VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 parlamento... di Admin
 
"
Il fascino della storia e la sua enigmatica lezione sta nel fatto che da un'epoca all'altra niente cambia eppure tutto è completamente diverso.

Aldous Huxley (I diavoli di Loudun)
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 


 


Campionato Serie C Lega Pro Girone A Terza giornata

Stadio Città di Arezzo  

 AREZZO   PISTOIESE     1-2


Moscardelli ( A ) al 5' del 1° tempo Ferrari ( Pt ) su rigore al 45’ del 1° tempo Ferrari ( Pt ) al 47’ del 2° tempo


Derby toscano ( e ce ne saranno molti in stagione..) per la Pistoiese in terra aretina.Per di più anche anticipato al venerdi sera per esigenze televisive.A poca distanza quindi ( 5 giorni ) dalla vittoria col Monza gli arancioni tornano in campo in cerca di conferme.Impossibile per Indiani avere già ora a disposizione l’11 titolare sia per carenza di allenamenti che per pregressi infortuni ad alcuni elementi importanti in prospettiva.

L’Arezzo non è che viaggi a 1000 tutt’altro.In casa alla prima di campionato ha perso malamente per 3-2 contro l’Arzachena squadra neopromossa pur rifacendosi in trasferta alla seconda di campionato. A risultato invertito a Gorgonzola contro la Giana

.Non sicura in difesa ma forte in avanti,questa la squadra allenata da Bellucci. Per la Pistoiese il solito spauracchio rappresentato dal barbuto Moscardelli in gol lo scorso anno . Il capitano dell’Arezzo ha 37 anni ed una lunga carriera alla spalle condita anche da 12 gol in Serie A e 60 in Serie B

Ci sono anche un paio di annotazioni di carattere statistico interessanti.

Una relativa ad Indiani che da tecnico nelle ultime 4 volte che ha affrontato gli amaranto non ha mai perso,l’altra allo scarso rendimento casalingo dell’Arezzo negli ultimi incontri. Infatti l’Arezzo dopo aver battuto proprio la Pistoiese per 1-0 con gol di Moscardelli ed era il 27 marzo,in casa nelle successive gare contro Pontedera ( 1-1 ) Giana Erminio ( 3-3 ) Prato ( 1-2 ) e Olbia ( 0-1 ) non ha più vinto. A queste 4 gare va aggiunta la sconfitta casalinga in questo campionato alla prima giornata contro l’Arzachena ( 2-3 ) Quindi 5 gare senza vittorie.Pericolo!

Parecchi i precedenti ad Arezzo,ben 26 con 14 vittorie dell’Arezzo,8 pari e 4 vittorie della Pistoiese l’ultima delle quali un 3-0 secco significo in pratica la salvezza .Era il torneo 2015/2016 alla 31ma giornata ed alla prima sulla panchina di Bertotto che sostitui Alvini.

 AREZZO: Borra Talarico Rinaldi Sabatino Corradi Foglia Moscardelli Cutolo Ferrario D’Ursi Cenetti

All.tore:Bellucci

PISTOIESE:
Zaccagno Priola Nossa Quarata Mulas Luperini Hamlili Zappa Regoli Surraco Ferrari

 All.tore: Indiani

Arbitro: Valiante di Salerno

 Il primo angolo è per la Pistoiese con azione che si conclude con una girata al volo di Ferrari con palla alta. Risponde Cutolo col sinistro ma la palla è altissima.

 E’ ancora Moscardelli che va in rete e siamo al 5' !
Priola e Nossa sulla propria tre quarti si impappinano con Priola che passa palla morbida verso Nossa che viene anticipato da Moscardelli che immediatamente se ne va tocca con la testa la palla aggiustandosela per arrivare in area al tiro vincente! Che ingenuità hanno commesso i due arancioni!

Cerca subito di rispondere la Pistoiese con Ferrari. Arancioni che cercano di portarsi in avanti avanzando molto il baricentro ma esponendosi ad un Arezzo che predilige il contropiede.

 Traversa clamorosa dell’Arezzo con un tiro dal limite da parte di Cutolo!  Azione improvvisa ma molto pericolosa.Siamo al 15’ Diciamo che a questo punto è la Pistoiese che gioca,l’Arezzo contiene bene e cerca di ripartire.
 La differenza e questo lo si sapeva ,è tutta nei due davanti dell’Arezzo: Mosacardelli e Cutolo.

 Pistoiese che gioca quasi tutta nella metà campo avversaria ma al di là di qualche calcio d’angolo non è andata. Diciamo che per ora i due portieri sono poco impegnati e la gara non è giocata a gran ritmo. Pistoiese che comunque riesce spesso a proporsi in avanti con più uomini.

Buona azione di Hamlili al 29’ che dopo lunga progressione riesce a proporre in area un bel cross bloccato in presa da Borra. Surraco-Hamlili-Ferrari con tiro di quest’ultimo che impegna il portiere.Tutto questo al 31’
Occasione per la Pistoiese al 35’ con una botta dalla distanza di Regoli con palla che viene toccata ed alzata da un giocatore e resa difficile per il portiere Borra molto reattivo a tuffarsi sulla destra e deviare in angolo!

Dopo il gol ( regalato ) e la traversa di Cutolo,è questa di regoli la migliore occasione da rete vista. Si va verso fine tempo con poche emozioni e soprattutto con portieri poco impegnati.Pistoiese con maggiore possesso palla e vocazione offensiva .
Arezzo compatto in difesa ma dopo il vantaggio a dire il vero a parte uno spunto di Cutolo,ha fatto poco.

Luperini entra in area sulla sinistra e viene messo giù da Rinaldi! Rigore ! Va a batterlo Ferrari che segna con forza e precisione per la festa della trentina di tifosi arancioni presenti sugli spalti. Palla sulla destra di Borra quasi a fil di palo. Imparabile. Siamo al 45’ Ammonito Rinaldi.

Parte bene la Pistoiese che al 3’ con Hamlili va al tiro molto pericoloso.Una botta dalla distanza ed è sua caratteristica,con palla fuori di poco dallo specchio dei pali aretini! Episodio molto dubbio poco dopo in area rigore dell’Arezzo quando il portiere Borra in recupero palla tocca Regoli che va a terra.L’arbitro fa finta di nulla ma era più rigore che no.

