VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Torneo Moreno Vannucci 2014-La premiazione... di Admin
 
"
"Creare è dare una forma al proprio destino".

Albert Camus
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 






LEGA PRO Girone A 29ma giornata

A Como Stadio Sinigaglia 

COMO   PISTOIESE  1-0

Nossa la 16’ del 2° tempo


COMO: 
Zanotti Briganti Nossa Fissore Marconi Pessina Fietta, Di Quinzio (dal 43' st Damian) Sperotto Chinellato (dal 14' st Cortesi) Bertani

 All.tore: Gallo.

 PISTOIESE: Feola Priola Colombini Neuton Bellazzini Hamlili Minotti (dal 21' st Gyasi) Benedetti Sammartino Rovini Colombo (dal 37' st Sparacello)

All.tore: Atzori.

 Arbitro: Pietropaolo di Modena.

Pistoiese : che non c’èra da illudersi troppo lo avevamo detto per tempo

.Anzi,ci siamo augurati che in questo blocco di partite difficili Alessandria,Como,Cremonese ed Arezzo di seguito, la squadra arancione a nuova guida Atzori potesse smuovere la classifica con un 4 punti magari frutto di 4 pareggi o di una vittoria ed un pareggio.

Forse siamo stati ottimisti.

 Per ora dopo due gare Alessandria in casa e Como fuori di punti ne è arrivato soltanto uno, lo zero a zero casalingo contro l’Alessandria visto che a Como la Pistoiese è stata sconfitta per 1-0.

Nessun gol all’attivo qundi da tre giornate cosa mai avvenuta in questo campionato E questo è un bel guaio. La svolta quindi non c’è stata.Perchè quando si cambia l’allenatore ci si attende una svolta,o no ?


 Ecco perché parlavo di azzardo da parte della Presidenza della Pistoiese.

L’allenatore in genere lo si cambia alla fine di un percorso di sconfitte a ripetizione come accadde le 2014/2015 con Lucarelli che perse 6 gare su 7 oppure lo scorso anno con Alvini che quasi a fine campionato nelle ultime sue gare dirette fece solo 4 pareggi su 6 partite. Ferrari invece quest’anno ha voluto anticipare tutto mandando via Remondina che nel girone di ritorno aveva fatto 9 punti in 8 gare. Un bel rischio.


 Ai cambi di allenatore negli scorsi campionati ci fu una svolta.2 vittorie con Sottili nelle prime due gare nel 2014/2015, 2 vittorie con Bertotto lo scorso anno. Ed ora 1 punto in due gare sia pure gare di forte difficoltà per il valore dell’avversario.

 E veniamo alla sconfitta di Como.In terra lariana la vittoria manca da molto tempo.Addirittura dal 1934/35 in Serie B.Poi solo 4 pareggi e ben undici sconfitte,prima di questa.

 La Pistoiese era in emergenza difensiva non avendo recuperato nessun infortunato .Placido , Fissore,Guglielmotti e Luperini infatti sono assenti

. Nel Como che sta vivendo, come noto, una vicenda societaria grave ( a metà mese ci sarà un’asta,addirittura la terza ) si rivede in panchina mister Gallo dopo la squalifica ed in campo Briganti ( ex della Pistoiese ) dopo l’infortunio

. Locali subito in spinta offensiva con Di Qunzio che si libera a sinistra e mette una bella palla in mezzo respinta da Feola con Bertani che tira e Sammartino che salva in angolo!

 12’ un lancio per Colombo che però conclude debole e Zanotti para. 19’ da pessina a Bertani che conclude alto di poco.

 Al 26’ si vede anche la Pistoiese quando Benedetti servito da Bellazzini serve Rovini che solo in area manda alto!

Il tempo si chiude però con due occasione lariane. 40’ da Sperotto a Pessina che non riesce a controllare la sfera mentre Chinellato chiede un calcio di rigore ed al 42’ con un cross di Bertani per Chinellato che impegna severamente Feola in un salvataggio in angolo.

 Ripresa: Como inizia forte

. Al 3’ da Chinellato che supera Colombini a Marconi che crossa per Bertani che non raccoglie e poco dopo è Chinellato a due passi dalla porta a non raccogliere un cross di Marconi.Grosso rischio per la Pistoiese. Ma al 16’ i lariani passano in vantaggio! Sulla trequarti una punizione per il Como con palla battuta da Di Quinzio con Nossa che sbuca sul secondo palo e con un colpo di testa batte Feola.Per il difensore lariano è il quarto gol in campionato.Feola subisce il gol proprio sul suo palo ed in questo caso anche la difesa si è fatta sorprendere da Nossa che è sbucato dietro tutti.

 Atzori ora è costretto al cambio di modulo dal 3-5-2 al 3-4-3 con l’ingresso di Gyasi per Minotti al 21’

 E’ il primo cambio degli arancioni che hanno tempo a disposizione per cercare il pari.

 Aumenta infatti la spinta della Pistoiese che però non va oltre l’occasione di Rovini al 27’ quando lanciato da Colombo calcia al volo addosso al portiere Zanotti in uscita.Grossa occasione davvero,questa !

 Da segnalare anche dopo una punizione dal limite per la Pistoiese con palla a lato, l’uscita di Colombo per Sparacello al 37’ ed infine in pieno recupero un pallone scagliato alto da Priola a centro area lariana.

 Finisce qui.

 Si conferma da sola al 13mo posto della classifica la squadra arancione ma peggiora la situazione play-off che ora distano già 8 punti mentre la zona play-out si è avvicinata ed è a 4 punti


.Arriva al Melani sabato una delle formazion più forti ed in forma del momento:quella della Cremonese che con 59 punti a soli 4 dall’Alessandria capolista non ha ancora dismesso ambizioni di promozione diretta.

 Raffronti con le altre ultime due stagioni. 1 punto in meno rispetto alla stagione 2014/2015 a guida Lucarelli-Sottili 4 punti in più rispetto alla scorsa stagione 2015/2016 E rispetto all’andata alla stessa 10ma giornata 1 punto in più 10 contro 9
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 



Eccolo! E’ ritornato il bomba!  

Ero rimasto  in silenzio per qualche giorno schifato dal comportamento anche della destra ( quale destra? ) che non riesce a farsi valere in questo paese.

.Dove sono andate a finire le elezioni? Quando si vota? Quando i cittadini italiani espropriati del loro diritto principale potranno mandare a casa questa truppa di abusivi?

Ora hanno inventato le primarie a tre e “i poteri forti” quelli nell’ombra e di cui mai si parla ( del tipo Soros ad intenderci ) stanno soffiando sul fuoco Consip paventando chissà quali sfracelli ma sapendo bene che tutto il can can di questi giorni doveva servire solo a fermare per qualche tempo “il Bomba”

Ora vuole anche fare il professore..poveri ragazzi..

 Come può cambiare chi vive di parole vuote e di slogan?

 Sono curioso di vedere quali e quanti slogan usciranno dalla sua bocca al Lingotto in questa 3 giorni sul nulla.


Si parlerà di orgoglio italiano? Di grande paese che nulla ha da imparare? Di guida dell’Europa? Di giovani che devono essere orgogliosi di vivere ( da disoccupati ) in questo straordinario paese ?

 Intanto per oggi ci siamo presi un bel :”basta con la paura.Lavoro fulcro del mio piano “ E : “ ripartiamo insieme per un’avventura straordinaria”.. siamo alle solite.

 Ma a chi crede di parlare? Chi crede di convincere?
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


                    
            
                                            

Così come abbiamo detto la nostra sul Napoli sconfitto per 6-2 dal Real Madrid vogliamo anche scrivere due note sull’impresa DEL SECOLO quella del Barcellona capace di rimontare uno 0-4 di partenza con un secco 6-1.


L’impresa c’è e resta ma è stata resa possibile anche da fattori favorevoli come d’altra parte era inevitabile che accadesse.Tra due squadre di primo livello tali scarti in termini di gol possono avvenire solo se oltre alla bravura tecnica si accompagnano fattori imponderabili o seratacce degli arbitri.

E’ indubbio.

 Sul 3-1 a pochissimo dalla fine il Barcellona sembrava spacciato .

 C’è voluto l’errore incredibile di Di Maria a rendere possibile l’impossibile oltre alla bravura di un solo giocatore:Neymar. E poco prima era stato Cavani a sprecare a tu per tu col portiere. Su Di Maria a vole essere esatti c’è anche stato un intervento di Mascherano che era da penalizzare con un calcio di rigore.Di Maria infatti è rimasto a terra dolorante in area di rigore ed il cronista stesso di una delle tante tv spagnole collegate ha detto: penal ( rigore! In senso esteso)

 La punizione vincente di Neymar quella del 4-1 è stata di una bellezza unica e straordinaria.Nessun portiere al mondo avrebbe potuto pararla.E’ stata la scintilla che ha dato il via all’incendio.Rigore generoso su Suarez ( ecco il fattore arbitrale! ) ancora freddamente segnato da Neymar e colpo finale del KO grazie al passaggio del brasiliano per la stoccata di Sergi Roberto.

                                                

Perché nessuno ha messo in risalto gli incredibili errori a tu per tu con ter Stegen di Cavani e di Di Maria? Perché nessuno ha detto che quello su Di Maria sembrava molto più rigore rispetto a quello su Suarez? Perché abbagliati dal risultato tutti sono saliti subito sul carro del vincitore.Al solito.





Abbiamo parlato di macchia indelebile sulla carriera di Unai Emery.
Infatti appare inconcepibile il tracollo finale a livello di personalità. Un Barcellona che grazie a questa impresa si allinea alle altre due grandi favorite per la conquista di questa Champions 2016/2017 vale a dire il Bayern Monaco ed il Real Madrid.Juventus e Borussia Dortmund seguono a poca distanza.Possibili sorprese il roccioso ed espertissimo Atletico Madrid ed il Manchester City se si qualificheranno.




EL MUNDO Barcelona vs PSG Barcelona 6 Paris Saint Germain 1 El Barcelona obra el milagro de su vida ante el Paris Saint-Germain



 EL PAIS Octavos de final de la Champions League | Barcelona, 6 - PSG, 1 (6-5) El Barcelona remonta al PSG: lo nunca visto El Barça voltea el resultado ante el PSG en una eliminatoria apoteósica que parecía decidida cuando marcó Cavani, pero resuelta con dos goles de Neymar y uno de Sergi Roberto en los últimos siete minutos



IL PAESE Fase a eliminazione diretta di Champions League | Barcellona, 6 - PSG, 1 (6-5) Il Barcellona rimonta il PSG: mai visto Barca trasforma il risultato contro il PSG in un pareggio che sembrava apoteosi determinato quando ha segnato Cavani, ma si è incontrato con due gol di Neymar e uno dei Sergi Roberto negli ultimi sette minuti




LE FIGARO Le manque de réussite devant le but Et dire que malgré tout cela, le PSG aurait pu, dû se qualifier… D’une part parce qu’il n’était mené que 3-1 à la 87e minute. Mais aussi et surtout parce que les joueurs d’Unai Emery ont eu les occasions de tuer le suspense, d’inscrire un deuxième but qui contraignait les Barcelonais à en marquer sept au total. Edinson Cavani a eu deux occasions très nettes et Angel Di Maria une. Des opportunités qui symbolisent bien la relativement meilleure deuxième période du PSG, jusqu’à cette incroyable série de trois buts entre la 88e et la fin. « En sept minutes, trois buts, c’est un cauchemar », peste le président Al-Khelaïfi. » Cauchemar, c’est le terme juste.

