\\ Home Page : Articolo : Stampa
TOSCA di Giacomo Puccini per la prima volta in Nicaragua.Laureano Ortega sarÓ Cavaradossi.
Di videonewstv (del 20/11/2010 @ 17:20:10, in ARTE E SPETTACOLO, linkato 2525 volte)

TOSCA di Giacomo Puccini in scena per la prima volta in Nicaragua

 Riceviamo e pubblichiamo:

2 le rappresentazioni al Teatro Rubén Dario di Managua in una entusiastica collaborazione tra artisti italiani e artisti del Nicaragua resa possibile grazie alla coproduzione tra il Festival Puccini di Torre del Lago e il Teatro nicaraguense. Gli artisti e la delegazione italiana ricevuti dal Presidente del Nicaragua Daniel Ortega che preannuncia una duratura collaborazione tra il Teatro di Managua intitolato al grande poeta nazionale Ruben Dario e la Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago. Grande attesa per la messa in scena di Tosca a Managua una produzione della Fondazione Festival Pucciniano in collaborazione con il teatro nicaraguense, che farà il suo debutto lunedì 22 novembre e replicherà mercoledì 24. La messa in scena dell’opera è anche il risultato di una collaborazione già avviata lo scorso anno con un master organizzato dalla Fondazione Festival Pucciniano a Managua e tenuto da Lucetta Bizzi per perfezionare i tanti giovani cantanti del Nicaragua che aspirano ad una carriera internazionale. Valerio Galli sul podio dell’Orchestra composta da musicisti italiani dell’Orchestra del Festival Puccini, da musicisti cubani e nicaraguensi.

Quindi, conto alla rovescia per “Tosca de mi vida” che andrà in scena a Managua nel Teatro Ruben Dario, una struttura moderna nata nel 1969 poi ricostruita dopo il grave terremoto del 1972. Una Tosca dal sapore latino che sarà presentata al pubblico di Managua nella produzione che vede la collaborazione tra Fondazione Festival Pucciniano e Teatro Rubén Dario, sostenuta e promossa dall’ambasciatore italiano in Nicaragua Ombretta Pacilio che dichiara “L’idea di realizzare qui a Managua, unendo sforzi e molteplici entusiasmi, per la prima volta nella storia di questo Paese, Tosca di Puccini, è risultata vincente per l’interesse e le aspettative suscitate. Mi auguro pertanto che questa sia solo la “prima pietra” per costruire anche qui in Nicaragua il “monumento” all’Opera lirica italiana e contribuire così a diffondere sempre di più in tutto il mondo le radici e le eccellenze della nostra cultura. “ Il presidente della Fondazione Festival Pucciniano Paolo Spadaccini, impossibilitato a partecipare a questa trasferta in Nicaragua formula a tutti gli artisti i più sentiti in bocca al lupo e ringrazia le autorità italiane e nicaraguensi che hanno reso possibile questa straordinaria collaborazione. “Ogni relazione che nasce nel nome di Puccini, straordinario testimonial della cultura italiana e del nostro territorio non può che renderci felici ed orgogliosi. La musica del maestro è uno straordinario ponte per stringere feconde relazioni internazionali.” La regia di TOSCA DE MI VIDA è di Luca Ramacciotti mentre l’orchestra composta da musicisti italiani, nicaraguensi e cubani sarà diretta da Valerio Galli. Nel ruolo di Cavaradossi il tenore Laureano Ortega,  (figlio del Presidente nicaraguense , ndr.) formatosi al conservatorio di Milano e perfezionatosi all’ Accademia per Cantanti lirici del Festival Puccini diretta da Lucetta Bizzi insieme al soprano Elisa Picanto che vestirà i panni di Floria Tosca. Angelotti sarà Vejo Torcigliani, nel ruolo di Scarpia il baritono Lisandro Guinis argentino da tempo residente a Firenze. In Nicaragua anche il consigliere della Fondazione Antonio Marchi, il direttore della Fondazione Franco Moretti e i tecnici del Festival Puccini che hanno lavorato a fianco dello staff del Teatro nicaraguense per allestire in tempi record questa Tosca il cui progetto scenico è stato ideato a Torre del Lago e realizzato a Managua.