\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:INVECE DI UN GOLPE POLITICO STIAMO ASSISTENDO AD UN GOLPE SPORTIVO COL DIKTAT DELLA SERIE B A 19 SQUADRE CHE HA RESO UNA FARSA SOPRATTUTTO IL GIRONE A DELLA SERIE C !
Di Admin (del 29/10/2018 @ 18:24:28, in Calcio critico, linkato 137 volte)






Non è un campionato quello di Serie C Girone a ma una farsa!


Ad oggi lunedi 29 di ottobre 2018 la classifica così recita dopo la disputa della nona giornata: primo Piacenza con 16 punti secondo Arezzo con 15 terzo Pisa con 14 e via andando.

. Ma QUELLO CHE CONTA e che crea SCONCERTO portando a confermare la parola FARSA è questo: il Piacenza ha giocato 7 gare ,l’Arezzo 8 ,il Pisa 7, la Carrarese 8,la Lucchese 8, il Cuneo 8 la Juventus U23 9,l’Olbia 8 ,l’Alessandria 8, la Pro Vercelli 4 ,il Pro Piacenza 6, il Pontedera 7,il Novara 5, la Pro Patria 8, l’Arzachena 7, il Siena 5, la Pistoiese 7, il Gozzano 9, l’Entella 1,l’Albissola 8 UN GUAZZABUGLIO RIDICOLO!



E come già detto ha pienamente ragione il Presidente del Pisa Corrado a chiedere a gran voce alla FIGC la sospensione del torneo in attesa che vengano risolti una volta per tutti le questioni relative agli organici della Serie B e il caso Entella.

 Non ha senso andare avanti con un calendario che via via propone rinvii di gare ad ogni giornata,In questo modo si arriverà ad un punto tale che diverse Società si troveranno a dover recuperare 3-4-5 partite nell’arco di pochissimo tempo stravolgendo ogni valore tecnico.

 A questo quadro dell’assurdo occorre aggiungere un altro fatto di non poco conto:sono in arrivo a diverse squadre dei punti di penalizzazione per irregolarità amministrative ( mancato pagamento stipendi e contributi ) e questo è un fatto comune agli ultimi anni aggiungendo poi la possibilità che la Pro Piacenza possa addirittura uscire dal torneo per assoluta mancanza di fondi.Il Cuneo poi è in un caos societario e mancano gli stipendi di luglio e agosto ( in arrivo 2 punti di penalizzazione )

“In questa situazione, in cui parlare di sport e di calcio è ormai divenuto impossibile, è l’intero campionato che si deve fermare, allo scopo di salvaguardare – per quel poco che ormai resta – principi cardine quali la regolarità delle manifestazioni sportive e la parità di trattamento delle partecipanti alle stesse, gravemente compromessi dall incomprensibile gestione commissariale della FIGC di questo inizio di stagione.”

Sono queste le parole del Presidente del Pisa Giuseppe Corrado espresse nella lettera inviata a Gravina nei Presidente della FIGC: E come poter dargli torto?


 Insomma ENTELLA, PRO VERCELLI, SIENA E NOVARA hanno il diritto di conoscere la loro sorte.

 Improbo ovviamente anche il lavoro dei preparatori atletici delle varie squadre alle prese con continue interruzioni e soste impreviste.



 Ad esempio, visto che ci occupiamo della Pistoiese, gli arancioni, che hanno già visto saltare la panchina di Indiani ,hanno avuto questo cammino agonistico: prima gara il 16 settembre, seconda dopo 7 giorni, terza dopo 3 giorni, quarta dopo 4 giorni, quinta dopo 14 giorni, sesta dopo 3 giorni, settima dopo 4 giorni ed andrà a giocare la prossima l’ottava dopo 13 giorni !

MA SIAMO AL MANICOMIO?

Sarri sarebbe andato fuori di testa!

Al già folle spezzatino imposto da esigenze Tv ,folle e deleterio con orari variabili , si è aggiunto quest’anno il caos dei ripescaggi imposto dal diktat del Commissario FIGC Fabbricini col format della B a 19 squadre e con la valanga di ricorsi e controricorsi da cui pare sia impossibile uscire fatti col SOLO INTENTO DI PRENDERE TEMPO ED ACCUMULARE IN B UN NUMERO DI GARE GIOCATE TALE DA IMPEDIRE QUALSIASI CAMBIAMENTO. UN VERO GOLPE SPORTIVO!