\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:PER UNA VOLTA DIAMO UNO SGUARDO AL CAMPIONATO DI SERIE A DOVE A PARTE LO STRAPOTERE BIANCONERO SI DISTINGUE PER GIOCO E MENTALITA’ LA BELLA ATALANTA DI GASPERINI
Di Admin (del 11/03/2019 @ 20:55:28, in Calcio critico, linkato 58 volte)




Visto che per qualche tempo e meno male non si parlerà più di TAV e visto che per ora le navi taxi delle ONG sembrano in letargo ( ma sta per riprendere ad operare quella dei benpensanti italici.della "Mare Jonio" dal 13 marzo...) è meglio oggi occuparci di calcio.

Di Serie A per una volta ,dato che per decenni è stata la mia prima occupazione,poi pian piano abbandonata vista la piega per me intollerabile presa dal calcio negli ultimi anni.

 E LA VAR ( io la chiamo LA VAR: la moviola in campo e non il moviola in campo e poi parliamo come mangiamo!!! ) è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Allora: un dominio così netto da parte di una squadra, la Juventus, almeno da noi mai si era visto.Occorre riandare nel tempo ,al Grande Torino poi scomparso a Superga.Ma il calcio era un’altra cosa.



Mi viene da ridere a pensare su quanto spesso ha ripetuto il Presidente dela Napoli De Laurentiis circa gioco e possibilità della sua squadra quest’anno. Lui si vede che è innamorato di Ancelotti e che non sopportava Sarri evidentemente. Ma l’ha vista la classifica? Il Napoli al momento ha ben 12 punti in meno rispetto allo scorso anno! Altro che scudetto! La squadra dovrà essere rivoltata come un calzino. Solo Sarri poteva far rendere i piccoletti là davanti per contendere alla Juventus il titolo fino in fondo.



 Ma detto questo, non vi è alcun dubbio che questa stagione abbia dimostrato come la squadra che ha giocato e gioca il miglior calcio in Italia sia l’ATALANTA di Gasperini.E’ l’unica squadra che interpreta il calcio offensivo,di manovra anche bello a vedersi SIA IN CASA CHE FUORI CASA così come faceva il primo Milan di Sacchi ,aiutato in questo da ben altri interpreti,però.

 Quindi onore a Gasperini che meriterebbe non solo di vincere la Coppa Italia ma anche di tornare in Europa dalle cui competizioni è quest’anno uscito con sfortuna troppo presto. Un elemento come Ilicic poche squadre l’hanno a disposizione così come il gran numero di segnature da parte dei difensori sta a dimostrare un modulo di gioco volto a costruire dimostrato anche dalle 32 reti in 14 gare fuori casa!

 Francamente eccessivo in termini di consenso mediatico ci pare il discorso sulle milanesi.



 Una ,il Milan, gioca MALE ed ottiene risultati contro le piccole grazie ad una sorta di catenaccio dei tempi andati con un portiere tornato a buon livello ed un cecchino trovato in un polacco che vive una stagione d’oro .Giocatore senz’altro dotato di talento, freddezza e praticità ma che avrebbe bisogno per rendere ancora di più di ben altri interpreti accanto a sé ( mi ricorda un po’ quel Prati che alla prima stagione nel Milan di Rocco segnava sempre.Solo che aveva alle spalle un Rivera ed accanto un Sormani)

 Tutto questo basta ed avanza ai tifosi milanesi per tornare a riempire San Siro.E sarà un derby da tutto esaurito.Insomma c’è grande voglia di interrompere il dominio assoluto della Juventus.

 Entusiasmi che si raffredderebbero e di molto solo se si desse uno sguardo veloce alla classifica. Il Milan è a 24 punti dalla Juventus e l’Inter a 25! Eppure i titoloni si sprecano!



 Dell’Inter non parlo.E’ squadra ostica, muscolare,poco piacevole alla vista e poi c’è Wanda….



 Altra squadra che meriterebbe di più, molto di più è LA LAZIO di Inzaghi.Altra squadra anche bella a vedersi e quei soli 42 punti ( con una gara da recuperare) sono un insulto alla classifica.

 A Firenze ad esempio poteva anche giocare senza portiere e poteva vincere 5-1.Enorme la mole dei gol sbagliati.Ed ha ragione Simone Inzaghi ad essere furioso.



 Infine la Viola. Nonostante Chiesa ed i suoi probabili 100 milioni di quotazione è quasi certo che questa sia una stagione di transizione
.Squadra giovane ,di prospettiva che dipende molto dal duo Chiesa-Muriel che non è detto che sia possibile confermare in futuro
.Punterà tutto sulla gara di Bergamo nel ritorno di Coppa Italia contro l’Atalanta.Non sarà facile ma le armi per colpire la potente Atalanta in contropiede ed in velocità,la squadra di Pioli le ha tutte.

 Non è favorita di certo ma qualche possibilità di andare in finale la Fiorentina la possiede.

 Circa la lotta per non retrocedere considerando spacciato il Chievo ed anche il Frosinone ( non si è mai visto salvarsi una squadra che non vince una gara in casa ..), saranno Bologna,Empoli,Spal ed Udinese a cercare di evitare il terz’ultimo posto

. Il Bologna ha il blasone ed il bacino d’utenza ( sì, perché nella mente di chi comanda c’è anche questo,al di là della palla che rotola..), l’Empoli ha il gioco ma poco bacino e difesa ballerina,la Spal è in crisi di risultati e la vedo male,l’Udinese è squadra più solida e potente,più affidabile anche se da anni in ambasce.