 LE FIGARO La mancanza di successo sotto porta E che, nonostante tutto questo, PSG avrebbe potuto avere a qualificarsi ... Da un lato perché è stato che ha portato 3-1 nel minuto 87 °. Ma soprattutto perché i giocatori Unai Emery ha avuto la possibilità di uccidere la suspense di un secondo gol che li ha costretti a Barcellona a segnare sette in totale. Edinson Cavani ha avuto due occasioni molto chiare e Angel Di Maria uno. Opportunità che simboleggiano in modo efficace la relativamente migliore secondo PSG periodo fino a questa incredibile serie di tre obiettivi tra la 88a e la fine. "In sette minuti, tre gol, è un incubo", il presidente  Al-Khelaifi. "Nightmare, questo è il termine giusto.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                     

Champions League Ottavi di finale Gare di ritorno



Al Camp Nou di Barcellona 


BARCELLONA   PARIS SAINT GERMAIN   6-1

 Andata 0-4 Aggregate: 6-5

 Suarez (B) al 3’ del 1° tempo Kurzawa (PSG ) al 40’ del 1° tempo su autorete Messi (B) su rigore al 5’ del 2° tempo Cavani (PSG) al 17’ del 2° tempo Neymar ( B) al 43’ del 2° tempo e al 45’ del 2° tempo su rigore Sergi Roberto (B) al 49’ del 2° tempo



  BARCELLONA:
ter Stegen Mascherano Piquè Umtiti ( dal 39’ del 2° tempo Andrè Gomes ) Busquets Messi Iniesta ( dal 20’ del 2° tempo Arda Turan ) Rafinha ( dal 31’ del 2° tempo Sergi Roberto ) Suarez Neymar

All.tore: Luis Enrique

PARIS SAINT GERMAIN:
Trapp Meunier ( dal 48’ del 2° tempo Krychowiak ) Marquinhos Thiago Silva Kurzawa Verratti Rabiot Matuidi Lucas ( dal 10’ del 2° tempo Di Maria ) Cavani Draxler ( dal 30’ del 2° tempo Aurier )

All.tore: Emery

Arbitro: Aytekin ( Germania )

 Signori questo a volte è il calcio! Il finale di gara tra Barcellona e Paris Saint Germain resterà per sempre nella storia di questo sport! Pubblico di casa in delirio,chi si abbraccia,chi piange,chi è rimasto allibito da quanto visto. Il Barcellona doveva recuperare 4 gol,quelli subiti a Parigi nell’andata.


 A pochi minuti dal termine il Barcellona vinceva ma solo per 3-1!

Ebbene un finale pirotecnico ha permesso al Barcellona di segnare altre 3 reti! E’ salito in cattedra Neymar che ha al 43’ battuto una straordinaria punizione portando i suoi sul 4-1. A quel punto il PSG di Emery ha perso la testa. Poco dopo il 5-1 sempre di Neymar su calcio di rigore causato da un intervento di Marquinhos su Suarez ed infine al 4’ dei 5 di recupero il gol dello storico sorpasso da parte di Sergi Roberto abile in spaccata a battere ancora Trapp ricevendo un assist dal solito Neymar


   UEFA                                

3 GOL IN 7 MINUTI! MAI NELLA STORIA DI QUESTO SPORT era accaduto che una squadra sconfitta per 4-0 nella gara di andata riuscisse a qualificarsi. Una macchia indelebile resterà nella carriera fin qui splendida del tecnico del PSG Emery.

 Occorre però riandare al minuto 86’ quando Di Maria si è presentato DA SOLO davanti a con la palla del 3-2 che avrebbe chiuso ogni discorso qualificazione. Gravissimo errore anche se poteva anche starci un rigore.

 Dopo 186 tentativi andati a vuoto il Barcellona è l’unica squadra che è stata capace di rimontare 4 gol di scarto.Di certo anche aiutato dalla fortuna ( palo di Cavani ) ed anche da alcune decisioni arbitrali ma questo avviene sempre in questi casi in cui si verificano risultati inattesi.

 Gli oltre 96 mila spettatori hanno vissuto una notte irripetibile.



 BVB Stadium DORTMUND   

BORUSSIA DORTMUND   BENFICA   4-0

andata 0-1 Aggregate:4-1

Aubameyang al 4’ del 1° tempo Pulisic al 14’ del 2° tempo Aubameyang al 16’ ed al 40’ del 2° tempo


BORUSSIA DORTMUND :Burki Piszczek Sokratis ( Ginter dal 43’ del 2° tempo ) Bartra Durm Weigl Castro Schmelzer Dembelé ( Kahawa dal 35’ del 2° tempo ) Pulisic Aubameyang ( Schurrle dal 41’ del 2° tempo )

All.tore: Tuckel

BENFICA:Ederson Semedo Luisao Lindelof Eliseu Almeida Samaris ( Zivkovic dal 29’ del 2° tempo ) Salvio ( Jonas dal 19’ del 2° tempo ) Pizzi Cervi ( Jimenez dal 37’ del 2° tempo ) Mitroglou

All.tore: Rui Vitoria Arbitro: Atkinson ( Inghilterra )
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                   

Quante ne abbiamo lette su Napoli-Real Madrid!

Ma a noi ci basta aver visto ed analizzato le due partite,quella di andata e quella di ritorno. Come si fa a discutere un 6 a 2 complessivo? Tenendo anche conto e questa è la prova decisiva che il Real Madrid tanto all’andata quanto al ritorno ha avuto 2-3 giocatori che in pratica si sono rivelati quasi NULLI!

Ieri sera vorrei chiedere e sapere che cosa hanno fatto Bale,Benzema e Cristiano Ronaldo.


 I primi due quasi nulli il terzo ha colpito un palo ed è stato determinante nel terzo gol del Real. Un Real non al massimo quindi ha battuto per 6-2 il Napoli. E si parla di IMPRESA SFIORATA? Ma dove?

Tutto questo senza toglere nulla al magnifico ( e quasi insostenibile ) gioco di Sarri.Ma non si può in campo internazionale ad alto livello giocare per 45-50 minuti e poi subire tanto all’andata quanto al ritorno due gol in pochissimi minuti e dopo scomparire dal campo! No! Vengono vanificati tutti i momenti di bel gioco pecedenti e così non si cresce di certo,come dice Sarri,anzi, si corre il rischio di crollare.

 Il gioco del Napoli difficilissimo da mantenere costante in velocità e durata per 90’ può ancora andar bene in Italia ( Juventus a parte ..) ma in Europa ancora no. Insomma il Napoli inventato da Sarri,quello del dopo Higuain,quello dei 3 piccoletti in attacco ha grossi limiti in prospettiva soprattutto poi con le consuete deficienze difensive.

C’è una foto che rappresenta

il fallimento della manovra difensiva del Napoli. Ciro de Luca


Quella del gol del pareggio di Sergio Ramos.Il capitano dei blancos ( ieri in maglia nera ) salta più alto di tutti contornato da 5 dico 5 giocatori del Napoli!! Insostenibile a questi livelli!

Onore al Napoli quindi per il bel gioco ,il nuovo gioco a livello europeo,espresso sia al Bernabeu che al San Paolo ma il risultato finale è impietoso anche troppo severo ma impietoso.

 Ed in questo caso non la vedrei troppo ottimisticamente come ha fatto Sarri nel dopo gara.

Per un semplice fatto.Il Napoli è andato a 1000 all’ora per 50’ segnando solo un gol,il Real Madrid che ha giocato in 9 ( e l’abbiamo già detto il perché ) nei restanti 40’ ha fatto 3 gol e ne ha sprecato un quarto.


Tenendo anche presente che nel periodo di massima spinta del Napoli quello che secondo alcuni commentatori avrebbe annichilito il Real Madrid in due occasioni su palla persa a centrocampo dai napoletani,per due volte le uniche nel primo tempo il Real ha colpito un palo con Ronaldo ed è stato pericoloso in un’altra con Benzema.

Quel gioco fatto di velocissimi scambi espone anche a pericolose ripartenze ed è soprattutto INSOSTENIBILE per tutta la gara. Questi sono fatti.Il resto sono chiacchiere da bar come quelle del presidente De Laurentiis che invece di accusare la stampa di improbabili complotti contro il sud farebbe bene a vietare gli assurdi silenzi stampa salvo poi sproloquiare lui nei dopo gara a decine di minuti.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                        

CHAMPIONS LEAGUE 2016/2017 OTTAVI DI FINALE

 Gare di ritorno

Al San Paolo di Napoli  

NAPOLI   REAL MADRID  1-3


Mertens ( N ) al 23’ del 1° tempo Ramos (RM ) al 6’ del 2° tempo ed all’11’ del 2° tempo. Morata (RM) al 46’ del 2° tempo

 Andata 1-3 Aggregate. 2-6


NAPOLI:Reina Hysaj Koulibaly Albiol Ghoulam Diawara Allan Hamsik Callejon Mertens Insigne

All.tore: Sarri

REAL MADRID: Navas Carvajal Pepe Ramos Marcelo Kroos Casemiro Modric Bale Benzema Ronaldo

All.tore:Zidane

Arbitro:Cakir ( Turchia )

Se fossi stato in Sarri ci sarei andato molto cauto-conoscendo la “smorfia napoletana” nel magnificare le doti del Real Madrid circa le 46 volte consecutive in cui la squadra campione d’Europa e del Mondo è andata a segno! Occhio al 47 “morto che parla”! Perché se il Real dovesse proseguire nella infinita serie di gol messi a segno vorrebbe dire che come minimo il Napoli per passare il turno di gol dovrebbe metterne a segno 4! Molto difficile,non impossibile.

 Diciamo questo perché non è da Napoli mettersi in difesa e cercare i 2 gol necessari per passare il turno ( a zero!) con il contropiede o con cinismo e fortuna ( come accadde all’Inter ad esempio nell’anno del triplete di Milito! )

Intanto De Laurentiis se la gode col secondo incasso da sempre in Italia 4,4 milioni di euro ( il primo fu Milan-Barcellona ) e sa che Sarri a patto che i giocatori lo seguano al 100% ha le armi per far molto male a Zidane e compagnia bella.

Di certo l’esperienza dei giocatori del Real è infinita e non si faranno di certo intimorire dai fischi ( brutta usanza) dei tifosi del Napoli. Inoltre Cristiano Ronaldo che è a soli 2 gol dai 100 gol messi a segno in competizioni internazionali,che partita farà? Finora in Champions in questa edizione 2016/2017 ha segnato pochissimo e non è da lui

. Saranno quarti di finale per la settima volta consecutiva per il Real Madrid oppure la prima volta per il Napoli?

 A livello statistico da ricordare anche come il 3-1 all’andata per il Real non sempre abbia voluto dire qualificazione,anzi. In Coppa Uefa 71/72 il Real venne eliminato dal PSV Eindhoven perdendo 2-0 al ritorno dopo aver vinto 3-1 in casa. Idem in Coppa Campioni 78/79 col Real eliminato dal Grasshoppers al solito 3-1 all’andata e 0-2 al ritorno Peggio ancora nell’81/82 ai quarti di Coppa Uefa. Il Real vince per 3-1 all’andata in casa contro il Kaieserslautern ma perde per 5-0 ! il ritorno. Ed infine altra eliminazione nel 92/93 contro il PSG. Il Real vince per 3-1 all’andata e perde per 4-1 al ritorno.

Sarri parla di un 3% di possibilità per il Napoli.Diciamo un 20% e siamo nel giusto.

Impressionante come d’altra parte era preventivabile l’intensità sonora ad inizio gara da parte dello stadio. Ed anche i fischi ( deprecabile usanza) quando la palla la manovra il Real.

Dopo una bella palla per Mertens fermato in angolo da annotare un tiro di Hamsik dal limite dell’area con palla fuori non di molto alla sinistra di Navas.

 Intensità napoletana come previsto. Il Napoli scambia anche con troppa foga agonistica e se perde palla rischia grosso.

13’ sventola di Insigne dai 25 metri con palla che Navas mette in angolo. Infruttuoso. 14’ primo tiro del Real con una botta centrale di Kroos che non impensierisce Reina Ancora un diagonale di Hamsik con palla fuori.Napoli all’attacco con trame velocissime e Real in rarissimi contropiede.

18’ Garet Bale bel lanciato va al tiro ma centrale.Comincia il Real ad uscire dal guscio. Il Napoli pur manovrando bene sulla stretto non riesce a liberare mai un uomo al tiro pulito.


 Ci riesce al 23’ed è un bel gol davvero ! Lo mette a segno Mertens al termine di un’azione velocissima con passaggio finale di Hamsik davvero preciso per il successivo fendente di Mertens. Urlo devastante e Napoli sull’1 a 0! Metà impresa.


29’ al termine di un’azione ben manovrata C.Ronaldo va al tiro ma colpisce il palo alla sinistra di Reina battuto! Azione da brividi!


 La gara si va calmando.La paura del Napoli su quell’azione di Ronaldo è stata molta.Un gol subito e sarebbero stati veri guai.
37’ e questa volta il palo alla destra di Navas lo colpisce Mertens con un diagonale non forte scagliato appena dentro l’area spagnola.

 Partita ora più equilibrata e meno veloce ma sempre interessante. Al riposo col Napoli in vantaggio di un gol.Di più proprio non avrebbe potuto fare.Il Real restato molto abbottonato all’inizio solo nel finale di tempo si è spostato più avanti come baricentro e francamente dà anche l’impressione di poter essere molto pericoloso.Non si è ancora visto Benzema. Secondo tempo ove può accadere di tutto.

2’ si vede Benzema con un destro dal limite tutto sulla destra con palla fuori di poco.

                                                     

6’Sergio Ramos sempre lui il capitano mette a segno il 47mo gol consecutivo del Real Madrid! E per il Napoli ora sono dolori.Deve segnare altri due gol per i supplementari o altri 3 per passare il turno. Da palla d’angolo sulla sinistra Ramos svetta altissimo e batte con un colpo di testa imparabilmente Reina!

9’ ammonito Allan per fallo su Casemiro 10’ entra Rog per Allan nel Napoli

11’ gara finita! Secondo gol di testa di Sergio Ramos su palla battuta d’angolo questa volta da destra da parte del solito Tony Kroos! Ora cantano i 1500 spagnoli sugli spalti del San Paolo che è ammutolito. Questa volta è stato un colpo di testa sporcato da un tocco di un  napoletano.La palla si è leggermente alzata e Reina è stato battuto.

 Di sicuro si può dire che ogni calcio d’angolo battuto da Kroos rappresenta un pericolo per le difese avversarie. Il Real Madrid si conferma squadra di un altro pianeta per il nostro calcio. In 5’ una doppietta del capitano ha spento ogni velleità napoletana. Credo che la partita sia finita.Impossibile per il Napoli segnare altri 4 gol!Il Napoli ora dovrebbe vincere per 5-2

22’ nel Real entra Vazquez al posto di Bale che non era al 100% 25’ nel Napoli entra Milik per Insigne 30’ ancora cambio nel Napoli.Dentro Zielinski esce Hamsik. Un opaco Benzema lascia il campo a Morata al 32’ Ed infine al 39’ esce Modric per Isco C’è ancora tempo per vedere Carvajal a tu per tu col portiere Reina dopo aver superato Koulibaly ed aver tirato malamente in porta. Al 41’ è Mertens che protesta con Cakir chiedendo un calcio di rigore . Al 44’ fallaccio di Diawara su Kroos punito con un giallo

Addirittura il Real va sul 3-1 al 46’ con il neo entrato Morata che batte Reina dopo che il portiere del Napoli aveva respinto una bordata di Ronaldo.

 Il Real Madrid raggiunge i quarti di finale per la settima volta consecutiva mentre il Napoli nei 4 confronti con i madrileni in totale ha ottenuto solo un pari e tre sconfitte. Inutile dire che nel doppio confronto il Real Madrid ha meritato di passare.Considerando che sia Benzema che Ronaldo hanno toccato pochissimi palloni è l’intelaiatura complessiva della squadra ad essere superiore a quella del Napoli che ha fatto il possibile mettendo anche in mostra un gioco piacevole ed anche innovativo ma difficilmente sostenibile per tutta la gara. E’ poi una questione complessiva di fisico.

Il Real ha vinto il doppio confronto con la superiorità netta in mezzo al campo di Kroos e Modric e con l’esperienza di qualche altro campione come Ramos. Il Real Madrid dà anche l’impressione di non girare mai al massimo dei giri come invece deve fare quasi sempre il Napoli.

Ho l’impressione che questo Real sia un osso ben duro anche per la Juventus e per il Bayern.

Nell’altro ottavo il Bayern Monaco ha ancora distrutto l’Arsenal

A Londra

ARSENAL    BAYERN MONACO  1-5

 Andata 1-5 Aggregate: 2-10

Walcott ( A ) al 20’ del 1° tempo Lewandowski (B) al 10’ del 2° tempo su rigore Robben (B) al 23’ del 2° tempo Douglas Costa (B) al 33’ del 2° tempo Vidal (B) al 35’ ed al 40’ del 2° tempo Arsenal in 10 uomini dal 10’ del 2° tempo per l’espulsione di Koscielny
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                 


Ed eccoci quindi all’appuntamento molto atteso di Pistoiese-Alessandria.

Il Presidente Orazio Ferrari è noto ha dato uno scossone all’ambiente licenziando l’allenatore Remondina alla vigilia di 4 gare molto difficili contro Alessandria ,Como,Cremonese ed Arezzo.

 Remondina evidentemente non se l’è sentita di garantire l’accesso ai play-off e quindi è stato allontanato.



Ferrari vuole assolutamente  i play-off ed ha dato un bel segnale anche assumendosene ovviamente tutte le responsabilità in caso di fallimento.

Non si può pretendere nulla dal nuovo tecnico Atzori dopo  pochi allenamenti ma è interessante vedere la reazione dei giocatori e contro la prima in classifica forte di una coppia di goleador davvero prolifica.Bocalon e Rodriguez 16 gol a testa.

 Stadio Marcello Melani di Pistoia  

 PISTOIESE    ALESSANDRIA  0-0


PISTOIESE:Feola Colombini Neuton Priola Sammartino Benedetti Minotti Hamlili Bellazzini Colombo Rovini

All.tore: Atzori

ALESSANDRIA: Vannucchi Nava Piana Sosa Manfrin Marras Cazzola Branca Fischnaller Gonzalez Bocalon

 All.tore: Braglia

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale

Non è certo la giornata perfetta per una buona affluenza al Melani. Ore 18,30 con vento e pioggia. Saranno comunque 982 i presenti sugli spalti.

Da notare che l’Alessandria è sì la prima in classifica ma recentemente ha avuto un pessimo andamento in trasferta con 4 sconfitte consecutive.Sia pure contro Livorno-Arezzo-Como e Cremonese.

 Nella Pistoiese che dovrebbe abbandonare il 4-3-3 e passare ad un più prudente 3-5-2 sono assenti i terzini Guglielmotti e Placido ed anche Fissore.In avanti la coppia Colombo-Rovini Il neo allenatore Atzori vuole porre maggiore attenzione alla fase difensiva.
All’andata una doppoetta di Bocalon regalò il successo ai grigi che si imposero per 2-1

 Deve uscire tra i grigi Piana e ne prende il posto Piccolo.

Al 5’ Al 13’ Gonzalez scambia con Fischnaller che va al tiro ed impegna il portiere Feola.

Giallo a carico di Neuton al 19’ per aver trattenuto Marras. Ospiti molto pericolosi al 20’ con un diagonale di Bocalon che costringe Feola ad una respinta su Marras il cui tiro non è preciso.

Peggiorano le condizioni atmosferiche ed al 25’ Feola per non rischiare manda in angolo una botta dalla distanza di Manfrin. Ancora Alessandria in avanti al 26’ con un tiro di Marras respinto da Feola. 29’ il buon momento ospite prosegue con un tiro cross di Marras con palla che picchia sulla parte alta della traversa.

 Pistoiese poco precisa nella fase di impostazione ed Alessandria che sembra attendere il momento giusto per colpire. In finale di tempo ancora il portiere Feola impegnato da una conclusione di Branca e successivamente anche da un tiro di Gonzalez.

 Alla ripresa del gioco un sinistro di Fischnaller con palla fuori dallo specchio dei pali. Giallo prima per Colombini poi per Manfrin a cavallo del 10’ della ripresa

La Pistoiese finora non ha prodotto azioni d’attacco degne di nota.Una gara tutta di attenzione difensiva.

Al 22’ Braglia decide di cambiare in avanti. Fuori Bocalon e Fischnaller in campo entrano Evacuo e Iocolano. Risponde al 26’ Atzori .Fuori Colombo ed in campo Gyasi. E 5’ dopo Sammartino lascia campo a Zanon.

 Ancora Alessandria nel finale di gara con tiri di Branca,deviato in angolo e Manfrin con palla sull’esterno rete. Ultimo cambio arancione al 40’.Entra Proia per Benedetti.

Francamente è sofferenza al Melani dove la Pistoiese cerca di non perdere la gara e far suo almeno un punticino che contro la migliore della classe e con l’allenatore all’esordio proprio da buttare non è.

 Ultimo assalto dei grigi al 48’ ma Feola anticipa Evacuo ed evita la sconfitta.

 Occorre leggere positivamente questo 0-0 casalingo .Remondina ne aveva ottenuti solo 2 in 27 gare. Ora una settimana intera d lavoro prima della dura trasferta di Como. L’aver fermato la coppia Bocalon-Rodriguez è già segnale di applicazione ed attenzione da parte di tutta la squadra.Quindi Atzori sarà soddisfatto.

 A livello di classifica la situazione non cambia di molto. 12mo posto a meno 5 punti dai play-off ed a meno 5 punti dai play-out.Una posizione che va mantenuta in questo periodo di duri incontri prima del rush finale dove dovranno essere trovati i punti necessari per il raggiungimento dell’obbiettivo stagionale: i play-off
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 




Ci sarebbe divertimento assicurato se non fosse che ci andiamo di mezzo noi ed anche pesantemente.

 Dopo le infinite manfrine “democratiche e pensose,serie e riflessive” fatte dal PD scisso e frantumato in attesa delle primarie fatte ad uso e consumo di una plebiscitaria riconferma e legittimazione del capo supremo Renzi,assistiamo in questi ultimissimi giorni con novità “ad oras” ad un possibile ed anche auspicabile ( a seconda degli obiettivi che uno si prefigge ) disfacimento di ogni certezza in essere.

 E’ iniziato l’accerchiamento giudiziario sul “cerchio del giglio fiorentino” Renzi ed i suoi fedelissimi.

D’Alema una volta disse: Renzi cadrà per via giudiziaria…

 Ed è anche possibile che avvenga. Qui non siamo più alle critiche di Rossi e di Bersani verso il modo di pensare non certo “da Ditta” di Renzi,qui  siamo di fronte ad un vero attacco,da temere.

Che modo di distinguere sia quello di criticare l’operato del Capo e poi votare sempre a favore come lor Signori dissidenti hanno fatto, me lo devono far capire.Io non ci arrivo.E non mi si venga a dire che :è la democrazia.

Che farà Michele Emiliano? Attaccherà Renzi per le note vicende Consip-Padre Renzi-Lotti ?

Quanti saranno i Renziani più o meno fedelissimi a scendere dal carro?

E gli ex compagni della Ditta ,quelli che s sono scissi,che faranno con Lotti? Chiederanno che lasci il posto di Ministro?

E la vicenda grave Denis Verdini?

Intanto Lega e M5S chiedono la sfiducia a Lotti.

Un recente sondaggio assai interessante
ha evidenziato come ci sia già un milione di persone che si erano distaccate dalla politica ( ed avevano fatto bene n.d.r.) pronte a tornare a votare.E se una buona parte lo facesse alle primarie a pagamento ( 2 euro ) e non votasse per Renzi?

 Insomma è partito un attacco deciso al potere renziano.Ma siamo convinti che ci sia dietro un piano ben preciso .

                                                 

 Intanto fa sorridere la notizia che per quest’anno in Emilia una vera scissione ci sarà! Quest’anno la Festa dell’Unità sara doppia. Una del PD e l’altra del DP. Comunque sia si tratterà pur sempre di MAGNA MAGNA !
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
     


Non per nulla al termine di ogni mio commento alle gare della Pistoiese faccio sempre un raffronto con gli anni precedenti,gli ultimi due di Lega Pro.



 Anche per quest’anno,quindi, la dirigenza degli arancioni ha deciso di interrompere anticipatamente il rapporto con l’allenatore di partenza

                                                

Stagione. 2014/2015 inizia Lucarelli che ottiene 27 punti in 24 gare ( 1,125 punti a gara ) con due soli punti nelle ultime 8 guidate dalla panchina-un tracollo quindi, e via con Sottili che con 17 punti nelle rimanenti 14 partite portò gli arancioni alla salvezza 13mo posto con 44 punti.

                                  

 2015/2016 l’altro anno inizia Alvini che ottiene 30 punti in 30 partite ( 1 punto a gara ) quindi un punto a gara con i giocatori che sbagliarono anche una serie di calci di rigore,subentra Bertotto nel mese finale che con 3 vittorie su 4 gare conclude a quota salvezza 12ma posizione a 39 punti.




 Quest’anno quindi si ripete lo scenario. Remondina salta dopo 27 partite con 32 punti conquistati (1,185 punti a gara ,quindi la migliore media dei tre ) Decisivo per lui il rendimento dopo il derby vinto contro il Prato.solo 4 punti in 5 gare ed alla vigilia di un vero e proprio tour de force con le migliori.

 Si cerca quindi da parte Societaria di dare nuovi stimoli ad una stagione che come abbiamo già detto e ripetuto così come incanalatasi sembrerebbe portare ad un finale di campionato moscio con una posizione di classifica che non serve a nulla né play-out,né play-off che come noto è l’obiettivo minimo di stagione.

 Avrà fatto bene la Società? A cercare il non c’è due senza tre circa il cambio di allenatore?

 Appare evidente come in Società ,escludendo fatti clamorosi, si sia cercato in tempo utile ed alla vigilia di difficili impegni,di dare un segnale preciso.Non vogliamo finire così la stagione.Dobbiamo raggiungere i play-off ,tu ( Remondina ) non m sembri in grado di guidarci fin lì ed allora cambiamo. Un azzardo? Vedremo.

Per Remondina è il quarto esonero in carriera

                                       


 Arriva a Pistoia e sarà presentato domani ,ma ha già diretto un allenamento,Gianluca Atzori 46 anni tra qualche giorno, ex calciatore di Serie A e B e con un passato anche da allenatore in A, B e Lega Pro ( tra le altre Sampdoria,Reggina,Spezia ) e fermo dal dicembre 2015 quando si dimise da allenatore della Robur Siena.

Ricordiamo che sabato prossimo al Melani alle 18,30 arriverà la capolista Alessandria forte del suo miglior attacco 50 gol e della sua migliore difesa 20 gol subiti.Sono 27 i punti di distanza tra le due squadre ma spesso al cambio di allenatore avvengono risultati a sorpresa.

 Se non altro almeno in questa occasione al Melani dovrebbero presentarsi in molti e non solo i soliti 1000.

Gli arancioni recupereranno Gyasi in attacco mentre mancherà Placido.Fissore ha recuperato mentre ancora incerta la presenza di Zanon e Luperini.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
                                                                                    

 Intrigante andata di semifinale di Coppetta.. quella manifestazione guidata dalla FIGC affinchè nella fase finale per favorire gli incassi RAI si trovino sempre le stesse squadre.Ovvio:le più forti! Al rovescio di quello che dovrebbe rappresentare la filosofia della Coppa.

 
Ma di questo nessuno se ne cura.Ma io lo dico!

 Tra le due semifinaliste di stasera Juventus e Napoli appare ovvio che quella che rischia di più è la squadra di Sarri arrivata “in semi-confusione” alla fase clou della stagione.

La scoppola di Madrid in parte inattesa,la superscoppola contro l’Atalanta che ha il miglior gioco d’Italia, le superparole anche a “vanvera” del Presidente cineasta De Laurentiis, l’assurdo e prolungato silenzio stampa,hanno caricato l’ambiente credo in negativo.

 La Juventus da parte sua la parte la fa e bene. 30 vittorie consecutive allo Stadium in campionato ( record assoluto del Barcellona con 39 ) più altre in Coppa e in Champions.Cosa si vuole di più? Pronostico tutto bianconero

. Vedremo se qualche cambiamento proposto da Sarri ( poco adatto a farli..) porterà energie fresche ad una rosa finora bloccata

. Torino Juventus Stadium  

 Andata semifinale di Coppa Italia 2016/2017

 JUVENTUS   NAPOLI    3-1


 Callejon (N) al 36’ del 1° tempo Dybala (J) su rigore al 2’ del 2° tempo Higuain (J) al 19’ del 2° tempo Dybala (J) su rigore al 23’ del 2° tempo


JUVENTUS: Neto Barzagli Bonucci Chiellini Lichsteiner Pjanic Khedira Asamoah Dybala Higuain Mandzukic

All.tore: Allegri

NAPOLI: Reina Hysaj Albiol Koulibaly Strinic Rog Diawara Hamsik Callejon Milik Insigne

 All.tore:Sarri

Arbitro: Valeri di Roma

La prima vera occasione arriva al 13’ scarso con Dybala che lanciato in profondità da Bonucci si incunea in area e tira addosso a Reina in uscita ( anche leggera spinta di Strinic ? ) Angolo. Sulla palla d’angolo colpo di testa di Mandzukic e Reina manda ancora in angolo.

 17’ Azione di forza di Rog su Chiellini e cross in area dove il colpo di testa casuale da parte di Milik è impreciso. Ammonito al 21’ per un fallo su Dybala il napoletano Diawara.

Napoli aggressivo con atteggiamento di pressing avanzato.La Juventus è costretta ai lanci lunghi
. Tiro di Insigne prima e di Hamsik poi che non creano problemi a Neto. 26’ giallo a carico di Asamoah per fallo di gioco su Rog.

32’ grande azione in velocità di Higuain che se ne va in area napoletana e sferra un tiro che non c’entra lo specchio della porta.Comunque una prova di forza e tecnica dell’ex napoletano

36’ straordinaria azione del Napoli tutta di prima ed in velocità. E’ Callejon che porta in vantaggio il Napoli dopo uno straordinario scambio tra Milik e Insigne con passaggio di quest’ultimo in area dove è arrivato Callejon che ha messo a mezza altezza alle spalle di Neto.


37’ giallo a carico di Milik ed al 39’ a carico di Lichsteiner per un fallaccio su Diawara. 46’ Juventus vicinissima al pareggio con Mandzukic che va al tiro e Reina che si salva poi arriva Lichsteiner che in vicinanza del palo colpisce ma Reina tocca in angolo. In precedenza Higuain aveva protestato per una trattenuta ai suoi danni all’ingresso dell’area di rigore partenopea.

Al riposo col vantaggio del Napoli che ha saputo meglio sfruttare un’azione corale d’attacco.Juventus più frammentaria nel gioco.

Allegri inserisce Cuadrado dal 1° della ripresa per Lichesteiner

Subito in apertura di secondo tempo un rigore per la Juventus! In area di rigore Dybala è affrontato da Koulibaly che ha le braccia al cielo ma in effetti un suo piede tocca quello di Dybala e Valeri assegna il rigore. Va Dybala che non sbaglia.Palla alla destra di Reina che si tuffa a sinistra.


 Sarri mette in campo Zielinski per un Hamsik non al meglio. 13’ ammonito Rog per fallo su Asamoah. 16’ entra nel Napoli Mertens al posto di Milik che ha fatto la sua gara

. Al 19’ padroni di casa in vantaggio ! Un grave errore del portiere Reina in uscita errata permette a Higuain tutto defilato a fondo campo e con pochissima visione sulla porta di effettuare un tiro di grande efficacia e precisione con palla che si insacca! E 4 minuti dopo il Napoli va KO!

 

E con una serie di proteste anche.Da un possibile rigore a favore per il Napol i( Albiol a terra in area ) si passa al 3-1 per la Juventus! Un’azione di contropiede con tutta la difesa napoletana avanzatissima permette a Dybala di lanciare in area Cuadrado che a contatto con Reina va a Terra in area. Ancora un rigore che Dybala batte alla stessa maniera e col medesimo risultato.Gol del 3-1!

 Napoli ingenuo con tracollo simile a quello avuto a Madrid col Real.

 Protesta Sarri ed intanto Reina si è preso un giallo.Il portiere spagnolo in uscita bassa ha toccato di sicuro la palla che cambia direzione poi Dybala gli è finito addosso. Questo rigore è dubbio assai…

 Conoscendo la Juventus crediamo proprio che la partita per il Napoli sia chiusa. Di grande importanza per la Juventus l’ingresso di Cuadrado.


 27’ entra Alex Sandro per Asamoah nella Juventus. 28’ Juventus galvanizzata ancora in avanti con Cuadrado che serve Khedira il cui tiro viene messo in angolo. 38’ Sarri cerca di usare anche la carta Pavoletti che entra rilevando Rog autore di buona partita. Mentre nella Juventus esce tra gli applausi Dybala. Entra Pjaca. Siamo al 40’ Si giocherà sino al 49’ ma i giochi erano ormai chiaramente fatti.

Quasi impossibile segnare due gol alla Juventus nel suo stadio.

 Gara di andata tra Juventus e Napoli agli archivi con il 3-1 dei bianconeri sugli azzurri.Risultato recuperabile al San Paolo? E’ la stessa identica situazione di Real Madrid- Napoli. In teoria è recuperabile ma in pratica? Il Napoli è troppo eguale a se stesso.Ed in difesa commette errori evitabili.Sui calci piazzati son dolori e spesso il gol non arriva se non al termine di splendide ma difficilmente ripetibili giocate.Insomma deve essere sempre una macchina perfetta a pieni giri altrimenti toppa. La Juventus può anche giocar malino come nel primo tempo,poi basta un nuovo assetto con Cuadrado ed ecco subito che arrivano 3 gol! Reggerà alla pressione l’ambiente napoletano?
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 6836 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (29)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (78)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (542)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: