VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 BCE... di Admin
 
"
Ci si accorge di quanto si è ricchi di tempo solo quando si smette di pensare che non se ne possiede abbastanza.

Gusty Herrigel (Lo Zen e l'arte di disporre i fiori)
"
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 08/04/2013 @ 21:35:21, in CAMPIONATO, linkato 1012 volte)

 

 

 Ecco che nella fase calda del campionato ci risiamo con i veleni sull’operato degli arbitri,sui comportamenti negli stadi e fuori dagli stadi ( vedi accoltellamenti vari prima del derby romano) Per essere chiari ed anche giusti occorre precisare i fatti e decidere quanto questi fatti abbiano influito sui comportamenti dei dirigenti e sulle dichiarazioni degli addetti ai lavori.

 Non è stato evocato proprio dai dirigenti della Fiorentina il detto:” male non fare..paura non avere?” forse che non è partita proprio da quell’ambiente la famosa campagna sul “fair play” ,sul terzo tempo in campo, sull’agire corretto? Ebbene a Firenze la brutta giornata dell’arbitro Tagliavento che molto ha sbagliato ha provocato tra i tifosi una rabbia che poteva risultare pericolosa ed andare anche al di là dell’alterco in tribuna d’onore tra alcuni tifosi e Galliani.

Vista anche l’importanza della gara in termini di un posto valido per la Champions ( del valore di almeno 25 milioni di euro,al minimo ) Tagliavento ha arbitrato all’inglese tollerando troppo sino all’espulsione di Tomovic.Primo sbaglio.

Tagliavento ha espulso Tomovic per aver interrotto la possibile corsa verso la porta viola da parte di El Shaarawy allargando il braccio e colpendo l’attaccante.A tutti il rosso è parso eccessivo se non inventato.In tempo reale è possibile che sia stato tratto in inganno dal gesto e dalla caduta a terra immediata di El Saharawy. Ecco perché in questo caso non ce la sentiamo di condannare totalmente l’arbitro. Gli arbitri decidono in tempo reale senza vivisezionare le azioni al ralenty o da 1000 angolazioni.Può darsi che fosse davvero convinto del gesto violento.Dubbio al 50%

Tutto questo ha però scatenato il tipico vittimismo di chi ama visceralmente la propria squadra di fronte al più titolato avversario e per giunta guidato da dirigenti non certo simpatici anche politicamente considerando.

Tagliavento si è letteralmente inventato il primo rigore a favore della Fiorentina.L’attaccante Ljajic si è in pratica incartato da solo dopo una sequenza di dribbling.Se Nocerino l’ha toccato il suo impatto è stato come quello di una piuma..

 Ed anche sul secondo rigore per l’intervento di De Sciglio su Cuadrado ce ne sarebbero da dire.L’inesperienza del giovane difensore milanista è stata quanto meno pari alla severità del giudizio arbitrale.

Tagliavento non può essere salvato nelle sue decisioni di non intervenire con il fischio del calcio di rigore quando nel finale di gare in due occasioni ha salvato i viola dalla massima punizione. Se era rigore il presunto fallo di Nocerino su Ljajic a maggior ragione lo era quello per la spinta subita in area da Abate ed ancor di più il lampante tocco di mano di Roncaglia al 48’ .Questo era rigore solare.

Pessima la giornata di Tagliavento,quindi ed a rimetterci è stato soprattutto il Milan.

 Ora la seconda lettura della vicenda.

E questa riguarda la non ancora raggiunta maturità da parte dei rossoneri.E questa giornata di Firenze può costare cara in termini di finale di campionato.

Lo scorso anno fu proprio un altro colossale errore di Tagliavento ( se fossi Galliani non vorrei più che arbitrasse il Milan ) a far terminare in anticipo i sogni scudetto del Milan.

E’ sempre utile ricordare come quel gol negato a Muntari in Milan-Juventus è e resterà sempre nella storia del calcio mondiale come uno degli errori più grossi mai compiuti da un arbitro.

 Ebbene e tornando a Fiorentina-Milan anche la stupida ammonizione subita da Balotelli ( anonima la sua gara ) con contorno di paroline pepate nel fine gara verso l’assistente dell’arbitro,potrebbe costare anche un paio di giornate di squalifica.

Ed il Milan è atteso da Napoli e Juventus e non riesce a fare il vero salto di qualità battendo una diretta concorrente per l’alta classifica.

