\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:SIAMO NELLA TERRA DI NESSUNO ED IN PIENO AGOSTO DOVE I MERCATI POTREBBERO ESSERE DECISIVI PER LE SCELTE DEL PRESIDENTE MATTARELLA SALVINI E AL MASSIMO DEL RISCHIO
Di Admin (del 09/08/2019 @ 20:20:59, in Critica politica, linkato 72 volte)





SONO PRONTI A VENDERE L’ANIMA AL DIAVOLO PUR DI NON LASCIARE LO SCRANNO…

 Se MATTEO SALVINI E’ CONSAPEVOLE DI QUESTO è già a metà dell’opera!

 IL PREMIER CONTE FARA’ DI TUTTO PUR DI NON CEDERE
 si sprecheranno incontri, inciuci di ogni tipo, ircocervi elettorali ed insane improvvise passioni ,pur di NON ANDARE AL VOTO!

 Ripeto, se Salvini l’ha messo in conto che gli faranno la guerra, allora c’è qualche possibilità che questo Paese abbia a breve un VERO PREMIER!

 Ora,però, SALVINI E’ SOLO. Ha contro i 5 Stelle, il PREMIER, quelli del PD che si illudono di essere tornati a contare qualcosa ed il Colle di sicuro che cercherà ogni strada possibile per non lasciare Salvini da Ministro dell’Interno a gestire il periodo pre elezioni a cominciare magari dalla riapertura dei porti alle tanto amate ONG!



 Ricordiamo che la lotta SACROSANTA ALLE ONG HA PORTATO A SALVINI UNA MASSA DI VOTI E SIMPATIE DI GRANDE SPESSORE. Ma con la firma CONTROVOGLIA
E con le INDICAZIONI DI CORREZIONI, da parte di MATTARELLA del Decreto sicurezza bis quella fase per Salvini è finita.

 INCOMBE UNA FINANZIARIA che non potrà essere inchiodata a quel 2 % voluto da Tria e da Conte con i LORO ACCORDCCHI EUROPEI.


E’ quella la battaglia delle battaglie e Salvini lo sa bene.Se sarà necessario per far ripartire il Paese si dovrà andare oltre il 3% senza guardare alle proteste dell’Europa

.E se ogni consiglio dei Ministri doveva essere una battaglia per lo zero virgola allora è meglio che sia saltato tutto.

Quindi,conferenza dei capigruppo lunedi prossimo al pomeriggio e la crisi verrà parlemantarizzata Il paese ha diritto di sapere perché si è aperta questa crisi, si chiede da più parti.



 Dopo la richiesta da parte della Lega di sfiduciare il Premier Conte gli scenari possibili sono: entro il 20 agosto Conte va in Senato, viene sfiduciato e sale al Colle dimettendosi. Il Colle le accetterà? Inizierà un giro di consultazioni per vedere se sarà possibile una maggioranza? Magari con lo stesso Conte e con altri soggetti politici?

 Loro dicono di no…tutti sembra vogliano andare a votare subito ma C’E’ DA CREDERCI?

 La paura di perdere il posto, i 14 mila eruo al mese ed i vari benefit e la futura grassa pensione fa 90!

 MATTARELLA se vedrà che non sarà possibile una nuova maggioranza potrebbe anche mantenere Conte in sella per gestire la fase delle elezioni.

Oppure e sarebbe consueto e non da stupirsene, mettere in piedi un GOVERNO TECNICO definito neutrale che sappiamo quando entra E NON SAPPIAMO QUANDO ESCE. Scenario TERRIFICANTE!

 Od ancora un Governo INCIUCIO CONTRO SALVINI con qualcuno dentro che proviene dall’altra parte del tipo alleanza M5Stelle-PD! STRATERRIFICANTE!

 Salvini ieri è stato chiaro ed ha chiesto i pieni poteri cioè il 100% ..ebbene ora questo consenso per lui è solo virtuale..si trova nella posizione più scomoda ricordando che questo E’ UN PAESE DI VOLPONI E FURBASTRI abituati al SALTO DELLA QUAGLIA ,un Paese per cui essere governati dalla Spagna o dalla Franza è la stessa cosa…PURCHE’ SE MAGNA!

                         ilgrandefelix.it