VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 AC VANNUCCI ASD... di Admin
 
"
L'acqua che tocchi de' fiumi è l'ultima di quella che andò e la prima di quella che viene. Così il tempo presente.

Leonardo da Vinci (Scritti letterari)
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

 

 

 

La “botta” è stata troppo violenta. Una rivoluzione.

Ci riferiamo al risultato globale di Real Madrid- Bayern Monaco 5-0

 Come è stato possibile che la squadra Campione d’Europa e del Mondo in carica abbia potuto subire una simile disfatta? Non può essere soltanto merito del “pacioso” Ancelotti.No. I motivi sono molteplici.

Da un mese, un mese e mezzo circa si era visto come il Bayern Monaco non fosse più quello visto negli ultimi anni.Sacadimento di brillantezza,scarsa velocità propositiva senza mai dare la sensazione di robustezza difensiva.

Poi Guardiola profondamente turbato dalla perdita del”fratello” di tante battaglie vinte, Tito Villanova. Guardiola era inebetito in panchina e non ha mutato assetto tattico insistendo con quella “torre “centrale Mandzukic apparsa ieri sera totalmente inutile.

 Il 4/3/3 di Ancelotti con una difesa che spesso assumeva la fisionomia di due linee a 4 uomini molto vicine tra di loro con l’apertura o di Modric o di Di Maria per le scorribande di Bale e di Cristiano Ronaldo era fatto apposta per mettere in crisi l’intera tattica di Guardiola.

 Non il catenaccio sfrontato utilizzato spesso da Mourinho con tanto di perdite di tempo smaccate per farti saltare i nervi, ma una tattica lucida ,appagante proprio perché le azioni di rimessa venivano condotte da uomini adatti allo spettacolo:Bale e Cristiano Ronaldo.

 Un solo esempio su tutti per capire ove è nato il fallimento del Bayern e il trionfo del Real Madrid.Al 30’ quando una insistita ed inutile azione di Ribery alla ricerca di penetrare in area spagnola veniva stoppata .Da lì una veloce ripartenza conclusasi da Ronaldo nella rete del tracollo tedesco.

Era la fotografia della gara.E Guardiola non ha saputo porvi rimedio.

Comunque abbiamo assistito ad una gara storica.Di quelle che restano nella memoria per decenni.

Una gara spartiacque anche per il futuro del Bayern Monaco e di Guardiola già attaccato dai dirigenti del club per la ripetitività e monotonia di quel possesso palla fine a se stesso che non può avere gli stessi risultati del Barcellona ,a lungo andare, sia perché gli avversari prendono le contromisure sia perché là davanti non c’è un Messi in piena forma ma un “normale” giocatore che risponde al nome di Mandzukic.( dalla prossima stagione ci sarà Levandowski)

 Questa batosta non può non lasciare il segno.I tedeschi perfezionisti e raziocinanti come reagiranno ? Rivoluzione? Negli uomini o nella tattica ? Sarà interessante vederlo.

 Di certo quel Bayern di ieri sera non risponde al nome del vero Bayern.Al di là della forza indubbia dei madridisti.

 Comunque mi chiedo come possano elementi come Pepe,Ramos,Carvajal di colpo essere diventati imperforabili.In altre gare avevano dimostrato diverse pecche

Qui indubbiamente c’è stata la mano del tecnico Ancelotti che ha letteralmente annullato quelli che io ho sempre chiamato “gli apriscatole” di Guardiola vale a dire Ribery e Robben apparsi nei due confronti come l’ombra di loro stessi.La cerniera difensiva ed i raddoppi assillanti di marcatura.

Circa i due gol di testa a poca distanza uno dall’altro di Sergio Ramos essi appartengono all’imponderabile del calcio che si può anche chiamare “ culo” oppure dabbenaggine tedesca in fase difensiva.

Come preferite voi.

 Nota finale: ora ,dopo questo trionfo avremo una rincorsa generale a salire sul carro di Ancelotti?Dopo le “vedove” di Mourinho avremo i “fans” dell’ultima ora per il “masticatore” Carletto? Di sicuro!

 

Pep Guardiola   Frankfurter Allgemeine Zeitung

STAMPA TEDESCA:

BERLINER MORGENPOST: Champions League Debakel für Guardiola - Schmerzhafter Bayern-K.o. gegen Madrid Bayern hat eine historische Pleite im Halbfinale der Königsklasse kassiert. Superstar Ronaldo und Sergio Ramos erzielten vier Tore für Real Madrid. Die Titelverteidiger rannten kopflos ins Verderben

 Debacle per Guardiola - Doloroso Bavaria-Ko contro il Real Madrid Il Bayern ha subito una sconfitta storica nelle semifinali di Champions League. Superstar Ronaldo e Sergio Ramos ha segnato quattro gol per il Real Madrid. I campioni in carica corse a capofitto nel disastro

FRANKFURTE ALLGEMEINE ZEITUNG:

Sport Die Selbstanklage des Supertrainers 30.04.2014 • Pep Guardiola übernimmt die Verantwortung für die bittere 0:4-Niederlage gegen Real Madrid. Als Verlierer des Trainerduells mit Carlo Ancelotti weiß er, dass er noch lernen muss

L'auto-accusa di Supertrainer 2014/04/30 • Pep Guardiola si assume la responsabilità per l'amaro 0-4 sconfitta al Real Madrid. Come perdente del duello con l'allenatore Carlo Ancelotti sa che deve ancora imparare.

