VideoBlog
Home Mia TV Videoblog Sport & Sport Ambiente Mare Chi Siamo Contatti Credits
Immagine
 Torneo Moreno Vannucci 2014-La premiazione... di Admin
 
"
Non sottoscrivo il pregiudizio che tutto è buono perchè è antico.

Gandhi (Antiche come le montagne)
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 

                                                            

 

 La classifica parla chiaro.L’avversario della Pistoiese in questa uggiosa serata di novembre in orario notturno per di più è la capolista Maceratese.O per meglio dire la ex capolista perché nel pomeriggio la Spal battendo la Carrarese per 1-0 è tornata da sola in vetta.Vedremo la risposta degli ospiti.

20 gli incontri complessivi tra le due squadre con 7 vittorie arancioni 5 pareggi ed 8 sconfitte 20 sono i punti per i marchigiani 10 quelli della Pistoiese un po’ in crisi di risultati con due soli punti nelle ultime tre gare.

 Nelle 4 precedenti uscite al Melani ben tre 0-0 ed una vittoria per 1-0 nel derby con la Lucchese. Francamente non si può proprio certo dire che gli spettatori del Melani si siano divertiti.

                            

 PISTOIESE  MACERATESE  1-2

 Vilhena-Faisca (M) al 19’ del 1° tempo Lanini (P) al 21’ del 2° tempo Buonaiuto (M) al 40’ del 2° tempo

 PISTOIESE: Iannarilli Lanini Pasini Di Bari( Cap ) Falasco Mungo Damonte Taddei Vassallo Lo Sicco Sinigaglia All.tore: Alvini

 MACERATESE: Forte Imparato Fissore Vilhena-Faisca (Cap ) Karkalis D’Anna Carotti Foglia Buonaiuto Fioretti Kouko All.tore: Bucchi

 Arbitro: Luca Candeo di Este

 In settimana per la Pistoiese c’è stata anche la gara contro il Pisa in Coppa, gara perduta per 1-0 con qualche strascico fisico per Capitan Di Bari che invece è della contesa.Alvini propone contro la Maceratese un’unica punta,Sinigaglia supportato dal trio Lo Sicco,Vassallo e Mungo.

La Pistoiese inizia la gara con buoni propositi e si riversa in attacco arrivando alla conclusione con Lo Sicco fermato in angolo e con una punizione di Falasco fuori. Al 10’ una palla di Damonte in area per Lo Sicco anticipato dal portiere Forte.

Ma al 19’ in pratica al primo tiro in porta gli ospiti passano in vantaggio.

 Cade l’inviolabilità della porta arancione al Melani quando a seguito di una punizione battuta sulla fascia destra da Buonaiuto la palla arriva in piena area arancione dove Vilhena Faisca di testa anticipa Iannarilli apparso nell’occasione incerto anche perché un po’ coperto da Sinigaglia.

 Ora sono problemi per una Pistoiese capace in 4 gare casalinghe di segnare una sola rete.

E’ la solita storia.Gli arancioni si propongono,scambiano la palla variando anche fronte di gioco ma di vere occasioni non se ne vedono.

La Maceratese controlla con calma ed appena può accelera ed affonda ma con giudizio.

Al 39’ si protesta in casa arancione per un intervento falloso in area di rigore da parte di D’Anna su Falasco ma l’arbitro fa proseguire mentre invece estrae il giallo sullo stesso Falasco per simulazione al 42’

 In sostanza si va al riposo sull’1-0 per gli ospiti capaci di segnare nell’unico tiro in porta.

 Passa a due attaccanti Alvini ad inizio ripresa con Speziale che prende il posto di Lo Sicco.

 12’ è proprio Speziale che impegna Forte in una respinta Ancora un cambio.La Pistoiese passa a tre attaccanti.Rovini entra al posto di Mungo.

 16’ è sempre Forte che respinge una botta di Damonte dal limite . Insistono gli arancioni ancora pericolosi con una botta di Rovini che costringe il portiere Forte ad un bell’intervento con salvataggio in angolo.

Ma al 21’ giustamente la Pistoiese perviene al pareggio sugli sviluppi del calcio d’angolo, con una botta straordinaria da oltre 30 metri di Lanini che non dà scampo al portiere Forte che aveva fatto due-tre interventi difficili per evitare il pari.Ora la gara potrebbe prendere un’alta piega.

 25’ ammonito Lanini per un fallo al limite dell’area.

 26’ tiro di sinistro dalla distanza di Rovini con palla che esce di poco a Forte battuto.

La Pistoiese ha preso animo e vuole vincere la partita anche perché i marchigiani biancorossi sembrano essere spariti dalla scena.

 Ultimo cambio per Alvini al con Cruz al posto di Vassallo a 10 ‘ dalla fine.

A 5’ dalla fine un gran gol di Buonaiuto con giravolta secca a due passi da Iannarilli consegna in pratica la vittoria agli ospiti.Si,perché come la Pistoiese aveva strameritato il pareggio ed anche insisteva alla ricerca della vittoria con la Maceratese sparita dal campo , questo improvviso gran gol di Buonaiuto non può non stroncare nel morale una squadra giovane.

Incredibile questa squadra di Bucchi.

In pratica ha fatto due tiri in porta ed ha segnato due gol!

 La Pistoiese ha proposto gioco per 75’ almeno e ne è uscita con le pive nel sacco. Immatuità? Scarsa concentrazione? Poca qualità? Sfortuna ? Un mix di tutto questo.

 Non possiamo dire che la sconfitta sia giusta.Per quanto si è visto in campo non lo è.

Ma che dire allora? Se una squadra è prima in classifica e vince le gare con un paio di tiri in tutta la gara la si deve condannare? Che si potrebbe dire allora dell’Inter?

Fatto è che la Pistoiese è già alla quarta sconfitta in 10 partite e nelle ultime 4 gare ha fatto due punti e rispetto allo scorso torneo alla stessa giornata i punti mancanti sono già 5. Comunque questa è la sconfitta più immeritata di tutte le altre.

La Maceratese ritorna in vetta alla classifica alla pari della Spal.

 

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                       

Ormai sono una realtà di questo periodo. Le avremo probabilmente ai vertici della classifica del campionato italiano per tutta la stagione. Non parliamo della Juventus e neppure delle milanesi ( nonostante una di queste sia in vetta alla classifica) NO! Parliamo di Fiorentina e di Napoli.

Due allenatori nuovi che fanno giocare bene le due squadre.

 

       

Uno il Sousa di Firenze ormai accettato e quasi venerato in città grazie ad un paio di semplicissimi fatti.

Sousa ottiene i risultati che Montella aveva solo fatto intravedere sia pure a tratti con un gioco più elegante ,Sousa ha riallacciato rapporti con la tifoseria a differenza del comportamento a volte supponente tenuto da Montella un po’ con tutto l’ambiente.

 Due città innamorate della propria squadra anche se non mancano possibili pericoli dovuti al troppo entusiasmo.

 

                 

 Sarri a Napoli ha fatto storcere la bocca a molti.

 ERRORE GRAVISSIMO.

Se qualcuno avrà la bontà e la pazienza di riandare a leggere miei vecchi articoli vi troverà scritto ripetutamente che avrebbe dovuto essere il Milan ad ingaggiare Sarri.

 Dopo alcune figurette fatte dal Milan fine anni 80 contro il Parma guidato da Sacchi ,Berlusconi ebbe il coraggio di ingaggiare il pressochè sconosciuto allenatore di Fusignano e fece la fortuna del Milan.Con Sacchi ne uscì un gioco inarrivabile per almeno due anni.UNA RIVOLUZIONE a livello mondiale.

Galliani invece non ha avuto il coraggio di investire sull’ex tecnico dell’Empoli.Ed ha sbagliato! Anche il Milan degli ultimi anni quando incontrava l’Empoli al di là del risultato spesso e volentieri SFIGURAVA rispetto al gioco dei toscani.Eppure nulla.Non ha “glamour” si è detto.

Così l’ha ingaggiato l’intuitivo ed eccentrico De Laurentiis e questo farà le fortuna del Napoli. Attenzione!

Il Napoli rispetto alla Fiorentina aveva ed ha un organico di ben altro spessore.

Il Napoli già con il corpulento Rafa Benitez doveva primeggiare.E’ stato Sarri che ha saputo toccare le giuste corde di molti dei campioni in azzurro.

 Quanto detto dovrebbe ancor più far risaltare la bravura di Paulo Souza che con materiale umano inferiore a quello del Napoli ha costruito una vera macchina da risultati.