Allegri dovrà evitare il finale di campionato dello scorso anno e capire per quale motivo una squadra in superiorità numerica ed in vantaggio di due gol si sia liquefatta nel finale sia pure con le malefatte arbitrali. Comunque come non è da assolvere Tagliavento non lo è neppure il Milan !

 Circa la Fiorentina che dire? Parlava da sola l’immagine finale di esultanza dei Della Valle.Per loro è come aver vinto e dal momento che il gioco c’è,la squadra è buona ed ha un gran pubblico perché non sognare il terzo posto visto e considerato che il calendario appare anche più abbordabile di quello dei rossoneri ed è anche in arrivo l’aiuto di Rossi quasi pronto a scendere in campo?

 Anche su sponda Inter girano le scatole e forse in maniera maggiore.

Il Presidente Moratti è un tifosissimo della propria creatura per la quale ha speso già oltre 1200 miliardi di vecchie lire ( si fa per dire..) e di certo pretende vittorie o quanto meno il giusto.

Non certo di vedersi assegnare rigori contro inesistenti senza peraltro mai averne uno a favore.

 Ed ecco che dopo l’ennesima figuraccia casalinga rimediata questa volta dall’Atalanta, è sbottato con un clamoroso: “ non credo più alla buona fede degli arbitri, perché il rigore era inesistente ed un rigore del genere ha cambiato faccia alla partita

Anche in questo caso però occorrerebbe autocritica.L’Inter subissata da infortuni,è vero, è alla terza sconfitta consecutiva in casa,vinceva 3-1 a 26’ dalla fine ove ha subito 3 gol-una tripletta di Denis- e al 94’ ha avuto la palla del 4 pari incredibilmente sprecata da Ranocchia. Davanti ha avuto l’onesta Atalanta non la Juventus. Si può di certo capire lo sfogo di un Presidente tifoso ma andrebbe anche analizzata l’intera stagione di certo non bella anche dal punto di vista della gestione acquisti e della gestione medica.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 07/04/2013 @ 17:23:42, in campionato, linkato 859 volte)

                                            

 

GROSSA INGENUITA’ MILAN IN VANTAGGIO DI DUE RETI E DI UN UOMO  SI FA RAGGIUNGERE !

CARATTERE CHAMPIONS DEI VIOLA CHE RESTANO PERO’ A 6 PUNTI DAI ROSSONERI

ALLEGRI FURIOSO ! buttati 2 punti importantissimi!

 

Show dell'arbitro Tagliavento al Franchi di Firenze.

Una direzione di gara che ha destato critiche sia da parte della Fiorentina che da parte del Milan. La gara essendo terminata sul 2-2 potrebbe anche non essere stata troppo influenzata dall'operato arbitrale ma così non è stato. Di certo il bicchiere del Milan è mezzo vuoto mentre quello della Fiorentina è di certo mezzo pieno.

Galliani plenipotenziario milanista temeva molto la trasferta di Firenze sia per l'indubbio bel gioco espresso dai viola in quasi tutto il campionato.sia per l'oggettiva forza aggiuntiva data ai giocatori dal caldissimo ambiente viola. Ed in effetti come solitamente in certi statdi avviene anche a Firenze non sono mancate aggressioni verbali varie verso Galliani ed anche tentativi di aggressione... 

Così come sin dall'inizio gara è capitato all'ex Montolivo per anni faro del centrocampo viola ora punto di forza dei milanisti.Fischi dagli spalti ad ogni tocco di pallone del milanista che essendo in questo periodo in uno splendido stato di forma ha avuto la forza e la bravura una volta strappato un pallone dai piedi di Pizarro di freddare il portiere viola Viviano con un precisissimo ed imparabile tiro.Una bella dimostrazione di forza caratteriale.Zittiti i suoi ex tifosi e portati in vantaggio i suoi in uno scontro molto importante per un posto Champions.

Il Milan fino a quel punto non aveva combinato granchè a parte di un'iniziativa di Flamini ma non è che i viola tranne un gran possesso palla avessero creato pericoli ad Abbiati a parte una bella iniziativasu punizione di Pasqual con palla molto pericolosa.