 DER SPIEGEL

Pressestimmen zur Bayern-Pleite: "Die größte Lektion der Geschichte" Die internationale Presse bejubelt den Auftritt von Real Madrid. Vor allem Trainer Carlo Ancelotti wird mit Lob überhäuft. Die Bayern dagegen seien nach der Heimniederlage "wieder auf Normalgröße gestutzt".

 sulla sconfitta Bayern: "La più grande lezione della storia" La stampa internazionale ha salutato la performance del Real Madrid. Soprattutto allenatore Carlo Ancelotti è inondato con lode. I bavaresi, però, sono stati "tagliati a dimensioni normali", dopo la sconfitta in casa.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 

 

ANCELOTTI SBANCA L'ALLIANZ ARENA DI MONACO DI BAVIERA ! Da allenatore mai ha perso contro il Bayern!

PRIMA E STORICA VITTORIA DEL REAL A MONACO! ( dopo 1 pareggio e 9 sconfitte ! )

 

 I TEDESCHI ( IRRICONOSCIBILI ) ABDICANO NELLA CORSA AL  TITOLO!

 

CRISTIANO RONALDO BATTE IL RECORD DI SEGNATURE IN  CHAMPIONS CON 16 centri

BAYERN MONACO    0   REAL MADRID    4

Sergio Ramos al 16' 1° tempo ed al 20' 1° tempo C.Ronaldo al 30' 1° tempo ed al 44' del 2° tempo

( Aggregate: Bayern 0 Real 5 )

Mai ha vinto il Real a Monaco di Baviera ed è notte dai cuori forti dicono alla Tv spagnola Canale 1

Ed hanno ragione!

Il Bayern Monaco di Guardiola ha un compito durissimo perché recuperare uno zero a uno mai è facile ma la squadra è forte e ne ha tutte le possibilità.Guardiola però sa bene che con tutta probabilità ci vorranno tre reti per poterlo fare.

Vedremo.

 L’Allianz Arena ha una scenografia spettacolare ed è inutile dire come via sia un tutto esaurito come d’altra parte in tutte le gare.I botteghini dello stadio non aprono mai.Sempre Ausverkauf!

I capitani Lahm per il Bayern e Iker Casillas sono pronti alla sfida subito dopo il minuto di silenzio in memoria di Villanova e di Boskov recentemente scomparsi.Onore.

Formazioni annunciate:

 Bayern Monaco: con un 4-2-3-1 Neuer Lahm Boateng Dante Alaba Kroos Schweinsteiger Robben Muller Ribery e Mandzukic Allenatore: Guardiola Guardiola quindi rinforza l’avanti con Muller.

Real Madrid: : con un 4-3-3 Casillas Carvajal Pepe Ramos Coentrao Modric Xavi Alonso Di Maria Bale Ronaldo e Benzema. Allenatore: Ancelotti Ancelotti impiega da subito il velocista Bale.

 Dirige la gara il Portoghese Proenca.

47’’ scatto di Ronaldo che crossa basso ma Neuer blocca!Bolgia impressionante ed ambiente caldissimo.

Ci pare che sia la solita gara.Quella prevista anche se per ora il Bayern non ha tutto quel possesso palla fine a se stesso dell’andata.Il Real attacca con più semplicità mentre il Bayern cerca sempre di arrivare al tiro aprendo l’azione sulle fasce per Robben e Ribery ma sinora Pepe è attentissimo sul francese e Robben come spesso gli accade troppo insistente nel dribbling.

10’ passati senza occasioni chiare.

12’ tiro alto di Di Maria dopo azione manovrata dei blancos.Il Bayern pare più attendista.

Al primo calcio d’angolo della gara per il Real i madrileni passano in vantaggio ! E’ accaduto quello che Guardiola temeva.Di subire un gol.

Batte dall’angolo Modric e il pallone spiovente in area è colpito perfettamente di testa da Sergio Ramos che infila Neuer.Ora per i tedeschi le cose si complicano davvero.Il Bayern per passare deve vincere per 3-1 almeno.Bayern nervoso ed ammonizione per Dante per fallo su Ronaldo.Si susseguono le punizioni.

Ed arriva addirittura il secondo gol per il Real ed ancora ad opera di Sergio Ramos e sempre di testa.Il Bayern curava Cristiano Ronaldo con  una gabbia di uomini dimenticandosi completamente di Sergio Ramos che solo davanti a Neuer non gli dava di nuovo scampo.Anche in questo caso tutto è partito da un calcio di punizione questa volta di Di Maria..Notte fonda per il Bayern.Ora i gol da fare sono 4!!Siamo solo al 20’

24’ tiro fuori di Ribery con palla non di molto lontana dal palo di destra di Casillas.

27’ azione di Cristiano Ronaldo che lotta con Dante va al tiro e sfiora il terzo gol.Ovvio che il Bayern debba rischiare ma da tempo ( un mesetto..) non sembra essere il solito Bayern.

Il gioco d’attacco è ripetitivo ,con poca fantasia e Ancelotti sa bene come fare a difendersi.

 

Al 30'  E’ FINITA PER IL BAYERN! SEVERA LEZIONE E RECORD DI GOL NELLA STORIA DELLA COPPA CAMPIONI / CHAMPIONS DA PARTE DI CRISTIANO RONALDO che arriva a 15 gol segnati per ora in questa edizione.( Superati MESSI ed ALTAFINI  e VAN NISTERLOOY che segnò un gol nei preliminari )

Tutto chiaro! L’azione è partita da un inutile dribbling di Ribery in area di rigore spagnola.Un dribbling non riuscito da cui è partito il contropiede del Real.Pochi istanti e la palla arriva a Bale che a fianco Cristiano Ronaldo.Far fuori i difensori in maglia rossa è uno scherzo.E Ronaldo che ha ricevuto da Bale segna il terzo gol che chiude la qualificazione.

I Campioni d’Europa del Bayern non sono in grado di recuperare il pesantissimo globale 0-4!

Questo primo tempo è stato chiarissimo.Tatticamente ha vinto Ancelotti che ha avuto una difesa attentissima,un grande Modric ed ha trovato,grazie alla sbadataggine difensiva del Bayern,due gol di testa di Sergio Ramos .Diciamo che il Bayern è andato nel pallone per 10’ e non ha mutato il sistema per scardinare la linea difensiva spagnola rischiando,anzi , di subire altri gol ad ogni sgroppata di Ronaldo e di Bale, mica di Robiho e Taarabt…

Ad esempio come al 38’ quando lanciato da Di Maria Ronaldo vista l’uscita dall’area di rigore di Neuer tenta di scavalcarlo con un pallonetto dai 40 metri che termina oltre la trasversale di una porta sguarnita!!

Poi viene ammonito Xavi Alonso che essendo diffidato non potrà giocare la finalissima.Il fallo è stato su Schweinsteiger.

Non crediamo che nella ripresa possano avvenire cataclismi.L’Allianz Arena assisterà quindi alla prima sconfitta interna del Bayern contro il Real Madrid.Nei precedenti 10 incontri si erano viste 9 vittorie tedesche ed un pareggio.Ancelotti quindi che mai ha perso in carriera da allenatore contro il Bayern ( 6 vittorie  con quella di stasera e 2 pareggi )  aggiunge quindi quest’altra perla alla sua carriera.Prima vittoria madrilena a Monaco e che vittoria!

Guardiola lascia negli spogliatoi Mandzukic ( e non vede l’ora arrivi Lewandoski ) e mette in campo Javi Martinez.

Occasione per Alaba all’8’ma Pepe salva.

12’ azione di Robben il cui tiro termina fuori di un nulla alla destra di Casillas che sembrava esserci.

Poi ancora Ribery al 14’ e questa volta è bravo Casillas a parare.Poi ancora Kroos al 28 e Casillas blocca alto.A dimostrazione che il Bayern tenta continuamente di pungere ma non ci riesce.Da quando ha vinto il titolo tedesco con grande anticipo vi sono state delle battute d’arresto inaspettate.Manca la brillantezza.

Al 20'è Coentrao ad impegnare severamente Neuer,poi iniziano i cambi.Nel Bayern dentro Pizarro al posto di Muller e Goetze al posto di Ribery.Ed è proprio quest'ultimo così come accadde a Madrid a sfiorare il gol al 31' con palla alta di poco.Si ripete al tiro Kroos al 34' ma non c'è precisione.Appare chiaro come la gara non avesse più nulla da dire già al momento del secondo gol di testa di Sergio Ramos.Si gioca solo per attendere il 90' e già l'Allianz Arena si svuota.

E all'ultimo minutoproprio al 90’ ancora un gol degli ospiti su punizione di Cristiano Ronaldo che non ha difficoltà a battere Neuer immobile al centro dei pali! E sono 16 gol per Ronaldo.Record ancora migliorato.

CLAMOROSA SCONFITTA PER 5-0 COMPLESSIVO DEL BAYERN MONACO RISPETTO AL REAL MADRID!! STORICA!

Il Real Madrid che era alla sua 25ma semifinale di Champions ( record assoluto ) arriva quindi alla sua 14ma finalissima ( 9 delle quali vinte…)

Onore anche ai tifosi di casa del Bayern che nonostante la batosta hanno continuato a sventolare bandiere per tutta la partita.D’altra parte perché sorprenderci?Culture sportive differenti dalla nostra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

    SASSUOLO         1          JUVENTUS         3

Zaza al 9’ 1° tempo Tevez al 34’ 1° tempo Marchisio al 13’ 2’ tempo Llorente al 31’ 2° tempo

Allora che fosse una formalità sembrava ai più ,ovvio. Come sarebbero venuti i gol non importa.Che venissero era certo.

Sassuolo-Juventus 1-3 Un pochino di suspence doveva pur esser data e ci ha pensato la generosità del Sassuolo capace di tenere in scacco i bianconeri per tutto il primo tempo meritando ampiamente il pari ed anche di più.