 Cominciano i cambi. Minardi per Surraco nella Pistoiese al 16’ Botta di Ferrari dalla distanza ma Borra non si fa sorprendere al18’ Gara ora molto equilibrata con cambiamenti di fronte frequenti. 23’ altro bel tiro della Pistoiese con Zappa dal limite dell’area una botta di sinistro che impegna Borra in una respinta d’istinto.

Come gioco e volontà propositiva senz’altro meglio la Pistoiese. Punizione battuta da Zappa dalla lunga distanza con parata centrale senza problemi per Borra. De Feudis entra esce Cenetti poi entra Di Santo ed esce Dursi poi Muscat per Ferrario. 3 cambi nell’Arezzo. Al 28’ della ripresa.

Un Arezzo che ha il difetto finora di avere troppo isolati gli attaccanti. Ancora Ferrari al tiro al 28’ ma con mira del tutto sballata. Giallo a carico di Quaranta al 32’ In questo secondo tempo i padroni di casa hanno fatto davvero poco e la Pistoiese merita ampiamente il pari.

 Indiani manda in campo al 39' Papini per Zappa. Moscardelli esce spompato entra Di Nardo. La gara a questo punto sembra segnata.L’Arezzo ha cambiato 4 uomini ma beneficio non se ne vede.

Pistoiese spinta da Indiani ad andare all’attacco ma non mi sembra che le energie dei giocatori siano troppe. La Pistoiese ha avuto anche un giorno di riposo in meno rispetto all’Arezzo. Saranno 4’ di recupero.

 Di Santo al 46’ su palla vagante tenta il tiro ma la palla esce di poco alla destra di Zaccagno. Ancora un cambio per l’Arezzo che sembra assai pago del pari. Esce Cutolo per Luciani Quinto cambio.

                                                        

 Sorpresa al 47’ ! Gol vittoria di Ferrari. Aggancia di destro poi batte di sinistro a breve distanza dal portiere che Una palla alta che spiove in area viene letteralmente arpionata dall’argentino che se l’aggiusta con un piede e con l’altro batte a rete superando Borra che tocca ma non può trattenere.Il tutto tra tre avversari!

 Gran gol e vittoria meritata della Pistoiese che sale a 6 punti in due gare.

 Franco Ferrari ha segnato 3 gol in due gare!

                                                                   
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 



Come fa a stare ferma e zitta ? La cocciutaggine anche quando era in altre faccende affaccendata ce l’ha sempre messa Emma Bonino nelle sue cose

 Ed ora che è costretta a “rosicare” Lei e tutto il can can degli amici pro immigrazione aperta ed incontrollata ( Soros insegna e spinge foraggiando a dritta e a manca ) causa momentaneo successo della linea Minniti sull’immigrazione, eccola che ritorna ogni 3 x 2 a concedere interviste ed a dare pareri che poi sono sempre li stessi.

 Arrivano a migliaia ? Bene! Accogliamoli tutti ,regolari ( pochi ) ed irregolari ( quasi tutti ) ,saranno il bene dell’Italia che ha giovani che non solo non hanno lavoro,ma che rifiutano quello che c’è. Ecco il rimedio,il “GRANDE GIARDINO D’INFANZIA” che è proprio là davanti alle coste della Sicilia. Che bello! Anche Boeri sembra della stessa idea.

 Non arrivano più a migliaia ma solo a centinaia (come ora ) ? Non va bene per nulla!

 Ma lo sapete che in Libia ci sono i lager? Che i diritti umani basilari sono misconosciuti ?

E giù analisi preoccupate e fronti aggrottate.


                                                                  


 Ma perché questa “sincera” angoscia  non la mettono anche verso le tante,troppe evidenti in qualche caso, preoccupazioni di molti italiani che causa la crisi sono usciti dal mondo del lavoro arrivando anche in parecchi casi al gesto estremo del suicidio?

Perché spendere 5-6 miliardi di euro l’anno per l’immigrazione?

 Cos’è questa voglia di mondialismo a tutti i costi?



 Non l’hanno ancora capito questi Signori che l’aria sta cambiando?

E non voglio parlare dei vergognosi silenzi di certi ex ministri petulanti che dopo i fattacci di Rimini sembrano scomparsi dal dialogo mediatico dove ogni 2x3 saccentemente squittivano dando lezioni di moralità.



 La Bonino è tornata a pontificare dall’altro della sua esperienza ( ex Ministro degli Esteri ,ex commissario europeo,ex studiosa dell’arabo quando soggiornava in Egitto ) ed ora longa manus del Soros pensiero in Italia.

 E’ uscita oggi un’intervista all’Huffington Post tutta critiche a Minniti,( ha messo il tappo agli sbarchi ha detto ma pagare chi ieri era trafficante perché diventi anti-trafficante non mi convince e ci si ritorcerà contro ).


                                                              

 Dato a Minniti quello che doveva dare, la Bonino è passata poi a criticare Alfano reo a suo dire di impotenza politica quando afferma che lo jus soli è sì una buona legge solo che ora non è il momento che venga messa ai voti. Insomma direi che il tono ed il contenuto dell’intervista circa l’operato di Minniti e del nostro Governo non si discosti molto dal pensiero espresso ieri da Gino Strada: "Minniti ha agito ed agisce da SBIRRO"  e quello che si sta facendo in Libia ,dice la Bonino , pagando una parte delle milizie,ma altre batteranno cassa,non tenendo conto di quanto avviene nelle carceri locali e nei centri di raccolta ove ci sono comportamenti disumani,è qualcosa di inguardabile dal punto di vista umano e ci si ritorcerà contro.

Conclude poi la Bonino dicendo che ( è bene informata,evidentemente..) già si è aperta una nuova rotta: Algeria-Spagna-Sardegna.

 Evviva ! Cooperative tenete duro,gli affari riprenderanno a. pieno regime...
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 






Ventura prende 3 punti decisivi,esce da Reggio Emilia più fiducioso avendo la quasi certezza degli spareggi ( manca 1 punto ) ma non ha dissipato nulla circa l’inefficacia del modulo di gioco che ha continuato a mettere in difficoltà soprattutto Verratti ed Insigne.