Poi due occasioni una per il Milan con El Shaarawy pericoloso di testa ed una con Jovetic con un tiro respinto in tre tempi da Abbiati . A fine tempo Tagliavento espelle il centrale difensivo viola Tomovic per un fallo considerato da ultimo uomo su El Shaarawy.Bolgia nello stadio e proteste a non finire.E' vero che El Shaarawy è molto veloce ed aveva spazio libero davanti comunque la decisione è sembrata eccessiva così come non aveva convinto l'operato arbitrale circa parecchi falli da una parte e dall'altra anche da ammonizione,lasciati correre.

 Tra l'altro nei viola usciva anche dal campo Jovetic che evidentemente lo staff tecnico viola ha troppo presto recuperato dopo un infortunio muscolare avuto nella scorsa partita ed evidentemente non del tutto superato. Milan quindi al riposo in vantaggio di un gol e di un uomo ed anche con gli avversari spuntati in attacco.

Addirittura doppio vantaggio rossonero al 18' della  ripresa con un tiro vincente del francese Flamini al suo primo gol in campionato quest'anno.Flamini in gol per il Milan rappresenta una specie di miracolo. Un bel cross teso di Montolivo con tiro al volo di destro vincente,questa l'azione.

Opaca finora la prova sia di Balotelli che di El Shaharawy,ma la forza del centrocampo muscolare milanista ha la meglio sull'elegante e leggerino reparto centrale degli avversari.

A quel punto nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulle possibililtà della Fiorentina di recuperare.Invece ancora il protagonismo di Tagliavennto o per meglio dire la sua cattiva giornata cambia tutto.

Addirittura due rigori contro il Milan ambedue realizzati uno da Ljajic l'altro da Pizarro portano i viola sul pareggio. Diciamo subito che il primo rigore per fallo di Nocerino su Ljajic è apparso assai generoso ,il secondo per fallo di De Sciglio su Cuadrado invece era più evidente. A quel punto il Milan non ha combinato più nulla nonostante Allegri abbia messo in campo anche Njang e Pazzini al rientro dopo l'infortunio contro il Bologna. Il perchè di questo atteggiamento dovrà essere Allegri a ricercarlo!

Il primo rigore al 20' quando un intervento di Nocerino su Ljajic in area ( trattenuta? ) è punito con la massima punizione trasformata dallo stesso serbo.

Poi una buona occasione su punizione di Balotelli con palla che dà quasi l'impressione del gol e al 24' il secondo rigore ( questo apparso più evidente) per intervento di De Sciglio sul dribbling in area di Cuadrado. Pizarro trasforma con qualche brivido..Abbiati era in traiettoria.

Mai una volta le quattro punte sono servite a qualcosa nei finali di gara.Anzi c'è anche stata l'ammonizione a Balotelli che priverà il Milan del suo apporto nello scontro diretto contro il Napoli.

 Milan beffato dunque?Mah! Più che beffato i rossoneri devono recitare il mea culpa.In vantaggio di due reti su campo esterno, in superiorità numerica,con gli avversari senza vere punte non  ci si può far recuperare.NO! Occasionissima persa quindi dal Milan di mettere fuori gioco la Fiorentina dalla corsa Champions.

Milan arrabbiatissimo anche per il fallo di mani in area di rigore viola di Roncaglia al 48 ' fallo che Tagliavento ha deciso di non considerare.Dopo una direzione di quel tipo francamente ed in quell'ambiente non se la deve essere proprio sentita di dare un rigore decisivo a Balotelli a tempo scaduto.

Figuriamoci al Franchi!

I rossoneri continuano a non vincere gli scontri diretti pur perdurando l'ottima serie di risultati positivi.Allegri ha detto che a volte al Milan fa difetto l'esperienza ed in effetti lo si è constatato al Franchi dove Montella ha ancora una volta dimostrato che partire dal gioco paga sempre.La sua Fiorentina sta facendo bene ed in attesa di Rossi ha buone possibilità di centrare un posto che conta per l'Europa.Che sia di Champions o di Europa League dipenderà molto anche dal finale di campionato del Milan che nelle prossime due gare affronterà Napoli e Juventus, squadre che dovranno essere affrontate con ben altra grinta e consapevolezza.

Da ricordare: Tagliavento è l'arbitro che lo scorso campionato non convalidò una rete di Muntari in Milan-Juventus con il pallone che aveva oltrepassato la linea bianca di almeno 45 centimetri ,rovinando così il campionato del Milan che poi ci mise del suo nel prosieguo di stagione !

