\\ Home Page : Articolo : Stampa
SUDAFRICA 2010: CONSIDERAZIONI FINALI SUL CAMPIONATO DEL MONDO DI CALCIO APPENA CONCLUSO
Di videonewstv (del 12/07/2010 @ 21:56:06, in MONDIALI DI CALCIO, linkato 2230 volte)

 

Che mondiali sono stati quelli di Sudafrica 2010 appena conclusisi?

 

                                                                               

 Ne è uscito qualcosa di positivo?

Qualche nuovo campione,qualche stella?

Cos’è che non è andato?

Senza alcuna presunzione di avere il verbo della verità vediamo di dire la nostra.Un nostro parere forte di 30 anni di esperienza nel mondo sportivo e del pallone in particolare.

 Non è stato un bel Mondiale, tutt’altro ed anche non è stata una bella finale.

Non si è visto gioco, né nuovi campioni di sorta a parte un paio di giovani della Nazionale Tedesca (Muller ed Ozil su tutti)

Vogliamo dire subito una cosa ,invece.. Meno male che i mondiali sono finiti.Non se ne poteva più di quelle stramaledette trombette vuvuzela.Una usanza da dimenticare ,inutile, stupida, fuori luogo e tempo.Con la speranza che qualche esperto di marketing non voglia cavalcare l’onda di stupidità,imponendo certe scelte di mercato anche ai prossimi mondiali sud americani del Brasile 2014,crediamo e speriamo fortemente che questa stupida inutile mania delle stramaledette vuvuzelas sia finita per sempre con il triplice fischio finale di Webb che ha consacrato , giustamente diciamolo subito, la Spagna Campione del Mondo

       

 

 E’ stata quella tra Olanda e Spagna una brutta finale ma più per colpa della tattica dell’Olanda che per demerito degli Spagnoli i quali semmai hanno avuto il torto di sprecare troppo in fase conclusiva.

Avevamo detto: che sia una finale corretta così come lo fu la semifinale tra Spagna e Germania ove non si contò nemmeno un cartellino giallo.Cosa rarissima.

Ebbene la finale è stata l’opposto.12 ammoniti di cui ben 7 olandesi ed un espulso, olandese anch’esso.Anche questa cosa mai vista!  I giudizi durissimi di Ruud Gullit e di Johan Cruijff sulla tattica adottata da Van Marwijk e dai suoi giocatori sono pienamente condivisibili.Si è trattato di un calcio duro, cinico e volte violento.

 Così si è espresso Cruijff: riportato dall’ ANSA) - MADRID, 12 LUG - L'Olanda vista ieri e' l'emblema dell''anticalcio'. Parola di Johann Cruijff, leggenda vivente degli 'orange'. In un articolo sul quotidiano catalano El Periodico, Cruijff ha pesantemente criticato il gioco duro della nazionale di Bert van Marwijk, che e' costato un'espulsione e sette cartellini gialli. I giocatori in arancione per Cruijff hanno giocato 'penosamente e tristemente in maniera molto brutta', in uno stile 'laido, volgare, duro, ermetico'.

 Pensare che la più limpida delle occasioni è capitata sui piedi di Robben che si è divorato il gol che poteva consegnare il titolo all’Olanda e su lancio di Schneider l’uomo toccato dalla buona sorte oltre che dalla propria indubbia bravura..Ma non sarebbe stato giusto.Così come a nostro parere e lo abbiamo già detto e ripetuto, non fu giusta la vittoria dell’Inter contro il Barcellona.Si stava per ripetere il solito cinico disegno solo che Robben non è bravo quanto Milito e Van Marwijk non è fortunato quanto l’antipaticissimo Mourinho!

                                                                                              

Spagna quindi giustamente sul tetto del Mondo e già possiamo prevedere come per i prossimi mondiali Brasiliani si possano iscrivere tra le favorite oltre certamente allo stesso Brasile padrone di casa, la Spagna stessa che avrà ancor più maturato il proprio organico e la giovane Germania che con 4 anni a disposizione potrà affinare quel gioco apparso al Mondiale appena conclusosi, come il più interessante dal punto di vista dello spettacolo assieme a quanto proposto dal centrocampo Spagnolo.

Detto questo possiamo aggiungere che è stato anche il mondiale dei flop clamorosi

.Su tutti il rendimento assolutamente deficitario delle stelle Rooney e Cristiano Ronaldo,la débacle dell’Italia di Lippi uscita con ignominia da un girone considerato molto facile;.un’altra prova non sufficiente del calcio Africano che deve ancora crescere e molto, magari affidandosi a tecnici locali e non a santoni di ogni  parte del mondio i progressi del calcio USA e di quello sia Australiano che della Nuova Zelanda che è tornata a casa da imbattuta ,tra l’altro.Poi, a parte la bravura di qualche giovane nazionale Messicano e di Diego Forlan l’attaccante uruguagio premiato come miglior calciatore del Mondiale si è visto poco d’altro.

Qualche cifra interessante..Villa è rimasto ad una sola rete da Raul come segnature in nazionale. Klose da parte sua ha raggiunto il mitico Gerd Muller a 14 gol messi a segno nelle fasi finali dei Mondiali e per un infortunio non ha potuto tentare di raggiungere a 15 il primatista Rolando,e l’Olanda ha perduto la terza finale su tre finali raggiunte.Questa volta però,snaturando oltremodo e cinicamente il proprio gioco

.Insomma la Spagna è stata una giusta e degna vincitrice: dopo il campionato d’Europa del 2008 è arrivato anche il titolo Mondiale del 2010 impresa riuscita soltanto in passato a due nazionali: 1972 Germania Ovest Campione d’Europa 3-0 sull’URSS in Belgio ( 2 gol di Muller e gol di Wimmer) e poi Campione del Mondo 1974 in casa battendo in finale l’Olanda per 2-1 ( gol di Breitner su rigore e gol di Muller) e dalla Francia che prima vinse il titolo Mondiale del 1998 con un 3-0 al Brasile in finale ( doppietta di Zidane e gol di Petit) e poi due anni dopo era il 2000 si laureò campione d’Europa a Rotterdam battendo in finale l’Italia per 2-1 con gol di Wiltord e golden gol di Trezeguet.

In archivio anche questo Mondiale 2010, dunque

Ed in archivio anche quella menata scema del polpo indovino,in archivio anche la mega spedizione degli inviati di mamma rai che sono stati 30 gg in gran numero sia là che qua, in studio a riempirci di niente, in un profluvio di parole inutili… e speriamo sepolte per sempre quelle maledettissime vuvuzela a meno che,lo abbiamo già ricordato,qualche furbetto di importatore non decida di riempire i magazzini a 50 centesimi a trombetta per poi immetterle sul mercato a 8 o 9 euro a pezzo.E’ un’infamia già vista

 

 

La Direzione di VideoNewsTV