\\ Home Page : Articolo : Stampa
PISTOIESE: ORMAI E QUASI FATTA! DOMENICA A FORTE POTREBBE ESSERE GIA' SERIE D.
Di videonewstv (del 21/03/2011 @ 12:17:45, in calcio pistoiese, linkato 2096 volte)

PISTOIESE: ORMAI E’ QUASI FATTA! 2 A 0 IN CASA COL LAMMARI, E DOMENICA A FORTE POTREBBE ESSERE GIA’ SERIE D

Campionato di Eccellenza Toscana girone A - 31ª Giornata 20/03/11 Stadio “M. Melani” di Pistoia

 da Pistoia Edoardo Desideri

 PISTOIESE – LAMMARI MARIO MICHELI 2 – 0

MARCATORI: 20’ rig. Arricca, 35’ Pieroni. PISTOIESE: Flauto, Strufaldi, Elmi, Paolicchi (72’ Romeo), Pagani, Calanchi, Pieroni (79’ Di Nunzio), Balleri, Stefanelli, Lisi (76’ Sabatini), Arricca. A disp: Pampaloni, Mennini Righini, Marrani,Spadoni. All: Riccardo Agostiniani. LAMMARI M.M.: Mennella, Bianchi, Fortini, Barsotti, Guzzo, Di Mauro, Viviani (53’ Giunta), Salvini, Nardi (72’ Ramacciotti), Andreini, Caselli (60’ Di Vito). A disp: Cappelletti, Ricci, Petrini, Pisciotta. All. Stefano Fracassi. Arbitro: sig. Simone Paparozzi di Grosseto (1° ass Francesco Corcione e 2° ass Gino Licursi di Pisa). NOTE: Giornata serena ma caratterizzata dal forte vento, terreno in buone condizioni. Spettatori 900 circa. Ammoniti: 43’ Di Mauro, 63’ Giunta e 85’ Guzzo per il Lammari; 87’ Sabatini per la Pistoiese. Angoli 5 a 4 per il Lammari; Recuperi: 3’+3’.

PISTOIA – Gioca, vince e si diverte la Pistoiese, e grazie ai tre punti conquistati oggi battendo per 2 a 0 un Lammari Mario Micheli che dal canto proprio vede affievolirsi le speranze di accedere alla griglia dei play off. Gli arancioni balzano a +8 sulla Massese, fermata sul pari a Pietrasanta, e già dalla prossima trasferta di Forte dei Marmi avranno l’opportunità di conquistare matematicamente la promozione in serie D.

PRIMO TEMPO – Nelle file arancioni manca Gemignani, infortunatosi al braccio sinistro durante la gara di Pescia, tuttavia Agostiniani recupera il giovane Strufaldi. In attacco torna Lisi a fare coppia con Stefanelli. Nel primo quarto d’ora la gara è tutta di marca ospite, con i lucchesi costretti a fare risultato per mantenere viva le speranza di recuperare terreno sul Pietrasanta in quinta posizione. Tuttavia l’offensiva gialloblù produce solo un paio di incursioni pericolose al 2’ e al 14’, con la retroguardia arancione che non corre pericoli eccessivi. Alla prima vera occasione la Pistoiese passa. È il 19’, Pieroni affonda sull’out sinistro e penetra in area, elude la marcatura di Di Mauro e Fortini con quest’ultimo che non può fare altro che atterrarlo: è calcio di rigore. Dell’esecuzione s’incarica lo specialista Arricca che non sbaglia, 1 a 0. Il vantaggio arancione ravviva la gara. La Pistoiese ci prova subito con un paio di conclusioni fuori bersaglio ad opera di Pieroni e Paolicchi, dunque al 29’ si rivede il Lammari che si rende pericoloso con una bella girata ad opera dell’ex arancione Guzzo. Al 33’ Stefanelli cerca il gol con un rasoterra dalla distanza; risponde il Lammari un minuto più tardi con una punizione di Andreini che termina abbondantemente alta. Sul capovolgimento di fronte la Pistoiese raddoppia. Stefanelli difende un buon pallone sulla trequarti e lancia Pieroni in profondità. L’esterno è bravo a battere Mennella sull’uscita e a siglare la propria settima realizzazione stagionale, raggiungendo Lisi nella classifica dei marcatori arancioni. Al 42’ Pieroni prova a restituire il favore mettendo con un gran lancio Stefanelli in condizioni di realizzare il gol del 3 a 0, ma l’attaccante colpisce clamorosamente il palo alla sinistra di Mennella. Si va al riposo sul 2 a 0.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione comincia subito nel segno dei gialloblù bravi a rendersi pericolosi in avvio con un gran destro di Barsotti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 7’ Arricca sfiora la doppietta su calcio di punizione: il pallone, teso e a mezz’altezza, sfiora il palo alla destra di Mennella. Pistoiese ancora pericolosa al 10’, quando da un contropiede gestito da Lisi, Pieroni effettua uno strano tiro-cross che libera Paolicchi sulla destra, ma il tiro del giovane centrocampista non va a bersaglio. Un minuto più tardi Flauto è bravo ad anticipare Andreini liberato in area da una sponda di testa ad opera di Barsotti. Al 22’ Paolicchi inventa un gran suggerimento in profondità per Pieroni che supera Mennella e batte a rete, ma Di Mauro salva a pochi passi dalla linea di porta. Poco dopo la mezz’ora Agostiniani concede la standing ovation a Lisi e Pieroni, sostituiti nell’ordine da Sabatini e Di Nunzio. Al 39’ il Lammari si fa rivedere con un tiro sbilenco di Guzzo. Risponde la Pistoiese al 41’ con Balleri, ma Mennella para a terra. Passano due minuti e dall’altra parte è Barsotti ad impegnare Flauto dalla distanza, quindi in pieno recupero la Pistoiese sfiora il gol del 3 a 0 prima con Arricca, che da buona posizione calcia fra le braccia di Mennella; poi con Stefanelli che interviene di testa su un cross di Romeo con la palla che esce di pochi centimetri. Festa grande a fine gara per una Pistoiese che a questo punto vede avvicinarsi il traguardo della promozione. La Massese è infatti distanziata di 8 punti, margine difficilmente colmabile a sole tre giornate dal termine del torneo. E qualora domenica prossima gli arancioni dovessero ottenere una vittoria sul campo del Forte dei Marmi potrebbero festeggiare con largo anticipo  la conquista matematica della serie D.