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                

 

Ebbene, non solo il Borussia Dortmund è imbattuto in Europa ma anche la Lazio lo è nella Europa League. La squadra di Petkovic lotta su tutti i fronti ( Campionato ,Coppa Italia –ove è in finale- ed Europa League) ed affronta per la gara di andata i turchi del Fenerbache.

 Elemento di timore è rappresentato dalla spinta data ai propri giocatori dai tifosi caldissimi del Sukru Saracoglu lo stadio che viene riaperto stasera dopo due turni di squalifica inferti dalla Uefa ( si è giocato a porte chiuse)

Nel primo quarto d’ora della gara si mette in luce-si fa per dire- il senegalese Sow attaccante del Fenerbache che prima riesce a sprecare un contropiede tirando fuori ed in modo assai maldestro, poi qualche minuto dopo su errore di Lulic sferra un tiro di prima intenzione che Marchetti riesce in qualche modo a deviare sul palo ( e dire che lo chiamano anche il re delle rovesciate… questo può fare la concorrenza a Robinho..)

 Grossi rischi per la Lazio che da parte sua aveva reclamato un possibile rigore non decretato dall’arbitro scozzese Collum per un fallo in area subito da Ederson che in contropiede era stato lanciato da Lulic. Ancora Ederson al tiro al 24’ con palla di poco alta dopo deviazione del Nigeriano Yobo. Ogni azione laziale è accompagnata da sonori fischi del pubblico secondo elegante stile sud europeo

Finora abbastanza ostica questa squadra turca e poco servito il capocannoniere della Europa League,il laziale Kozac.Comunque i turchi commettono molti errori i fase di costruzione del gioco e la Lazio maestra nel contropiede potrebbe approfittarne.

 Gara né bella né frenetica con la Lazio senz’altro migliore nella seconda parte del tempo che termina sullo zero a zero.

 La ripresa si apre con l’espulsione dal campo del laziale Onazi.Il nigeriano era già stato ammonito nel corso del primo tempo e lascia anzitempo il campo.Al 3’ Lazio fortunata.Secondo palo della gara colpito dagli uomini del Fenerbache.Questa volta a differenza della occasione di Sow è il palo alla sinistra di Marchetti a salvarlo su tiro dal limite del portoghese Meireles.

 Si accentua la spinta turca.La Lazio comincia a ballare in difesa e Marchetti è bravo a deviare un tiro di Meireles al 12’

Anche Ederson e Marchetti sono ammoniti. Rompe il miniassedio Candreva con un tiro che scheggia il palo alla sinistra di Demirel.

Al 24’ questa volta Sow è bravo nel tiro che viene deviato.

 Sembra leggermente calare la spinta dei turchi che va ricordato hanno superiorità numerica.Visto che non riescono a segnare sotto porta tentano spesso il tiro dalla distanza.

 Al 27’ Petkovic fa entrare Klose al posto di un pochissimo servito Kozac.

 Al 31’ rigore per il Fenerbache ! Su una palla dall’alto tocca con una mano il laziale Radu dopo un intervento di testa di un avversario.L’arbitro si consulta ed assegna il penalty che viene trasformato con un potente tiro alla destra di Marchetti (gettatosi a sinistra ) da parte del N°99 il camerunense Webo.I tifosi paiono soddisfatti.

La Lazio ha fatto una gara di contenimento ma ha spesso rischiato.

 All’89’ l’episodio che potrebbe costare caro alla Lazio. Punizione nei pressi dell’area di rigore laziale battuta violentissima da Erkin, Marchetti respinge come può,sulla palla si scaraventa l’olandese Kuyt ( ex Liverpool) che mette destro il pallone del 2-0

Risultato pesantuccio e non facile da ribaltare.

Comunque la squadra turca è ampiamente battibile al ritorno.La Lazio ha piano piano ceduto alla voglia di vincere dei turchi che hanno meritato.

Non di certo brillante l’arbitraggio dello scozzese Collum con un totale di 8 ammonizioni ed un espulso.E con decisioni non sempre lucide. 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Dopo l'andata dei quarti sono favorite per il passaggio alle semifinali il REAL MADRID , il BARCELLONA , IL BAYERN MONACO e il BORUSSIA DORTMUND.