 Avete notato come la Fiorentina sia una squadra che non pareggia mai ? O vince o perde.Segno che si vuole ottenere il massimo ad ogni gara.

Si possono vincere i campionati anche con 28 vittorie e 10 sconfitte !

Il cammino della Fiorentina in campionato considerando le ultime 5 vittorie consecutive nello scorso torneo a guida Montella ed aggiungendovi le 8 di questo campionato e le 3 sconfitte dimostra quanto detto.

Ultime 16 partite in Serie A: 13 vittorie e 3 sconfitte

 Anche in Europa League dopo l’ultimo pareggio per 1-1 con la Dinamo Kiev, i viola hanno vinto 2-0 al ritorno prima di essere schiantati per 5-0 complessivo dal Siviglia di Bacca. Poi quest’anno con 2 vittorie e 2 pareggi. Totale ultime di Europa League 3 vittorie e 4 pareggi.

 Totale ultime 23 partite tra campionato e Coppa 16 vittorie e 7 sconfitte.NESSUN PAREGGIO.

Con questo cammino la Fiorentina è prima alla pari in Campionato ed è arrivata in semifinale di Europa League lo scorso anno.

 Anche il Napoli in Europa League lo scorso anno è arrivato in semifinale cedendo al Dnipro ma dopo aver travolto soprattutto in casa gli avversari cosa che si sta ripetendo quest’anno . Siamo sicuri che sia la Fiorentina che il Napoli andranno molto avanti in Europa League mentre per il campionato che dire?

 Il Napoli è più forte della Fiorentina e lo dimostra anche il risultato degli ultimi 3 confronti diretti.Lo scorso anno due vittorie del Napoli per 1-0 a Firenze e 3-0 al San Paolo e quest’anno c’è un 2-1 pro Napoli al San Paolo.3 sconfitte consecutive valgono come indicatore molto di più degli attuali 2 punti di distanza in classifica a favore dei viola.

 Due splendide realtà di questo inizio di campionato dunque il Napoli e la Fiorentina.

 Dovranno fare i conti con due squadre agli antipodi.

 La Roma e l’Inter         

 I giallorossi hanno un sistema di gioco che si avvale di due esterni d’attacco assolutamente di livello mondiale: Salah e Gervinho. Spetterà a Dzeko segnare quei gol in più rispetto a quanto una difesa non irreprensibile incasserà.Manca equilibrio alla Roma e questo è un pericolo.

Circa l’Inter CHE NON HA LE COPPE se continuerà a non subire reti con tutta probabilità metterà tutti d’accordo e vincerà lo scudetto un po’ come le accadde nei lontani anni 50 con Foni alla guida e per due volte di seguito, quando in Italia si inventò il libero in difesa e quindi il catenaccio.

 Ovvio che io faccio il tifo perché non accada.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                             

 EUROPA LEAGUE 2015/2016

QUARTA GIORNATA

GIRONE A

CELTIC MOLDE 1-2 Elyounoussi ( M) al 21’ del 1° tempo Commons ( C ) al 26’ del 1° tempo Hestad (M) al 37’ del 1° tempo

 AJAX FENERBACHE 0-0

CLASSIFICA:

MOLDE 10 punti

FENERBACHE 5 punti

AJAX 4 punti

CELTIC 2 punti

GIRONE B

 RUBIN LIVERPOOL 0-1 Ibe al 7’ del 2° tempo

 SION BORDEAUX 1-1 Touré (B) al 22’ del 2° tempo Chantome (B) al 49’ del 2° tempo su autorete

CLASSIFICA:

SION 8 punti

 LIVERPOOL 6 punti

BORDEAUX 3 punti

RUBIN KAZAN 2 punti

GRUPPO C

 KRASNODAR PAOK 2-1 Ari (K) al 33’ del 1° tempo Joahzinho ( K ) al 22’ del 2° tempo su rigore Mak (P) al 46’ del 2° tempo

BORUSSIA DORTMUND   QABALA 4-0 Reus al 28’ del 1° tempo Aubameyang al 45’ del 1° tempo Zenjov ( Q) al 22’ del 2° tempo su autorete Mikhitaryan (B) al 25’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

BORUSSIA DORTMUND 10 punti

 KRASNODAR 7 punti

 PAOK 3 punti

QABALA 1 punto

 GRUPPO D

NAPOLI  MIDTIYLLAND 5-0 El kaddouri al 13’ del 1° tempo Gabbiadini al 23’ del 1° tempo ed al 38’ del 1° tempo Maggio al 9’ del 2° tempo Callejon al 22’ del 2° tempo

BRUGES LEGIA VARSAVIA 1-0 Meunier al 38’ del 1° tempo

CLASSIFICA:

NAPOLI 12 punti qualificato ai sedicesimi

MIDTIYLLAND 6 punti

 BRUGES 4 punti

LEGIA VARSAVIA 1 punto

Il NAPOLI ha disputato in casa 2 gare e le ha vinte tutte e due per 5-0 ! In trasferta ha disputato due gare e le ha vinte per 2-0 e per 4-1 16/1 il rapporto differenza reti!!

Sarri vuole vincere per assicurarsi la matematica certezza della qualificazione ai sedicesimi di finale e del primo posto nel Gruppo D con due giornate di anticipo. Così potrà pensare solo al campionato dopo aver gettato al vento a Genova contro il Genoa la possibilità di andare in testa alla classifica della A con le innumerevoli occasioni da gol malamente mancate.

NAPOLI    MIDTJYLLAND    5-0

El Kaddouri al 13’ del 1° tempo Gabbiadini al 23’ del 1° tempo ed al 38’ del 1° tempo Maggio al 9’ del 2° tempo Callejon al 22’ del 2° tempo

NAPOLI: Reina Strinic Chiriches Maggio Koulibaly Lopez Valdifiori Hamsik El Kaddouri Insigne Gabbiadini All.tore: Sarri

 MIDTJYLLAND: Andersen Hansen Novak Romer Banggaard Sviatchenko Poulsen Sparv Royer Ollson Onuachu All.tore:

I GOL:

Al 13’ passaggio di Insigne per El Kaddouri che va via alla difesa danese e batte con un diagonale il portiere Andersen

Al 23’ raddoppio di Gabbiadini abile a riprendere una ribattuta di Andersen su un diagonale di Insigne.

 AL 38’ raddoppio di Gabbiabini e terzo gol per il Napoli complice anche un portiere danese incerto dopo un cross di Strinic in area per El Kaddouri e poi per Lopez.

AL 9’ della ripresa gol di forza da parte di Maggio con volata sulla fascia destra e tiro in diagonale con la palla che picchia sul palo e va dentro.

Al 32’ infine c’è gloria anche per Callejone che con un colpo di testa mette alle spalle del malcapitato Andersen una palla battuta d’angolo da Valdifiori

Ormai questo Napoli è un’orchestra affiatata e qualsiasi giocatore della rosa che entra in campo fa al meglio la sua parte.La musica l’ha scritta Sarri e lo spartito lo leggono bene i vari giocatori che si alternano sul campo.

GRUPPO E

DINAMO MINSK   VILLAREAL  1-2 Vitus (D) al 14’ del 2° tempo Soldado (V) al 17’ del 2° tempo su rigore Politevich (D) al 41’ del 2° tempo su autorete

PILZEN    RAPID VIENNA  1-2Schobesberger ( R ) al 13’ del 1° tempo Holenda (P) al 26’ del 2° tempo Schobesberger (R ) al 22’ del 2° tempo 

 CLASSIFICA:

RAPID VIENNA 12 punti qualificato ai sedicesimi

 VILLAREAL 9 punti 

PILZEN 3 punti

 DIMANO MINSK 0 punti

GRUPPO F

MARSIGLIA    BRAGA    1-0 N’ Kodou al 39’ del 1° tempo

GRONINGEN   LIBEREC   0-1 Padt al 36’ del 2° tempo su autorete

 CLASSIFICA:

 BRAGA 9 punti

LIBEREC 7 punti

MARSIGLIA 6 punti

GRONINGEN 1 punto

GRUPPO G

ROSENBORG   LAZIO    0-2 Djordjevic al 9’ del 1° tempo ed al 29’

 SAINT-ETIENNE   DNIPRO   3-0 Monnet.Pacquet al 38’ del 1° tempo Beric al 7’ del 2° tempo Hamouma al 20’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

LAZIO 10 punti

SAINT-ETIENNE 7

punti DNIPRO 4 punti

ROSENBORG 1 punto

GRUPPO H

SKENDERBEU   SPORTING LISBONA   3-0 Lilaj al 14’ ed al 19’ del 1° tempo su rigore Nimaga all’11’ del 2° tempo

 BESIKSTAS   LOKOMOTIV MOSCA    1-1 Quaresma (B) al 13’ del 2° tempo Niasse ( LM) al 31’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

 LOKOMITIV MOSCA 8 punti

 BESIKSTAS 6 punti

SPORTING LISBONA 4 punti

SKENDERBEU 3 punti

GRUPPO I

BELENENSES   BASILEA 0-2 Janko al 46’ del 1° tempo su rigore Embolo al 19’ del 2° tempo

LECH POZNAN FIORENTINA 0-2 Ilicic al 42’ del 1° tempo ed al 38’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

 BASILEA 9 punti

FIORENTINA 6 punti

BELENENSES 4 punti

LECH POZNAN 4 punti

 GRUPPO J

TOTTENHAM ANDERLECHT 2-1 Kane (T) al 29’ del 1° tempo Ezekiel (A) al 27’ del 2° tempo Dembélé ( T) al 42’ del 2° tempo

QARABAG MONACO 1-1 Armenteros (Q) al 39’ del 1° tempo Ivan Cavaleiro al 27’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

TOTTENHAM 7 punti

 MONACO 6 punti

QARABAG 4 punti

ANDERLECHT 4 punti

GRUPPO K

SPARTA PRAGA  SCHALKE 04  1-1  Lafata (SP) al 6’ del 1° tempo Geis ( SC) al 20’ del 1° tempo su rigore

 ASTERAS APOEL 2-0 Bertoglio al 2’ del 1° tempo Giannou al 46’ del 1° tempo

CLASSIFICA:

SCHALKE 04 8 punti

 SPARTA PRAGA 6 punti

ASTERAS 4 punti

 APOEL 3 punti

 GRUPPO L

 ATLETICO BILBAO PARTIZAN 5-1 Williams (A) al 15’ del 1° tempo Oumaru (P) al 17’ del 1° tempo Williams (A) al 19’ del 1° tempo Etxebarria (A) al 40’del 1° tempo Aduriz (A) al 26’ del 2° tempo Elustondo (A) al 36’ del 2° tempo

AUGSBURG AZ ALKMAAR 4-1 Bobadilla (A) al 24’ ed al 33’ del 1° tempo Janssen (AZ) al 46’ del 1° tempo Dong-Won (A) al 21’ del 2° tempo Bobadilla (A) al 29’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

 ATLETICO BILBAO 9 punti

 PARTIZAN 6 punti

AUGSBURG 6 punti

AZ ALKMAAR 3 punti

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                       

 CHAMPIONS LEAGUE 2015-2016

 FASE A GIRONI QUARTA GIORNATA Seconda parte

Mercoledi 4 novembre 2015

 GRUPPO E

BARCELLONA    BATE BORISOV 3 -0 Neymar al 30’ del 1° tempo su rigore Suarez al 15’ del 2° tempo Neymar al 38’ del 2° tempo

ROMA     BAYER 04 LEVERKUSEN 3-2 Salah ( R ) al 2° del 1° tempo Dzeko ( R ) al 29’ del 1° tempo Mehmedi (B) al 1° del 2° tempo Hernandez ( B) al 5’ del 2° tempo Pjanic ( R ) al 36’ del 2° tempo su rigore

CLASSIFICA:

BARCELLONA 10 punti

ROMA 5 punti

BAYER 04 LEVERKUSEN 4 punti

BATE BORISOV 3 punti

 GRUPPO F

BAYER MONACO   ARSENAL 5 -1 Lewandowski (B) al 10’ del 1° tempo Muller (B) al 29’ del 1° tempo Alaba (B) al 44’ del 1° tempo Robben (B) al 10’ del 2° tempo Giroud (A) al 24’ del 2° tempo Muller (B) al 44’ del 2° tempo

10/1/0 in campionato 3/0/1 in Champions con complessivi 46/7 per i gol ! Incredibile cammino del Bayern!

OLYMPIACOS   DINAMO ZAGABRIA 2-1 Hodzic (D) al 21’ del 1° tempo Pardo (O) al 20’ del 2° tempo Pardo ( O ) al 45’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

BAYER MONACO 9 punti

OLYMPIACOS 9 punti

ARSENAL 3 punti

DINAMO ZAGABRIA 3 punti

GRUPPO G

 MACCABI TEL AVIV   PORTO 1-3 Tello (P) al 19’ del 1° tempo Andrè-Andrè( P) al 5’ del 2° tempo Layun (P) al 27’ del 2° tempo Zahavi (M) al 30’ del 2° tempo su rigore

CHELSEA    DINAMO KIEV 2-1 Dragovic ( C) al 34’ del 1° tempo su autorete Dragovic (D) al 33’ del 2° tempo Willian ( C) al 38’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

PORTO 10 punti

CHELSEA 7 punti

DINAMO KIEV 5 punt

i MACCABI TEL AVIV 0 punti

GRUPPO H

LIONE   ZENIT PIETROBURGO 0-2 Dzyuba al 25’ del 1° tempo ed al 12’ del 2° tempo

GENT   VALENCIA 1-0 Kums al 4’ del 2° tempo su rigore

CLASSIFICA:

ZENIT 12 punti qualificato ottavi

 VALENCIA 6 punti

GENT 4 punti

LIONE 1 punto

GRUPPO E

 Stadio Olimpico di Roma

 ROMA     BAYER 04 LEVERKUSEN     3-2

Salah ( R ) al 2° del 1° tempo Dzeko ( R ) al 29’ del 1° tempo Mehmedi (B) al 1° del 2° tempo Hernandez ( B) al 5’ del 2° tempo Pjanic ( R ) al 36’ del 2° tempo su rigore

 ROMA: Szczesny Florenzi Manolas Rudiger Digne Pjanic De Rossi Nainggolan Gervinho Dzeko Salah All.tore: Garcia.

BAYER 04 LEVERKUSEN: Leno Donati Tah Papadopoulos Wendell Mehmedi Toprak Kampl Calhanoglu Kiessling Hernandez All.tore: Schmidt.

 Arbitro:Karasev (Russia)

Neppure 2 minuti per passare in vantaggio e neppure 29 minuti per chiudere la gara.Anche se al 30’ Dzeko spreca il terzo gol! La Roma sapeva e doveva giocare così contro il Leverkusen che è debole in difesa.GIOCARE SOLO SUL CONTROPIEDE avendo gli uomini giusti.

 D’altra parte Garcia con soli 2 punti in classifica deve solo vincere.

 E non deve neppure preoccuparsi più di tanto del fatto che le “aspirine” sono abituate a delle rimonte eclatanti sia in coppa che in campionato.

E’ Salah che lanciato da Dzeko se ne va verso Leno e lo batte nella più classica azione di contropiede. Bayer davvero sprovveduto in difesa. La cosa si ripete al 29’ quando è Nainggolan a lanciare Dzeko .Solita volata nel nulla dei difensori tedeschi e Leno battuto in uscita! Un minuto dopo altra azione in fotocopia.Questa volta è Salah che se ne va sulla destra e serve Dzeko liberissimo e a due metri dalla porta.Il tiro è da DIMENTICARE! Terzo gol gettato al vento!

 Le “Aspirine” si fanno vedere solo al 39’ con un tiro di Harnandez su cross di Donati che Szczesny blocca alla sua destra. Poco,troppo poco per incutere timori. Bellarabi entra in campo al posto di Kiessling.

 Eppure passano solo 34’’ della ripresa che il Bayer va a segno !E’ Mehmedi che servito da Kampl con un forte tiro di destro infila sotto la traversa! Già nel primo tempo si era giocato con i cori continui dei molti tifosi tedeschi.Ora dopo il gol il vociare è ancora maggiore.Dall’altra parte prosegue lo sciopero del tifo giallorosso della Curva Sud.

 Al 5’ l’incredibile! Cicharito Hernandez pescato sulla destra nell’area di rigore romanista non ci pensa due volte ,si gira inquadra la porta e batte ancora Szczesny che tocca ma non ferma la sfera! Siamo all’ennesima rimonta del Bayer Leverkusen! Squadra davvero pazza.

Comunque l’allenatore deve saper farsi ascoltare quando serve. Il Leverkusen è scatenato ed è bravo Szczesny ad evitare la capitolazione su tiro si Mehmedi al 14’.Respinge di piede!.

Sembra ripendersi la Roma e si rende pericolosa con un tiro di Salah però poco preciso. Al 22’ entra Iturbe per Gervinho.Al 27’ Kramer per Bellarabi nel Leverkusen.

Al 34’ la Roma torna in vantaggio grazie ad un rigore battuto da Pjanic con palla alla destra di Leno. I giallorossi forse hanno ripreso per le corna una gara che già alla fine del primo tempo sembrava chiusa. Il rigore è stato accordato dall’arbitro russo per una spinta a Salah a mezzo metro dalla porta effettuata da Toprak che si è anche beccato un rosso diretto.C’èra stato un tiro di De Rossi che Leno aveva respinto male con palla che stava per finire al veloce Salah a 30 centimetri dal palo di destra di Leno.La spinta di Toprak ha fatto volare Salah in fondo alla rete.

 A 10’ dalla fine la Roma è in vantaggio di un gol e di un uomo ma con questo “pazzo” Leverkusen c’è da stare attenti. Invece non cambia nulla.I tedeschi non hanno più birra e la Roma riesce a rientrare in corsa per gli ottavi di Champions.

Se la giocheranno Roma con 5 punti, Bayer con 4 e Bate Borisov con 3 punti

Il 24 novembre Barcellona – Roma e Bate Borisov- Leverkusen ed il 9 dicembre Roma-Bate Borisov e Leverkusen-Barcellona.

 Può accadere di tutto.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                  

CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016

 FASE A GIRONI QUARTA GIORNATA

 Martedi 3 novembre 2015

GRUPPO A

Ore 20,45

 SHAKHTAR DONETSK 4 MALMOE 0   Galdkij al 29’ del 1° tempo Srna al 2’ del 2° tempo su rigore Eduardo al 10’ del 2° tempo Alex Texeira al 28’ del 2° tempo

REAL MADRID 1 PARIS SAINT GERMAIN 0    Nacho al 35’ del 1° tempo

CLASSIFICA:

REAL MADRID 10 punti qualificato agli ottavi

 PARIS SAINT GERMAIN 7 punti

SHAKHTAR DONETSK 3 punti

 MALMOE 3 punti

 GRUPPO B

Ore 20,45

 MANCHESTER UNITED 1 CSKA MOSCA 0 Rooney al 34’ del 2° tempo

PSV EINDHOVEN 2 WOLFSBURG 0 Locadia all’11’ del 2° tempo

CLASSIFICA:

MANCHESTER UNITED 7 punti

PSV EINDHIVEN 6 punti

 WOLFSBURG 6 punti

CSKA MOSCA 4 punti

 GRUPPO C

 Ore 16.00

 ASTANA 0 ATLETICO DI MADRID 0

 Ore 20,45

 BENFICA 2 GALATASARAY 1 Jonas (B) al 7’ del 2° tempo Podolski (G) al 13’ del 2° tempo Luisao (B) al 22’ del 2° tempo

CLASSIFICA :

BENFICA 9 punti

ATLETICO MADRID 7 punti

GALATASARAY 4 punti

 ASTANA 2 punti

 GRUPPO D

 Ore 20,45

 BORUSSIA MONCHENGLADBACH 1 JUVENTUS 1

SIVIGLIA 1 MANCHESTER CITY 3 Sterling (M) all’ 8’ del 1° tempo Fernandinho (M) all’11’ del 1° tempo Tremoulinas (S) al 25’ del 1° tempo Bony ( M) al 36’ del 1° tempo

CLASSIFICA:

 MANCHESTER CITY 9 punti qualificato agli ottavi

JUVENTUS 8 punti

SIVIGLIA 3 punti

BORUSSIA MONCHENGLADBACH 2 punti

A Monchengladbach:

BORUSSIA MONCHENGLADBACH    JUVENTUS    1-1

Johnson (M) al 18’ del 1° tempo Lichsteiner (J) al 43’ del 1° tempo

BORUSSIA M.: Sommer Christensen Wendt Dominguez Johnason Dahoud Traore Nordtveit Stindl Xhaka Raffael All.tore: André Schubert

 JUVENTUS: Buffon Evra Chiellini Lichtsteiner Bonucci Sturaro Marchisio Hernanes Pogba Morata Dybala All.tore : Allegri

Arbitro: Kuipers (Olanda )

Tedeschi aggressivi nella prima parte di gara ed all’8’ è bravo il rientrante Lichsteiner nell’impedire un contropiede pericoloso.Al 12’ è sfortunato il Gladbach quando con una botta da oltre 25 metri Dahoud a Buffon fermo, colpisce in pieno la traversa!

 Passa in vantaggio il Borussia ( che ha vinto 6 delle ultime 7 gare disputate) al 18’ quando una fuga di Wendt sulla sinistra si conclude con un crosso in area dove Chiellini si fa beffare.Palla che da Raffael va all’americano Johnson che mette dentro.

21’ ancora un contropiede tedesco ma questa volta è lo stesso Chiellini a mettere in corner un cross pericoloso di Traoré che poco dopo tenta anche un tiro dal limite con palla che Buffon mette in angolo. Buffon ancora impegnato con una parata a terra su tiro di Nordtveit al 23’. .La Juventus che gioca con una improbabile maglia color rosa finora ha subito e solo al 25’ si propone in avanti con Dybala servito da Morata che all’ultimo tuffo si fa stoppare in angolo l’azione. Un minuto dopo ancora Chiellini generosamente in attacco con un bel colpo di testa su corner e palla a lato di poco!

Al 39’ ancora impegnato il portiere Sommer su colpo di testa di Evra.Salvataggio in angolo.

Al 43’ un perfetto passaggio di Pogba per l’incalzante Lichsteiner sulla destra che controlla e batteal volo in diagonale il portiere Sommer che nulla ha potuto.Grave errore della difesa tedesca che ha lasciato solo lo svizzero che bagna con un gol importante il suo ritorno al calcio giocato dopo più di un mese di assenza dal calcio per un problema risolto, al cuore. Dopo mezz’ora o quasi di netta supremazia del Borussia il finale di tempo è stato a tinte bianconere.

 Visto l’altro risultato del girone dove il Siviglia perde in casa col City,la Juventus deve cercare la vittoria per essere già qualificata con due gare di anticipo agli ottavi di Champions. Occasione ghiotta per dedicarsi alla rimonta in campionato.

 Pogba in gran spolvero stasera sfiora il vantaggio juventino al 2’ con un destro dalla distanza con palla fuori di pochissimo.Poco dopo è Johnson l’autore del gol che se ne va sulla destra ma poi sbaglia tutto. Juventus che resta in 10 uomini al 7’ causa un fallaccio di Haenanes su Xhaka.Kuipers lo caccia. Illusione del gol per un tiro su punizione al 15’ da parte di Pogba con palla che finisce sull’esterno rete.

Allegri fa uscire Dybala ed entrare Cuadrado che farà l’unica punta. Intanto vengono ammoniti Dybala per perdita di tempo al momento dell’uscita dal campo ,poi . è ammonito anche Sturaro. Esce Morata al 28’.Allegri rinforza la difesa con Barzagli.

 I tedeschi attaccano e d’altra parte con 1 solo punto in classifica,devono cercare la vittoria.

 Al 32’ miracoloso intervento di piede da parte di Buffon che salva il pareggio! In piena area colpo di testa a botta sicura di che deve però fare i conti con un portiere come Buffon! Una palla da Raffael a Stindl che colpisce bene di testa davanti a Buffon che ha quella reazione incredibile! E Buffon si ripete ancora nel finale! E’ Hazard appena entrato in campo che lo impegna con un tiro dal limite che il portiere riesce a deviare sulla traversa con un intervento degno di un ventenne!

 La Juventus rischia molto ma esce indenne da questa trasferta ed è vicinissima agli ottavi di Champions.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                          

 

 CHAMPIONS LEAGUE 2015/2016

FASE A GIRONI QUARTA GIORNATA

 Le gare di domani 3 novembre 2015

GRUPPO A

Ore 20,45

 SHAKHTAR DONETSK 0 punti – MALMOE 3 punti

 REAL MADRID 7 punti PARIS SAINT GERMAIN 7 punti

 Per Lucescu ( 100 panchine raggiunte ) ed il suo Shakhtar siamo vicini all’addio alla Champions 2015/2016 a meno di un vero miracolo.

Real Madrid favorito per la vittoria del gruppo

GRUPPO B

 Ore 20,45

MANCHESTER UNITED 4 punti CSKA MOSCA 4 punti

PSV ENDHOVEN 3 punti WOLFSBURG 6

punti In questo gruppo può ancora accadere di tutto.

 GRUPPO C

 Ore 16.00

 ASTANA 1 punto ATLETICO DI MADRID 6 punti

Ore 20,45

 BENFICA 6 punti GALATASARAY 4 punti

Situazione simile al Gruppo A con l’Astana vicina all’eliminazione

 GRUPPO D

 Ore 20,45 

                                             

 BORUSSIA MONCHENGLADBACH 1 punto JUVENTUS 7 punti

SIVIGLIA 3 punti MANCHESTER CITY 6 punti

Una vittoria della Juventus ed una sconfitta del Siviglia contro il Manchester City darebbe ai bianconeri la certezza degli ottavi di finale.

 Gli avversari del Gladbach con l’avvento sulla panchina del tecnico Andrè Schubert su sette gare ne hanno vinte 6 ed impattato proprio quella di Torino contro i bianconeri.

 Per loro l’avventura della Champions potrà avere un senso solo se batteranno i bianconeri.

 Ed anche per Emery del Siviglia una sconfitta di fronte al Manchester City sarebbe esiziale.

 Buone possibilità che domani sera sia il City che i bianconeri siano qualificati agli ottavi.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                 

 Lazio-Milan per capire se la Lazio potrà aggiungersi al lotto delle pretendenti ai primi posti della classifica e per capire se i progressi del Milan sul piano dei punti conquistati, più evidenti contro il Chievo, potranno essere confermati da una bella prova in trasferta.

E’ vero che le 5 vittorie consecutive casalinghe in campionato sono arrivate per la Lazio, contro avversari non di primissimo piano ,comunque è anche vero che a queste si sono aggiunte altre tre vittorie in ambito europeo. Lazio quindi che ha fatto dell’Olimpico il suo fortino visto che in trasferta sono stati frequenti i balbettamenti.

 Nella Lazio ancora assente il metronomo Parolo che spesso e volentieri ha messo in croce il Milan.

LAZIO   MILAN   1-3

 Bertolacci (M) al 25’ del 1° tempo Mexes (M) al 7’ del 2° tempo Bacca (M) al 34’ del 2° tempo Kishna (L) al 40’ del 2° tempo

LAZIO: Marchetti Basta Mauricio Gentiletti Onazi Candreva Milinkovic-Savic Lulic Biglia Klose Anderson All.tore: Pioli

 MILAN: Donnarumma Romagnoli Alex De Sciglio Antonelli Montolivo Bertolacci Bonaventura Kucka Cerci Bacca All.tore: Mihajlovic

Arbitro:Damato di Barletta

 Milan molto deciso sin dai primi minuti con Cerci in gran spolvero. Va al tiro all’11’ Bonaventura con una sventola da fuori area e palla di poco alta.

 Al 25’ i rossoneri passano in vantaggio al termine di un’azione condotta da Cerci che crossa in area,Bacca cerca di colpire la sfera che Marchetti devia nell’area piccolo ove c’è Bertolacci che mette dentro.

 Bertolacci deve poi uscire per uno stiramento.Entra Poli. Il giovanissimo portiere del Milan Donnarumma rischia il patatrac cercando di liberarsi di Klose in fase di rinvio e meno male che interviene Romagnoli per evitare guai.

 Al 38’ gran giocata di Cerci lanciato alla perfezione da Montolivo.L’ex torinista si libera di Lulic e sferra un tiro con palla che colpisce il palo interno alla destra di Marchetti e torna in campo!

Si deve attendere il 43’ per vedere un’azione pericolosa della Lazio.E’ Biglia che impegna Donnarumma in una parata a terra.

 Tutto sommato un Milan molto più attento in fase difensiva e con un Cerci che sembra rinato.Un Cerci davvero sfortunato nell’occasione dell’azione del palo interno un’azione che avrebbe dovuto concludersi col secondo gol rossonero.

 La Lazio dovrà rivedere qualcosa se vorrà recuperare lo svantaggio. Pioli fa entrare Cataldi per Onazi. Al 3’ in un’uscita Donnarumma travolge Alex e Milinkovic –Savic.Il brasiliano del Milan resta a terra Entra la barella e deve uscire.

 Entra Mexes dopo qualche minuto perso per i soccorsi.

 Al 7’ appena entrato in campo ed al primo pallone toccato ( di testa) Mexes va in gol! Una punizione battuta da Bonaventura fa spiovere la palla in piena area con Marchetti che esce per farfalle e con Mexes che svetta altissimo anticipandolo.

Ancora un cambio in casa Lazio al 19’ con Kishna per Candreva. Al 24’ Donanrumma dimostra nervi saldi restando fermo a respingere un tiro di Lulic che aveva approfittato di un’incertezza di De Sciglio in fase di rinvio. Al 26’ Pioli attua l’ultima carta.Fuori Milinkovic.Savic ed in campo l’ex Matri.

 

 Gara finita al 34’ col gol di Bacca! Lancio in profondità nella zona di centrocampo ma sempre nella metà campo milanista di Bonaventura per la volata di Bacca che palla al piede si conferma micidiale cecchino.Entra in area e fulmina Marchetti per il 3-0 che ci sta tutto.

 37’ Mihajlovic fa uscire Cerci uno dei migliori del Milan ed entra Honda. Il Milan rimane in 10 uomini per un infortunio muscolare capitato a Montolivo.

 E sono due i rossoneri usciti per infortunio.Montolivo e Bertolacci oltre ad Alex!

 Al 40’ la Lazio accorcia le distanze con un tiro dal limite dell’area piccolo sferrato da Kishna.Siamo sull’1-3 per il Milan che ora potrà solo controllare.

Torna quindi a vincere in trasferta il Milan dopo tempo.9 punti nelle ultime 3 gare permettono ai rossoneri di superare la Lazio in classifica ed agganciare al quinto posto il Sassuolo.

 Milan che sembra acquisire forza e personalità man mano che le vittorie si susseguono.Molto migliorati sia Montolivo che Bonaventura.Rinato Cerci e confermata la letalità di Bacca. Se aggiungiamo anche la buona prova del portiere Donnarumma per Mihajlovic si aprono buone prospettive.

 Senza esaltarsi troppo il Milan dovrà cercare di battere l’Atalanta domenica prossima a San Siro prima della sosta e prima dello scontro diretto ( delle deluse ) con la Juventus a Torino del 22 novembre.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                            

 Giornata di sole ma ventosa al Lungobisenzio di Prato per l’atteso derby tra i lanieri e la Pistoiese. E’ la nona giornata e la classifica vede la Pistoiese a quota 10 ed il Prato soltanto a 6.

 Tradizione poco favorevole per gli arancioni che complessivamente nelle gare di ,ben 62, hanno vinto solo 13 volte l’ultima delle quali nell’ormai lontano 2003/2004.

 E’ un derby molto sentito anche dalle tifoserie.100 tifosi sono arrivati da Pistoia.I tifosi arancioni contestano la tessera del tifoso.

PRATO    PISTOIESE  1-0

Chiricò al 37' del 1° tempo

PRATO: Rossi Ghidotti Grifoni Gaiola Ghinassi ( Cap ) Boni Chiricò Serrotti Kouame Capello Corvesi All.tore: De Petrillo.

 PISTOIESE: Iannarilli Lanini Falasco Taddei Di Bari ( Cap ) Pasini Mungo Vassallo Sinigaglia Damonte Cruz All.tore: Alvini

 Arbitro: Riccardo Panarese di Lecce

 Si deve attendere il 13’ per vedere qualcosa di interessante quando Damonte va al tiro dal limite con palla alta favorito da un errato disimpegno della difesa biancoazzurra. Ancora arancioni in azione al 18’con un tiro di Taddei da lunga distanza che Rossi controlla evitando Sinigaglia.

 Partita non esaltante con iniziative più evidenti da parte arancione

. Si svegliano i locali al 22’ cercando di sfruttare al meglio una punizione battuta da Chiricò dopo un fallo di Mungo.Iannarilli è attento.

 Non ci si diverte di certo al Lungobisenzio di Prato in un derby modesto modesto. Lo zero a zero sembra scritto e scolpito e mentre per la Pistoiese il punto può anche andar bene ,per i lanieri che vengono da due sconfitte consecutive ,di certo,no.

 37' improvvisa fiammata del Prato a seguito di un calcio d’angolo battuto male da Taddei con l’azione che parte dall’area laniera e si sviluppa velocemente con un contropiede fulminante.Palla ben gestita da Kouame che apre sulla destra per la volata vincente di Chiricò che entra in area ed a tu per tu con Iannarilli con un tocco deposita in rete. Grave errore di impostazione da parte della Pistoiese che è stata sorpresa tutta scoperta sulla destra ove ha agito Chiricò.

 Prato in vantaggio dopo 36'  di nulla o quasi.

 Al 43’ Mungo cerca il pari con una bella punizione  ma Rossi para gettandosi sulla destra con un bell’intervento.

 Nel finale di tempo il Prato getta al vento il possibile 2-0 con Kouame che si trova da solo a tu per tu con Iannarilli ma clamorosamente manca la palla poi cerca di rimediare ma Iannarilli blocca.Che occasione !

 Al riposo senza recupero dopo 45’ modesti ravvivatisi nel finale con qualche buona occasione dopo il gol subito dalla Pistoiese che ha avuto un atteggiamento propositivo ma si è fatta beffare in fase di possesso palla ed ha anche rischiato di subire un secondo gol che avrebbe chiuso la gara.

 Al 16’ Speziale per Lanini.Questo ha deciso Alvini per dare maggiore spinta alla Pistoiese ancora alla ricerca del pari.Contemporaneamente il Prato rinforza gli ormeggi con l’ingresso di Knudsen al posto del giovane Kouame. Ammonizione per Damonte al 19’.

Fase di gioco poco preciso da una parte e dall’altra. Al 27’ ancora una punta per la Pistoiese.Esce Taddei,al suo posto Piscitella. Falasco su punizione al 28’ con Sinigaglia che tira alto

 Al 40’ rischia la porta del Prato con l’ex Ghinassi che tocca male e Rossi di pugno allontana.

Lanieri vicini al 2-0 in chiusura di gara in un’azione fotocopia rispetto al gol subito. Questa volta l’azione di Gomes è vanificata da Grifoni che costringe Iannarili all’angolo.

 Non c’è verso.Il Prato vince per 1-0 il derby con la Pistoiese che ha pagato caro l’errore in occasione del gol subito al 38’ del 1° tempo quando si trovava in fase d’attacco. Gli arancioni hanno tenuto per quasi tutta la gara un atteggiamento propositivo.Insomma quasi a voler dire: la gara la facciamo noi. Il problema ormai evidente è tutto in fase realizzativa.

In attacco a Sinigaglia sono arrivati pochi palloni giocabili e non è che sia poi cambiato molto con gli innesti di Piscitella e di Speziale.

 A nulla è servito aumentare il numero di attaccanti nella ripresa e si è ancora una volta confermata la scarsa vena realizzativa arancione.5 gol all’attivo in 9 gare è veramente poco.

 Il Prato ha vinto per la prima volta al Lungobisenzio in questa stagione e con 9 punti in classifica ha avvicinato la Pistoiese ferma a 10.Lo scorso anno alla stessa giornata erano 2 in più.

 I lanieri hanno giocato meglio agendo in contropiede e pur subendo parecchi angoli hanno anche avuto occasione per chiudere la gara nei finali di tempo.

Non sarà semplice per Alvini venire a capo del problema.E sempre in attesa del rientro di Merini.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

                                                                            

 Perché questa gara Inter-Roma è interessante?

Non solo perché mette di fronte la capolista contro una delle inseguitrici più prossime ma per la opposta filosofia di gioco espressa dalla due compagini. Sarà interessante vedere se la spunterà il gioco d’attacco spumeggiante della Roma oppure se la rocciosità della difesa neroazzurra avrà la meglio.

Dopo la gara si potranno capire meglio le ambizioni soprattutto dell’Inter che in caso di vittoria supererebbe in classifica proprio i giallorossi.

 

 INTER   ROMA    1-0

Medel 31’ del 1° tempo

 INTER: Handanovic D'Ambrosio Miranda Murillo Nagatomo Guarin Medel Brozovic Ljajic Jovetic Perisic All.tore:. Mancini.

 ROMA: Szczesny Maicon Manolas Rudiger Digne Florenzi Nainggolan Pjanic Salah Dzeko Gervinho All.tore: Garcia.

Arbitro:Rizzoli di Bologna.

Un primo tempo a regola d’arte per i neroazzurri che dopo aver rischiato di subire un gol in almeno due occasioni al primo tiro in porta sono andati in vantaggio con Medel causa anche un ritardo nell’intervento di Szczesny.Poi accusata la botta,la Roma ha anche rischiato qualcosa nel finale quando la forza fisica dei neroazzurri per poco non castigava i giallorossi con un altro tiro da fuori di Guarin.

 All’8’ colpo di testa di Salah servito non volendo da Murillo con palla che va alta.

 Al 15’ si mette in luce Dzeko con un colpo di testa su crosso di Digne che impegna Handanovic in una difficile respinta alla sua destra Prima mezz’ora tutta giallorossa ed al 23’ occasionissima romanista sventata in angolo da D’Ambrosio che evita il gol di Dzeko che aveva ripreso una respinta di Handanovic su diagonale di Maicon!

Ancora giallorossi avanti con un tiro di Salah servito da Pjanic che finisce sull’esterno della rete.

 Spreca e rispreca ed ecco la punizione.Al primo tiro in porta l’Inter passa in vantaggio al 32’ con Medel che servito da Jovetic s’inventa un bel diagonale dalla distanza che soprende il portiere Szczesny lanciatosi in ritardo.

I giallorossi hanno un momento di sbandamento e rischiano quando Brozovic si rende pericoloso con un destro di controbalzo e palla alta sulla traversa. Pjanic viene ammonito per proteste.Aveva visto Brozovic toccare la sfera con la mano.Ma Rizzoli estrae il giallo. Finale di tempo neroazzurro con un tiro dal limite di Guarin che esce non di molto.

 La Roma inizia la ripresa tutta proiettata in avanti ed è ancora un colpo di testa di Dzeko su angolo di Pjanic che impegna centralmente Handanovic. Al 16’ incredibile triplo intervento di Handanovic a negare il gol del pari ai giallorossi che stanno sprecando molto!

Soprattutto sul tocco ravvicinato di Salah miracoloso con il piede destro Handanovic a rinviare.E già in precedenza era stato bravo a respingere su Florenzi.

18’ Garcia mette in campo Iago Falque al posto di Florenzi.Mentre nell’Inter entra Palacio per Jovetic. Al 27’ ennesimo angolo giallorosso battuto da Pjanic con colpo di testa di Rudiger e palla a lato alla sinistra di Handanovic.

 Ma si mette male per la Roma che sarà costretta nel finale di gara a fare al meno di Pjanic espulso per doppia ammonizione ( palla sulla mano destra ).E la Roma avrà tirato 20 volte in porta e battuto innumerevoli angoli ma è sotto di un gol!

Al 31’ grande intervento di Szczesny a negare il raddoppio all’Inter ! Una semirovesciata dal limite dell’area da parte di Brozovic lo costringe ad un bell’intervento in tuffo per evitare il gol.

 Ora la gara è cambiata e l’Inter ha grandi possibilità da farla sua. Gervinho e Salah si incaponiscono in dribbli inefficaci contro la munitissima retroguardia neroazzurra che

ha buon gioco ed il tempo scorre.Nell’uno contro uno senza lancio i due esterni romanisti non ce la fanno e l’assenza di Pjanic è pesantissima.Dzeko è uscito per Vainqueur e anche Gervinho lascia il campo per Iturbe.

Al 43’ l’Inter con Perisic in contropiede getta al vento la possibilità di chiudere la gara sul 2-0.Il neroazzurro entra in area ma calcia addosso a Szczesny.

 E’ l’ultima fiammata. Orribili i 5’ di recupero dove la Roma non riesce ad uscire dalla zona del calcio d’angolo alla destra di Szczesny e così i neroazzurri hanno buon gioco.

 La Roma perde male molto male questa gara che come minimo avrebbe meritato di pareggiare ma deve fare mea culpa. Contro l’Inter di quest’anno saranno in molti a lasciarci le penne.Squadra forte fisicamente in grado di segnare in un modo o nell’altro un gol e poi di difenderlo con le unghie ed i denti. Una squadra che vince 9 gare su 10 per 1-0 deve per forza di cose essere iscritta nel lotto delle pretendenti allo scudetto. Inter-Atalanta 1-0 Carpi- Inter 1-2 Inter-Milan 1-0 Chievo-Inter 0-1 Inter-Verona 1-0 Bologna-Inter 0-1 Inter-Roma 1-0 Sette vittorie tutte con un gol di scarto delle quali 6 per 1-0! Se non è record di cinismo poco ci manca. Ma sono numeri importanti.L’Inter ha fatto in tutto 11 gol ed è uno dei peggiori attacchi del campionato.Ma la forza della difesa ha tenuto la baracca a galla ,anzi in vetta! Con 11 gol ben 24 punti!!

Per il gioco del calcio però si prega di ripassare la lezione. Ma non conta.Soprattutto per l’Inter è sempre contato il risultato.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 

     

Gli occhi del mondo sul Nicaragua.

Il mega progetto della Società HKND sulla costruzione del Gran Canal de Nicaragua va avanti nei tempi previsti.

Un progetto da oltre 50 miliardi di dollari che una volta in essere provocherà una rivoluzione nei traffici marittimi mondiali.

 Gli studi relativi all’impatto ambientale di tale gigantesca opera stanno per essere ultimati e si susseguono nel paese le consultazioni per presentare i risultati ed ovviamente anche le raccomandazioni della società britannica ERM incaricata di effettuare i rilievi sul progetto presentato.

 "Dopo la consultazione pubblica, tutti i documenti saranno condivisi con la nostra gente e con i media, a nome del nostro governo e della società HLND", ha detto Rosario Murillo Coordinatore del Consiglio di Comunicazione e Cittadinanza.

 Saranno 6800 le famiglie interessate agli escavi ( circa 27.000 persone ) che potranno avere due opzioni come ha detto Bill Wild ( Consigliere principale del progetto ) .

              

O un risarcimento monetario oppure stabilirsi in uno degli 11 siti di delocalizzazione dove saranno costruite nuove comunità abitative.

Tutto questo nel corso della prima consultazione pubblica di Impatto Ambientale e Sociale del canale Interoceanico del Nicaragua che si è tenuta a Managua recentemente.

Wild ha anche detto che l’inizio dei lavori veri e propri avverrà tra circa 6 mesi nella zona di Puerto Brito nel dipartimento di Rivas.

           

Da parte sua Telemaco Talavera ,Presidente della Commissione del Gran Canal, ha proseguito i suoi incontri con imprenditori di vari paesi ( russi,peruviani,panamensi ) è ha riscontrato un grande interesse per un progetto che permetterà al Nicaragua di fare un gran salto nella riduzione della povertà oltre che a inserire il paese in ogni mercato in tutto il mondo.

Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 28 persone collegate

< giugno 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
         
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
A.C. Fiorentina (1)
EUROPEI FRANCIA 2016 (1)
EUROPEO FRANCIA 2016 (1)
Qalificazioni Europei di Francia 2016 (1)
US PISTOIESE 1921 (1)
Aberrazioni (1)
AC MILAN CHE ERRORE (1)
acquisti (1)
AGRICOLTURA E FLOROVIVAISMO (1)
AMBIENTE (25)
AMBIENTE MARE (1)
ambiente,mare,ecologia (4)
Ancora la Gazzetta su Balotelli (1)
ANNIVERSARI (2)
ARTE E CULTURA (1)
ARTE E SPETTACOLO (8)
ARTE, CULTURA, CINEMA, MUSICA (8)
arte,cinema,spettacolo (2)
Assurda manifestazione calcistica (1)
ATORN (4)
AUGURI (3)
avvenimenti (6)
BANCHE (1)
BUNDESLIGA (3)
BUON NATALE (1)
calcio (200)
Calcio Commenti (4)
calcio curiosità (1)
Calcio internazionale (2)
CALCIO MILAN (1)
calcio pisa (1)
CALCIO - USSI (1)
calcio balotelli (1)
calcio bayern (1)
Calcio Bundesliga (1)
calcio campionato (117)
Calcio Campionato Serie A (2)
calcio champions (18)
Calcio Champions commenti (1)
Calcio Champions League (41)
Calcio Commenti (163)
Calcio commento (5)
Calcio Coppa America (5)
Calcio Coppa America ed Europei (1)
Calcio Coppa d'Asia e Coppa Italia (1)
calcio coppa italia (18)
Calcio Coppa Italia e Coppa del Re (1)
CALCIO CORROTTO (1)
CALCIO COVERCIANO (1)
Calcio Crisi (1)
Calcio critiche (2)
Calcio critico (32)
CALCIO CURIOSITA' (1)
calcio curioso (1)
CALCIO D'ESTATE (1)
CALCIO DILETTANTI E TORNEI (2)
CALCIO DILETTANTIE TORNEI (2)
Calcio e Politica (1)
Calcio e record (1)
Calcio estero (3)
Calcio Europa League (19)
Calcio Europa League 2017-2018 (1)
calcio europei (17)
Calcio Europei 2016 (1)
Calcio Europei Francia 2016 (3)
Calcio Europeo (2)
Calcio FIGC (2)
Calcio Fiorentina (5)
Calcio Francia 2016 (1)
CALCIO GIOVANILE (10)
CALCIO IN TV (1)
Calcio Inter (1)
calcio internazionale (139)
Calcio Internazionale amichevoli (1)
Calcio internazionale costume (1)
Calcio Italia (13)
Calcio Italiano (2)
calcio juventus (3)
calcio lega pro (75)
Calcio Lega Pro Girone A (1)
Calcio Lega Pro Girone B (8)
Calcio malato e violento (1)
Calcio marcio (5)
Calcio mercato (3)
Calcio Mercato Estivo (1)
calcio milan (36)
Calcio Milan IL RIECCOLO (1)
calcio milan ed internazionale (1)
calcio mondiale (3)
Calcio Mondiale 2014 (1)
CALCIO MONDIALI (14)
Calcio Mondiali 2014 (37)
Calcio Mondiali Russia 2018 (1)
Calcio nazionale (18)
CALCIO NEWS (1)
calcio pisa (100)
calcio pistoia (1)
calcio pistoiese (143)
Calcio Premier League (1)
Calcio Premiere League (1)
Calcio Qualificazioni a Francia 2016 (1)
Calcio qualificazioni mondiali (3)
Calcio Scandali (2)
Calcio scandalo (1)
calcio scommesse (2)
CALCIO SENTENZE (1)
CALCIO SERIE A (75)
Calcio Serie A 2015-2016 (1)
Calcio Serie A 2017-2018 (1)
Calcio Serie A Commenti (1)
Calcio Serie A ed altro (1)
calcio serie c (86)
Calcio Serie C 2017-2018 (8)
Calcio Serie C Girone A (2)
Calcio Serie C Lega Pro (3)
Calcio Statistiche (5)
CALCIO STORICO (1)
calcio supercoppa (1)
calcio tedesco (2)
Calcio Teppismo (1)
calcio trofeo tim (1)
Calcio Uefa (1)
Calcio US Pistoiese (1)
CALCIOPISA (1)
CALCIOPOLI (6)
calciopoli corte dei conti (1)
calcioscommese (1)
calcioscommesse (25)
CALCIOSCOMMESSE - IL BLOG DEL DIRETTORE (2)
calcioscommesse fase due (3)
calcioscommesse fase uno (1)
CALCIO-USSI (1)
Campagna pro balotelli della Gazzetta (1)
campionato (38)
campionato 2012-2013 (1)
campionato 2013-2014 (1)
Campionato Calcio (1)
Campionato Calcio Serie A (2)
campionato commento (2)
campionato Europeo Under 21 (1)
Campionato Serie A (25)
Campionato Serie A 2015-2016 (1)
Campionato Serie A 2016-2017 (9)
Caso Tavecchio (1)
champions (57)
CHAMPIONS LEAGUE (1)
Champions 2015-2016 (1)
Champions 2016-2017 (1)
Champions 2016-2017 ed altro (1)
Champions commenti (1)
Champions ed Europa League (1)
champions league (99)
Champions League 2015/2016 (1)
Champions League 2014/2015 (1)
Champions League 2014-2015 (1)
Champions League 2015/2016 (5)
Champions League 2015-2016 (6)
Champions League 2016-2017 (33)
Champions League commenti (1)
Champions League ed Europa League (2)
Champions Legaue (1)
Champiosn League (1)
cibm (1)
CICLISMO (4)
Commenti (4)
Commenti Calcio (1)
Commenti politici (2)
commento al campionato (1)
Commento Calcio (1)
Commento Campionato (1)
Commento politico (1)
Comune Viareggio (1)
Confederation Cup (2)
confederations cup (13)
COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (1)
Coppa Africa 2015 (1)
Coppa America (7)
Coppa America 2016 (3)
Coppa America Centenario (1)
Coppa America del Centenario (1)
Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa d'Africa (2)
Coppa d'Asia (4)
Coppa d'Asia e d'Africa (2)
Coppa Italia (22)
Coppa Italia 2014/2015 (1)
Coppa Italia 2015/2016 (1)
COPPA ITALIA 2015-2016 (1)
Coppa Italia 2016-2017 (4)
Coppa Italia Coppa Asia Coppa Africa (1)
Coppa Italia d'Asia e d'Africa (2)
coppa libertadores (1)
Coppe europee (1)
CREDITO ALLE IMPRESE (3)
Crisi Parma Fc (1)
critica calcistica (2)
Critica politica (699)
Critica politica e sportiva (2)
CRONACA (6)
CULTURA E INTRATTENIMENTO (1)
CULTURA -EVENTI (1)
CULTURA, ARTE, EVENTI (8)
Dal Mondo (11)
DIRITTI E DOVERI (1)
DISASTRI NEL MONDO (5)
DONNE NEL MONDO (6)
economia (4)
EDITORIA (1)
EDITORIA E GIORNALISMO (1)
EDUCAZIONE , GIOVANI (1)
Elezioni 2008 (3)
Elezioni Nicaragua (1)
ENTI PUBBLICI (2)
esperienze,vissuto,storie (3)
ESTERI (1)
Euro 2016 Francia (1)
europa league (48)
Europa League 2014/2015 (2)
EUROPA LEAGUE 2015/2016 (2)
EUROPA LEAGUE 2015-2016 (5)
Europa League 2016-2017 (9)
Europa Legaue (2)
Europei 2016 Francia (1)
EUROPEI CALCIO (12)
Europei Calcio 2016 spareggi (1)
EUROPEI CALCIO FRANCIA 2016 (1)
EUROPEI DI CALCIO (4)
Europei di Francia 2016 (4)
Europei Francia 2016 (37)
EUROPEI FRANCIA 2016 ED ALTRO (1)
Europeo Francia 2016 (3)
EVENTI E CULTURA (1)
EVENTI E FIERE (1)
FESTIVAL DELLA SALUTE (4)
FESTIVAL PUCCINIANO (1)
Fiorentina (1)
FLOROVAISMO (1)
FLOROVIVAISMO (22)
FLOROVIVAISMO NEL MONDO (19)
FOTO DEL GIORNO (3)
FRANCIA 2016 Qualificazioni (1)
FRANCIA 2016 Curiosità (1)
FRANCIA 2016 QUALIFICAZIONI (6)
FRANCIA EUROPEI 2016 (2)
FSRU OLT GASIERA (1)
FSRU TOSCANA (1)
FUMETTI (1)
GEMELLAGGI (1)
GIORNALISMO (2)
Giornalismo paraculo (1)
GIORNALISTI (4)
GRAN CANAL DE NICARAGUA (2)
Grande Torino (1)
Guinness Cup (2)
IDEA ABERRANTE (1)
IL RIECCOLO (1)
INFORMAZIONI (2)
International Cup (1)
INTERNAZIONALE (4)
INTERNET (2)
INTERNET E WEB TV (3)
INTERNET editoria (2)
INTERNET TV (9)
INTERNET TV, WEB TV, EDITORIA SUL WEB (15)
INTERNET WEB TV (1)
Juventus e Borussia Dortmund (1)
Juventus statistiche (1)
LA GASIERA (1)
LAVORO (1)
lega pro (21)
Lega Pro Girone A (5)
Lega Pro Girone B (7)
Lega Pro Pistoiese (4)
lega pro prima divisione (1)
Lega Pro US Pistoiese (1)
LEGA PRO US PISTOIESE 1921 (1)
MEDIA (1)
MEDICINA E SALUTE (1)
MEMORIAL (1)
messaggio pubblicitario (1)
Migrazioni insostenibili (1)
Milan (1)
Milan crisi (1)
MILAN FALLIMENTO ! (1)
Milan notizie (1)
Milan si cambia! (1)
MONDIALE PER CLUB (2)
Mondiale per Clubs (2)
Mondiali Calcio 2014 (1)
Mondiali 2014 Brasile (1)
Mondiali Brasile 2014 (1)
mondiali calcio 2014 (11)
MONDIALI DI CALCIO (13)
MONDIALI DI CALCIO 2010 (2)
Mondiali di Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 (1)
Mondiali Russia 2018 qualificazioni (1)
nazionale (2)
nazionale calcio (5)
Nazionale commenti (1)
Nazionale Italiana (3)
Nazionale Italiana calcio (2)
Nazionale Italiana di Calcio (1)
NICARAGUA (1)
notizie dal mondo (2)
NOTIZIE USSI (1)
NUOVA POLITICA (1)
OLT FSRU TOSCANA (2)
pallone sgonfio (1)
PARCHI (1)
PARCHI ambiente (1)
parco m.s.r.m. (2)
Parco MSRM (2)
PARCO SAN ROSSORE (13)
PERSONAGGI (10)
personaggi,giornali,editoria (5)
PISA 1909 (1)
pisa calcio (29)
PISA EVENTI (1)
PISTOIA (2)
PISTOIESE (14)
pistoiese calcio (2)
Play-off per Francia 2016 (1)
politica (153)
Politica e costume (3)
Politica a costume (1)
Politica critica (12)
Politica e costume (11)
Politica e Sociale (4)
Politica e Sport (4)
Politica Internazionale (1)
politica porto (1)
Politica sport costume (1)
premi e trofei (1)
PROPOSTE DI LEGGE (1)
QUALIFICAZIONI A FRANCIA 2016 (4)
Qualificazioni a Russia 2016 (1)
qualificazioni a russia 2018 (1)
Qualificazioni ai mondiali 2018 (3)
Qualificazioni mondiali russi 2018 (1)
RICERCA (1)
RICERCA e SOLIDARIETA' (1)
RICERCA SCIENTIFICA (1)
Riflessioni sui tempi (1)
rigassificatore (1)
RUGBY (1)
SALUTE E MEDICINA (2)
SANITA' E SALUTE (2)
SCANDALO NAZIONALE (1)
SCIENZA E CULTURA (1)
SCIENZA E SALUTE (1)
scienza,medicina (2)
Serie A (1)
Serie C Lega Pro girone A (1)
SICUREZZA (2)
Sirteggi europei (1)
SOLIDARIETA' E SOCIALE (1)
SOLIDARIETA' SOCIALE (2)
Sorteggi Coppe Europee (1)
SORTEGGI UEFA (1)
Spareggi per Francia 2016 (1)
spazio libero (2)
SPETTACOLO (25)
SPORT (10)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - BASKET (1)
SPORT - CALCIO (4)
SPORT - CICLISMO (1)
SPORT E SOCIALE (1)
SPORT - NEWS LETTER USSI (1)
SPORT - PALLACANESTRO (1)
SPORT & SPORT (2)
sport calcio (2)
SPORT- CALCIO (3)
SPORT -CALCIO (1)
SPORT- CALCIO - COVERCIANO (1)
SPORT- CALCIO - USSI (3)
Sport critico (1)
sport e critica (1)
Sport e politica (1)
SPORT E SOLIDARIETA' (1)
SPORT -NEWS LETTER USSI (4)
SPORT PARALIMPICO (1)
Sport Serie C (1)
SPORT-CALCIO-USSI (1)
SPORT-CANOTTAGGIO (1)
STORIA (1)
STORIA E CULTURA (1)
Supercoppa Italiana (3)
TEATRO (2)
TEATRO E SPETTACOLO (8)
TEATRO SPETTACOLO (2)
Teatro, arte, spettacolo (3)
TORNEI DI CALCIO (1)
TOSCANA ECONOMIA (1)
TOSCANA IN RETE (4)
TOSCANA IN RETE - ECONOMIA (1)
UEFA CHAMPIONS LEAGUE (1)
us pistoiese 1921 (3)
us pistoiese calcio (1)
ussi (1)
USSI COMUNICATI STAMPA (1)
VANNUCCI PIANTE (1)
vendita (1)
VERSILIANA (19)
Viaggi,curiosità,reportage (1)
viareggio (1)
Viareggio allo sbando (1)
viareggio porto (1)
VIDEONEWS (1)
VIDEONEWS 30 ANNI (1)
videonewstv (6)
vivaismo (6)
VIVAISMO E CULTURA (2)
VIVAISMO E SPORT (1)
VOLLEY (2)
WEB E RICERCA SCIENTIFICA (2)
web tv (9)
web,video,youtube (3)
ZERO NEGATIVO (2)

Catalogati per mese:
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti: