\\ Home Page : Articolo : Stampa
LA PISTOIESE RALLENTA A FORCOLI: ARANCIONI RAGGIUNTI IN PIENO RECUPERO, FINISCE 1 a 1.
Di Admin (del 19/02/2012 @ 21:26:03, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1767 volte)

Dal "Brunner" di Forcoli :EDOARDO DESIDERI  

 

LA PISTOIESE RALLENTA A FORCOLI: ARANCIONI RAGGIUNTI IN PIENO RECUPERO, FINISCE 1 a 1.

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D Girone D, 26ª Giornata

Stadio "Brunner" di Forcoli (PI), 19/02/2012

 FORCOLI - PISTOIESE 1 - 1

MARCATORI: 63' rig. Firenze (P), 92' Baldini (F)

 

 

U.S.FORCOLI CALCIO 1921 Ceccherini, Saitta, Baldini, Galluzzi (71' Mitra), Balde, Bonsignori, Marianelli, Moriani, Sanguinetti, Galli (88' Vanni), Fiorentini (73' Antonio). A disp: Filippi, Taccola, Guerrini, Marchetti. All. Marco BRACHI.

 

U.S.PISTOIESE 1921 :Gaffino, Cortese (75' Paolicchi), Nencioli (56' Arzeo), Varoli, Macelloni, Ceccherini, Bigoni, Reccolani, Taddeucci, Ceciarini, Firenze (64' Bischeri). A disp: Lorenzi, Bugelli, Calanchi, Mariotti. All. PAOLO INDIANI

 Arbitro:sig. VIOTTI di Tivoli, 1° assistente sig. PAGANO di Caserta, 2° assistente sig FIORILLO di Salerno.

 Note: giornata plumbea, campo in condizioni non ottimali. Spettatori 400 circa (più della metà da Pistoia).

Ammoniti: 25' Cortese, 51' Nencioli, 65' Bischeri per la Pistoiese; 15' Fiorentini, 35' Marianelli, 61' Baldini e Galli, 93' Bonsignori per il Forcoli

.Espulsi al 56' l'allenatore del Forcoli Brachi, e al 65' Firenze della Pistoiese (già sostituito) entrambi per proteste

.Angoli:9-5 per il Forcoli;

 Recuperi:2'+5'.

FORCOLI (PI)Sfuma in pieno recupero il sogno della Pistoiese di inanellare la settima vittoria di fila e battere così il proprio record di successi consecutivi. Dopo essersi portata in vantaggio al 18' della ripresa con Firenze che trasforma un rigore conquistato da Taddeucci, la Pistoiese non è stata infatti in grado di resistere alla veemenza dei padroni di casa disposti a vender cara la pelle fino all'ultimo secondo pur di non permettere agli arancioni di conquistare i tre punti. E al 92' è arrivato il gol di Baldini che ha gelato gli animi dei tifosi ospiti giunti in buon numero nel paese pisano

 PRIMO TEMPO – Indiani da fiducia al giovane Firenze, decisivo sette giorni fa col San Paolo, mentre si affida a Thomas Cortese per coprire la fascia destra. Le dimensioni ristrette del campo e l'atteggiamento aggressivo dei padroni di casa imbrigliano la manovra della Pistoiese che non riesce a ragionare a centrocampo, soffrendo la velocità di Fiorentini sulla fascia e vedendo infrangere la maggior parte delle proprie iniziative offensive sulla diga eretta da Balde. Ne esce un primo tempo avaro di emozioni, dove ad un avvio pimpante dei locali, insidiosi con una punizione alta di Moriani e con un tiro velleitario di Galli nei primi minuti, la Pistoiese risponde procurandosi una ghiotta opportunità al 10' che Bigoni, ben imbeccato da Cortese, manda a lato di un soffio. Non c'è altro da annotare fino al 34' quando Galli impegna Gaffino dal limite su invito di Moriani, mentre proprio allo scadere Ceciarini non impensierisce il numero uno di casa con un debole rasoterra da fuori area

SECONDO TEMPO – La Pistoiese della ripresa che passa dalla difesa a tre centrali ad un più offensivo 4-3-3, si presenta un po' più spavalda procurandosi nel primo quarto d'ora un paio di occasioni con Taddeucci di testa, e con Reccolani che calcia alto di prima intenzione, mentre al 56' il direttore di gara allontana dal terreno di gioco l'allenatore dei pisani Brachi per proteste. La gara si accende al 60': il Forcoli si procura una ghiottissima occasione grazie a una discesa di Mariani che serve all'indietro l'accorrente Sanguinetti il quale impatta male permettendo a Gaffino di recuperare la sfera. Sul capovolgimento di fronte Firenze serve un pallone rasoterra al centro dell'area dove Taddeucci cerca di coordinarsi, ma cade disturbato da due difensori amaranto. L'arbitro assegna il rigore, della cui trasformazione s'incarica Firenze che prima realizza il gol del vantaggio, dunque, dopo l'esultanza sotto il settore occupato da una parte dei tifosi arancioni presenti al Brunner, viene sostituito da Bischeri. Durante l'uscita dal campo avviene uno screzio con un giocatore avversario che gli fa perdere la testa, e l'arbitro lo caccia anche dalla panchina sventolandogli in faccia il rosso diretto. La gara s'innervosisce e questo favorisce la manovra dei locali alla disperata ricerca del pari. Al 66' Bonsignori non trova lo specchio con un bel tiro morbido da fuori area; al 73' ancora Bonsignori crossa un pallone al centro, ne scaturisce una mischia che Sanguinetti risolve calciando clamorosamente a lato da ottima posizione. Passa un minuto e dall'altra parte Bischeri impegna severamente Ceccherini con un tiro dal vertice sinistro dell'area pisana. A dieci minuti dal termine una punizione di Moriani crea scompiglio nell'area pistoiese, con Bonsignori prima e Balde poi che tentano invano di gonfiare la rete arancione, quindi allo scadere esatto dei 90' è Bischeri a spedire alto da pochi passi il possibile raddoppio su cross del nuovo entrato Paolicchi. Un minuto più tardi Gaffino risponde alla grande spedendo in angolo un tiro di Marianelli, ma la resistenza arancione cade sul corner seguente quando Baldini raccogli la sfera sul secondo palo e con un sinistro teso a incrociare batte la retroguardia ospite e fissa il punteggio sul definitivo 1 a 1.

 Si è interrotta la serie di sei vittorie consecutive iniziata a Gennaio, e sebbene in casa orange resti la consapevolezza di aver strappato un punto su di un campo assai ostico e contro un'avversaria agguerrita che ha lottato per tutti i 90 minuti, arrivando alla fine a guadagnarsi un pari più che meritato, nel dopogara c'è comunque rammarico per l'aver visto sfumare a pochi istanti dal termine una vittoria che avrebbe avuto un grande peso in chiave play off, col distacco dal quinto posto che sale a 7 lunghezze.