\\ Home Page : Articolo : Stampa
L’ITALRUGBY IN VISITA ALL’OSPEDALE PEDIATRICO MEYER DI FIRENZE PER PORTARE UN SORRISO AI BAMBINI
Di videonewstv (del 17/11/2010 @ 15:58:48, in SPORT E SOCIALE, linkato 1633 volte)

L’ITALRUGBY IN VISITA ALL’OSPEDALE PEDIATRICO MEYER

CASTROGIOVANNI: “PORTARE UN SORRISO A QUESTI BAMBINI E’ COME VITTORIA"

 

” IL PILONE DELL’ITALIA “SABATO CONTRO L’AUSTRALIA PER RISCATTARE VERONA”

FirenzeLa Nazionale Italiana Rugby  ha fatto visita all’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Accompagnati dal vice-Sindaco ed assessore allo sport del Comune, Dario Nardella, alcuni degli Azzurri che scenderanno in campo sabato 20 al “Franchi” nel Cariparma Test Match contro l’Australia hanno incontrato i piccoli ospiti nella Ludoteca dell’Ospedale Pediatrico di Firenze, donando gadget e alcuni biglietti per la sfida ai Wallabies australiani. Gli Azzurri sono stati ricevuti e accompagnati da Tommaso Langiano, Direttore Generale nonché Presidente della Fondazione Meyer. Nella Ludoteca è avvenuta anche la consegna dell’assegno di donazione di Cariparma che sarà destinato all’acquisto di un lettino (isola neonatale) per la T.I.N. - Terapia Intensiva Neonatale del Meyer.

A rappresentare la Nazionale nella visita al Meyer il pilone Martin Castrogiovanni ed il compagno di reparto Andrea Lo Cicero, la coppia di centri formata da Gonzalo Canale ed Andrea Masi ed il giovane mediano d’apertura Riccardo Bocchino. “Incontrare questi bambini e regalare loro un pomeriggio divertente, staccandoli per qualche ora alla routine ospedaliera, da la stessa soddisfazione di una vittoria sul campo” ha detto “Castro” tra un autografo e l’altro. “Essere vicini ai più piccoli e sentire il loro affetto – ha proseguito il numero tre dell’Italia – è una sensazione sempre toccante, siamo felici di aver partecipato a questo incontro in un polo tanto importante come il Meyer e speriamo di aver fatto divertire i ragazzi. Sabato vogliamo riscattare la brutta partita di Verona contro l’Argentina e saper di poter contare anche sul sostegno di questi bambini, sia che vengano allo stadio che siano costretti a guardare la partita in televisione, è un ulteriore stimolo a far bene contro l’Australia”. "Mi auguro che il progetto che inizia oggi possa proseguire all'infinito, per questo voglio ringraziare i giocatori che hanno accettato di visitare questa struttura. Come voglio ringraziare Cariparma per aver suggellato il rapporto con FIR attraverso una donazione che non è marketing ma affetto di persone che credono in certi valori. In bocca al lupo all'Italrugby per la partita di sabato" ha dichiarato il vice-Sindaco di Firenze Dario Nardella. “Accogliamo con soddisfazione la delegazione Azzurra di Rugby, sport i cui valori di solidarietà e amicizia sono così forti e radicati da divenire a esempio anche per i nostri piccoli pazienti, le loro famiglie e noi operatori” ha detto Tommaso Langiano, Direttore Generale del Meyer e Presidente della Fondazione Meyer. “Ringraziamo Cariparma per il contributo che consentirà al nostro Ospedale di arricchire ulteriormente la dotazione tecnologica e di accoglienza della Terapia Intensiva Neonatale”. “Siamo felici di poter dare il nostro contributo all’Ospedale Pediatrico Meyer – ha dichiarato Massimo Cerbai, Responsabile Regione Centro Sud di Cariparma. Il nostro sostegno al territorio passa attraverso la collaborazione con le istituzioni che più lo rappresentano e il Meyer è una realtà di eccellenza della città di Firenze. Con questa donazione vogliamo offrire un aiuto ed oggi, con la nostra presenza insieme ai giocatori della Nazionale di Rugby, portare un sorriso ai piccoli ricoverati”.