\\ Home Page : Articolo : Stampa
PISTOIESE -QUARRATA 1-0 DEL 21 FEBBRAIO 2010
Di videonewstv (del 22/02/2010 @ 15:50:53, in CALCIO PISTOIESE, linkato 2147 volte)

Eccellenza Toscana gir.B - 28ª giornata, 21-02-2010, Stadio “Marcello Melani” di Pistoia

 PISTOIESE – QUARRATA 1 - 0

 da Pistoia Edoardo Desideri

 Rete: 86’ rig. Elia

PISTOIESE: Flauto, Elmi, Benedetti, Bencistà, Innocenti, Calanchi (Vc) (67’ Olivieri), Breschi (C), Giunta, Pifferi (41’ Elia), Semboloni, Petrilli (74’ Marrani). A disp: Bartoli, Vendrame, Carfora, Di Stefano. All. Brunero Bianconi.

QUARRATA: Colombo, Baldi, Della Rocca, Sgarbanti, Trinci (Vc), Bargellini (86’ Bellari), Pedini (59’ Colosimo), Cariello (C), Massaro, Brancaccio (65’ Flora), Del Prete. A disp: Vegni, Tesi, Marini, Cappellini. All. Egidio Seghi. Arbitro: sig. Damiano Frosi di Treviglio (BG). (1°ass. Gino Licursi di Pisa, 2°ass. Antonio Fiorenza di Siena)

 NOTE: terreno in buone condizioni. Ammoniti Giunta al 10’, Elmi al 25’, Calanchi al 62’, Breschi al 63’ ed Elia al 75’ per la Pistoiese; Brancaccio al 18’ e Trinci al 70’ per il Quarrata. Angoli 8–5 per la Pistoiese. Recuperi 1’+4’. Spettatori 800 circa.

Battesimo del fuoco per l’esperto tecnico Bianconi, costretto ad esordire sulla panchina arancione proprio nel giorno del derby tutto pistoiese contro i giallorossi dell’Olimpia Quarrata, e dovendo per giunta far fronte ad un’infermeria in piena emergenza. Ne esce comunque un’importantissima vittoria in favore della Pistoiese, che consolida il secondo posto interrompendo la pericolosa striscia di tre sconfitte consecutive fra coppa e campionato che era costata la panchina ad Oliviero Di Stefano, mentre un altro elemento da segnalare è che il gol partita arriva grazie ad un calcio di rigore realizzato dal centravanti Firmino Elia, il quale riesce finalmente a sbloccarsi e a segnare la prima rete in maglia arancione dopo aver attraversato un periodo molto difficile. Non era facile aver ragione di un undici, quello di Quarrata, ben schierato in campo dal tecnico Egidio Seghi, pistoiese doc e tifosissimo arancione, che oggi si è però trovato a dover vestire gli insoliti panni di avversario. Bianconi, dal canto suo, ha avuto soltanto due giorni effettivi di tempo per lavorare sulla propria squadra, pertanto ha mantenuto il modulo e gli assetti ereditati dalla precedente gestione, cercando di lavorare soprattutto sulla mentalità, le motivazioni, e di trasmettere grinta ai giocatori, svuotati dopo il trittico infernale dell’ultima settimana. Così è naturale che la gara sia stata avara di emozioni, a tratti nervosa, come è giusto che un derby sia, e con gli ospiti molto chiusi, pronti a ripartire in contropiede, mentre i padroni di casa cercavano di mantenere il pallino dell’azione facendo valere la propria maggiore caratura tecnica. Bianconi schiera due quote, Elmi e Benedetti, come esterni bassi, preferendo Petrilli a Marrani come punta da affiancare a Pifferi. Il Quarrata si rende insidioso prima al 6’ su calcio piazzato, e poi con un’azione pericolosa al 14’ su cui Pedini non è abile a finalizzare. Al 9’ Giunta compie un brutto intervento da dietro e viene punito con un cartellino giallo, anche se gli ospiti ne chiedono l’espulsione. La mole di gioco prodotta dagli arancioni sfocia in una conclusione da dimenticare di Giunta al 15’, e in una bella occasione per il giovanissimo Petrilli che aggancia bene il pallone ma si lascia disturbare dall’uscita di Colombo. Di nuovo Petrilli cerca l’acrobazia sull’angolo conseguente. Al 22’ si vede ancora il Quarrata con Baldi che si allunga il pallone a tu per tu con Flauto, mentre 10 minuti dopo Bencistà spara ampiamente a lato dalla distanza. Insistono gli ospiti che al 34’ si fanno vedere con una debole conclusione di Trinci, mentre al 39’ il bomber Delprete costringe Flauto a fare gli straordinari. Al 41’ gli arancioni perdono il centravanti Pifferi che accusa un risentimento muscolare, al suo posto entra Elia. Nella ripresa Bianconi spedisce in campo una formazione più determinata. Già al primo minuto gli arancioni si rendono pericolosi con Elia che perde l’attimo dopo una bella azione giostrata da Petrilli e Semboloni. 2 minuti più tardi Innocenti calcia alle stelle da fuori area, mentre al 7’ Giunta spizzica debolmente un cross di capitan Breschi. Al 16’ un potente rasoterra di Elmi da fuori area viene deviato in corner da un difensore, mentre al 19’ si rivede il Quarrata con una debole conclusione di Massaro dal limite. Tre minuti più tardi Bianconi perde anche Calanchi per infortunio, e al suo posto manda dentro Olivieri. Al 23’ Petrilli calcia splendidamente da posizione leggermente defilata, ma il pallone va di poco alto sopra la traversa. Poco dopo il giovane attaccante, stremato, viene sostituito da Marrani. Al 34’ il Quarrata ha una ghiotta occasione con il nuovo entrato Flora, ma Olivieri è bravo a rimediare. Poco dopo è capitan Breschi ad avere la palla buona per il vantaggio, su assist di Giunta, ma spara debolmente in bocca a Colombo. La pressione della Pistoiese sale e al 39’, quando il pareggio sembra oramai scritto, Giunta costringe Colosimo al fallo in area su uno spiovente di Breschi. Il rigore è netto, e dal dischetto va il centravanti Elia che trasforma per l’1 a 0 finale. La partita si accende col Quarrata che si riversa in avanti tentando il tutto per tutto negli ultimi minuti, ma l’arrembaggio finale non porta a niente di concreto. Per il Quarrata questa è la quarta sconfitta consecutiva, ma non compromette niente dato che i giallorossi di Seghi mantengono un margine di 8 punti sul quintultimo posto. Una situazione più che rosea per una società che in estate si era trovata in grosse difficoltà. La Pistoiese, dal canto suo, riesce a conquistare altri 3 punti fondamentali pur dovendo fare a meno di pedine importanti come Rojas, Fedi, Strufaldi, Paolicchi, Mennini Righini e Lavorini, oltre allo squalificato Chimenti e al lungodegente Gemignani. Una situazione quasi surreale quella delle continue assenze che dura da Settembre e a cui il nuovo tecnico dovrà cercare in tutti i modi di porre rimedio.

 

 

 La classifica

 

SQUADRA

 

 

 

Pt

V

N

P

Gf

Gs

Pianese*

66

21

3

3

51

18

PISTOIESE

60

 

 

 

18

 

 

 

6

 

 

 

4

 

 

 

41

 

 

 

18

 

 

 

Castelnuovese

50

15

5

8

41

25

Sansovino*

47

14

5

8

31

22

Sinalunghese

45

13

6

9

36

29

Montemurlo

44

12

8

8

34

23

Chiusi

43

13

4

11

38

33

Soci

42

11

7

10

30

31

Quarrata

37

11

4

13

30

34

Pontassieve

37

9

10

9

24

32

S. Piero a Sieve

35

9

8

11

30

32

M.M. Subbiano

32

9

5

14

26

30

S. Donato T.

29

7

8

13

27

32

Baldaccio Bruni

29

6

11

11

23

32

V. Poggibonsi

27

7

6

15

22

41

Valdema Grassina

24

5

9

14

13

32

Montalcino*

23

4

11

12

27

36

Barberino*            

22

6

4

15

18

39

 

 

 

* 1 gara in meno