Le possibili sorprse possono arrivare da Juventus-Bayern Monaco e da Barcellona-PSG

 

Come pevisto non ci sono stati problemi per il Real Madrid nel rimandare battuto per 3-0 il Galatasaray di Terim.Troppo netta la differenza dei valori in campo.Nonostante i 10 mila tifosi turchi sulle gradinate dell’immenso Bernabeu non abbiano fatto mancare il loro sostegno le prestazioni degli attesi Drogba e Sneijder non sono state all’altezza di quanto hanno fatto vedere i vari Cristiano Ronaldo ,Benzema ed Higuain gli autori delle tre reti che in pratica anche se nel calcio nulla è scontato,danno il via libera alla semifinale per i bianchi di Mourinho proiettati verso il più importante obiettivo rimasto in stagione:la conquista della storica 10° Champions.( Il Real è anche in lizza per la Coppa del Re )

Qualche polemica c’è stata a Madrid quando un possibile rigore a favore del Galatasaray per un fallo subito di Yilmaz si è tramutato in una ammonizione a carico del bomber turco che,diffidato, mancherà la gara di ritorno.Così come non ne faranno parte i due del Real Xabi Alonso e Sergio Ramos anch’essi ammoniti da diffidati. Già al 9’Real in vantaggio con un perfetto inserimento in velocità di Cristiano Ronaldo e tocco di classe da sotto a scavalcare il portiere Muslera.Al 28’ la gara poteva considerarsi chiusa quando un errore in marcatura di Eboue su Benzema libera al tiro vincente il francese.Occorreva almeno il terzo gol a Mourinho per poter considerare chiusa la pratica in attesa dell’infuocato ritorno in terra turca.Ci ha pensato al 72’ una bella punizione battuta da Xabi Alonso a far pervenire sulla testa di Higuain la palla giusta per il definitivo 3-0

 Ovviamente deluso Terim ex allenatore di Milan e Fiorentina,che sperava in almeno un gol segnato dai suoi al Bernabeu.Ha ammesso il dominio dei bianchi pur contando al ritorno sul calore del proprio tifo per tentare quella rimonta che passerebbe alla storia. Basta guardare il cammino del Real nella Champions per capirlo: Gare disputate 356 con 207 vittorie 63 pareggi e 86 sconfitte.

 L’altro quarto di finale disputatosi a Malaga tra il sorprendente ed esordiente in Champions Malaga e gli imbattuti tedeschi del Borussia di Dortmund si è concluso sullo zero a zero confermando l’incertezza del pronostico iniziale. E’ vero che i giallo neri di Germania sono rimasti l’unica squadra in questa edizione della Champions a non aver ancora perso ma è anche vero che Pellegrini allenatore degli spagnoli ha tutte le opportunità per arrivare alle semifinali come gli accadde con il sottomarino giallo Villareal alcuni anni or sono nel 2006.Lo zero a zero è risultato pericoloso.

 Certo è che i tedeschi hanno sbagliato molto.E’ parso di vedere un mini Bayern.Occasioni su occasioni gettate al vento.Lewandowski e Gotze sono arrivati più volte a minacciare Willy ,il portiere argentino ,risultato poi il migliore dei suoi.D’altra parte il Malaga ha una buona organizzazione di gioco e subisce poco ma il clima del Signal Iduna Park o Westfalenstadion di Dortmund capace di oltre 80 mila posti sarà infuocato.La squadra è giovane e gioca un buon calcio ed ha tutti i numeri per andare avanti in questa Champions.

Inutile dire della potenza dei tedeschi che giocano un calcio molto atletico ma che hanno il difetto e lo si è visto anche in Bayern-Juventus di non concretizzare tutte le occasioni prodotte ( a differenza ad esempio delle squadre di Mourinho! ). C’è da star certi che un Bayern-Juventus finito sul 4-0 per i bavaresi e un Malaga-Dortmund finito sullo 0-3 avrebbe perfettamente espresso il credo calcistico del portoghese. Invece così, la sorpresa o la beffa a seconda come  si voglia considerare  il proprio operare quotidiano in base ai credo etici, sono sempre dietro l'angolo.

 Già monta a Torino l’attesa per il ritorno con il Bayern alimentata anche dalle improvvide dichiarazioni di Fratz Beckenbauer ,presidente onorario del Bayern circa la serataccia avuta da Buffon definendola “da pensionato”.

