\\ Home Page : Articolo : Stampa
PIETRASANTA E LEON (NICARAGUA): SIGLATO PROTOCOLLO D'INTESA PER SCAMBI CULTURALI E COMMERCIALI.
Di Admin (del 12/05/2011 @ 14:06:58, in GEMELLAGGI, linkato 2268 volte)

Cultura, turismo ed artigianato, tante iniziative congiunte In municipio Lureano Ortega, il figlio del Presidente del Nicaragua .

PIETRASANTA (LU)_ E’ stato siglato un protocollo d’intesa tra Pietrasanta e Leon, antica città del Nicaragua che con i suoi 300 mila abitanti è tra le città più importanti del paese. Sottoscritto dai rispettivi sindaci Domenico Lombardi e Manuel Calderón Chevez, il documento congiunto prevede tutta una serie di iniziative sui temi della cultura, del turismo e dell’artigianato.  Per sostenere l’iniziativa è giunto in municipio anche Laureano Ortega, figlio del presidente del Nicaragua e rappresentante dell’agenzia Pro Nicaragua, accompagnato dal console della Presidenza della Repubblica del Nicaragua per la Provincia di Lucca Moreno Gabrielli. “

                     

Nelle foto (da sinistra)

Moreno Gabrielli console onorario.

Laureano Ortega e il Ministro del turismo Salinas durante una recente visita a Lucca.

Tra le due realtà – ha spiegato il sindaco Lombardi – ci sono molti punti di vicinanza: su cultura, turismo ed artigianato andremo ad interagire. Proprio i nostri artigiani possono diventare protagonisti di questo scambio, così come sarà interessante aprire la nostra comunità creativa agli artisti del Nicaragua, nel segno di una sempre maggiore internazionalizzazione di Pietrasanta”. “Ringrazio per la splendida accoglienza - ha detto Laureano Ortega – il Nicaragua è un paese che sta affrontando un grande sviluppo, Leon si appresta a realizzare ampi progetti di recupero: ha chiese e monumenti molto antichi che hanno bisogno dell’apporto delle vostre maestranze. Abbiamo un teatro, il secondo più importante del paese, la città è artisticamente molto attiva e un sistema turistico con immense potenzialità da sviluppare”. Dalla poesia al teatro, dagli spettacoli musicali e folcloristici alla danza, saranno oggetto di collaborazione e di scambio così come sarà favorito, per l'artigianato artistico, lo sviluppo di relazioni tra gli operatori delle due città, nonché tra le rispettive associazioni ed organizzazioni di categoria. Entrambi i centri storici delle città rappresentano un punto di eccellenza architettonica, storica e culturale. In particolare la città di Leon vedrà presto riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell'umanità la cattedrale e una parte del centro cittadino. Riceverà finanziamenti internazionali finalizzati al recupero storico nell’ambito del quale potranno essere valutate sinergie e fattive collaborazioni a partire dal ruolo degli artisti pietrasantini e dal settore dell'artigianato versiliese. Capitolo turismo: le località balneari di Leon (Poneloya, Las Penitas, Salinas Grande), costituite da decine di chilometri di spiaggia bagnata dall'oceano Pacifico, sono una risorsa ancora tutta da sviluppare a fini turistici. Per questa ragione, considerando la lunga e consolidata esperienza di Marina di Pietrasanta, potrà essere prevista una collaborazione tra gli uffici comunali delle due città. Le attività produttive, pur nella specificità delle proprie realtà territoriali e delle particolari produzioni, potranno trovare in futuro reali forme di cooperazione ed auspicabili intese sia di commesse che di scambi commerciali (import-export). L’intesa troverà espressione anche attraverso scambi di delegazioni di giovani studenti per un concreto sviluppo di solidarietà tra popoli.