\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere: DECRETO SICUREZZA SI AVVICINA A DIVENTARE LEGGE IL PD ABBANDONA LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI ROBERTO SPERANZA EVOCA L'INFERNO DI DANTE PER GLI STRANIERI IN ITALIA
Di Admin (del 23/11/2018 @ 19:35:50, in critica politica, linkato 163 volte)


Il Decreto Sicurezza voluto fortemente da Salvin
i si avvicina a grandi passi a diventare legge dello Stato dopo che i pentastellati dissidenti ( 19 ) hanno deciso di ritirare gli emendamenti proposti per ammorbidirlo.

Ovvio che le opposizioni strepitino ( il Pd ha abbandonato i lavori della commissione ) dicendo che con il decreto blindato non c'è più nessuna possibile seria discussione. ( e quando le blindature le faceva il Governo Renzi ? )

Quindi rimesse nel cassetto le scene di giubilo di qualche giorno or sono quando il Governo era stato battuto su un emendamento sul DDL anticcorruzione.


 C'è qualcuno che addirittura ed in modo del tutto inappropriato ha voluto portare in aula il cantico della divina Commedia ( L'INFERNO ) del Sommo Poeta Dante Alighieri. Usare le parole del SOMMO POETA DANTE ALIGHIERI in Commissione affari Costituzionali per dire no al decreto Salvini sulla Sicurezza è ridicolo!

A chi è toccato l'ardire?Ma al deputato di Articolo 1-MDP Roberto Speranza...e si è già detto molto.

Visto che il decreto non è più emendabile dopo l'accordo saldo tra 5 Stelle e Lega, a Speranza gli è venuto in mente di leggere un passo dell'INFERNO della Divina Commedia di Dante.



E questo INFERNO per lui sarebbe la vita da qui in avanti degli stranieri nel nostro Paese. Quegli stranieri di cui non potremmo fare a meno,secondo anche tante trasmissioni diffuse da Radio Radicale visto che sono di loro contributi che ci mantegono! E VIA PANZANE DI QUESTO LIVELLO:


                                     

 Secondo Speranza quello sulla Sicurezza è un testo disumano che fa carneficina di almeno 6 articoli della Carta Costituzionale.Per di più ora anche non emendabile visto sempre secondo Speranza, lo scellerato patto tra Lega e 5 Stelle per bloccare i 600 emendamenti dei quali 80 a sua prima firma.

 Da qui il richiamo alla cultura ( DANTE ) per sconfiggere dice lui una deriva disumana ed anticostituzionale.

 Anche lui quindi, come Dante Alighieri è finito esiliato,allontanato dal suo mondo
.Solo che Dante ha scritto la Commedia lui, lo Speranza, al massimo potrà solo leggerla se la capirà, cosa di cui nutriamo forti dubbi