Ecco un modo per caricare tutto l’ambiente bianconero.I bavaresi non possono essere certi del passaggio con un misero 2-0 e potrebbero pagare gli errori commessi sotto porta ed anche le dichiarazioni su Buffon.Sarebbe tipico per loro restare beffati dopo un incontro con gli italiani.Non sempre il bianco è bianco ed il nero è il nero.In mille anni di storia evidentemente non l’hanno ancora capito.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 

Rammarico,delusione ed accettazione di quello che è stato.Onestamente l’entourage juventino e l’allenatore Conte su tutti hanno ammesso la netta superiorità del Bayern rispetto ai bianconeri che sono mancati proprio nei due uomini più rappresentativi,Buffon e Pirlo.

 D’altra parte che il Bayern Monaco fosse una super squadra era noto a tutti.Quel modo di giocare costantemente in profondità,con continui inserimenti sulle fasce dei vari Robben e Ribery ed il gran movimento dell’intera rosa oltre alla vastità della rosa stessa sono elementi tali da spaventare tutte le squadre che passano dall’ Allianz Arena.

 Insomma,quando si parla di Bayern si parla da anni di una delle favorite alla vittoria finale.Poi ,come spesso capita ed è capitato ai tedeschi la beffa finale è in agguato ma è indubbio che questo Bayern assieme al Barcellona ed al Real Madrid è una delle favorite per il titolo europeo.

 Conte ha posto l’accento sulla differente potenza economica delle due società.Sia in termini di fatturato che di merchandising i bavaresi quasi raddoppiano gli introiti della Juventus e questo pesa in termini di giocatori in organico.

 Il risultato è stato netto ma non ferale ( ed alla Juventus è andata anche bene…) ed è anche possibile pensare all’impresa.Se gli avversari fossero inglesi o scozzesi saremmo al 50/50 ma con i tedeschi è più dura.Diciamo 70% Bayern 30% Juventus per l’approdo alle semifinali.

                                                               

 

 La sfida di Parigi tra PSG e Barcellona, tra Leo Messi e Slatan Ibrahimovic è finita in parità.Un 2-2 che ovviamente facilita al ritorno gli spagnoli che forse non potranno contare su Messi uscito dal campo con un risentimento muscolare alla coscia.I blaugrana hanno dimostrato anche a Parigi di essere superiori alla squadra di Ancelotti che però può vantare uomini come Lavezzi e Ibrahimovic capaci di qualsiasi impresa soprattutto se dovesse davvero mancare Messi il cui infortunio pare meno grave del previsto.Anche qui si può ipotizzare un 65% per il passaggio di turno da parte spagnola.

Le gare di stasera:

                                                                                             

 

 A Madrid scende il Galatasaray di Terim rivitalizzato dagli arrivi di due vecchie conoscenze dell’allenatore dei blancos Mourinho: Drogba e Sneijder Sulla carta non ci dovrebbe essere storia tanta è la voglia del Real di raggiungere lo storico traguardo della decima Coppa dei Campioni vinta.Ma la squadra turca non è male è può anche contare in avanti su Yilmaz capocannoniere del torneo.

 Il Galatasaray come società ha però fatto il passo più lungo della gamba ed è oberato da passività insostenibili.I contratti pesantissimi di Sneijder e Drogba hanno fatto lievitare il disavanzo societario a cifre da fallimento:oltre 255 milioni di euro e l’obbligo è quello di vincere e mantenersi in Europa ad alto livello.Le regole del fair play finanziario imposte da Platini prima o poi dovranno essere rispettate.Intanto pare che il presidente dei turchi Aysal abbia promesso un premio di 25 mila euro a testa a giocatore in caso di passaggio di turno.

                                                                                                                                                                                                 

 Intanto alla Rosaleda di Malaga va in scena stasera l’ultimo quarto di finale tra Malaga e Borussia Dortmund che ricordiamolo dopo la sconfitta della Juventus è l’unica squadra imbattuta in questa Champions e davvero potrebbe essere la vera outsider dell’anno.L’esordiente Malaga ben guidato da Pellegrini vedremo se sarà d’accordo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                

UNA SERATA NON ECCELLENTE DI BUFFON JUVENTUS CADE IN EUROPA DOPO LUNGO TEMPO. RISULTATO GIUSTO E DIFFICILE DA RIBALTARE TEDESCHI VERA POTENZA

Eccoci! Juventus con Vucinic in panchina causa postumi da influenza. In attacco confermata la coppia Matri-Quagliarella. Sulla sinistra Conte ha preferito inserire Peluso.Da parte tedesca vi sono assenze importanti ed anche abbondanza di proposte per l’attacco.

In difesa manca Badstuber al suo posto il brasiliano Dante ( quello con una capigliatura tanto di moda a Monaco..vedere per credere! ) con un altro brasiliano Luiz Gustavo in mediana al posto dello squalificato Martinez.

Dicevamo delle bocche da fuoco del Bayern.Poche squadre al mondo possono vantare in rosa elementi del calibro di Ribery,Robben,Muller,Mandzukic,Pizarro e Gomez!

Stasera giocheranno Ribery,Mandzukic e Muller.In panchina un potenziale come Mario Gomez,Pizarro e Robben nessuna squadra al mondo può permetterselo!

Incredibile all’Allianz Arena: dopo 26’’ il Bayern è in vantaggio! Un tiro dalla distanza del N° 27 il difensore Alaba con palla calciata forte ma non fortissimo che batte per terra e beffa Buffon invano gettatosi sulla sua sinistra!

 Come cambierà ora la gara?

 La Juventus si getta subito in avanti.Buffon imbattuto da ben 490’ è caduto si un tiro non impossibile.Alaba era stato servito da Sweinsteiger.

Tentativi bianconeri con Pirlo il cui tiro è alto di non molto e con Vidal con tiro a lato

. Al 14’ Kroos ha dei problemi ( controllava Pirlo ) e deve uscire.Al suo posto entra il fantasista Robben. Al 19’ è proprio a lui,Robben, che capita la palla del possibile raddoppio.Ribery centra un bel pallone respinto corto da Bonucci sulla sfera si proietta Robben che sparacchia addosso a Buffon.Questo olandese mi ricorda molto,in termini di gol sbagliati,il milanista Robinho.Sono capaci anche di gol bellissimi ( ne sa qualcosa la Fiorentina..) ma anche di errori micidiali.

 E’ un buon momento per il Bayern che spinge a tutta e in pochi minuti conquista 5 angoli quasi consecutivi.In avanti si getta spesso anche il capellone Dante.Al 21’ un destro di Ribery sfiora il palo.L’arbitro inglese Clattenburg fa molto giocare.I tedeschi come al solito vanno a folate ed uniscono l’agilità di Ribery e di Robben alla potenza dei vari Muller e Mandzukic oltre alla forza di Sweinsteiger un cui tiro al 30’ sfiora l’incrocio dei pali di Buffon.

Poi ancora occasioni tedesche con Robben due volte con Mandzukic.Ma il Bayern non sfonda nel suo miglior periodo e la Juventus combattiva rimane in piena gara.Nel finale ha anche una buona opportunità con un colpo di testa di Bonucci servito da Pirlo da calcio d’angolo.

E’ un bel segnale per il secondo tempo.

I Bavaresi come spesso accade loro non raccolgono per quanto seminano.Certamente sono una vera corazzata dura a cedere ma il difetto di mettere a segno nemmeno la metà di occasioni da gol create ce l’hanno ancora.E contro una coriacea Juventus potrebbero pagarlo caro.

 Non cambia niente nella ripresa.I tedeschi macinano e macinano gioco tenendo lontani dalla propria area di rigore i bianconeri. Al 9’ altro bel tiro di Alaba ( ottima la sua gara ) dalla distanza con Buffon che respinge in tuffo.Juventus molto bassa ma è costretta a partire così causa pressione notevole dei rossi bavaresi.

Al 17’ arriva il raddoppio del Bayern ed anche questo è un gol che poteva essere evitato.La serata di Buffon non è delle migliori.C’è un tiro dalla distanza del brasiliano Gustavo che impegna Buffon alla sua destra.La palla sfugge ed arriva al libero Mandzukic che la passa al liberissimo Muller che segna.

 Ora si fa dura. Conte tenta il tutto per tutto e nel giro di pochi minuti fa entrare Vucinic , Giovinco e Pogba al posto di Matri. Quagliarella e Peluso. In alcune fasi di gioco concitate vengono anche ammoniti Vidal e Lichsteiner che essendo diffidati salteranno la sfida di ritorno a Torino.

 Al 24’ botta risposta con tiro di Vidal e di Ribery respinti dai portieri. La Juventus cerca di scuotersi e segnare quel gol in trasferta che renderebbe molto più agevole tentare l’impresa della qualificazione alle semifinali. E’ invece il Bayern che al 44’ spreca il gol del 3-0 che avrebbe voluto dire semifinali al 90% Questa volta è bravo Buffon a respingere un tiro di Muller che sembrava già gol .Lo stesso Muller poi a porta vuota spedisce alto.Che spreco per il Bayern!

Finisce la gara sul risultato di 2-0 per i Bavaresi che si sono dimostrati per quello che in effetti sono: una gran bella squadra.Non bellissimi a vedersi come il Barcellona, comunque piacevoli e con molte bocche da fuoco,ed anche con una buona organizzazione difensiva.Per forza,non permettono nemmeno agli avversari di avvicinarsi alla loro area di rigore. Il risultato ci sta tutto ed è comunque recuperabile al ritorno a patto di una vera e propria gara di eccezionale livello da parte della Juventus che cade in Europa dopo parecchio tempo.Era dal 18-3-2010. .

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 02/04/2013 @ 16:17:37, in champions, linkato 870 volte)

                                                                                   

Si avvicina l’ora della supersfida all’Allianz Arena di Monaco di Baviera tra la Juventus ( imbattuta in questa Champions League ) ed i padroni di casa del Bayern Monaco dominatori nel proprio campionato dall’alto dei 20 punti di vantaggio sul Borussia Dortmund.

 I Bavaresi hanno ancora l’amaro in bocca della clamorosa sconfitta subita proprio davanti al loro pubblico davanti al Chelsea nel corso della finalissima della Champions 2011/2012

 Temono la squadra di Conte che sarà sostenuta da almeno 7 mila tifosi giunti da Torino e da ogni parte d’Italia ma,crediamo, anche da molti altri connazionali residenti in Baviera.

 Ovvio che l’Allianz Arena il moderno stadio cittadino che sorge a Frottmanning alle porte di Monaco sarà tutto esaurito.

 In questa Champions la Juventus viene da 3 pareggi consecutivi e da ben 5 vittorie consecutive e soprattutto senza incassare gol al passivo in queste ultime gare.

La Juventus, infatti, non subisce reti da ben 490’ e non perde in trasferta in Europa dal 18-3-2010 quando venne sconfitta per 1-4 dal Fulham.

La Juventus ha una buona tradizione nei quarti di finale contro squadre tedesche.Ha vinto in tutte le cinque occasioni capitate.

 Ricordiamo che in questa Champions è imbattuta anche la squadra del Borussia Dortmund.

Per i bianconeri sarà la 210 ma gara disputata in Champions. Il bilancio delle precedenti 209 partite vede 105 vittorie 52 pareggi e 52 sconfitte

 Due note sul Bayern : nell’ultima gara di campionato vinta per 9-2 sull’Amburgo l’attaccante Pizarro ( terza o quarta scelta dei bavaresi ) ha segnato 4 gol!

Il Bayern Monaco in Champions ha vinto finora 149 volte…

Il Bayer Monaco in tutte le competizioni della UEFA ha subito 399 gol….

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 01/04/2013 @ 22:21:49, in champions, linkato 874 volte)

                                              

 

Si affrontano all’Allianz Arena di Monaco di Baviera nella gara di andata dei quarti di finale della Champions League 2012/2013 due corazzate del calcio europeo. Bayern Monaco e Juventus.

 BAYERN MONACO               

 4 Champions League 1 Coppa delle Coppe 2 Coppe Intercontinentali 1 Coppa Uefa

Vittoria più importante nelle competizioni UEFA 28/9/1983 Bayern-Anorthosis 10-0

Sconfitta più importante nelle competizioni UEFA 22/10/1991 Copenhagen –Bayern 6-2

Nella storia del club il giocatore che ha il maggior numero di presenze è il portiere Sepp Maier con 626 gare disputate Il miglior goleador di sempre è Gerd Muller con 525 reti segnate

JUVENTUS           

 

 

2 Champions League 1 Coppa delle Coppe 2 Coppe Inetercontinentali 2 Supercoppa Uefa 3 Uefa Europa League 1 Coppa Uefa Intertoto

 Vittoria più importante nelle competizioni Uefa 17/9/1986 Juventus- Valur 7-0

Sconfitta più importante nelle competizioni Uefa 1/10/1958 Vienna-Juventus 7-0

 Alessandro Del Piero è il giocatore bianconero che vanta il maggior numero di gol segnati nelle competizioni ufficiali Uefa con 53 reti e vanta anche il maggior numero di presenza con 130 gare disputate.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3
Ci sono 866 persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (27)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (64)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
Critica politica (478)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: