livorno contro un’altra squadra in caduta libera.Poi i tre scogli ove si vedrà se il Milan è guarito e se potrà nel girone di ritorno abbozzare una rimonta.E tutti e tre a San Siro. Ajax in Champions ove basta un pari e Roma ed Inter in campionato.Ecco,la sera del 22 dicembre sapremo se sarà l’inizio della auspicata piazza pulita. 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 01/12/2013 @ 17:43:41, in CALCIO PISA, linkato 1249 volte)

La Salernitana strappa un prezioso punto in nove uomini all'Arena Garibaldi

 Domenica 1 dicembre 2013 – Lega Pro, Prima Divisione, 14a giornata

 Pisa – Salernitana 0-0

   da Pisa Michele Bufalino

Pisa: Provedel, Pellegrini, Lucarelli, Kosnic, Goldaniga,Favasuli, Caputo (9’ s.t. Bollino), Mingazzini, Arma,Martella (32’ s.t. Sampietro), Forte (26’ s.t.Giovinco). All. Pagliari

Salernitana: Iannarilli, Luciani, Piva, Montervino, Tuia,Siniscalchi, Capua, Perpetuini, Ginestra (14’ s.t. Rizzi),Ricci (27’ s.t. Sbraga), Guazzo (17’ s.t. Mendicino).All. Perrone. Arbitro: Domenico Rocca di Vibo  Siniscalchi, Capua, TuiaEspulso Piva (rosso diretto), Capua (doppia ammonizione).Note: 4846 spettatori di cui 2096 abbonati.Minuti di recupero: 2’ p.t. / 5’ s.t.

PISA – Con la sconfitta a sorpresa dell’Aquila contro ilGubbio, il Pisa ha la possibilità di tornare solo in testa alla classifica grazie anche al turno di riposo del Frosinone. Torna titolare Forte, preferito a Giovinco, dopo il pareggio di domenica scorsa che ha portato la sua firma.Risolta la “crisi” con Pagliari, i nerazzurri sono pronti ad affrontare una delle più dure sfide del girone,affrontando la Salernitana, presente con un nutrito gruppo di supporters in curva sud.

PRIMO TEMPO – La gara inizia subito a ritmi serrati,soprattutto dal punto di vita agonistico. La prima occasione è per i nerazzurri su una respinta imprecisa di Iannarilli al 6’. Caputo raccoglie palla, ma ha troppa fretta di tirare e ne viene fuori una conclusione piuttosto  termina a lato. All’11’ è la Salernitana a centrare per prima lo specchio della porta. Ricci  sulla trequarti, converge al centro e scarica un destro centralmente. È facile per Provedel  conclusione. Sul capovolgimento di fronte è Mingazzinia calciare da fuori area, ma la palla finisce fuori di pochissimo. Al 20’ si rivede ancora il Pisa. Dopo  in area la palla arriva ad Arma che scaglia alto sopra la traversa. Il Pisa punta molto di più sulle  differenza delle ultime apparizioni. In attacco, con Forte al posto di Giovinco si cerca più che altro di sfruttare i colpi di testa dei due saltatori Arma e Forte.  per la retroguardia nerazzurra al 25’. Perpetuini nell’area piccola colpisce di testa dopo aver ricevuto un cross dalla fascia, ma la palla finisce clamorosamente a lato. Al 31’ la Salernitana ha l’occasione più  primo tempo. Ginestra prolunga per Guazzo che è completamente solo davanti al portiere e a botta sicura colpisce il palo a portiere battuto. Fortunato il Pisa  occasione. Al 44’ il Pisa va vicinissimo al gol.  Di rigore ben 3 conclusioni vengono respinte sulla linea e la palla alla fine termina in calcio d’angolo dopo un ultimo tiro ad opera di Forte. Termina così, dopo due minuti di recupero il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Il primo tiro della ripresa è di Ginestra, al 6’, che inaugura così la seconda frazione di gioco. Con l’ingresso di Bollino il Pisa movimenta un po’ il suo gioco offensivo. Al 10’ su occasione personale di Bollino, Favasuli riceve palla calciando da fuori area di poco a lato. Al 12’ Piva viene espulso per un duro intervento su Pellegrini. Al 21’ grande azione sull’asse Bollino-Forte-Arma, con quest’ultimo alla conclusione. Iannarilli respinge in calcio d’angolo. Al 29’ Giovinco, subentrato a Forte, scalda i guantoni di Iannarilli con un tiro centrale. La Salernitana prova ancora a farsi avanti al 31’ con Mendicino, servito da una punizione di Perpetuini, ma il tocco sottomisura termina alto. Risponde il Pisa con Sampietro che da fuori area manda alto di poco. La gara si rianima con uno svarione difensivo   di Goldaniga al 34’, Mendicino ancora vicino al gol, ma la palla finisce fuori. Ancora Bollino, sicuramente il migliore in campo, va vicino al gol in due occasioni. Al 44’Bollino sfiora la traversa su una conclusione da fuori. La Salernitana da qualche minuto è in nove uomini. Il Pisa spinge fino alla fine. Al 48’ Pellegrini mette in mezzo per Arma che mette fuori di testa. Un plauso alla Salernitana, che seppure in forte inferiorità numerica è riuscita a strappare un punto all’Arena.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Ci sono 6133 persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (60)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (450)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: