\\ Home Page : Articolo : Stampa
Clicca per leggere:DOPO 25 GARE SENZA SCONFITTE ( 19 DI CAMPIONATO ) L’ALESSANDRIA LASCIA I 3 PUNTI AL MELANI DI PISTOIA ARANCIONI VINCONO PER 2-1 E SONO AD UN PASSO DAI PLAY-OFF
Di Admin (del 29/04/2018 @ 00:41:50, in Calcio Serie C 2017-2018, linkato 162 volte)





Ore 16,30 del sabato 28 aprile 2018.

 A noi delle esigenze televisive non frega nulla,anzi riteniamo che queste esigenze abbiano creato notevole disamore tra i tifosi che non sanno mai a che cavolo di ora giochi la propria squadra.

Contro l’Alessandria dunque, gli arancioni scendono in campo alle 16,30.

 E così abbiamo: 10 volte alle 16,30, 8 volte alle 20,30, 5 volte alle 18,30, 2 volte alle 20,45, 10 volte alle 14,30 UN MANICOMIO !

 L’Alessandria,freschissima vincitrice della COPPA ITALIA DI SERIE C non perde da 25 gare! ( 19 di campionato )


Ma che Alessandria sarà quella che scenderà in campo al Melani? Appagata? E’ già certa della partecipazione ai play-off iniziandoli dal terzo turno mentre per la Pistoiese una vittoria vorrebbe dire quasi certamente il raggiungimento dell’obiettivo minimo di stagione.Un posto per i play-off,appunto.

La Pistoiese festeggerà al Melani il 97mo compleanno. Numerose le assenze tra gli arancioni: anche Zaccagno che va in panchina lasciando posto a Biagini.Il portiere si aggiunge a Regoli,Hamlili,Priola e Vrioni.

 STADIO MARCELLO MELANI DI PISTOIA 

 PISTOIESE ALESSANDRIA  2-1


Ferrari ( PT ) su rigore al 19’ del 1° tempo Picchi ( PT ) al 21’ del 2° tempo Gjura ( AL) al 38’ del 2° tempo


PISTOIESE: Biagini Mulas Zullo Terigi Quaranta Minardi Papini Luperini Picchi Surraco Ferrari

All.tore: Indiani

ALESSANDRIA: Ragni Sciacca Lovric Blanchard Fissore Ranieri Bellazzini Gatto Kadi Chinellato Fischnaller

All.tore: Marcolini

 Arbitro:Cudini di Fermo

 7’ ammonito Ranieri 11′ conclusione di Fischnaller con Biagini che mette in angolo. 19’

 La Pistoiese passa in vantaggio grazie ad un calcio di rigore assegnato agli arancioni per un fallo di Fissore.Tocco irregolare. Va alla trasformazione Ferrari che non sbgalia e porta il suo bottino stagionale in campionato alla bella cifra di 13 reti.( 5 su rigore ) Tiro forte e centrale.

                                                      

 24’ ancora Ferrari che va al tiro con palla alta sulla traversa.Bella girata da centro area.

 25’ rispondono i grigi con una botta alta di Ranieri. In due minuti l’Alessandria va vicina al pareggio. Tra il 35’ ed il 37’ Su una punizione battuta da Bellazzini la sfera sfugge dalla mani del portiere Biagini e colpisce la traversa. Al 37’ un colpo di testa di Fissore con palla che sbatte sul palo ,raccolta da Fischnaller il cui tiro è salvato sulla linea da Terigi! I

piemontesi tengono molto a proseguire la loro striscia di imbattibilità e spingono alla ricerca del pari. Ma il finale di tempo vede un ritorno degli arancioni con Ferrari che non riesce a concludere su passaggio di Quaranta e con un tiro di Surraco parato.

 Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio per 1-0

 Un cambio nell’Alessandria.Entra Nicco al posto di Kadi. 8’ azione personale di Luperini che viene stoppato proprio al momento del tiro da una semi scivolata e dall’uscita disperata del portiere.

 15’ punizione di Zullo con palla che batte per terra e viene messa in angolo

Al 21’ con un gol di Picchi la Pistoiese si porta sul 2-0 molto più rassicurante.

Servito da Ferrari Picchi supera il portiere da due passi.Terza rete in campionato per lui.Di certo non irreprensibile la difesa dei grigi.




28'’ parata in due tempi di Biagini su tiro di Fischnaller 29’ cross di Fissore su cui Fischnaller non arriva Nella Pistoiese entra Tartaglione per Papini 34’ Indiani manda in campo Nardini per Surraco mentre 3’ dopo Marcolini fa uscire Bellazzini e entrare La Fauci

Al 38’ i grigiorossi accorciano le distanze con Gjura sugli sviluppi di un angolo. Palla sulla destra in un mucchio di giocatori dove Gjura è più lesto di tutti nel metter dentro.

 L’Alessandria ci crede.

Cambi nel finale. Al 44’ entrano tra gli arancioni De Cenco e Nossa per Ferrari e Picchi mentre negli ospiti entra Barlocco per Fissore.

 La gara riserva ancora emozioni ed anche un po’ di paura per la Pistoiese quando nei 1’ di recupero Chinellato con un colpo di testa e palla in diagonale colpisce il palo nei pressi dell’incrocio !

Vittoria doveva essere e vittoria è stata anche se come contro la Carrarese c’è stata apprensione nel finale ed anche un po’ di buona sorte.D’altra parte gli eventi hanno voluto che l’Alessandria avesse dato il meglio di sé con la conquista della Coppa Italia e poi comportarsi con grande dignità a Pistoia.

 Ottimo Ferrari tra gli arancioni che ora vedono vicinissimi i play-off. Come sempre avvenuto negli ultimi 4 anni di Serie C la Pistoiese nei primi 3 è riuscita a salvarsi nell’ultimo mese e quest’anno con tutta probabilità raggiungerà i play-off.


 1282 presenti non male questa volta.Affluenza favorita anche dalle speciali iniziative promozionali vista la ricorrenza del 97mo anniversario e l’importanza della gara.

 ULTIMA GIORNATA

Ovvio che una vittoria a Gavorrano porterebbe gli arancioni irraggiungibili al nono posto ed ai play-off

Un pareggio porterebbe la Pistoiese a 47 punti dove potrebbe essere raggiunta dalla Lucchese e raggiunta o superata sia dalla Giana che dal Pontedera se queste ultime vincessero le loro gare in trasferta a Arzachena e a Viterbo,assai difficile.

Solo se la Pistoiese perdesse con Gavorrano potrebbe ritornare a bomba il pericolo Olbia, con i galluresi vincenti a Monza.Anche questo assai improbabile. Un punto con Gavorrano con tutta probabilità darà la certezza dei play-off agli arancioni.

 Tutte sabato alle 16,30

Al momento PT nona col Pontedera a 46 Giana 45 Lucchese 44 Olbia 43


 Le gare dell’ultima giornata: Arzachena –Giana Erminio Monza-Olbia Gavorrano- Pistoiese Lucchese- Pro Piacenza Viterbese- Pontedera

 La Pistoiese sarebbe fuori dai play-off solo in una serie di combinazioni assai improbabili.

 Dovrebbe verificarsi che la Pistoiese perde a Gavorrano. L’Olbia vince a Monza.La Lucchese batte il P.Piacenza,il Pontedera non perde a Viterbo e la Giana non perde a Arzachena.

 Con Olbia e Giana la PT è in svantaggio negli scontri diretti Con la Lucchese è in parità 2-2 al Melani e 1-1 a Lucca col Pontedera è in vantaggio

 Play-Out non ci sono se il distacco tra l’ultima e la quart’ultima è superiore a 8 punti ed ora tra Prato ed Arezzo ci sono 8 punti per cui all’ultima Prato-Siena e Carrarese –Arezzo i lanieri non possono fare meno punti dell’Arezzo altrimenti retrocedono direttamente.

Ma anche il Gavorrano potrebbe spingere per arrivare a 36 sperando che il Prato non vinca…