\\ Home Page : Articolo : Stampa
CORAZZATA DALLE POLVERI BAGNATE: L'ESTE PASSA 1 A 0 NEL DILUVIO DI PISTOIA
Di Admin (del 19/09/2011 @ 13:56:29, in CALCIO PISTOIESE, linkato 1533 volte)

CORAZZATA DALLE POLVERI BAGNATE: L'ESTE PASSA 1 A 0 NEL DILUVIO DI PISTOIA

CAMPIONATO NAZIONALE di SERIE D

Girone D, 3ª Giornata Stadio “Marcello Melani” di Pistoia, 18/09/2011 

 PISTOIESE – ESTE 0 - 1

 Da Pistoia Edoardo Desideri

Marcatori: 41' Aliu PISTOIESE: Gaffino, Cantoni, Ceccherini, Reccolani (66' De Gori),Pagani, Strufaldi, Pieroni (54' Ceciarini), Bigoni, Scandurra, Hemmy,Stamilla (23' Ceciarini). A disp: Lorenzi, Arzeo, Dragomanni, Colombo.All. RICCARDO AGOSTINIANI.

ESTE: Bagherini, South, Boron, Lelj, Colman (48' Salvato), Aliberti,Michelotto, Piubbo, Aliu (64' Gusella), Rondon (73' Sottovia), Moresco.A disp: Fantin, Barison, Scultz, Carani. All. GIANLUCA ZATTARIN.

Arbitro: sig. NOVELLINO di Brescia, 1° assistente sig. IACOPINO di Albano Laziale, 2° assistente sig. SQUARCIA di Roma.

Note: campo allentato dalla pioggia incessante. Spettatori 1200 circa.Ammoniti: 70' Cantoni (P), 76' Moresco (E), 80' Pagani (P). EspulsoBigoni al 31' del p.t. per doppia ammonizione. Angoli: 4 a 3 per l'Este.Recuperi 2'+5'.

PISTOIA – La pioggia bagna le polveri della Pistoiese che va a secco nella sfida casalinga contro l'Este, concedendo ai veneti una vittoria che li lancia in vetta alla classifica a pari merito del Cerea a cui gliarancioni dovranno far visita proprio questo mercoledì. Un'altra prova storta che giunge al termine di una settimana movimentata, segnata dall'arrivo di Stamilla e dal contemporaneo addio di Biggi, relega pericolosamente gli uomini di Agostiniani nei bassifondi della graduatoria, staccati già di 7 lunghezze dalla cima della classifica; ma quel che è ancora peggio, ci consegna una Pistoiese che stenta paurosamente in fase di realizzazione, e che non sembra aver ancora chiara la strada per uscire da questa crisi di risultati. Non è una brutta Pistoiese quella della prima mezz'ora di gioco,disposta secondo il solito 4-4-2 ma con la sorpresa di Hemmy schierato in posizione centrale come vice dell'unica punta 'vera' Scandurra. La difesa non patisce pericoli eccessivi, mentre il centrocampo sembra agire meglio rispetto alle precedenti uscite, con il nuovo arrivato Stamilla, dentro dal 1', che si muove bene a destra dimostrando buoni numeri e buona personalità e arrivando anche alla conclusione al'undicesimo minuto. Tuttavia esordio peggiore non poteva capitare all'esterno ex Sangiovannese, costretto ad uscire per infortunio (nel dopogara si è parlato di una distorsione al ginocchio) già al 23'.Agostiniani manda dentro Cortese, cambiando poco nell'assetto della squadra, e la Pistoiese mantiene il pallino del gioco, ma fra ilgrigiore del tempo e l'infortunio precoce si capisce subito che la giornata promette poco di buono. Infatti, puntuale, al 31' arriva l'episodio che cambierà il volto del match, quando Bigoni commette un'ingenuità rimediando il secondo giallo nel giro di un quarto d'ora.Da segnalare anche l'eccesso di zelo del direttore di gara che caccia,senza diritto di replica, il centrocampista arancione di fatto al secondo fallo. È con l'uomo in meno, tuttavia, che gli arancioni confezionano l'occasione migliore dell'intera gara, ma Pieroni al 35'non trova la porta nel tentativo di girare di testa da buona posizione un cross pennellato da Hemmy. Ma bastano pochi minuti e la gara si sbilancia in favore degli ospiti che arrivano alla conclusione con Boron al 39', per poi trovare il vantaggio al 41' quando Aliu elude la marcatura tutt'altro chei mpeccabile di Cantoni e batte di testa Gaffino su cross di Moresco.Una Pistoiese scoraggiata rischia di capitolare definitivamente appena due minuti più tardi, ma Piubbo lasciato colpevolmente solo in area colpisce male e grazia gli arancioni. Si va così al riposo fra i fischi dei 1200 del Melani. Nella ripresa la gara si non offre spunti degni di sottolineatura, conl a Pistoiese che affronta la gara quasi come sbigottita dalla propriai ncapacità di creare azioni degne di nota, mentre l'Este, tutt'altro che trascendentale a dispetto della posizione di classifica, si limita a chiudere gli spazi rinunciando quasi del tutto ad attaccare, fatta eccezione per una sortita di Rondon che al 25' trova l'incrocio dei pali con un gran tiro dalla distanza.Da parte arancione dopo un'incursione al 6' con conclusione centrale ado pera di Pieroni, sostituito un minuto più tardi da Ceciarini, i successivi tentativi si limitano esclusivamente a tiri da fuori area.Bello quello di Cortese all'undicesimo che finisce fuori di poco, così come la punizione calciata da Hemmy al 17' che costringe Bagherini a rifugiarsi in angolo. L'ultima tegola in casa orange piove al 21'quando, con Colombo già pronto a subentrare per dare più peso all'attacco, Agostiniani è invece costretto a giocarsi la terza e ultima sostituzione per cambiare l'acciaccato Reccolani al cui posto entra DeGori. La gara si trascina fino in fondo senza altri acuti, con la Pistoiese che si riaffaccia dalle parti di Bagherini grazie ad un paio di punizioni,una di De Gori, centrale e ben controllata al 38', l'altra in pieno recupero calciata alle stelle da Hemmy. Grande delusione a fine gara tra i tifosi della Pistoiese, a cui fa eco il rammarico palesato in sala stampa da giocatori, tecnico e dirigenti della squadra arancione per una situazione difficile da giustificare viste soprattutto le ambizioni della vigilia. Con due soli punti all'attivo e a tre giorni dalla difficile trasferta di Cerea, da affrontare peraltro con una grossa emergenza a centrocampo (fuoriStamilla e forse Reccolani per infortunio, oltre allo squalificato Bigoni), resta la magra consolazione che il campionato è ancora lungo,che la capolista, almeno quella vista oggi al Melani, non è apparsa poi così irresistibile, e che senza l'inferiorità numerica probabilmente l 'esito della gara sarebbe stato diverso.