Poi i valori, le giocate individuali sono venuti fuori ed il Sassuolo ha ceduto pur facendo una gara più che dignitosa e non abbandonando la speranza di salvezza.

Conte batte Capello con 93 punti a tre giornate dalla fine e con quello che più conta con di nuovo 8 punti di vantaggio sulla fantastica Roma che forse gioca un calcio più piacevole a vedersi ma che ha avuto il grave torto di perdere seccamente lo scontro diretto

Juventus 93 Roma 85 8 punti di vantaggio con ancora 9 punti a disposizione

. La Roma dovrebbe vincerle tutte e tre e la Juventus perderle tutte e tre. Avremmo alla fine Roma 94 e Juventus 93 La Roma dovrebbe vincerle tutte e tre e la Juventus fare un solo punto contro Atalanta,Roma e Cagliari e perdere almeno con 4 gol di scarto a Roma contro i giallorossi. Avremmo Roma 94 e Juventus 94 ma giallorossi campioni per miglior differenza reti nello scontro diretto. Queste le uniche due possibilità per Garcia.

Pura fantascienza.

 Ovvio che lo scudetto arrivi contro l’Atalanta alla prossima gara interna per la 18ma vittoria consecutiva casalinga che renderà una inutile gara lo scontro diretto successivo a Roma.

 Molto probabile anche che la Juventus possa toccare quota 100 punti in classifica.

Non potrà invece,almeno in questa stagione battere il record di vittorie consecutive in casa che con 21 gare appartiene al grande Torino.Al massimo può farne 19 ed a seguire..nel prossimo campionato...

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 

 PISA MATEMATICAMENTE NEI PLAYOFF

Domenica 27 aprile 2014 - Lega Pro, Prima Divisione

 Pisa - Lecce 1-0

   

 Pisa: Provedel, Goldaniga, Sabato, Sampietro, Rozzio, Kosnic, Parfait, Favasuli, Arma (45' s.t. Forte), Giovinco (30' s.t. Bollino), Napoli (42' s.t. Martella). All. Menichini

Lecce: Caglioni, Sales, Diniz (36' s.t. Rullo), Papini, Vinetot, Martinez, Beretta, Amodio, Bogliacino (45' Bellazzini), Miccoli (11' s.t. Zigoni), Doumbia. All. Lerda

Reti: 11' Giovinco

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Ammoniti: Parfait, Napoli, Papini, Favasuli, Sabato

Note: 5620 spettatori presenti

Recupero: 0' p.t. / 6' s.t.

PISA - Ultima gara casalinga per il Pisa di Menichini che cerca il miglior piazzamento possibile nella griglia playoff contro un Lecce che coltiva le ultime speranze di vittoria del campionato in vista dell'ultima giornata. In panchina per la squadra ospite Tommaso Bellazzini, vecchia conoscenza del calcio pisano, nato a Pisa, ma che non ha mai avuto la possibilità di vestire la casacca nerazzurra. Sommerso di fischi invece Fabrizio Miccoli dall'inizio alla fine della gara. Il Pisa vince 1-0 con gol di Giovinco conquistando matematicamente un posto nei playoff.

 PRIMO TEMPO - La gara si anima subito con i contropiedi fulminanti di Napoli. Al 7' Aiman si conquista infatti un calcio d'angolo su azione personale. Nei primissimi minuti è il Pisa a spingere mentre il Lecce pensa più a difendersi. Su un altro calcio d'angolo di Giovinco, un minuto dopo, Napoli spreca di testa da due passi. La premiata ditta Napoli-Giovinco continua nel proprio duetto. Con un'ottima triangolazione infatti Giovinco dà palla a Napoli che di sinistro trova i guantoni di Caglioni. Su azione successiva, all'11' Favasuli serve Giovinco che di testa insacca. E' un Pisa travolgente fino a questo momento. Al 15' una punizione di Giovinco trova la testa di Amodio che colpisce benissimo, ma Provedel è molto bravo a respingere lateralmente. La gara si calma di colpo e non si assiste più per un intero quarto d'ora ad azioni pericolose da una parte e dall'altra fino a un altro calcio di punizione di Miccoli al 28' che stavolta trova la testa di Diniz che manda fuori di poco. Al 31' sugli sviluppi di una rimessa laterale Giovinco calcia dal limite, ma troppo debolmente e per Caglioni è facile far propria la sfera. Negli ultimi del primo tempo Provedel si immola nuovamente su un contropiede di Miccoli, avviato da Doumbia.

 SECONDO TEMPO - La ripresa inizia con l'ingresso di Bellazzini per Bogliacino. Il Pisa continua ad avere in mano il pallino del gioco. Al 5' un'incursione di Bellazzini semina il panico nella retroguardia pisana. Il giocatore del Lecce mette in mezzo un cross basso per Miccoli, ma il capitano giallorosso sbaglia dal limite dell'area piccola sparando alto. All'11' il Lecce cambia ancora. Dentro Zigoni per Miccoli, autore di una prestazione molto negativa. Dopo il cambio è Bellazzini a prendere in mano le redini della squadra con inserimenti, cross e punizioni insidiose. Dopo qualche minuto perso per alcuni infortuni in mezzo al campo il Pisa schiera Bollino al posto di Giovinco. Al 31' su calcio d'angolo calciato da Bollino è Rozzio a rendersi pericoloso di testa, ma Caglioni blocca. Il Pisa si copre e si difende riuscendo a limitare la manovra della squadra ospite, ma avendo perso molto tempo l'arbitro è costretto a dare 6' di recupero. La gara fortunatamente si chiude sull'1-0 e i nerazzurri conquistano matematicamente un posto nei playoff.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV  

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

  All'Anfield Road di Liverpool

LIVERPOOL  0  - CHELSEA  2                                              

 

E’ finita con Mourinho che si batte il petto là ove è lo stemma del Chelsea.

I londinesi hanno vinto per 2-0 lo scontro diretto di Liverpool e tornano in lizza per il titolo inglese.

 Al solito una vittoria frutto di CINISMO calcistico impressionante.

 Un errore di gestione del pallone da parte di Steve Gerrard alla fine del primo tempo causa il gol di BA, poi continua e monotona pressione del Liverpool gestita senza grossi affanni dal BUNKER del Chelsea. ( 8/9 uomini a difesa del portiere in due vicinissime linee).

 

 L’intelligente posizione del capellone Willian poco davanti al BUNKER ha sortito l’effetto sperato.Il piccolo straordinario centrocampista ex Lucescu nel recupero è riuscito anche a segnare in collaborazione con Torres il gol della BEFFA.Sì,perché il 2-0 è addirittura osceno.

 Torna in ballo così anche per il titolo Inglese il Chelsea di Mourinho che è in ballo anche per la Champions.

ATTUA L’ASSOLUTO VOLONTARIO NON GIOCO.UN CATENACCIONE a doppia chiave attuato però con uomini adatti.

L’esperienza di Willian ed anche quella di Torres sono utilissime e non sarà mai semplice sbarazzarsi di questa squadra.

 Il Liverpool ha perso la migliore occasione per mettere le mani sul titolo Inglese che insegue dal 1989/90.

 Un sfida molto aperta a tre.Liverpool,Chelsea e Manchester City.

La classifica vede il Liverpool a 80 punti ,il Chelsea a 78 ed il Manchester City a 74 ma con due gare in meno.

 Alla fine mancano due sole giornate.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

Nicaragua verso il futuro

 

 

Managua, Puerto Salvador Allende. Presto la quarta fase. Hotel, centro commerciale, parco acquatico, porto turistico, centro congressi.

 

Stiamo ultimando gli studi di suolo per determinare il tipo di costruzione e inizieremo a preparare  i disegni per il mese di luglio o agosto . Tutto andrà per tappe , ma vogliamo che alla fine del 2015 tutto sia  finalizzato " , ha detto Virgilio Silva , CEO della National Port Enterprise ( EPN ) , che ha anche eseguito opere  in altre parti del paese, a San Jeorge e San Juan del Sur, e  lavorerà  insieme con gli arabi che hanno investito in opere .

Un investimento che  avrà un grande impatto economico e sociale e renderà più attraente per il turismo internazionale l’intera area . L’opera avrà un costo di 5 milioni di dollari. Per garantire un servizio  migliore ai visitatori si stanno costruendo anche nuove strade di accesso.

 


Nel frattempo fa sentire la sua voce anche  l'Istituto Nicaraguense del Turismo ( Intur ) nell'ambito della promozione delle destinazioni turistiche all'estero .

Per continuare a crescere noi continueremo a incoraggiare queste iniziative attraverso la promozione al fine di garantire un’accoglienza adeguata all'arrivo di sempre nuovi visitatori
, ha detto Mayra Salinas , CEO Intur .

 

 

http://www.laprensa.com.ni/2014/04/26/activos/192072-puerto-crecera-mas?movil
 

 

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

     

 

 Una quota salvezza quest’anno molto bassa,è presumibile.

Il tonfo casalingo del Bologna contro la Fiorentina inguaia terribilmente una gloriosa società che quest’anno rischia una retrocessione francamente impensabile ad inizio torneo.

Una squadra via via smantellata negli elementi migliori e nella guida tecnica.Una presidenza costantemente contestata allo stadio.E questo è il primo segnale molto grave di malessere.Sulla vicenda Diamanti poi è meglio glissare.

Il Bologna ha 28 punti come il Sassuolo che lunedi incontrerà la Juventus capolista senza mezza squadra titolare.E’ grandemente indiziato di restare a 28 in compagnia dei felsinei.

Poi altre 3 gare, la ultime. Per il Bologna le trasferte di Genova col Genoa ed all’ultima a Roma contro la Lazio.L’ultima gara in casa l’11 maggio contro il Catania.Si possono ipotizzare 4 punti.E sono 32 finali.Per il Sassuolo le trasferte di Firenze e di Milano contro il Milan e la gara in casa contro il Genoa e siamo lì,forse addirittura un calendario più difficile.

Comunque tra queste due squadre con grande probabilità si deciderà la terza retrocedenda essendo il Chievo di una caratura leggermente superiore e per di più con due punti di margine ed essendo il Livorno atteso da 4 gare difficili contro Lazio e Fiorentina in casa ed Udinese e Parma fuori casa e partendo poi da soli 25 punti.

Come peso storico non c’è paragone tra le due Società.Il Bologna è una grande storica del nostro calcio con 7 scudetti conquistati,il Sassuolo solo quest’anno si è affacciato alla massima serie ed anche questo pesa…

Come peso politico però……il Bologna ha una dirigenza contestatissima ( Presidente Guaraldi ) ,il Sassuolo ha come Presidente Giorgio Squinzi che è Presidente di Confindustria ed anche questo pesa,eccome.

 Inoltre due anni fa il Sassuolo non fu di certo favorito nella corsa alla promozione dalla b alla A.Anzi.

 Intanto per la Finalissima di Coppa Italia di sabato prossimo 3 maggio tra Napoli e Fiorentina c’è il rischio serio che oltre a Cuadrado ( che è in grande forma ma squalificato ) venga anche a mancare nel Napoli Higuain causa l’infortunio alla caviglia subito nel finale di Inter-Napoli in uno scontro con Andreolli.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

ANTICIPO 16a giornata di ritorno:

ROMA    2    MILAN            0

 Pjanic al 43' 1° tempo  Gervinho al 20' 2° tempo

C’erano maggiori possibilità che vincesse la Roma oppure il Milan? Ma che diamine di domanda è ?

Il Milan vince quelle che deve vincere e che può vincere vale a dire con le squadre di medio bassa classifica ( ed a volte neppure:vedi i 4 gol subiti con Sassuolo!). E con le altre perde.Ovvio.

 Infatti nonostante la grancassa mediatica battesse tambureggiando a favore dei rossoneri ( capaci udite,udite di battere nell’ordine Fiorentina,Chievo, Genoa,Catania e Livorno,) il risultato è stato ovviamente a favore di una Roma che sta conducendo uno straordinario campionato.

 La Roma è arrivata alla nona vittoria consecutiva e farlo a fine campionato è ancora più meritevole.

 Solo che ha trovato una Juventus quadrata conscia della propria forza e capace di vincere lo scontro diretto per 3-0 all’andata.Ecco la differenza.

Garcia sperava in qualche pareggio dei bianconeri ma questo non è avvenuto

La Juventus ha vinto con Livorno e Bologna squadre pericolanti ed ora è attesa a Reggio Emilia dallo scontro col Sassuolo,altra pericolante.

La gara di Roma è terminata con un secco 2-0 a favore dei giallorossi con gara sbloccata a fine del primo tempo grazie ad un’azione alla Maradona da parte di Pjanic capace di far fuori come birilli tre rossoneri al limite dell’area e di battere Abbiati.

Al 20’ del secondo tempo un gran tiro di Totti impegna Abbiati che non trattiene,arriva Gervinho e fa il 2-0.

La Roma va a 85 punti in classifica una quota che spesso è stata sufficiente per lo scudetto.

 La Juventus è 5 punti avanti e con una gara in meno.

 La Roma spera ancora ma per vincere questo titolo dovrebbero accadere sfracelli.

 La Roma dovrebbe vincere a Catania,con la Juventus all’Olimpico ed a Genova col Genoa all’ultima giornata arrivando così a 94 punti.

 Nel contempo la Juventus oltre a perdere lo scontro diretto con i giallorossi non dovrebbe fare più di 3 punti con Sassuolo, Atalanta e Cagliari queste ultime due gare in casa.!Oppure perderne due e vincerne una.Oppure anche 4 punti purchè la Roma vinca lo scontro diretto con 4 reti di differenza!

Nel calcio a volte le stranezze accadono ma questa sarebbe pari solo a quel quarto d’ora di buio totale che i bianconeri ebbero a Firenze nella gara di andata con i viola.

Diciamo scudetto alla Juventus al 95% e per il 5% alla Roma.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 STADIO DA LUZ di LISBONA:

Semifinale Europa League andata tra:

BENFICA  2    JUVENTUS 1  

Garay al 2' 1° tempo  Tevez al 28' 2° tempo  Lima al 39' 2° tempo

 

Formazioni:

BENFICA: Artur ,Maxi Pereira , Luisao , Garay , Siqueira, Markovic, Perez , Gomez , Rodrigo , Cardozo , Sulejmani. Allenatore: Jorge Jesus

JUVENTUS: Buffon , Caceres , Chiellini , Bonucci , Lichsteiner, Pogba, Pirlo , Marchisio, Asamoah. Tevez  Vucinic. Allenatore: A.Conte

Arbitro : Cakir (  Turchia )

Stadio Da Luz al completo.65.000 spettatori.

Stadio imbattuto da tempo così come quello della Juventus.

Benfica che non subisce gol in casa addirittura dal 6 dicembre scorso.

Benfica fresco campione del Portogallo per la 33ma volta.

In casa il Benfica in questa stagione ha disputato 25 gare tra campionato e coppe con 21 vittorie e 4 pareggi  56 gol fatti  e 13 subiti.

Cifre importanti che denotano come per i portoghesi conti molto giocare davanti al proprio pubblico.

Intanto sui giornali si dà ampio spazio alla gara magnificandolo anche eccessivamente ad esempio quando Buffon dichiara: “due squadre finite qui per caso…”

 Oppure titoloni del tipo: “sembra la Champions ”  

 siamo seri,prego.

E’ l’ Europa League e basta.

Si tratta di due buone squadre ma in Europa almeno 6 sono superiori..

Arbitra il turco Cakir.

 Trascorrono solo 100 secondi ed il Benfica passa in vantaggio ! Calcio d’angolo battuto dalla sinistra da parte di Sulejmani con palla che spiove in piena area di rigore ove grappoli di uomini si contrastano a vicenda.Arriva Garay un difensore e colpisce di testa con palla molto angolata che si infila alla sinistra di Buffon invano proteso in tuffo.Buffon tocca leggermente la sfera che si insacca egualmente.

 Ancora Benfica in avanti all’11’ con Sulejmani che dal limite di sinistro mette fuori. Si fa vedere Tevez con un tiro da lontano che non impensierisce Artur.Poi due iniziative bianconere con Pogba che si getta all’attacco ma prima sbaglia l’appoggio poi si vede superato da un lancio di Bonucci. Stanno crescendo in intensità i bianconeri.26’ punizione di Pirlo con palla in mezzo all’area ed uscita di Artur ma Chiellini era in fuorigioco

 Non è una gran gara ed il Benfica è molto attento sostenuto continuamente dal proprio pubblico

.29’ grande azione personale in velocità di Tevez che fa tutto il campo mantenendo il possesso palla ed arriva nei pressi di Artur che riesce a sventare la minaccia.( ricordiamo che Tevez non segna in gare internazionali un gol da circa 5 anni ! Ultimo gol in Manchester United- Porto del 2009 di Champions League )

 34’ primo ammonito della partita.E’ Andrè Gomez del benfica per un fallo su Pogba. La Juventus a volte è molto sbilanciata in avanti ed il Benfica può ripartire a gran velocità.In una di queste occasioni di mischia in area lusitana resta a terra per quasi un minuto Chiellini che si era portato in area per cercare di colpire una palla trattata dal solito Pirlo su punizione.

 La Juventus appare più tecnica e veloce ma il Benfica è squadra rocciosa.Si chiude bene,fa muro e pochissimo spettacolo un po’ come l’Atletico di Madrid.

 40’ la discesa in velocità la fa questa volta Markovic che però conclude male. 45’ Pogba in scivolata pericolosa su Pereira.Cakir decide per il giallo al francese.

Al riposo sull’1-0 per i rossi del Benfica.Ma la Juventus è pienamente in gara.

Non semplice effettivamente bucare la granitica difesa portoghese.A parte il gol non è che si siamo viste occasioni di sorta.Gara assai stitica.

 Conte per cercare di superare la difesa lusitana potrebbe cercare la velocità di Giovinco.

Per ora infatti Vucinic si è visto pochissimo

 Al 9’ la migliore occasione per la Juventus quando Marchisio se ne va veloce e quasi a fondo campo crossa in area.Il portiere Artur era uscito per farfalle e la palla colpita da Pogba di testa viene deviata all’ultimo dallo stesso Artur precipitosamente tornato sui suoi passi a difesa della porta.

 15’ il Benfica sostituisce Sulejmani con Almeida.Un minuto dopo via anche Cardoso dentro Lima. La Juventus è più convinta ed attacca ma non crea occasioni.Ed ecco che Conte mette Giovinco al posto di Vucinic.E’ il 20’ Ora i due piccoletti Giovinco e Tevez potrebbero fare qualcosa di utile.

 21’ occasione per i bianconeri che in velocità sfondano sulla destra con Lichsteiner lanciato da Pogba.Lo svizzero crossa in area e Marchisio viene anticipato all’ultimo istante da Pereira! Grande intuizione di Pogba.

 Ed arriva anche il gol di Tevez! E’ il 29’ Gol importantissimo!Il Benfica soffriva ormai da tempo.Nell’azione Tevez che al limite dell’area,vi entra , lotta con Luisao ed ha anche un rimpallo favorevole e dopo aver nuovamente controllato la sfera non poteva più sbagliare.Era davanti ad Artur.

1 a1 e cambia tutto in prospettiva.Anche il Benfica ha quindi beccato un gol! Nulla di trascendentale questi Campioni del Portogallo.La Juventus appare più quadrata, con più soluzioni in avanti.

Esce Tevez ed entra Osvaldo quando mancano 7’ alla fine.

Ma il Benfica che sembrava steso,finito, al 39’ trova con Lima un tiro che Buffon nemmeno vede partire .La palla si infila sotto la traversa! 2-1 per i portoghesi! Un tiro dal limite dell’area. Ed un minuto dopo per poco un tiro di Markovic servito da Lima non finiva dentro.Improvvisa fiammata portoghese ed inaspettata disattenzione della difesa bianconera.

 Si riporta in avanti la squadra di Conte e si rende pericolosa al 44’ con Marchisio che conclude a rete ma Artur sventa. Poi è Chiellini a controllare male in area un traversone proveniente dalla tre quarti campo.

Finisce per 2-1 a favore del Benfica una gara che sembrava ampiamente recuperata.I Portoghesi avrebbero senz’altro preferito vincere per 1-0.Alla Juventus basta un gol a zero per arrivare alla finalissima che francamente sembra alla portata dei bianconeri.

Sono solo i numeri da temere.Tevez prima o poi doveva pur segnare un gol ed anche il Benfica doveva subirlo.Ora i numeri sono tutti dalla parte bianconera.Lo Juventus Stadium è imbattuto.Lì la Juventus vince sempre.Continuerà a farlo ?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

 

 All’indomani della gara tra il Real Madrid e il Bayern si impongono alcune riflessioni.

 Il calcio è cosa seria almeno qui da noi.

Vi sono coloro che amano “sgraffignare” le vittorie con l’astuzia ed il non gioco e costoro rispondono al nome ( tanto per restare negli ultimi 50 anni ) di Herrera, di Rocco ed altri ed ai nostri giorni rispondono ad un nome su tutti:Mourinho.

 

 

Sono allenatori che hanno avuto grandi difensori ( Herrera: Burgnich-Facchetti-Picchi  Rocco:Schnellinger-Malatrasi-Maldini padre ) un ottimo centrocampista ( Herrera:Suarez  Rocco: Rivera) e finalizzatori capaci ( Herrera:Mazzola e Corso  Rocco:Prati e Sormani)

Costoro hanno insegnato all’europa ed al mondo il non gioco.Ed hanno vinto tanto.

Quel sottile e perverso piacere di freddare l’avversario con le grandi parate del portiere di turno ( Herrera:Sarti  Rocco:Cudicini ) per poi colpirlo di rimessa.

 Ed all’estero subivano spesso e ci odiavano.Brutto biglietto di presentazione.

 Poi la luce,anche in Italia.La luce si è accesa grazie ad Arrigo Sacchi ed il suo irraggiungibile Milan.

 

 La seconda lampadina con luce ancora più intensa si è accesa all’arrivo di Guardiola e del suo Barcellona.

 Due cicli finiti.

Due cicli che hanno dimostrato al mondo come si possa vincere e convincere anche nel calcio ove domina l’aleatorietà delle situazioni e dove per anni anche chi giocava male poteva vincere.

Anche la stampa,anche i giornalisti si sono spesso divisi tra coloro che esaltavano il non gioco ( su tutti Gianni Brera ) e su coloro che invece amavano commentare le vittorie condite dallo spettacolo ( su tutti Oreste del Buono ) .

                           

 

 Poi l’arrivo dello scostante ed “antipatico” Mourinho che ha cominciato a vincere secondo stile Herrera…con il non gioco.Attenzione massima alla difesa e indisponente modo di comportarsi in campo dei giocatori sempre alla ricerca della provocazione o della perdita di tempo.Un piano per far saltare i nervi..e soprattutto in occasione delle sconfitte la assoluta mancanza di ammissione di aver fallito.Insomma la colpa delle sconfitte è sempre di qualcun altro

Abbiamo di nuovo questa filosofia di gioco in semifinale di Champions e con buone possibilità anche di raggiungere l’ennesima finale.

Ed è ovvio che siano tornate le “vedove inconsolabili “ tutti quei giornalisti che rimasti orfani di Mourinho a Milano avevano perso ogni riferimento di vita.

Poi Ancelotti ed il suo Real e torniamo alla gara di ieri sera con il Bayern.

Abbiamo detto che Guardiola deve riflettere.

Non può dominare nel possesso palla al 75% e rischiare di perdere la gara per 3-0! Offende coloro come noi che amano il bel gioco del suo Bayern.

 Se solo C.Ronaldo e Bale fossero stati al 100% della loro forma fisica e non reduci da problemi il”furbo” Ancelotti avrebbe chiuso la pratica.Ancelotti ha giocato alla Mourinho avendo però in avanti uomini determinanti.

Ed anche il “castrone” Benzema si è nell’occasione del contropiede vincente dimostrato più goleador rispetto all’altro “castrone” Mandzukic.Nel Bayern non ha funzionato Ribery che aveva una gabbia attorno a sé ed anche Robben si è incaponito in azioni personali.Ed allora il lavoro di Mandzukic nel liberare al tiro i compagni è risultato vano.

Crediamo che il Real,vista la gara di ieri sera, abbia perso una enorme opportunità di chiudere anzitempo la contesa.

All’Allianz Arena il Bayern ne siamo certi ripeterà lo stesso inizio folgorante schiacciando i blancos nella propria area.Se passerà in vantaggio presto i tedeschi non si fermeranno e potrebbe finire in goleada,altrimenti si assisterà di nuovo a quanto già visto ieri sera ove l’inserimento in campo sia di T.Muller che di Goetze è apparso troppo ritardato.

Guardiola ora ha Mandzukic e non Levandowsky che arriverà al Bayern nella prossima stagione.

Questo per ricordare come il giusto mix tra spettacolo ed efficienza pratica negli ultimi anni sia stato offerto non dal Bayern,non dal Real ma dal Borussia Dortmund che senza enormi esposizioni finanziarie ha sempre saputo restare ai vertici del calcio europeo e che più del Real avrebbe meritato di incontrare il Bayern in semifinale.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 6764 persone collegate

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (29)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (78)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (1)
Critica politica (542)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: