\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:STASERA TUTTI A CENA DA CONTE (MA SENZA SARDINE..CREDO ) PER CEMENTARE UN’AZIONE DI GOVERNO ASSAI FRAMMENTATA CON I 5 STELLE IN DIFFICOLTA’ INTERNE ED IN QUESTO QUADRO ECCO CHE CALENDA PRESENTA IL SUO MOVIMENTO
Di Admin (del 21/11/2019 @ 20:12:32, in Critica politica, linkato 77 volte)
Situazione politica in generale attuale: UN BEL CASINO!

 Mettendo da parte i proclami ad effetto delle SARDINE con il loro manifesto :”populisti la festa è finita” ( francamente c’è da mettersi a ridere…) ecco che l’agenda politica dettata dal Premier non eletto e senza partito di appartenenza Conte in mezzo a grane di non poco conto come Alitalia e Arcelor-Mittal prevede per stasera una bella cena di gruppo con tutti i Ministri tanto per cementarsi tra di loro. ( le SARDINE di certo non verranno servite, per ora. N.d.r.)



 Tutti restano aggrappati allo scranno ma la tempesta potrebbe presentarsi all’improvviso.

 Un Movimento 5 Stelle assai diviso al suo interno con un DI Maio secondo alcuni retroscenisti ancora “innamorato” di Salvini tanto da pensare in caso di elezioni anticipate addirittura ad un accordo con lui solo per il sud d’Italia…( elucubrazioni apparse oggi su LA STAMPA )




 Appare evidente che nel Movimento 5 Stelle una decisione debba essere presa ed in questo senso l’apertura di Beppe Grillo alla convocazione degli “Stati generali del Movimento” evidenzia la necessità di capire se spostarsi sul fronte Conte-PD oppure se cavalcare di nuovo da parte di qualcuno ( Di MAIO) la sirena Salvini.

Una finanziaria ancora tutta da discutere con migliaia di emendamenti da verificare molti dei quali presentati dalla stessa maggioranza mentre escono illazioni di provvedimenti con un’aria francamente da manettari pur di recuperare crediti e tasse varie.

Un Governo diviso su tutto, dalla prescrizione ,all’ILVA al fodo salva stati.

Si naviga insomma, a vista.

E meno male che una sorta di mini tregua solo apparente sembra esserci sul fronte dell’europa che ha sì verificato i conti ma si è riservata di romperci i coglioni solo in primavera se di necessità.



 Sul fronte migranti o NAUFRAGHI come continua a chiamarli il crociato dell’accoglienza Scandura di Radio Radicale ( ma naufraghi non sono n.d.r.) riecco invece che siamo di nuovo ad un mini assedio.Arrivi e sbarchi preventivabili in continuazione.

E il Ministro Lamorgese si appresta a rivedere naturalmente in senso buonista i decreti sicurezza di Salvini.


iltempo.it

 In tutto questo bel caos c’è stato oggi chi come CALENDA ha pensato bene di presentare il suo movimento politico che si chiama: AZIONE “ per una democrazia liberal-progressista”

L’ex Ministro dello Sviluppo Economico si rifà al liberalismo sociale evocando una sorta di mobilitazione di fronte –ha detto- ad una nazione profondamente ingiusta.

 Le priorità per Calenda sono: SCUOLA-SANITA’-SICUREZZA-GIUSTIZIA

Circa la partecipazione del neonato movimento alle prossime elezioni regionali Calenda è stato chiaro: In Emilia Romagna non ci presenteremo ma sosterremo Bonaccini a patto che: “se non si alleerà con il M5s. Noi con il M5s non facciamo alleanze perché li consideriamo assieme a Salvini il male di questo paese”.

 ALLELUJA!