\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:A MILANO IN ONDA GLI STATI GENERALI DEGLI SCONFITTI DEL PD ALLA DUE GIORNI DEL FORUM PER L’ITALIA E A QUANTO SENTITO PER SALVINI E DI MAIO NON C’E’ DA PREOCCUPARSI…SONO ALLO SBANDO
Di Admin (del 28/10/2018 @ 20:54:08, in Critica politica, linkato 149 volte)




Mi sono detto:oggi,primo giorno dell’ora solare giusta,che fare per cercare di attutire il disagio proveniente dall’ora in meno di luce? Volendo poi conoscre i pensieri e le mosse degli avversari politici? Sai che faccio ho detto: mentre ascolto per dovere ciò che hanno da dire i maggiorenti del PD in riunione ad un Forum a Milano controllo,archivio e organizzo la mia vasta collezione di Long Playng.



 Qualcosa di positivo ci voleva mentre ascoltavo le tristi voci dei vari Martina,Cuperlo,Marcucci ( che cattiveria..),Del Rio ( che bontà ) ,Cacciari.


 Stiano tranquilli i vari Salvini e Di Maio, DI QUESTI NON C’E’ DA AVERE PAURA!


 Sono allo sbando totale tra frasi fatte,slogan triti e ritriti ed i soliti attacchi ai “cattivoni” del “prima gli italiani” Se i pericoli alle prossime elezioni dovessero essere rappresentati da loro si possono dormire sonni tranquilli. Di tutto e di più.Questi non vanno da nessuna parte.



E il loro filosofo di riferimento Massimo Cacciari nel suo lungo intervento ha cercato di dar loro stimoli ed indicazioni per evitare come ha detto lui che l’asse austro.ungarico.bavarese si unisca marciando su Berlino..Si sa i filosofi la vedono larga e mal sono agganciati al reale.

 Ma se il reale dovessere essere domato e guidato dalle idee dei vari Del Rio ad esempio e dei vari Marcucci ad esempio, staremmo freschi. Mentre uno ( Del Rio ) parla e straparla di umanità, di esseri umani da cui andare a chiedere aiuto in caso di bisogno ( non prima gli italiani, ha detto..ma esseri umani tutti uguali da incontrare sul pianerottolo di casa..) dimostrando dall’alto del suo essere cattolico di non aver capito nulla di quanto di sbagliato ci sia nell’accoglienza indiscriminata, l’altro ( l’industriale del sangue Marcucci ) si è lanciato in una invettiva cattiva e aspra contro le malefatte del Governo Salvini Di Maio che in 4 mesi a suo dire non solo ha fatta nulla ma quel poco che ha fatto ha indirizzato il Paese verso la rovina.

Ed appena ha accennato ad una possibilità di rinvio per il Congresso è stato subito stoppato con urla di protesta.



 “Fighettino” Cuperlo ,invece, l’ha presa dal lato di un ex del PCI partito da cui proviene intellettualmente ,con indicazioni etiche e di merito.Diciamo che è il più consapevole di tutti della sconfitta IRRECUPERABILE e di un mondo che non tornerà più.Quello delle sezioni del PCI di quartiere che si aprivano con l’analisi politica della guerra fredda tra USA e URSS.. La forza dell’essere nel giusto….



Quello del Segretario Martina ( dimissionario ) è stato un intervento a tutto tondo non senza aspetti patetici .Che dire di Martina? E’ in buonafede senz’altro.Si danna l’anima,ma è tristo.E’ monocorde,ha ritmi e toni da tragenda.L’esatto contrario del fiorentino Renzi,tutto apparenza ,promesse e falsità spacciate per verità.

Una condanna sulle sue spalle ed un paragone impietoso perché la gente lo si sa ama di più essere presa in giro ( Berlusconi docet…)

 Si è toccato il massimo quando ha detto:
Sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto in questi anni: ma proprio perché lo sono, sono il primo ad essere irrequieto per le risposte mancate e gli errori commessi. Per questo non ho altra via e non penso che ce ne sia un’altra per organizzare un riscatto, se non mettere in discussione tutto: sapere che hai patrimonio ma anche costruire un orizzonte nuovo».
Mi piace la parola IRREQUIETO! NO! Credo proprio che di questi qui non ci sia da preoccuparsi molto.

Sono destinati a calare fino a quote sotto al 10 %.

 Per Cacciari la soglia limite è il 15%

Stanno ancora a discutere su quando fare il Congresso mentre RENZI il LORO VERO NEMICO si appresta a marginalizzarli ancora di più.


Un paio d’ore sono così trascorse, i dischi sono più ordinati e puliti,le tenebre arrivano prima di ieri,ma per il PD non si tratta di tenebre, ma di buio pressochè totale.

 E non sarà di certo uno Zingaretti qualsiasi a risollevarlo ( E’ un Bersani in replica )