 Non c’è verso, c’è sempre qualche allenatore che ha i suoi pallini.



 Ricordate l’ineffabile Robinho al Milan? Uno “sciagurato” superpagato,supervalutato che Allegri vedeva come il principe del gol.Peccato che ne sbagliava in quantità inversamente proporzionale al suo ingaggio!



 Poi c’è chi si è innamorato di Thiago Motta semplicemente un “castrone” del centrocampo.Un giocatore appena appena normale anche lui supervalutato.Un giocatore che poteva andare bene per il calcio degli anni 40,a 20 all'ora!



 Infine Verratti. Se lo si dovesse giudicare dalle gare in Nazionale varrebbe la pena di levargli lo stipendio. Invece anche lui appartiene a quella schiera di giocatori ritenuti indispensabili ma il cui rendimento spesso è criticabile.

 Ma torniamo all’Italia che in settembre mai è stata all’apice della forma. Ma in ottobre e novembre le cose cambiano.

 E gli spareggi ci saranno a novembre. Andata tra il 9 e 11 novembre ritorno tra il 12 ed il 14 novembre

 Contro chi ? Mah! E’ presto per dirlo.

 Le 8 squadre dei 9 gironi seconde classificate andranno agli spareggi.Eliminata la peggiore tra le 9 seconde

 Le 8 squadre saranno divise in 2 fasce in base al ranking FIFA.

L’Italia sarebbe in prima fascia con Portogallo,Galles e Svezia.

 Al momento,possibili avversari dell’Italia una tra queste nazionali : Irlanda del Nord, Montenegro,Slovacchia, Bosnia ed Erzegovina,Islanda.

 E con l’Italia vista contro la Spagna e contro Israele un doppio confronto contro Islanda, Solovacchia ed anche Irlanda del Nord non sarebbe una passeggiata!

Vedremo dopo la giornata di qualificazioni N°9 in programma tra il 5 ed il 7 ottobre prossimi.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                              

Qualificazioni Europee a Russia 2018

Ottava giornata

BELGIO GIA’ QUALIFICATO

Delle squadre non europee già qualificati: BRASILE IRAN GIAPPONE MESSICO

Molto vicine alla qualificazione le squadre di: Inghilterra, Germania e Polonia
.

Reggio Emilia Stadio Città del Tricolore 

ITALIA    ISRAELE     1-0

Immobile al 9’ del 2° tempo


ITALIA: Buffon Astori Conti Barzagli Darmian Candreva De Rossi Verratti Insigne Belotti Immobile

All.tore: Ventura

 ISRAELE:
Harush Tzedek Ban Haim Davidzada Melikson Keltjens Cohen Kabha Natcho Shechter Refaelov All.tore:Levy

 Arbitro: Bastien ( Francia )

 Italia ancora sotto accusa per la brutta prestazione di Madrid.Ventura sotto accusa per aver rinunciato al centrocampo spaccando a metà la squadra tra difesa ed attacco e costringendo a magre figure Verratti,Insigne ed anche l’asse centrale Bonucci-Buffon.

Ha fatto bene,ha fatto male Ventura ?

 Doveva giocarsela tutta in difesa e contropiede? Avrebbe perso lo stessso perché la Spagna da anni è meglio dell’Italia soprattutto in questo periodo della stagione
.

                                                                          

Ora la gara con Israele da vincere a tutti i costi per rassenerare l’ambiente incendiato dalle parole di Tavecchio circa il disastro ( ha detto apocalisse ) che avverrebbe in caso di mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018

. L’Italia con tutta probabilità se la giocherà agli spareggi.

Italia in maglia azzurra Israele in maglia bianca. In apertura subito grosso pericolo per la difesa di Israele quando Belotti servito da Darmian dferra una botta di destro con palla che esce di poco fuori dallo specchio!

Al 3’ rispondono gli ospiti con un colpo di testa di Cohen su calcio di punizione battuto da Natcho ma la direzione della palla è a uscire dai pali di Buffon.

Fase della gara con pochi spunti e giocata a ritmi bassi. Bell’intervento difensivo di Conti in scivolata su iniziativa personale di Kabha al 23’ Per due volte la difesa israeliana deve salvare prima su cross di Conti messo in angolo,poi su cross da destra di Darmian con palla non raggiunta da Conti. Ma in definitiva non ci sono clamorose occasioni.

 Al 42’ è Buffon che deve fare il Buffon per alzare in angolo una botta di Cohen che aveva tentato la botta dal limite.E meno male che la palla era centrale.

In finale di tempo si rivedono gli azzurrri di nuovo pericolosi c on Insigne al 42’ con un tiro rimpallato ed al 46’ con una vera occasione da gol .Una palla calciata da breve distanza che Harush il portiere ospite riesce a respingere con un piede.

Al riposo col risultato ad occhiali.Non molto ha fatto l’Italia solo in due occasioni veramente pericolosa.In apertura di gara ed a fine tempo.Ma Israele ha saputo approfittare di una manovra azzurra non certo veloce ed anche rendendosi pericolosa con Cohen al 42’ con palla messa in angolo da Buffon.

Dagli spalti piovono anche fischi. Ben diverso piglio degli azzurri nella ripresa.

3’ il solito Darmian crossa da sinistra per il colpo di testa di Immobile con palla non molto distante dai pali di Harush.E questo dopo che Harush e la difesa avevano tremato su una botta dal limite di De Rossi con palla addosso ad un difensore
. Ancora Harush bravo con i piedi a respingere una botta di Immobile servito da Candreva. Deve uscire Conti per un leggero infortunio e ne prende il posto Zappacosta.


                                                          

 La rete del vantaggio era matura ed arriva al 9’ quando Candreva effettuta una discesa delle sue con palla sul secondo palo perfetta per l’intervento di testa di Immobile con palla che non dà scampo ad Harush.


17’ nell’Israele esce Melikson ed entra Ben Chaim. 22’ Candreva mette palla dentro ma Davidzada è nei pressi,tocca di mano e l’arbitro lascia correre per la distanza minima tra i due. 24’ si rivede Belotti che da palla d’angolo battuta da Candreva impegna di testa Harusch.

Un cambio ancora tra gli ospiti con la 100 presenza in Nazionale di Benayouon al posto di Shechter Italia molto più continua e pericolosa al 28’ quando una palla di Candreva per Barzagli consente allo juventino una girata deviata in angolo da Harush e .dall’angolo tocca a Belotti con un colpo di testa far correre un brivido alla difesa israeliana.

 31’ ancora da Candreva a Belotti con palla calciata addosso al portiere. Ultimo cambio ospite con Einbinder al posto di Cohen 41’ giallo a carico di Immobile per simulazione poi esce l’ottimo Candreva migliore in campo ed entra Bernardeschi.

Si fa vedere per due volte Ben Chaim prima con un tiro in diagonale dalla distanza che esce,poi con un tentativo di pallonetto bloccato da Buffon dopo errore di Astori.E questa palla poteva costare molto cara!

C’
è ancora il tempo per vedere un tiro di Bernardeschi con palla fuori ed anche l’ultimo cambio con Montolivo per Verratti.

Finisce quindi con la vittoria per 1-0 dell’Italia su Israele questa delicata e temuta partita.Non di certo per il valore degli avversari ma per la situazione psicologicamente delicata degli azzurri. E’ loro venuto in aiuto anche il risultato di Montenegro-Albania gara finita in pareggio.Così all’Italia manca un solo punto per essere certa degli spareggi di novembre. Non è granchè ma è già qualcosa


. Comunque questo 4-2-4 di Ventura pare funzionare poco.

Gruppo G Spagna 22 punti stasera ha vinto 8-0 in Lussemburgo Italia 19 punti Albania 13 punti Israele 9 punti Erj Macedonia 7 punti Lussemburgo 0 punti

 Il 5 ottobre Italia-Erj Macedonia Spagna-Albania Il 9 ottobre Israele-Spagna Albania-Italia
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


                                    

Il business si sta sgonfiando e quindi anche MOAS sospende i salvataggi in mare pur avendo firmato il codice di condotta “Minniti”.

Dice la Catrambone:"non vogliamo far parte di un sistema di respingimento e quindi ce ne andiamo là dove c'è bisogno di noi, in Myanmar" "MOAS non rimanda i migranti all'inferno"

Bene,Brava,Bis!

 Non è del tutto vero che gli sbarchi di migranti economici stiano bloccandosi dal momento che dal 30 agosto ad oggi 5 settembre in Italia sono arrivate ben 838 persone che rapportate ad un mese salgono a 25.140 ed ad un anno a ben 51.000 arrivi!

I fautori dell’accoglienza a tutti i costi ( per loro un vero affare) si lamentano e non esitano ad accusare il Ministro Minniti di ogni nefandezza. Il loro “mantra” è diventato questo: “non sappiamo cosa accade in Libia”



Addirittura Furio Colombo editorialista del Fatto Quotidiano” in un incontro col Ministro Minniti alla Versiliana ha parlato per questi migranti bloccati in Libia di “seconda Shoah” e di comportamento disumano da parte del Governo.

 Non arrivano più perché sono bloccati nelle prigioni libiche!

Si urla e strepita!Insomma il comportamento dell’Italia non va bene!

Pagare i libici perché trattengano i migranti in condizioni di non sicurezza in attesa che magari prima o poi arrivi l’ONU a garantire decenti condizioni umanitarie ,non va bene.



 Secondo il Bonino pensiero occorre accoglierli tutti e accettare il ruolo dei trafficanti di esseri umani. Così in nome di un falso moralismo ci guadagnano tutti dai criminali in Libia ( trafficanti ) ai perbenisti in Italia ( Cooperative )



 Ed ecco l’affondo finale quello di Gino Strada ( poteva mancare ? ) fondatore di Emergency che parla al “Fatto Quotidiano” e definisce addirittura “sbirro” il Ministro Minniti.E parla anche di atto di guerra contro i migranti quello di pagare qualche capobanda in Libia per frenare gli sbarchi.



 Il Ministro Minniti alla Versiliana ha anche detto e giustamente: “Bisogna tenere anche presente il diritto di accoglie”. Secondo il ministro, il primo punto è “investire in Africa”: “Investiamo economicamente e in classi dirigenti, perché è un continente ricco. E una parte significativa della sua povertà dipende dal tradimento della classe dirigente che si è impossessata di quella ricchezza”

 A me sembra che l’operato di questo Ministro Minniti sia la miglior cosa fatta dal Governo votato da nessuno che a breve lascerà il campo ad altre persone si spera migliori.

Solo che mancano 6 mesi al voto e sai quanti danni possono ancora fare...

Infatti è già aumentata a dismisura la presenza di Renzi in TV ad ogni ora. 

                                                    
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


    


Campionato Serie C Lega Pro 2017-2018 Girone A

Giornata N°2

A Pistoia Stadio Marcello Melani ore 16,30  

PISTOIESE     MONZA  1-0

Ferrari al 46’ del 1° tempo su rigore

PISTOIESE:Zaccagno Priola Nossa Quaranta Mulas Hamlili Tartaglione Minardi Regoli Surraco. Ferrari

All.tore: Indiani

MONZA: Liverani Carissoni Riva Caversazi Tentardini Giudici Guidetti Perini D’Errico Cori Palazzo

 All.tore: Zaffaroni

 Arbitro: Miele di Nola

Per il noto fatto del numero dispari di squadre nel girone ogni giornata una squadra deve riposare.La Pistoiese l’ha già fatto alla prima di campionato mentre il Monza ha vinto per 2-0 sul Piacenza. Indiani deve fare a meno ma era cosa nota di Rafati infortunato e di De Cenco in ripresa da un infortunio.

 Il tecnico arancione è ancora alla ricerca della migliore formazione possibile vista la lunga campagna acquisti .. Il Monza è neopromosso in C ed è titolare dello scudetto dilettanti.

 Volitivo inizio arancione con qualche angolo battuto a favore e con Surraco che cerca Hamlili che crossa per Ferrari ma palla fuori. 12’ possesso palla arancione con Ferrari che cerca il tiro ma Liverani è attento.

 Prima ammonizione arancione ed è a carico di Nossa al 13’ Va al tiro Tartaglione al 17’ma palla fuori

A cavallo della mezz’ora un’occasione per parte ma quella del Monza irregolare.

 Ferrari molto attivo al 26’ lanciato in profondità entra in area e con un bel tiro in diagonale colpisce il palo!L’azione è stata pregevole ed iniziata da Surraco che ha servito Hamlili e da lui a Ferrari. Palo interno !

 Al 30’ il Monza con D’Errico su punizione colpisce l’incrocio dei pali ma gli arancioni protestano per un doppio tocco palla.

Pistoiese in vantaggio al 46’ su calcio di rigore battuto da Ferrari .Penalty da lui stesso procuratosi.Ma gran merito va a Regoli che si è liberato di diversi avversari sulla sinistra servendo poi l’attaccante arancione che viene atterrato da Riva. Al riposo giusto vantaggio arancione.Ottima prestazione.

Ad inizio ripresa dopo un’azione personale di Hamlili con tiro bloccato da Liverani il Monza tra il 6’ ed il 9’ si rende per due volte pericoloso. Prima un tiro di D’Errico con palla che esce di poco poi con Palazzo che non approfitta della situazione solo in area alzandosi bene ma mancando la porta.

 Monza più convinto e volitivo.Indiani corre ai ripari. All’11’ Indiani sostituisce Tartaglione con Luperini che tre minuti dopo si rende protagonista di una bella azione con passaggio finale a Ferrari che impegna il portiere Liverani.

 19’ esce Surraco ed entra Zappa. Giallo per Luperini al 22’ Nel Monza Ponsat prende il posto di D’Errico al 28’ Mezz’ora: azione di Hamlili con botta finale respinta dai difensori Altro cambio nella Pistoiese al 32’ con l’ingresso di Papini per Minardi

Finale di gara movimentato ed anche con lungo recupero.

Monza in 10 dal 39’ causa rosso diretto beccato da Sasha Cori per un fallo su Nossa. Due minuti dopo ancora Ferrari certamente positiva la sua prova d’esordio che con un colpo di testa su cross di Mulas impegna Liverani

. Al 2’ di recupero con i brianzoli tutti in avanti compreso il portiere è Zappa che cerca il gol d’autore ma la palla finisce a lato.

 Finalmente soddisfatto il pubblico del Melani. Sono state 1.070 le presenze con una parte della tifoseria in contestazione,
gli ultras di Pistoia 1312 contrari all’applicazione dell’art.9 che impedisce a 2 del gruppo ad entrare allo stadio pur avendo già acontato un Daspo.

Dopo lungo tempo la Pistoiese vince la gara d’esordio ( 11 anni ) e si lancia grazie all’ottima prestazione dell’italo argentino Franco Ferrari arrivato in prestito dal Genoa ed ex Tuttocuoio.

                                                                                

Inizia quindi nel migliore dei modi il campionato 2017/2018 per la US Pistoiese 1921. Una meritata vittoria sul Monza con apprezzabile gioco.E non è poco.

 Ora ad Arezzo con partita anticipata alle ore 20,45 di venerdi prossimo 8 settembre per esigenze televisive.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 




E’ indubbiamente una gara importante per gli azzurri. Rivalità c’è tra Spagna ed Italia nel calcio.Ultimamente meglio loro ma Italia in crescita ed in rinnovamento.
 Una vittoria al Bernabeu darebbe all’Italia la certezza quasi matematica del passaggio ai Mondiali come prima del gruppo. Ma c’è la forza delle “furie rosse” e i dati statistici a spaventare.

La Spagna non ha mai perso in casa una partita di qualificazione ai mondiali! Ne ha giocate 54 e ne ha vinte 45 con 9 pareggi. L’Italia non vince in Spagna ( a Madrid in amichevole per 3-1) dal lontano 1949

. Si dice sempre che i numeri siano fatti per essere prima o poi smentiti e questo è ovvio. Accade anche per chi gioca al lotto.

Sarebbe meglio quindi per l’Italia chiuderla subito questa qualificazione ma in genere in questo periodo gli azzurri non sono mai al massimo della condizione. E’ anche vero che la Spagna non è più la potenza di una volta ma complessivamente ed anche tecnicamente al momento,gli spagnoli sono sempre davanti agli azzurri.


C’è però da vedere come Ventura affronterà l’impegno.Dal momento che l’Italia ha un solo risultato utile, la vittoria, può anche darsi che ne esca una prova di rilievo. In genere l’Italia ama attendere e colpire ed avendo la Spagna a disposizione due risultati su tre potrebbero anche cambiare tattica e si potrebbe presentare una situazione interessante.

Madrid Stadio Santiago Bernabeu  

Gara di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018

SPAGNA     ITALIA    3-0

Isco al 13’ del 1° tempo ed al 40 ‘ del 1° tempo Morata al 32’ del 2° tempo


 SPAGNA: De Gea Carvajal Piquè Sergio Ramos J.Alba Koke Busquets Iniesta D.Silva Asensio Isco

All.tore: Lopetegui

ITALIA: Buffon Darmian Bonucci Barzagli Spinazzola Verratti De Rossi Candreva Immobile Belotti Insigne

All.tore: Ventura

 Arbitro: Kuipers ( Olanda)

 Gruppo G Spagna ed Italia hanno 16 punti con gli spagnoli con migliore differenza reti.Occorre quindi  vincere.+18 i gol della Spagna +14 quelli dell’Italia.Le altre sono fuori gioco.

 Ventura ha scelto un modulo molto offensivo. Addirittura assieme Candreva,Immobile, Belotti ed Insigne, La Spagna con l’arbitro Kuipers ha sempre perso.

Esordio in azzurro per Spinazzola

.Solito giro palla e possesso palla da parte delle furie rosse con primo giallo a carico di Verratti al 3’ per fallo a centrocampo. Dopo 25 passaggi consecutivi degli spagnoli Koke viene messo giù nei pressi dell’area di rigore azzurra. Va a battere Sergio Ramos con palla alta non di molto sulla traversa di Buffon.

 12’ Bonucci non può che stendere al limite dell’area Asensio.Ed è il secondo giallo a carico degli azzurri

Punizione. Bette Isco che batte Buffon! Siamo al 13’ e Buffon è battuto dal perfetto destro a girare da parte di Isco. Abbiamo concesso due pericolose punizioni più o meno dalla stessa pericolosa punizione. Spagna molto forte a centrocampo con gli azzurri che per ora in avanti non hanno prodotto azioni.


Siamo arrivati al 20’ con possesso palla quasi totale spagnolo con l’Italia che aspetta all’ingresso dell’area in difficoltà sul palleggio preciso e veloce dei piccoli in maglia rossa.

 Belotti impegna De Gea severamente al 21’ con un colpo di testa dei suoi! Un grande riflesso d’istinto ha evitato il pari. Un fatto episodico ma importante.


 Darmian e Candreva riescono a spingere sulla destra più di quanto venga fatto sulla sinistra.Belotti è riuscito a anticipare Ramos. 28’ Colpo di testa pericoloso di Piquè che anticipa Bonucci su cross da destra di Koke con palla alta sulla traversa di Buffon! Ora la gara sembra molto più equilibrata e l’Italia riesce a proporsi con frequenza in avanti. Lopetegui ha deciso di lasciar fuori Morata preferendo utilizzare Silva ed Asensio che mobilissimi non danno molti punti di riferimento ai nostri difensori

.Ed anche Isco si fa valere. 36’ tiro in diagonale di Carvajal che si procura un angolo dopo palla persa da Insigne che non si intende con Spinazzola.Per ora Insigne e Spinazzola non bene. Ottimo invece Candreva.

                                                         

 2-0 per la Spagna! Isco al 40’ con un sinistro precisissimo a fil di palo batte di nuovo Buffon! Solita azione corale con palla a terra e scambi rapidi tra gli spagnoli conclusasi con un passaggio da Iniesta ad Isco che si permette anche di dribblare al limite un avversario e fulminare in rete! Nulla da dire sul doppio vantaggio spagnolo.Spagna determinata, convinta,precisa.Italia in netta difficoltà a centrocampo ed anche in difesa.Insigne non si è visto assieme ad Immobile . 2-0 meritato


.Cerca l’Italia di serrare le fila e di portarsi avanti ad inizio ripresa.

4’ da immobile ad Insigne che batte a rete ma De Gea respinge su Candreva che conclude male. Ancora Candreva all’8’ che da destra centra in area ma Koke mette in angolo.E dall’angolo Barzagli serve per Belotti che colpisce di testa con palla fuori di poco dallo specchio della porta spagnola.

 Riprendono a macinare gioco gli spagnoli sia pure con minore intensità forti del doppio vantaggio e si rendono pericolosi con Asensio con un sinistro di poco fuori e con Koke con palla alta. Al 19’ una buona opportunità per l’Italia ma Belotti non riesce a concludere a rete su un bel cross da destra di Darmian.

 23’ Spagna vicina alla terza rete. Isco come in tutta la gara fa quello che vuole con Verratti,lo supera e serve per Carvajal che viene stoppato all’ultimo da Buffon che alza una mano e respinge!

Ventura effettua due cambi al 24’ ed al 25’ Fuori Belotti per Eder e fuori Candreva per Bernardeschi. Mentre nella Spagna esce applauditissimo Isco il migliore in campo ed entra Morata.

 Come spesso gli capita da subentrato Morata va in gol pochi minuti dopo l’ingresso in campo.

Siamo al 33’ e la Spagna chiude il conto portandosi sul 3-0 Sulla destra imperiosa discesa di Sergio Ramos servito proprio da Morata. Cross perfetto da destra a sinistra con palla bassa ed a fil di palo arriva il tocco in rete dell’attaccante. Due spagnoli hanno beffato l’intera retroguardia dell’Italia!


 34’ ultimo cambio italiano con Gabbiadini per Immobile sicuramente insufficiente.

Nella Spagna entra Saul per Asensio. Partita ormai finita con gli azzurri che attendono il fischio finale. Ancora un paio di sussulti con un sinistro di Ramos non preciso al 37’ e con una buona occasione italiana in pieno recupero al 46’ quando Gabbiadini servito da Verratti colpisce di testa impegnando l’ottimo De Gea.

 Italia quindi nettamente battuta dalla Spagna per 3-0 ed è un risultato che ci sta tutto.Superiori in tecnica e tattica ed anche in preparazione fisica. La Spagna quindi al 99% è ai mondiali di Russia mentre l’Italia al 99% se la vedrà con gli spareggi. Insomma anche in questo momento sia a livello nazionale maggiore che under 21 la Spagna ci è superiore.

Dopo 56 gare senza sconfitte ( 42 vinte e 14 pareggiate ) in partite di qualificazione l’Italia cede alla Spagna che è arrivata a quota 55 .

 Nell’Italia ha funzionato solo l’asse di destra Darmian-Candreva. Belotti ha avuto qualche spunto dei suoi ma non ha retto per tutta la gara. La difesa non è stata all’altezza e si è dimostrato ancora una volta che anche il “mito” Buffon da solo non può bastare.Anche lui quando l’avversario è tosto i gol li prende,eccome se li prende. Disarmante il confronto tra il troppo valutato Verratti ed Isco. Insigne pur bravo non è ancora per questi palcoscenici e non parliamo di Spinazzola.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 


                                                     





Inizia anche per la Pistoiese ( in riposo al primo turno di campionato ) l’annata calcistica 2017/2018 di Lega Pro,di Serie C.

 Con quali obiettivi,quali prospettive? Diciamo i soliti.

Cercare attraverso gioco e risultati di evitare scivoloni,evitare sofferenze da parte bassa della classifica e contemporaneamente  riportare gente allo stadio ( negli ultimi anni sempre una media in calo e siamo sotto alle 1000 unità ) .

 Poco? Tanto ?

                                                                 


 E’ inutile fare voli pindarici.Il calcio a Pistoia è questo.Di più non si può.


 Solo con annate più tranquille e magari con la scoperta di qualche talento da far crescere nei settori giovanili si potrà ambire a qualcosa di più.

 Lo sponsor non solo è storico,ma da primato, essendo giunta al 24mo anno lai presenza pesante e determinante di Vannino Vannucci titolare della Vannucci Piante.

                                                                    

 La Società è sana e paga regolarmente stipendi e contributi. E’ una buona partenza di sicuro.

Dal punto di vista tecnico si cerca passo dopo passo ,esperienza dopo esperienza di progredire. Cifre e numeri sono fatti per dimostrarlo.

 E quali sono ?

  2014/2015 al ritorno in C Girone B 38 gare


 andata 26 punti ritorno 18 punti. Totale 44 13mo posto salvezza con 1 punto di margine

 1,157 punti a gara di media con l’utilizzo di due allenatori.


                                                                    

 All’inizio l’interessante esperienza ( anche dal punto di vista del gioco ) Lucarelli con 24 gare poi Stefano Sottili a chiudere con la salvezza con 14 panchine.Interessante la fase offensiva con 45 gol messi a segno ma deficitaria quella difensiva con 62 reti subite.

Lucarelli 1,125 punti gara Sottili 1,214 punti


 2015/2016 al secondo anno di C Girone B 34 gare


 andata 15 punti ritorno 24 punti Totale: 39 punti 12mo posto salvezza con 3 punti di margine.

1,147 punti a gara di media quindi media inferiore all’anno prima . Anche questo campionato con l’utilizzo di due allenatori.

                                                                 

 All’inizio Alvini ,si fa per dire perché guidò dalla panchina 30 gare su 34 ,poi nel finale il cambio con Bertotto.

 Alvini ottenne una media punti pari ad 1 punto esatto a gara mentre Bertotto chiuse le sue 4 gare con 1,75 punti a partita.Una stagione quella di Alvini contrassegnata anche dai numerosi calci di rigore respinti dal palo,parati o sbagliati.

All’opposto dell’anno precedente asfittica la fase d’attacco –solo 29 gol- sufficiente quella difensiva con 35 gol subiti.Spettacolo assente.

 2016/2017 terzo anno di C Girone A 38 gare

Andata 23 punti  ritorno 21 punti  Totale: 44 punti sul campo ( chiusura ufficiale a 43 causa 1 punto di penalizzazione )


Sul campo media di 1,157 punti a gara esattamente come l’anno Lucarelli-Sottili 13mo posto salvezza con 5 punti di margine .

                                                                     

 Anche il terzo anno utilizzo di due allenatori. Remondina nelle prime 27 gare con una media punti di 1,185 a partita, Atzori nelle rimanenti 11 partite con la media di 1,090 a gara.

 Cambio allenatore quindi a differenza dei due campionati precedenti non efficace.

 Fallito il dichiarato obiettivo di poter partecipare ai play-off allargati alla decima posizione. Annata nel complesso modesta anche se
rispetto alle altre due meno sofferta dimostrato anche dall’andamento dei gol fatti e subiti 42 a 43 quasi equilibrato.
                                  

Non positivo d’altra parte un accentuato scollamento con parte della tifoseria.Lo dimostrano le cifre delle presenze al Melani come già detto pari a 966 a partita con un massimo di 1.890 in occasione di Pistoiese-Prato e un minimo di 648 per Pistoiese-Lupa Roma

                             In calo costante la media spettatori al Melani nei tre anni di C finora disputati.

 1446 a gara nel 2014/2015 ( record di 4500 per Pistoiese- Prato )

 1230 nell’anno 2015/2016

  ed infine come detto 966 lo scorso anno.

  Il calo dal 2014/2015 è del 33% e non è poco!


Complessivamente 3 tornei e 6 allenatori.

Rispetto alla media punti a gara gli anni migliori,si fa per dire, sono stati il primo e l’ultimo con 1,157 punti gara ( sul campo ) mentre la migliore media punti gara tra i 6 allenatori è di Stefano Sottili con 1,214 punti a partita in 14 gare, poi Bertotto con 1,75 punti in 4 gare,poi Remondina con 1,185 punti a gara in 27 partite, Atzori con 1,090 punti a partita su 11 gare ed infine,ultimo Alvini con 1 solo punto a gara su 30 gare.

 Avevamo detto: dal punto di vista tecnico si cerca passo dopo passo ,esperienza dopo esperienza di progredire. E’ avvenuto ? Non direi. Si sono mantenute le posizioni ed in questo momento è già buona cosa.Solo l’assetto societario si è dato struttura più solida

                                               Domenica parte il cammino dell’annata 2017-2018.


 Gli arancioni hanno riposato alla prima di campionato ( visto il numero dispari delle compagini del giorne A che sono 19 ) ed esordiranno al Melani affrontando il Monza.

 Quarto anno consecutivo di Serie C con quali propositi ed obiettivi?

 Direi che l’obiettivo principe è quello dello scorso anno.Entrare almeno in una posizione che permetta i play-off ( dalla seconda alla decima ) visto anche che non ci sarà retrocessione diretta dell’ultima in classifica ma solo i play-out tra le squadre che si troveranno tra la 16ma e la 19ma posizione.

 Questo obiettivo sarà più appetito e più difficile.

Queste sono tra le novità apportate dalla Federazione assieme all’utilizzo della rosa.Infatti si potranno utilizzare fino ad un massimo di 14 calciatori in lista che siano nati prima del 1 gennaio 1995.

 Quindi ai ragazzi guidati da Indiani si chiede di evitare trovarsi tra quelle 7 squadre che andranno in vacanza già da inizio maggio 2018.Ed ovviamente evitare i play out.


                                                                 

 La presenza di Indiani tecnico esperto della categoria e già alla Pistoiese nell’anno 2011/2012 in Serie D Girone d quando subentrato a Agostiniani ottenne una bella media punti con 14/6/8 ( 1,78 punti a gara ) che portò gli arancioni a sfiorare la zona play-off con un settimo posto.

Indiani quindi dà maggiore spessore al progetto 2017-2018.

 E’ stata allestita non senza difficoltà una rosa con elementi di interesse come ad esempio il giovane portiere Zaccagno che è stato titolare al Mondiale Under 20 In Corea del Sud ,proveniente dal Torino.



                                                                 


Poi Papini, l’uruguaiano Surraco         , Regoli, Franco Ferrari dal Genoa, le conferme per Priola ed Hamlili
.

 Infine e proprio nell’ultima giornata utile i dirigenti arancioni hanno completato l’organico con l’acquisto del difensore Zullo ( un classe 90 ex Fano ) e dell’attaccante Caio De Cenco ( classe 89 )   un italo-brasiliano già avuto al Pontedera di Indiani ma ancora alle prese con i postumi di un infortunio. Arriva a Pistoia in prestito da Padova. De Cenco è punta centrale di stazza.

Elementi che hanno portato entusiasmo all’ambiente che è pronto a dare fiducia ma chiede nel contempo impegno e buone prestazioni. Come sempre tutto passa dai risultati ottenuti sul campo.


Per ora Indiani sembra aver trovato continuità dal portiere a centrocampo impiegando quasi sempre gli stessi elementi Zaccagno Mulas Priola Quaranta Regoli Minardi Hamlili mentre per la fase d’attacco a parte Ferrari sono a disposizione Vrioni, Boggian, Surraco e quanto a posto De Cenco.

 Lo scorso anno gli attaccanti Rovini,Colombo e Gyasi misero a segno un buon bottino: 24 gol

Dopo una non particolamente significativa fase di amichevoli e Coppa Italia ( eliminazione con il Pontedera ) gli arancioni si apprestano a tornare in gioco al Melani contro il Monza,domenica alle ore 16,30

Un Monza che è approdato in Serie C dopo il pareggio per 2-2 col Seregno nell’aprile scorso punto che fu sufficiente per la matematica promozione.I brianzoli hanno poi vinto  lo scudetto di Serie D 2016-2017.

 Monza vittorioso per 2-0 sul Piacenza all’esordio e assenti dal Melani dalla stagione di C1 2006/2007 quando ottenne un pareggio per 0-0
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 




Era toscano Amintore Fanfani ed era soprannominato “il rieccolo” per la lunga ed importante carriera politica.



E’ toscano Matteo Renzi anche se di levatura nettamente inferiore,comunque anche lui “rieccolo”

 Me lo aspettavo dopo una estate del tutto defilata se non nella pervicace e pianificata presentazione del suo libro ,complice stampa e TV super allineate.

Basta un soffio,una parvenza di buona notizia provenga essa dalla Ue, dal Fondo Monetario,dalle agenzie di rating , dall’Istat come in questo caso, circa lo stato della nostra economia che subito escono esternazioni entusiaste da parte del Segretario del PDr



Dati istat diffusi dicono che a Luglio il numero di occupati è arrivato a superare la soglia dei 23 milioni ( 23.063 ) il massimo a partire da ottobre del 2008.

 Ovvio che Renzi e compagnia cantante abbiano attributo questo miglioramento alle politiche del JobAct

Ma è anche vero che aumenta ancora il tasso di disoccupazione arrivato all’11.3% e pure quello pesantissimo della disoccupazione giovanile arrivato a luglio 2017 alla soglia del 35,5% !



Circa le valutazioni da fare occorre ricordare come l contratti di lavoro a tempo indeterminato ,con la cessazione degli sgravi contributivi totali, siano crollati rispetto al 2015 di circa 400 mila unità!

E sono calati anche rispetto al 2016 L’INPS dice chela cifra di 822.000 contratti a tempo indeterminato nei primi 6 mesi di quest’anno evidenzia un calo del 2,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

 Appare chiaro che questo aumento registrato a luglio degli occupati arrivati come detto a superare la soglia dei 23 milioni di persone,sia dovuto al proliferare dei famigerati contratti a termine.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                 


Era facile essere preveggenti in questo caso!

Il ridotto ma non bloccato afflusso ( forse pretendo troppo..) non poteva non creare imbarazzo e sincero sconcerto democratico ( uso parole da loro abusate ) in coloro –le cooperative- che lucrano sui traffici degli immigrati.

 Ecco la vera sostanza,altro che motivi umanitari. Il soldo!

 E con meno arrivi era facile prevedere iniziasse la sincera preoccupazione.


 L’avevo scritto lo scorso 28 :” SBARCHI DI IRREGOLARI IN DRASTICO CALO DA MIGLIAIA AL GIORNO A SOLI 88 AL GIORNO LA CURA MINNITI PARE FUNZIONARE IL PIANO SOROS-BONINO IN DIFFICOLTA’



Oggi sul sito” Ilgiornale.it “ a firma Antonella Aldrighetti si legge :

 “ meno sbarchi meno soldi.Tra le coop ora è panico”

 SI legge: Roma - Cooperative, onlus, associazioni di promozione sociale e organizzazioni di volontariato che negli ultimi tempi hanno fruito di un giro di affari milionario per offrire servizi d'accoglienza agli immigrati saranno costrette, con la riduzione sempre più massiccia del numero di sbarchi, a tirare la cinghia”

 Eppure dal 28 agosto ad oggi sempre secondo i dati della UNHCR sono sbarcati sul nostro territorio 638 immigrati la gran parte dei quali economici!

 Il flusso è ridotto ma sempre consistente dal momento che negli ultimi 18 giorni sono stati ben 2.051 gli extracomunitari sbarcati sulle nostre coste!


 Il fatto è che nella marea di attività legate all’accoglienza –si parla nell’articolo di circa il 50% dell’intero mondo del terzo settore!- ci sono anche realtà improvvisate,furbescamente cavalcanti il fenomeno immigrazione che a fine giugno aveva assunto dimensioni intollerabili.



 E ieri Minniti in occasione di una Festa dell’Unità ha ammesso di aver temuto per la tenuta democratica ( mi raccomando eh! Democratica! Del Paese !

 Comunque la fetta di danaro a disposizione è ampia.Lo Stato nel 2016 ha speso quasi 4 miliardi di euro per l’accoglienza e certamente questo Governo mai eletto da nessuno farà di tutto per salvaguardare questa marea di onlus,cooperative e associazioni varie che rappresentano un significativo serbatoio di voti.

                                                                    

 Una botta qui,una là ( prima gli 80 euro,ora il reddito di inclusione ) e così si cercano consensi e voti in previsione delle elezioni nel 2018.


                                                              

 Mentre Alfano il politico definito da alcuni come il più fortunato dell’ultimo trentennio ( ha girato in pratica i Ministeri più importanti ) e nonostante rischi il suo partito di scomparire,pare sia sempre l’ago della bilancia!

Siamo proprio messi bene ,si fa per dire, e in autunno ne vedremo delle belle.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 1355 persone collegate

< novembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (28)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (74)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (517)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: